18 June 2024

Partnership Arsenale – Accor: nasce l’Orient Express la Dolce Vita

[ 0 ]

Un momento di vita a bordo di un Orient Express d'antan. Foto del Fonds de dotation Orient Express Heritage

Per il Treno della Dolce Vita, l’Orient Express non è più solo una preziosa fonte di ispirazione. La compagnia Arsenale, a monte del progetto realizzato in collaborazione con Trenitalia, ha infatti appena concluso una partnership con il gruppo Accor, detentore del marchio ferroviario più iconico del globo. Nasce così l’Orient Express la Dolce Vita, che darà il benvenuto ai primi passeggeri nel 2023: sei treni percorreranno una serie di itinerari attraverso 14 regioni italiane e tre destinazioni internazionali che collegheranno Roma a Parigi, Istanbul e Spalato. La notizia segue peraltro di pochi mesi l’approdo in azienda dell’ex engineer manager Venice Simplon Oroent-Express, Jean-Marie Moreau, in qualità di amministratore delegato di Arsenale Express, la divisione della compagnia omonima che si occupa appunto del Treno della Dolce Vita.

Foto di Dimorestudio

Con il supporto di Accor, i passeggeri viaggeranno dunque lungo 14 regioni, attraverso più di 16 mila chilometri di linee ferroviarie percorribili, 7 mila chilometri delle quali non elettrificate, che rappresentano un legame profondo con il territorio e la storia dell’Italia. Il tutto all’insegna di un turismo lento ed ecosostenibile, alla scoperta di strade dimenticate, località intime e borghi nascosti. Gli itinerari sono pensati per fornire esperienze di viaggio da una a tre notti. I percorsi interesseranno prevalentemente l’Italia, dove le Alpi, i paesaggi collinari e le spiagge del Sud saranno al centro della scena. Inoltre, a corredo dell’offerta, tre tratte collegheranno l’Italia a Parigi, Istanbul e Spalato, attraversando oltre otto Paesi differenti.

Prima della partenza dalla stazione di Roma Termini, l’Orient Express executive lounge accoglierà gli ospiti in uno spazio conviviale ed elegante completo di servizi e personale dedicato. Sempre nella capitale tricolore, i visitatori potranno peraltro soggiornare nel primo hotel italiano firmato Orient Express, il Minerva, la cui apertura è prevista per il 2024.

Foto di Dimorestudio

Per quanto riguarda i treni, gli arredi delle 12 cabine deluxe, 18 suite, una Honor suite e del ristorante celebrano la creatività e l’arte, ispirandosi alle influenze dei grandi maestri del design italiano degli anni ‘60 e ‘70. Il tutto grazie all’intervento di Dimorestudio, l’agenzia internazionale di architettura e design fondata da Emiliano Salci e Britt Moran nel 2003. In collaborazione con i migliori chef e bartender italiani e internazionali, i viaggiatori potranno godere poi di un vero viaggio enograstronomico tra le eccellenze del made in Italy, degustando i migliori vini della penisola e le più esclusive ricette della tradizione culinaria.

“È un grande onore e privilegio lavorare con Orient Express, uno dei marchi del lusso piùprestigiosi al mondo – sottolinea il ceo di Arsenale, Paolo Barletta -. Questa partnership sancisce infatti un nuovo e importante risultato per i nostri treni della Dolce Vita. Un attestato di stima e fiducia che permette di aggiungere un nuovo tassello legato all’offerta turistica del nostro Paese. Desideriamo portare i viaggiatori lungo itinerari nuovi, luoghi in cui la resilienza del made in Italy creerà esperienze dedicate e un calore autenticamente nostrano. Il viaggio stesso diventa la meta e l’Italia non sarà mai stata così vicina e sensazionale”.

“Noi di Accor consideriamo un immenso privilegio ripristinare lo storico marchio Orient Express – aggiunge il presidente e ceo di Accor, Sébastien Bazin -. I nuovi viaggi in treno vanno ben oltre la nostra immaginazione di ciò che è possibile in termini di esperienze di lusso”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469695 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tre destinazioni - Londra Stansted, Milano Bergamo e Torino - per un totale di 16 voli alla settimana a cominciare dal prossimo agosto: Ryanair non poteva certo mancare l'appuntamento con l'apertura dell'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi, che diverrà così il 32° scalo italiano della low cost irlandese. «Le nuove rotte di Ryanair da/per Salerno porteranno a una significativa crescita del traffico e del turismo - ha dichiarato il chief commercial officer di Ryanair, Jason McGuinness -. Abbiamo lavorato a stretto contatto con la direzione di Gesac e, per confermare il nostro impegno verso Salerno e l'intera regione Campania, siamo lieti di confermare che le due rotte nazionali - Milano Bergamo e Torino - continueranno nella stagione invernale 2024/25, offrendo più connettività tutto l'anno, turismo e posti di lavoro». La crescita su Salerno, precisa però il cco, «è in netto contrasto con la situazione di Napoli, dove siamo stati costretti a ridurre la connettività a causa dell'ingiustificabile aumento del 30% dell’addizionale municipale/tassa sul turismo. Chiediamo nuovamente al sindaco Manfredi di abolire urgentemente questo ingiustificabile aumento, come è stato fatto a Venezia, per preservare connettività, turismo e posti di lavoro in vista della stagione invernale». Offerta consolidata «Grazie a Ryanair, lo scalo di Salerno-Costa d’Amalfi consolida l’offerta voli sia sul segmento nazionale, con Bergamo e Torino tutto l’anno, che sull’internazionale, con il rafforzamento dei collegamenti con Londra . ha sottolineato Roberto Barbieri, amministratore delegato Gesac -. Questa partnership è il frutto di un intenso lavoro di squadra mirato a soddisfare le esigenze di mobilità dei cittadini e dei tanti turisti che desiderano visitare la nostra regione che può finalmente contare su un secondo aeroporto, con un’offerta di voli stabile e destinata a crescere. Dopo l’allungamento della pista, che ha permesso a Gesac di chiudere gli accordi con le tre principali compagnie low cost sul mercato nazionale, il lavoro continua con la seconda fase del Piano di sviluppo che prevede, fra gli altri investimenti, l’ulteriore allungamento della pista fino a 2.200 metri e la realizzazione, nel 2026, del nuovo terminal passeggeri, di circa 16.000 metri quadrati, che rifletterà i più elevati standard ambientali». [post_title] => Ryanair decollerà da Salerno in agosto verso Londra, Milano Bergamo e Torino [post_date] => 2024-06-18T13:33:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718717633000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469677 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Olm Nature Escape, a Caminata di Tures in Valle Aurina - il primo eco-aparthotel completamente autonomo a livello energetico dell’Alto Adige - è il luogo di partenza ideale per scoprire la Valle Aurina e le mille opportunità che offre, otre 400 km di sentieri panoramici, percorsi, piste ciclabili, il Parco Naturale delle Vedrette di Ries-Aurina. Esperienze per tutti e per tutti i gusti:  itinerari impegnativi e piacevoli sentieri escursionistici, andando alla scoperta delle Malghe, di misteriosi Bunker o delle dolci colline del Miele; montagne da conquistare in sella alla bicicletta oppure pedalare lungo sentieri pianeggianti e sul percorso ciclabile della Val Pusteria. Una vacanza seguendo il ritmo naturale come è nell’idea di accoglienza di Olm, un luogo dove coppie, famiglie, viaggiatori solitari possono trascorrere momenti all’insegna della quiete e nel rispetto delle risorse del pianeta. Dalle 33 ApartSuite, 25 delle quali con sauna finlandese privata, dotate di terrazzi con zona relax e di una kitchenette che permette di cucinare in autonomia, alla Eco Spa: una piscina che dall’interno prosegue all’esterno, sala yoga & palestra, bagno turco, sauna finlandese, il percorso Kneipp che termina nel laghetto balneabile in estate. Natura e tradizioni locali diventano un’esperienza anche in cucina con l’utilizzo di prodotti propri o da attività della zona, dalla colazione all’Olm Dinner, all’APÉRO Dinner, fino alle proposte delle serate speciali. “Stay in motion, stay active”: in estate “c'è molto da fare” nei dintorni di Olm Nature Escape. L’ “Active mountains” è lo speciale programma, da giugno a ottobre, che propone escursioni in giornata con partenza da Campo Tures, per trascorrere fresche giornate su versanti di montagna, tra prati e campi, in riva a corsi d’acqua in serenità e relax. Ogni martedì l’esperienza di un’escursione multisensoriale alla sorgente (dal 2 luglio all’8 ottobre 2024) per scoprire i modi di rilassamento nell’ambiente aspro e rinfrescante della Val Sorgiva a Riva, fra tecniche di respirazione e forest bath sotto la guida esperta di Doris. Il mercoledì è dedicato alla scoperta delle erbe selvatiche (dal 19 giugno al 9 ottobre 2024) guidati da Mario che spiegherà modi e metodi di cure e ricette. Il venerdì invece escursione nella foresta (dal 21 giugno all’11 ottobre 2024), seguendo il torrente per esplorare la valle dell’acqua Selva dei Molini, con un esperto forestale.      [post_title] => OLM Nature Escape, le proposte green tra malghe, vie ferrate ed escursioni multisensoriali [post_date] => 2024-06-18T11:55:01+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718711701000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469679 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469682" align="alignleft" width="300"] La nuova poltrona di Business Class[/caption] Finnair ha completato il rinnovo da 200 milioni di euro delle cabine di lungo raggio, che prevedeva il lancio di una poltrona di Business Class completamente nuova, di una nuova cabina di Premium Economy e di una rinnovata Economy Class. La cabina è stata lanciata per la prima volta nel 2022 e, nel giro di due anni, è stata estesa all'intera flotta di A350 e A330 a lungo raggio della compagnia aerea. I passeggeri possono ora godere di un'esperienza di viaggio omogenea, su tutte le rotte a lungo raggio tra l'hub di Helsinki e gli Stati Uniti, il Medio Oriente e l'Asia. «Dopo soli due anni, è fantastico aver completato il rollout della nostra nuova e pluripremiata cabina per il lungo raggio - afferma Ole Orvér, chief commercial officer del vettore finlandese -. Dal suo lancio nel 2022, il feedback dei passeggeri sulla nostra poltrona di Business Class e sulla nuova cabina di Premium Economy è stato eccellente, quindi siamo orgogliosi di poter offrire la nuova cabina sui voli verso tutte le nostre destinazioni di lungo raggio». [caption id="attachment_469683" align="alignright" width="300"] La cabina di Premium Economy[/caption] Nei prossimi mesi Finnair continuerà a investire su flotta e miglioramento della customer experience, con l'imminente rinnovo delle cabine degli Embraer 190. Questi velivoli a corto raggio, che operano voli verso una serie di destinazioni nordiche, saranno dotati di una nuova cabina ispirata ai colori e al design ora presenti nella flotta di lungo raggio della compagnia. Finnair aprirà presto anche una nuova, più grande lounge nell'area Schengen dell'hub di Helsinki, per i passeggeri di Business Class e per i membri del livello Finnair Plus; l'accesso alla lounge è comunque consentito a tutti i passeggeri Finnair come extra di viaggio. [post_title] => Finnair completa il rinnovo da 200 mln di euro delle cabine di lungo raggio [post_date] => 2024-06-18T11:44:07+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718711047000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469648 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tal Aviation Group è stata scelta da Azerbaijan Airlines come agente di vendita generale per Bulgaria e Romania. La compagnia aerea di bandiera dell'Azerbaijan, opera voli verso oltre 50 destinazioni in Europa, Asia e Medio Oriente. Con Tal Aviation Group come gsa in questi nuovi mercati, il vettore amplia il proprio network, con l'apertura di voli diretti tra Baku e Sofia (dallo scorso 7 giugno) nonché voli tra Baku e Bucarest (dallo scorso 3 giugno). In qualità di gsa, Tal Aviation sarà responsabile della gestione delle operazioni di vendita, marketing e distribuzione per la compagnia aerea nei paesi, rafforzerà la presenza di Azerbaijan Airlines nella regione e la base clienti in Bulgaria e Romania. «Questa è una compagnia aerea fantastica con una solida reputazione di qualità e affidabilità e siamo fiduciosi che la nostra partnership sarà un grande successo» ha commentato Ginka Tsenova, business development director presso Tal Aviation Group. [post_title] => Azerbaijan Airlines ha scelto Tal Aviation Group come gsa in Bulgaria e Romania [post_date] => 2024-06-18T09:59:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718704781000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469620 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cresce l'attenzione del mercato per il brand Orient Express. I gruppi Accor e Lvmh Moët Hennessy Louis Vuitton hanno infatti appena siglato una partnership per accelerare lo sviluppo del marchio, attualmente impegnato su tre fronti: i treni della Dolce Vita, frutto originario dell’iniziativa e della collaborazione di Arsenale e del gruppo Fs, il cui debutto è previsto il prossimo anno; gli hotel, tre quelli attualmente in pipeline inclusi un paio di indirizzi a Roma e a Venezia; nonché due yacht, di cui uno in costruzione presso gli stabilimenti francesi degli Chantiers de l’Atlantique. I dettagli sulla natura e sugli obiettivi del nuovo accordo non sono stati resi noti. Una nota sottolinea solo genericamente che Lvmh unirà le forze con Accor tramite un investimento strategico nel brand Orient Express, nella compagnia che opererà i futuri alberghi e i treni, nonché nell'entità proprietaria delle due navi. Nel documento, rilasciato da Accor, si legge anche che le due società sono alla ricerca di un terzo partner per lo sviluppo del marchio.  La notizia rappresenta in un certo qual modo un ritorno di Orient Express al suo recente passato. Lvmh ha infatti acquisito a dicembre 2018 il brand Belmond hotel per 2,6 miliardi di dollari. Questi, a sua volta era in realtà noto come Orient-Express Hotels sino a quando la stessa Accor, nel 2017, non acquisì il 50% dei diritti di sfruttamento del marchio dalla compagnia ferroviaria francese Sncf. Non solo: ancora oggi Belmond possiede, tra le altre cose, il treno di lusso Venice Simplon-Orient-Express, che effettua servizio tra Londra e Venezia, insieme ad altri cinque treni di lusso intorno al globo, compresi il  British Pullman, a Belmond Train, e il Belmond Andean Explorer, che si muove tra città peruviane di Cuzco and Puno sulle sponde del lago Titicaca. Non è chiaro tuttavia al momento se la nuova partnership prefigura qualche forma di rebranding per le proprietà e i convogli Belmond nel prossimo futuro.   [post_title] => Accor - Lvmh: partnership per lo sviluppo del brand Orient Express [post_date] => 2024-06-17T15:26:55+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718638015000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469591 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «B&B Hotels nasce nel 1990 in Francia da un’intuizione di François Brannelec. - racconta Simone Ravera, coo B&BHotels Italia, Slovenia e Ungheria, ripercorrendo la storia del gruppo - Brannelec viaggiava molto per lavoro e riteneva eccessivi i prezzi degli hotel. Ha deciso quindi di offrire al cliente un letto e una buona colazione a un costo veramente competitivo. L’idea ha funzionato molto bene e ha portato a un forte sviluppo in Francia (dove oggi siamo presenti con più di 400 hotel), in Germania (dove già superiamo quota 200) e in Spagna (dove siamo vicini ai 50). Il business-model è arrivato con successo in Italia 15 anni fa, grazie a Jean Claude Ghiotti, oggi presidente onorario di B&B Hotels Italia. Il mercato ci premia: trova un prodotto superiore alle attese a un prezzo concorrenziale e questo ci permette di performare molto». B&B Hotels continua a crescere seguendo il payoff: “Only for Everyone”. Primi hotel «Abbiamo aperto i nostri primi hotel in UK e in USA, ci stiamo espandendo in Slovenia e Ungheria. In Italia intendiamo raggiungere i 100 hotels entro il 2025 e 150 entro il 2030, l’anno scorso ne abbiamo aperti 8, quest’anno ne apriremo 14». Interessante la ricerca delle location dove aprire nuovi B&B Hotels: «Viene fatta attraverso un sistema di location intelligence: analizziamo e osserviamo il territorio, controlliamo il potenziale commerciale delle strutture e siamo versatili. - prosegue Ravera - Abbiamo trasformato in hotel luoghi come supermercati, uffici e tanti immobili trascurati. Questo take-over di strutture già esistenti è importante in particolare per il mercato italiano, perché ci sono poche possibilità di costruire e tanti alberghi. Interveniamo laddove l’imprenditore è in difficoltà o c’è un passaggio generazionale». Numerose le aree di crescita sulla penisola, «ci sono delle primary city che rimangono degli evergreen - Milano, Roma, Firenze, Torino … - ma ho visto recentemente una location a Matera, apriremo presto il nostro primo hotel a Sassari, in Sardegna e guardiamo con molta attenzione il sud Italia con Napoli, Bari. Quest’anno apriremo anche 414 camere a Tronchetto-Venezia, dove siamo riusciti ad avere uno degli ultimi due posti edificabili. L’elevato numero di camere rientra nella nostra logica “no limits” e 400 camere a Venezia vanno benissimo! - conclude il direttore operativo Ravera - Stiamo anche spingendo sul fronte leisure, che per l’azienda è una cosa nuova e in Italia siamo stati un po’ pionieri proprio grazie alla tipica flessibilità e creatività italiane. Bisogna pensare al leisure se si vogliono raggiungere i 150 hotels. "Quindi abbiamo alcune realtà nate come esperimenti e oggi consolidate come Cortina, Sottomarina di Chioggia, il grande successo di Santa Margherita Ligure e poi Diano Marina, Savona, Ischia… Abbiamo anche deciso di aggiungere alla nostra offerta la ristorazione creando un dipartimento f&b con una persona incaricata. Oggi sono attivi 8 ristoranti. Non ci poniamo limiti perché il nostro cliente ci segue e ci riconosce, sia nel leisure che nel business. Lo sappiamo perché facciamo molte ricerche in questa direzione: per noi il crm, la gestione della relazione con clienti, è fondamentale». Quello di B&B Hotels è quindi un modello in crescita nel mondo, che ha l’obiettivo di raggiungere un portfolio di 1500 hotels. [post_title] => B&B Hotels: storia e progetti di crescita per un turismo accessibile a tutti [post_date] => 2024-06-17T12:06:18+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718625978000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469587 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono due i nuovi servizi digitali introdotti da Aeroporti di Roma per i passeggeri di Fiumicino e accessibili tramite la piattaforma Digiport. Progettati per migliorare l’esperienza dei viaggiatori, i servizi consentono di ricevere aggiornamenti in tempo reale sullo stato dei voli e di monitorare le operazioni di imbarco direttamente dal proprio smartphone grazie all’uso dell’intelligenza artificiale. Il primo servizio, un chatbot via WhatsApp, permette ai passeggeri di ottenere notifiche sullo stato dei voli e informazioni dettagliate sui servizi aeroportuali di Fiumicino. I viaggiatori possono accedere a questa chat dedicata inquadrando un QR Code presente nella sezione inferiore dei Monitor info voli. Smart Boarding è il nome del secondo servizio, disponibile per i gate E11-E24 dell’area di imbarco extra-Schengen “Molo E”. Attraverso l’uso di microcamere coordinate dall’intelligenza artificiale, il sistema raccoglie e processa in tempo reale i dati sulle operazioni di imbarco, permettendo ai viaggiatori di visualizzare dal proprio cellulare il live-streaming dell’avanzamento del volo. Gli aggiornamenti includono la percentuale di completamento del processo di imbarco, offrendo ai passeggeri la possibilità di scegliere liberamente quando mettersi in fila. I servizi sono stati sviluppati in partnership con Airport AI e ZestIot, due delle startup partecipanti alle Call4ideas lanciate da Aeroporti di Roma presso l’Innovation Hub situato nel Terminal 1 di Fiumicino.  «Con questi nuovi servizi, proseguiamo nella nostra missione di rivoluzionare l’esperienza del passeggero in aeroporto grazie al digitale - ha sottolineato Emanuele Calà, vice president Innovation & Quality di Aeroporti di Roma -. Oggi il viaggiatore può avere a portata di click tutte le informazioni sul proprio volo, senza dover visualizzare più volte i monitor informativi. Attivando direttamente le notifiche sul proprio smartphone e monitorando in real-time lo stato dell’imbarco, i viaggiatori potranno così spendere il loro tempo per esplorare l’aeroporto senza pensieri in attesa del decollo». [post_title] => Adr: a Roma Fiumicino sbarcano nuovi servizi digitali per i passeggeri [post_date] => 2024-06-17T11:53:06+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718625186000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469572 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al via una nuova partnership strategica tra SiteMinder e ClouBeds. Permetterà ai clienti dalla piattaforma di revenua management  di accedere a quella di property management system (pms) e viceversa. “A fine 2023 abbiamo annunciato la nostra mission volta a rendere le attività di revenue management più accessibili a tutti gli hotel del mondo - spiega il ceo e managing director di SiteMinder, Sankar Narayan -. Siamo entusiasti di collaborare con Cloudbeds per portare avanti questo obiettivo, eliminando gli ostacoli causati dalla dispersione di dati importanti in sistemi singoli". “La nostra partnership con SiteMinder rappresenta l’unione di due dei più importanti nomi del settore hospitality, uniti da un impegno comune volto a promuovere una maggiore integrazione tra le piattaforme alberghiere e a creare nuovi standard a beneficio degli albergatori di tutto il mondo - conferma per parte sua il ceo di Cloudbeds, Adam Harris -. Questo è solo l'inizio: siamo entusiasti di poter offrire a chi gestisce strutture alberghiere opportunità di guadagno incrementali, ottimizzando e semplificando gli aspetti operativi della connessione alberghiera”. [post_title] => SiteMinder e Cloudbeds integrano i rispettivi sistemi di revenue management e pms [post_date] => 2024-06-17T10:58:10+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718621890000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469507 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono diverse le iniziative intraprese da Tourism Malaysia per promuovere un turismo ecologico e responsabile. Il Paese è uno dei 12 paesi con la maggiore biodiversità al mondo, vanta migliaia di specie di flora e fauna diverse, nonché alcune delle foreste pluviali più antiche del mondo. I suoi ecosistemi sono vivaci, vanno dalle foreste pluviali incontaminate alle barriere coralline, e permettono di vivere esperienze ecologiche a più livelli.  La Malesia ospita i siti del patrimonio mondiale dell'Unesco: Isola di Langkawi, la prima isola geoparco Unesco nel sud-est asiatico, con paesaggi geologici eccezionali; Parco Nazionale Gunung Mulu, Sarawak (295 km di grotte esplorate, la Sarawak Chamber è la più grande grotta conosciuta al mondo). Quest'anno, il Parco Kinabalu nel Sabah è stato dichiarato Geoparco Globale dell'Unesco e ha ricevuto lo status di ‘Tripla Corona’. Le alte due corone sono il World Heritage Site e il sito UNESCO Crocker Range Biosphere Reserve. Melaka e George Town (Penang) - Le città storiche svelano le narrazioni accattivanti della diversità culturale e del patrimonio della Malesia. Patrimonio archeologico della valle di Lenggong, dove è stato ritrovato  l’uomo Perak, che si dice abbia 11.000 anni e si ritiene sia l'unico scheletro umano completo trovato in Malesia. Il patrimonio culturale immateriale dell'umanità dell'Unesco in Malesia includono Mak Yong, Dondang Sayang, Silat, Pantun e Songket. Nell'ambito della Rete delle città creative dell'Unesco (Uccn), Kuching nel Sarawak è stata nominata dall'Unesco "Città creativa della gastronomia". Premiata dall'Unesco nel 2021, è una celebrazione del patrimonio gastronomico unico della città. «Continueremo a vedere un’impennata dell’ecoturismo – spiega Zalina Ahmad, director tourism Malaysia Paris (France, Spain, Portugal and Italy) -  del turismo rurale ed esperienziale e del turismo basato sulla comunità (CBT), che sarà integrato con arte, cultura e patrimonio. I viaggiatori potranno godere la vita all'aria aperta e interagire con la gente del posto. Certamente la Malesia ha il vantaggio di avere meraviglie naturali nascoste che aspettano di essere esplorate: Il nostro pluripremiato Kampung Batu Puteh, a Kinabatangan Sabah, un modello di successo di turismo rurale responsabile, ecoturismo e turismo basato sulla comunità. Kampung Batu Puteh ha vinto il premio "Miglior villaggio turistico mondiale" dell'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UNWTO) nel dicembre 2021». Kubang Badak BioGeoTrail che svela gli elementi del turismo rurale, del turismo esperienziale, dell'ecoturismo e del turismo basato sulla comunità. Kubang Badak è un piccolo villaggio di Langkawi, premiato nella categoria Heritage attraverso i PATA Gold Awards 2021. Inoltre ad oggi ci sono 223 gruppi di famiglie da 372 villaggi, pronti ad ospitare i turisti per un'esperienza personalizzata di “kampung”, con programmi consultabili al sito  https://jomhomestay.my/ [post_title] => La Malesia promuove il turismo ecologico tra esperienze ad hoc e strutture green [post_date] => 2024-06-14T12:51:43+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718369503000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "partnership arsenale accor nasce lorient express la dolce vita" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":50,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1781,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469695","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tre destinazioni - Londra Stansted, Milano Bergamo e Torino - per un totale di 16 voli alla settimana a cominciare dal prossimo agosto: Ryanair non poteva certo mancare l'appuntamento con l'apertura dell'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi, che diverrà così il 32° scalo italiano della low cost irlandese.\r\n\r\n«Le nuove rotte di Ryanair da/per Salerno porteranno a una significativa crescita del traffico e del turismo - ha dichiarato il chief commercial officer di Ryanair, Jason McGuinness -. Abbiamo lavorato a stretto contatto con la direzione di Gesac e, per confermare il nostro impegno verso Salerno e l'intera regione Campania, siamo lieti di confermare che le due rotte nazionali - Milano Bergamo e Torino - continueranno nella stagione invernale 2024/25, offrendo più connettività tutto l'anno, turismo e posti di lavoro».\r\n\r\nLa crescita su Salerno, precisa però il cco, «è in netto contrasto con la situazione di Napoli, dove siamo stati costretti a ridurre la connettività a causa dell'ingiustificabile aumento del 30% dell’addizionale municipale/tassa sul turismo. Chiediamo nuovamente al sindaco Manfredi di abolire urgentemente questo ingiustificabile aumento, come è stato fatto a Venezia, per preservare connettività, turismo e posti di lavoro in vista della stagione invernale».\r\nOfferta consolidata\r\n«Grazie a Ryanair, lo scalo di Salerno-Costa d’Amalfi consolida l’offerta voli sia sul segmento nazionale, con Bergamo e Torino tutto l’anno, che sull’internazionale, con il rafforzamento dei collegamenti con Londra . ha sottolineato Roberto Barbieri, amministratore delegato Gesac -. Questa partnership è il frutto di un intenso lavoro di squadra mirato a soddisfare le esigenze di mobilità dei cittadini e dei tanti turisti che desiderano visitare la nostra regione che può finalmente contare su un secondo aeroporto, con un’offerta di voli stabile e destinata a crescere.\r\nDopo l’allungamento della pista, che ha permesso a Gesac di chiudere gli accordi con le tre principali compagnie low cost sul mercato nazionale, il lavoro continua con la seconda fase del Piano di sviluppo che prevede, fra gli altri investimenti, l’ulteriore allungamento della pista fino a 2.200 metri e la realizzazione, nel 2026, del nuovo terminal passeggeri, di circa 16.000 metri quadrati, che rifletterà i più elevati standard ambientali».","post_title":"Ryanair decollerà da Salerno in agosto verso Londra, Milano Bergamo e Torino","post_date":"2024-06-18T13:33:53+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1718717633000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469677","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Olm Nature Escape, a Caminata di Tures in Valle Aurina - il primo eco-aparthotel completamente autonomo a livello energetico dell’Alto Adige - è il luogo di partenza ideale per scoprire la Valle Aurina e le mille opportunità che offre, otre 400 km di sentieri panoramici, percorsi, piste ciclabili, il Parco Naturale delle Vedrette di Ries-Aurina.\r\n\r\nEsperienze per tutti e per tutti i gusti:  itinerari impegnativi e piacevoli sentieri escursionistici, andando alla scoperta delle Malghe, di misteriosi Bunker o delle dolci colline del Miele; montagne da conquistare in sella alla bicicletta oppure pedalare lungo sentieri pianeggianti e sul percorso ciclabile della Val Pusteria.\r\n\r\nUna vacanza seguendo il ritmo naturale come è nell’idea di accoglienza di Olm, un luogo dove coppie, famiglie, viaggiatori solitari possono trascorrere momenti all’insegna della quiete e nel rispetto delle risorse del pianeta. Dalle 33 ApartSuite, 25 delle quali con sauna finlandese privata, dotate di terrazzi con zona relax e di una kitchenette che permette di cucinare in autonomia, alla Eco Spa: una piscina che dall’interno prosegue all’esterno, sala yoga & palestra, bagno turco, sauna finlandese, il percorso Kneipp che termina nel laghetto balneabile in estate.\r\n\r\nNatura e tradizioni locali diventano un’esperienza anche in cucina con l’utilizzo di prodotti propri o da attività della zona, dalla colazione all’Olm Dinner, all’APÉRO Dinner, fino alle proposte delle serate speciali. “Stay in motion, stay active”: in estate “c'è molto da fare” nei dintorni di Olm Nature Escape.\r\n\r\nL’ “Active mountains” è lo speciale programma, da giugno a ottobre, che propone escursioni in giornata con partenza da Campo Tures, per trascorrere fresche giornate su versanti di montagna, tra prati e campi, in riva a corsi d’acqua in serenità e relax. Ogni martedì l’esperienza di un’escursione multisensoriale alla sorgente (dal 2 luglio all’8 ottobre 2024) per scoprire i modi di rilassamento nell’ambiente aspro e rinfrescante della Val Sorgiva a Riva, fra tecniche di respirazione e forest bath sotto la guida esperta di Doris. Il mercoledì è dedicato alla scoperta delle erbe selvatiche (dal 19 giugno al 9 ottobre 2024) guidati da Mario che spiegherà modi e metodi di cure e ricette. Il venerdì invece escursione nella foresta (dal 21 giugno all’11 ottobre 2024), seguendo il torrente per esplorare la valle dell’acqua Selva dei Molini, con un esperto forestale. \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"OLM Nature Escape, le proposte green tra malghe, vie ferrate ed escursioni multisensoriali","post_date":"2024-06-18T11:55:01+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1718711701000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469679","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469682\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La nuova poltrona di Business Class[/caption]\r\n\r\nFinnair ha completato il rinnovo da 200 milioni di euro delle cabine di lungo raggio, che prevedeva il lancio di una poltrona di Business Class completamente nuova, di una nuova cabina di Premium Economy e di una rinnovata Economy Class.\r\n\r\nLa cabina è stata lanciata per la prima volta nel 2022 e, nel giro di due anni, è stata estesa all'intera flotta di A350 e A330 a lungo raggio della compagnia aerea. I passeggeri possono ora godere di un'esperienza di viaggio omogenea, su tutte le rotte a lungo raggio tra l'hub di Helsinki e gli Stati Uniti, il Medio Oriente e l'Asia.\r\n\r\n«Dopo soli due anni, è fantastico aver completato il rollout della nostra nuova e pluripremiata cabina per il lungo raggio - afferma Ole Orvér, chief commercial officer del vettore finlandese -. Dal suo lancio nel 2022, il feedback dei passeggeri sulla nostra poltrona di Business Class e sulla nuova cabina di Premium Economy è stato eccellente, quindi siamo orgogliosi di poter offrire la nuova cabina sui voli verso tutte le nostre destinazioni di lungo raggio».\r\n\r\n[caption id=\"attachment_469683\" align=\"alignright\" width=\"300\"] La cabina di Premium Economy[/caption]\r\n\r\nNei prossimi mesi Finnair continuerà a investire su flotta e miglioramento della customer experience, con l'imminente rinnovo delle cabine degli Embraer 190. Questi velivoli a corto raggio, che operano voli verso una serie di destinazioni nordiche, saranno dotati di una nuova cabina ispirata ai colori e al design ora presenti nella flotta di lungo raggio della compagnia.\r\n\r\nFinnair aprirà presto anche una nuova, più grande lounge nell'area Schengen dell'hub di Helsinki, per i passeggeri di Business Class e per i membri del livello Finnair Plus; l'accesso alla lounge è comunque consentito a tutti i passeggeri Finnair come extra di viaggio.","post_title":"Finnair completa il rinnovo da 200 mln di euro delle cabine di lungo raggio","post_date":"2024-06-18T11:44:07+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718711047000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469648","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tal Aviation Group è stata scelta da Azerbaijan Airlines come agente di vendita generale per Bulgaria e Romania. La compagnia aerea di bandiera dell'Azerbaijan, opera voli verso oltre 50 destinazioni in Europa, Asia e Medio Oriente.\r\n\r\nCon Tal Aviation Group come gsa in questi nuovi mercati, il vettore amplia il proprio network, con l'apertura di voli diretti tra Baku e Sofia (dallo scorso 7 giugno) nonché voli tra Baku e Bucarest (dallo scorso 3 giugno).\r\n\r\nIn qualità di gsa, Tal Aviation sarà responsabile della gestione delle operazioni di vendita, marketing e distribuzione per la compagnia aerea nei paesi, rafforzerà la presenza di Azerbaijan Airlines nella regione e la base clienti in Bulgaria e Romania.\r\n\r\n«Questa è una compagnia aerea fantastica con una solida reputazione di qualità e affidabilità e siamo fiduciosi che la nostra partnership sarà un grande successo» ha commentato Ginka Tsenova, business development director presso Tal Aviation Group.","post_title":"Azerbaijan Airlines ha scelto Tal Aviation Group come gsa in Bulgaria e Romania","post_date":"2024-06-18T09:59:41+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718704781000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469620","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Cresce l'attenzione del mercato per il brand Orient Express. I gruppi Accor e Lvmh Moët Hennessy Louis Vuitton hanno infatti appena siglato una partnership per accelerare lo sviluppo del marchio, attualmente impegnato su tre fronti: i treni della Dolce Vita, frutto originario dell’iniziativa e della collaborazione di Arsenale e del gruppo Fs, il cui debutto è previsto il prossimo anno; gli hotel, tre quelli attualmente in pipeline inclusi un paio di indirizzi a Roma e a Venezia; nonché due yacht, di cui uno in costruzione presso gli stabilimenti francesi degli Chantiers de l’Atlantique.\r\n\r\nI dettagli sulla natura e sugli obiettivi del nuovo accordo non sono stati resi noti. Una nota sottolinea solo genericamente che Lvmh unirà le forze con Accor tramite un investimento strategico nel brand Orient Express, nella compagnia che opererà i futuri alberghi e i treni, nonché nell'entità proprietaria delle due navi. Nel documento, rilasciato da Accor, si legge anche che le due società sono alla ricerca di un terzo partner per lo sviluppo del marchio. \r\n\r\nLa notizia rappresenta in un certo qual modo un ritorno di Orient Express al suo recente passato. Lvmh ha infatti acquisito a dicembre 2018 il brand Belmond hotel per 2,6 miliardi di dollari. Questi, a sua volta era in realtà noto come Orient-Express Hotels sino a quando la stessa Accor, nel 2017, non acquisì il 50% dei diritti di sfruttamento del marchio dalla compagnia ferroviaria francese Sncf. Non solo: ancora oggi Belmond possiede, tra le altre cose, il treno di lusso Venice Simplon-Orient-Express, che effettua servizio tra Londra e Venezia, insieme ad altri cinque treni di lusso intorno al globo, compresi il  British Pullman, a Belmond Train, e il Belmond Andean Explorer, che si muove tra città peruviane di Cuzco and Puno sulle sponde del lago Titicaca. Non è chiaro tuttavia al momento se la nuova partnership prefigura qualche forma di rebranding per le proprietà e i convogli Belmond nel prossimo futuro.\r\n\r\n ","post_title":"Accor - Lvmh: partnership per lo sviluppo del brand Orient Express","post_date":"2024-06-17T15:26:55+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1718638015000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469591","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«B&B Hotels nasce nel 1990 in Francia da un’intuizione di François Brannelec. - racconta Simone Ravera, coo B&BHotels Italia, Slovenia e Ungheria, ripercorrendo la storia del gruppo - Brannelec viaggiava molto per lavoro e riteneva eccessivi i prezzi degli hotel. Ha deciso quindi di offrire al cliente un letto e una buona colazione a un costo veramente competitivo.\r\nL’idea ha funzionato molto bene e ha portato a un forte sviluppo in Francia (dove oggi siamo presenti con più di 400 hotel), in Germania (dove già superiamo quota 200) e in Spagna (dove siamo vicini ai 50). Il business-model è arrivato con successo in Italia 15 anni fa, grazie a Jean Claude Ghiotti, oggi presidente onorario di B&B Hotels Italia. Il mercato ci premia: trova un prodotto superiore alle attese a un prezzo concorrenziale e questo ci permette di performare molto». B&B Hotels continua a crescere seguendo il payoff: “Only for Everyone”. \r\n\r\nPrimi hotel\r\n«Abbiamo aperto i nostri primi hotel in UK e in USA, ci stiamo espandendo in Slovenia e Ungheria. In Italia intendiamo raggiungere i 100 hotels entro il 2025 e 150 entro il 2030, l’anno scorso ne abbiamo aperti 8, quest’anno ne apriremo 14». Interessante la ricerca delle location dove aprire nuovi B&B Hotels: «Viene fatta attraverso un sistema di location intelligence: analizziamo e osserviamo il territorio, controlliamo il potenziale commerciale delle strutture e siamo versatili. - prosegue Ravera - Abbiamo trasformato in hotel luoghi come supermercati, uffici e tanti immobili trascurati. Questo take-over di strutture già esistenti è importante in particolare per il mercato italiano, perché ci sono poche possibilità di costruire e tanti alberghi. Interveniamo laddove l’imprenditore è in difficoltà o c’è un passaggio generazionale».\r\n Numerose le aree di crescita sulla penisola, «ci sono delle primary city che rimangono degli evergreen - Milano, Roma, Firenze, Torino … - ma ho visto recentemente una location a Matera, apriremo presto il nostro primo hotel a Sassari, in Sardegna e guardiamo con molta attenzione il sud Italia con Napoli, Bari. Quest’anno apriremo anche 414 camere a Tronchetto-Venezia, dove siamo riusciti ad avere uno degli ultimi due posti edificabili. L’elevato numero di camere rientra nella nostra logica “no limits” e 400 camere a Venezia vanno benissimo! - conclude il direttore operativo Ravera - Stiamo anche spingendo sul fronte leisure, che per l’azienda è una cosa nuova e in Italia siamo stati un po’ pionieri proprio grazie alla tipica flessibilità e creatività italiane. Bisogna pensare al leisure se si vogliono raggiungere i 150 hotels. \r\n\"Quindi abbiamo alcune realtà nate come esperimenti e oggi consolidate come Cortina, Sottomarina di Chioggia, il grande successo di Santa Margherita Ligure e poi Diano Marina, Savona, Ischia… Abbiamo anche deciso di aggiungere alla nostra offerta la ristorazione creando un dipartimento f&b con una persona incaricata. Oggi sono attivi 8 ristoranti. Non ci poniamo limiti perché il nostro cliente ci segue e ci riconosce, sia nel leisure che nel business. Lo sappiamo perché facciamo molte ricerche in questa direzione: per noi il crm, la gestione della relazione con clienti, è fondamentale». Quello di B&B Hotels è quindi un modello in crescita nel mondo, che ha l’obiettivo di raggiungere un portfolio di 1500 hotels.\r\n","post_title":"B&B Hotels: storia e progetti di crescita per un turismo accessibile a tutti","post_date":"2024-06-17T12:06:18+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1718625978000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469587","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono due i nuovi servizi digitali introdotti da Aeroporti di Roma per i passeggeri di Fiumicino e accessibili tramite la piattaforma Digiport. Progettati per migliorare l’esperienza dei viaggiatori, i servizi consentono di ricevere aggiornamenti in tempo reale sullo stato dei voli e di monitorare le operazioni di imbarco direttamente dal proprio smartphone grazie all’uso dell’intelligenza artificiale.\r\n\r\nIl primo servizio, un chatbot via WhatsApp, permette ai passeggeri di ottenere notifiche sullo stato dei voli e informazioni dettagliate sui servizi aeroportuali di Fiumicino. I viaggiatori possono accedere a questa chat dedicata inquadrando un QR Code presente nella sezione inferiore dei Monitor info voli.\r\n\r\nSmart Boarding è il nome del secondo servizio, disponibile per i gate E11-E24 dell’area di imbarco extra-Schengen “Molo E”. Attraverso l’uso di microcamere coordinate dall’intelligenza artificiale, il sistema raccoglie e processa in tempo reale i dati sulle operazioni di imbarco, permettendo ai viaggiatori di visualizzare dal proprio cellulare il live-streaming dell’avanzamento del volo. Gli aggiornamenti includono la percentuale di completamento del processo di imbarco, offrendo ai passeggeri la possibilità di scegliere liberamente quando mettersi in fila.\r\n\r\nI servizi sono stati sviluppati in partnership con Airport AI e ZestIot, due delle startup partecipanti alle Call4ideas lanciate da Aeroporti di Roma presso l’Innovation Hub situato nel Terminal 1 di Fiumicino. \r\n\r\n«Con questi nuovi servizi, proseguiamo nella nostra missione di rivoluzionare l’esperienza del passeggero in aeroporto grazie al digitale - ha sottolineato Emanuele Calà, vice president Innovation & Quality di Aeroporti di Roma -. Oggi il viaggiatore può avere a portata di click tutte le informazioni sul proprio volo, senza dover visualizzare più volte i monitor informativi. Attivando direttamente le notifiche sul proprio smartphone e monitorando in real-time lo stato dell’imbarco, i viaggiatori potranno così spendere il loro tempo per esplorare l’aeroporto senza pensieri in attesa del decollo».","post_title":"Adr: a Roma Fiumicino sbarcano nuovi servizi digitali per i passeggeri","post_date":"2024-06-17T11:53:06+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718625186000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469572","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Al via una nuova partnership strategica tra SiteMinder e ClouBeds. Permetterà ai clienti dalla piattaforma di revenua management  di accedere a quella di property management system (pms) e viceversa. “A fine 2023 abbiamo annunciato la nostra mission volta a rendere le attività di revenue management più accessibili a tutti gli hotel del mondo - spiega il ceo e managing director di SiteMinder, Sankar Narayan -. Siamo entusiasti di collaborare con Cloudbeds per portare avanti questo obiettivo, eliminando gli ostacoli causati dalla dispersione di dati importanti in sistemi singoli\".\r\n\r\n“La nostra partnership con SiteMinder rappresenta l’unione di due dei più importanti nomi del settore hospitality, uniti da un impegno comune volto a promuovere una maggiore integrazione tra le piattaforme alberghiere e a creare nuovi standard a beneficio degli albergatori di tutto il mondo - conferma per parte sua il ceo di Cloudbeds, Adam Harris -. Questo è solo l'inizio: siamo entusiasti di poter offrire a chi gestisce strutture alberghiere opportunità di guadagno incrementali, ottimizzando e semplificando gli aspetti operativi della connessione alberghiera”.","post_title":"SiteMinder e Cloudbeds integrano i rispettivi sistemi di revenue management e pms","post_date":"2024-06-17T10:58:10+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1718621890000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469507","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono diverse le iniziative intraprese da Tourism Malaysia per promuovere un turismo ecologico e responsabile. Il Paese è uno dei 12 paesi con la maggiore biodiversità al mondo, vanta migliaia di specie di flora e fauna diverse, nonché alcune delle foreste pluviali più antiche del mondo. I suoi ecosistemi sono vivaci, vanno dalle foreste pluviali incontaminate alle barriere coralline, e permettono di vivere esperienze ecologiche a più livelli. \r\n\r\nLa Malesia ospita i siti del patrimonio mondiale dell'Unesco:\r\n\r\nIsola di Langkawi, la prima isola geoparco Unesco nel sud-est asiatico, con paesaggi geologici eccezionali; Parco Nazionale Gunung Mulu, Sarawak (295 km di grotte esplorate, la Sarawak Chamber è la più grande grotta conosciuta al mondo).\r\n\r\nQuest'anno, il Parco Kinabalu nel Sabah è stato dichiarato Geoparco Globale dell'Unesco e ha ricevuto lo status di ‘Tripla Corona’. Le alte due corone sono il World Heritage Site e il sito UNESCO Crocker Range Biosphere Reserve.\r\n\r\nMelaka e George Town (Penang) - Le città storiche svelano le narrazioni accattivanti della diversità culturale e del patrimonio della Malesia.\r\n\r\nPatrimonio archeologico della valle di Lenggong, dove è stato ritrovato  l’uomo Perak, che si dice abbia 11.000 anni e si ritiene sia l'unico scheletro umano completo trovato in Malesia.\r\n\r\nIl patrimonio culturale immateriale dell'umanità dell'Unesco in Malesia includono Mak Yong, Dondang Sayang, Silat, Pantun e Songket.\r\n\r\nNell'ambito della Rete delle città creative dell'Unesco (Uccn), Kuching nel Sarawak è stata nominata dall'Unesco \"Città creativa della gastronomia\". Premiata dall'Unesco nel 2021, è una celebrazione del patrimonio gastronomico unico della città.\r\n\r\n«Continueremo a vedere un’impennata dell’ecoturismo – spiega Zalina Ahmad, director tourism Malaysia Paris (France, Spain, Portugal and Italy) -  del turismo rurale ed esperienziale e del turismo basato sulla comunità (CBT), che sarà integrato con arte, cultura e patrimonio. I viaggiatori potranno godere la vita all'aria aperta e interagire con la gente del posto. Certamente la Malesia ha il vantaggio di avere meraviglie naturali nascoste che aspettano di essere esplorate: Il nostro pluripremiato Kampung Batu Puteh, a Kinabatangan Sabah, un modello di successo di turismo rurale responsabile, ecoturismo e turismo basato sulla comunità. Kampung Batu Puteh ha vinto il premio \"Miglior villaggio turistico mondiale\" dell'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UNWTO) nel dicembre 2021».\r\n\r\nKubang Badak BioGeoTrail che svela gli elementi del turismo rurale, del turismo esperienziale, dell'ecoturismo e del turismo basato sulla comunità. Kubang Badak è un piccolo villaggio di Langkawi, premiato nella categoria Heritage attraverso i PATA Gold Awards 2021.\r\n\r\nInoltre ad oggi ci sono 223 gruppi di famiglie da 372 villaggi, pronti ad ospitare i turisti per un'esperienza personalizzata di “kampung”, con programmi consultabili al sito  https://jomhomestay.my/","post_title":"La Malesia promuove il turismo ecologico tra esperienze ad hoc e strutture green","post_date":"2024-06-14T12:51:43+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1718369503000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti