15 April 2024

EasyJet decolla da Salerno con 5 destinazioni, inclusa Londra Gatwick

[ 0 ]

EasyJet conferma il suo debutto dall’aeroporto di Salerno – Costa d’Amalfi, dal prossimo 11 luglio. La compagnia – la seconda ad annunciare l’investimento sullo scalo, dopo Volotea – decollerà con un network di cinque rotte: la prima sarà quella proveniente da Milano Malpensa; a seguire, il 12 luglio atterreranno i voli da Basilea, Ginevra e Berlino. Il 13 luglio atterrerà l’atteso volo da Londra Gatwick.

I nuovi collegamenti, in vendita da oggi, 29 febbraio, saranno inizialmente operati durante la stagione estiva con tre frequenze settimanali per la rotta Milano Malpensa – Salerno e due frequenze settimanali per Londra Gatwick, Basilea, Ginevra e Berlino. 

Con l’aggiunta di queste cinque nuove rotte in partenza da Salerno – il 23° aeroporto servito dal vettore in Italia – la capacità totale offerta da easyJet in Campania nella prossima stagione estiva sale a quasi 3 milioni di posti, con 51 rotte verso 13 Paesi. Il vettore ha infatti di recente anche annunciato che posizionerà un aereo aggiuntivo, l’ottavo, presso la sua base all’aeroporto internazionale di Napoli la prossima estate, introducendo alcune nuove destinazioni tra cui Nantes in Francia, Sitia (Creta), Preveza (Lefkada) e l’isola di Zante.

La prossima estate aumenta anche l’offerta di pacchetti turistici targati easyJet Holidays, il tour operator del Gruppo che ogni anno trasporta migliaia di turisti dal Regno Unito (e recentemente anche da Svizzera, Germania e Francia) anche verso numerose destinazioni del Sud Italia, attraverso partnership con strutture ricettive locali e approfittando dell’ampia offerta di voli garantita dal network di easyJet. Quest’anno saranno oltre 700 gli hotel italiani a far parte dell’offerta di easyJet Holidays, che già l’estate scorsa ha portato migliaia di turisti inglesi a Napoli. 

 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465425 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nel solco del processo di riorganizzazione societaria appena annunciato dal gruppo Gattinoni, la compagnia con sede a Milano ha accolto in squadra Piergiulio Donzelli, in qualità di amministratore delegato della nuova divisione Business travel. "E' per me un privilegio poter contribuire a far crescere ulteriormente quest'area dell'azienda - spiega lo stesso Donzelli -. La sfida è stimolante sotto molteplici aspetti, non ultimo quello che riguarda il completamento della fusione con la ex BtExpert acquisita da Robintur. Il mondo del business travel è cambiato in maniera profonda negli ultimi dieci - quindici anni. Ma nell'era post-Covid l’accelerazione è stata vertiginosa. Le aspettative dei clienti oggi sono molto diverse e anche le relazioni con i fornitori si sono trasformate. A partire dalla variabile tecnologia, che non è più un gadget ma è diventate parte fondante della nostra proposizione di valore. Per le dmc l’occasione è unica. E Gattinoni è il posto ideale in cui sfruttare le nuove opportunità di mercato: abbiamo infatti numerosi progetti e investimenti tecnologici già avviati, che saranno ulteriormente rafforzati". Dopo la laurea in economia e commercio, Donzelli si specializza nel settore travel fino ad arrivare ai vertici di due importanti realtà del settore, che ha guidato nella fase di sviluppo e trasformazione sia in Italia sia all’estero. A partire da Uvet, dove dalla fine degli anni '90 ha contribuito allo sviluppo dell’azienda, inizialmente in veste di direttore operativo e quindi di direttore generale di diverse società del gruppo, gestendo ambiti strategici, con particolare focus su It e business travel, incluse le controllate estere e il network, oltre alle attività di vendita online. Successivamente la sua carriera si è sviluppata in Blueteam come amministratore delegato e direttore generale, gestendo la fusione di tutte le controllate e svolgendo un ruolo determinante nel processo di acquisizione da parte del gruppo Aci, che lo ha confermato alla guida per quattro anni, con l’obiettivo di guidare la trasformazione dell’azienda verso un modello manageriale sia in Italia, sia negli Stati Uniti. [post_title] => Rivoluzione Gattinoni 3: Piergiulio Donzelli nuovo a.d. della divisione Business travel [post_date] => 2024-04-12T11:58:28+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712923108000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465419 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volotea amplia ulteriormente il network dei collegamenti fra Italia e Francia: oggi, venerdì 12 aprile, decolla la nuova rotta da Palermo verso Bordeaux, con due frequenze alla settimana, il martedì e il venerdì, mentre il prossimo  19 aprile,  sarà la volta di quella per Brest, sempre con frequenza bisettimanale, il lunedì e venerdì. Salgono a 20 le destinazioni offerte a Palermo dalla compagnia per il 2024: 7 verso l’Italia e 13 verso l’estero. Ieri, 11 aprile, il vettore spagnolo ha inaugurato anche il nuovo volo dalla sua base di Napoli alla volta di Lione, con due frequenze settimanali, il giovedì e la domenica. Diventano quindi 22 le destinazioni offerte dalla compagnia dallo scalo partenopeo, di cui 6 domestiche e 16 internazionali.     [post_title] => Volotea, al via le nuove rotte francesi: da Palermo per Bordeaux e Brest e da Napoli per Lione [post_date] => 2024-04-12T11:45:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712922350000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465322 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Gran Bretagna si conferma destinazione prediletta per i turisti italiani, e neppure le problematiche legate all'ottenimento dei passaporti nel nostro Paese sembrano influenzare le scelte dei nostri connazionali.  «Una eventuale 'limitazione' potrebbe essere vista in termini di costi - spiega Silvia Bocciarelli, communication manager di VisitBritain Italia (nella foto) -: sicuramente per una famiglia con magari figli piccoli l'iter risulta più complesso come tempi e impegnativo economicamente. Anche per questo attualmente il target cui ci rivolgiamo principalmente è quello di coppie o magari gruppi di amici, di età fra i 30 e i 45 anni, che tendenzialmente sono già in possesso del documento». Le previsioni 2024 puntano ad accogliere 2 milioni di visitatori dall'Italia - il 90% del volume 2019 - con una spesa di 1,2 miliardi di sterline (il 6% in più rispetto al 2019): in pratica è atteso per il 2025 il ritorno del mercato italiano ai numeri pre-Covid. I focus della promozione per il 2024 si concentrano sul «turismo cinematografico, oggetto di una campagna specifica che - benché non includerà l'Italia - troverà grande visibilità»; sulla sostenibilità, oggetto di grandi attenzioni da parte di VisitBritain: «Un tema cui teniamo particolarmente e che va di pari passo alla destagionalizzazione delle destinazioni: di fatto ci sono mete che non promuoviamo più durante l'estate tanto soffrono di overtourism. Ad esempio la Cornovaglia in Inghilterra, il Loch Ness in Scozia e l'isola di Skye, e ancora il Lake District. Cerchiamo di trovare nuove chiavi di lettura che rendano attrattivi questi luoghi al di fuori dei periodi di picco». Sempre in quest'ottica, ma anche per una proposta economicamente più sostenibile si inserisce «la promozione di esperienze rurali o comunque fuori dalle grandi città dove testare l'accoglienza britannica a prezzi più accessibili. Il suggerimento è quello di evitare, comunque, le città durante i grandi eventi, scegliendo di alloggiare in mete alternative, come potrebbe essere Brighton per Londra, che a meno di un'ora dalla capitale è certamente più a buon mercato». Infine, «lavoreremo molto sull'accoglienza dei turisti e daremo grande visibilità alle proposte 'food and drink', che esaltano le eccellenze dal paese, con numerosi prodotti a km zero». [post_title] => Gran Bretagna: grandi attese dall'Italia malgrado le sfide, dai passaporti all'overtourism [post_date] => 2024-04-11T12:22:31+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712838151000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465263 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mediterraneo sempre più al centro dell’offerta MSC Crociere, che non smette di crescere anche ai Caraibi, ormai destinazione strategica. Si consolida inoltre il prodotto Nord Europa, Sud America e Sud Africa, nonché gli Emirati e l’Estremo Oriente. Uno sviluppo intenso, che vedrà l’introduzione di nuovi scali e nuovi itinerari, e in cui l’MSC Yacht Club giocherà un ruolo fondamentale. Questa area di bordo esclusiva presente su molte unità MSC, vera nave nella nave dedicata all’offerta di crociere di lusso, è infatti l’elemento chiave di proposte sempre più in linea con le esigenze di un pubblico di crocieristi alla ricerca di esperienze uniche ed esclusive. La prima volta di Bari home port Tra le principali novità nella programmazione di quest’anno, ecco allora il ritorno di MSC Crociere nel porto di Cagliari, a cui si aggiungerà la prima volta di Bari home port. Un’operazione che mira a rendere il capoluogo pugliese una vera e propria porta verso l’Oriente. Tra gli scali italiani, così come tra i porti di tutto il mondo, gli ospiti MSC potranno beneficiare della proficua collaborazione instaurata dalla compagnia con le comunità locali di riferimento, che permette ai passeggeri di vivere al meglio alcune delle meraviglie del nostro Paese, incluse Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo, Ancona, Trieste, Messina, Brindisi, La Spezia, Olbia, Livorno e Venezia. Si confermano inoltre importanti scali già serviti nel 2023, tra cui gli hub di Amburgo, Kiel, Copenaghen e Southampton per il Nord Europa. [caption id="attachment_465266" align="aligncenter" width="513"] MSC Euribia[/caption] Grande attesa, poi, per il debutto in inverno della MSC Euribia negli Emirati Arabi. Così come per la ripresa degli itinerari in Cina con la MSC Bellissima, che opererà dagli home port di Shangai, Keelung e Shenzhen fino a tutta l’estate 2024. La programmazione invernale 2024-25 nella regione prevede successivamente una serie di partenze della Splendida da Shenzhen e Xiamen, da dicembre 2024 fino ad aprile 2025, nonché ancora della Bellissima da Shanghai, a partire da gennaio 2025. [caption id="attachment_465267" align="aligncenter" width="513"] MSC World Europa[/caption] Nel 2025 arriva la nuova ammiraglia Msc World America Ma il momento clou dei prossimi 12 mesi sarà sicuramente l’arrivo della nuova ammiraglia MSC World America: nave che unisce il design europeo al comfort americano. La sua naming ceremony è già in calendario per il 9 aprile 2025 nel nuovo terminal di PortMiami della compagnia. L’unità partirà poi per il suo primo viaggio con tappa presso l’isola privata Ocean Cay MSC Marine Reserve, alle Bahamas. L’itinerario prevede qui un overnight con lo spettacolo serale del faro dell’isola e una festa in spiaggia. Dopo il battesimo, la MSC World America salperà quindi per la sua stagione inaugurale il 12 aprile 2025. La nave effettuerà itinerari alternati di sette notti nell’Est e nell’Ovest dei Caraibi, con tappe a Puerto Plata, in Repubblica Dominicana, San Juan, a Porto Rico, Costa Maya e Cozumel, in Messico, Isla de Roatan, in Honduras, nonché proprio ad Ocean Cay alle Bahamas. [caption id="attachment_465268" align="aligncenter" width="514"] MSC Seascape[/caption] Sempre negli Usa, da novembre 2025 la compagnia aprirà il proprio quarto home port al terminal 16 di Galveston. A fare base nello scalo texano sarà la MSC Seascape, attualmente operativa da Miami. La nave effettuerà crociere verso i porti messicani della costa Maya e di Cozumel, nonché verso l’isola honduregna di Roatan. Le suite MSC Yacht Club fiore all’occhiello della flotta E per godere appieno di una proposta tanto ampia, la soluzione fiore all’occhiello di MSC Crociere è proprio l’MSC Yacht Club. Nelle sue suite un maggiordomo si occuperà di ogni esigenza degli ospiti: dalle escursioni personalizzate all'organizzazione dei servizi a bordo o a terra, dal lustrascarpe allo spuntino alle 3 del mattino… Il tutto sempre con una meticolosa cura dei dettagli. Gli ospiti in MSC Yc godono di lounge privata, check-in e check-out prioritario, esclusivo solarium con piscina e idromassaggio. A disposizione degli ospiti anche la possibilità di organizzare una sessione di shopping su misura, di partecipare a escursioni personalizzate, di gustare una ricca selezione di rinfreschi, nonché di accedere liberamente all’Area Termale di MSC Aurea Spa. Particolarmente vasta anche l’offerta gourmet, arricchita da un vero servizio a 5 stelle in grado di esaltare le proposte di chef di fama mondiale. Numerose, infine, le tipologie di suite MSC Yacht Club tra cui scegliere, comprese le Royal e le Owner’s suite, tutte arredate sontuosamente e progettate con la massima attenzione ai dettagli: dai materassi in Myform Memory alle lenzuola in cotone egiziano, fino al menu dei cuscini Dorelan, nonché ai bagni in marmo e ai minibar, a cui spesso si aggiungono straordinarie viste panoramiche dai balconi privati. [post_title] => Viaggi di lusso ed esperienze esclusive: le crociere MSC Yacht Club [post_date] => 2024-04-11T12:21:23+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr [1] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR [1] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => crociere-di-lusso-msc-yacht-club [1] => crociere-msc-crociere [2] => crociere-msc-euribia [3] => crociere-msc-seascape [4] => crociere-msc-world-europa [5] => crociere-msc-yacht-club [6] => msc-crociere [7] => msc-yacht-club [8] => msc-yc [9] => suite-msc-yacht-club [10] => viaggi-di-lusso-msc-crociere ) [post_tag_name] => Array ( [0] => crociere di lusso MSC Yacht Club [1] => crociere MSC Crociere [2] => crociere MSC Euribia [3] => crociere MSC Seascape [4] => crociere MSC World Europa [5] => crociere MSC Yacht Club [6] => msc crociere [7] => MSC Yacht Club [8] => MSC Yc [9] => suite MSC Yacht Club [10] => viaggi di lusso MSC Crociere ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712838083000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465292 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => HelloFly amplia l'operativo per l'estate 2024 con la nuova rotta da Verona a Lampedusa, che sarà operativa dal 28 giugno e fino al 4 ottobre, con una frequenza alla settimana, il venerdì, grazie alla sinergia operativa con il vettore Luxwing. «Un nuovo volo diretto su Lampedusa, frutto della collaborazione con i principali attori del turismo incoming delle Isole Pelagie – spiega Teodosio Longo, fondatore e presidente del vettore maltese che opera in collaborazione con diversi vettori europei -. Un accordo fortemente voluto dagli imprenditori del luogo che consentirà al travel trade del Veneto - e non solo - di programmare pacchetti turistici verso una delle destinazioni più suggestive del nostro paese». Il prezzo di partenza è fissato a partire da 238,00 euro a tratta, tasse incluse. Sarà possibile portare con sé in cabina un bagaglio a mano di 8 kg oltre ad una piccola borsa. Tra i partner di HelloFly: Hotel Guitgia Tommasino, Villette Cala Creta, I Dammusi di Borgo Cala Creta, Cupola Bianca Resort, Hotel Alba d’Amore, Hotel Giglio, Hotel Medusa, Hotel Sole, Takitravel, Efeso Vacanze, Mondi Nuovi. [post_title] => HelloFly: nuovo volo stagionale da Verona a Lampedusa, dal 28 giugno [post_date] => 2024-04-11T10:09:38+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712830178000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465235 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_465238" align="alignleft" width="300"] Culturatechno FeelFestival c- Hinrich Carstensen_2017 - Kopie[/caption] La Germania conta oggi sei nuovi elementi del Patrimonio culturale immateriale dell’umanità riconosciuti dall’Unesco: in particolare, si tratta della cultura techno di Berlino, del canto corale a cappella di Finsterwalde, delle tradizionali maschere del Perchtenlauf di Kirchseeon, del ricamo in bianco di Schwalm, del sidro Viez e dell’alpinismo in Sassonia. Salgono così a 16 gli elementi del Patrimonio immateriale, che vanno ad aggiungersi ai 52 siti Unesco del Paese, che la destinazione promuove anche nel 2024 con le proposte di “52 World Heritage Sites”. Proposte che l'Ente Nazionale Germanico per il Turismo arricchisce costantemente con nuove idee e informazioni concrete: un tesoro fatto sia di capolavori d’arte e di cultura, sia di paesaggi unici e straordinari collegati fra loro da itinerari tematici percorribili anche con i mezzi del trasporto pubblico all’insegna dei principi della sostenibilità e dell’iniziativa “Stay Longer” per ridurre l’impronta di CO2. Gli altri dieci elementi a oggi inclusi dall’Unesco nel Patrimonio culturale immateriale nazionale e trans­nazionale della Germania sono gli antichi mestieri degli zattieri e della produzione manuale del vetro, la danza moderna, l’antica istituzione delle “venerande fabbriche” delle cattedrali, la cultura delle cooperative, l’antica arte tintoria della stampa blaudruck, l’arte organaria e la musica per organo, l’antica arte della falconeria, l’irrigazione tradizionale e l’ostetricia con le sue conoscenze, pratiche e abilità. [post_title] => Germania: la Techno di Berlino tra i 6 nuovi elementi riconosciuti Patrimonio Unesco [post_date] => 2024-04-10T13:13:15+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712754795000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465181 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' un Airbus A321neo il 400° aeromobile consegnato da Airbus a easyJet: il velivolo porta una livrea speciale, con il numero 400 composto da aeromobili in miniatura. Dalla consegna del primo aeromobile della famiglia Airbus A320 di easyJet, avvenuta 20 anni fa, la compagnia aerea si è affermata come uno dei maggiori operatori al mondo di aeromobili della famiglia A320 a corridoio singolo di Airbus, con oltre 330 aeromobili attualmente in servizio. "Nel portare avanti il nostro programma di rinnovamento della flotta con aeromobili della famiglia A320neo, più efficienti dal punto di vista dei consumi e più silenziosi, siamo orgogliosi di continuare a lavorare con Airbus e Cfm, che hanno entrambi un approccio solido alla sostenibilità nella produzione e continuano a essere partner affidabili per easyJet" ha dichiarato David Morgan, chief operating officer del vettore. La compagnia ha recentemente confermato un ordine definitivo per altri 157 aeromobili della famiglia A320neo che comprende 56  A320neo e 101 A321neo e include anche il ridimensionamento di un ordine esistente per 35 A320neo nei più grandi A321neo. Grazie all'integrazione di efficienze operative, tra cui i motori di nuova generazione e gli Sharklet, l'aeromobile consente di ridurre del 50% la rumorosità in fase di decollo e atterraggio e di ottenere un risparmio di carburante e una riduzione di CO2 fino al 15% rispetto agli aeromobili a corridoio singolo della precedente generazione.   [post_title] => EasyJet: il rinnovo della flotta continua con l'arrivo del 400° aeromobile Airbus, un A321neo [post_date] => 2024-04-10T08:57:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712739443000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465146 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A un passo dall’Aquadulci, resort intimo immerso in un giardino a Chia (CA), spiagge paradisiache, fenicotteri rosa, e le mille sfumature del mare di un territorio tutto da esplorare. Su Giudeu, detta anche “spiaggia dell'acqua dolce”, è una delle meraviglie naturalistiche del Sud della Sardegna. A pochi passi, attraversando l’oasi naturalistica dello stagno di Spartivento punteggiato dai fenicotteri rosa, sorge Aquadulci, resort intimo, immerso in un giardino mediterraneo, nella splendida Chia (CA). La grande piscina open air regala momenti di relax dopo le giornate trascorse in esplorazione sulle spiagge, mentre il gazebo in bambù invita a provare i trattamenti e i massaggi a base di essenze biologiche estrapolate da piante autoctone. I profumi e i sapori del territorio sono di ispirazione anche in cucina, nelle ricette del ristorante à la carte Aquadulci, fra aragosta di Sant’Antioco, i piatti a base di pescato del giorno, il prosciutto di Villagrande, la bottarga di Cabras, i pomodori Camone di Pula. Dall’Aquadulci si parte ogni giorno alla scoperta di spiagge e calette nascoste. Tanti i percorsi da fare a piedi o le escursioni via mare, a bordo di una tipica goletta a vela. Ma anche passeggiate in bicicletta, a disposizione nell’hotel, tour in mountain bike, tennis e golf nel vicino campo a 18 buche, esperienze a cavallo e per gli amanti delle onde: corsi di windsurf e kitesurf. Dal 16 maggio 2024, prezzi a partire da 79 euro a persona a notte con pernottamento e colazione. Numerose le promozioni per la nuova stagione: per chi prenota almeno 3 notti tra il 16 e il 30 maggio, la quarta notte è offerta al 50%; oppure prenotando una camera Classic Garden e Superior Garden tra il 16 e 26 maggio, si riceve l’upgrade della stessa categoria al primo piano con supplemento vista mare incluso, e uno sconto fino al 15% sul traghetto, prenotando sul portale Traghettilines.       [post_title] => Aquadulci, da Chia le proposte per scoprire le spiagge più belle [post_date] => 2024-04-09T13:24:06+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712669046000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465136 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'estate 2024 di United Airlines accelera da Napoli dove la compagnia anticipa di quasi un mese rispetto al 2023 la data di aperta del collegamento stagionale per il New York - Newark Liberty International. Con un doppio volo giornaliero durante il picco estivo, United collegherà Napoli a New York/Newark fino al 26 ottobre 2024. E durante la summer la compagnia Usa opererà fino a 11 collegamenti giornalieri non stop dall'Italia agli Stati Uniti. Oltre ai voli da Capodichino ci sono infatti i collegamenti giornalieri tutto l’anno da Roma e da Milano per New York/Newark e quelli stagionali giornalieri da Roma a Chicago O’Hare, Washington Dulles e San Francisco, da Milano per Chicago O’Hare (la cui apertura, anche in questo caso, è stata anticipata rispetto al 2023) e da Venezia a New York/Newark. «Siamo entusiasti di tornare a volare da Napoli con un operativo più esteso, consentendo ai nostri clienti nel Sud Italia di prenotare il loro viaggio negli Stati Uniti anche prima quest’anno - ha affermato Walter Cianciusi, country sales manager Italia -. Per l'estate 2024, United offrirà il più grande operativo intercontinentale di sempre, offrendo ancora più opzioni di viaggio grazie ai collegamenti, dai nostri hub statunitensi, per tutto il continente americano». «L’anticipo del volo Napoli/Newark di United, prima major americana a volare da Napoli a New York, dimostra la forte richiesta e l’enorme connessione tra le due città, che condividono vivacità culturale e latitudine - ha commentato Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac -. Il grande successo di questi anni ha portato la compagnia a raddoppiare le frequenze giornaliere durante il picco estivo e a puntare su un prodotto spiccatamente business, scelte pienamente in linea con la strategia di Gesac di offrire voli di qualità in grado di garantire un’elevata connettività. Oltre New York, il collegamento con Newark, hub di United, consentirà ai passeggeri di Napoli e del Sud Italia di raggiungere più facilmente tutto il continente americano». Il network transatlantico di Unite per l'estate prevede collegamenti senza scalo da 37 destinazioni: l’offerta più ricca di sempre per il vettore e l’offerta di destinazioni maggiore rispetto a tutti gli altri vettori statunitensi. United è l'unica compagnia aerea a collegare direttamente gli Stati Uniti con Dubrovnik, Malaga, Maiorca e Tenerife. L'operativo 2024 include anche nuovi collegamenti da Marrakech a New York/Newark (soggetto ad approvazione delle autorità), da Atene a Chicago O'Hare, da Barcellona a San Francisco, la ripresa del volo stagionale Reykjavik-New York/Newark, nonché voli aggiuntivi da Roma. United incrementerà ulteriormente il volo stagionale estivo Malaga-New York/Newark anticipando il collegamento al 3 maggio 2024.  Inoltre, la compagnia aerea ripristinerà le rotte stagionali più popolari da Nizza, Lisbona, Barcellona, Roma e Milano per offrire ai clienti più tempo e flessibilità per esplorare le destinazioni negli Stati Uniti. [post_title] => United Airlines insiste su Napoli: lo stagionale per New York decolla quasi un mese prima [post_date] => 2024-04-09T11:47:00+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712663220000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "easyjet decolla da salerno con 5 destinazioni inclusa londra gatwick" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":79,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1728,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465425","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nel solco del processo di riorganizzazione societaria appena annunciato dal gruppo Gattinoni, la compagnia con sede a Milano ha accolto in squadra Piergiulio Donzelli, in qualità di amministratore delegato della nuova divisione Business travel. \"E' per me un privilegio poter contribuire a far crescere ulteriormente quest'area dell'azienda - spiega lo stesso Donzelli -. La sfida è stimolante sotto molteplici aspetti, non ultimo quello che riguarda il completamento della fusione con la ex BtExpert acquisita da Robintur. Il mondo del business travel è cambiato in maniera profonda negli ultimi dieci - quindici anni. Ma nell'era post-Covid l’accelerazione è stata vertiginosa. Le aspettative dei clienti oggi sono molto diverse e anche le relazioni con i fornitori si sono trasformate. A partire dalla variabile tecnologia, che non è più un gadget ma è diventate parte fondante della nostra proposizione di valore. Per le dmc l’occasione è unica. E Gattinoni è il posto ideale in cui sfruttare le nuove opportunità di mercato: abbiamo infatti numerosi progetti e investimenti tecnologici già avviati, che saranno ulteriormente rafforzati\".\r\n\r\nDopo la laurea in economia e commercio, Donzelli si specializza nel settore travel fino ad arrivare ai vertici di due importanti realtà del settore, che ha guidato nella fase di sviluppo e trasformazione sia in Italia sia all’estero. A partire da Uvet, dove dalla fine degli anni '90 ha contribuito allo sviluppo dell’azienda, inizialmente in veste di direttore operativo e quindi di direttore generale di diverse società del gruppo, gestendo ambiti strategici, con particolare focus su It e business travel, incluse le controllate estere e il network, oltre alle attività di vendita online. Successivamente la sua carriera si è sviluppata in Blueteam come amministratore delegato e direttore generale, gestendo la fusione di tutte le controllate e svolgendo un ruolo determinante nel processo di acquisizione da parte del gruppo Aci, che lo ha confermato alla guida per quattro anni, con l’obiettivo di guidare la trasformazione dell’azienda verso un modello manageriale sia in Italia, sia negli Stati Uniti.","post_title":"Rivoluzione Gattinoni 3: Piergiulio Donzelli nuovo a.d. della divisione Business travel","post_date":"2024-04-12T11:58:28+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1712923108000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465419","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volotea amplia ulteriormente il network dei collegamenti fra Italia e Francia: oggi, venerdì 12 aprile, decolla la nuova rotta da Palermo verso Bordeaux, con due frequenze alla settimana, il martedì e il venerdì, mentre il prossimo  19 aprile,  sarà la volta di quella per Brest, sempre con frequenza bisettimanale, il lunedì e venerdì. Salgono a 20 le destinazioni offerte a Palermo dalla compagnia per il 2024: 7 verso l’Italia e 13 verso l’estero.\r\n\r\nIeri, 11 aprile, il vettore spagnolo ha inaugurato anche il nuovo volo dalla sua base di Napoli alla volta di Lione, con due frequenze settimanali, il giovedì e la domenica. Diventano quindi 22 le destinazioni offerte dalla compagnia dallo scalo partenopeo, di cui 6 domestiche e 16 internazionali.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Volotea, al via le nuove rotte francesi: da Palermo per Bordeaux e Brest e da Napoli per Lione","post_date":"2024-04-12T11:45:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712922350000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465322","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Gran Bretagna si conferma destinazione prediletta per i turisti italiani, e neppure le problematiche legate all'ottenimento dei passaporti nel nostro Paese sembrano influenzare le scelte dei nostri connazionali. \r\n\r\n«Una eventuale 'limitazione' potrebbe essere vista in termini di costi - spiega Silvia Bocciarelli, communication manager di VisitBritain Italia (nella foto) -: sicuramente per una famiglia con magari figli piccoli l'iter risulta più complesso come tempi e impegnativo economicamente. Anche per questo attualmente il target cui ci rivolgiamo principalmente è quello di coppie o magari gruppi di amici, di età fra i 30 e i 45 anni, che tendenzialmente sono già in possesso del documento».\r\n\r\nLe previsioni 2024 puntano ad accogliere 2 milioni di visitatori dall'Italia - il 90% del volume 2019 - con una spesa di 1,2 miliardi di sterline (il 6% in più rispetto al 2019): in pratica è atteso per il 2025 il ritorno del mercato italiano ai numeri pre-Covid.\r\n\r\nI focus della promozione per il 2024 si concentrano sul «turismo cinematografico, oggetto di una campagna specifica che - benché non includerà l'Italia - troverà grande visibilità»; sulla sostenibilità, oggetto di grandi attenzioni da parte di VisitBritain: «Un tema cui teniamo particolarmente e che va di pari passo alla destagionalizzazione delle destinazioni: di fatto ci sono mete che non promuoviamo più durante l'estate tanto soffrono di overtourism. Ad esempio la Cornovaglia in Inghilterra, il Loch Ness in Scozia e l'isola di Skye, e ancora il Lake District. Cerchiamo di trovare nuove chiavi di lettura che rendano attrattivi questi luoghi al di fuori dei periodi di picco».\r\n\r\nSempre in quest'ottica, ma anche per una proposta economicamente più sostenibile si inserisce «la promozione di esperienze rurali o comunque fuori dalle grandi città dove testare l'accoglienza britannica a prezzi più accessibili. Il suggerimento è quello di evitare, comunque, le città durante i grandi eventi, scegliendo di alloggiare in mete alternative, come potrebbe essere Brighton per Londra, che a meno di un'ora dalla capitale è certamente più a buon mercato».\r\n\r\nInfine, «lavoreremo molto sull'accoglienza dei turisti e daremo grande visibilità alle proposte 'food and drink', che esaltano le eccellenze dal paese, con numerosi prodotti a km zero».","post_title":"Gran Bretagna: grandi attese dall'Italia malgrado le sfide, dai passaporti all'overtourism","post_date":"2024-04-11T12:22:31+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1712838151000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465263","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Mediterraneo sempre più al centro dell’offerta MSC Crociere, che non smette di crescere anche ai Caraibi, ormai destinazione strategica. Si consolida inoltre il prodotto Nord Europa, Sud America e Sud Africa, nonché gli Emirati e l’Estremo Oriente. Uno sviluppo intenso, che vedrà l’introduzione di nuovi scali e nuovi itinerari, e in cui l’MSC Yacht Club giocherà un ruolo fondamentale. Questa area di bordo esclusiva presente su molte unità MSC, vera nave nella nave dedicata all’offerta di crociere di lusso, è infatti l’elemento chiave di proposte sempre più in linea con le esigenze di un pubblico di crocieristi alla ricerca di esperienze uniche ed esclusive.\r\nLa prima volta di Bari home port\r\n\r\nTra le principali novità nella programmazione di quest’anno, ecco allora il ritorno di MSC Crociere nel porto di Cagliari, a cui si aggiungerà la prima volta di Bari home port. Un’operazione che mira a rendere il capoluogo pugliese una vera e propria porta verso l’Oriente. Tra gli scali italiani, così come tra i porti di tutto il mondo, gli ospiti MSC potranno beneficiare della proficua collaborazione instaurata dalla compagnia con le comunità locali di riferimento, che permette ai passeggeri di vivere al meglio alcune delle meraviglie del nostro Paese, incluse Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo, Ancona, Trieste, Messina, Brindisi, La Spezia, Olbia, Livorno e Venezia. Si confermano inoltre importanti scali già serviti nel 2023, tra cui gli hub di Amburgo, Kiel, Copenaghen e Southampton per il Nord Europa.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_465266\" align=\"aligncenter\" width=\"513\"] MSC Euribia[/caption]\r\n\r\nGrande attesa, poi, per il debutto in inverno della MSC Euribia negli Emirati Arabi. Così come per la ripresa degli itinerari in Cina con la MSC Bellissima, che opererà dagli home port di Shangai, Keelung e Shenzhen fino a tutta l’estate 2024. La programmazione invernale 2024-25 nella regione prevede successivamente una serie di partenze della Splendida da Shenzhen e Xiamen, da dicembre 2024 fino ad aprile 2025, nonché ancora della Bellissima da Shanghai, a partire da gennaio 2025.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_465267\" align=\"aligncenter\" width=\"513\"] MSC World Europa[/caption]\r\n\r\nNel 2025 arriva la nuova ammiraglia Msc World America\r\n\r\nMa il momento clou dei prossimi 12 mesi sarà sicuramente l’arrivo della nuova ammiraglia MSC World America: nave che unisce il design europeo al comfort americano. La sua naming ceremony è già in calendario per il 9 aprile 2025 nel nuovo terminal di PortMiami della compagnia. L’unità partirà poi per il suo primo viaggio con tappa presso l’isola privata Ocean Cay MSC Marine Reserve, alle Bahamas. L’itinerario prevede qui un overnight con lo spettacolo serale del faro dell’isola e una festa in spiaggia. Dopo il battesimo, la MSC World America salperà quindi per la sua stagione inaugurale il 12 aprile 2025. La nave effettuerà itinerari alternati di sette notti nell’Est e nell’Ovest dei Caraibi, con tappe a Puerto Plata, in Repubblica Dominicana, San Juan, a Porto Rico, Costa Maya e Cozumel, in Messico, Isla de Roatan, in Honduras, nonché proprio ad Ocean Cay alle Bahamas.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_465268\" align=\"aligncenter\" width=\"514\"] MSC Seascape[/caption]\r\n\r\nSempre negli Usa, da novembre 2025 la compagnia aprirà il proprio quarto home port al terminal 16 di Galveston. A fare base nello scalo texano sarà la MSC Seascape, attualmente operativa da Miami. La nave effettuerà crociere verso i porti messicani della costa Maya e di Cozumel, nonché verso l’isola honduregna di Roatan.\r\n\r\nLe suite MSC Yacht Club fiore all’occhiello della flotta\r\n\r\nE per godere appieno di una proposta tanto ampia, la soluzione fiore all’occhiello di MSC Crociere è proprio l’MSC Yacht Club. Nelle sue suite un maggiordomo si occuperà di ogni esigenza degli ospiti: dalle escursioni personalizzate all'organizzazione dei servizi a bordo o a terra, dal lustrascarpe allo spuntino alle 3 del mattino… Il tutto sempre con una meticolosa cura dei dettagli.\r\n\r\nGli ospiti in MSC Yc godono di lounge privata, check-in e check-out prioritario, esclusivo solarium con piscina e idromassaggio. A disposizione degli ospiti anche la possibilità di organizzare una sessione di shopping su misura, di partecipare a escursioni personalizzate, di gustare una ricca selezione di rinfreschi, nonché di accedere liberamente all’Area Termale di MSC Aurea Spa. Particolarmente vasta anche l’offerta gourmet, arricchita da un vero servizio a 5 stelle in grado di esaltare le proposte di chef di fama mondiale.\r\n\r\nNumerose, infine, le tipologie di suite MSC Yacht Club tra cui scegliere, comprese le Royal e le Owner’s suite, tutte arredate sontuosamente e progettate con la massima attenzione ai dettagli: dai materassi in Myform Memory alle lenzuola in cotone egiziano, fino al menu dei cuscini Dorelan, nonché ai bagni in marmo e ai minibar, a cui spesso si aggiungono straordinarie viste panoramiche dai balconi privati.","post_title":"Viaggi di lusso ed esperienze esclusive: le crociere MSC Yacht Club","post_date":"2024-04-11T12:21:23+00:00","category":["informazione-pr","tour_operator"],"category_name":["Informazione PR","Tour Operator"],"post_tag":["crociere-di-lusso-msc-yacht-club","crociere-msc-crociere","crociere-msc-euribia","crociere-msc-seascape","crociere-msc-world-europa","crociere-msc-yacht-club","msc-crociere","msc-yacht-club","msc-yc","suite-msc-yacht-club","viaggi-di-lusso-msc-crociere"],"post_tag_name":["crociere di lusso MSC Yacht Club","crociere MSC Crociere","crociere MSC Euribia","crociere MSC Seascape","crociere MSC World Europa","crociere MSC Yacht Club","msc crociere","MSC Yacht Club","MSC Yc","suite MSC Yacht Club","viaggi di lusso MSC Crociere"]},"sort":[1712838083000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465292","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"HelloFly amplia l'operativo per l'estate 2024 con la nuova rotta da Verona a Lampedusa, che sarà operativa dal 28 giugno e fino al 4 ottobre, con una frequenza alla settimana, il venerdì, grazie alla sinergia operativa con il vettore Luxwing.\r\n«Un nuovo volo diretto su Lampedusa, frutto della collaborazione con i principali attori del turismo incoming delle Isole Pelagie – spiega Teodosio Longo, fondatore e presidente del vettore maltese che opera in collaborazione con diversi vettori europei -. Un accordo fortemente voluto dagli imprenditori del luogo che consentirà al travel trade del Veneto - e non solo - di programmare pacchetti turistici verso una delle destinazioni più suggestive del nostro paese».\r\nIl prezzo di partenza è fissato a partire da 238,00 euro a tratta, tasse incluse. Sarà possibile portare con sé in cabina un bagaglio a mano di 8 kg oltre ad una piccola borsa.\r\nTra i partner di HelloFly: Hotel Guitgia Tommasino, Villette Cala Creta, I Dammusi di Borgo Cala Creta, Cupola Bianca Resort, Hotel Alba d’Amore, Hotel Giglio, Hotel Medusa, Hotel Sole, Takitravel, Efeso Vacanze, Mondi Nuovi.","post_title":"HelloFly: nuovo volo stagionale da Verona a Lampedusa, dal 28 giugno","post_date":"2024-04-11T10:09:38+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712830178000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465235","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_465238\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Culturatechno FeelFestival c- Hinrich Carstensen_2017 - Kopie[/caption]\r\n\r\nLa Germania conta oggi sei nuovi elementi del Patrimonio culturale immateriale dell’umanità riconosciuti dall’Unesco: in particolare, si tratta della cultura techno di Berlino, del canto corale a cappella di Finsterwalde, delle tradizionali maschere del Perchtenlauf di Kirchseeon, del ricamo in bianco di Schwalm, del sidro Viez e dell’alpinismo in Sassonia.\r\n\r\nSalgono così a 16 gli elementi del Patrimonio immateriale, che vanno ad aggiungersi ai 52 siti Unesco del Paese, che la destinazione promuove anche nel 2024 con le proposte di “52 World Heritage Sites”. Proposte che l'Ente Nazionale Germanico per il Turismo arricchisce costantemente con nuove idee e informazioni concrete: un tesoro fatto sia di capolavori d’arte e di cultura, sia di paesaggi unici e straordinari collegati fra loro da itinerari tematici percorribili anche con i mezzi del trasporto pubblico all’insegna dei principi della sostenibilità e dell’iniziativa “Stay Longer” per ridurre l’impronta di CO2.\r\n\r\nGli altri dieci elementi a oggi inclusi dall’Unesco nel Patrimonio culturale immateriale nazionale e trans­nazionale della Germania sono gli antichi mestieri degli zattieri e della produzione manuale del vetro, la danza moderna, l’antica istituzione delle “venerande fabbriche” delle cattedrali, la cultura delle cooperative, l’antica arte tintoria della stampa blaudruck, l’arte organaria e la musica per organo, l’antica arte della falconeria, l’irrigazione tradizionale e l’ostetricia con le sue conoscenze, pratiche e abilità.","post_title":"Germania: la Techno di Berlino tra i 6 nuovi elementi riconosciuti Patrimonio Unesco","post_date":"2024-04-10T13:13:15+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1712754795000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465181","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" E' un Airbus A321neo il 400° aeromobile consegnato da Airbus a easyJet: il velivolo porta una livrea speciale, con il numero 400 composto da aeromobili in miniatura.\r\nDalla consegna del primo aeromobile della famiglia Airbus A320 di easyJet, avvenuta 20 anni fa, la compagnia aerea si è affermata come uno dei maggiori operatori al mondo di aeromobili della famiglia A320 a corridoio singolo di Airbus, con oltre 330 aeromobili attualmente in servizio.\r\n\"Nel portare avanti il nostro programma di rinnovamento della flotta con aeromobili della famiglia A320neo, più efficienti dal punto di vista dei consumi e più silenziosi, siamo orgogliosi di continuare a lavorare con Airbus e Cfm, che hanno entrambi un approccio solido alla sostenibilità nella produzione e continuano a essere partner affidabili per easyJet\" ha dichiarato David Morgan, chief operating officer del vettore.\r\n\r\nLa compagnia ha recentemente confermato un ordine definitivo per altri 157 aeromobili della famiglia A320neo che comprende 56  A320neo e 101 A321neo e include anche il ridimensionamento di un ordine esistente per 35 A320neo nei più grandi A321neo.\r\nGrazie all'integrazione di efficienze operative, tra cui i motori di nuova generazione e gli Sharklet, l'aeromobile consente di ridurre del 50% la rumorosità in fase di decollo e atterraggio e di ottenere un risparmio di carburante e una riduzione di CO2 fino al 15% rispetto agli aeromobili a corridoio singolo della precedente generazione.\r\n ","post_title":"EasyJet: il rinnovo della flotta continua con l'arrivo del 400° aeromobile Airbus, un A321neo","post_date":"2024-04-10T08:57:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712739443000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465146","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A un passo dall’Aquadulci, resort intimo immerso in un giardino a Chia (CA), spiagge paradisiache, fenicotteri rosa, e le mille sfumature del mare di un territorio tutto da esplorare.\r\n\r\nSu Giudeu, detta anche “spiaggia dell'acqua dolce”, è una delle meraviglie naturalistiche del Sud della Sardegna.\r\n\r\nA pochi passi, attraversando l’oasi naturalistica dello stagno di Spartivento punteggiato dai fenicotteri rosa, sorge Aquadulci, resort intimo, immerso in un giardino mediterraneo, nella splendida Chia (CA).\r\n\r\nLa grande piscina open air regala momenti di relax dopo le giornate trascorse in esplorazione sulle spiagge, mentre il gazebo in bambù invita a provare i trattamenti e i massaggi a base di essenze biologiche estrapolate da piante autoctone.\r\n\r\nI profumi e i sapori del territorio sono di ispirazione anche in cucina, nelle ricette del ristorante à la carte Aquadulci, fra aragosta di Sant’Antioco, i piatti a base di pescato del giorno, il prosciutto di Villagrande, la bottarga di Cabras, i pomodori Camone di Pula.\r\n\r\n Dall’Aquadulci si parte ogni giorno alla scoperta di spiagge e calette nascoste. Tanti i percorsi da fare a piedi o le escursioni via mare, a bordo di una tipica goletta a vela. Ma anche passeggiate in bicicletta, a disposizione nell’hotel, tour in mountain bike, tennis e golf nel vicino campo a 18 buche, esperienze a cavallo e per gli amanti delle onde: corsi di windsurf e kitesurf.\r\n\r\nDal 16 maggio 2024, prezzi a partire da 79 euro a persona a notte con pernottamento e colazione. Numerose le promozioni per la nuova stagione: per chi prenota almeno 3 notti tra il 16 e il 30 maggio, la quarta notte è offerta al 50%; oppure prenotando una camera Classic Garden e Superior Garden tra il 16 e 26 maggio, si riceve l’upgrade della stessa categoria al primo piano con supplemento vista mare incluso, e uno sconto fino al 15% sul traghetto, prenotando sul portale Traghettilines.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Aquadulci, da Chia le proposte per scoprire le spiagge più belle","post_date":"2024-04-09T13:24:06+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1712669046000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465136","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'estate 2024 di United Airlines accelera da Napoli dove la compagnia anticipa di quasi un mese rispetto al 2023 la data di aperta del collegamento stagionale per il New York - Newark Liberty International.\r\nCon un doppio volo giornaliero durante il picco estivo, United collegherà Napoli a New York/Newark fino al 26 ottobre 2024. E durante la summer la compagnia Usa opererà fino a 11 collegamenti giornalieri non stop dall'Italia agli Stati Uniti.\r\nOltre ai voli da Capodichino ci sono infatti i collegamenti giornalieri tutto l’anno da Roma e da Milano per New York/Newark e quelli stagionali giornalieri da Roma a Chicago O’Hare, Washington Dulles e San Francisco, da Milano per Chicago O’Hare (la cui apertura, anche in questo caso, è stata anticipata rispetto al 2023) e da Venezia a New York/Newark.\r\n«Siamo entusiasti di tornare a volare da Napoli con un operativo più esteso, consentendo ai nostri clienti nel Sud Italia di prenotare il loro viaggio negli Stati Uniti anche prima quest’anno - ha affermato Walter Cianciusi, country sales manager Italia -. Per l'estate 2024, United offrirà il più grande operativo intercontinentale di sempre, offrendo ancora più opzioni di viaggio grazie ai collegamenti, dai nostri hub statunitensi, per tutto il continente americano».\r\n«L’anticipo del volo Napoli/Newark di United, prima major americana a volare da Napoli a New York, dimostra la forte richiesta e l’enorme connessione tra le due città, che condividono vivacità culturale e latitudine - ha commentato Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac -. Il grande successo di questi anni ha portato la compagnia a raddoppiare le frequenze giornaliere durante il picco estivo e a puntare su un prodotto spiccatamente business, scelte pienamente in linea con la strategia di Gesac di offrire voli di qualità in grado di garantire un’elevata connettività. Oltre New York, il collegamento con Newark, hub di United, consentirà ai passeggeri di Napoli e del Sud Italia di raggiungere più facilmente tutto il continente americano».\r\nIl network transatlantico di Unite per l'estate prevede collegamenti senza scalo da 37 destinazioni: l’offerta più ricca di sempre per il vettore e l’offerta di destinazioni maggiore rispetto a tutti gli altri vettori statunitensi.\r\nUnited è l'unica compagnia aerea a collegare direttamente gli Stati Uniti con Dubrovnik, Malaga, Maiorca e Tenerife. L'operativo 2024 include anche nuovi collegamenti da Marrakech a New York/Newark (soggetto ad approvazione delle autorità), da Atene a Chicago O'Hare, da Barcellona a San Francisco, la ripresa del volo stagionale Reykjavik-New York/Newark, nonché voli aggiuntivi da Roma. United incrementerà ulteriormente il volo stagionale estivo Malaga-New York/Newark anticipando il collegamento al 3 maggio 2024.  Inoltre, la compagnia aerea ripristinerà le rotte stagionali più popolari da Nizza, Lisbona, Barcellona, Roma e Milano per offrire ai clienti più tempo e flessibilità per esplorare le destinazioni negli Stati Uniti.","post_title":"United Airlines insiste su Napoli: lo stagionale per New York decolla quasi un mese prima","post_date":"2024-04-09T11:47:00+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712663220000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti