9 December 2022

Air Arabia vola per la prima volta da Milano Bergamo sugli Emirati Arabi Uniti

[ 0 ]

Per la prima volta l’aeroporto di Milano Bergamo sarà collegato con volo diretto agli Emirati Arabi Uniti, che sarà operato con un Airbus A321neoXLR, a partire dal 7 dicembre 2022, da Air Arabia con destinazione Sharjah, che rappresenta una comoda porta di accesso a Dubai.

Quattro le frequenze settimanali (lunedì, mercoledì, giovedì e domenica) programmate tra Milano Bergamo e l’Aeroporto Internazionale di Sharjah, situato a pochi km dal centro cittadino ed a soli venti minuti da Dubai.

“Milano è l’ultima aggiunta alla nostra ampia rete di collegamenti da Sharjah, offrendo così ai nostri clienti negli Emirati Arabi Uniti ec oltre l’opportunità di viaggiare in Italia con il nostro rinomato servizio” ha commentato Adel Al Ali, chief executive officer di Air Arabia Group. “Il lancio dei voli diretti Air Arabia per Milano riafferma il nostro impegno a offrire continuamente ai nostri clienti nuove destinazioni, consentendo loro di viaggiare a tariffe convenienti e con un elevato standard di servizio. Attendiamo con impazienza l’inizio dei voli per Milano per poter accogliere i nostri clienti e portarli alla scoperta di questa meravigliosa città”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435519 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => È cresciuto l’interesse da parte dei turisti nei confronti della città di Milano. Una conferma che arriva da Global Blue, società leader nel settore del Tax Free Shopping, e Lybra Tech, azienda italiana che sviluppa soluzioni tecnologiche basate sui big data, per destinazioni turistiche, aziende ed hotel. In particolare, Global Blue conferma che tra agosto e ottobre 2022 Milano è la città con il più alto livello di spesa Tax Free in Italia (33%), superando così la performance legata al tax free shopping del pre-pandemia, con un tasso di recovery del 110%. Il capoluogo meneghino batte anche le altre realtà italiane per quanto riguarda lo scontrino medio che si attesta a 1.366 euro, confermandosi il valore più alto sulla penisola con una variazione positiva (+17%) rispetto al 2019. Inoltre, guidano la ripresa della città le aree del centro e del quadrilatero della moda con un tasso di recovery rispettivamente del 112% e il 110% se confrontati con il 2019. Ed è proprio nel quadrilatero che si registra il 51% delle spese totali da parte dei turisti, con uno scontrino medio di 2.121 euro. Per quanto riguarda le nazionalità in ingresso, rispetto alle altre destinazioni predilette per lo shopping come Roma, Firenze e Venezia, Milano gode di un mix più diversificato: sono i turisti provenienti dagli Stati Uniti a rappresentare il primo mercato estero in termini di spesa tax free (25%), seguiti dai Paesi Arabi (16%) e del sud-est asiatico (11%). Assente la Russia. Lo studio di Global Blue ha permesso anche di fotografare un particolare segmento di nuovi arrivi che hanno scelto Milano per i propri acquisti e che comprende l’area dei Paesi del Golfo. Nel dettaglio, i turisti arabi che hanno fatto shopping in Italia nel terzo trimestre del 2022 hanno concentrato quasi la metà dei loro acquisti proprio a Milano (47%), raddoppiando i livelli di spesa pre-pandemia fino a raggiungere il 197%, con uno scontrino medio pari a 1.390 euro, in aumento del 26% rispetto al 2019. Acquisti che per l’83% interessano il settore del Fashion & Clothing e per il 14% orologi e gioielli. Un’ulteriore chiave di lettura in prospettiva futura è fornita da Lybra Tech, secondo cui la domanda da parte dei turisti arabi verso la città di Milano è cresciuta in maniera considerevole durante gli ultimi tre mesi e, in particolare, nelle ultime settimane. Un trend positivo e che procede a un tasso medio del 3,9%. Forte è anche la richiesta di prenotazioni per il terzo weekend di dicembre, mentre non risulta che ci sia particolare interesse per le festività natalizie. Infine, dal punto di vista della permanenza sul territorio, Lybra Tech ha individuato una media di circa quattro notti per le persone provenienti dalle aree del Golfo, un valore molto più elevato rispetto a tutte le altre nazionalità. Sono i dati salienti del report trimestrale “The Next”, frutto della recente partnership tra Global Blue e Lybra Tech. L’analisi è basata sull'allineamento di due diverse fonti dati, una consuntiva e l'altra previsionale, che consente di valutare le performance Tax-Free Shopping (TFS) e di confrontarle con il mercato di riferimento. I turisti, infatti, rappresentano un bacino di inestimabile valore per ogni azienda, ma i mutevoli bisogni ed i repentini cambiamenti delle dinamiche di mercato hanno reso la loro comprensione ancora più importante per la strategia aziendale. È questa ragione che ha portato alla nascita di The Next, che costituisce uno strumento unico per rendere i brand consapevoli e protagonisti delle trasformazioni del mercato turistico sempre più in rapida evoluzione. Il tutto per dare alle imprese del settore l'opportunità di pianificare scelte di business data-driven attraverso la lettura e l'interpretazione della domanda turistica futura. Domande come quale sarà il trend del futuro, quali sono le aree della città più ricercate, come posso organizzare al meglio il mio negozio, insieme a molte altre, avranno ora una risposta. [post_title] => Milano: regina del turismo e centro internazionale di shopping [post_date] => 2022-12-07T10:30:34+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670409034000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435541 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Caraibi, Emirati Arabi, Mediterraneo e Sud America. Sono le quattro destinazioni per un Natale e un Capodanno in crociera con Costa. Per il 25 dicembre, in particolare, la Toscana propone una crociera di una settimana tra Emirati Arabi e Oman con partenza alla vigilia, che grazie alle soste lunghe, di due giorni e una notte, consente di scoprire al meglio Dubai, Muscat e Abu Dhabi. A Capodanno è prevista invece un itinerario, sempre di una settimana, in partenza il 31 dicembre, con una sosta lunga con pernottamento a Dubai, per festeggiare la notte di Capodanno in questa città, e con visite a Muscat e Abu Dhabi. La Fascinosa e la Pacifica propongono poi quattro diversi itinerari nelle isole caraibiche. La prima offre in particolare due viaggi di una settimana, in partenza il 23 o il 30 dicembre da Guadalupa, entrambi alla scoperta delle piccole Antille. Nella crociera di Natale sono previste visite a Bonaire, Saint Vincent, Saint Lucia, Barbados, Martinica; in quella di Capodanno a Trinidad, Grenada, Saint Vincent, Saint Lucia, Martinica. La Pacifica propone invece due itinerari di dieci e undici giorni, con partenza da La Romana (Repubblica Dominicana) il 18 e 28 dicembre: uno dedicato alle Grandi Antille e uno alle Piccole Antille. A Natale sono previste visite a Ocho Rios, Montego Bay (Giamaica), isole Cayman, Amber Cove, Samana, Catalina Island (Repubblica Dominicana); a Capodanno a Curacao, Aruba, Trinidad, Saint Lucia, Barbados, Guadalupe, Antigua, Isole Vergini britanniche. Il Mediterraneo, con il suo mix di città d’arte, culture e panorami, è invece la meta della Smeralda, che offrirà crociere di una settimana in Italia, Francia e Spagna, con partenze da Savona il 24 e 31 dicembre, e scali a Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. La Deliziosa proporrà inoltre crociere settimanali nel Mediterraneo orientale, tra Croazia, Montenegro e Grecia. Partenze previste venerdì 23 o 30 dicembre da Trieste, per visitare Spalato (Croazia), Cattaro (Montenegro), Katakolon e Atene (Grecia), e Bari. Infine, le Firenze, Fortuna e Favolosa offriranno  crociere di Natale e Capodanno in Brasile, Argentina e Uruguay. Non solo: Costa ha anche pensato a una proposta di escursioni rinnovata, ideale in particolare per le famiglie con bambini. In aggiunta alla ricca offerta di proposte a bordo e a terra, gli itinerari Costa di Natale e Capodanno avranno pure un programma speciale pensato per l’occasione, con tante sorprese per grandi e piccini, feste a tema e show. Per esempio, nelle crociere di Natale ci sarà un ospite di eccezione a bordo: i bambini potranno spedire la loro letterina o il loro disegno direttamente in nave e Babbo Natale li aspetterà sotto l'albero con tanti regali. E per i più grandi, tutta la magia del Natale con gli spettacoli e i canti della tradizione. A Capodanno si festeggerà con un party a bordo piscina sino alle luci dell’alba. Anche i menù saranno in tema, con piatti ispirati ai classici delle festività. [post_title] => Natale e Capodanno in crociera. Con Costa si va ai Caraibi, negli Emirati, nel Mediterraneo e in Sud America [post_date] => 2022-12-07T10:15:13+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670408113000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435553 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Taglio del nastro anche per la Roma-Riyadh di Wizz Air: la nuova rotta è servita da due frequenze alla settimana e rientra nel ventaglio di 23 nuove tratte operate dalla low cost verso l'Arabia Saudita. L'aeroporto di Roma si conferma protagonista dei piani di crescita di Wizz Air in Italia, con altre due rotte nel network saudita; Dammam (la rotta è stata inaugurata lo scorso 29 settembre) e Jeddah. "Questo nuovo collegamento è parte dei recenti sviluppi della compagnia aerea su Fiumicino e segue il lancio della nuova rotta su Dammam avvenuto a fine settembre - ha dichiarato Federico Scriboni, head of aviation business development di Aeroporti di Roma -. Grazie a questi nuovi collegamenti aerei si arricchisce l’accessibilità diretta alle più importanti città saudite: dalle calde acque del golfo persico, al mar Rosso, passando ai deserti nel cuore della penisola arabica dove è collocata la città di Riyadh.”     [post_title] => Wizz Air: taglio del nastro anche per la Roma Fiumicino-Riyadh [post_date] => 2022-12-07T09:39:22+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670405962000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435471 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un fam trip per entrare in sintonia con la destinazione e apprezzare la varietà di programmi e la  qualità dei servizi offerti: guide, trasporti, ristorazione e hotels. A chiusura di un anno di forte ripresa, Kuda Tour Operator ha ospitato in Marocco un selezionato numero di agenti provenienti da varie regioni italiane. Dal 24 al 29 novembre 2022, l'itinerario si è sviluppato tra Casablanca, Rabat e Marrakech "ed è stato impreziosito da esperienze accolte con grande interesse ed entusiasmo da tutti i partecipanti", racconta una nota dell'operatore capitolino. Oltre alla visita di alcuni alberghi, gli agenti hanno sperimentato il deserto di Agafay, osservato le tecniche di cucina dei principali piatti marocchini con una cooking class ad hoc e, infine, per consolidare l'amicizia tra i nostri Paesi, hanno fatto visita all’associazione Atlas Kinder, che accoglie bambini abbandonati, per la consegna dei doni: "Un momento molto toccante e condiviso da tutti". "Ad accompagnare gli agenti per tutto il viaggio - prosegue la nota - erano presenti il direttore commerciale, Giancarlo Brunamonti, e il responsabile vendite, Angelo Massimetti, che si sono impegnati a rendere indimenticabile l'evento sotto ogni punto di vista. Siamo altresì soddisfatti, in quanto il clima di amicizia e condivisione tra tutti i partecipanti è stata un’altra importante compagna di viaggio. Un grazie a tutti i meravigliosi colleghi/e agenti e ai partner Royal Air Maroc e Visit Morocco". [post_title] => Kuda: fam trip in Marocco per chiudere un anno di grande ripresa [post_date] => 2022-12-06T09:44:06+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670319846000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435454 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo poker di Air Serbia sull'Italia che aprirà quattro nuove destinazioni per l'estate 2023: la compagnia collegherà Belgrado con Catania, Napoli, Firenze e Palermo arrivando ad un totale di 10 destinazioni nel nostro Paese. Tutte e quattro le città saranno servite con 2 voli alla settimana - i biglietti sono già in vendita -, operati da Airbus A319 e A320. "Stiamo continuamente introducendo nuove destinazioni per la stagione estiva - ha dichiarato Boško Rupić, general manager commercial and strategy di Air Serbia -. La nostra presenza in Italia aumenterà ancora grazie a 4 nuove destinazioni che offriranno ai nostri passeggeri la possibilità di godere di diverse tipologie di vacanza. Questo è solo l'inizio e ci saranno altre ottime notizie da Air Serbia nei prossimi giorni".  La rotta per Catania decollerà il 14, seguita da quelle verso Napoli il 19 maggio, Firenze dal 20 maggio e infine Palermo dal 14 giugno. Intanto, lo scorso novembre, Air Serbia ha trasportato più di 200.000 passeggeri sui voli di linea e charter, il numero di passeggeri più altro per quel mese dal 2013, quando la compagnia ha iniziato ad operare con il nome attuale. Si tratta di una crescita del 15% del numero di passeggeri trasportati rispetto al novembre 2019. "Nei primi 11 mesi di quest'anno, abbiamo trasportato più di 2.500.000 passeggeri, 1 milione in più rispetto allo scorso anno. Se guardiamo indietro, l'anno di maggior successo per Air Serbia fu il 2019 quando, nel periodo tra gennaio e novembre, avevamo trasportato solo il 4% di passeggeri in più rispetto a quest'anno. Stiamo continuamente monitorando i trend e ci auguriamo che i buoni risultati del 2022 siano l'inizio di un 2023 ancora migliore". [post_title] => Air Serbia aggiunge quattro nuove destinazioni in Italia per l'estate 2023 [post_date] => 2022-12-06T09:15:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670318154000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435444 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' operativa la nuova rotta Wizz Air tra Napoli e Abu Dhabi: la tratta, servita da due frequenze alla settimana, si aggiunge a quelle già esistenti da Bari e Catania.  La low cost, atterrata per la prima volta in Italia nel 2004, oggi può contare su una flotta di 173 aeromobili, 6 basi italiane e voli in partenza da 25 aeroporti del nostro Paese. In particolare dall’aeroporto di Napoli Capodichino, dove la compagnia fa base da luglio 2021, sono già operative 26 rotte verso 15 Paesi. "Per Wizz Air, che si impegna ogni giorno per offrire sempre più rotte internazionali e opportunità di viaggio a basso costo ai passeggeri italiani, si tratta di un grande traguardo - ha dichiarato Daria Sergeeva, corporate communications manager della low cost -. La compagnia si conferma aperta a cogliere le opportunità del mercato e risponde rapidamente ai cambiamenti della domanda per servire meglio i suoi clienti". [post_title] => Wizz Air vola da Napoli ad Abu Dhabi con due frequenze alla settimana [post_date] => 2022-12-06T09:00:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670317244000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435417 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ha preso il via nel weekend il nuovo collegamento tra Milano Malpensa e Jeddah targato Wizz Air, che viene operato due volte alla settimana. La tratta rientra nel più ampio network - ben 23 rotte - che la low cost ha annunciato verso l'Arabia Saudita, a conferma dell'impegno della compagnia nel sostenere il settore turistico in crescita del Paese, portando oltre un milione di passeggeri nel Regno. Nell'aprile 2023, Wizz Air inaugurerà voli da Milano Malpensa verso Riyadh. La crescente presenza di Wizz Air è in linea con il programma del regno saudita, Vision 2030, che mira a triplicare il traffico passeggeri in Arabia entro il 2030. "Con questa nuova rotta Wizz Air conferma ancora una volta il suo impegno verso l’Arabia Saudita, dove continuerà a innovare e a portare avanti la bandiera del volo low cost a beneficio dei residenti e dei visitatori sauditi e dell'economia in via di diversificazione del Paese” ha dichiarato Daria Sergeeva, corporate communications manager della low cost. "L’apertura  della rotta per Gedda, e il previsto lancio del volo per Riyadh ad aprile, segnano una tappa importante nella partnership tra Sea e Wizz Air che grazie agli sviluppi annunciati del network vede migliorata la connettività internazionale dello scalo - ha sottolineato Andrea Tucci, vice president Aviation Business Development di Sea -. Siamo contenti di essere il primo aeroporto italiano che Wizz Air ha scelto per aprire questa rotta, la 28esima destinazione operata dalla compagnia dall'aeroporto di Malpensa: una testimonianza di sviluppo della sua presenza a Milano, che porta a un’ulteriore crescita economica oltre che a collegare la città e il Nord Italia con i Paesi turistici e le destinazioni business ancora da scoprire.” Fahd Hamidaddin, ceo e membro del cda del Saudi Tourism Authority, ha concluso: “L’Arabia Saudita è la più grande nuova destinazione al mondo, inesplorata, unica e inaspettata. L'offerta turistica saudita è incomparabile, per ampiezza e diversità, dalla natura incontaminata, ai diversi paesaggi, alla ricca cultura, all'offerta di intrattenimento in rapida espansione e all'autentica ospitalità araba". [post_title] => Wizz Air ha aperto il volo Milano Malpensa-Jeddah. Da aprile si volerà anche a Riyadh [post_date] => 2022-12-05T11:24:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670239471000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435413 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => SunExpress torna a investire sull'Italia con un nuovo collegamento diretto da Venezia a Smirne Adnan Mendes: il volo stagionale sarà operativo tutti i mercoledì e domenica dal 1° giugno al 30 settembre 2023. Le tariffe partono da 99,99 euro, tasse e bagaglio incluso. In parallelo la compagnia ha deciso di mantenere operativi i voli da Milano Malpensa a Smirne (Izmir) e relative coincidenze sugli altri aeroporti in Turchia dal 22 dicembre 2022, incentivando il volo diretto da Milano anche per il periodo invernale; la tratta è servita due volte alla settimana, il lunedì e il giovedì. La compagnia ricorda inoltre che, dal 26 gennaio 2023, sempre Milano Malpensa sarà possibile raggiungere anche Dubai, con scalo a Smirne. Nel dettaglio, da gennaio a marzo 2023 tutti i giovedì e da aprile ad ottobre 2023 il sabato sarà possibile utilizzare Sun Express per raggiungere gli Emirati Arabi con tariffe a partire  da 186,17 euro tasse e bagaglio sempre incluso. [post_title] => SunExpress: nuova rotta estiva da Venezia a Smirne, dal 1° giugno 2023 [post_date] => 2022-12-05T10:54:34+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670237674000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435395 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair, Air Europa, Iberia Express e Binter avvertono dell'impatto che l'introduzione di una nuova tassa sul cherosene nell'Unione Europea avrà per il settore aereo e, quindi, per i viaggiatori. Nell'ambito della Convenzione delle isole turistiche europee, tenutasi a Maspalomas, hanno avvertito che questa tassa "va nella direzione opposta" per ridurre le emissioni. Sostengono che la sua applicazione comporterà un taglio degli investimenti che dedicati alla decarbonizzazione. «Tutto ciò che viene imposto va nella direzione opposta e che impieghiamo più tempo per sviluppare queste tecnologie», avverte l'amministratore delegato di Iberia Express, Carlos Gómez, che influenza l'ambizioso piano di rinnovamento della flotta che la sua azienda sta portando avanti. Niente tasse Il presidente di Binter, Rodolfo Núñez, afferma che «la soluzione è non tassare l'attività. Vogliamo fare tutto il possibile e ne abbiamo la volontà, ma tassarlo impedirà alle aziende di spendere più soldi in innovazione e ricerca. Non si può legiferare contro un'attività che ci tiene in vita, che è il nostro stile di vita», dice. Da parte sua, l'amministratore delegato di Air Europa, Jesús Nuño de la Rosa, ricorda che «le compagnie aeree stanno facendo molto per innovare e ridurre le emissioni, ma da soli non possiamo». A suo avviso, le autorità dovrebbero «cambiare l'equazione», cercando una strategia per aiutare le compagnie aeree a ridurre i livelli di inquinamento invece di «tassare di più». Il presidente di ALA, Javier Gándara, e il responsabile della sostenibilità di Ryanair, Thomas Fowler, si esprimono in termini simili, avvertendo che la tassa sul cherosene porterà a una deviazione dei turisti verso destinazioni più economiche che non sono interessate dalla sua attuazione, come gli africani . [post_title] => Ipotesi di tassa sul cherosene della Ue. le compagnie non ci stanno [post_date] => 2022-12-05T10:20:42+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670235642000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "air arabia" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":13,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1488,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435519","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"È cresciuto l’interesse da parte dei turisti nei confronti della città di Milano. Una conferma che arriva da Global Blue, società leader nel settore del Tax Free Shopping, e Lybra Tech, azienda italiana che sviluppa soluzioni tecnologiche basate sui big data, per destinazioni turistiche, aziende ed hotel.\r\n\r\nIn particolare, Global Blue conferma che tra agosto e ottobre 2022 Milano è la città con il più alto livello di spesa Tax Free in Italia (33%), superando così la performance legata al tax free shopping del pre-pandemia, con un tasso di recovery del 110%.\r\n\r\nIl capoluogo meneghino batte anche le altre realtà italiane per quanto riguarda lo scontrino medio che si attesta a 1.366 euro, confermandosi il valore più alto sulla penisola con una variazione positiva (+17%) rispetto al 2019. Inoltre, guidano la ripresa della città le aree del centro e del quadrilatero della moda con un tasso di recovery rispettivamente del 112% e il 110% se confrontati con il 2019. Ed è proprio nel quadrilatero che si registra il 51% delle spese totali da parte dei turisti, con uno scontrino medio di 2.121 euro.\r\n\r\nPer quanto riguarda le nazionalità in ingresso, rispetto alle altre destinazioni predilette per lo shopping come Roma, Firenze e Venezia, Milano gode di un mix più diversificato: sono i turisti provenienti dagli Stati Uniti a rappresentare il primo mercato estero in termini di spesa tax free (25%), seguiti dai Paesi Arabi (16%) e del sud-est asiatico (11%). Assente la Russia.\r\n\r\nLo studio di Global Blue ha permesso anche di fotografare un particolare segmento di nuovi arrivi che hanno scelto Milano per i propri acquisti e che comprende l’area dei Paesi del Golfo. Nel dettaglio, i turisti arabi che hanno fatto shopping in Italia nel terzo trimestre del 2022 hanno concentrato quasi la metà dei loro acquisti proprio a Milano (47%), raddoppiando i livelli di spesa pre-pandemia fino a raggiungere il 197%, con uno scontrino medio pari a 1.390 euro, in aumento del 26% rispetto al 2019. Acquisti che per l’83% interessano il settore del Fashion & Clothing e per il 14% orologi e gioielli.\r\n\r\nUn’ulteriore chiave di lettura in prospettiva futura è fornita da Lybra Tech, secondo cui la domanda da parte dei turisti arabi verso la città di Milano è cresciuta in maniera considerevole durante gli ultimi tre mesi e, in particolare, nelle ultime settimane. Un trend positivo e che procede a un tasso medio del 3,9%. Forte è anche la richiesta di prenotazioni per il terzo weekend di dicembre, mentre non risulta che ci sia particolare interesse per le festività natalizie. Infine, dal punto di vista della permanenza sul territorio, Lybra Tech ha individuato una media di circa quattro notti per le persone provenienti dalle aree del Golfo, un valore molto più elevato rispetto a tutte le altre nazionalità.\r\n\r\nSono i dati salienti del report trimestrale “The Next”, frutto della recente partnership tra Global Blue e Lybra Tech. L’analisi è basata sull'allineamento di due diverse fonti dati, una consuntiva e l'altra previsionale, che consente di valutare le performance Tax-Free Shopping (TFS) e di confrontarle con il mercato di riferimento. I turisti, infatti, rappresentano un bacino di inestimabile valore per ogni azienda, ma i mutevoli bisogni ed i repentini cambiamenti delle dinamiche di mercato hanno reso la loro comprensione ancora più importante per la strategia aziendale.\r\n\r\nÈ questa ragione che ha portato alla nascita di The Next, che costituisce uno strumento unico per rendere i brand consapevoli e protagonisti delle trasformazioni del mercato turistico sempre più in rapida evoluzione. Il tutto per dare alle imprese del settore l'opportunità di pianificare scelte di business data-driven attraverso la lettura e l'interpretazione della domanda turistica futura. Domande come quale sarà il trend del futuro, quali sono le aree della città più ricercate, come posso organizzare al meglio il mio negozio, insieme a molte altre, avranno ora una risposta.","post_title":"Milano: regina del turismo e centro internazionale di shopping","post_date":"2022-12-07T10:30:34+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1670409034000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435541","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Caraibi, Emirati Arabi, Mediterraneo e Sud America. Sono le quattro destinazioni per un Natale e un Capodanno in crociera con Costa. Per il 25 dicembre, in particolare, la Toscana propone una crociera di una settimana tra Emirati Arabi e Oman con partenza alla vigilia, che grazie alle soste lunghe, di due giorni e una notte, consente di scoprire al meglio Dubai, Muscat e Abu Dhabi. A Capodanno è prevista invece un itinerario, sempre di una settimana, in partenza il 31 dicembre, con una sosta lunga con pernottamento a Dubai, per festeggiare la notte di Capodanno in questa città, e con visite a Muscat e Abu Dhabi.\r\n\r\nLa Fascinosa e la Pacifica propongono poi quattro diversi itinerari nelle isole caraibiche. La prima offre in particolare due viaggi di una settimana, in partenza il 23 o il 30 dicembre da Guadalupa, entrambi alla scoperta delle piccole Antille. Nella crociera di Natale sono previste visite a Bonaire, Saint Vincent, Saint Lucia, Barbados, Martinica; in quella di Capodanno a Trinidad, Grenada, Saint Vincent, Saint Lucia, Martinica. La Pacifica propone invece due itinerari di dieci e undici giorni, con partenza da La Romana (Repubblica Dominicana) il 18 e 28 dicembre: uno dedicato alle Grandi Antille e uno alle Piccole Antille. A Natale sono previste visite a Ocho Rios, Montego Bay (Giamaica), isole Cayman, Amber Cove, Samana, Catalina Island (Repubblica Dominicana); a Capodanno a Curacao, Aruba, Trinidad, Saint Lucia, Barbados, Guadalupe, Antigua, Isole Vergini britanniche.\r\n\r\nIl Mediterraneo, con il suo mix di città d’arte, culture e panorami, è invece la meta della Smeralda, che offrirà crociere di una settimana in Italia, Francia e Spagna, con partenze da Savona il 24 e 31 dicembre, e scali a Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. La Deliziosa proporrà inoltre crociere settimanali nel Mediterraneo orientale, tra Croazia, Montenegro e Grecia. Partenze previste venerdì 23 o 30 dicembre da Trieste, per visitare Spalato (Croazia), Cattaro (Montenegro), Katakolon e Atene (Grecia), e Bari. Infine, le Firenze, Fortuna e Favolosa offriranno  crociere di Natale e Capodanno in Brasile, Argentina e Uruguay.\r\n\r\nNon solo: Costa ha anche pensato a una proposta di escursioni rinnovata, ideale in particolare per le famiglie con bambini. In aggiunta alla ricca offerta di proposte a bordo e a terra, gli itinerari Costa di Natale e Capodanno avranno pure un programma speciale pensato per l’occasione, con tante sorprese per grandi e piccini, feste a tema e show. Per esempio, nelle crociere di Natale ci sarà un ospite di eccezione a bordo: i bambini potranno spedire la loro letterina o il loro disegno direttamente in nave e Babbo Natale li aspetterà sotto l'albero con tanti regali. E per i più grandi, tutta la magia del Natale con gli spettacoli e i canti della tradizione. A Capodanno si festeggerà con un party a bordo piscina sino alle luci dell’alba. Anche i menù saranno in tema, con piatti ispirati ai classici delle festività.","post_title":"Natale e Capodanno in crociera. Con Costa si va ai Caraibi, negli Emirati, nel Mediterraneo e in Sud America","post_date":"2022-12-07T10:15:13+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1670408113000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435553","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Taglio del nastro anche per la Roma-Riyadh di Wizz Air: la nuova rotta è servita da due frequenze alla settimana e rientra nel ventaglio di 23 nuove tratte operate dalla low cost verso l'Arabia Saudita. L'aeroporto di Roma si conferma protagonista dei piani di crescita di Wizz Air in Italia, con altre due rotte nel network saudita; Dammam (la rotta è stata inaugurata lo scorso 29 settembre) e Jeddah.\r\n\r\n\"Questo nuovo collegamento è parte dei recenti sviluppi della compagnia aerea su Fiumicino e segue il lancio della nuova rotta su Dammam avvenuto a fine settembre - ha dichiarato Federico Scriboni, head of aviation business development di Aeroporti di Roma -. Grazie a questi nuovi collegamenti aerei si arricchisce l’accessibilità diretta alle più importanti città saudite: dalle calde acque del golfo persico, al mar Rosso, passando ai deserti nel cuore della penisola arabica dove è collocata la città di Riyadh.”\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Wizz Air: taglio del nastro anche per la Roma Fiumicino-Riyadh","post_date":"2022-12-07T09:39:22+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1670405962000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435471","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un fam trip per entrare in sintonia con la destinazione e apprezzare la varietà di programmi e la  qualità dei servizi offerti: guide, trasporti, ristorazione e hotels. A chiusura di un anno di forte ripresa, Kuda Tour Operator ha ospitato in Marocco un selezionato numero di agenti provenienti da varie regioni italiane.\r\n\r\nDal 24 al 29 novembre 2022, l'itinerario si è sviluppato tra Casablanca, Rabat e Marrakech \"ed è stato impreziosito da esperienze accolte con grande interesse ed entusiasmo da tutti i partecipanti\", racconta una nota dell'operatore capitolino. Oltre alla visita di alcuni alberghi, gli agenti hanno sperimentato il deserto di Agafay, osservato le tecniche di cucina dei principali piatti marocchini con una cooking class ad hoc e, infine, per consolidare l'amicizia tra i nostri Paesi, hanno fatto visita all’associazione Atlas Kinder, che accoglie bambini abbandonati, per la consegna dei doni: \"Un momento molto toccante e condiviso da tutti\".\r\n\r\n\"Ad accompagnare gli agenti per tutto il viaggio - prosegue la nota - erano presenti il direttore commerciale, Giancarlo Brunamonti, e il responsabile vendite, Angelo Massimetti, che si sono impegnati a rendere indimenticabile l'evento sotto ogni punto di vista. Siamo altresì soddisfatti, in quanto il clima di amicizia e condivisione tra tutti i partecipanti è stata un’altra importante compagna di viaggio. Un grazie a tutti i meravigliosi colleghi/e agenti e ai partner Royal Air Maroc e Visit Morocco\".","post_title":"Kuda: fam trip in Marocco per chiudere un anno di grande ripresa","post_date":"2022-12-06T09:44:06+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1670319846000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435454","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Nuovo poker di Air Serbia sull'Italia che aprirà quattro nuove destinazioni per l'estate 2023: la compagnia collegherà Belgrado con Catania, Napoli, Firenze e Palermo arrivando ad un totale di 10 destinazioni nel nostro Paese. Tutte e quattro le città saranno servite con 2 voli alla settimana - i biglietti sono già in vendita -, operati da Airbus A319 e A320.\r\n\"Stiamo continuamente introducendo nuove destinazioni per la stagione estiva - ha dichiarato Boško Rupić, general manager commercial and strategy di Air Serbia -. La nostra presenza in Italia aumenterà ancora grazie a 4 nuove destinazioni che offriranno ai nostri passeggeri la possibilità di godere di diverse tipologie di vacanza. Questo è solo l'inizio e ci saranno altre ottime notizie da Air Serbia nei prossimi giorni\". \r\nLa rotta per Catania decollerà il 14, seguita da quelle verso Napoli il 19 maggio, Firenze dal 20 maggio e infine Palermo dal 14 giugno.\r\nIntanto, lo scorso novembre, Air Serbia ha trasportato più di 200.000 passeggeri sui voli di linea e charter, il numero di passeggeri più altro per quel mese dal 2013, quando la compagnia ha iniziato ad operare con il nome attuale. Si tratta di una crescita del 15% del numero di passeggeri trasportati rispetto al novembre 2019.\r\n\"Nei primi 11 mesi di quest'anno, abbiamo trasportato più di 2.500.000 passeggeri, 1 milione in più rispetto allo scorso anno. Se guardiamo indietro, l'anno di maggior successo per Air Serbia fu il 2019 quando, nel periodo tra gennaio e novembre, avevamo trasportato solo il 4% di passeggeri in più rispetto a quest'anno. Stiamo continuamente monitorando i trend e ci auguriamo che i buoni risultati del 2022 siano l'inizio di un 2023 ancora migliore\".","post_title":"Air Serbia aggiunge quattro nuove destinazioni in Italia per l'estate 2023","post_date":"2022-12-06T09:15:54+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1670318154000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435444","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" E' operativa la nuova rotta Wizz Air tra Napoli e Abu Dhabi: la tratta, servita da due frequenze alla settimana, si aggiunge a quelle già esistenti da Bari e Catania. \r\n\r\nLa low cost, atterrata per la prima volta in Italia nel 2004, oggi può contare su una flotta di 173 aeromobili, 6 basi italiane e voli in partenza da 25 aeroporti del nostro Paese. In particolare dall’aeroporto di Napoli Capodichino, dove la compagnia fa base da luglio 2021, sono già operative 26 rotte verso 15 Paesi.\r\n\r\n\"Per Wizz Air, che si impegna ogni giorno per offrire sempre più rotte internazionali e opportunità di viaggio a basso costo ai passeggeri italiani, si tratta di un grande traguardo - ha dichiarato Daria Sergeeva, corporate communications manager della low cost -. La compagnia si conferma aperta a cogliere le opportunità del mercato e risponde rapidamente ai cambiamenti della domanda per servire meglio i suoi clienti\".","post_title":"Wizz Air vola da Napoli ad Abu Dhabi con due frequenze alla settimana","post_date":"2022-12-06T09:00:44+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1670317244000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435417","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Ha preso il via nel weekend il nuovo collegamento tra Milano Malpensa e Jeddah targato Wizz Air, che viene operato due volte alla settimana. La tratta rientra nel più ampio network - ben 23 rotte - che la low cost ha annunciato verso l'Arabia Saudita, a conferma dell'impegno della compagnia nel sostenere il settore turistico in crescita del Paese, portando oltre un milione di passeggeri nel Regno. Nell'aprile 2023, Wizz Air inaugurerà voli da Milano Malpensa verso Riyadh. La crescente presenza di Wizz Air è in linea con il programma del regno saudita, Vision 2030, che mira a triplicare il traffico passeggeri in Arabia entro il 2030.\r\n\r\n\"Con questa nuova rotta Wizz Air conferma ancora una volta il suo impegno verso l’Arabia Saudita, dove continuerà a innovare e a portare avanti la bandiera del volo low cost a beneficio dei residenti e dei visitatori sauditi e dell'economia in via di diversificazione del Paese” ha dichiarato Daria Sergeeva, corporate communications manager della low cost.\r\n\r\n\"L’apertura  della rotta per Gedda, e il previsto lancio del volo per Riyadh ad aprile, segnano una tappa importante nella partnership tra Sea e Wizz Air che grazie agli sviluppi annunciati del network vede migliorata la connettività internazionale dello scalo - ha sottolineato Andrea Tucci, vice president Aviation Business Development di Sea -. Siamo contenti di essere il primo aeroporto italiano che Wizz Air ha scelto per aprire questa rotta, la 28esima destinazione operata dalla compagnia dall'aeroporto di Malpensa: una testimonianza di sviluppo della sua presenza a Milano, che porta a un’ulteriore crescita economica oltre che a collegare la città e il Nord Italia con i Paesi turistici e le destinazioni business ancora da scoprire.”\r\n\r\nFahd Hamidaddin, ceo e membro del cda del Saudi Tourism Authority, ha concluso: “L’Arabia Saudita è la più grande nuova destinazione al mondo, inesplorata, unica e inaspettata. L'offerta turistica saudita è incomparabile, per ampiezza e diversità, dalla natura incontaminata, ai diversi paesaggi, alla ricca cultura, all'offerta di intrattenimento in rapida espansione e all'autentica ospitalità araba\".","post_title":"Wizz Air ha aperto il volo Milano Malpensa-Jeddah. Da aprile si volerà anche a Riyadh","post_date":"2022-12-05T11:24:31+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1670239471000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435413","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"SunExpress torna a investire sull'Italia con un nuovo collegamento diretto da Venezia a Smirne Adnan Mendes: il volo stagionale sarà operativo tutti i mercoledì e domenica dal 1° giugno al 30 settembre 2023. Le tariffe partono da 99,99 euro, tasse e bagaglio incluso.\r\nIn parallelo la compagnia ha deciso di mantenere operativi i voli da Milano Malpensa a Smirne (Izmir) e relative coincidenze sugli altri aeroporti in Turchia dal 22 dicembre 2022, incentivando il volo diretto da Milano anche per il periodo invernale; la tratta è servita due volte alla settimana, il lunedì e il giovedì.\r\n\r\nLa compagnia ricorda inoltre che, dal 26 gennaio 2023, sempre Milano Malpensa sarà possibile raggiungere anche Dubai, con scalo a Smirne. Nel dettaglio, da gennaio a marzo 2023 tutti i giovedì e da aprile ad ottobre 2023 il sabato sarà possibile utilizzare Sun Express per raggiungere gli Emirati Arabi con tariffe a partire  da 186,17 euro tasse e bagaglio sempre incluso.","post_title":"SunExpress: nuova rotta estiva da Venezia a Smirne, dal 1° giugno 2023","post_date":"2022-12-05T10:54:34+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1670237674000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435395","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair, Air Europa, Iberia Express e Binter avvertono dell'impatto che l'introduzione di una nuova tassa sul cherosene nell'Unione Europea avrà per il settore aereo e, quindi, per i viaggiatori.\r\n\r\nNell'ambito della Convenzione delle isole turistiche europee, tenutasi a Maspalomas, hanno avvertito che questa tassa \"va nella direzione opposta\" per ridurre le emissioni. Sostengono che la sua applicazione comporterà un taglio degli investimenti che dedicati alla decarbonizzazione.\r\n\r\n«Tutto ciò che viene imposto va nella direzione opposta e che impieghiamo più tempo per sviluppare queste tecnologie», avverte l'amministratore delegato di Iberia Express, Carlos Gómez, che influenza l'ambizioso piano di rinnovamento della flotta che la sua azienda sta portando avanti.\r\nNiente tasse\r\nIl presidente di Binter, Rodolfo Núñez, afferma che «la soluzione è non tassare l'attività. Vogliamo fare tutto il possibile e ne abbiamo la volontà, ma tassarlo impedirà alle aziende di spendere più soldi in innovazione e ricerca. Non si può legiferare contro un'attività che ci tiene in vita, che è il nostro stile di vita», dice.\r\n\r\nDa parte sua, l'amministratore delegato di Air Europa, Jesús Nuño de la Rosa, ricorda che «le compagnie aeree stanno facendo molto per innovare e ridurre le emissioni, ma da soli non possiamo». A suo avviso, le autorità dovrebbero «cambiare l'equazione», cercando una strategia per aiutare le compagnie aeree a ridurre i livelli di inquinamento invece di «tassare di più».\r\n\r\nIl presidente di ALA, Javier Gándara, e il responsabile della sostenibilità di Ryanair, Thomas Fowler, si esprimono in termini simili, avvertendo che la tassa sul cherosene porterà a una deviazione dei turisti verso destinazioni più economiche che non sono interessate dalla sua attuazione, come gli africani .","post_title":"Ipotesi di tassa sul cherosene della Ue. le compagnie non ci stanno","post_date":"2022-12-05T10:20:42+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1670235642000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti