21 September 2021

In evidenza

Italo taglia la maggior parte delle corse giornaliere, dal 10 novembre

Italo taglia la maggior parte delle corse giornaliere, dal 10 novembre

[ 0 ]

Italo fermerà la quasi totalità dei propri treni, dal prossimo 10 novembre, in seguito dell’emanazione del nuovo Dpcm finalizzato alla riduzione dei contagi di Covid-19. In una nota ufficiale la società spiega che verrà sospesa “la maggior parte dei servizi giornalieri, a causa della riduzione della domanda di oltre il 90% sul trasporto lunga percorrenza […]→

Nuovo Dpcm: rientrato l’allarme stop alle crociere

Nuovo Dpcm: rientrato l’allarme stop alle crociere

[ 0 ]

E’ stato firmato ieri sera a Mezzanotte il nuovo decreto del presidente del Consiglio che sancisce la divisione dell’Italia in tre zone distinte – rossa, arancione e verde – a seconda della gravità del contagio in corso. Molti i provvedimenti restrittivi che, soprattutto per le regioni che saranno incluse nell’area considerata a più alto rischio, […]→

Ryanair in perdita. O’Leary: “Il lockdown è un fallimento”

Ryanair in perdita. O’Leary: “Il lockdown è un fallimento”

[ 0 ]

Si tinge di rosso il risultato semestrale di Ryanair, che nei mesi tra marzo e settembre 2020 segna una perdita netta di 197 milioni di euro, rispetto all’utile da 1,15 miliardi di euro totalizzato nello stesso periodo del 2019; i ricavi si sono fermati a 1,18 miliardi (-78%) mentre il load factor si è attestato […]→

Demoskopika: il governo riconosca lo stato di calamità turistica

Demoskopika: il governo riconosca lo stato di calamità turistica

[ 0 ]

Non usa mezzi termini il presidente di Demoskopica, Raffaele Rio, commentando lo stato in cui versa l’industria turistica italiana: «Non è più tempo di soluzioni giornaliere. Lo ripeto dallo scorso mese di febbraio: il governo riconosca lo “stato di calamità turistica”, lo stato di crisi, e programmi finalmente un Piano di rilancio integrato del comparto […]→

La Corte dei Conti registra il decreto di costituzione della nuova Alitalia

La Corte dei Conti registra il decreto di costituzione della nuova Alitalia

[ 0 ]

Era attesa come si attende il Natale e finalmente è arrivata: la Corte dei Conti ha registrato il decreto di costituzione di «ITA — Italia trasporto aereo Spa», la società che dovrebbe rilanciare Alitalia. Lo riferisce il Corriere della Sera riportando fonti governative che intendono rimanere anonime dalla quale prenderà parte degli asset, a partire […]→

Ue: protocollo comune per i test rapidi anti-Covid sui viaggiatori

Ue: protocollo comune per i test rapidi anti-Covid sui viaggiatori

[ 0 ]

Un protocollo comune per test rapidi, quarantena e monitoraggio dei passeggeri: è questo l’obiettivo dichiarato della Commissione europea così da garantire viaggi più sicuri. “La libera circolazione all’interno dell’Ue e l’area Schengen sono traguardi significativi raggiunti grazie all’integrazione europea e la Commissione sta perciò lavorando affinché i viaggi all’interno dell’Europa siano sicuri, sia per i […]→

Peci, Quality Group: TOgether? Un think tank per la distribuzione

Peci, Quality Group: TOgether? Un think tank per la distribuzione

[ 0 ]

Annunciata a sorpresa poco prima della fiera di Rimini, la nuova realtà TOgether non ha mancato di sollevare la curiosità del comparto. D’altronde non sarebbe potuto essere altrimenti, considerato il peso dei nove operatori che hanno dato vita all’iniziativa: Alidays, Go World, Guiness Travel, Idee Per Viaggiare, Msc Crociere, Naar, Nicolaus-Valtur, Quality Group e Th […]→

Basterrechea, Radisson: la ripresa piena in Europa? Nel 2025

Basterrechea, Radisson: la ripresa piena in Europa? Nel 2025

[ 0 ]

Ci vorranno almeno cinque anni per assistere a una piena ripresa del mercato dell’ospitalità in Europa e quattro in America. Almeno stando ai dati elaborati da Str e con notevoli differenze a seconda delle singole città e destinazioni. “Va detto però – racconta l’executive vice president & chief operating officer di Radisson Hospitality, Chema Basterrechea […]→

Decreto Ristori: previsti 400 milioni per il turismo

Decreto Ristori: previsti 400 milioni per il turismo

[ 1 ]

Nel decreto Ristori sono previsti 400 milioni di euro per il turismo. Quindi per agenzie di viaggio, tour operator, guide turistiche, ma soprattutto per le fiere che sono state cancellate a causa della pandemia. Qualcosa è previsto anche per gli albergatori, che diciamolo chiaramente, di tutto il sistema del turismo organizzato è il segmento che […]→

Il settore dei congressi e degli eventi manifesta a Roma contro il Governo

Il settore dei congressi e degli eventi manifesta a Roma contro il Governo

[ 0 ]

Dopo aver rivolto al Governo appelli di aiuto rimasti inascoltati, il settore dei congressi, dei convegni e degli eventi aziendali sta ora manifestando nel pieno rispetto delle normative Covid19 davanti a Palazzo Chigi. Il comparto che genera un impatto diretto sul Pil di 36,2 miliardi di euro/anno e impiega 569 mila addetti chiede a gran […]→

Bocca: «Gli alberghi i più penalizzati. Devono entrare nel Decreto ristoro»

Bocca: «Gli alberghi i più penalizzati. Devono entrare nel Decreto ristoro»

[ 1 ]

«Gli albergatori sono con il fiato sospeso. Comprendiamo le sofferenze e il grido di dolore lanciato dalle altre componenti della filiera turistica, con le quali condividiamo un’amara sorte. Ma non potremmo comprendere un trattamento discriminatorio che finirebbe con il penalizzare la categoria che più di tutte ha subito le conseguenze dei provvedimenti restrittivi, che hanno […]→

Fiavet: «Con questo Dpcm bloccate anche le prenotazioni per Natale»

Fiavet: «Con questo Dpcm bloccate anche le prenotazioni per Natale»

[ 0 ]

«È vero: le agenzie di viaggi non sono state nominate ieri nel nuovo Decreto, ma è ormai inutile per noi restare aperti: non abbiamo il prodotto da vendere. L’unica destinazione era l’Italia, dove andranno i turisti se non possono cenare al ristorante, prenotare uno spettacolo, seguire un evento, se è loro sconsigliato spostarsi?» Ivana Jelinic, presidente […]→

La Farnesina «raccomanda di evitare viaggi all’estero non necessari»

La Farnesina «raccomanda di evitare viaggi all’estero non necessari»

[ 0 ]

Considerato l’aggravarsi della situazione epidemiologica in Europa, la Farnesina “raccomanda a tutti i connazionali di evitare viaggi all’estero se non per ragioni strettamente necessarie”. Queste poche righe apparse ieri in serata sul sito del ministero degli Esteri riassumono la gravità della situazione legata al diffondersi del Covid-19 al di là dei confini italiani: dalla Francia […]→

Le associazioni del turismo: «Pari dignità e subito gli indennizzi»

Le associazioni del turismo: «Pari dignità e subito gli indennizzi»

[ 0 ]

Le associazioni di categoria del turismo organizzato, Assoviaggi – Confesercenti, Astoi Confindustria Viaggi ed Fto – Confcommercio chiedono che vengano accelerate tutte le procedure legate agli indennizzi già stanziati e che anche il comparto del turismo organizzato sia incluso tra i settori oggetto dell’emanando “Decreto Ristoro”.  La situazione per le imprese non è più sostenibile. […]→

Alpitour: c’è grande attesa per il nuovo contratto commerciale in arrivo a breve

Alpitour: c’è grande attesa per il nuovo contratto commerciale in arrivo a breve

[ 0 ]

Semplificazione, razionalizzazione, meritocrazia e selezione. Saranno queste le quattro parole d’ordine del nuovo contratto commerciale a cui sta lavorando Alpitour e che sarà presentato a breve. Lo rivela, nel proseguo dell’intervista a Travel Quotidiano, il direttore generale tour operating gruppo, Pier Ezhaya, che però al momento non è in grado di sbilanciarsi oltre con maggiori […]→

Anche la sottosegretaria Bonaccorsi si è Franceschinizzata?

Anche la sottosegretaria Bonaccorsi si è Franceschinizzata?

[ 0 ]

Durante un webinar dedicato ai treni turistici la sottosegretaria al turismo Lorenza Bonaccorsi ha fatto delle dichiarazioni che, a chi capisce di turismo, sono sembrate così inconsistenti da destare allarme. Sembrava di sentire Franceschini quando parla dei piccoli borghi mentre il turismo organizzato è al tracollo. La Bonaccorsi, ha infatti esaltato il turismo slow (per […]→

L’industria dei congressi va in piazza per protestare contro lo stop agli eventi

L’industria dei congressi va in piazza per protestare contro lo stop agli eventi

[ 0 ]

Un intero comparto è sul lastrico a causa del Covid-19 e ora rischia di chiudere definitivamente i battenti, dopo l’ultimo provvedimento governativo che impone lo stop a convegni, congressi ed eventi aziendali. Per chiedere le ragioni della sospensione, nonché ristori concreti al comparto, i rappresentanti delle principali realtà associative, organizzative e imprenditoriali italiane e internazionali del […]→