13 July 2024

1828

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Pluriennale esperienza nella realizzazione e vendita di viaggi su misura per individuali/gruppi maturata in un tour operator/agenzia viaggi. Buona conoscenza della lingua spagnola e inglese, francese (discreto), tedesco (scolastico), pacchetti Microsoft e programma Worldspan e Gestitour. Redazione di cataloghi ed offerte.
Disponibilità immediata. Contattare: tizzidim@tiscali.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471041 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vietnam Airlines ha accolto in flotta il primo dei tre A320 in consegna nel 2024, che garantiscono un risparmio di carburante del 16%, una riduzione del rumore del 75% e una riduzione delle emissioni del 50% rispetto agli aeromobili della precedente generazione. L'aeromobile è configurato con 182 posti suddivisi in due classi di servizio: otto posti in business class e 174 in economy. L'ingresso dell'Airbus A320neo riafferma l'impegno di Vietnam Airlines nel rinnovo della flotta e nel miglioramento delle operazioni per soddisfare la crescente domanda di viaggi, soprattutto durante la stagione estiva. Il nuovo aeromobile dovrebbe servire rotte domestiche come Hanoi-Dalat, Hanoi-F Phu Quoc, Ho Chi Minh City-Thanh Hoa e Ho Chi Minh City-Chu Lai. L'aggiunta di questi tre aeromobili consente alla compagnia di offrire circa 40.000 posti in più per la summer e 300.000 posti per la seconda metà di quest'anno.  I piani di ampliamento della flotta di Vietnam Airlines includono anche la futura consegna di nuovi Boeing 787-10. [post_title] => Vietnam Airlines accoglie in flotta il primo di tre nuovi Airbus A320neo [post_date] => 2024-07-09T10:26:05+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720520765000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470701 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair festeggia i primi 10 anni di attività e 20 milioni di passeggeri all'aeroporto di Milano Malpensa, dove quest'estate opera oltre 560 voli a settimana verso 36 destinazioni, incluse 5 nuove rotte verso Atene, Budapest, Parigi Beauvais, Marrakech e Tallinn. Questa crescita è evidenziata anche a livello di network, dove il traffico di Ryanair di giugno ha raggiunto 19,3 milioni di passeggeri - una crescita dell'11% rispetto a giugno 2023 - segnando il primo mese in assoluto a superare 19 milioni di ospiti.   «In qualità di compagnia aerea numero 1 in Italia, Ryanair è entusiasta di celebrare 10 anni di attività a Milano dove è cresciuta fino a trasportare 20 milioni di passeggeri da/per Malpensa - ha dichiarato country manager di Ryanair per l'Italia e il Mediterraneo orientale, Mauro Bolla -. Il nostro operativo per la summer 2024 include 5 nuove rotte verso Atene, Budapest, Parigi, Marrakesh e Tallinn, offrendo ai clienti/visitatori di Milano una scelta ancora più ampia per le loro vacanze estive. Per festeggiare abbiamo lanciato una promozione a partire da 21,99 euro a tratta da prenotare entro mercoledì 10 luglio, per viaggiare fino a ottobre 2024». «Ryanair ha contribuito all’espansione del network di destinazioni offerte da Malpensa e ha consentito, grazie al suo modello di business, di soddisfare le esigenze di nuovi segmenti di domanda in costante crescita - ha sottolineato Andrea Tucci, vice president aviation business development di Sea Aeroporti -. Il progressivo consolidamento dell’attività di Ryanair a Malpensa conferma altresì le grandi potenzialità della catchment area di Milano, capace di generare un continuo incremento di traffico sia incoming che outgoing. Il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa serve 182 destinazioni in 78 paesi».   [post_title] => Ryanair celebra i suoi primi 10 anni a Milano Malpensa con un network di 36 destinazioni [post_date] => 2024-07-03T11:02:51+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720004571000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470585 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Egyptair rilancia l'investimento sull'Italia e su Milano Malpensa in particolare, con l'apertura di una nuova rotta per Luxor, che decollerà il prossimo 6 ottobre, con una frequenze alla settimana, la domenica: partenza alle 17:50 e arrivo alle 23:05, ora locale, a Luxor. Il volo di rientro potrà essere effettuato da Luxor o da Assuan, in base all’itinerario scelto per visitare la Valle dei Re, e farà scalo a Il Cairo: sarà quindi possibile effettuare una sosta più lunga per uscire dall’aeroporto e visitare la capitale e i suoi musei. Il collegamento, «che risponde in primis ad una forte domanda da parte di tour operator e agenti di viaggio italiani, agevolandone l'organizzazione degli itinerari - ha spiegato questa mattina a Milano Salah Tawfik, regional director Italia e Malta del vettore egiziano - sarà operato con un Boeing 737-800, configurato con 144 posti, di cui 24 in Business Class e 120 in Economy Class. Il volo ribadisce il profondo legame tra Egitto e Italia e la volontà di sostenere il turismo tra i due Paesi che, malgrado il complesso contesto geopolitico internazionale, mantiene un trend di crescita positivo.  Nel 2023, secondo i dati del Ministero del turismo, l’Egitto ha registrato 14,9 milioni di visitatori, con una crescita dal 27% rispetto al 2022 e di gran lunga superiore al record storico di 13,1 milioni di arrivi registrato nel 2019. A fare la parte del leone, sono i turisti italiani, cresciuti del 250% per un totale di 850.000 arrivi. «E nel periodo da ottobre 2023 a gennaio 2024, gli arrivi sono stati a livello globale 5 milioni, +8%». Andamento confermato da Egyptair che, nel 2023, ha trasportato «più di 265.000 passeggeri tra l’Italia e l’Egitto, collegando Roma Fiumicino e Milano Malpensa con 24 voli settimanali per Il Cairo (1.221 voli tra i due paesi). Per gestire la sempre maggior richiesta su base annuale e con specifici picchi stagionali, per quest’estate sono stati aggiunti nuovi voli diretti su Il Cairo per un totale di 28 settimanali, suddivisi equamente tra Milano e Roma e tutti operati con Boeing 737-800, garantendo quindi la possibilità di viaggiare a oltre 4.000 passeggeri ogni settimana». In pratica, nel primo trimestre dell'anno fiscale 2023-24 la capacità posti dall'Italia è cresciuta dell'8%, passando da 3,4 a 3,7 milioni di posti offerti. Da segnalare, sempre in risposta alle richieste del mercato trade Italia, «l'aggiunta di servizi charter, tra cui il diretto Palermo-Sharm El Sheikh, in collaborazione con Going, che sarà attivo dal 21 luglio e fino al 15 settembre prossimo». Tra gli operatori che lavorano maggiormente con la compagnia spiccano «Mistral - Quality Group, Boscolo, Kel 12 e Rallo». Ma il volo per Luxor non sarà l'unica novità italiana per Egyptair: «Abbiamo un paio di altre novità in fieri già nel 2025». «La partnership strategica tra Egyptair e Malpensa si arricchisce così di un nuovo capitolo che contribuirà a sviluppare ulteriormente la connettività e gli scambi culturali e umani tra Milano e l’Egitto, caratterizzati da una costante crescita delle rotte e dei flussi di traffico - ha osservato Andrea Tucci, vice president aviation business development di Sea -. L'aggiunta di una destinazione come Luxor ci consente di entrare pesantemente nel segmento turistico, e il territorio lombardo, allargato, è il mercato migliore per farlo: il Nord Italia rappresenta 60% dei volumi di traffico outbound del segmento turistico, un mercato molto ricco considerando che il traffico origine e destinazione Egitto ha raggiunto gli 800.000 passeggeri e cresce ancora: Linate e Malpensa conteranno presto quasi 1 milione di passeggeri». Con questo nuovo volo il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa sale a 182 destinazioni in 78 paesi. Tra i plus della nuova rotta Egyptair, la possibilità «sia per chi viaggia in economy class sia per chi vola in business class di portare con sè due bagagli da stiva - aggiunge - Maria Grazia Clementi, sales manager Egyptair Italy -: da 23 kg più un bagaglio a mano da 8 kg nel caso dell'economy, e da 32 kg ciascuno per la business. Inoltre, i passeggeri di business potranno accedere gratuitamente alla Vip Lounge Montale presso il T1 di Milano Malpensa, così come accade per i possessori della Star Alliance Gold Card». La piattaforma Ers - Egyptair Retailing System [caption id="attachment_470607" align="alignleft" width="282"] Marco Naguib[/caption] Al canale agenziale è dedicata la nuova piattaforma Ers - Egyptair Retailing System la compagnia «ha lanciato da qualche giorno - sottolinea Marco Naguib, marketing manager Egyptair Italy -: una piattaforma basata su Ndc che garantisce agli agenti di viaggio accesso a contenuti più ricchi e personalizzati, semplificando e velocizzando la vendita di tutti i prodotti ancillary. Gli adv che si registreranno potranno beneficiare di un periodo di prova per testarne le prestazioni. Al momento non è previsto alcuna fee aggiuntiva per coloro che invece sceglieranno di continuare a utilizzare il tradizionale canale gds». Attualmente il vettore egiziano opera con una flotta di 69 aeromobili, di cui 26 Airbus e 43 Boeing: «In consegna ci sono ulteriori dieci A350-900 e 18 B737-800 - conclude Tawfik - in linea con il piano di sviluppo al 2028, quando il numero di velivoli operativi sarà salito a 125». [post_title] => Egyptair rilancia da Milano con la nuova rotta per Luxor, dal 6 novembre [post_date] => 2024-07-02T12:06:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719922018000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470544 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Thai Airways è tornata a Milano Malpensa con un volo diretto per Bangkok: il collegamento non-stop tra l’Italia e la Thailandia viene effettuato ogni giorno con aeromobili Boeing 787 Dreamliner, configurati in due classi di servizio.   "La reintroduzione dei voli non-stop tra Milano e Bangkok rappresenta un'opportunità straordinaria sia per chi viaggia per piacere che per lavoro e offre un collegamento diretto e giornaliero tra due delle città più vibranti e dinamiche dell’Europa e del Sud-est asiatico - ha dichiarato Rithavee Plikarnon, team lead France, Italy, Belgium and United Kingdom, Commercial Department di Thai Airways International -. Un operativo che testimonia la massima considerazione di Thai Airways per questo importante mercato. Stiamo già assistendo a un apprezzamento superiore alle più rosee aspettative, che ci rende fiduciosi di riconquistare a breve la leadership verso la Thailandia e il Sud-est asiatico, e una posizione chiave verso il Giappone, l'Indonesia e l'Australia (Kangaroo Route), proprio come prima del Covid".   “Thai ritorna sul mercato italiano oltre quattro anni dopo la sospensione per la pandemia e per la prima volta con una frequenza giornaliera tra Malpensa e Bangkok – sottolinea Aldo Schmid, aviation Marketing Negotiations & Traffic Rights Manager, Sea Aeroporti di Milano -. Il servizio quotidiano consentirà di offrire non solo un comodo collegamento diretto tra le due grandi capitali della moda, ma anche di soddisfare la crescente domanda sulle rotte tra Milano ed i Paesi Asean, l’Asia orientale e l’Australia, una macroregione in grande crescita e ricchissima di destinazioni interessanti sia per i flussi turistici che per il business. Milano Malpensa si riconferma così tra i primi scali europei per numero di connessioni dirette sull’Estremo Oriente e, con questo nuovo volo si consolida il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa, che servono 182 destinazioni in 78 paesi”.   A livello globale, la Thailandia "ha avviato un ambizioso piano per rafforzare ed espandere la sua posizione di hub principale nel Sud-est asiatico e creerà fino a 12 aeroporti internazionali, con l'obiettivo di raggiungere i primi 20 al mondo - ha ricordato Plikarnon, citando poi anche l'imponente piano decennale di rinnovo della flotta: "Gli aeromobili raggiungeranno i 160 entro il 2027. Nel 2024 la nostra attuale flotta è aumentata a 79 unità, che diventeranno 92 nel 2025. Dal 1° gennaio, tale aumento ha prodotto 5,11 milioni di passeggeri trasportati, pari a un incremento dello 0,8% rispetto allo scorso anno". [post_title] => Thai è tornata operativa dall'Italia: "Massima considerazione per questo mercato" [post_date] => 2024-07-02T08:30:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719909018000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469992 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La compagnia Europe Assistance ha assegnato al brand di marketing e comunicazione Connexia il compito di ideare la campagna estiva 2024 dedicata all’assicurazione viaggio. Con il claim: “Non si sa mai. Per questo siamo lì accanto a te” Europ Assistance garantisce ai viaggiatori che acquistano un’assicurazione viaggio assistenza H24 e un’ampia scelta di servizi per viaggiare in totale tranquillità. «Per la prossima estate la voglia di viaggiare degli italiani è grande, ma non corrisponde alla propensione ad assicurarsi. - afferma Chiara Giglio, Chief Communication, Customer Experience and ESG Office di Europ Assistance Italia - L’assicurazione viaggio viene spesso ritenuta una spesa a cui è possibile rinunciare, senza pensare ai tanti imprevisti che potrebbero capitare in vacanza. Quest’anno abbiamo anticipato la nostra campagna e, oltre alla pianificazione social e digital, abbiamo aggiunto l’Out of Home». Quindi a Milano e a Roma sono stati presidiati i luoghi più strategici e frequentati, i punti nevralgici di accesso alla città e le più iconiche vie dello shopping, la livrea dei tram, le pensiline statiche e digital delle fermate dei mezzi di superficie e del circuito della metropolitana. «A Milano abbiamo anche usato lo storico tram Darsena 1928 per raggiungere il maggior numero di persone possibile con una campagna coinvolgente e simbolica. - prosegue Giglio - La livrea del tram brandizzato Europe Assistance mostra un grande dinosauro che si staglia davanti a una jeep e un ufo che scende su una spiaggia: con quest’iperbole abbiamo voluto ricordare che le cose succedono quando meno te lo aspetti. Non è prudente pensare “non faccio l’assicurazione, tanto non succede niente” e noi siamo pronti ad assistere il viaggiatore, anche se arrivano un dinosauro o un ufo!». L’obiettivo della campagna è quello di stimolare l’attenzione e di spingere chi viaggia a fare le polizze assicurative «perché in tanti viaggiano, ma solo la metà si assicura. - prosegue Chiara Giglio - Mentre assicurarsi è anche un gesto di responsabilità verso le mete dei propri viaggi: a volte si fanno vacanze in luoghi bellissimi che sono, però, privi di sistemi sanitari in grado di supportare o accogliere tutte le persone che vanno in vacanza. È quindi importante avere una polizza assicurativa e poter contare su un medico che risponda dall’Italia o su una struttura sanitaria che sappia gestire il caso, magari indicando l’ospedale o il laboratorio a cui appoggiarsi. Si parla di overtourism e di turismo responsabile: anche assicurarsi è un aspetto da considerare e Connexia ha saputo comprendere le nostre esigenze reinterpretandole in modo originale». Le polizze più vendute di Europe Assistance sono quella Mondo - che copre tutte le destinazioni a lungo raggio con dei massimali importanti per mete come gli USA, che hanno dei sistemi sanitari a pagamento privati - e quelle per l’Europa, «perché - conclude Giglio - la Tessera Sanitaria non copre le problematiche logistiche come il trasporto o la perdita del volo in caso di problemi personali e neppure le franchigie o il recupero in caso di sport pericolosi. Europe Assistance lo fa». [post_title] => Europe Assistance: al via la campagna multichannel “Non si sa mai” per viaggiare in sicurezza [post_date] => 2024-06-24T10:40:47+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719225647000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468575 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Tunisia introdurrà dal prossimo 1° novembre una tassa di soggiorno anche per i viaggiatori che arrivano nel Paese con un pacchetto turistico. Secondo quanto specificato dall'Ufficio nazionale del turismo i visitatori stranieri, compresi i bambini di età pari o superiore a 12 anni, pagheranno una fee per persona e per notte fino a 3,54 euro a notte, a seconda della classificazione della struttura ricettiva in cui soggiornano. La tassa parte da 4 dinari tunisini (1,18 euro) a persona per soggiorni in strutture a due stelle, 8 dinari (2,36 euro) per strutture a tre stelle e 12 dinari (3,54 euro) per strutture a quattro o cinque stelle. L'imposta - che si applica già ai visitatori stranieri che viaggiano individualmente e sostituisce l'attuale tassa alberghiera - sarà dovuta per soggiorni fino a 10 notti, o per le prime 10 notti di soggiorni più lunghi, indipendentemente dal momento della prenotazione. Il ricavato sarà destinato ai costi di gestione, come prodotti e servizi, derivanti dal turismo. «L'obiettivo di questa tassa è quello di richiedere ai visitatori stranieri di coprire la loro giusta quota quando consumano o utilizzano prodotti e servizi sovvenzionati in Tunisia» sottolinea l'Ufficio nazionale tunisino del turismo. Intanto, tra il 1 gennaio e il 20 aprile 2024 gli arrivi nel Paese hanno sfiorato i 2,13 milioni, pari ad una crescita del 9,6% sullo stesso periodo dell'anno scorso   [post_title] => Tunisia: in vigore dal 1° novembre la tassa di soggiorno per chi entra con un pacchetto turistico [post_date] => 2024-05-31T13:39:39+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717162779000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467772 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aperte le vendite Costa per le crociere dell'inverno 2025.26, che includono la novità dell'itinerario alle Canarie. I viaggi in partenza da dicembre 2025 a marzo 2026 proporranno anche una vasta scelta di vacanze nel Mediterraneo, ai Caraibi e negli Emirati Arabi, oltre alla nuova edizione del Giro del Mondo. A incrociare al largo delle Canarie sarà in particolare la Fortuna, con imbarco da Las Palmas o Santa Cruz de Tenerife, raggiungibili con le offerte volo+crociera della compagnia. In una settimana di vacanza gli ospiti potranno visitare ben sei isole, tra cui Madeira e ben cinque Canarie: Tenerife, La Gomera, La Palma, Lanzarote, Gran Canaria. Per andare alla scoperta dei luoghi più iconici di Italia, Francia e Spagna, la Smeralda offrirà invece crociere di una settimana con visite a Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Per iniziare la propria crociera si può partire da ognuno di questi porti. Sui Caraibi la formula proposta è quella del pacchetto volo+crociera, con imbarchi da Point-à-Pitre (Guadalupa) o Fort-de-France (Martinica) per la Fascinosa, e da La Romana (Repubblica Dominicana) per la Pacifica. Il primo dei tre itinerari della Fascinosa va alla scoperta delle Antille Olandesi, con Aruba, Bonaire e Curaçao. Il secondo consente di esplorare le diverse sfumature dei Caraibi, tra le antiche tradizioni di Santa Lucia e Barbados e la natura di Antigua e Barbuda. L’ultimo itinerario della Fascinosa è dedicato a sei isole, tra cui Trinidad e Tobago, con la sua colorata barriera corallina, Barbados e Grenada. Il primo tour caraibico della Pacifica è invece una full immersion nella Repubblica Dominicana, tra le foreste di mangrovie di Samanà, le piantagioni di caffè di Amber Cove e una giornata intera a Catalina, l’isola esclusiva di Costa. Il secondo va alla scoperta di sei tra le più belle isole dei Caraibi, per nuotare nelle piscine naturali di Tortola e conoscere le tradizioni rurali di Santa Lucia. Un’altra destinazione per vivere l’inverno al caldo, ma più vicina a casa, raggiungibile sempre grazie alla formula volo+crociera, sono gli Emirati Arabi, dove opererà la Toscana. Le crociere, di una settimana, visiteranno Dubai (Emirati Arabi), con una sosta di due giorni, Muscat (Oman), Doha (Qatar) e Abu Dhabi (Emirati Arabi), portando gli ospiti a conoscere le antiche tradizioni, la natura ma anche le città di quest’area. Imbarchi disponibili da ognuno dei porti compresi nell’itinerario. Infine, l’edizione 2026 del Giro del Mondo, con la Deliziosa, in partenza il 21 novembre 2025 da Trieste, circumnavigherà il globo, muovendosi sempre verso ovest: 128 giorni, esplorando quattro continenti, alla scoperta dei paesaggi del Sud America, della natura primordiale delle isole del Pacifico, dalla Polinesia Francese alla nuova Caledonia, spingendosi sino a Tokyo e all’India. [post_title] => Costa: al via le vendite inverno 2025/26. Arriva il nuovo itinerario alle Canarie [post_date] => 2024-05-21T12:57:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716296229000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465994 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Puerto Rico è una destinazione molto inclusiva - esordisce Francisco Blanch, direttore commerciale di Discover Puerto Rico – Come gli Usa seguiamo l’Ada Act - America with Disabilities - per questo tutti gli hotel e strutture sono accessibili a chi dev’essere aiutato nella mobilità. È interessante vedere come tutti i to che offrono servizi sulle isole siano impegnati in questa direzione, aiutando chi vuole entrare in piscina, offrendo rampe che facilitano l’accesso sia alla spiaggia che al mare con speciali reti e kayak. Lo scorso ottobre abbiamo celebrato la 40esima edizione dell’Iglta Global Convention, che accoglie i visitatori Lgbtq+. E da 128 anni siamo un territorio degli Stati Uniti». Secondo i dati raccolti nel 2023 gli italiani sono stati il 2% dei nostri ospiti - sottolinea Blanch e prosegue descrivendo la destinazione - Posta al centro del mar dei Caraibi, Puerto Rico è collegata a Madrid dai voli quotidiani di Iberia ed è quindi accessibile da tutti gli aeroporti italiani. Le connessioni sono operate anche da American, United, Delta e da ciascun gate del mar Orientale. Si può fare scalo negli States o volare direttamente in uno degli aeroporti di Puerto Rico, da cui raggiungere ogni tipo d’hotel dove ciascuno può trovare la propria vacanza ideale. Il nostro è un territorio dove la natura è meravigliosa. Abbiamo riserve naturali con paesaggi montuosi e marini, la foresta pluviale, 300 spiagge, 43 fiumi, cascate, percorsi di trekking e anche il suggestivo fenomeno naturale della bio-luminescenza: quando i microrganismi marini liberano luce avvertendo il movimento dell’acqua. Puerto Rico offre anche tanta azione con il “Toro Verde Adventure Park” e le due zipline più lunghe dell’emisfero occidentale. L’isola è poi una tappa delle crociere internazionali: si può proporre agli ospiti di trascorrere 2 o 3 notti a Puerto Rico prima o dopo una crociera, anche visitando le bella città coloniale di San Juan, fondata nel 1521». E, per concludere, le eccellenze per il palato: «La nostra gastronomia è ricchissima e sappiamo quanto questo sia importante per i viaggiatori italiani. - afferma infatti Blanch – Produciamo rum eccellenti e diverse varietà di caffè: a Puerto Rico di sono 14 piantagioni».   [post_title] => Brand Usa racconta Puerto Rico: destinazione inclusiva, accessibile e connessa [post_date] => 2024-05-02T10:47:02+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714646822000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466547 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Crescita a doppia cifra della domanda a livello globale nel mese di marzo, sia in ambito passeggeri sia merci: secondo i dati Iata lo scorso marzo il mercato passeggeri ha registrato una crescita in termini di Rpk del +13,8% rispetto a marzo 2023. La capacità totale, misurata in posti-chilometro disponibili (Ask), è aumentata del 12,3% rispetto all'anno precedente, con un load factor dell'82% (un punto percentuale in più rispetto a marzo 2023). La domanda internazionale è aumentata del 18,9% rispetto a marzo 2023; la capacità è aumentata del 18,8% su base annua e il load factor è migliorato all'81,6%; a livello domestico la domanda è cresciuta del 6,6% rispetto a marzo 2023; la capacità è aumentata del 3,4% su base annua e il tasso di riempimento voli è stato dell'82,6% (+2,5 punti rispetto a marzo 2023). "La domanda di viaggi è forte - ha commentato Willie Walsh, direttore generale Iata -. E tutto lascia pensare che questa situazione si protrarrà anche nella stagione di punta dell'estate settentrionale. È fondamentale avere la capacità di soddisfare questa domanda e garantire ai passeggeri un'esperienza di viaggio senza problemi. Ciò significa compiere progressi urgenti per risolvere i problemi della catena di approvvigionamento e fare in modo che gli aeroporti e la gestione del traffico aereo siano dotati di tutto il personale necessario e operino con la massima efficienza. Se da un lato le compagnie aeree sono pronte a fornire assistenza ai clienti in caso di problemi operativi, dall'altro sono stanche di sostenere i costi quando ritardi e cancellazioni sono il risultato di una scarsa preparazione in altre parti della catena". [post_title] => Trasporto aereo: anche a marzo la domanda di viaggio è cresciuta a doppia cifra [post_date] => 2024-05-02T09:08:46+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714640926000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1828" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":27,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":66,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471041","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vietnam Airlines ha accolto in flotta il primo dei tre A320 in consegna nel 2024, che garantiscono un risparmio di carburante del 16%, una riduzione del rumore del 75% e una riduzione delle emissioni del 50% rispetto agli aeromobili della precedente generazione. L'aeromobile è configurato con 182 posti suddivisi in due classi di servizio: otto posti in business class e 174 in economy.\r\n\r\nL'ingresso dell'Airbus A320neo riafferma l'impegno di Vietnam Airlines nel rinnovo della flotta e nel miglioramento delle operazioni per soddisfare la crescente domanda di viaggi, soprattutto durante la stagione estiva. Il nuovo aeromobile dovrebbe servire rotte domestiche come Hanoi-Dalat, Hanoi-F Phu Quoc, Ho Chi Minh City-Thanh Hoa e Ho Chi Minh City-Chu Lai. L'aggiunta di questi tre aeromobili consente alla compagnia di offrire circa 40.000 posti in più per la summer e 300.000 posti per la seconda metà di quest'anno. \r\n\r\nI piani di ampliamento della flotta di Vietnam Airlines includono anche la futura consegna di nuovi Boeing 787-10.","post_title":"Vietnam Airlines accoglie in flotta il primo di tre nuovi Airbus A320neo","post_date":"2024-07-09T10:26:05+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720520765000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470701","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair festeggia i primi 10 anni di attività e 20 milioni di passeggeri all'aeroporto di Milano Malpensa, dove quest'estate opera oltre 560 voli a settimana verso 36 destinazioni, incluse 5 nuove rotte verso Atene, Budapest, Parigi Beauvais, Marrakech e Tallinn.\r\nQuesta crescita è evidenziata anche a livello di network, dove il traffico di Ryanair di giugno ha raggiunto 19,3 milioni di passeggeri - una crescita dell'11% rispetto a giugno 2023 - segnando il primo mese in assoluto a superare 19 milioni di ospiti.\r\n \r\n«In qualità di compagnia aerea numero 1 in Italia, Ryanair è entusiasta di celebrare 10 anni di attività a Milano dove è cresciuta fino a trasportare 20 milioni di passeggeri da/per Malpensa - ha dichiarato country manager di Ryanair per l'Italia e il Mediterraneo orientale, Mauro Bolla -. Il nostro operativo per la summer 2024 include 5 nuove rotte verso Atene, Budapest, Parigi, Marrakesh e Tallinn, offrendo ai clienti/visitatori di Milano una scelta ancora più ampia per le loro vacanze estive. Per festeggiare abbiamo lanciato una promozione a partire da 21,99 euro a tratta da prenotare entro mercoledì 10 luglio, per viaggiare fino a ottobre 2024».\r\n«Ryanair ha contribuito all’espansione del network di destinazioni offerte da Malpensa e ha consentito, grazie al suo modello di business, di soddisfare le esigenze di nuovi segmenti di domanda in costante crescita - ha sottolineato Andrea Tucci, vice president aviation business development di Sea Aeroporti -. Il progressivo consolidamento dell’attività di Ryanair a Malpensa conferma altresì le grandi potenzialità della catchment area di Milano, capace di generare un continuo incremento di traffico sia incoming che outgoing. Il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa serve 182 destinazioni in 78 paesi».\r\n ","post_title":"Ryanair celebra i suoi primi 10 anni a Milano Malpensa con un network di 36 destinazioni","post_date":"2024-07-03T11:02:51+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720004571000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470585","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Egyptair rilancia l'investimento sull'Italia e su Milano Malpensa in particolare, con l'apertura di una nuova rotta per Luxor, che decollerà il prossimo 6 ottobre, con una frequenze alla settimana, la domenica: partenza alle 17:50 e arrivo alle 23:05, ora locale, a Luxor.\r\n\r\nIl volo di rientro potrà essere effettuato da Luxor o da Assuan, in base all’itinerario scelto per visitare la Valle dei Re, e farà scalo a Il Cairo: sarà quindi possibile effettuare una sosta più lunga per uscire dall’aeroporto e visitare la capitale e i suoi musei.\r\n\r\nIl collegamento, «che risponde in primis ad una forte domanda da parte di tour operator e agenti di viaggio italiani, agevolandone l'organizzazione degli itinerari - ha spiegato questa mattina a Milano Salah Tawfik, regional director Italia e Malta del vettore egiziano - sarà operato con un Boeing 737-800, configurato con 144 posti, di cui 24 in Business Class e 120 in Economy Class. Il volo ribadisce il profondo legame tra Egitto e Italia e la volontà di sostenere il turismo tra i due Paesi che, malgrado il complesso contesto geopolitico internazionale, mantiene un trend di crescita positivo. \r\n\r\nNel 2023, secondo i dati del Ministero del turismo, l’Egitto ha registrato 14,9 milioni di visitatori, con una crescita dal 27% rispetto al 2022 e di gran lunga superiore al record storico di 13,1 milioni di arrivi registrato nel 2019. A fare la parte del leone, sono i turisti italiani, cresciuti del 250% per un totale di 850.000 arrivi. «E nel periodo da ottobre 2023 a gennaio 2024, gli arrivi sono stati a livello globale 5 milioni, +8%».\r\n\r\nAndamento confermato da Egyptair che, nel 2023, ha trasportato «più di 265.000 passeggeri tra l’Italia e l’Egitto, collegando Roma Fiumicino e Milano Malpensa con 24 voli settimanali per Il Cairo (1.221 voli tra i due paesi). Per gestire la sempre maggior richiesta su base annuale e con specifici picchi stagionali, per quest’estate sono stati aggiunti nuovi voli diretti su Il Cairo per un totale di 28 settimanali, suddivisi equamente tra Milano e Roma e tutti operati con Boeing 737-800, garantendo quindi la possibilità di viaggiare a oltre 4.000 passeggeri ogni settimana». In pratica, nel primo trimestre dell'anno fiscale 2023-24 la capacità posti dall'Italia è cresciuta dell'8%, passando da 3,4 a 3,7 milioni di posti offerti.\r\n\r\nDa segnalare, sempre in risposta alle richieste del mercato trade Italia, «l'aggiunta di servizi charter, tra cui il diretto Palermo-Sharm El Sheikh, in collaborazione con Going, che sarà attivo dal 21 luglio e fino al 15 settembre prossimo». Tra gli operatori che lavorano maggiormente con la compagnia spiccano «Mistral - Quality Group, Boscolo, Kel 12 e Rallo».\r\n\r\nMa il volo per Luxor non sarà l'unica novità italiana per Egyptair: «Abbiamo un paio di altre novità in fieri già nel 2025».\r\n\r\n«La partnership strategica tra Egyptair e Malpensa si arricchisce così di un nuovo capitolo che contribuirà a sviluppare ulteriormente la connettività e gli scambi culturali e umani tra Milano e l’Egitto, caratterizzati da una costante crescita delle rotte e dei flussi di traffico - ha osservato Andrea Tucci, vice president aviation business development di Sea -. L'aggiunta di una destinazione come Luxor ci consente di entrare pesantemente nel segmento turistico, e il territorio lombardo, allargato, è il mercato migliore per farlo: il Nord Italia rappresenta 60% dei volumi di traffico outbound del segmento turistico, un mercato molto ricco considerando che il traffico origine e destinazione Egitto ha raggiunto gli 800.000 passeggeri e cresce ancora: Linate e Malpensa conteranno presto quasi 1 milione di passeggeri». Con questo nuovo volo il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa sale a 182 destinazioni in 78 paesi.\r\n\r\nTra i plus della nuova rotta Egyptair, la possibilità «sia per chi viaggia in economy class sia per chi vola in business class di portare con sè due bagagli da stiva - aggiunge - Maria Grazia Clementi, sales manager Egyptair Italy -: da 23 kg più un bagaglio a mano da 8 kg nel caso dell'economy, e da 32 kg ciascuno per la business. Inoltre, i passeggeri di business potranno accedere gratuitamente alla Vip Lounge Montale presso il T1 di Milano Malpensa, così come accade per i possessori della Star Alliance Gold Card».\r\n\r\nLa piattaforma Ers - Egyptair Retailing System\r\n\r\n[caption id=\"attachment_470607\" align=\"alignleft\" width=\"282\"] Marco Naguib[/caption]\r\n\r\nAl canale agenziale è dedicata la nuova piattaforma Ers - Egyptair Retailing System la compagnia «ha lanciato da qualche giorno - sottolinea Marco Naguib, marketing manager Egyptair Italy -: una piattaforma basata su Ndc che garantisce agli agenti di viaggio accesso a contenuti più ricchi e personalizzati, semplificando e velocizzando la vendita di tutti i prodotti ancillary. Gli adv che si registreranno potranno beneficiare di un periodo di prova per testarne le prestazioni. Al momento non è previsto alcuna fee aggiuntiva per coloro che invece sceglieranno di continuare a utilizzare il tradizionale canale gds».\r\n\r\nAttualmente il vettore egiziano opera con una flotta di 69 aeromobili, di cui 26 Airbus e 43 Boeing: «In consegna ci sono ulteriori dieci A350-900 e 18 B737-800 - conclude Tawfik - in linea con il piano di sviluppo al 2028, quando il numero di velivoli operativi sarà salito a 125».","post_title":"Egyptair rilancia da Milano con la nuova rotta per Luxor, dal 6 novembre","post_date":"2024-07-02T12:06:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1719922018000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470544","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Thai Airways è tornata a Milano Malpensa con un volo diretto per Bangkok: il collegamento non-stop tra l’Italia e la Thailandia viene effettuato ogni giorno con aeromobili Boeing 787 Dreamliner, configurati in due classi di servizio.\r\n \r\n\"La reintroduzione dei voli non-stop tra Milano e Bangkok rappresenta un'opportunità straordinaria sia per chi viaggia per piacere che per lavoro e offre un collegamento diretto e giornaliero tra due delle città più vibranti e dinamiche dell’Europa e del Sud-est asiatico - ha dichiarato Rithavee Plikarnon, team lead France, Italy, Belgium and United Kingdom, Commercial Department di Thai Airways International -. Un operativo che testimonia la massima considerazione di Thai Airways per questo importante mercato. Stiamo già assistendo a un apprezzamento superiore alle più rosee aspettative, che ci rende fiduciosi di riconquistare a breve la leadership verso la Thailandia e il Sud-est asiatico, e una posizione chiave verso il Giappone, l'Indonesia e l'Australia (Kangaroo Route), proprio come prima del Covid\".\r\n \r\n“Thai ritorna sul mercato italiano oltre quattro anni dopo la sospensione per la pandemia e per la prima volta con una frequenza giornaliera tra Malpensa e Bangkok – sottolinea Aldo Schmid, aviation Marketing Negotiations & Traffic Rights Manager, Sea Aeroporti di Milano -. Il servizio quotidiano consentirà di offrire non solo un comodo collegamento diretto tra le due grandi capitali della moda, ma anche di soddisfare la crescente domanda sulle rotte tra Milano ed i Paesi Asean, l’Asia orientale e l’Australia, una macroregione in grande crescita e ricchissima di destinazioni interessanti sia per i flussi turistici che per il business. Milano Malpensa si riconferma così tra i primi scali europei per numero di connessioni dirette sull’Estremo Oriente e, con questo nuovo volo si consolida il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa, che servono 182 destinazioni in 78 paesi”.\r\n \r\n\r\n\r\nA livello globale, la Thailandia \"ha avviato un ambizioso piano per rafforzare ed espandere la sua posizione di hub principale nel Sud-est asiatico e creerà fino a 12 aeroporti internazionali, con l'obiettivo di raggiungere i primi 20 al mondo - ha ricordato Plikarnon, citando poi anche l'imponente piano decennale di rinnovo della flotta: \"Gli aeromobili raggiungeranno i 160 entro il 2027. Nel 2024 la nostra attuale flotta è aumentata a 79 unità, che diventeranno 92 nel 2025. Dal 1° gennaio, tale aumento ha prodotto 5,11 milioni di passeggeri trasportati, pari a un incremento dello 0,8% rispetto allo scorso anno\".\r\n","post_title":"Thai è tornata operativa dall'Italia: \"Massima considerazione per questo mercato\"","post_date":"2024-07-02T08:30:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1719909018000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469992","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La compagnia Europe Assistance ha assegnato al brand di marketing e comunicazione Connexia il compito di ideare la campagna estiva 2024 dedicata all’assicurazione viaggio. Con il claim: “Non si sa mai. Per questo siamo lì accanto a te” Europ Assistance garantisce ai viaggiatori che acquistano un’assicurazione viaggio assistenza H24 e un’ampia scelta di servizi per viaggiare in totale tranquillità.\r\n\r\n«Per la prossima estate la voglia di viaggiare degli italiani è grande, ma non corrisponde alla propensione ad assicurarsi. - afferma Chiara Giglio, Chief Communication, Customer Experience and ESG Office di Europ Assistance Italia - L’assicurazione viaggio viene spesso ritenuta una spesa a cui è possibile rinunciare, senza pensare ai tanti imprevisti che potrebbero capitare in vacanza. Quest’anno abbiamo anticipato la nostra campagna e, oltre alla pianificazione social e digital, abbiamo aggiunto l’Out of Home».\r\n\r\nQuindi a Milano e a Roma sono stati presidiati i luoghi più strategici e frequentati, i punti nevralgici di accesso alla città e le più iconiche vie dello shopping, la livrea dei tram, le pensiline statiche e digital delle fermate dei mezzi di superficie e del circuito della metropolitana.\r\n\r\n«A Milano abbiamo anche usato lo storico tram Darsena 1928 per raggiungere il maggior numero di persone possibile con una campagna coinvolgente e simbolica. - prosegue Giglio - La livrea del tram brandizzato Europe Assistance mostra un grande dinosauro che si staglia davanti a una jeep e un ufo che scende su una spiaggia: con quest’iperbole abbiamo voluto ricordare che le cose succedono quando meno te lo aspetti. Non è prudente pensare “non faccio l’assicurazione, tanto non succede niente” e noi siamo pronti ad assistere il viaggiatore, anche se arrivano un dinosauro o un ufo!».\r\n\r\nL’obiettivo della campagna è quello di stimolare l’attenzione e di spingere chi viaggia a fare le polizze assicurative «perché in tanti viaggiano, ma solo la metà si assicura. - prosegue Chiara Giglio - Mentre assicurarsi è anche un gesto di responsabilità verso le mete dei propri viaggi: a volte si fanno vacanze in luoghi bellissimi che sono, però, privi di sistemi sanitari in grado di supportare o accogliere tutte le persone che vanno in vacanza. È quindi importante avere una polizza assicurativa e poter contare su un medico che risponda dall’Italia o su una struttura sanitaria che sappia gestire il caso, magari indicando l’ospedale o il laboratorio a cui appoggiarsi. Si parla di overtourism e di turismo responsabile: anche assicurarsi è un aspetto da considerare e Connexia ha saputo comprendere le nostre esigenze reinterpretandole in modo originale».\r\n\r\nLe polizze più vendute di Europe Assistance sono quella Mondo - che copre tutte le destinazioni a lungo raggio con dei massimali importanti per mete come gli USA, che hanno dei sistemi sanitari a pagamento privati - e quelle per l’Europa, «perché - conclude Giglio - la Tessera Sanitaria non copre le problematiche logistiche come il trasporto o la perdita del volo in caso di problemi personali e neppure le franchigie o il recupero in caso di sport pericolosi. Europe Assistance lo fa».\r\n\r\n","post_title":"Europe Assistance: al via la campagna multichannel “Non si sa mai” per viaggiare in sicurezza","post_date":"2024-06-24T10:40:47+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1719225647000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468575","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Tunisia introdurrà dal prossimo 1° novembre una tassa di soggiorno anche per i viaggiatori che arrivano nel Paese con un pacchetto turistico. Secondo quanto specificato dall'Ufficio nazionale del turismo i visitatori stranieri, compresi i bambini di età pari o superiore a 12 anni, pagheranno una fee per persona e per notte fino a 3,54 euro a notte, a seconda della classificazione della struttura ricettiva in cui soggiornano.\r\n\r\nLa tassa parte da 4 dinari tunisini (1,18 euro) a persona per soggiorni in strutture a due stelle, 8 dinari (2,36 euro) per strutture a tre stelle e 12 dinari (3,54 euro) per strutture a quattro o cinque stelle.\r\n\r\nL'imposta - che si applica già ai visitatori stranieri che viaggiano individualmente e sostituisce l'attuale tassa alberghiera - sarà dovuta per soggiorni fino a 10 notti, o per le prime 10 notti di soggiorni più lunghi, indipendentemente dal momento della prenotazione. Il ricavato sarà destinato ai costi di gestione, come prodotti e servizi, derivanti dal turismo.\r\n\r\n«L'obiettivo di questa tassa è quello di richiedere ai visitatori stranieri di coprire la loro giusta quota quando consumano o utilizzano prodotti e servizi sovvenzionati in Tunisia» sottolinea l'Ufficio nazionale tunisino del turismo.\r\n\r\nIntanto, tra il 1 gennaio e il 20 aprile 2024 gli arrivi nel Paese hanno sfiorato i 2,13 milioni, pari ad una crescita del 9,6% sullo stesso periodo dell'anno scorso\r\n\r\n ","post_title":"Tunisia: in vigore dal 1° novembre la tassa di soggiorno per chi entra con un pacchetto turistico","post_date":"2024-05-31T13:39:39+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1717162779000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467772","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aperte le vendite Costa per le crociere dell'inverno 2025.26, che includono la novità dell'itinerario alle Canarie. I viaggi in partenza da dicembre 2025 a marzo 2026 proporranno anche una vasta scelta di vacanze nel Mediterraneo, ai Caraibi e negli Emirati Arabi, oltre alla nuova edizione del Giro del Mondo.\r\n\r\nA incrociare al largo delle Canarie sarà in particolare la Fortuna, con imbarco da Las Palmas o Santa Cruz de Tenerife, raggiungibili con le offerte volo+crociera della compagnia. In una settimana di vacanza gli ospiti potranno visitare ben sei isole, tra cui Madeira e ben cinque Canarie: Tenerife, La Gomera, La Palma, Lanzarote, Gran Canaria. Per andare alla scoperta dei luoghi più iconici di Italia, Francia e Spagna, la Smeralda offrirà invece crociere di una settimana con visite a Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Per iniziare la propria crociera si può partire da ognuno di questi porti.\r\n\r\nSui Caraibi la formula proposta è quella del pacchetto volo+crociera, con imbarchi da Point-à-Pitre (Guadalupa) o Fort-de-France (Martinica) per la Fascinosa, e da La Romana (Repubblica Dominicana) per la Pacifica. Il primo dei tre itinerari della Fascinosa va alla scoperta delle Antille Olandesi, con Aruba, Bonaire e Curaçao. Il secondo consente di esplorare le diverse sfumature dei Caraibi, tra le antiche tradizioni di Santa Lucia e Barbados e la natura di Antigua e Barbuda. L’ultimo itinerario della Fascinosa è dedicato a sei isole, tra cui Trinidad e Tobago, con la sua colorata barriera corallina, Barbados e Grenada.\r\n\r\nIl primo tour caraibico della Pacifica è invece una full immersion nella Repubblica Dominicana, tra le foreste di mangrovie di Samanà, le piantagioni di caffè di Amber Cove e una giornata intera a Catalina, l’isola esclusiva di Costa. Il secondo va alla scoperta di sei tra le più belle isole dei Caraibi, per nuotare nelle piscine naturali di Tortola e conoscere le tradizioni rurali di Santa Lucia.\r\n\r\nUn’altra destinazione per vivere l’inverno al caldo, ma più vicina a casa, raggiungibile sempre grazie alla formula volo+crociera, sono gli Emirati Arabi, dove opererà la Toscana. Le crociere, di una settimana, visiteranno Dubai (Emirati Arabi), con una sosta di due giorni, Muscat (Oman), Doha (Qatar) e Abu Dhabi (Emirati Arabi), portando gli ospiti a conoscere le antiche tradizioni, la natura ma anche le città di quest’area. Imbarchi disponibili da ognuno dei porti compresi nell’itinerario.\r\n\r\nInfine, l’edizione 2026 del Giro del Mondo, con la Deliziosa, in partenza il 21 novembre 2025 da Trieste, circumnavigherà il globo, muovendosi sempre verso ovest: 128 giorni, esplorando quattro continenti, alla scoperta dei paesaggi del Sud America, della natura primordiale delle isole del Pacifico, dalla Polinesia Francese alla nuova Caledonia, spingendosi sino a Tokyo e all’India.","post_title":"Costa: al via le vendite inverno 2025/26. Arriva il nuovo itinerario alle Canarie","post_date":"2024-05-21T12:57:09+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716296229000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465994","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Puerto Rico è una destinazione molto inclusiva - esordisce Francisco Blanch, direttore commerciale di Discover Puerto Rico – Come gli Usa seguiamo l’Ada Act - America with Disabilities - per questo tutti gli hotel e strutture sono accessibili a chi dev’essere aiutato nella mobilità. È interessante vedere come tutti i to che offrono servizi sulle isole siano impegnati in questa direzione, aiutando chi vuole entrare in piscina, offrendo rampe che facilitano l’accesso sia alla spiaggia che al mare con speciali reti e kayak. Lo scorso ottobre abbiamo celebrato la 40esima edizione dell’Iglta Global Convention, che accoglie i visitatori Lgbtq+. E da 128 anni siamo un territorio degli Stati Uniti».\r\n\r\nSecondo i dati raccolti nel 2023 gli italiani sono stati il 2% dei nostri ospiti - sottolinea Blanch e prosegue descrivendo la destinazione - Posta al centro del mar dei Caraibi, Puerto Rico è collegata a Madrid dai voli quotidiani di Iberia ed è quindi accessibile da tutti gli aeroporti italiani. Le connessioni sono operate anche da American, United, Delta e da ciascun gate del mar Orientale. Si può fare scalo negli States o volare direttamente in uno degli aeroporti di Puerto Rico, da cui raggiungere ogni tipo d’hotel dove ciascuno può trovare la propria vacanza ideale. Il nostro è un territorio dove la natura è meravigliosa.\r\n\r\nAbbiamo riserve naturali con paesaggi montuosi e marini, la foresta pluviale, 300 spiagge, 43 fiumi, cascate, percorsi di trekking e anche il suggestivo fenomeno naturale della bio-luminescenza: quando i microrganismi marini liberano luce avvertendo il movimento dell’acqua. Puerto Rico offre anche tanta azione con il “Toro Verde Adventure Park” e le due zipline più lunghe dell’emisfero occidentale. L’isola è poi una tappa delle crociere internazionali: si può proporre agli ospiti di trascorrere 2 o 3 notti a Puerto Rico prima o dopo una crociera, anche visitando le bella città coloniale di San Juan, fondata nel 1521».\r\n\r\nE, per concludere, le eccellenze per il palato: «La nostra gastronomia è ricchissima e sappiamo quanto questo sia importante per i viaggiatori italiani. - afferma infatti Blanch – Produciamo rum eccellenti e diverse varietà di caffè: a Puerto Rico di sono 14 piantagioni».\r\n\r\n ","post_title":"Brand Usa racconta Puerto Rico: destinazione inclusiva, accessibile e connessa","post_date":"2024-05-02T10:47:02+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1714646822000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466547","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Crescita a doppia cifra della domanda a livello globale nel mese di marzo, sia in ambito passeggeri sia merci: secondo i dati Iata lo scorso marzo il mercato passeggeri ha registrato una crescita in termini di Rpk del +13,8% rispetto a marzo 2023. La capacità totale, misurata in posti-chilometro disponibili (Ask), è aumentata del 12,3% rispetto all'anno precedente, con un load factor dell'82% (un punto percentuale in più rispetto a marzo 2023).\r\n\r\nLa domanda internazionale è aumentata del 18,9% rispetto a marzo 2023; la capacità è aumentata del 18,8% su base annua e il load factor è migliorato all'81,6%; a livello domestico la domanda è cresciuta del 6,6% rispetto a marzo 2023; la capacità è aumentata del 3,4% su base annua e il tasso di riempimento voli è stato dell'82,6% (+2,5 punti rispetto a marzo 2023).\r\n\r\n\"La domanda di viaggi è forte - ha commentato Willie Walsh, direttore generale Iata -. E tutto lascia pensare che questa situazione si protrarrà anche nella stagione di punta dell'estate settentrionale. È fondamentale avere la capacità di soddisfare questa domanda e garantire ai passeggeri un'esperienza di viaggio senza problemi. Ciò significa compiere progressi urgenti per risolvere i problemi della catena di approvvigionamento e fare in modo che gli aeroporti e la gestione del traffico aereo siano dotati di tutto il personale necessario e operino con la massima efficienza. Se da un lato le compagnie aeree sono pronte a fornire assistenza ai clienti in caso di problemi operativi, dall'altro sono stanche di sostenere i costi quando ritardi e cancellazioni sono il risultato di una scarsa preparazione in altre parti della catena\".","post_title":"Trasporto aereo: anche a marzo la domanda di viaggio è cresciuta a doppia cifra","post_date":"2024-05-02T09:08:46+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1714640926000]}]}}

Lascia un commento