5 February 2023

Landi, Fruit: un’estate complicata ma abbiamo raggiunto i nostri obiettivi

[ 0 ]

Per Fruit Viaggi obiettivo 20 milioni di euro di fatturato praticamente raggiunto: “Siamo a 18 milioni a fine agosto – rivela l’amministratore unico, Cesare Landi -. E questo anche grazie a un’occupazione media del 92% in Italia, supportata da marginalità importanti. Sarebbe potuto anche andare meglio a livello di tariffe, se non ci fosse stata l’esplosione dei costi di gas ed energia che hanno in parte scoraggiato le famiglie. Non solo: la crescita dei prezzi del carburante ha inciso anche sulle uscite legate alle attività dei nostri sette commerciali lungo la Penisola”.

E per quanto riguarda l’estero? “Abbiamo finalmente registrato una decisa ripartenza – risponde prontamente Landi -. Il vero boom lo vedremo però il prossimo anno“. Proprio a questo riguardo i piani di espansione della compagnia puntano decisamente sullo sviluppo oltre-confine. Al momento Fruit vanta un totale di 18 villaggi, di cui 12 in Italia. Nei progetti ora ci sono altri tre club nella nostra Penisola, “mentre all’estero, oltre al lancio del brand generalista InViaggi che avrà proprio l’internazionale come prodotto core – conclude Landi -, pensiamo a una crescita ancora più pronunciata. L’idea è anche quella di entrare in due destinazioni a medio raggio in cui ancora non siamo presenti“.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438408 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Allarme passaporti: saltano 88.000 viaggi organizzati, con una conseguenza di 158,4 milioni di euro di mancate vendite per il sistema italiano delle agenzie di viaggio. A snocciolare i dati è Vamonos-Vacanze.it, il tour operator italiano specializzato in vacanze di gruppo, che ha commissionato un approfondimento all’Istituto di Ricerca IRCM. Nove viaggiatori su 10 hanno visto lievitare a 5 settimane ed oltre (92% del campione intervistato) il tempo necessario per ottenere un appuntamento per il rilascio del passaporto. E così sono saltati in media 10 viaggi per ciascuna agenzia, ad un prezzo medio —trattandosi di viaggi fuori dall’Ue — di 1.800 euro a viaggio. Complessivamente quindi ciascuna agenzia ha accusato mediamente 18 mila euro di vendite non effettuate. «Ma per le grandi ota  il danno è stato maggiore: la media è di 50 viaggi in fumo per circa 90 mila euro di vendite non effettuate per ciascun operatore» sottolinea Emma Lenoci, ideatrice e ceo della piattaforma Vamonos-Vacanze.it. Complessivamente a causa della burocrazia sono quindi andati in fumo 158,4 milioni di euro. Gli Uffici Passaporto delle Questure non si aspettavano di ricevere un numero così elevato di richieste. «D’altra parte è anche vero che molti viaggiatori “pigri” durante il Covid hanno preferito rimandare il rinnovo del loro passaporto e le pratiche si sono accumulate negli ultimi due anni. A complicare ulteriormente le cose, poi, anche l’uscita dall’Unione Europea del Regno Unito, meta frequentatissima dagli italiani che però dopo la Brexit non possono più intraprendere questo breve viaggio con la sola carta di identità» commenta Lenoci.             [post_title] => Quasi 90 mila viaggi saltati a causa dei ritardi burocratici sui passaporti [post_date] => 2023-02-01T10:22:42+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675246962000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438333 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_412861" align="alignleft" width="217"] Maria Carmela Colaiacovo[/caption] Un ulteriore plafond dedicato di 2 miliardi di euro a sostegno delle imprese del settore, in particolare di quelle che presenteranno progetti in linea con gli obiettivi del Fondo rotativo imprese appena attivato dal ministero del Turismo. In coerenza con le finalità e gli obiettivi del Fri-Tur, l’accordo promosso dal responsabile della divisione banca dei territori di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese, e dalla presidente dell’Associazione italiana Confindustria alberghi, Maria Carmela Colaiacovo, si propone di accompagnare le imprese nella riqualificazione e nell’aumento degli standard qualitativi delle strutture ricettive tricolori, secondo principi di sostenibilità ambientale e la digitalizzazione del modello di servizio. Il tutto con strumenti dedicati messi a disposizione dalla banca, al fine di favorire un salto di qualità dell’offerta turistica nazionale e di attrarre di conseguenza maggiori flussi turistici. “Dal 2020 a oggi il nostro gruppo ha erogato al settore turistico nuova finanza per 6,7 miliardi di euro - spiega lo stesso Barrese -. Come prima banca del Paese siamo fortemente impegnati nel sostegno alle imprese del comparto, attivando sia accordi come quello con Confindustria Alberghi, sia misure anche straordinarie, come l’adesione al medesimo Fondo rotativo per il turismo o plafond finanziari finalizzati alla gestione delle emergenze e al mantenimento dello slancio agli investimenti, in particolare verso obiettivi Esg e di digitalizzazione. L'idea è quella di favorire la competitività dell’intero sistema, cogliendo tutte le opportunità che il Pnrr concentra sul settore turistico, insieme a una nuova proposta di ospitalità attenta alle esigenze degli utenti e alla salvaguardia dell’ambiente”. “Il rinnovo dell'accordo tra Confindustria Alberghi e Intesa Sanpaolo è di grande importanza per le nostre imprese - aggiunge Maria Carmela Colaiacovo -. Si consolida la collaborazione che sta accompagnando le aziende alberghiere in questa fase così complessa per il settore. Di particolare rilevanza, tra l’altro, gli strumenti dedicati per favorire e sostenere l’accesso al fondo rotativo: una delle misure più importanti del Pnrr turismo”. Intesa Sanpaolo mette inoltre a disposizione gratuitamente delle aziende clienti la piattaforma digitale Incent Now, frutto della collaborazione con Deloitte, che permette di avere informazioni relative alle misure e ai bandi resi pubblici da enti istituzionali nazionali ed europei nell’ambito della pianificazione del Pnrr. Le aziende hanno così la possibilità di individuare rapidamente le migliori opportunità sulla base del proprio profilo (settore di attività, fatturato, territorio) e di raccogliere le informazioni utili per presentare i propri progetti di investimento concorrendo all’assegnazione dei fondi pubblici. Rientrano, tra le altre misure contenute nell’accordo, anche le soluzioni di finanziamento ideate da Intesa Sanpaolo per contribuire al rilancio delle strutture ricettive italiane: Suite Loan, finanziamento pensato per le imprese turistiche che intendono migliorare il proprio posizionamento in termini di qualità della propria struttura ricettiva, attraverso un meccanismo di incentivi economici grazie alla riduzione del tasso a seguito della condivisione di obiettivi di miglioramento; S-Loan Turismo, che mira a incentivare investimenti per la riqualificazione energetica delle strutture alberghiere; D-Loan, per favorire la digitalizzazione del modello di servizio; il servizio di noleggio a supporto del settore turismo attraverso Intesa Sanpaolo Rent Foryou; strumenti e servizi di finanza straordinaria per favorire i processi di crescita e aggregazione attraverso il desk specialistico dedicato al turismo. [post_title] => Accordo Aica - Intesa Sanpaolo: 2 mld al settore turistico in sostegno al Fri-Tur [post_date] => 2023-01-31T12:35:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675168551000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438297 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una proposta dedicata a tutti gli appassionati di Formula 1, che include i trasferimenti ogni giorno dall’hotel al circuito, il biglietto in tribuna University Grandstand per assistere sia alla gara del 5 marzo, sia alle prove e alle qualifiche nei due giorni precedenti. E' il pacchetto messo a punto da Mappamondo in occasione del Gran Premio del Bahrain, la prima prova del campionato Mondiale di Formula 1, che scatterà il prossimo 5 marzo. L'offerta è completata dai voli di linea Turkish Airlines via Istanbul con partenze da Milano, Venezia, Bologna, Roma, Napoli e Bari, quattro notti in camera doppia (dal 2 al 6 marzo) con prima colazione buffet, trasferimenti da e per l’aeroporto a Manama. Quote a partire da 1.460 euro e possibilità di scegliere tra differenti strutture per soddisfare le esigenze e il budget di ogni tipologia di cliente. La proposta fa parte della linea di prodotto Save Money-Go Safe: la formula che abolisce le quote di gestione prenotazione. Mappamondo garantisce inoltre il rimborso integrale per le cancellazioni fino a 72 ore dalla partenza, in caso di forza maggiore dovuta a norme di restrittività in Italia, chiusura delle frontiere o degli aeroporti del Paese di destinazione. [post_title] => Mappamondo lancia il pacchetto Bahrain per la prima prova del Mondiale di Formula 1 [post_date] => 2023-01-31T09:54:11+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675158851000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437660 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo lo Splendido Mare nel 2021 a Portofino è questa la volta per il gruppo Belmond di pensare allo Splendido. Icona della località ligure fin dagli anni Cinquanta del secolo scorso, la struttura andrà incontro a un progressivo rifacimento  in più fasi curato dallo studio d’architettura Martin Brudnizki Design Studio, con la prima parte che verrà completata già il prossimo giugno. “Lo Splendido è una vero gioiello. Il nostro approccio al progetto di ristrutturazione è stato quindi simile a quello di un ritrattista, per un'operazione incentrata sull'edificio e che è tanto un restauro, quanto un ringiovanimento - spiega lo stesso Martin Brudnizki. Nell'arco di diversi anni, il team dello studio omonimo intraprenderà un meticoloso restauro dell'ex monastero benedettino del sedicesimo secolo. In occasione di ogni riapertura estiva, l'hotel svelerà nuovi spazi, con il primo debutto ufficiale a giugno 2023. Questa prima fase comprenderà una nuova area piscina e una nuova esperienza culinaria in una villa familiare presso il ristorante The Pool Grill, oltre al restyling completo della suite Baronessa. Me le novità 2023 di Belmond riguardano anche il treno Simplon-Orient Express che a partire dal prossimo dicembre viaggeranno lungo itinerari inediti tra le Alpi francesi, fino alle stazioni di Albertville, Moûtiers e Bourg-Saint-Maurice, ma soprattutto con la possibilità di accedere agli impianti sciistici di Megève e Mont Blanc, Courchevel e le Tre valli, e Tignes-Val d’Isère. Infine a Rio de Janeiro, in Brasile, il Copacabana Palace celebrerà il proprio centenario con un programma di eventi ad hoc chiamato #100doCopa, che includerà tra gli altri il celebre ballo di carnevale a febbraio, nonché appuntamenti con illustri guest-chef ed eventi speciali per brindare alla storia dell’hotel e al suo futuro. [post_title] => Belmond ristruttura lo Splendido di Portofino. Novità anche a Rio e per il Simplon-Orient Express [post_date] => 2023-01-20T10:52:14+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674211934000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437524 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_437526" align="alignleft" width="300"] Il monastero Tashiding nel Sikkim[/caption] Dopo un 2022 non certo facile che ha costretto il to a qualche rinvio, e nonostante un 2023 che ancora vede alcuni confini complicati da attraversare per i turisti (su tutti la Cina), Amitaba Viaggi torna finalmente a parlare di programmi di viaggi e iniziative legate alle destinazioni trattate. Il primo appuntamento è in particolare per venerdì prossimo, 20 gennaio, in via Roma 15 a Corsico, in provincia di Milano, per un incontro realizzato in collaborazione con il Cai locale dedicato ad "Armenia e Georgia, magia del Caucaso". Sarà condotto da Alessandro Zucic, che sarà anche la guida d'eccezione dell'itinerario "Grande incontro con il Caucaso", in programma a settembre. Per quanto riguarda i viaggi veri e propri, invece, protagonista del 2023 sarà sicuramente l'India. Tra gli itinerari dedicati al Paese asiatico si segnala in particolare "Spiritualità ed antiche scienze" (dal 7 al 16 aprile): dal tempio d’Oro di Amritsar a Dharamsala, per un approfondito incontro con la cultura del Paese delle Nevi. Conduce Teresa Bianca, che da anni risiede qui. Costo del viaggio: 1.250 euro. "Sikkim, regno himalaiano" (dal 22 aprile al 1° maggio) condurrà invece i viaggiatori in tutti i luoghi significativi di questo angolo del mondo, includendo anche le cittadine storiche di Darjeeling e Kalimpong. Conduce Federica Segretti. Da ricordare infine anche il viaggio che parte per il Pakistan l’11 maggio: "Karakorum, Himalaia e Hindu Kush", con la festa di primavera dei Kalash; un tour completo alla scoperta delle catene di monti tra le più belle del mondo. Conduce Vincenzo Sapienza. [post_title] => Amitaba Viaggi fa rotta su India, Pakistan, Armenia e Georgia [post_date] => 2023-01-18T12:45:30+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674045930000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437358 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Brand Usa presenta il nuovo board of directors del 2023, che sarà guidato da Todd Davidson, ceo di Travel Oregon, in qualità di presidente (nella foto). Davidson è stato nominato per la prima volta nel 2020 e ha recentemente ricoperto il ruolo di vice presidente.  “Il lavoro di Brand Usa per supportare il settore nella ripresa, considerando le numerose variabili in gioco, è vitale affinché il 2023 sia un anno positivo - ha affermato Davidson -. Accolgo gli spunti di Stephanie  Young, Tim Mapes e Allen Orr e sono grato che il board continuerà a beneficiare dell’esperienza e della conoscenza istituzionale di Don Moore. Sono onorato della fiducia che il board ha riposto in me per ricoprire il ruolo di presidente, e non vedo l’ora di collaborare con loro e con l’intero team sotto la guida di Chris Thompson, per supportare la ripresa”.   “E’ fondamentale che il presidente di Brand Usa abbia esperienza nella leadership e una profonda conoscenza del settore, e Todd possiede entrambe - ha sottolineato Thompson. Accolgo anche Stephanie Young, Tim Mapes, ed Allen Orr nella famiglia Brand USA, e sono onorato di confermare Don Moore per un altro mandato. Considerato il lavoro che ci attende in un periodo di incertezza globale, sono sicuro che Brand USA beneficerà della loro esperienza individuale e collettiva”. La U.S. Secretary of Commerce, insieme a U.S. Secretary of State e a U.S. Secretary of Homeland Security, ha nominato gli 11 membri del board, in base ai settori specifici del turismo. I Senior Executives lavoreranno congiuntamente contribuendo con un expertise inestimabile alla mission e alle attività di Brand Usa. Ogni direttore può essere nominato per un massimo di due mandati da tre anni ciascuno. Le cariche, tra nuove nomine e riconferme, sono le seguenti: nuove nomine, Attractions or Recreation: Stephanie Young, president, Disney Vacation Club,  Adventures & Expeditions, ed Enrichment Programs, Disney Parks, Experiences, and Products; Commercial or Private Passenger Air: Tim Mapes, senior vice president and chief marketing & communications officer, Delta Air Lines; Immigration Law and Policy: Allen Orr, founder, Orr Immigration Law Firm. Riconferma: Land or Sea Passenger Transportation, Don Moore, senior vice president,  business rental sales and global corporate accounts, Enterprise Holdings. [post_title] => Brand Usa tra novità e riconferme per il board of directors 2023 [post_date] => 2023-01-16T13:37:43+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673876263000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436885 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_436886" align="alignleft" width="300"] Cristiano Celentano[/caption] Prosegue la strategia di sviluppo del gruppo Fruit InViaggi, che per il 2023 punta a raggiungere almeno quota 30 milioni di fatturato. Una crescita che comporta necessariamente anche investimenti lato risorse umane, con in particolare il completamento della definizione delle quattro macro-aree commerciali già annunciate a inizio dicembre dal direttore prodotto e sviluppo aziendale, Giuseppe Falco. A partire da questo mese di gennaio entrano infatti a far parte del gruppo, Alessandro Marcioni e Cristiano Celentano, in qualità rispettivamente di area manager Nord Ovest e Nord Est Italia. Le due new entry vantano un’esperienza pluriennale nel settore turistico; loro compito sarà quello di presidiare un importante numero di agenzie affiancando i colleghi Tina Greco e Michele Riosa, responsabili commerciali Nord Ovest e Nord Est. [caption id="attachment_436887" align="alignright" width="300"] Alessandro Marcioni[/caption] Insieme a loro, a completare la squadra sales del gruppo, Dimitri Terenzi, area manager Centro Italia, affiancato dalla collega Tiziana Zannella, responsabile commerciale Centro, nonché Raffaele Sigillo che, oltre a essere direttore trade & marketing, ricopre il ruolo di area manager Sud Italia affiancato dai colleghi Raffaella Virno Lamberti, responsabile Sud Italia, e Luigi D’Alterio, responsabile commerciale Campania.   [post_title] => Fruit: Alessandro Marcioni e Cristiano Celentano nuovi area manager Nord Ovest e Nord Est Italia [post_date] => 2023-01-09T09:49:38+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673257778000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436813 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'Unione europea assume una posizione comune sulla vicenda Covid in Cina: gli Stati Ue sono "fortemente incoraggiati a introdurre per tutti i passeggeri in partenza dalla Cina agli Stati membri il requisito di un test Covid-19 effettuato non oltre le 48 ore prima dalla partenza dalla Cina". Come riportato dall'Ansa, è questa la decisione presa dal meccanismo integrato europeo di risposta alle crisi (Ipcr), comunicata dalla Presidenza svedese di turno dell'Ue. "I Paesi membri hanno concordato di raccomandare a tutti i passeggeri in viaggio da e per la Cina di portare mascherine Ffp2" . I Paesi membri hanno concordato di tornare a incontrarsi per un aggiornamento entro la metà di gennaio. Intanto, oltre alla "forte raccomandazione" a tutti i 27 di introdurre l'obbligo di test pre-partenza da Pechino, la riunione del Meccanismo integrato di risposta alle crisi "incoraggia" i Paesi membri a "effettuare test anti-Covid a campione a chi arriva dalla Cina" e "esaminare e sequenziare le acque reflue degli scali dove sono previsti voli in arrivo dalla Cina" e a "continuare a promuovere le vaccinazioni, incluse le dosi booster e in particolare ai più vulnerabili". [post_title] => L'Ue raccomanda l'obbligo di test per i viaggiatori in partenza dalla Cina [post_date] => 2023-01-05T10:50:28+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1672915828000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436527 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroporti di Roma ha introdotto il QPass, un servizio che consente ai passeggeri in partenza da Fiumicino di prenotare un appuntamento ai varchi di sicurezza per usufruire di un ingresso e di un percorso dedicati. Per accedere al servizio è sufficiente effettuare la prenotazione da casa oppure in aeroporto, a partire da 7 giorni prima del volo, attraverso il sito web www.adr.it/qpass alla pagina di prenotazione dove inserire il volo, il numero di persone in partenza e l'indirizzo e-mail. Il passeggero potrà scegliere tra gli orari di appuntamento disponibili per il suo volo prenotando quello che meglio si addice alle sue esigenze. Completata la prenotazione riceverà un QR Code e una e-mail di conferma recante le informazioni relative al terminal e all’orario dell’appuntamento. Sarà sufficiente presentarsi all’ora di prenotazione presso l’ingresso QPass del varco di sicurezza, mostrare il QR Code per accedere all’ingresso e alla fila dedicati per effettuare i controlli di sicurezza in modo facile e veloce. Fiumicino è il primo scalo in Italia ad offrire questo servizio, in funzione sia al Terminal 1 che al Terminal 3. QPass è totalmente gratuito e si aggiunge alle altre tipologie di accesso al controllo di sicurezza: il servizio premium Fast Track, la Family line (dedicata alle famiglie con passeggino) e i varchi di sicurezza “tradizionali”. “L’attenzione al comfort dei nostri passeggeri – ha dichiarato Ivan Bassato, chief aviation officer di Aeroporti di Roma –  è centrale nella nostra visione d’impresa così come il miglioramento dei servizi offerti e della qualità in aeroporto.  La novità introdotta oggi è la dimostrazione di come la tecnologia e l’innovazione ci aiutino a migliorare la nostra realtà. Il servizio porta vantaggi pratici diretti: attraverso questo sistema il passeggero può organizzare in anticipo il suo tempo prima del volo, attraversare agevolmente il controllo di sicurezza, avendo così a disposizione più tempo per se, per esempio per fare shopping o mangiare qualcosa, prima del proprio imbarco. Proprio per questo è il passeggero stesso a scegliere la finestra temporale tra quelle disponibili per il servizio di accesso prenotato, potendo gestire in questo modo in maniera pratica ed efficiente le proprie esigenze”. [post_title] => Adr: Fiumicino è il primo scalo italiano a introdurre il QPass per i controlli di sicurezza [post_date] => 2022-12-23T11:42:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1671795765000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "landi fruit unestate complicata ma abbiamo raggiunto i nostri obiettivi" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":74,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":267,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438408","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Allarme passaporti: saltano 88.000 viaggi organizzati, con una conseguenza di 158,4 milioni di euro di mancate vendite per il sistema italiano delle agenzie di viaggio. A snocciolare i dati è Vamonos-Vacanze.it, il tour operator italiano specializzato in vacanze di gruppo, che ha commissionato un approfondimento all’Istituto di Ricerca IRCM.\r\nNove viaggiatori su 10 hanno visto lievitare a 5 settimane ed oltre (92% del campione intervistato) il tempo necessario per ottenere un appuntamento per il rilascio del passaporto.\r\nE così sono saltati in media 10 viaggi per ciascuna agenzia, ad un prezzo medio —trattandosi di viaggi fuori dall’Ue — di 1.800 euro a viaggio. Complessivamente quindi ciascuna agenzia ha accusato mediamente 18 mila euro di vendite non effettuate.\r\n«Ma per le grandi ota  il danno è stato maggiore: la media è di 50 viaggi in fumo per circa 90 mila euro di vendite non effettuate per ciascun operatore» sottolinea Emma Lenoci, ideatrice e ceo della piattaforma Vamonos-Vacanze.it.\r\nComplessivamente a causa della burocrazia sono quindi andati in fumo 158,4 milioni di euro. Gli Uffici Passaporto delle Questure non si aspettavano di ricevere un numero così elevato di richieste.\r\n«D’altra parte è anche vero che molti viaggiatori “pigri” durante il Covid hanno preferito rimandare il rinnovo del loro passaporto e le pratiche si sono accumulate negli ultimi due anni. A complicare ulteriormente le cose, poi, anche l’uscita dall’Unione Europea del Regno Unito, meta frequentatissima dagli italiani che però dopo la Brexit non possono più intraprendere questo breve viaggio con la sola carta di identità» commenta Lenoci.\r\n \r\n \r\n \r\n \r\n \r\n\r\n ","post_title":"Quasi 90 mila viaggi saltati a causa dei ritardi burocratici sui passaporti","post_date":"2023-02-01T10:22:42+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1675246962000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438333","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_412861\" align=\"alignleft\" width=\"217\"] Maria Carmela Colaiacovo[/caption]\r\n\r\nUn ulteriore plafond dedicato di 2 miliardi di euro a sostegno delle imprese del settore, in particolare di quelle che presenteranno progetti in linea con gli obiettivi del Fondo rotativo imprese appena attivato dal ministero del Turismo. In coerenza con le finalità e gli obiettivi del Fri-Tur, l’accordo promosso dal responsabile della divisione banca dei territori di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese, e dalla presidente dell’Associazione italiana Confindustria alberghi, Maria Carmela Colaiacovo, si propone di accompagnare le imprese nella riqualificazione e nell’aumento degli standard qualitativi delle strutture ricettive tricolori, secondo principi di sostenibilità ambientale e la digitalizzazione del modello di servizio. Il tutto con strumenti dedicati messi a disposizione dalla banca, al fine di favorire un salto di qualità dell’offerta turistica nazionale e di attrarre di conseguenza maggiori flussi turistici.\r\n“Dal 2020 a oggi il nostro gruppo ha erogato al settore turistico nuova finanza per 6,7 miliardi di euro - spiega lo stesso Barrese -. Come prima banca del Paese siamo fortemente impegnati nel sostegno alle imprese del comparto, attivando sia accordi come quello con Confindustria Alberghi, sia misure anche straordinarie, come l’adesione al medesimo Fondo rotativo per il turismo o plafond finanziari finalizzati alla gestione delle emergenze e al mantenimento dello slancio agli investimenti, in particolare verso obiettivi Esg e di digitalizzazione. L'idea è quella di favorire la competitività dell’intero sistema, cogliendo tutte le opportunità che il Pnrr concentra sul settore turistico, insieme a una nuova proposta di ospitalità attenta alle esigenze degli utenti e alla salvaguardia dell’ambiente”.\r\n\r\n“Il rinnovo dell'accordo tra Confindustria Alberghi e Intesa Sanpaolo è di grande importanza per le nostre imprese - aggiunge Maria Carmela Colaiacovo -. Si consolida la collaborazione che sta accompagnando le aziende alberghiere in questa fase così complessa per il settore. Di particolare rilevanza, tra l’altro, gli strumenti dedicati per favorire e sostenere l’accesso al fondo rotativo: una delle misure più importanti del Pnrr turismo”.\r\n\r\nIntesa Sanpaolo mette inoltre a disposizione gratuitamente delle aziende clienti la piattaforma digitale Incent Now, frutto della collaborazione con Deloitte, che permette di avere informazioni relative alle misure e ai bandi resi pubblici da enti istituzionali nazionali ed europei nell’ambito della pianificazione del Pnrr. Le aziende hanno così la possibilità di individuare rapidamente le migliori opportunità sulla base del proprio profilo (settore di attività, fatturato, territorio) e di raccogliere le informazioni utili per presentare i propri progetti di investimento concorrendo all’assegnazione dei fondi pubblici.\r\n\r\nRientrano, tra le altre misure contenute nell’accordo, anche le soluzioni di finanziamento ideate da Intesa Sanpaolo per contribuire al rilancio delle strutture ricettive italiane: Suite Loan, finanziamento pensato per le imprese turistiche che intendono migliorare il proprio posizionamento in termini di qualità della propria struttura ricettiva, attraverso un meccanismo di incentivi economici grazie alla riduzione del tasso a seguito della condivisione di obiettivi di miglioramento; S-Loan Turismo, che mira a incentivare investimenti per la riqualificazione energetica delle strutture alberghiere; D-Loan, per favorire la digitalizzazione del modello di servizio; il servizio di noleggio a supporto del settore turismo attraverso Intesa Sanpaolo Rent Foryou; strumenti e servizi di finanza straordinaria per favorire i processi di crescita e aggregazione attraverso il desk specialistico dedicato al turismo.","post_title":"Accordo Aica - Intesa Sanpaolo: 2 mld al settore turistico in sostegno al Fri-Tur","post_date":"2023-01-31T12:35:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1675168551000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438297","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una proposta dedicata a tutti gli appassionati di Formula 1, che include i trasferimenti ogni giorno dall’hotel al circuito, il biglietto in tribuna University Grandstand per assistere sia alla gara del 5 marzo, sia alle prove e alle qualifiche nei due giorni precedenti. E' il pacchetto messo a punto da Mappamondo in occasione del Gran Premio del Bahrain, la prima prova del campionato Mondiale di Formula 1, che scatterà il prossimo 5 marzo.\r\n\r\nL'offerta è completata dai voli di linea Turkish Airlines via Istanbul con partenze da Milano, Venezia, Bologna, Roma, Napoli e Bari, quattro notti in camera doppia (dal 2 al 6 marzo) con prima colazione buffet, trasferimenti da e per l’aeroporto a Manama. Quote a partire da 1.460 euro e possibilità di scegliere tra differenti strutture per soddisfare le esigenze e il budget di ogni tipologia di cliente. La proposta fa parte della linea di prodotto Save Money-Go Safe: la formula che abolisce le quote di gestione prenotazione. Mappamondo garantisce inoltre il rimborso integrale per le cancellazioni fino a 72 ore dalla partenza, in caso di forza maggiore dovuta a norme di restrittività in Italia, chiusura delle frontiere o degli aeroporti del Paese di destinazione.","post_title":"Mappamondo lancia il pacchetto Bahrain per la prima prova del Mondiale di Formula 1","post_date":"2023-01-31T09:54:11+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675158851000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437660","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo lo Splendido Mare nel 2021 a Portofino è questa la volta per il gruppo Belmond di pensare allo Splendido. Icona della località ligure fin dagli anni Cinquanta del secolo scorso, la struttura andrà incontro a un progressivo rifacimento  in più fasi curato dallo studio d’architettura Martin Brudnizki Design Studio, con la prima parte che verrà completata già il prossimo giugno.\r\n\r\n“Lo Splendido è una vero gioiello. Il nostro approccio al progetto di ristrutturazione è stato quindi simile a quello di un ritrattista, per un'operazione incentrata sull'edificio e che è tanto un restauro, quanto un ringiovanimento - spiega lo stesso Martin Brudnizki. Nell'arco di diversi anni, il team dello studio omonimo intraprenderà un meticoloso restauro dell'ex monastero benedettino del sedicesimo secolo. In occasione di ogni riapertura estiva, l'hotel svelerà nuovi spazi, con il primo debutto ufficiale a giugno 2023. Questa prima fase comprenderà una nuova area piscina e una nuova esperienza culinaria in una villa familiare presso il ristorante The Pool Grill, oltre al restyling completo della suite Baronessa.\r\n\r\nMe le novità 2023 di Belmond riguardano anche il treno Simplon-Orient Express che a partire dal prossimo dicembre viaggeranno lungo itinerari inediti tra le Alpi francesi, fino alle stazioni di Albertville, Moûtiers e Bourg-Saint-Maurice, ma soprattutto con la possibilità di accedere agli impianti sciistici di Megève e Mont Blanc, Courchevel e le Tre valli, e Tignes-Val d’Isère.\r\n\r\nInfine a Rio de Janeiro, in Brasile, il Copacabana Palace celebrerà il proprio centenario con un programma di eventi ad hoc chiamato #100doCopa, che includerà tra gli altri il celebre ballo di carnevale a febbraio, nonché appuntamenti con illustri guest-chef ed eventi speciali per brindare alla storia dell’hotel e al suo futuro.","post_title":"Belmond ristruttura lo Splendido di Portofino. Novità anche a Rio e per il Simplon-Orient Express","post_date":"2023-01-20T10:52:14+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1674211934000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437524","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_437526\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il monastero Tashiding nel Sikkim[/caption]\r\n\r\nDopo un 2022 non certo facile che ha costretto il to a qualche rinvio, e nonostante un 2023 che ancora vede alcuni confini complicati da attraversare per i turisti (su tutti la Cina), Amitaba Viaggi torna finalmente a parlare di programmi di viaggi e iniziative legate alle destinazioni trattate. Il primo appuntamento è in particolare per venerdì prossimo, 20 gennaio, in via Roma 15 a Corsico, in provincia di Milano, per un incontro realizzato in collaborazione con il Cai locale dedicato ad \"Armenia e Georgia, magia del Caucaso\". Sarà condotto da Alessandro Zucic, che sarà anche la guida d'eccezione dell'itinerario \"Grande incontro con il Caucaso\", in programma a settembre.\r\n\r\nPer quanto riguarda i viaggi veri e propri, invece, protagonista del 2023 sarà sicuramente l'India. Tra gli itinerari dedicati al Paese asiatico si segnala in particolare \"Spiritualità ed antiche scienze\" (dal 7 al 16 aprile): dal tempio d’Oro di Amritsar a Dharamsala, per un approfondito incontro con la cultura del Paese delle Nevi. Conduce Teresa Bianca, che da anni risiede qui. Costo del viaggio: 1.250 euro. \"Sikkim, regno himalaiano\" (dal 22 aprile al 1° maggio) condurrà invece i viaggiatori in tutti i luoghi significativi di questo angolo del mondo, includendo anche le cittadine storiche di Darjeeling e Kalimpong. Conduce Federica Segretti.\r\n\r\nDa ricordare infine anche il viaggio che parte per il Pakistan l’11 maggio: \"Karakorum, Himalaia e Hindu Kush\", con la festa di primavera dei Kalash; un tour completo alla scoperta delle catene di monti tra le più belle del mondo. Conduce Vincenzo Sapienza.","post_title":"Amitaba Viaggi fa rotta su India, Pakistan, Armenia e Georgia","post_date":"2023-01-18T12:45:30+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674045930000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437358","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Brand Usa presenta il nuovo board of directors del 2023, che sarà guidato da Todd Davidson, ceo di Travel Oregon, in qualità di presidente (nella foto). Davidson è stato nominato per la prima volta nel 2020 e ha recentemente ricoperto il ruolo di vice presidente. \r\n\r\n“Il lavoro di Brand Usa per supportare il settore nella ripresa, considerando le numerose variabili in gioco, è vitale affinché il 2023 sia un anno positivo - ha affermato Davidson -. Accolgo gli spunti di Stephanie  Young, Tim Mapes e Allen Orr e sono grato che il board continuerà a beneficiare dell’esperienza e della conoscenza istituzionale di Don Moore. Sono onorato della fiducia che il board ha riposto in me per ricoprire il ruolo di presidente, e non vedo l’ora di collaborare con loro e con l’intero team sotto la guida di Chris Thompson, per supportare la ripresa”.  \r\n\r\n“E’ fondamentale che il presidente di Brand Usa abbia esperienza nella leadership e una profonda conoscenza del settore, e Todd possiede entrambe - ha sottolineato Thompson. Accolgo anche Stephanie Young, Tim Mapes, ed Allen Orr nella famiglia Brand USA, e sono onorato di confermare Don Moore per un altro mandato. Considerato il lavoro che ci attende in un periodo di incertezza globale, sono sicuro che Brand USA beneficerà della loro esperienza individuale e collettiva”.\r\n\r\nLa U.S. Secretary of Commerce, insieme a U.S. Secretary of State e a U.S. Secretary of Homeland Security, ha nominato gli 11 membri del board, in base ai settori specifici del turismo. I Senior Executives lavoreranno congiuntamente contribuendo con un expertise inestimabile alla mission e alle attività di Brand Usa. Ogni direttore può essere nominato per un massimo di due mandati da tre anni ciascuno.\r\n\r\nLe cariche, tra nuove nomine e riconferme, sono le seguenti: nuove nomine, Attractions or Recreation: Stephanie Young, president, Disney Vacation Club,  Adventures & Expeditions, ed Enrichment Programs, Disney Parks, Experiences, and Products; Commercial or Private Passenger Air: Tim Mapes, senior vice president and chief marketing & communications officer, Delta Air Lines; Immigration Law and Policy: Allen Orr, founder, Orr Immigration Law Firm.\r\n\r\nRiconferma: Land or Sea Passenger Transportation, Don Moore, senior vice president,  business rental sales and global corporate accounts, Enterprise Holdings.","post_title":"Brand Usa tra novità e riconferme per il board of directors 2023","post_date":"2023-01-16T13:37:43+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1673876263000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436885","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_436886\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Cristiano Celentano[/caption]\r\n\r\nProsegue la strategia di sviluppo del gruppo Fruit InViaggi, che per il 2023 punta a raggiungere almeno quota 30 milioni di fatturato. Una crescita che comporta necessariamente anche investimenti lato risorse umane, con in particolare il completamento della definizione delle quattro macro-aree commerciali già annunciate a inizio dicembre dal direttore prodotto e sviluppo aziendale, Giuseppe Falco. A partire da questo mese di gennaio entrano infatti a far parte del gruppo, Alessandro Marcioni e Cristiano Celentano, in qualità rispettivamente di area manager Nord Ovest e Nord Est Italia. Le due new entry vantano un’esperienza pluriennale nel settore turistico; loro compito sarà quello di presidiare un importante numero di agenzie affiancando i colleghi Tina Greco e Michele Riosa, responsabili commerciali Nord Ovest e Nord Est.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_436887\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Alessandro Marcioni[/caption]\r\n\r\nInsieme a loro, a completare la squadra sales del gruppo, Dimitri Terenzi, area manager Centro Italia, affiancato dalla collega Tiziana Zannella, responsabile commerciale Centro, nonché Raffaele Sigillo che, oltre a essere direttore trade & marketing, ricopre il ruolo di area manager Sud Italia affiancato dai colleghi Raffaella Virno Lamberti, responsabile Sud Italia, e Luigi D’Alterio, responsabile commerciale Campania.\r\n\r\n ","post_title":"Fruit: Alessandro Marcioni e Cristiano Celentano nuovi area manager Nord Ovest e Nord Est Italia","post_date":"2023-01-09T09:49:38+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1673257778000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436813","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'Unione europea assume una posizione comune sulla vicenda Covid in Cina: gli Stati Ue sono \"fortemente incoraggiati a introdurre per tutti i passeggeri in partenza dalla Cina agli Stati membri il requisito di un test Covid-19 effettuato non oltre le 48 ore prima dalla partenza dalla Cina\".\r\n\r\nCome riportato dall'Ansa, è questa la decisione presa dal meccanismo integrato europeo di risposta alle crisi (Ipcr), comunicata dalla Presidenza svedese di turno dell'Ue. \"I Paesi membri hanno concordato di raccomandare a tutti i passeggeri in viaggio da e per la Cina di portare mascherine Ffp2\" .\r\n\r\nI Paesi membri hanno concordato di tornare a incontrarsi per un aggiornamento entro la metà di gennaio.\r\n\r\nIntanto, oltre alla \"forte raccomandazione\" a tutti i 27 di introdurre l'obbligo di test pre-partenza da Pechino, la riunione del Meccanismo integrato di risposta alle crisi \"incoraggia\" i Paesi membri a \"effettuare test anti-Covid a campione a chi arriva dalla Cina\" e \"esaminare e sequenziare le acque reflue degli scali dove sono previsti voli in arrivo dalla Cina\" e a \"continuare a promuovere le vaccinazioni, incluse le dosi booster e in particolare ai più vulnerabili\".","post_title":"L'Ue raccomanda l'obbligo di test per i viaggiatori in partenza dalla Cina","post_date":"2023-01-05T10:50:28+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1672915828000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436527","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aeroporti di Roma ha introdotto il QPass, un servizio che consente ai passeggeri in partenza da Fiumicino di prenotare un appuntamento ai varchi di sicurezza per usufruire di un ingresso e di un percorso dedicati.\r\n\r\nPer accedere al servizio è sufficiente effettuare la prenotazione da casa oppure in aeroporto, a partire da 7 giorni prima del volo, attraverso il sito web www.adr.it/qpass alla pagina di prenotazione dove inserire il volo, il numero di persone in partenza e l'indirizzo e-mail. Il passeggero potrà scegliere tra gli orari di appuntamento disponibili per il suo volo prenotando quello che meglio si addice alle sue esigenze. Completata la prenotazione riceverà un QR Code e una e-mail di conferma recante le informazioni relative al terminal e all’orario dell’appuntamento. Sarà sufficiente presentarsi all’ora di prenotazione presso l’ingresso QPass del varco di sicurezza, mostrare il QR Code per accedere all’ingresso e alla fila dedicati per effettuare i controlli di sicurezza in modo facile e veloce.\r\n\r\nFiumicino è il primo scalo in Italia ad offrire questo servizio, in funzione sia al Terminal 1 che al Terminal 3. QPass è totalmente gratuito e si aggiunge alle altre tipologie di accesso al controllo di sicurezza: il servizio premium Fast Track, la Family line (dedicata alle famiglie con passeggino) e i varchi di sicurezza “tradizionali”.\r\n\r\n“L’attenzione al comfort dei nostri passeggeri – ha dichiarato Ivan Bassato, chief aviation officer di Aeroporti di Roma –  è centrale nella nostra visione d’impresa così come il miglioramento dei servizi offerti e della qualità in aeroporto.  La novità introdotta oggi è la dimostrazione di come la tecnologia e l’innovazione ci aiutino a migliorare la nostra realtà. Il servizio porta vantaggi pratici diretti: attraverso questo sistema il passeggero può organizzare in anticipo il suo tempo prima del volo, attraversare agevolmente il controllo di sicurezza, avendo così a disposizione più tempo per se, per esempio per fare shopping o mangiare qualcosa, prima del proprio imbarco. Proprio per questo è il passeggero stesso a scegliere la finestra temporale tra quelle disponibili per il servizio di accesso prenotato, potendo gestire in questo modo in maniera pratica ed efficiente le proprie esigenze”.","post_title":"Adr: Fiumicino è il primo scalo italiano a introdurre il QPass per i controlli di sicurezza","post_date":"2022-12-23T11:42:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1671795765000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti