2 March 2024

Portrait: Skiathos, Cefalonia-Itaca

[ 0 ]


Scarica il pdf


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462102 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'estate 2024 dell'Aeroporto di Forlì conterà 12 destinazioni raggiungibili  grazie al network GoToFly. Sicilia, Sardegna, Grecia e Albania le mete servite, con una flotta di Boeing 737; Lampedusa, in particolare, risulta tra le mete più richieste con le frequenze settimanali che salgono a tre. Andrea Stefano Gilardi, direttore generale & accountable manager F.A. mette in evidenza tre elementi che caratterizzano l'offerta estiva del Ridolfi: «Il primo coincide con la scelta di utilizzare nei collegamenti solo ed esclusivamente aeromobili Boeing 737. Una scelta fortemente voluta dalla società e che si discosta in pieno dalla scorsa stagione quando si è fatto ricorso anche ad aeromobili turboelica di piccole e medie dimensioni. La decisione è maturata sulla scorta di più valutazioni, non soltanto tecnico-operative: dalla possibilità di una maggiore capacità di riempimento così da poter soddisfare al meglio e con miglior comfort di crociera le attese della clientela; alla disponibilità di velivoli di backup assicurata dalla compagnia a garanzia e certezza dell’intera attività nel corso della stagione; fino ad arrivare, altro dettaglio favorente, alla presenza, qui a Forlì, di Albatechnics, manutentore specializzato e certificato Boeing. «Il secondo elemento che desidero sottolineare, ci vede nuovamente impegnati al fianco di molte agenzie di viaggio della Romagna che incontreremo da qui ai prossimi giorni. Oltre 100 agenti della provincia di Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e vicina Repubblica di San Marino ai quali illustreremo tutti i dettagli del network GoToFly, compresa la rinnovata collaborazione con il to MySunSea di Bologna. «Il terzo elemento, infine, deriva proprio dall’accordo commerciale siglato tra GoToTravel-GoToFly e MySunSea: su Lampedusa, considerata una richiesta in rapidissima ascesa, voleremo tre volte a settimana e non più due: si potrà partire alla volta dell’isola siciliana il martedì, il giovedì e la domenica». Nel dettaglio, le destinazioni collegate a Forlì saranno: Catania, Trapani, Lampedusa, Pantelleria; Olbia, Cagliari; Lefkada; Zante; Cefalonia, Corfù, Karpathos e Tirana.    [post_title] => Forlì: voli verso 12 destinazioni nell'estate 2024 grazie al network GoToFly [post_date] => 2024-02-22T14:17:33+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708611453000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461889 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Chi garantisce le caratteristiche di una struttura ricettiva e la sua sostenibilità? Per rispondere a questa domanda è nata in Italia la certificazione dca esg, che è la prima accreditata e riconosciuta a livello mondiale. «Abbiamo avuto l’accreditamento il 22 giugno del 2020, dopo sei anni di lavoro in questo ambito e dopo 15 anni nel settore del turismo», racconta Giorgio Caire di Lauzet, ceo di Dream&Charme. Una certificazione, quella dca, che è stata conseguita recentemente dall’Hotel Milano Scala che, nato nel capoluogo nel 2010 come primo albergo a emissioni zero. «Siamo autorizzati da Accredia (l’ente unico nazionale di accreditamento designato dal governo italiano) - prosegue Caire di Lauzet –. Secondo le norme internazionali Iso l’indipendenza e l’imparzialità di una certificazione possono essere garantite solo da una realtà accreditata da un ente nazionale pubblico. Questa regola è contenuta anche nella direttiva del Parlamento europeo del 17 gennaio 2024, che considera le certificazioni di sostenibilità senza accreditamento come pubblicità ingannevole. Noi ne abbiamo creata una con l’obiettivo di dare un supporto concreto e pratico alle strutture ricettive, in modo che dai nostri report emergessero dei miglioramenti reali. Con oltre 32 mila camere in 15 paesi, possiamo contare su ampie statistiche e le best-practice vengono aggiornate ogni settimana; quando, dopo un anno, rivediamo le strutture, portiamo cambiamenti e innovazioni. E questo è un grande valore aggiunto. La nostra certificazione garantisce la sostenibilità e l’affidabilità, per cui utilizziamo nove macro-parametri che fanno riferimento all’Agenda 2030 di Sdg e comprendono 1.200 differenti criteri di valutazione. Come accade in ogni struttura che certifichiamo, siamo arrivati all’Hotel Milano Scala con un team composto da diversi auditor». A oggi gli auditor formati da Dream&Charme sono 19 e vengono fatti continui corsi di aggiornamento. «Ci si prepara alla verifica essendo se stessi - sottolinea Caire di Lauzet -, in modo che il report sia il più possibile reale e indichi tutti i punti che possano garantire il concreto inizio di un percorso di sviluppo sostenibile, il mantenimento della certificazione negli anni e la possibilità di portare a un miglioramento concreto dell’attività. Ci mettiamo da uno a due giorni per ogni struttura ricettiva, a seconda delle sue dimensioni. Ogni hotel viene verificato singolarmente, anche se fa parte di una catena. In Italia oltre al Milano Scala abbiamo certificato tutte le strutture Portrait della Lungarno Collection, nonché gli alberghi R Collection, Voi/VRetreats Alpitour, Sina Hotels, Planetaria, Magna Pars, Albereta, Andana, Ca' di Dio a Venezia, il Pellicano, Quisisana a Capri… Ormai sono quasi 150». Un impegno italiano e internazionale che richiede grande dedizione: «Io stesso faccio parte sia del gruppo di lavoro Uni in Italia sul turismo sostenibile, sia del gruppo di lavoro Iso 228 n. 13 mondiale sulle norme per il turismo sostenibile - conclude Caire di Lauzet -. Cerco quindi di dare un apporto italiano alle norme internazionali. Siamo infine pronti per l’estensione di accreditamento Accredia anche per la certificazione Gstc». [post_title] => Dream&Charme: l’ente Italiano che certifica la sostenibilità delle strutture ricettive nel mondo [post_date] => 2024-02-21T09:15:49+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708506949000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461872 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ita Airways ha aperto le vendite per il nuovo volo diretto Roma-Dakar, che decollerà il prossimo 3 luglio, con quattro frequenze settimanali operate mercoledì, venerdì, sabato e domenica con un Airbus A321neo. Fino a ottobre, la partenza da Fiumicino è prevista alle 15:30 con arrivo in Senegal alle 19:30 (ora locale); dal 27 ottobre, invece, la partenza da Roma sarà alle 15:00 e l’arrivo a Dakar sarà alle 20:10 (ora locale). La ripartenza dall’aeroporto di Dakar – Blaise Diagne sarà programmata alle 23:40 (ora locale), con arrivo a Roma per le 07:20 della mattina successiva alla partenza; dal 27 ottobre l’orario di partenza sarà spostato alle 23:50 (locali), con arrivo a Roma alle 06:25. L’A321neo è l’aeromobile più grande della famiglia A320neo di Airbus e offre autonomia e prestazioni di assoluto livello. E' anche il primo aeromobile narrow body configurato con tre cabine: Business Class (12 posti), Premium Economy (12 posti) ed Economy (141 posti di cui 12 dedicati alla Comfort Economy).  L’apertura della nuova rotta consentirà a Ita non solo di ottenere un ingresso strategico per il traffico point-to-point, ma anche di raggiungere altre destinazioni all’interno di entrambi i Paesi, combinando così viaggi di turismo e d’affari. L'operativo della stagione estiva del vettore conta 57 destinazioni, di cui 16 nazionali, 26 internazionali e 15 intercontinentali; inoltre, nel picco estivo il vettore volerà verso 10 ulteriori destinazioni stagionali nel Mediterraneo, incluse la Grecia, la Spagna, la Croazia e le isole italiane, raggiungibili con voli diretti da Roma Fiumicino e Milano Linate (Rodi, Ibiza, Palma di Maiorca, Minorca, Heraklion, Corfù, Lampedusa, Pantelleria, Spalato e Cefalonia - queste ultime due solo da Roma Fiumicino). [post_title] => Ita Airways ha aperto le vendite della Roma-Dakar che decollerà il 3 luglio [post_date] => 2024-02-20T09:46:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708422396000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461694 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si rafforza la collaborazione tra MySunSea tour operator e l’aeroporto Luigi Ridolfi di Forlì. «Lo scalo ha iniziato a operare una serie di collegamenti da Forlì, grazie alla charterizzazione di aeromobili Air Mediterranean – spiega Rosita Angelini, ceo dell'operatore emiliano –, con cui effettueremo molte operazioni congiunte e la garanzia di una partnership affidabile e consolidata». Per il 2024, MySunSea torna inoltre a stampare un catalogo cartaceo, che sarà distribuito direttamente nelle agenzie con visite commerciali mirate e con quattro eventi in Emilia Romagna, a Imola, Cesena, Forlì e Rimini, dal 20 al 23 febbraio in collaborazione con l’aeroporto (programma richiedibile scrivendo a info@mysunsea.net). «Per la summer 2024 possiamo contare su un’ampia proposta di Mediterraneo - prosegue Angelini -. Ci saranno voli su tutte le isole ioniche, Zante, Cefalonia, Lefkada e Corfù, e anche sulla meravigliosa Karpathos, nel Dodecaneso. Voli previsti da Forlì, Verona e Venezia. L'altra protagonista della nostra estate sarà, come sempre, Lampedusa, disponibile con una vasta proposta di alloggi e servizi aggiuntivi per rendere la permanenza sulla piccola isola indimenticabile. Lampedusa si raggiunge da Forlì, Bologna, Bergamo, Verona e Venezia, nella stagionalità giugno-ottobre. Sempre per il 2024 proponiamo anche due novità di prodotto: Pantelleria, isola che raggiungeremo con voli da Bologna, Bergamo e Verona, tutti i sabati e un tour del Marocco con partenze garantite minimo 2 in lingua italiana, abbinabili ai voli low cost prenotabili sul nostro sito». Il to ha lavorato inoltre sul prezzo fisso per i pacchetti MySunSea con volo charter e land arrangement garantito, per non essere in balia delle impennate dei prezzi dei pacchetti dinamici. «Vorrei concludere segnalando la promozione Black February, già proposta nel 2023, con un ottimo gradimento da parte del mercato che, sia su Lampedusa sia sulle isole greche, propone un interessante due per uno sul segmento di prodotto dedicato alle case vacanza, in date prestabilite con partenze da tutti gli aeroporti».   [post_title] => MySunSea to cresce sullo scalo di Forlì e lancia le novità Pantelleria e tour del Marocco [post_date] => 2024-02-16T12:34:24+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708086864000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461108 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Cina torna finalmente nella programmazione Kel 12. La novità dell'operatore milanese conferma come l'ex Celeste impero stia diventando sempre più la Destinazione del 2024. Tanto che la meta ha già riscontrato l'interesse del pubblico, generando a oggi un fatturato del 20% superiori ai livelli pre-pandemia. E anche le prenotazioni stanno seguendo un trend molto positivo, favorite dall’introduzione di procedure semplici per l’ottenimento dei visti online che hanno semplificato l’ingresso nel Paese. “Scommettiamo sulla ripresa turistica in questo paese leggendario, secondo al mondo per numero di siti Unesco. Abbiamo perciò investito, ripristinando una ricca selezione di itinerari esclusivi studiati nei minimi dettagli per condurre i viaggiatori alla scoperta non solo dei monumenti storici e delle meraviglie naturali, ma anche dei racconti avvincenti che intrecciano la sua cultura millenaria - spiega il product manager Kel 12 e Viaggi Levi, Giancarlo Meoni -. Ogni tappa di questi viaggi epici svela i segreti custoditi dalle antiche mura, stratificazioni di rocce variopinte, gigantesche dune e grotte suggestive...". Quattordici sono in particolare gli itinerari proposti per piccoli gruppi, con un fitto calendario di partenze; tra i plus, si riconferma ancora una volta la presenza di esperti in partenza dall’Italia, capaci di facilitare la mediazione culturale con professionalità e passione. Non mancano poi le novità, quali per esempio il tour Sulle orme dell’Impero perduto di Kel 12: una spedizione che si intreccia a percorsi sconosciuti della Via della seta, sulle tracce del regno buddhista dei Tangut attraverso i grandi deserti della Cina Ningxia, Mongolia Interna e Gansu. Da Yinchuan, capitale della dinastia barbara alla città di Etzina, citata nel Milione di Marco Polo, dalle montagne arcobaleno, selezionate dal National Geographic come una delle dieci meraviglie geografiche al mondo, al parco geologico Zhangye-Danxia, patrimonio Unesco, questo itinerario rappresenta un’occasione unica per respirare la storia della Cina.   [post_title] => Kel 12 torna in Cina con tante novità e ben 14 tour per piccoli gruppi [post_date] => 2024-02-08T11:25:54+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707391554000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 460760 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Cina torna protagonista dell'offerta turistica di Kel 12. La destinazione, nota per il suo inestimabile eredità storica, culturale e naturale, ha subito richiamato un marcato interesse tra il pubblico, segnando un aumento del 20% nel fatturato rispetto ai livelli pre-pandemia. La crescita delle prenotazioni è stata incoraggiata dalla semplificazione delle procedure per l'ottenimento dei visti online, un fattore che ha agevolato l'accesso al Paese. «Kel 12 scommette sulla ripresa turistica in questo paese leggendario - commenta Giancarlo Meoni, product manager Kel 12 e Viaggi Levi - secondo al mondo per numero di siti Unesco, e ha investito ripristinando una ricca selezione di itinerari esclusivi studiati nei minimi dettagli per condurre i viaggiatori alla scoperta non solo dei monumenti storici e delle meraviglie naturali, ma anche dei racconti avvincenti che intrecciano la sua cultura millenaria. Ogni tappa di questi viaggi epici svelano i segreti custoditi dalle antiche mura, stratificazioni di rocce variopinte, gigantesche dune e grotte suggestive». 14 sono i programmi di viaggio, proposti per piccoli gruppi, con un fitto calendario di date partenza; tra i plus della programmazione si riconferma ancora una volta la presenza di esperti, in partenza dall’Italia, capaci di facilitare la mediazione culturale con elevata professionalità e passione. Non mancano le novità nella programmazione quali ad esempio l’itinerario “Sulle orme dell’Impero perduto” di Kel 12: viaggio inedito, una spedizione che si intreccia a percorsi sconosciuti della Via della Seta, sulle tracce del regno buddhista dei Tangut attraverso i grandi deserti della Cina Ningxia, Mongolia Interna e Gansu. Da Yinchuan, capitale della dinastia ‘barbara’, alla città di Etzina, citata nel Milione di Marco Polo, dalle “montagne arcobaleno” - selezionate dal National Geographic come una delle dieci meraviglie geografiche al mondo – al Parco Geologico Zhangye-Danxia, patrimonio Unesco - questo itinerario rappresenta un’occasione unica per respirare la Storia della Cina. [post_title] => L'atteso ritorno della Cina nella programmazione di Kel 12 [post_date] => 2024-02-05T12:22:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707135743000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 460347 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nicola Bonacchi è il nuovo direttore generale di Glamour Tour Operator. Classe 1975, con un intenso background in posizioni di spicco come business unit director presso Fiera Milano, è stato vice president sales presso Alitalia, dove ha diretto le attività di vendita in Italia e successivamente quella sui mercati internazionali, nonché più tardi presso Italo Treno. Laureato in business and administration presso l'università Bocconi di Milano e con esperienza imprenditoriale, oltre al suo impegno nelle mansioni aziendali, Bonacchi è stato membro del consiglio esecutivo di Ipack-Ima, una joint venture tra Fiera Milano e Ucima, con l'obiettivo di promuovere l'eccellenza italiana nell'ambito del packaging, nonché amministratore delegato presso Made Expo, joint venture tra Fiera Milano e Fla Eventi. "Sono onorato ed entusiasta di assumere il ruolo di direttore generale di Glamour to - dichiara lo stesso Bonacchi -. Questa nomina rappresenta una nuova fase emozionante della mia carriera e sono determinato a portare l'azienda verso nuovi livelli di successo. Sono grato per questa opportunità e non vedo l'ora di collaborare con tutto il team per raggiungere nuovi traguardi straordinari". [post_title] => Nicola Bonacchi nuovo direttore generale di Glamour Tour Operator [post_date] => 2024-01-30T11:04:12+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1706612652000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 460002 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dieci nuove rotte per l'estate firmata Ryanair da Milano: nel dettaglio, cinque da Bergamo - Beni Mellal, Castellon, Dubrovnik, Sarajevo e Skiathos - e cinque da Malpensa - Atene, Budapest, Parigi, Marrakech e Tallinn. A sottolineare la valenza del bacino di Milano il country manager Italia, Mauro Bolla, insieme al ceo del gruppo, Michael O'Leary. Si comincia da Milano Bergamo dove quest'anno Ryanair posiziona 23 aeromobili e opera un totale di 113 rotte con l'obiettivo di trasportare 15 milioni di passeggeri, il 13% in più rispetto all'anno precedente. Qui sono un migliaio i posti di lavoro diretti e oltre 11.800 quelli nell'indotto. A Malpensa sono otto i velivoli basati, per 36 rotte complessive, incluse le cinque new entry, e nel mirino ci sono 5 milioni di passeggeri, per una crescita di circa il +15%.   Complessivamente, quindi, quest'estate saranno 31 i Boeing 737 basati negli scali di Malpensa e Milano Bergamo con un investimento di circa 3.1 miliardi di dollari; il traffico generato sui due aeroporti sarà di 20 milioni di passeggeri, il 14% in più rispetto allo scorso anno.  [post_title] => Ryanair: dieci nuove rotte da Milano (Bergamo e Malpensa). Obiettivo 20 milioni di passeggeri [post_date] => 2024-01-24T10:23:01+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1706091781000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 459730 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vueling è la prima compagnia aerea europea e la prima low cost al mondo ad ottenere il riconoscimento Top Employer, che premia l'eccellenza nelle politiche e nelle pratiche del lavoro.  Oltre a sottolineare il suo impegno nei confronti dei dipendenti, questo risultato evidenzia la leadership di Vueling nel settore aereo, unendosi a 2.300 aziende Top Employers riconosciute in 121 paesi di tutto il mondo. Questo riconoscimento si basa sui risultati ottenuti dal vettore del gruppo Iag nell'HR Best Practices Survey del Top Employers Institute, che copre sei aree delle risorse umane e 20 tematiche diverse. In questo contesto, la compagnia spagnola si è distinta per il lavoro svolto su strategia aziendale, finalità, valori, etica e integrità, organizzazione e cambiamento, talento, sviluppo e performance, leadership, digitalizzazione dei sistemi delle risorse umane e dell'ambiente di lavoro “Questo riconoscimento è una testimonianza dei nostri costanti sforzi per creare un ambiente di lavoro eccezionale. In Vueling non solo voliamo, ma lo facciamo con un profondo impegno nei confronti del nostro personale e del nostro pianeta", ha commentato Fernando Cuadra, chief  people officer di Vueling.   [post_title] => Vueling è il primo vettore europeo a fregiarsi del riconoscimento Top Employer [post_date] => 2024-01-19T09:48:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1705657737000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "portrait skiathos cefalonia itaca" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":25,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":102,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462102","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'estate 2024 dell'Aeroporto di Forlì conterà 12 destinazioni raggiungibili  grazie al network GoToFly. Sicilia, Sardegna, Grecia e Albania le mete servite, con una flotta di Boeing 737; Lampedusa, in particolare, risulta tra le mete più richieste con le frequenze settimanali che salgono a tre.\r\nAndrea Stefano Gilardi, direttore generale & accountable manager F.A. mette in evidenza tre elementi che caratterizzano l'offerta estiva del Ridolfi: «Il primo coincide con la scelta di utilizzare nei collegamenti solo ed esclusivamente aeromobili Boeing 737. Una scelta fortemente voluta dalla società e che si discosta in pieno dalla scorsa stagione quando si è fatto ricorso anche ad aeromobili turboelica di piccole e medie dimensioni. La decisione è maturata sulla scorta di più valutazioni, non soltanto tecnico-operative: dalla possibilità di una maggiore capacità di riempimento così da poter soddisfare al meglio e con miglior comfort di crociera le attese della clientela; alla disponibilità di velivoli di backup assicurata dalla compagnia a garanzia e certezza dell’intera attività nel corso della stagione; fino ad arrivare, altro dettaglio favorente, alla presenza, qui a Forlì, di Albatechnics, manutentore specializzato e certificato Boeing.\r\n«Il secondo elemento che desidero sottolineare, ci vede nuovamente impegnati al fianco di molte agenzie di viaggio della Romagna che incontreremo da qui ai prossimi giorni. Oltre 100 agenti della provincia di Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e vicina Repubblica di San Marino ai quali illustreremo tutti i dettagli del network GoToFly, compresa la rinnovata collaborazione con il to MySunSea di Bologna.\r\n«Il terzo elemento, infine, deriva proprio dall’accordo commerciale siglato tra GoToTravel-GoToFly e MySunSea: su Lampedusa, considerata una richiesta in rapidissima ascesa, voleremo tre volte a settimana e non più due: si potrà partire alla volta dell’isola siciliana il martedì, il giovedì e la domenica».\r\nNel dettaglio, le destinazioni collegate a Forlì saranno: Catania, Trapani, Lampedusa, Pantelleria; Olbia, Cagliari; Lefkada; Zante; Cefalonia, Corfù, Karpathos e Tirana.\r\n\r\n  ","post_title":"Forlì: voli verso 12 destinazioni nell'estate 2024 grazie al network GoToFly","post_date":"2024-02-22T14:17:33+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708611453000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461889","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Chi garantisce le caratteristiche di una struttura ricettiva e la sua sostenibilità? Per rispondere a questa domanda è nata in Italia la certificazione dca esg, che è la prima accreditata e riconosciuta a livello mondiale. «Abbiamo avuto l’accreditamento il 22 giugno del 2020, dopo sei anni di lavoro in questo ambito e dopo 15 anni nel settore del turismo», racconta Giorgio Caire di Lauzet, ceo di Dream&Charme. Una certificazione, quella dca, che è stata conseguita recentemente dall’Hotel Milano Scala che, nato nel capoluogo nel 2010 come primo albergo a emissioni zero.\r\n«Siamo autorizzati da Accredia (l’ente unico nazionale di accreditamento designato dal governo italiano) - prosegue Caire di Lauzet –. Secondo le norme internazionali Iso l’indipendenza e l’imparzialità di una certificazione possono essere garantite solo da una realtà accreditata da un ente nazionale pubblico. Questa regola è contenuta anche nella direttiva del Parlamento europeo del 17 gennaio 2024, che considera le certificazioni di sostenibilità senza accreditamento come pubblicità ingannevole. Noi ne abbiamo creata una con l’obiettivo di dare un supporto concreto e pratico alle strutture ricettive, in modo che dai nostri report emergessero dei miglioramenti reali. Con oltre 32 mila camere in 15 paesi, possiamo contare su ampie statistiche e le best-practice vengono aggiornate ogni settimana; quando, dopo un anno, rivediamo le strutture, portiamo cambiamenti e innovazioni. E questo è un grande valore aggiunto. La nostra certificazione garantisce la sostenibilità e l’affidabilità, per cui utilizziamo nove macro-parametri che fanno riferimento all’Agenda 2030 di Sdg e comprendono 1.200 differenti criteri di valutazione. Come accade in ogni struttura che certifichiamo, siamo arrivati all’Hotel Milano Scala con un team composto da diversi auditor».\r\nA oggi gli auditor formati da Dream&Charme sono 19 e vengono fatti continui corsi di aggiornamento. «Ci si prepara alla verifica essendo se stessi - sottolinea Caire di Lauzet -, in modo che il report sia il più possibile reale e indichi tutti i punti che possano garantire il concreto inizio di un percorso di sviluppo sostenibile, il mantenimento della certificazione negli anni e la possibilità di portare a un miglioramento concreto dell’attività. Ci mettiamo da uno a due giorni per ogni struttura ricettiva, a seconda delle sue dimensioni. Ogni hotel viene verificato singolarmente, anche se fa parte di una catena. In Italia oltre al Milano Scala abbiamo certificato tutte le strutture Portrait della Lungarno Collection, nonché gli alberghi R Collection, Voi/VRetreats Alpitour, Sina Hotels, Planetaria, Magna Pars, Albereta, Andana, Ca' di Dio a Venezia, il Pellicano, Quisisana a Capri… Ormai sono quasi 150».\r\nUn impegno italiano e internazionale che richiede grande dedizione: «Io stesso faccio parte sia del gruppo di lavoro Uni in Italia sul turismo sostenibile, sia del gruppo di lavoro Iso 228 n. 13 mondiale sulle norme per il turismo sostenibile - conclude Caire di Lauzet -. Cerco quindi di dare un apporto italiano alle norme internazionali. Siamo infine pronti per l’estensione di accreditamento Accredia anche per la certificazione Gstc».","post_title":"Dream&Charme: l’ente Italiano che certifica la sostenibilità delle strutture ricettive nel mondo","post_date":"2024-02-21T09:15:49+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1708506949000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461872","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ita Airways ha aperto le vendite per il nuovo volo diretto Roma-Dakar, che decollerà il prossimo 3 luglio, con quattro frequenze settimanali operate mercoledì, venerdì, sabato e domenica con un Airbus A321neo.\r\nFino a ottobre, la partenza da Fiumicino è prevista alle 15:30 con arrivo in Senegal alle 19:30 (ora locale); dal 27 ottobre, invece, la partenza da Roma sarà alle 15:00 e l’arrivo a Dakar sarà alle 20:10 (ora locale).\r\nLa ripartenza dall’aeroporto di Dakar – Blaise Diagne sarà programmata alle 23:40 (ora locale), con arrivo a Roma per le 07:20 della mattina successiva alla partenza; dal 27 ottobre l’orario di partenza sarà spostato alle 23:50 (locali), con arrivo a Roma alle 06:25.\r\nL’A321neo è l’aeromobile più grande della famiglia A320neo di Airbus e offre autonomia e prestazioni di assoluto livello. E' anche il primo aeromobile narrow body configurato con tre cabine: Business Class (12 posti), Premium Economy (12 posti) ed Economy (141 posti di cui 12 dedicati alla Comfort Economy). \r\nL’apertura della nuova rotta consentirà a Ita non solo di ottenere un ingresso strategico per il traffico point-to-point, ma anche di raggiungere altre destinazioni all’interno di entrambi i Paesi, combinando così viaggi di turismo e d’affari.\r\nL'operativo della stagione estiva del vettore conta 57 destinazioni, di cui 16 nazionali, 26 internazionali e 15 intercontinentali; inoltre, nel picco estivo il vettore volerà verso 10 ulteriori destinazioni stagionali nel Mediterraneo, incluse la Grecia, la Spagna, la Croazia e le isole italiane, raggiungibili con voli diretti da Roma Fiumicino e Milano Linate (Rodi, Ibiza, Palma di Maiorca, Minorca, Heraklion, Corfù, Lampedusa, Pantelleria, Spalato e Cefalonia - queste ultime due solo da Roma Fiumicino).","post_title":"Ita Airways ha aperto le vendite della Roma-Dakar che decollerà il 3 luglio","post_date":"2024-02-20T09:46:36+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708422396000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461694","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si rafforza la collaborazione tra MySunSea tour operator e l’aeroporto Luigi Ridolfi di Forlì. «Lo scalo ha iniziato a operare una serie di collegamenti da Forlì, grazie alla charterizzazione di aeromobili Air Mediterranean – spiega Rosita Angelini, ceo dell'operatore emiliano –, con cui effettueremo molte operazioni congiunte e la garanzia di una partnership affidabile e consolidata». Per il 2024, MySunSea torna inoltre a stampare un catalogo cartaceo, che sarà distribuito direttamente nelle agenzie con visite commerciali mirate e con quattro eventi in Emilia Romagna, a Imola, Cesena, Forlì e Rimini, dal 20 al 23 febbraio in collaborazione con l’aeroporto (programma richiedibile scrivendo a info@mysunsea.net).\r\n\r\n«Per la summer 2024 possiamo contare su un’ampia proposta di Mediterraneo - prosegue Angelini -. Ci saranno voli su tutte le isole ioniche, Zante, Cefalonia, Lefkada e Corfù, e anche sulla meravigliosa Karpathos, nel Dodecaneso. Voli previsti da Forlì, Verona e Venezia. L'altra protagonista della nostra estate sarà, come sempre, Lampedusa, disponibile con una vasta proposta di alloggi e servizi aggiuntivi per rendere la permanenza sulla piccola isola indimenticabile. Lampedusa si raggiunge da Forlì, Bologna, Bergamo, Verona e Venezia, nella stagionalità giugno-ottobre. Sempre per il 2024 proponiamo anche due novità di prodotto: Pantelleria, isola che raggiungeremo con voli da Bologna, Bergamo e Verona, tutti i sabati e un tour del Marocco con partenze garantite minimo 2 in lingua italiana, abbinabili ai voli low cost prenotabili sul nostro sito».\r\n\r\nIl to ha lavorato inoltre sul prezzo fisso per i pacchetti MySunSea con volo charter e land arrangement garantito, per non essere in balia delle impennate dei prezzi dei pacchetti dinamici. «Vorrei concludere segnalando la promozione Black February, già proposta nel 2023, con un ottimo gradimento da parte del mercato che, sia su Lampedusa sia sulle isole greche, propone un interessante due per uno sul segmento di prodotto dedicato alle case vacanza, in date prestabilite con partenze da tutti gli aeroporti».\r\n\r\n ","post_title":"MySunSea to cresce sullo scalo di Forlì e lancia le novità Pantelleria e tour del Marocco","post_date":"2024-02-16T12:34:24+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708086864000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461108","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Cina torna finalmente nella programmazione Kel 12. La novità dell'operatore milanese conferma come l'ex Celeste impero stia diventando sempre più la Destinazione del 2024. Tanto che la meta ha già riscontrato l'interesse del pubblico, generando a oggi un fatturato del 20% superiori ai livelli pre-pandemia. E anche le prenotazioni stanno seguendo un trend molto positivo, favorite dall’introduzione di procedure semplici per l’ottenimento dei visti online che hanno semplificato l’ingresso nel Paese.\r\n\r\n“Scommettiamo sulla ripresa turistica in questo paese leggendario, secondo al mondo per numero di siti Unesco. Abbiamo perciò investito, ripristinando una ricca selezione di itinerari esclusivi studiati nei minimi dettagli per condurre i viaggiatori alla scoperta non solo dei monumenti storici e delle meraviglie naturali, ma anche dei racconti avvincenti che intrecciano la sua cultura millenaria - spiega il product manager Kel 12 e Viaggi Levi, Giancarlo Meoni -. Ogni tappa di questi viaggi epici svela i segreti custoditi dalle antiche mura, stratificazioni di rocce variopinte, gigantesche dune e grotte suggestive...\".\r\n\r\nQuattordici sono in particolare gli itinerari proposti per piccoli gruppi, con un fitto calendario di partenze; tra i plus, si riconferma ancora una volta la presenza di esperti in partenza dall’Italia, capaci di facilitare la mediazione culturale con professionalità e passione. Non mancano poi le novità, quali per esempio il tour Sulle orme dell’Impero perduto di Kel 12: una spedizione che si intreccia a percorsi sconosciuti della Via della seta, sulle tracce del regno buddhista dei Tangut attraverso i grandi deserti della Cina Ningxia, Mongolia Interna e Gansu. Da Yinchuan, capitale della dinastia barbara alla città di Etzina, citata nel Milione di Marco Polo, dalle montagne arcobaleno, selezionate dal National Geographic come una delle dieci meraviglie geografiche al mondo, al parco geologico Zhangye-Danxia, patrimonio Unesco, questo itinerario rappresenta un’occasione unica per respirare la storia della Cina.\r\n\r\n ","post_title":"Kel 12 torna in Cina con tante novità e ben 14 tour per piccoli gruppi","post_date":"2024-02-08T11:25:54+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1707391554000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"460760","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Cina torna protagonista dell'offerta turistica di Kel 12.\r\n\r\nLa destinazione, nota per il suo inestimabile eredità storica, culturale e naturale, ha subito richiamato un marcato interesse tra il pubblico, segnando un aumento del 20% nel fatturato rispetto ai livelli pre-pandemia.\r\n\r\nLa crescita delle prenotazioni è stata incoraggiata dalla semplificazione delle procedure per l'ottenimento dei visti online, un fattore che ha agevolato l'accesso al Paese.\r\n\r\n«Kel 12 scommette sulla ripresa turistica in questo paese leggendario - commenta Giancarlo Meoni, product manager Kel 12 e Viaggi Levi - secondo al mondo per numero di siti Unesco, e ha investito ripristinando una ricca selezione di itinerari esclusivi studiati nei minimi dettagli per condurre i viaggiatori alla scoperta non solo dei monumenti storici e delle meraviglie naturali, ma anche dei racconti avvincenti che intrecciano la sua cultura millenaria. Ogni tappa di questi viaggi epici svelano i segreti custoditi dalle antiche mura, stratificazioni di rocce variopinte, gigantesche dune e grotte suggestive».\r\n\r\n\r\n\r\n14 sono i programmi di viaggio, proposti per piccoli gruppi, con un fitto calendario di date partenza; tra i plus della programmazione si riconferma ancora una volta la presenza di esperti, in partenza dall’Italia, capaci di facilitare la mediazione culturale con elevata professionalità e passione.\r\n\r\nNon mancano le novità nella programmazione quali ad esempio l’itinerario “Sulle orme dell’Impero perduto” di Kel 12: viaggio inedito, una spedizione che si intreccia a percorsi sconosciuti della Via della Seta, sulle tracce del regno buddhista dei Tangut attraverso i grandi deserti della Cina Ningxia, Mongolia Interna e Gansu.\r\n\r\nDa Yinchuan, capitale della dinastia ‘barbara’, alla città di Etzina, citata nel Milione di Marco Polo, dalle “montagne arcobaleno” - selezionate dal National Geographic come una delle dieci meraviglie geografiche al mondo – al Parco Geologico Zhangye-Danxia, patrimonio Unesco - questo itinerario rappresenta un’occasione unica per respirare la Storia della Cina.","post_title":"L'atteso ritorno della Cina nella programmazione di Kel 12","post_date":"2024-02-05T12:22:23+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1707135743000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"460347","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nicola Bonacchi è il nuovo direttore generale di Glamour Tour Operator. Classe 1975, con un intenso background in posizioni di spicco come business unit director presso Fiera Milano, è stato vice president sales presso Alitalia, dove ha diretto le attività di vendita in Italia e successivamente quella sui mercati internazionali, nonché più tardi presso Italo Treno. Laureato in business and administration presso l'università Bocconi di Milano e con esperienza imprenditoriale, oltre al suo impegno nelle mansioni aziendali, Bonacchi è stato membro del consiglio esecutivo di Ipack-Ima, una joint venture tra Fiera Milano e Ucima, con l'obiettivo di promuovere l'eccellenza italiana nell'ambito del packaging, nonché amministratore delegato presso Made Expo, joint venture tra Fiera Milano e Fla Eventi.\r\n\r\n\"Sono onorato ed entusiasta di assumere il ruolo di direttore generale di Glamour to - dichiara lo stesso Bonacchi -. Questa nomina rappresenta una nuova fase emozionante della mia carriera e sono determinato a portare l'azienda verso nuovi livelli di successo. Sono grato per questa opportunità e non vedo l'ora di collaborare con tutto il team per raggiungere nuovi traguardi straordinari\".","post_title":"Nicola Bonacchi nuovo direttore generale di Glamour Tour Operator","post_date":"2024-01-30T11:04:12+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1706612652000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"460002","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dieci nuove rotte per l'estate firmata Ryanair da Milano: nel dettaglio, cinque da Bergamo - Beni Mellal, Castellon, Dubrovnik, Sarajevo e Skiathos - e cinque da Malpensa - Atene, Budapest, Parigi, Marrakech e Tallinn.\r\n\r\nA sottolineare la valenza del bacino di Milano il country manager Italia, Mauro Bolla, insieme al ceo del gruppo, Michael O'Leary. Si comincia da Milano Bergamo dove quest'anno Ryanair posiziona 23 aeromobili e opera un totale di 113 rotte con l'obiettivo di trasportare 15 milioni di passeggeri, il 13% in più rispetto all'anno precedente. Qui sono un migliaio i posti di lavoro diretti e oltre 11.800 quelli nell'indotto.\r\n\r\nA Malpensa sono otto i velivoli basati, per 36 rotte complessive, incluse le cinque new entry, e nel mirino ci sono 5 milioni di passeggeri, per una crescita di circa il +15%.\r\n\r\n \r\n\r\nComplessivamente, quindi, quest'estate saranno 31 i Boeing 737 basati negli scali di Malpensa e Milano Bergamo con un investimento di circa 3.1 miliardi di dollari; il traffico generato sui due aeroporti sarà di 20 milioni di passeggeri, il 14% in più rispetto allo scorso anno. ","post_title":"Ryanair: dieci nuove rotte da Milano (Bergamo e Malpensa). Obiettivo 20 milioni di passeggeri","post_date":"2024-01-24T10:23:01+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1706091781000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"459730","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vueling è la prima compagnia aerea europea e la prima low cost al mondo ad ottenere il riconoscimento Top Employer, che premia l'eccellenza nelle politiche e nelle pratiche del lavoro. \r\n\r\nOltre a sottolineare il suo impegno nei confronti dei dipendenti, questo risultato evidenzia la leadership di Vueling nel settore aereo, unendosi a 2.300 aziende Top Employers riconosciute in 121 paesi di tutto il mondo.\r\n\r\nQuesto riconoscimento si basa sui risultati ottenuti dal vettore del gruppo Iag nell'HR Best Practices Survey del Top Employers Institute, che copre sei aree delle risorse umane e 20 tematiche diverse.\r\n\r\nIn questo contesto, la compagnia spagnola si è distinta per il lavoro svolto su strategia aziendale, finalità, valori, etica e integrità, organizzazione e cambiamento, talento, sviluppo e performance, leadership, digitalizzazione dei sistemi delle risorse umane e dell'ambiente di lavoro\r\n\r\n“Questo riconoscimento è una testimonianza dei nostri costanti sforzi per creare un ambiente di lavoro eccezionale. In Vueling non solo voliamo, ma lo facciamo con un profondo impegno nei confronti del nostro personale e del nostro pianeta\", ha commentato Fernando Cuadra, chief  people officer di Vueling.\r\n\r\n ","post_title":"Vueling è il primo vettore europeo a fregiarsi del riconoscimento Top Employer","post_date":"2024-01-19T09:48:57+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1705657737000]}]}}

Lascia un commento