19 July 2024

Arriva Allyz, la piattaforma digitale di Allianz Partners

[ 0 ]

Marco Gioieni, amministratore delegato di Allianz Partners Italia

Allianz Partners lancia Allyz, una piattaforma digitale che accompagna i viaggiatori prima, durante e dopo il viaggio, con prodotti e soluzioni fornite sia direttamente sia da altri attori del settore.

La nuova piattaforma integra in un unico ecosistema una serie di servizi per viaggiare in modo più sicuro e smart: un travel wallet per salvare i dettagli del viaggio, aggiungere prenotazioni di voli e ricevere aggiornamenti sul viaggio. Un servizio di alert con aggiornamenti in tempo reale su situazione sanitaria e sicurezza relativi alla propria destinazione. Accesso alla sala lounge dell’aeroporto in caso di ritardo del volo e verifica dell’idoneità ad un eventuale risarcimento in caso di cancellazione del volo. Servizio Digital Access to Care, con servizi di teleassistenza h24, come il controllo dei sintomi tramite assistente virtuale o la chat online con un medico.

«Questo è un traguardo importante per Allianz Partners Italia: anticipiamo i cambiamenti nel comportamento dei consumatori e sviluppiamo un nuovo modo di raggiungere e soddisfare le esigenze dei diversi tipi di viaggiatori, inclusi quelli più giovani -afferma Marco Gioieni, amministratore delegato di Allianz Partners Italia. Di fronte a una ripresa del turismo che continua a ritmi sostenuti, siamo pronti ad accompagnare i viaggiatori con soluzioni di prodotto che ispirano fiducia e offrono semplicità in termini di fruizione del servizio stesso e protezione. Allianz Partners mira a diventare il compagno di viaggio che garantisce serenità ai clienti in tutte le aree di business in cui operiamo, e non vediamo l’ora di lanciare nuove offerte simili nelle aree salute, mobilità e casa».

Allyz funziona secondo un modello di membership “freemium”, con diversi vantaggi disponibili a seconda del tipo di account scelto dall’utente. La registrazione alla piattaforma dà accesso a una serie di servizi gratuiti di grande valore, quali consigli di viaggio per ricevere informazioni in tempo reale sulla situazione sanitaria e sicurezza del Paese di destinazione, un Trip Planner per gestire al meglio prenotazioni ed eventi del proprio viaggio, sale lounge aereoportuali in caso di ritardo del volo. In questa fase di lancio, gli utenti potranno accedere alla membership Allyz Plus e ai vantaggi riservati acquistando una delle polizze idonee, su allianz-assistance.it.

La piattaforma è ora disponibile in Italia, Paesi Bassi, Spagna, Germania e Francia ed è in fase di implementazione a livello globale.

«Per Allianz Partners la nascita di Allyz segna un cambiamento nel modo in cui ci relazioniamo con i clienti. Abbiamo assistito a sconvolgimenti e crisi profonde per il settore dei viaggi e, in un mondo post Covid-19, i viaggiatori si aspettano di più dagli operatori, in particolare per il loro benessere e la loro sicurezza. Questo nuovo cambiamento di mentalità, che ci porta a pensare per ecosistemi, ci offre maggiori opportunità di differenziarci e allo stesso tempo di creare relazioni a lungo termine con i clienti, basate sulla fedeltà e sulla fiducia», ha commentato Lydie Hippon Darde, global head of the new models unit di Allianz Partners.

La costruzione di un ecosistema di viaggio olistico non può prescindere dall’inclusione di altri attori del settore. Allianz Partners sta lavorando con una serie di fornitori di servizi di viaggio che condividono la stessa visione e la stessa volontà di far parte di questo nuovo modello collaborativo di business, in cui tutti beneficiano dell’ecosistema e lavorano insieme a supporto dei viaggiatori.

 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471840 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si susseguono a ritmo crescente gli avvisi ai passeggeri da parte delle compagnie aeree che subiscono le ripercussioni del down informatico di Microsoft. Numerosi i disservizi segnalati: Wizz Air evidenzia lo stop del sito web e dell'app mobile temporaneamente non disponibili, di conseguenza non sono attivi sistema di prenotazione, check-in online, centri di contatto - nuove prenotazioni e modifiche a quelle esistenti. "Durante l'interruzione - si legge in una nota della low cost -, il check-in gratuito è disponibile in aeroporto. Pertanto, consigliamo ai passeggeri di arrivare in aeroporto almeno 3 ore prima dell'orario di partenza previsto per avere il tempo sufficiente per il check-in, il controllo di sicurezza e le procedure specifiche di salute e sicurezza dell'aeroporto". Ita Airways comunica che "è in corso un problema generalizzato a livello mondiale sui sistemi informatici che sta causando importanti disservizi al trasporto aereo con conseguenti ritardi e cancellazioni. La compagnia sta lavorando per limitare al massimo i disagi dei passeggeri". Per qualsiasi aggiornamento sui voli Ita rimanda all'app e al sito ufficiale, attualmente attivi. Aeroitalia informa che "anche i nostri sistemi sono stati coinvolti. Il nostro team sta lavorando per ridurre al minimo i disagi e garantire il miglior servizio possibile ai nostri passeggeri". L'invito è "a consultare il nostro sito web per aggiornamenti continui e informazioni". Aeroporti di Puglia evidenzia che al momento "la situazione è sotto controllo. Dalle prime ore di stamattina la società ha messo in campo tutte le forze necessarie per sopperire alla mancanza dei sistemi informatici e per fornire la massima assistenza ai passeggeri. Inevitabili sono i ritardi che si stanno registrando, così come le cancellazioni dei voli da parte delle compagnie sugli aeroporti di Bari e Brindisi. Per questo, AdP invita tutti i passeggeri a controllare il proprio volo".   [post_title] => Guasto informatico: gli avvisi delle compagnie aeree, da Ita Airways a Wizz Air [post_date] => 2024-07-19T11:26:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721388418000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471802 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.   La nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.   L'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.   L’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.   "Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.   “Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta". [post_title] => Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda [post_date] => 2024-07-19T10:15:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721384121000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471791 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dai viaggi su misura interamente personalizzati ai pacchetti pronti alla vendita con strutture selezionate e disponibilità immediata grazie alle connessioni Xml e alle collaborazioni con i principali vettori di linea. Glamour Tour Operator rinnova completamente l’offerta di prodotto su Kenya e Tanzania per l’inverno 2024/2025 con una programmazione totalmente rivista. Le due destinazioni sono raggiungibili grazie a blocchi spazio su base stagionale con Ethiopian Airlines via Addis Abeba da Roma e Milano. “La selezione dei fornitori safari è stata molto dettagliata sia su Tanzania sia sul Kenya, dove oltre all’accurata scelta dei lodge su diverse tipologie di prodotto abbiamo verificato in maniera specifica le disponibilità di guide parlanti italiano - spiega la destination manager East Africa, Silvia Failli -. Sono possibili estensioni balneari su una seleziona di strutture sia a Zanzibar sia sulla costa Kenyota, da Diani a Malindi, Watamu e Chale”. “La proposta di pacchetti con soggiorni di sette notti con partenze ogni sabato con Ethiopian Airlines facilmente prenotabili, a disponibilità immediata e con le migliori offerte speciali dalle strutture alberghiere, è una delle tante novità che stiamo sviluppando. Si tratta di un modello che proporremo in maniera trasversale su molte destinazioni invernali di medio e lungo raggio” aggiunge il destination director, Emmer Guerra.   [post_title] => Glamour To rinnova completamente la programmazione Kenya e Tanzania [post_date] => 2024-07-19T09:37:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721381872000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471769 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   [caption id="attachment_468469" align="alignleft" width="300"] Claudio Dell'Accio[/caption] L'Associazione italiana dei destination manager (Assidema) annuncia il suo primo congresso annuale che si terrà ad Asti il 27 e 28 settembre 2024 in Piazza San Martino 11, presso la sede della dmo Sistema Monferrato. “Economia delle relazioni” è il tema scelto per questo primo appuntamento aperto a tutti i soci della nuova realtà: nella due giorni si approfondirà la professione del Destination Manager e rappresenterà un'opportunità fondamentale per discutere il futuro delle dmo e delle dmc nonché le innovazioni digitali nel settore del destination management. Tutti i Destination Manager iscritti all'Associazione sono invitati a partecipare, insieme ad invitati speciali e giornalisti, per condividere esperienze, idee e sviluppare nuove strategie per la promozione turistica. Per arrivare preparata a questo appuntamento Assidema ha costituito un Comitato Tecnico-Scientifico (Ctsa), organo consultivo e propositivo che promuoverà la ricerca, la formazione e la divulgazione scientifica nei settori di interesse dell'Associazione. Questo comitato rappresenta un'importante innovazione nel panorama italiano, riunendo per la prima volta eminenti professori e ricercatori da tutta Italia con l'obiettivo di definire e rafforzare la figura del destination manager e confrontarsi sulle ricette per il futuro dei territori. Il Comitato Tecnico-Scientifico è presieduto dalla Luna Leoni, professore associato in management presso l'Università degli Studi di Roma Tor Vergata e include una vasta gamma di esperti accademici e professionisti del settore turistico, come Antonella Angelini dell'Università di Pisa, Carmen Bizzarri della UER e Giacomo Del Chiappa dell'Università degli Studi di Sassari, tra gli altri. Gruppi di lavoro Il Ctsa si articola in tre Gruppi di Lavoro , ciascuno dedicato all'approfondimento di tematiche specifiche e alla realizzazione di progetti di ricerca. Attualmente, i gruppi di lavoro attivi includono: profilazione dei destination manager: Questo gruppo si concentra sulla definizione delle competenze e delle caratteristiche professionali necessarie per il ruolo del destination manager, con l'obiettivo di creare standard condivisi e riconosciuti a livello nazionale. Turismo delle Radici: Il gruppo esplora le opportunità offerte dal turismo delle radici, un settore in crescita che mira a coinvolgere le comunità di emigrati e i loro discendenti in un viaggio di riscoperta delle proprie origini. Sviluppo dei borghi: Questo gruppo lavora sulla valorizzazione dei piccoli borghi italiani, promuovendo iniziative che coniughino la conservazione del patrimonio culturale con lo sviluppo economico sostenibile. "Con la costituzione del Ctsa e l'organizzazione del congresso annuale, Assidemasi propone di diventare il punto di riferimento per la valorizzazione della professione del destination manager in Italia. Per la prima volta abbiamo riunito attorno a un tavolo accademici e professionisti di tutta Italia per dare un contributo concreto alla professione. Vogliamo promuovere un approccio integrato tra pubblico e privato per creare un'offerta turistica sostenibile e competitiva," ha dichiarato Claudio Dell’Accio, presidente di Assidema. Luna Leoni, presidente del Ctsa, ha aggiunto: "È un onore guidare un comitato composto da così tante eccellenze del mondo accademico e professionale. Siamo pronti a lavorare insieme per definire standard elevati e promuovere l'innovazione nel settore del destination management." [post_title] => Assidema: primo congresso annuale a Asti il 27 e 28 settembre [post_date] => 2024-07-18T13:50:08+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721310608000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471652 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Namibia ha imboccato la rotta giusta verso un pieno recupero dei flussi turistici: nel 2023 la destinazione dell'Africa Australe ha infatti registrato un'impennata degli arrivi turistici internazionali dell'87,4%. Secondo i dati del Tourist Statistical Report, il Paese ha accolto 863.872 visitatori internazionali lo scorso anno, rispetto ai 461.027 del 2022. Questa crescita significativa avvicina la Namibia all'obiettivo pre-pandemia di 1,8 milioni di visitatori annuali. «Questa crescita significativa - ha commentato il ministro dell'ambiente e del turismo, Pohamba Shifeta - conferma che la domanda turistica per la Namibia è in costante aumento». Nel 2023 i dieci mercati di provenienza principali sono stati Sudafrica, Angola, Germania, Zambia, Botswana, Zimbabwe, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia e Paesi Bassi.  Il ministro ha evidenziato l'importanza delle buone pratiche di sostenibilità, mettendo in luce l'impegno del Paese nel preservare le risorse naturali, nel supportare le comunità locali e nel contenere l'impatto dello sviluppo turistico sull'ambiente. Il governo rimane impegnato a promuovere un settore turistico solido, riconoscendo la sua importanza nel guidare la trasformazione economica. L'obiettivo è quello di posizionare la destinazione tra quelle leader nell'area sub-sahariana diversificando il prodotto, promuovendo lo sviluppo sostenibile e l'utilizzo delle nuove tecnologie: «Puntiamo inoltre a migliorare ulteriormente le infrastrutture, nonché il livello dei servizi offerti e a promuovere la Namibia a livello globale». [post_title] => Namibia: impennata dei visitatori internazionali nel 2023 [post_date] => 2024-07-18T09:25:09+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721294709000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471651 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova classe di navi Rcl chiamata Discovery, che includerà con ogni probabilità unità di dimensioni più piccole rispetto alle precedenti, in grado di attraccare in un numero maggiore di porti. "Ma non posso dire nulla di più al momento", ha spiegato a Travel Weekly il ceo di Royal Caribbean International, Michael Bayley, durante un'anteprima a bordo della nuova Utopia of the Seas a Port Canaveral. Il management della compagnia ha poi parlato dei piani di posizionamento Usa della flotta. C'è in particolare l'idea di aumentare l'offerta su Los Angeles con una unità della classe Quantum, la Ovation of the Seas, che a partire dal prossimo 28 maggio si aggiungerà in California alla Navigator of the Seas. Confermate infine le due ulteriori navi della classi Icon in arrivo, tra cui la Star of the Seas, il cui debutto è previsto per la fine dell'estate 2025. [post_title] => Nuova classe di navi per Rcl: la Discovery avrà unità più piccole per accedere a più porti [post_date] => 2024-07-17T14:45:41+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721227541000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471645 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rotta sull'Italia per China Eastern Airlines che il prossimo settembre aprirà due nuove rotte verso il nostro Paese, per Milano Malpensa e per Venezia: quest'ultima, in particolare, entra per la prima volta a far parte del network della compagnia aerea cinese. Il vettore introdurrà dal 26 settembre 2024 la rotta da Shanghai Pudong al Marco Polo di Venezia e da Xi'an Xianyang a Milano: entrambe le rotte saranno effettuate tre volte a settimana con aeromobili Airbus A330. Il lancio dei due nuovi collegamenti porterà a quattro il numero di rotte italiane operate dal vettore cinese, che attualmente serve con voli giornalieri l'aeroporto di Roma Fiumicino da Shanghai e due volte a settimana da Wenzhou (questa dovrebbe interrompersi a fine estate). L'espansione arriva mentre i vettori cinesi continuano a rafforzare le loro reti europee, mentre allo stesso tempo alcune controparti europee limitano il loro servizio verso la Cina continentale, a causa delle complicazioni legate al sorvolo dei territori della Russia. [post_title] => China Eastern Airlines raddoppia sull'Italia: da settembre voli su Milano Malpensa e Venezia [post_date] => 2024-07-17T13:00:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721221210000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471621 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_465200" align="alignleft" width="248"] Christian Garrone[/caption] Cancellazioni, disservizi, ritardi causati da scioperi, maltempo e mancanza di personale: non c’è pace per i turisti nemmeno in questo inizio d’estate 2024, sulla scia di quanto successo negli ultimi anni. E lo dimostrano i dati: secondo Eurocontrol*, nell’ultima settimana del mese di giugno sono stati accumulati 1.9 milioni di minuti di ritardi, registrando un poco incoraggiante +153% rispetto allo stesso periodo di un anno fa e un +125% sul 2019*. Come tutelarsi? Nelle agenzie di viaggio sono arrivate nuove polizze assicurative pensate proprio per alleviare, se non eliminare completamente, i disagi legati ai disservizi del comparto aereo. Tra queste, I4Connection: una novità assoluta lanciata da I4T – Insurance Travel, intermediario assicurativo specializzato nell’offerta di polizze viaggio.  Come suggerisce il nome, la copertura interviene in caso di perdita di una connessione aerea tra voli operati dallo stesso vettore o da vettori diversi (low cost inclusi), che può avvenire a causa di ritardi, diniego all’imbarco o cancellazione della prima tratta, anche per condizioni meteorologiche avverse, perdita o smarrimento del bagaglio sul primo volo o altri motivi oggettivamente documentabili.  Rimborso In linea con l’elasticità richiesta dal sempre mutevole assetto del traffico aereo, la polizza garantisce il rimborso – entro un massimale di 1.000 euro a persona – dei costi necessari per l’acquisto di un titolo di viaggio alternativo per proseguire l’itinerario o rientrare all’aeroporto di partenza. Incluso anche il rimborso, nei limiti dei massimali previsti, di eventuali pernottamenti, escursioni o altri servizi turistici prenotati e non utilizzati a causa della perdita della connessione. Se la perdita della coincidenza comporta la rinuncia ad un pacchetto di viaggio organizzato da un tour operator, I4Connection garantisce il rimborso del 50% delle penali di annullamento, ed è prevista anche un’estensione specifica per i voli in coincidenza con l’imbarco di crociere marittime.  Christian Garrone, responsabile intermediazione assicurativa I4T, dichiara: “Prenotare nelle agenzie di viaggio significa avere maggiori tutele rispetto al fai-da-te, compresa la possibilità di accedere a polizze esclusive, come I4Connection. Del resto, la crescente complessità degli itinerari e la domanda di flessibilità dei viaggiatori richiede spesso di optare per piani volo realizzati combinando tratte separate, operate da vettori diversi, frequentemente low-cost. In questi casi, le compagnie intervengono solo sulla tratta di loro competenza e l’onere della riprotezione dell’itinerario completo ricade sull’organizzatore o, in caso di fai-da-te, sul cliente”.  I4Connection si affianca ad I4Flight, una delle soluzioni assicurative più utilizzate nelle agenzie di viaggio, che rimborsa, nei limiti dei massimali, i costi di annullamento o modifica del viaggio derivanti dalla cancellazione di un mezzo di trasporto regolarmente prenotato – aerei, navi, treni, bus di linea, ecc… – indipendentemente dalla causa, compresi quindi scioperi e condizioni meteo avverse.  [post_title] => I4TConnection: nuova polizza per i disagi legati al comparto aereo [post_date] => 2024-07-17T11:42:37+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721216557000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471597 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si definisce lentamente il nuovo Molo Crociere della Spezia. Ha preso il via infatti il consolidamento dei fondali e la prefabbricazione dei cassoni. Il bacino galleggiante “Benedetta” di proprietà di Fincosit, mandataria del raggruppamento di imprese composto anche da Rcm e incaricato della realizzazione del nuovo Molo Crociere in Calata Paita nel primo bacino portuale, è stato ormeggiato nei giorni scorsi sulla testata del molo Enel e qui, terminati i lavori di allestimento, prenderanno avvio le attività di prefabbricazione dei 37 cassoni in calcestruzzo che comporranno la struttura portante di sostegno della banchina del nuovo molo crociere della Spezia. Oltre al bacino galleggiante Benedetta, sono stati mobilitati altri mezzi marittimi che saranno impiegati nella realizzazione delle opere previste in progetto: il motopontone Nuovo Rubicone, e il pontone Nausangol II, che si uniranno al già operativo pontone Giulia, oltre alla motonave San Luca Primo, attualmente in navigazione con arrivo previsto nei prossimi giorni. Il bacino “Benedetta” verrà impiegato nella prefabbricazione dei cassoni, mentre i pontoni e le motonavi saranno inizialmente utilizzati nel consolidamento dei fondali marini con colonne in ghiaia e nelle successive attività di realizzazione dello scanno di imbasamento e zavorramento solido dei manufatti, al termine delle operazioni di traino e affondamento dei manufatti.   [post_title] => La Spezia, al via il consolidamento dei fondali per il nuovo Molo Crociere [post_date] => 2024-07-17T11:24:31+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721215471000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "arriva allyz" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":15,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1692,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471840","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si susseguono a ritmo crescente gli avvisi ai passeggeri da parte delle compagnie aeree che subiscono le ripercussioni del down informatico di Microsoft.\r\nNumerosi i disservizi segnalati: Wizz Air evidenzia lo stop del sito web e dell'app mobile temporaneamente non disponibili, di conseguenza non sono attivi sistema di prenotazione, check-in online, centri di contatto - nuove prenotazioni e modifiche a quelle esistenti. \"Durante l'interruzione - si legge in una nota della low cost -, il check-in gratuito è disponibile in aeroporto. Pertanto, consigliamo ai passeggeri di arrivare in aeroporto almeno 3 ore prima dell'orario di partenza previsto per avere il tempo sufficiente per il check-in, il controllo di sicurezza e le procedure specifiche di salute e sicurezza dell'aeroporto\".\r\nIta Airways comunica che \"è in corso un problema generalizzato a livello mondiale sui sistemi informatici che sta causando importanti disservizi al trasporto aereo con conseguenti ritardi e cancellazioni. La compagnia sta lavorando per limitare al massimo i disagi dei passeggeri\". Per qualsiasi aggiornamento sui voli Ita rimanda all'app e al sito ufficiale, attualmente attivi.\r\nAeroitalia informa che \"anche i nostri sistemi sono stati coinvolti. Il nostro team sta lavorando per ridurre al minimo i disagi e garantire il miglior servizio possibile ai nostri passeggeri\". L'invito è \"a consultare il nostro sito web per aggiornamenti continui e informazioni\".\r\nAeroporti di Puglia evidenzia che al momento \"la situazione è sotto controllo. Dalle prime ore di stamattina la società ha messo in campo tutte le forze necessarie per sopperire alla mancanza dei sistemi informatici e per fornire la massima assistenza ai passeggeri. Inevitabili sono i ritardi che si stanno registrando, così come le cancellazioni dei voli da parte delle compagnie sugli aeroporti di Bari e Brindisi. Per questo, AdP invita tutti i passeggeri a controllare il proprio volo\".\r\n ","post_title":"Guasto informatico: gli avvisi delle compagnie aeree, da Ita Airways a Wizz Air","post_date":"2024-07-19T11:26:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721388418000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471802","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.\r\n \r\nLa nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.\r\n \r\nL'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.\r\n \r\nL’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.\r\n \r\n\"Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.\r\n \r\n“Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta\".","post_title":"Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda","post_date":"2024-07-19T10:15:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1721384121000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471791","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dai viaggi su misura interamente personalizzati ai pacchetti pronti alla vendita con strutture selezionate e disponibilità immediata grazie alle connessioni Xml e alle collaborazioni con i principali vettori di linea. Glamour Tour Operator rinnova completamente l’offerta di prodotto su Kenya e Tanzania per l’inverno 2024/2025 con una programmazione totalmente rivista.\r\n\r\nLe due destinazioni sono raggiungibili grazie a blocchi spazio su base stagionale con Ethiopian Airlines via Addis Abeba da Roma e Milano. “La selezione dei fornitori safari è stata molto dettagliata sia su Tanzania sia sul Kenya, dove oltre all’accurata scelta dei lodge su diverse tipologie di prodotto abbiamo verificato in maniera specifica le disponibilità di guide parlanti italiano - spiega la destination manager East Africa, Silvia Failli -. Sono possibili estensioni balneari su una seleziona di strutture sia a Zanzibar sia sulla costa Kenyota, da Diani a Malindi, Watamu e Chale”.\r\n\r\n“La proposta di pacchetti con soggiorni di sette notti con partenze ogni sabato con Ethiopian Airlines facilmente prenotabili, a disponibilità immediata e con le migliori offerte speciali dalle strutture alberghiere, è una delle tante novità che stiamo sviluppando. Si tratta di un modello che proporremo in maniera trasversale su molte destinazioni invernali di medio e lungo raggio” aggiunge il destination director, Emmer Guerra.\r\n\r\n ","post_title":"Glamour To rinnova completamente la programmazione Kenya e Tanzania","post_date":"2024-07-19T09:37:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721381872000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471769","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\n\r\n[caption id=\"attachment_468469\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Claudio Dell'Accio[/caption]\r\nL'Associazione italiana dei destination manager (Assidema) annuncia il suo primo congresso annuale che si terrà ad Asti il 27 e 28 settembre 2024 in Piazza San Martino 11, presso la sede della dmo Sistema Monferrato. “Economia delle relazioni” è il tema scelto per questo primo appuntamento aperto a tutti i soci della nuova realtà: nella due giorni si approfondirà la professione del Destination Manager e rappresenterà un'opportunità fondamentale per discutere il futuro delle dmo e delle dmc nonché le innovazioni digitali nel settore del destination management. Tutti i Destination Manager iscritti all'Associazione sono invitati a partecipare, insieme ad invitati speciali e giornalisti, per condividere esperienze, idee e sviluppare nuove strategie per la promozione turistica.\r\nPer arrivare preparata a questo appuntamento Assidema ha costituito un Comitato Tecnico-Scientifico (Ctsa), organo consultivo e propositivo che promuoverà la ricerca, la formazione e la divulgazione scientifica nei settori di interesse dell'Associazione. Questo comitato rappresenta un'importante innovazione nel panorama italiano, riunendo per la prima volta eminenti professori e ricercatori da tutta Italia con l'obiettivo di definire e rafforzare la figura del destination manager e confrontarsi sulle ricette per il futuro dei territori.\r\nIl Comitato Tecnico-Scientifico è presieduto dalla Luna Leoni, professore associato in management presso l'Università degli Studi di Roma Tor Vergata e include una vasta gamma di esperti accademici e professionisti del settore turistico, come Antonella Angelini dell'Università di Pisa, Carmen Bizzarri della UER e Giacomo Del Chiappa dell'Università degli Studi di Sassari, tra gli altri.\r\n\r\nGruppi di lavoro\r\nIl Ctsa si articola in tre Gruppi di Lavoro , ciascuno dedicato all'approfondimento di tematiche specifiche e alla realizzazione di progetti di ricerca. Attualmente, i gruppi di lavoro attivi includono: profilazione dei destination manager: Questo gruppo si concentra sulla definizione delle competenze e delle caratteristiche professionali necessarie per il ruolo del destination manager, con l'obiettivo di creare standard condivisi e riconosciuti a livello nazionale.\r\nTurismo delle Radici: Il gruppo esplora le opportunità offerte dal turismo delle radici, un settore in crescita che mira a coinvolgere le comunità di emigrati e i loro discendenti in un viaggio di riscoperta delle proprie origini. Sviluppo dei borghi: Questo gruppo lavora sulla valorizzazione dei piccoli borghi italiani, promuovendo iniziative che coniughino la conservazione del patrimonio culturale con lo sviluppo economico sostenibile.\r\n\"Con la costituzione del Ctsa e l'organizzazione del congresso annuale, Assidemasi propone di diventare il punto di riferimento per la valorizzazione della professione del destination manager in Italia. Per la prima volta abbiamo riunito attorno a un tavolo accademici e professionisti di tutta Italia per dare un contributo concreto alla professione. Vogliamo promuovere un approccio integrato tra pubblico e privato per creare un'offerta turistica sostenibile e competitiva,\" ha dichiarato Claudio Dell’Accio, presidente di Assidema.\r\nLuna Leoni, presidente del Ctsa, ha aggiunto: \"È un onore guidare un comitato composto da così tante eccellenze del mondo accademico e professionale. Siamo pronti a lavorare insieme per definire standard elevati e promuovere l'innovazione nel settore del destination management.\"","post_title":"Assidema: primo congresso annuale a Asti il 27 e 28 settembre","post_date":"2024-07-18T13:50:08+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1721310608000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471652","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Namibia ha imboccato la rotta giusta verso un pieno recupero dei flussi turistici: nel 2023 la destinazione dell'Africa Australe ha infatti registrato un'impennata degli arrivi turistici internazionali dell'87,4%. Secondo i dati del Tourist Statistical Report, il Paese ha accolto 863.872 visitatori internazionali lo scorso anno, rispetto ai 461.027 del 2022.\r\n\r\nQuesta crescita significativa avvicina la Namibia all'obiettivo pre-pandemia di 1,8 milioni di visitatori annuali. «Questa crescita significativa - ha commentato il ministro dell'ambiente e del turismo, Pohamba Shifeta - conferma che la domanda turistica per la Namibia è in costante aumento».\r\n\r\nNel 2023 i dieci mercati di provenienza principali sono stati Sudafrica, Angola, Germania, Zambia, Botswana, Zimbabwe, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia e Paesi Bassi. \r\n\r\nIl ministro ha evidenziato l'importanza delle buone pratiche di sostenibilità, mettendo in luce l'impegno del Paese nel preservare le risorse naturali, nel supportare le comunità locali e nel contenere l'impatto dello sviluppo turistico sull'ambiente.\r\n\r\nIl governo rimane impegnato a promuovere un settore turistico solido, riconoscendo la sua importanza nel guidare la trasformazione economica. L'obiettivo è quello di posizionare la destinazione tra quelle leader nell'area sub-sahariana diversificando il prodotto, promuovendo lo sviluppo sostenibile e l'utilizzo delle nuove tecnologie: «Puntiamo inoltre a migliorare ulteriormente le infrastrutture, nonché il livello dei servizi offerti e a promuovere la Namibia a livello globale».","post_title":"Namibia: impennata dei visitatori internazionali nel 2023","post_date":"2024-07-18T09:25:09+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1721294709000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471651","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una nuova classe di navi Rcl chiamata Discovery, che includerà con ogni probabilità unità di dimensioni più piccole rispetto alle precedenti, in grado di attraccare in un numero maggiore di porti. \"Ma non posso dire nulla di più al momento\", ha spiegato a Travel Weekly il ceo di Royal Caribbean International, Michael Bayley, durante un'anteprima a bordo della nuova Utopia of the Seas a Port Canaveral.\r\n\r\nIl management della compagnia ha poi parlato dei piani di posizionamento Usa della flotta. C'è in particolare l'idea di aumentare l'offerta su Los Angeles con una unità della classe Quantum, la Ovation of the Seas, che a partire dal prossimo 28 maggio si aggiungerà in California alla Navigator of the Seas. Confermate infine le due ulteriori navi della classi Icon in arrivo, tra cui la Star of the Seas, il cui debutto è previsto per la fine dell'estate 2025.","post_title":"Nuova classe di navi per Rcl: la Discovery avrà unità più piccole per accedere a più porti","post_date":"2024-07-17T14:45:41+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721227541000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471645","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Rotta sull'Italia per China Eastern Airlines che il prossimo settembre aprirà due nuove rotte verso il nostro Paese, per Milano Malpensa e per Venezia: quest'ultima, in particolare, entra per la prima volta a far parte del network della compagnia aerea cinese.\r\n\r\nIl vettore introdurrà dal 26 settembre 2024 la rotta da Shanghai Pudong al Marco Polo di Venezia e da Xi'an Xianyang a Milano: entrambe le rotte saranno effettuate tre volte a settimana con aeromobili Airbus A330.\r\n\r\nIl lancio dei due nuovi collegamenti porterà a quattro il numero di rotte italiane operate dal vettore cinese, che attualmente serve con voli giornalieri l'aeroporto di Roma Fiumicino da Shanghai e due volte a settimana da Wenzhou (questa dovrebbe interrompersi a fine estate).\r\n\r\nL'espansione arriva mentre i vettori cinesi continuano a rafforzare le loro reti europee, mentre allo stesso tempo alcune controparti europee limitano il loro servizio verso la Cina continentale, a causa delle complicazioni legate al sorvolo dei territori della Russia.","post_title":"China Eastern Airlines raddoppia sull'Italia: da settembre voli su Milano Malpensa e Venezia","post_date":"2024-07-17T13:00:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721221210000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471621","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_465200\" align=\"alignleft\" width=\"248\"] Christian Garrone[/caption]\r\n\r\nCancellazioni, disservizi, ritardi causati da scioperi, maltempo e mancanza di personale: non c’è pace per i turisti nemmeno in questo inizio d’estate 2024, sulla scia di quanto successo negli ultimi anni. E lo dimostrano i dati: secondo Eurocontrol*, nell’ultima settimana del mese di giugno sono stati accumulati 1.9 milioni di minuti di ritardi, registrando un poco incoraggiante +153% rispetto allo stesso periodo di un anno fa e un +125% sul 2019*.\r\n\r\nCome tutelarsi? Nelle agenzie di viaggio sono arrivate nuove polizze assicurative pensate proprio per alleviare, se non eliminare completamente, i disagi legati ai disservizi del comparto aereo. Tra queste, I4Connection: una novità assoluta lanciata da I4T – Insurance Travel, intermediario assicurativo specializzato nell’offerta di polizze viaggio. \r\n\r\nCome suggerisce il nome, la copertura interviene in caso di perdita di una connessione aerea tra voli operati dallo stesso vettore o da vettori diversi (low cost inclusi), che può avvenire a causa di ritardi, diniego all’imbarco o cancellazione della prima tratta, anche per condizioni meteorologiche avverse, perdita o smarrimento del bagaglio sul primo volo o altri motivi oggettivamente documentabili. \r\nRimborso\r\nIn linea con l’elasticità richiesta dal sempre mutevole assetto del traffico aereo, la polizza garantisce il rimborso – entro un massimale di 1.000 euro a persona – dei costi necessari per l’acquisto di un titolo di viaggio alternativo per proseguire l’itinerario o rientrare all’aeroporto di partenza. Incluso anche il rimborso, nei limiti dei massimali previsti, di eventuali pernottamenti, escursioni o altri servizi turistici prenotati e non utilizzati a causa della perdita della connessione. Se la perdita della coincidenza comporta la rinuncia ad un pacchetto di viaggio organizzato da un tour operator, I4Connection garantisce il rimborso del 50% delle penali di annullamento, ed è prevista anche un’estensione specifica per i voli in coincidenza con l’imbarco di crociere marittime. \r\n\r\nChristian Garrone, responsabile intermediazione assicurativa I4T, dichiara: “Prenotare nelle agenzie di viaggio significa avere maggiori tutele rispetto al fai-da-te, compresa la possibilità di accedere a polizze esclusive, come I4Connection. Del resto, la crescente complessità degli itinerari e la domanda di flessibilità dei viaggiatori richiede spesso di optare per piani volo realizzati combinando tratte separate, operate da vettori diversi, frequentemente low-cost. In questi casi, le compagnie intervengono solo sulla tratta di loro competenza e l’onere della riprotezione dell’itinerario completo ricade sull’organizzatore o, in caso di fai-da-te, sul cliente”. \r\n\r\nI4Connection si affianca ad I4Flight, una delle soluzioni assicurative più utilizzate nelle agenzie di viaggio, che rimborsa, nei limiti dei massimali, i costi di annullamento o modifica del viaggio derivanti dalla cancellazione di un mezzo di trasporto regolarmente prenotato – aerei, navi, treni, bus di linea, ecc… – indipendentemente dalla causa, compresi quindi scioperi e condizioni meteo avverse. ","post_title":"I4TConnection: nuova polizza per i disagi legati al comparto aereo","post_date":"2024-07-17T11:42:37+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1721216557000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471597","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si definisce lentamente il nuovo Molo Crociere della Spezia. Ha preso il via infatti il consolidamento dei fondali e la prefabbricazione dei cassoni.\r\n\r\nIl bacino galleggiante “Benedetta” di proprietà di Fincosit, mandataria del raggruppamento di imprese composto anche da Rcm e incaricato della realizzazione del nuovo Molo Crociere in Calata Paita nel primo bacino portuale, è stato ormeggiato nei giorni scorsi sulla testata del molo Enel e qui, terminati i lavori di allestimento, prenderanno avvio le attività di prefabbricazione dei 37 cassoni in calcestruzzo che comporranno la struttura portante di sostegno della banchina del nuovo molo crociere della Spezia.\r\n\r\nOltre al bacino galleggiante Benedetta, sono stati mobilitati altri mezzi marittimi che saranno impiegati nella realizzazione delle opere previste in progetto: il motopontone Nuovo Rubicone, e il pontone Nausangol II, che si uniranno al già operativo pontone Giulia, oltre alla motonave San Luca Primo, attualmente in navigazione con arrivo previsto nei prossimi giorni.\r\n\r\nIl bacino “Benedetta” verrà impiegato nella prefabbricazione dei cassoni, mentre i pontoni e le motonavi saranno inizialmente utilizzati nel consolidamento dei fondali marini con colonne in ghiaia e nelle successive attività di realizzazione dello scanno di imbasamento e zavorramento solido dei manufatti, al termine delle operazioni di traino e affondamento dei manufatti.\r\n\r\n ","post_title":"La Spezia, al via il consolidamento dei fondali per il nuovo Molo Crociere","post_date":"2024-07-17T11:24:31+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1721215471000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti