2 October 2022

Glamour Glamping, dalla Campania all’Alta Valtaro fino a Bolzano l’avventuta in mezzo alla natura

[ 0 ]

Dedicata a chi ama la full immersion nella natura ma non vuole rinunciare alle amenities da grand hotel. L’esperienza del glamping conquista sempre di più con proposte originali e chic.

Laghi Nabi è un’opera collettiva che ha portato alla rigenerazione ambientale delle ex cave di sabbia situate sul Litorale Domizio (CE), un’area di circa 400mila mq trasformata in qualcosa di completamente diverso e valorizzata attraverso bonifiche mirate. Il progetto ha condotto alla nascita della prima Oasi Naturale della Campania, capace di trasformare la percezione tradizionale di turismo e relax in un’esperienza nuova, all’insegna dell’ecosostenibilità e del benessere. Nell’area, a pochi chilometri dalle principali mete turistiche e città d’arte della regione, convergono il primo Glamping del Sud Italia e la struttura alberghiera (4 stelle) Plana Resort & SPA. Il Glamping è formato da tende e Lodge in stile Luxury che galleggiano letteralmente sui laghi adagiandosi su sponde e pontili fluttuanti.

Quelli che si trovano nell’area del Toblacher See, sul meraviglioso Lago di Dobbiaco (BZ), incastonato fra le Dolomiti, non sono semplici chalet ma vere e proprie strutture futuristiche perfettamente integrate nell’ambiente, che consentono di dormire davvero sotto il classico tetto di stelle. Si chiamano Skyview Chalets, dedicati a chi ama la libertà ma anche il massimo del comfort. 12 glass cube, realizzati da maestranze locali impegnate a reinterpretare un concetto tradizionale in senso ultra-contemporaneo, utilizzando stoffe e legni del territorio. La categoria Deluxe vanta anche sauna a infrarossi e una jacuzzi sul terrazzo panoramico. La colazione – ovviamente bio e con prodotti del territorio – viene recapitata e lasciata davanti alla porta con quad elettrici.

Nasce dall’idea di ricreare un angolo di Mongolia in un paradiso naturale sull’Appennino, nella Alta Valtaro, l’agricampeggio Ca’ Cigolara, affacciato sull’Oasi regionale dei Ghirardi con una estensione di 6 ettari. In questo contesto autenticamente ecosostenibile sorgono 9 Yurta provenienti direttamente dalla Mongolia, costruite in materiali naturali e arredate in modo semplice ma molto confortevole. Sono posizionate su pedane di legno per offrire una migliore coibentazione dal freddo e sono dotate di luce, servizi igienici esterni, ma ad uso esclusivo, e nei mesi più freddi di stufe a pellet. Un luogo perfetto per coloro che vogliono respirare l’aria rinvigorente di queste valli, e per chi desidera praticare attività all’aperto come gite a cavallo, percorsi in mountain bike, escursioni guidate, birdwatching, yoga e shiatsu e, in inverno ciaspolate.

Passione yurta anche a soli 20 minuti da Torino, in un bosco sulle colline, da Yurte Soul Shelter (Om e Shanti) di Gassino Torinese (TO). Le Yurte mongole sono eco-sostenibili: costruite in legno, feltro di pecora e tessuti naturali, illuminate da lampade a basso consumo, riscaldate a legna e igienizzate con detersivi naturali, offrono una grande terrazza panoramica con vista sulle Alpi piemontesi ed esperienze di meditazione, yoga e altre discipline olistiche.

In Alto Adige, il Rifugio Bellavista di Senales (BZ) organizza una straordinaria notte in un igloo di ghiaccio in vetta. Si viene accolti da guide esperte con una bevanda calda (vin brulè, tè) e trasporto bagagli, in omaggio una Bottiglia di Franciacorta Bella Vista da 0,33 lt, e a disposizione un morbido sacco a pelo da spedizione (tiene fino a -30°). Il letto matrimoniale nella suite igloo inoltre è ricoperto di pelli di pecora e perfettamente isolato dal freddo. A disposizione anche sauna finlandese – la più alta d’Europa – hot-tub, cabina spogliatoio riscaldata e sala relax.

 
 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431406 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo un’assenza forzata di due anni la European tourism association è tornata con un evento in persona a Roma, nel nuovo hotel capitolino griffato Mama Shelter. Tra gli invitati, membri dell’associazione e colleghi del settore turistico italiano. L’evento è cominciato con una presentazione offerta da collaboratori e partners, tra cui Francesco Riggio, senior sales manager dmo Europe, Amadeus, Valentina Gualtieri, senior director of sales Italy & Malta, Amadeus, Martin Sapori, vice president sales Southern Europe, Accor, Luca Perfetto, ceo and co-Founder, To Italy Group, nonché Rino Vitelli, head of Eu projects and partnerships, Federturismo Confindustria. Temi dell'incontro, un excursus sulla stagione estiva 2022 e le opportunità per il 2023. Il segretario generale di Etoa, Tim Fairhurst, ha per parte sua fatto una breve introduzione sulle attività dell'associazione a livello locale ed europeo, mentre Danja Nebuloni, country representative Italy di Etoa, ha indicato i prossimi appuntamenti per il 2022. Dopo il panel, gli ospiti sono stati invitati sul rooftop dell’albergo per un aperitivo e una sessione di networking. [post_title] => A Roma un evento Etoa per fare il punto della situazione e valutare le opportunità del 2023 [post_date] => 2022-09-30T10:12:57+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664532777000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431271 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le isole Bahamas sbarcano a Rimini con numerose novità, dal comparto crocieristico a quello dell'hotellerie. A presentarle al trade ci sarà Maria Grazia Marino, area manager del Ministero del Turismo. L'arcipelago caraibico conferma tutti i suoi plus per una vacanza all’insegna della natura, del green, ideale sia per le coppie ma anche ricca di proposte per le famiglie. Recentemente le isole delle Bahamas sono state incluse nei "World's Best Awards" di Travel + Leisure 2022, grazie all’inserimento delle Exuma, Harbour Island ed Eleuthera nell’elenco delle 25 migliori isole dei Caraibi. Intanto, dallo scorso 20 settembre il requisito del test Covid-19 (per i non vaccinati) è stato completamente eliminato. Già ad agosto le Bahamas avevano tolto l’obbligo di vaccino anti-Covid per i passeggeri delle crociere, con il vincolo per i non vaccinati di presentare un test Covid-19 negativo effettuato non più di tre giorni (72 ore) prima del viaggio alle Bahamas. Primo piano per il settore crocieristico, che ha giocato un ruolo cruciale per la ripresa del turismo alla Bahamas: solo nel primo trimestre del 2022 sono sbarcati oltre 1 milione di crocieristi, quando in tutto il 2021 gli arrivi registrati furono 1,1 milioni, con ricadute molto importanti su tutto l’indotto. [post_title] => Le isole Bahamas sbarcano a Rimini con numerose novità [post_date] => 2022-09-28T14:58:21+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664377101000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431140 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Canada eliminerà, dal prossimo 1° ottobre, tutte le restanti restrizioni alle frontiere finora imposte per limitare la diffusione del Covid, compreso l'obbligo di vaccinazione per i viaggiatori. Dopo due anni e mezzo dallo scoppio della pandemia, ai viaggiatori non sarà più richiesto neppure sottoporsi a test oppure osservare periodi di quarantena; rimosso anche l'obbligo di indossare la mascherina su aerei e treni. Infine, anche l'utilizzo dell'app 'ArriveCan', per caricare i documenti sanitari all'ingresso in Canada, diventerà facoltativo. Il ministro federale della Sanità Jean-Yves Duclos ha dichiarato che il Canada si trova "in una posizione decisamente migliore" rispetto a quella in cui si trovava all'inizio della pandemia, sia grazie alla disponibilità dei vaccini sia delle opzioni di trattamento. [post_title] => Canada: stop anche alle ultime restrizioni contro il Covid, dal 1° ottobre [post_date] => 2022-09-27T09:40:13+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664271613000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431029 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo i primi rumours che davano l'inaugurazione per il quarto trimestre di quest'anno, arriva ora la comunicazione ufficiale che situa in realtà a inizio 2023 il debutto del nuovissimo Six Senses Rome (le prenotazioni sono peraltro già aperte, ndr). L'urban resort capitolino sarà la prima struttura del brand in Italia: un'oasi verde nella frenesia di via del Corso ricavata dalla conversione di palazzo Salviati Cesi Mellini, un edificio del quindicesimo secolo. L'hotel disporrà di 96 camere e suite decorate con la tecnica del cocciopesto: uno speciale intonaco usato nell’antica Roma, con Travertino di origine locale e con elementi grafici che richiamano la natura. Gli spazi ventilati, le terrazze soleggiate, i soffitti alti e le ampie vetrate pongono poi l’accento sul benessere e sulla convivialità. I lavori di restauro dell’hotel hanno quindi portato agli antichi splendori la facciata originale del palazzo e la scala monumentale. Anche il fronte dell’adiacente chiesa di San Marcello al Corso, uno dei migliori esempi del Barocco italiano, è stata recentemente restaurata e rappresenta il primo progetto di sostenibilità di Six Senses Rome, in un’ottica di riqualificazione della zona. Gli interni hanno uno stile contemporaneo caratterizzato da elementi architettonici sostenibili e di design; il tutto arricchito da piante ornamentali e luce naturale in spazi aperti e ariosi. Il concept dell’hotel è frutto della visione di Patricia Urquiola. La strutture includerà pure, al piano terra, il Bivium Restaurant-Café-Bar con cucina a vista, grill Josper e il forno a legna. Curato dall’executive chef Nadia Frisina, il menu proporrà piatti tipici locali e ingredienti rigorosamente stagionali. All’ultimo piano, il Notos Rooftop consente di gustare assaggi e drink con vista a 360 gradi sulla città. La spa interna offrirà poi l'esperienza delle antiche terme romane con tanto di calidarium, tepidarium e frigidarium in un percorso di 60 minuti. Presenti pure un Hammam, aree biohacking e meditazione, sauna, terrazza per yoga all’aperto, fitness center e cinque sale per trattamenti, di cui una per coppie. Grazie all’Alchemy bar ci sarà pure la possibilità di conoscere il potere terapeutico di erbe e piante. Six Senses Rome sta infine preparando per i suoi ospiti delle esperienze esclusive behind-the-scene, alla scoperta di luoghi magici della città come Palazzo Colonna, Galleria Borghese e Doria Pamphilj. A disposizione persino una masterclass di pittura. “Sono onorata per l’opportunità e orgogliosa che il debutto di Six Senses in Italia avvenga proprio nella mia città - sottolinea Francesca Tozzi, general manager della struttura capitolina -. Il nostro obiettivo è quello di rappresentare una nuova concezione di lusso nella città, fatto di esperienze fuori dall'ordinario, nel rispetto e nella valorizzazione della comunità locale, con un approccio divertente e fuori dagli schemi”. [post_title] => Sarà a inizio 2023 il debutto italiano di Six Senses: 96 camere e suite nel centro di Roma [post_date] => 2022-09-23T13:28:26+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663939706000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431026 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_431027" align="alignleft" width="300"] Stefania Scardigli e Simone Gubbiotti[/caption] Sono Stefania Scardigli e Simone Gubbiotti le due new entry del team commerciale di Mappamondo. Si occuperanno rispettivamente del Nord del Lazio, di Umbria e Abruzzo, nonché della Campania e del Sud del Lazio. I nuovi arrivi si aggiungono a quello recente di Lorenza Bulgari per Lombardia e Svizzera italiana. Sia Stefania, sia Simone, oltre a distinguersi per la loro spiccata attitudine commerciale, vantano una pluriennale e comprovata esperienza nel mercato: la prima maturata in importanti tour operator e il secondo nella gestione di agenzie di viaggi. Entrambi arrivano in Viaggi del Mappamondo con l’obiettivo di dare un forte contributo alla promozione sul territorio nelle loro zone di competenza e di consolidare ulteriormente i rapporti con la distribuzione, che per l’operatore capitolino rappresenta da sempre il canale unico di vendita. “L’ingresso di Stefania e Simone nel nostro team - spiega il ceo del to, Andrea Mele  - rientra nel progetto di completa riorganizzazione della rete commerciale, che mira ad avere una copertura sempre più capillare del territorio nazionale attraverso figure di nota competenza di prodotto ed esperienza, in grado di aumentare la nostra brand awareness e di fornire una concreta assistenza e consulenza alle agenzie partner”. [post_title] => Cresce ancora il team sales Mappamondo: arrivano Stefania Scardigli e Simone Gubbiotti [post_date] => 2022-09-23T13:05:37+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663938337000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430989 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => VisitMalta accende i riflettori sul segmento diving, che rappresenta oggi il 5% circa del traffico turistico verso l'arcipelago maltese. Ecco allora la recente pubblicazione di un piano strategico dal titolo 'Developing a Sustainable Diving Industry in the Maltese Islands - A strategy for the future 2022' che se da un lato formalizza alcune tendenze già in atto da anni e in linea con i principi della sostenibilità, dall’altro punta al futuro del diving, quale nicchia del mercato turistico maltese destinato a crescere costantemente.   Anche se il piano strategico concentra l’attenzione soprattutto sul recreational diving, quindi su chi pratica immersioni in vacanza, è da sottolineare come a Malta siano in forte crescita le immersioni tecniche, che attirano subacquei esperti con interesse specifico per le immersioni in profondità. Le acque maltesi vantano infatti il più grande numero di relitti sottomarini del mar Mediterraneo Guardando più nello specifico del mercato italiano, tra le operazioni promozionali relative al diving, VisitMalta ha organizzato nella giornata di ieri un webinar in partnership con la Federazione Italiana Attività Subacquee. Il webinar è stato anche occasione per anticipare la sponsorizzazione di VisitMalta all’evento che celebrerà il 50ennale della Fias (Federazione italiana attività subacquee). I festeggiamenti si terranno il 1° ottobre nella sede dell’Acquario di Genova dove verrà organizzato un evento commemorativo e conviviale con premiazioni, interventi e spettacoli e che include una cena di gala nell’incantevole sala dei delfini. Ester Tamasi, direttore VisitMalta Italia sarà presente ai festeggiamenti, accompagnata dai rappresentanti di Watercolours Dive Center quale partner scelto tra i numerosi centri diving presenti a Malta e Gozo. [post_title] => VisitMalta sostiene e promuove lo sviluppo del segmento diving [post_date] => 2022-09-23T09:34:45+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663925685000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430982 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Giappone torna ad accogliere i turisti individuali, senza visto, ed elimina il tetto massimo imposto al numero di arrivi giornalieri a partire dal prossimo 11 ottobre. La decisione, già anticipata dalla stampa, è stata comunicata dal primo ministro Fumio Kishida, durante la sua visita a New York per l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Dopo quasi due anni e mezzo di rigide restrizioni legate al contrasto della diffusione del Covid-19, il governo lancerà anche un programma di sconti per i viaggi a livello domestico. "Spero che molte persone lo utilizzino. Voglio sostenere il settori dei viaggi, dell'intrattenimento e altri che hanno avuto difficoltà durante la pandemia", ha dichiarato Kishida durante una conferenza stampa, ripreso dal Japan Times. La svolta Il Giappone aveva autorizzato l'ingresso dei turisti - in gruppi organizzati - lo scorso giugno; il 7 settembre, il governo aveva poi consentito l'ingresso ai turisti senza guida, che avevano però prenotato voli e hotel tramite agenzie di viaggio. Nel 2019 il Paese aveva accolto un numero record di 31,88 milioni di viaggiatori stranieri, cifra che è crollata a circa 250.000 nel 2021, a causa della chiusura delle frontiere. Il tetto massimo di arrivi giornalieri è stato aumentato gradualmente negli ultimi sei mesi, dai 5.000 del 1° marzo per arrivare progressivamente agli attuali 50.000.   [post_title] => Il Giappone riapre ai turisti individuali dall'11 ottobre [post_date] => 2022-09-23T08:45:24+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663922724000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430863 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Spagna ha allentato alcune delle regole di ingresso per i cittadini di Paesi terzi e, come annunciato dal Ministero della salute, "non sarà più necessario compilare il modulo di controllo sanitario per recarsi in Spagna". Non è più richiesta anche la registrazione all'app di controllo sanitario SpTH. L'iniziativa "mira a favorire la normalizzazione della mobilità internazionale", ha dichiarato il Ministero. Il governo ha recentemente prorogato fino a metà novembre la necessità di una vaccinazione, di un test o di un certificato di guarigione Covid-19 per entrare in Spagna per i viaggiatori provenienti da Paesi non appartenenti all'Unione europea. I bambini sotto i 12 anni sono esenti.   [post_title] => La Spagna allenta le restrizioni di viaggio per i paesi terzi [post_date] => 2022-09-21T12:16:38+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663762598000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430773 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per Corsica Sardinia Ferries un’estate all’insegna dei dati pre-pandemia ed una stagione con alcune sorprese soprattutto per quanto riguarda la Corsica che ha attirato moltissimo l’attenzione dei turisti. «I numeri sulla linea Italia-Corsica – spiega Sebastien Romani, nuovo Chief Sales Officer di Corsica Sardinia Ferries in Italia -hanno superato le migliori aspettative: oltre 550.000 passeggeri hanno viaggiato con le Navi Gialle da giugno a metà settembre e anche per i mesi primaverili i dati sono positivi. L’ile de beauté torna ad attrarre i turisti italiani e tedeschi, diventando una delle mete preferite, soprattutto, per chi cerca una vacanza a contatto con la natura». Per la destinazione Sardegna, si registrano numeri pre-pandemia, sulle linee per Golfo Aranci, in partenza dai porti italiani, e per Porto Torres, in partenza dai porti francesi. «Per quanto riguarda il 2023 – aggiunge Romani – la compagnia conferma la programmazione per Corsica, Sardegna, Elba e Baleari, ottimizzando gli orari, in base alle esigenze del mercato, e la pianificazione delle rotte, per ridurre le emissioni .Una nuova nave, annunciata nel mese di agosto, entrerà a far parte della flotta con il nome di Mega Victoria: luminosa, spaziosa, moderna e confortevole, rispetterà lo stile e gli standard di accoglienza delle Navi Gialle e migliorerà l’offerta commerciale, già dalla primavera 2023». [post_title] => Corsica Sardinia Ferries, un'estate all'insegna dei dati pre-pandemia [post_date] => 2022-09-20T13:13:51+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663679631000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "glamour glamping dalla campania allalta valtaro bolzano lavventuta mezzo alla natura" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":78,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":644,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431406","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo un’assenza forzata di due anni la European tourism association è tornata con un evento in persona a Roma, nel nuovo hotel capitolino griffato Mama Shelter. Tra gli invitati, membri dell’associazione e colleghi del settore turistico italiano. L’evento è cominciato con una presentazione offerta da collaboratori e partners, tra cui Francesco Riggio, senior sales manager dmo Europe, Amadeus, Valentina Gualtieri, senior director of sales Italy & Malta, Amadeus, Martin Sapori, vice president sales Southern Europe, Accor, Luca Perfetto, ceo and co-Founder, To Italy Group, nonché Rino Vitelli, head of Eu projects and partnerships, Federturismo Confindustria.\r\n\r\nTemi dell'incontro, un excursus sulla stagione estiva 2022 e le opportunità per il 2023. Il segretario generale di Etoa, Tim Fairhurst, ha per parte sua fatto una breve introduzione sulle attività dell'associazione a livello locale ed europeo, mentre Danja Nebuloni, country representative Italy di Etoa, ha indicato i prossimi appuntamenti per il 2022. Dopo il panel, gli ospiti sono stati invitati sul rooftop dell’albergo per un aperitivo e una sessione di networking.","post_title":"A Roma un evento Etoa per fare il punto della situazione e valutare le opportunità del 2023","post_date":"2022-09-30T10:12:57+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1664532777000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431271","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le isole Bahamas sbarcano a Rimini con numerose novità, dal comparto crocieristico a quello dell'hotellerie. A presentarle al trade ci sarà Maria Grazia Marino, area manager del Ministero del Turismo.\r\nL'arcipelago caraibico conferma tutti i suoi plus per una vacanza all’insegna della natura, del green, ideale sia per le coppie ma anche ricca di proposte per le famiglie. Recentemente le isole delle Bahamas sono state incluse nei \"World's Best Awards\" di Travel + Leisure 2022, grazie all’inserimento delle Exuma, Harbour Island ed Eleuthera nell’elenco delle 25 migliori isole dei Caraibi.\r\nIntanto, dallo scorso 20 settembre il requisito del test Covid-19 (per i non vaccinati) è stato completamente eliminato. Già ad agosto le Bahamas avevano tolto l’obbligo di vaccino anti-Covid per i passeggeri delle crociere, con il vincolo per i non vaccinati di presentare un test Covid-19 negativo effettuato non più di tre giorni (72 ore) prima del viaggio alle Bahamas.\r\nPrimo piano per il settore crocieristico, che ha giocato un ruolo cruciale per la ripresa del turismo alla Bahamas: solo nel primo trimestre del 2022 sono sbarcati oltre 1 milione di crocieristi, quando in tutto il 2021 gli arrivi registrati furono 1,1 milioni, con ricadute molto importanti su tutto l’indotto.","post_title":"Le isole Bahamas sbarcano a Rimini con numerose novità","post_date":"2022-09-28T14:58:21+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664377101000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431140","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Canada eliminerà, dal prossimo 1° ottobre, tutte le restanti restrizioni alle frontiere finora imposte per limitare la diffusione del Covid, compreso l'obbligo di vaccinazione per i viaggiatori. Dopo due anni e mezzo dallo scoppio della pandemia, ai viaggiatori non sarà più richiesto neppure sottoporsi a test oppure osservare periodi di quarantena; rimosso anche l'obbligo di indossare la mascherina su aerei e treni.\r\n\r\nInfine, anche l'utilizzo dell'app 'ArriveCan', per caricare i documenti sanitari all'ingresso in Canada, diventerà facoltativo.\r\n\r\nIl ministro federale della Sanità Jean-Yves Duclos ha dichiarato che il Canada si trova \"in una posizione decisamente migliore\" rispetto a quella in cui si trovava all'inizio della pandemia, sia grazie alla disponibilità dei vaccini sia delle opzioni di trattamento.","post_title":"Canada: stop anche alle ultime restrizioni contro il Covid, dal 1° ottobre","post_date":"2022-09-27T09:40:13+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664271613000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431029","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo i primi rumours che davano l'inaugurazione per il quarto trimestre di quest'anno, arriva ora la comunicazione ufficiale che situa in realtà a inizio 2023 il debutto del nuovissimo Six Senses Rome (le prenotazioni sono peraltro già aperte, ndr). L'urban resort capitolino sarà la prima struttura del brand in Italia: un'oasi verde nella frenesia di via del Corso ricavata dalla conversione di palazzo Salviati Cesi Mellini, un edificio del quindicesimo secolo.\r\n\r\nL'hotel disporrà di 96 camere e suite decorate con la tecnica del cocciopesto: uno speciale intonaco usato nell’antica Roma, con Travertino di origine locale e con elementi grafici che richiamano la natura. Gli spazi ventilati, le terrazze soleggiate, i soffitti alti e le ampie vetrate pongono poi l’accento sul benessere e sulla convivialità.\r\n\r\nI lavori di restauro dell’hotel hanno quindi portato agli antichi splendori la facciata originale del palazzo e la scala monumentale. Anche il fronte dell’adiacente chiesa di San Marcello al Corso, uno dei migliori esempi del Barocco italiano, è stata recentemente restaurata e rappresenta il primo progetto di sostenibilità di Six Senses Rome, in un’ottica di riqualificazione della zona. Gli interni hanno uno stile contemporaneo caratterizzato da elementi architettonici sostenibili e di design; il tutto arricchito da piante ornamentali e luce naturale in spazi aperti e ariosi. Il concept dell’hotel è frutto della visione di Patricia Urquiola.\r\n\r\nLa strutture includerà pure, al piano terra, il Bivium Restaurant-Café-Bar con cucina a vista, grill Josper e il forno a legna. Curato dall’executive chef Nadia Frisina, il menu proporrà piatti tipici locali e ingredienti rigorosamente stagionali. All’ultimo piano, il Notos Rooftop consente di gustare assaggi e drink con vista a 360 gradi sulla città. La spa interna offrirà poi l'esperienza delle antiche terme romane con tanto di calidarium, tepidarium e frigidarium in un percorso di 60 minuti. Presenti pure un Hammam, aree biohacking e meditazione, sauna, terrazza per yoga all’aperto, fitness center e cinque sale per trattamenti, di cui una per coppie. Grazie all’Alchemy bar ci sarà pure la possibilità di conoscere il potere terapeutico di erbe e piante. Six Senses Rome sta infine preparando per i suoi ospiti delle esperienze esclusive behind-the-scene, alla scoperta di luoghi magici della città come Palazzo Colonna, Galleria Borghese e Doria Pamphilj. A disposizione persino una masterclass di pittura.\r\n\r\n“Sono onorata per l’opportunità e orgogliosa che il debutto di Six Senses in Italia avvenga proprio nella mia città - sottolinea Francesca Tozzi, general manager della struttura capitolina -. Il nostro obiettivo è quello di rappresentare una nuova concezione di lusso nella città, fatto di esperienze fuori dall'ordinario, nel rispetto e nella valorizzazione della comunità locale, con un approccio divertente e fuori dagli schemi”.","post_title":"Sarà a inizio 2023 il debutto italiano di Six Senses: 96 camere e suite nel centro di Roma","post_date":"2022-09-23T13:28:26+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663939706000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431026","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_431027\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Stefania Scardigli e Simone Gubbiotti[/caption]\r\n\r\nSono Stefania Scardigli e Simone Gubbiotti le due new entry del team commerciale di Mappamondo. Si occuperanno rispettivamente del Nord del Lazio, di Umbria e Abruzzo, nonché della Campania e del Sud del Lazio. I nuovi arrivi si aggiungono a quello recente di Lorenza Bulgari per Lombardia e Svizzera italiana.\r\n\r\nSia Stefania, sia Simone, oltre a distinguersi per la loro spiccata attitudine commerciale, vantano una pluriennale e comprovata esperienza nel mercato: la prima maturata in importanti tour operator e il secondo nella gestione di agenzie di viaggi. Entrambi arrivano in Viaggi del Mappamondo con l’obiettivo di dare un forte contributo alla promozione sul territorio nelle loro zone di competenza e di consolidare ulteriormente i rapporti con la distribuzione, che per l’operatore capitolino rappresenta da sempre il canale unico di vendita.\r\n\r\n“L’ingresso di Stefania e Simone nel nostro team - spiega il ceo del to, Andrea Mele  - rientra nel progetto di completa riorganizzazione della rete commerciale, che mira ad avere una copertura sempre più capillare del territorio nazionale attraverso figure di nota competenza di prodotto ed esperienza, in grado di aumentare la nostra brand awareness e di fornire una concreta assistenza e consulenza alle agenzie partner”.","post_title":"Cresce ancora il team sales Mappamondo: arrivano Stefania Scardigli e Simone Gubbiotti","post_date":"2022-09-23T13:05:37+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663938337000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430989","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"VisitMalta accende i riflettori sul segmento diving, che rappresenta oggi il 5% circa del traffico turistico verso l'arcipelago maltese. Ecco allora la recente pubblicazione di un piano strategico dal titolo 'Developing a Sustainable Diving Industry in the Maltese Islands - A strategy for the future 2022' che se da un lato formalizza alcune tendenze già in atto da anni e in linea con i principi della sostenibilità, dall’altro punta al futuro del diving, quale nicchia del mercato turistico maltese destinato a crescere costantemente.  \r\nAnche se il piano strategico concentra l’attenzione soprattutto sul recreational diving, quindi su chi pratica immersioni in vacanza, è da sottolineare come a Malta siano in forte crescita le immersioni tecniche, che attirano subacquei esperti con interesse specifico per le immersioni in profondità. Le acque maltesi vantano infatti il più grande numero di relitti sottomarini del mar Mediterraneo\r\nGuardando più nello specifico del mercato italiano, tra le operazioni promozionali relative al diving, VisitMalta ha organizzato nella giornata di ieri un webinar in partnership con la Federazione Italiana Attività Subacquee. Il webinar è stato anche occasione per anticipare la sponsorizzazione di VisitMalta all’evento che celebrerà il 50ennale della Fias (Federazione italiana attività subacquee). I festeggiamenti si terranno il 1° ottobre nella sede dell’Acquario di Genova dove verrà organizzato un evento commemorativo e conviviale con premiazioni, interventi e spettacoli e che include una cena di gala nell’incantevole sala dei delfini. Ester Tamasi, direttore VisitMalta Italia sarà presente ai festeggiamenti, accompagnata dai rappresentanti di Watercolours Dive Center quale partner scelto tra i numerosi centri diving presenti a Malta e Gozo.","post_title":"VisitMalta sostiene e promuove lo sviluppo del segmento diving","post_date":"2022-09-23T09:34:45+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663925685000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430982","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Giappone torna ad accogliere i turisti individuali, senza visto, ed elimina il tetto massimo imposto al numero di arrivi giornalieri a partire dal prossimo 11 ottobre. La decisione, già anticipata dalla stampa, è stata comunicata dal primo ministro Fumio Kishida, durante la sua visita a New York per l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.\r\n\r\nDopo quasi due anni e mezzo di rigide restrizioni legate al contrasto della diffusione del Covid-19, il governo lancerà anche un programma di sconti per i viaggi a livello domestico. \"Spero che molte persone lo utilizzino. Voglio sostenere il settori dei viaggi, dell'intrattenimento e altri che hanno avuto difficoltà durante la pandemia\", ha dichiarato Kishida durante una conferenza stampa, ripreso dal Japan Times.\r\nLa svolta\r\nIl Giappone aveva autorizzato l'ingresso dei turisti - in gruppi organizzati - lo scorso giugno; il 7 settembre, il governo aveva poi consentito l'ingresso ai turisti senza guida, che avevano però prenotato voli e hotel tramite agenzie di viaggio.\r\n\r\nNel 2019 il Paese aveva accolto un numero record di 31,88 milioni di viaggiatori stranieri, cifra che è crollata a circa 250.000 nel 2021, a causa della chiusura delle frontiere. Il tetto massimo di arrivi giornalieri è stato aumentato gradualmente negli ultimi sei mesi, dai 5.000 del 1° marzo per arrivare progressivamente agli attuali 50.000.\r\n\r\n ","post_title":"Il Giappone riapre ai turisti individuali dall'11 ottobre","post_date":"2022-09-23T08:45:24+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["in-evidenza","topnews"],"post_tag_name":["In evidenza","Top News"]},"sort":[1663922724000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430863","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Spagna ha allentato alcune delle regole di ingresso per i cittadini di Paesi terzi e, come annunciato dal Ministero della salute, \"non sarà più necessario compilare il modulo di controllo sanitario per recarsi in Spagna\". Non è più richiesta anche la registrazione all'app di controllo sanitario SpTH.\r\n\r\nL'iniziativa \"mira a favorire la normalizzazione della mobilità internazionale\", ha dichiarato il Ministero. Il governo ha recentemente prorogato fino a metà novembre la necessità di una vaccinazione, di un test o di un certificato di guarigione Covid-19 per entrare in Spagna per i viaggiatori provenienti da Paesi non appartenenti all'Unione europea. I bambini sotto i 12 anni sono esenti.\r\n\r\n ","post_title":"La Spagna allenta le restrizioni di viaggio per i paesi terzi","post_date":"2022-09-21T12:16:38+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663762598000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430773","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per Corsica Sardinia Ferries un’estate all’insegna dei dati pre-pandemia ed una stagione con alcune sorprese soprattutto per quanto riguarda la Corsica che ha attirato moltissimo l’attenzione dei turisti.\r\n\r\n«I numeri sulla linea Italia-Corsica – spiega Sebastien Romani, nuovo Chief Sales Officer di Corsica Sardinia Ferries in Italia -hanno superato le migliori aspettative: oltre 550.000 passeggeri hanno viaggiato con le Navi Gialle da giugno a metà settembre e anche per i mesi primaverili i dati sono positivi. L’ile de beauté torna ad attrarre i turisti italiani e tedeschi, diventando una delle mete preferite, soprattutto, per chi cerca una vacanza a contatto con la natura».\r\n\r\nPer la destinazione Sardegna, si registrano numeri pre-pandemia, sulle linee per Golfo Aranci, in partenza dai porti italiani, e per Porto Torres, in partenza dai porti francesi.\r\n\r\n«Per quanto riguarda il 2023 – aggiunge Romani – la compagnia conferma la programmazione per Corsica, Sardegna, Elba e Baleari, ottimizzando gli orari, in base alle esigenze del mercato, e la pianificazione delle rotte, per ridurre le emissioni .Una nuova nave, annunciata nel mese di agosto, entrerà a far parte della flotta con il nome di Mega Victoria: luminosa, spaziosa, moderna e confortevole, rispetterà lo stile e gli standard di accoglienza delle Navi Gialle e migliorerà l’offerta commerciale, già dalla primavera 2023».","post_title":"Corsica Sardinia Ferries, un'estate all'insegna dei dati pre-pandemia","post_date":"2022-09-20T13:13:51+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663679631000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti