2 March 2024

Funivia Marmolada, lo spettacolare volo della Befana per ricostruire Serrai di Sottoguda

[ 0 ]

Saranno i cavi della Funivia Marmolada ad accompagnare la Befana in un magico volo fino al piazzale della funivia a Malga Ciapèla. Ormai una consuetudine, la vecchietta più amata da grandi e piccini volerà incorniciata dall’incantevole scenario dolomitico. Quest’anno, però, l’originale nonnina sarà calata dalla funivia Marmolada e l’intero ricavato dell’evento sarà interamente devoluto alla ricostruzione di Serrai di Sottoguda, danneggiati dagli eventi calamitosi di fine ottobre scorso. Col suo strampalato cappello in testa, uno scialle sulle spalle e un sacco pieno di doni, a cavalcioni della sua magica scopa, la Befana si cimenterà nell’ardita discesa e si calerà pian piano, quasi danzando, fino al piazzale della funivia della Marmolada dove, una volta toccata terra, regalerà un dono ai bambini presenti e un racconto del suo avventuroso viaggio, che riscalderà il cuore anche dei più grandi, nell’incantato spirito dell’Epifania. Marmolada Srl è una società che dal 1967 si occupa della gestione dell’omonimo impianto di risalita, costruito per raggiungere facilmente la Regina, la cima più alta delle Dolomiti, la Marmolada. Da 50 anni quindi, la funivia permette a valligiani e turisti di godere dell’incredibile spettacolo delle vette dolomitiche da Punta Rocca (3.265 m), di sciare sul ghiacciaio o semplicemente di fare una gita in quota. La società non si è occupata solo di turismo ma ha coniugato montagna, cultura e turismo, inaugurando già nel 1990 il primo Museo della Grande Guerra in alta quota che nel 2015 è stato poi completamente rinnovato e ora completa la sua innovazione e attrazione turistica inaugurando due ascensori arditi a Punta Rocca, per sciatori, escursionisti e accessibili a tutti. Per maggiori informazioni: www.funiviemarmolada.com

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462413 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tradizioni popolari, sacre rappresentazioni, tesori d’arte e fede: nel periodo pasquale la provincia di Brescia è uno scrigno di sorprese, che arricchiscono un territorio impreziosito dai laghi di Garda, Iseo e Idro, dai monti della Valle Camonica, della Valle Sabbia e della Valle Trompia, dalle dolci colline della Franciacorta, dalla verde pianura solcata dallo scorrere lento del fiume Oglio. Nel romanico Duomo Vecchio o Rotonda di Brescia (fra le poche chiese a pianta circolare d’Italia) durante la Quaresima si ha la rara possibilità di ammirare per un giorno, il venerdì che precede il Venerdì Santo (quest’anno venerdì 22 marzo) il Tesoro delle Sante Croci. Preziosissimo, comprende antichi capolavori di oreficeria sacra e viene custodito in un forziere nella cappella detta appunto delle Sante Croci, nel transetto nord dell’edificio. Il periodo pasquale è un momento ideale per ammirare capolavori d’arte e fede legati al mistero della morte e resurrezione di Cristo. Fra i molti di cui è ricca la provincia di Brescia, spicca per la sua eccezionalità il Santuario della Via Crucis che sorge accanto alla chiesa parrocchiale del piccolo borgo di Cerveno, in Valle Camonica. Il Santuario (le Capèle in dialetto camuno) si inserisce nella tradizione lombardo-piemontese dei Sacri Monti. Le 14 cappelle della Via Crucis, sono disposte lungo un corridoio a gradoni che culmina alla sommità con la cappella della Deposizione. Ogni dieci anni, in maggio, gli abitanti di Cerveno inscenano la Santa Crus, sacra rappresentazione vivente della Passione con oltre 100 figuranti, ispirandosi ai personaggi delle sculture di Beniamino Simoni. Quest’anno si tiene domenica 26 maggio e verrà replicata il 2 giugno, in suggestivi percorsi ambientati nel centro storico e nella campagna circostante il paese. La sua particolarità è di non essere legata ai riti della Pasqua, ma al 3 maggio, giorno in cui il calendario, prima della riforma ecclesiastica, ricordava il ritrovamento della Santa Croce. La documentazione video e fotografica, gli oggetti di scena e gli abiti utilizzati durante le varie edizioni sono visibili al Museo Civico, dove si trova anche una collezione etnografica che ricostruisce il vissuto delle genti camune. Il Venerdì Santo, 29 marzo, suggestiva e carica di pathos è la Via Crucis Vivente di Ome, in Franciacorta, che si tiene la sera a partire dalle 20.30 e coinvolge un centinaio di figuranti in costume. La sacra rappresentazione ha origini antiche ed è stata riscoperta e valorizzata dal Gruppo Alpini dal 1986, quando rischiava di scomparire. Partecipatissima dall’intero paese, si apre con la rievocazione dell'Ultima Cena, del processo, della condanna, della flagellazione e dell'incoronazione con le spine nei giardini davanti al Municipio e termina sul Colle San Michele, snodandosi lungo un percorso di circa un chilometro segnato dalle stazioni della Via Crucis. È legato alla Pasqua il dolce tipico della Valle Camonica, la rustica Spongada, una deliziosa focaccia ricoperta di zucchero, che nel giorno della Domenica delle Palme, il 24 marzo, viene celebrata con la Fèra della Spongada a Breno, antica località dominata dalla possente sagoma del Castello che si staglia sullo sfondo di vette maestose. Nella piazza principale vengono allestiti stand in cui assaggiare innanzitutto la sua variante brenese, ovvero la Spongada con il salame, con un effetto “dolce / non dolce” davvero interessante. Oltre alla Spongada, sono in vendita prodotti tipici. A fare da contorno, tour nei più suggestivi luoghi brenesi, mercatini dell’usato e dell’artigianato. A Pisogne, sul lago d’Iseo, il 1 aprile la Pro Loco organizza in piazza Öf, böch e salam nostrà, la tipica merenda di Pasquetta a base di salame nostrano, uova sode e  böch, una verdura stagionale e la tradizionale focaccina pasquale. Sempre su lago d’Iseo, il 6 e 7 aprile, un’altra tradizionale sagra primaverile, la Festa del Salame di Monte Isola, che si svolgerà nel Borgo di Cure di questa bella isola che spicca al centro del lago. Il giorno di Pasquetta, le Cacce al Tesoro organizzate al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera sul lago di Garda (dimora di Gabriele D’Annunzio) e nella Casa Museo Zani di Cellatica (dimora del grande collezionista Paolo Zani) nell’immediata periferia di Brescia, sono l’occasione per visitare due fra le più affascinanti Case-Museo del Bresciano. Al Vittoriale degli Italiani torna la Caccia al Tesoro Botanico, firmata Grandi Giardini Italiani: i bambini dai 4 ai 13 anni possono partecipare a questo avvincente gioco due gradi di difficoltà in base all'età, alla scoperta delle varie e meravigliose specie vegetali che popolano e colorano il giardino botanico del complesso. ­   ­ [post_title] => Brescia, la Pasqua tra eventi, natura, tradizioni in città e dintorni [post_date] => 2024-02-28T13:03:07+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709125387000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462390 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_460982" align="alignleft" width="300"] Marco Orlandi, chief digital consumer experience officer gruppo Bluvacanze[/caption] L’Intelligenza Artificiale si ritaglia un posto d’onore su Bluvacanze.it: da oggi, una nuova funzionalità collabora con gli utenti del sito e-commerce del network di punti vendita del Gruppo Bluvacanze, per trovare il proprio viaggio dei sogni. La piattaforma web, infatti, si è dotata di una tecnologia che interpreta le richieste dei viaggiatori in termini sia concettuali sia dietro l’input di destinazioni specifiche o parole-chiave, restituendo programmi di viaggio prenotabili. «L’AI si sta rapidamente affermando anche a supporto dei booking engine nel Travel e non ha tardato a comparire in Bluvacanze.it – commenta Marco Orlandi, digital consumer experience officer del Gruppo Bluvacanze -: inserendo all’interno della customer journey un BOT generativo, in grado di costruire esperienze di viaggio sulla base di una effettiva interazione, vogliamo rendere il processo di pianificazione delle vacanze non solo più efficiente, ma anche emozionale, stimolando Il gioco di auto comporsi il progetto». Come funziona? Intuitiva per definizione, la funzionalità invita il viaggiatore a “Descrivere il viaggio dei propri sogni” suggerendo alcuni esempi come “Nuotare in acque cristalline”, per citarne uno. All’inserimento di una prima richiesta segue un risultato via via perfezionabile, formulando ulteriori interrogazioni, in una sorta di dialogo finalizzato a realizzare una proposta concreta e acquistabile immediatamente oppure lasciando ai punti vendita Bluvacanze e Vivere&Viaggiare la facoltà di un ulteriore ‘taglio su misura’. «L’aspetto che ci ha convinti ad adottare questa soluzione di AI, sviluppata da un team di esperti anche nel settore dei viaggi e non solo di user experience e machine learning, risiede nell’ingaggio dell’utente: è fondamentale incrementarne il coinvolgimento. Vogliamo rendere il viaggiatore libero di formulare un desiderio e di seguire le proprie inclinazioni», conclude Orlandi. [post_title] => Bluvacanze: l'IA aiuta i viaggiatori a trovare il proprio viaggio [post_date] => 2024-02-28T11:13:21+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709118801000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462123 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova realtà internazionale, che propone viaggi-esperienza in piccole comunità rurali. In Perù nasce Kind Human Travel. Fondato da Andres Adasme Tapia, guida professionista ed esperto di archeoastronomia, la scienza che studia i legami tra astronomia e architettura antica, l'operatore mira a costruire proposte in luoghi "dove uomo e natura condividono ancora gli stessi ritmi. Lì possiamo provare ad accedere a un patrimonio collettivo di tradizioni e conoscenze non scritte". Il progetto pilota è nato in collaborazione con la comunità di Choquecancha: un minuscolo villaggio ai confini delle Ande Peruviane, a poca distanza dalla foresta Amazzonica. Qui si parla Quechua, la lingua antica dei popoli andini, e l’intera rete sociale è interamente regolata dall’Ayni: la reciprocità, il mutuo sostegno in tutte le attività quotidiane. Con il concetto di rooting, centrale per ogni esperienza Kind Human, si cercano percorsi e proposte che permettano al visitatore di andare alla radice della cultura locale, in un quotidiano fatto di pratiche ancestrali. Ogni giornata nei pacchetti Kind Human viene dedicata a un aspetto della vita della comunità, affiancando di volta in volta chi prepara il cibo, chi lavora la terra, i pastori o gli artigiani. L'accoglienza in grandi e moderne tende da glamping (Autentic) accanto al villaggio è curata in ogni aspetto da personale locale ed è prevista la partecipazione a cerimonie tradizionali e serate intorno al fuoco dedicate ad astronomia e leggende locali. L'obiettivo finale delle esperienze Kind Human è duplice: da un lato, per gli ospiti, assimilare il più possibile il concetto di Ayni e ritrovare un'intima connessione con la natura; dall'altro, per la realtà ospitante, proteggere e valorizzare il proprio patrimonio non scritto. Un progetto attraverso cui offrire ai giovani di piccole comunità la possibilità di restare sul posto e acquisire professionalità legate all'accoglienza. I membri delle comunità in cui opera Kind Human partecipano attivamente come azionisti e collaboratori e vengono formati per questo da esperti di ecoturismo. Oltre all'azienda belga produttrice di tende e attrezzature da campeggio Autentic, partner dell'iniziativa sono l'operatore peruviano di turismo d'avventura Mountain Lodges of Peru e la società di comunicazione WideOyster, editrice dell'omonimo magazine. [post_title] => In Perù nasce Kind Human Travel: propone viaggi-esperienza in piccole comunità rurali [post_date] => 2024-02-23T09:13:16+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708679596000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461948 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Etihad Airways ha lanciato una nuova collezione di amenity kit e loungewear creata in collaborazione con Giorgio Armani e con il marchio di benessere di lusso Espa.  L'incontro tra la raffinata eleganza di Giorgio Armani e la rinomata ospitalità emiratina di Etihad offrirà un'esperienza di volo senza precedenti agli ospiti che volano in classe The Residence, First e Business. La nuova gamma di prodotti di stile comprende amenity kit su misura per ogni cabina premium, oltre a loungewear e pantofole di lusso firmate. I kit saranno progressivamente introdotti a bordo a partire dalla fine di febbraio. La partnership estende la pluripremiata collaborazione di Etihad con Armani/Casa, lanciata a bordo nel 2023 e caratterizzata da stoviglie e arredi morbidi a marchio congiunto nella classe Business di Etihad. «Oltre a offrire comodità, stile e lusso in volo, i nostri ospiti porteranno a casa la propria amenity bag co-brandizzata Giorgio Armani da utilizzare in viaggio o a casa - ha affermato Turky Al Hammadi, head of product and hospitality della compagnia di Abu Dhabi -. Queste ricercate borse sono disponibili in colori e stili da collezione, il che significa che i frequent flyer possono costruire la loro personale collezione 'Giorgio Armani'. Abbiamo anche introdotto una gamma gratuita di tote bag eleganti e funzionali per i nostri ospiti dei voli più lunghi in Economy. Queste borse non solo saranno un pratico regalo, ma ci aiuteranno a ridurre ulteriormente la plastica monouso». [post_title] => Etihad Airways: Giorgio Armani firma il nuovo, lussuoso amenity kit del vettore [post_date] => 2024-02-21T09:30:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708507831000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461887 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal mistico romanticismo delle antiche civiltà celtiche alle leggendarie rotte dei vichinghi fino ai paesaggi mozzafiato della Terra del ghiaccio e del fuoco. Swan Hellenic offre tre viaggi di spedizione culturale curati da esperti e progettati per immergere gli ospiti nelle meraviglie storiche, culturali e faunistiche delle isole britanniche e dell'Islanda. Tutte e tre le spedizioni sono a bordo della nave boutique di classe glaciale Vega, appositamente progettata da Swan Hellenic. Il primo viaggio si intitola Spirit of the Celts (11 notti dal 24 maggio al 4 giugno 2024): salpa da Portsmouth, l'unica città insulare dell'Inghilterra, per raggiungere Fowey in Cornovaglia, Tresco nelle isole Scilly, Bantry, Dingle, Galway e Killybegs in Irlanda, poi Iona, Stornoway, Loch Ewe e Oban in Scozia, quindi Portrush e Rathlin Island in Irlanda del Nord, prima di concludere l'odissea a Dublino, in Irlanda. A seguire, In the wake of Celts and Vikings (12 notti dal 4 al 16 giugno 2024). La spedizione parte da Dublino per Iona, tocca Portree sull'isola di Skye, poi Ullapool, Stromness sulle Orcadi, Lerwick sulle Shetland e Tórshavn, capitale portuale delle isole Faroe, prima di intraprendere una semi-circumnavigazione dell'Islanda. Gli scali previsti sono a Djupivogur, all'isola Grimsey, ad Akureyri, a Isafjordur, all'isola Vigur, alla cascata Dynjandi, alle scogliere di Látrabjarg e a Reykjavik. La terza crociera di questa serie è Iceland in depth (otto notti dal 16 al 24 giugno 2024). Si parte da Reykjavik per una circumnavigazione completa dell'isola, esplorando la cascata Dynjandi, Ísafjördur e la regione dei fiordi occidentali, l'isola di Vigur, il paradiso degli uccelli marini di Grimsey, quindi l'isola di Hrisey, famosa per la sua fauna selvatica e l'artigianato tradizionale islandese. Seguono Akureyri, capitale del Nord, con i suoi spettacolari dintorni, il porto d'arte di Seyðisfjörður e il villaggio di pescatori di Djupivogur, quindi Heimaey, che ospita la più grande colonia di pulcinella di mare del mondo. La Vega chiuderà il cerchio facendo ritorno a Reykjavik. "I miti e le leggende dei Celti e dei Vichinghi hanno esercitato a lungo un fascino tanto forte quanto quello dei paesaggi ultraterreni e della ricca fauna selvatica delle regioni in cui hanno vissuto - sottolinea la chief commercial officer di Swan Hellenic, Patrizia Iantorno -. Queste tre crociere di spedizione culturale sono state realizzate dai nostri esperti per offrire un'esperienza coinvolgente sotto ogni aspetto". [post_title] => Swan Hellenic fa rotta verso nord alla scoperta delle terre dei Celti e dei Vichinghi [post_date] => 2024-02-20T10:46:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708425965000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461624 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prende il via una partnership tutta sportiva per Eva Air che ha siglato un'intesa con AC Monza, valida fino al termine della stagione sportiva 23/24, in base alla quale il vettore di Taiwan diventa airline partner della squadra.  "I nostri due brand si legano attraverso valori comuni quali unicità, inclusività e ambizione - ha commentato Eric Hsueh, direttore Italia di Eva Air -. Queste caratteristiche riassumono perfettamente lo spirito della collaborazione che si svilupperà attraverso diverse azioni di marketing che coinvolgeranno la fan base di AC Monza”. La compagnia aerea di Taiwan renderà l’U-Power Stadium ancora più esclusivo con la brandizzazione della nuova Eva Air Sky Lounge, la sala hospitality più prestigiosa dello stadio che svetta sulla tribuna Gold con una spettacolare vetrata vista campo. Nella lounge verranno ospitati clienti esclusivi e gli appassionati di calcio e del Monza che potranno immergersi in un’autentica esperienza di asian food. Il “Check In for the Game by Eva Air” è il nuovo portale digitale di match center che permette agli spettatori di entrare in clima partita: scannerizzando i vari QR code localizzati all’interno dello stadio il tifoso potrà avere accesso a tutte le informazioni real time sulla partita come formazioni e match program e scoprire il mondo della compagnia aerea, i voli, le destinazioni, i servizi di bordo e molto altro ancora. [post_title] => Eva Air è la nuova airline partner di AC Monza per la stagione 23-24 [post_date] => 2024-02-16T09:09:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708074597000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461579 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair ha svelato  il network con cui debutterà nei collegamenti dalla nuova base di Reggio Calabria (la 19esima, e il 31° aeroporto in Italia) dove sarà posizionato un velivolo. Dal prossimo 1° aprile saranno otto le destinazioni in decollo, di cui ben cinque internazionali invece delle 4 previste, e 3 domestiche.  La rete nazionale include le città di Torino, Venezia e Bologna, mentre a livello internazionale da Reggio Calabria saranno raggiungibili Manchester, Marsiglia, Berlino, Barcellona e Tirana, garantendo collegamenti diretti con capitali e importanti città europee. Complessivamente, l'estate Ryanair sulla Calabria prevede 10 nuove rotte in tutti e 3 gli aeroporti (Lamezia, Crotone e Reggio). Il lancio della nuova base a Reggio Calabria creerà fino a 200 nuovi posti di lavoro insieme a un investimento sostanziale di 100 milioni di dollari in nuovi aeromobili. Da Lamezia la low cost aprirà una nuova rotta per Valencia (18 in totale) e oltre 180 voli settimanali, mentre da Crotone decollerà un nuovo collegamento per Torino (4 totali) e oltre 30 voli settimanali, con una crescita della connettività nei due scali rispettivamente del 13% e del 33%. Obiettivo della compagnia è quello di trasportare fino a 1,3 milioni di passeggeri sulla Calabria per la summer 2024, per una crescita del +20%. "Questa importante espansione segna l'inizio di una strategia a lungo termine con il presidente Occhiuto e la Regione per posizionare la Calabria come destinazione leader in Europa e far crescere il turismo in entrata, la connettività e l'occupazione, offrendo al contempo tariffe basse ai cittadini/visitatori - ha dichiarato il ceo del vettore, Eddie Wilson -. La Calabria è una destinazione tutta da scoprire sia in Italia che in Europa, e merita più connettività, più turismo tutto l'anno e più posti di lavoro. La Calabria godrà ora di un boom del turismo in entrata grazie alla crescita spettacolare fornita da Ryanair, (già sperimentata da altre regioni italiane come la Puglia e la Sardegna), con tariffe competitive e una maggiore connettività". "Ryanair ha deciso di investire in Calabria centinaia di milioni di euro, porterà 10 nuove rotte, verranno creati tanti nuovi posti di lavoro, si svilupperanno ulteriormente i nostri tre aeroporti: Reggio Calabria, Lamezia Terme e Crotone - ha commentato il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto -. Il traffico aereo nella nostra Regione nel 2023 è stato di circa 3,3 milioni di passeggeri. Nel 2024 puntiamo a 4 milioni. L’obiettivo è quello di avere in Calabria entro qualche anno 6 milioni di passeggeri: raddoppiando di fatto il dato del 2023. La sfida adesso è anche quella di migliorare la ricettività delle nostre strutture alberghiere". [post_title] => Ryanair a Reggio Calabria con la nuova base e 8 destinazioni, 5 internazionali [post_date] => 2024-02-15T12:10:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707999026000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461302 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si terrà il prossimo 22 febbraio presso la polveriera Guzman a Orbetello il recruiting day di Erqole, società alberghiera parte del gruppo svedese Qarlbo, di proprietà della famiglia Jonsson, che ha esordito la scorsa estate a Porto Ercole. La giornata è stata realizzata in collaborazione con il Centro per l’impiego di Orbetello, il comune della medesima località e Arti Toscana. La selezione riguarda 70 nuove posizioni e si sta concentrando maggiormente sui reparti di housekeeping (camere), sala-bar, cucina e beach club. I profili selezionati lavoreranno nelle strutture che gestisce la società a Porto Ercole, l’hotel La Roqqa e l’Isolotto Beach Club, e che già contano 92 dipendenti confermati per la prossima stagione. "In Erqole, crediamo che la collaborazione con il territorio e le sue istituzioni sia il fondamento di un’ospitalità autentica e sostenibile. Non ci limitiamo a offrire esperienze indimenticabili agli ospiti, ci impegniamo attivamente a costruire legami solidi con la comunità locale - sottolinea Flavio Bucciarelli, amministratore delegato della società -. La nostra visione abbraccia un impegno a lungo termine, con l’obiettivo di creare opportunità di lavoro significative e di contribuire al benessere della nostra comunità. Siamo convinti che un autentico spirito di partnership sia la chiave per il successo di un progetto condiviso e per promuovere un impatto positivo nei luoghi in cui operiamo con le nostre strutture”. Riconfermati anche per il 2024 i percorsi formativi di Erqole offerti a ogni nuovo assunto sulla formula proposta lo scorso anno. Inoltre, verranno organizzate delle attività di coaching mirate per aumentare il livello di consapevolezza personale sul tema della leadership, una novità rispetto alla stagione passata, che avranno lo scopo di rafforzare la capacità di gestione del personale di alcuni profili a vantaggio della produttività e della crescita di tutto il team. L’attenzione di Erqole per il benessere dei suoi storyteller (alias dipendenti) inizia nella fase di formazione e prosegue con momenti dedicati ad attività di team building che mirano a creare un ambiente di lavoro coeso e stimolante. È possibile consultare le posizioni aperte e inviare la propria candidatura, ai seguenti link: https://www.erqole.it/career; https://www.linkedin.com/company/erqole/jobs [post_title] => Sarà il 22 febbraio a Orbetello il recruiting day Erqole per le sue strutture a Porto Ercole [post_date] => 2024-02-12T11:51:45+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707738705000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461207 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono 40 le posizioni aperte nei reparti cucina, sala ristorante e bar, housekeeping, reception, booking, eventi e congressi del gruppo Fh55 Hotels, che organizza per il prossimo 16 febbraio un recruiting day ad hoc. L'appuntamento è dalle 10 alle 13, nonché dalle 14 alle 18, presso il Grand Hotel Mediterraneo di Firenze: una delle quattro strutture della compagnia, insieme al Villa Fiesole, che ha appena affidato la guida del suo ristorante Serrae allo chef stellato Antonello Sardi, nonché all’hotel Calzaiuoli nel cuore della città del giglio e al Grand Hotel Palatino di Roma. I candidati sono invitati a presentarsi presso il Grand Hotel Mediterraneo con il loro curriculum vitae in una delle due fasce orarie previste. Il gruppo punta ad accogliere personale preparato, appassionato e soprattutto fortemente motivato. Un caffè di benvenuto sarà offerto a tutti i partecipanti, [post_title] => Recruiting day per il gruppo Fh55 Hotels: appuntamento a Firenze il 16 febbraio [post_date] => 2024-02-09T11:44:33+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707479073000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "funivia marmolada lo spettacolare volo della befana ricostruire serrai sottoguda" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":72,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":419,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462413","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tradizioni popolari, sacre rappresentazioni, tesori d’arte e fede: nel periodo pasquale la provincia di Brescia è uno scrigno di sorprese, che arricchiscono un territorio impreziosito dai laghi di Garda, Iseo e Idro, dai monti della Valle Camonica, della Valle Sabbia e della Valle Trompia, dalle dolci colline della Franciacorta, dalla verde pianura solcata dallo scorrere lento del fiume Oglio.\r\n\r\nNel romanico Duomo Vecchio o Rotonda di Brescia (fra le poche chiese a pianta circolare d’Italia) durante la Quaresima si ha la rara possibilità di ammirare per un giorno, il venerdì che precede il Venerdì Santo (quest’anno venerdì 22 marzo) il Tesoro delle Sante Croci. Preziosissimo, comprende antichi capolavori di oreficeria sacra e viene custodito in un forziere nella cappella detta appunto delle Sante Croci, nel transetto nord dell’edificio.\r\n\r\nIl periodo pasquale è un momento ideale per ammirare capolavori d’arte e fede legati al mistero della morte e resurrezione di Cristo. Fra i molti di cui è ricca la provincia di Brescia, spicca per la sua eccezionalità il Santuario della Via Crucis che sorge accanto alla chiesa parrocchiale del piccolo borgo di Cerveno, in Valle Camonica. Il Santuario (le Capèle in dialetto camuno) si inserisce nella tradizione lombardo-piemontese dei Sacri Monti. Le 14 cappelle della Via Crucis, sono disposte lungo un corridoio a gradoni che culmina alla sommità con la cappella della Deposizione.\r\nOgni dieci anni, in maggio, gli abitanti di Cerveno inscenano la Santa Crus, sacra rappresentazione vivente della Passione con oltre 100 figuranti, ispirandosi ai personaggi delle sculture di Beniamino Simoni. Quest’anno si tiene domenica 26 maggio e verrà replicata il 2 giugno, in suggestivi percorsi ambientati nel centro storico e nella campagna circostante il paese. La sua particolarità è di non essere legata ai riti della Pasqua, ma al 3 maggio, giorno in cui il calendario, prima della riforma ecclesiastica, ricordava il ritrovamento della Santa Croce. La documentazione video e fotografica, gli oggetti di scena e gli abiti utilizzati durante le varie edizioni sono visibili al Museo Civico, dove si trova anche una collezione etnografica che ricostruisce il vissuto delle genti camune.\r\n\r\nIl Venerdì Santo, 29 marzo, suggestiva e carica di pathos è la Via Crucis Vivente di Ome, in Franciacorta, che si tiene la sera a partire dalle 20.30 e coinvolge un centinaio di figuranti in costume. La sacra rappresentazione ha origini antiche ed è stata riscoperta e valorizzata dal Gruppo Alpini dal 1986, quando rischiava di scomparire. Partecipatissima dall’intero paese, si apre con la rievocazione dell'Ultima Cena, del processo, della condanna, della flagellazione e dell'incoronazione con le spine nei giardini davanti al Municipio e termina sul Colle San Michele, snodandosi lungo un percorso di circa un chilometro segnato dalle stazioni della Via Crucis.\r\n\r\nÈ legato alla Pasqua il dolce tipico della Valle Camonica, la rustica Spongada, una deliziosa focaccia ricoperta di zucchero, che nel giorno della Domenica delle Palme, il 24 marzo, viene celebrata con la Fèra della Spongada a Breno, antica località dominata dalla possente sagoma del Castello che si staglia sullo sfondo di vette maestose. Nella piazza principale vengono allestiti stand in cui assaggiare innanzitutto la sua variante brenese, ovvero la Spongada con il salame, con un effetto “dolce / non dolce” davvero interessante. Oltre alla Spongada, sono in vendita prodotti tipici. A fare da contorno, tour nei più suggestivi luoghi brenesi, mercatini dell’usato e dell’artigianato.\r\n\r\nA Pisogne, sul lago d’Iseo, il 1 aprile la Pro Loco organizza in piazza Öf, böch e salam nostrà, la tipica merenda di Pasquetta a base di salame nostrano, uova sode e  böch, una verdura stagionale e la tradizionale focaccina pasquale. Sempre su lago d’Iseo, il 6 e 7 aprile, un’altra tradizionale sagra primaverile, la Festa del Salame di Monte Isola, che si svolgerà nel Borgo di Cure di questa bella isola che spicca al centro del lago.\r\n\r\nIl giorno di Pasquetta, le Cacce al Tesoro organizzate al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera sul lago di Garda (dimora di Gabriele D’Annunzio) e nella Casa Museo Zani di Cellatica (dimora del grande collezionista Paolo Zani) nell’immediata periferia di Brescia, sono l’occasione per visitare due fra le più affascinanti Case-Museo del Bresciano. Al Vittoriale degli Italiani torna la Caccia al Tesoro Botanico, firmata Grandi Giardini Italiani: i bambini dai 4 ai 13 anni possono partecipare a questo avvincente gioco due gradi di difficoltà in base all'età, alla scoperta delle varie e meravigliose specie vegetali che popolano e colorano il giardino botanico del complesso.\r\n\r\n­\r\n \r\n\r\n­","post_title":"Brescia, la Pasqua tra eventi, natura, tradizioni in città e dintorni","post_date":"2024-02-28T13:03:07+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1709125387000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462390","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_460982\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Marco Orlandi, chief digital consumer experience officer gruppo Bluvacanze[/caption]\r\n\r\nL’Intelligenza Artificiale si ritaglia un posto d’onore su Bluvacanze.it: da oggi, una nuova funzionalità collabora con gli utenti del sito e-commerce del network di punti vendita del Gruppo Bluvacanze, per trovare il proprio viaggio dei sogni. La piattaforma web, infatti, si è dotata di una tecnologia che interpreta le richieste dei viaggiatori in termini sia concettuali sia dietro l’input di destinazioni specifiche o parole-chiave, restituendo programmi di viaggio prenotabili.\r\n\r\n«L’AI si sta rapidamente affermando anche a supporto dei booking engine nel Travel e non ha tardato a comparire in Bluvacanze.it – commenta Marco Orlandi, digital consumer experience officer del Gruppo Bluvacanze -: inserendo all’interno della customer journey un BOT generativo, in grado di costruire esperienze di viaggio sulla base di una effettiva interazione, vogliamo rendere il processo di pianificazione delle vacanze non solo più efficiente, ma anche emozionale, stimolando Il gioco di auto comporsi il progetto».\r\n\r\nCome funziona? Intuitiva per definizione, la funzionalità invita il viaggiatore a “Descrivere il viaggio dei propri sogni” suggerendo alcuni esempi come “Nuotare in acque cristalline”, per citarne uno. All’inserimento di una prima richiesta segue un risultato via via perfezionabile, formulando ulteriori interrogazioni, in una sorta di dialogo finalizzato a realizzare una proposta concreta e acquistabile immediatamente oppure lasciando ai punti vendita Bluvacanze e Vivere&Viaggiare la facoltà di un ulteriore ‘taglio su misura’.\r\n\r\n«L’aspetto che ci ha convinti ad adottare questa soluzione di AI, sviluppata da un team di esperti anche nel settore dei viaggi e non solo di user experience e machine learning, risiede nell’ingaggio dell’utente: è fondamentale incrementarne il coinvolgimento. Vogliamo rendere il viaggiatore libero di formulare un desiderio e di seguire le proprie inclinazioni», conclude Orlandi.","post_title":"Bluvacanze: l'IA aiuta i viaggiatori a trovare il proprio viaggio","post_date":"2024-02-28T11:13:21+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1709118801000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462123","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una nuova realtà internazionale, che propone viaggi-esperienza in piccole comunità rurali. In Perù nasce Kind Human Travel. Fondato da Andres Adasme Tapia, guida professionista ed esperto di archeoastronomia, la scienza che studia i legami tra astronomia e architettura antica, l'operatore mira a costruire proposte in luoghi \"dove uomo e natura condividono ancora gli stessi ritmi. Lì possiamo provare ad accedere a un patrimonio collettivo di tradizioni e conoscenze non scritte\".\r\n\r\nIl progetto pilota è nato in collaborazione con la comunità di Choquecancha: un minuscolo villaggio ai confini delle Ande Peruviane, a poca distanza dalla foresta Amazzonica. Qui si parla Quechua, la lingua antica dei popoli andini, e l’intera rete sociale è interamente regolata dall’Ayni: la reciprocità, il mutuo sostegno in tutte le attività quotidiane. Con il concetto di rooting, centrale per ogni esperienza Kind Human, si cercano percorsi e proposte che permettano al visitatore di andare alla radice della cultura locale, in un quotidiano fatto di pratiche ancestrali. Ogni giornata nei pacchetti Kind Human viene dedicata a un aspetto della vita della comunità, affiancando di volta in volta chi prepara il cibo, chi lavora la terra, i pastori o gli artigiani. L'accoglienza in grandi e moderne tende da glamping (Autentic) accanto al villaggio è curata in ogni aspetto da personale locale ed è prevista la partecipazione a cerimonie tradizionali e serate intorno al fuoco dedicate ad astronomia e leggende locali.\r\n\r\nL'obiettivo finale delle esperienze Kind Human è duplice: da un lato, per gli ospiti, assimilare il più possibile il concetto di Ayni e ritrovare un'intima connessione con la natura; dall'altro, per la realtà ospitante, proteggere e valorizzare il proprio patrimonio non scritto. Un progetto attraverso cui offrire ai giovani di piccole comunità la possibilità di restare sul posto e acquisire professionalità legate all'accoglienza. I membri delle comunità in cui opera Kind Human partecipano attivamente come azionisti e collaboratori e vengono formati per questo da esperti di ecoturismo. Oltre all'azienda belga produttrice di tende e attrezzature da campeggio Autentic, partner dell'iniziativa sono l'operatore peruviano di turismo d'avventura Mountain Lodges of Peru e la società di comunicazione WideOyster, editrice dell'omonimo magazine.","post_title":"In Perù nasce Kind Human Travel: propone viaggi-esperienza in piccole comunità rurali","post_date":"2024-02-23T09:13:16+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708679596000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461948","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Etihad Airways ha lanciato una nuova collezione di amenity kit e loungewear creata in collaborazione con Giorgio Armani e con il marchio di benessere di lusso Espa. \r\n\r\nL'incontro tra la raffinata eleganza di Giorgio Armani e la rinomata ospitalità emiratina di Etihad offrirà un'esperienza di volo senza precedenti agli ospiti che volano in classe The Residence, First e Business. La nuova gamma di prodotti di stile comprende amenity kit su misura per ogni cabina premium, oltre a loungewear e pantofole di lusso firmate. I kit saranno progressivamente introdotti a bordo a partire dalla fine di febbraio.\r\n\r\nLa partnership estende la pluripremiata collaborazione di Etihad con Armani/Casa, lanciata a bordo nel 2023 e caratterizzata da stoviglie e arredi morbidi a marchio congiunto nella classe Business di Etihad.\r\n\r\n«Oltre a offrire comodità, stile e lusso in volo, i nostri ospiti porteranno a casa la propria amenity bag co-brandizzata Giorgio Armani da utilizzare in viaggio o a casa - ha affermato Turky Al Hammadi, head of product and hospitality della compagnia di Abu Dhabi -. Queste ricercate borse sono disponibili in colori e stili da collezione, il che significa che i frequent flyer possono costruire la loro personale collezione 'Giorgio Armani'. Abbiamo anche introdotto una gamma gratuita di tote bag eleganti e funzionali per i nostri ospiti dei voli più lunghi in Economy. Queste borse non solo saranno un pratico regalo, ma ci aiuteranno a ridurre ulteriormente la plastica monouso».","post_title":"Etihad Airways: Giorgio Armani firma il nuovo, lussuoso amenity kit del vettore","post_date":"2024-02-21T09:30:31+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708507831000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461887","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dal mistico romanticismo delle antiche civiltà celtiche alle leggendarie rotte dei vichinghi fino ai paesaggi mozzafiato della Terra del ghiaccio e del fuoco. Swan Hellenic offre tre viaggi di spedizione culturale curati da esperti e progettati per immergere gli ospiti nelle meraviglie storiche, culturali e faunistiche delle isole britanniche e dell'Islanda.\r\n\r\nTutte e tre le spedizioni sono a bordo della nave boutique di classe glaciale Vega, appositamente progettata da Swan Hellenic. Il primo viaggio si intitola Spirit of the Celts (11 notti dal 24 maggio al 4 giugno 2024): salpa da Portsmouth, l'unica città insulare dell'Inghilterra, per raggiungere Fowey in Cornovaglia, Tresco nelle isole Scilly, Bantry, Dingle, Galway e Killybegs in Irlanda, poi Iona, Stornoway, Loch Ewe e Oban in Scozia, quindi Portrush e Rathlin Island in Irlanda del Nord, prima di concludere l'odissea a Dublino, in Irlanda.\r\n\r\nA seguire, In the wake of Celts and Vikings (12 notti dal 4 al 16 giugno 2024). La spedizione parte da Dublino per Iona, tocca Portree sull'isola di Skye, poi Ullapool, Stromness sulle Orcadi, Lerwick sulle Shetland e Tórshavn, capitale portuale delle isole Faroe, prima di intraprendere una semi-circumnavigazione dell'Islanda. Gli scali previsti sono a Djupivogur, all'isola Grimsey, ad Akureyri, a Isafjordur, all'isola Vigur, alla cascata Dynjandi, alle scogliere di Látrabjarg e a Reykjavik.\r\n\r\nLa terza crociera di questa serie è Iceland in depth (otto notti dal 16 al 24 giugno 2024). Si parte da Reykjavik per una circumnavigazione completa dell'isola, esplorando la cascata Dynjandi, Ísafjördur e la regione dei fiordi occidentali, l'isola di Vigur, il paradiso degli uccelli marini di Grimsey, quindi l'isola di Hrisey, famosa per la sua fauna selvatica e l'artigianato tradizionale islandese. Seguono Akureyri, capitale del Nord, con i suoi spettacolari dintorni, il porto d'arte di Seyðisfjörður e il villaggio di pescatori di Djupivogur, quindi Heimaey, che ospita la più grande colonia di pulcinella di mare del mondo. La Vega chiuderà il cerchio facendo ritorno a Reykjavik.\r\n\r\n\"I miti e le leggende dei Celti e dei Vichinghi hanno esercitato a lungo un fascino tanto forte quanto quello dei paesaggi ultraterreni e della ricca fauna selvatica delle regioni in cui hanno vissuto - sottolinea la chief commercial officer di Swan Hellenic, Patrizia Iantorno -. Queste tre crociere di spedizione culturale sono state realizzate dai nostri esperti per offrire un'esperienza coinvolgente sotto ogni aspetto\".","post_title":"Swan Hellenic fa rotta verso nord alla scoperta delle terre dei Celti e dei Vichinghi","post_date":"2024-02-20T10:46:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708425965000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461624","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prende il via una partnership tutta sportiva per Eva Air che ha siglato un'intesa con AC Monza, valida fino al termine della stagione sportiva 23/24, in base alla quale il vettore di Taiwan diventa airline partner della squadra. \r\n\"I nostri due brand si legano attraverso valori comuni quali unicità, inclusività e ambizione - ha commentato Eric Hsueh, direttore Italia di Eva Air -. Queste caratteristiche riassumono perfettamente lo spirito della collaborazione che si svilupperà attraverso diverse azioni di marketing che coinvolgeranno la fan base di AC Monza”.\r\nLa compagnia aerea di Taiwan renderà l’U-Power Stadium ancora più esclusivo con la brandizzazione della nuova Eva Air Sky Lounge, la sala hospitality più prestigiosa dello stadio che svetta sulla tribuna Gold con una spettacolare vetrata vista campo. Nella lounge verranno ospitati clienti esclusivi e gli appassionati di calcio e del Monza che potranno immergersi in un’autentica esperienza di asian food.\r\nIl “Check In for the Game by Eva Air” è il nuovo portale digitale di match center che permette agli spettatori di entrare in clima partita: scannerizzando i vari QR code localizzati all’interno dello stadio il tifoso potrà avere accesso a tutte le informazioni real time sulla partita come formazioni e match program e scoprire il mondo della compagnia aerea, i voli, le destinazioni, i servizi di bordo e molto altro ancora.","post_title":"Eva Air è la nuova airline partner di AC Monza per la stagione 23-24","post_date":"2024-02-16T09:09:57+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708074597000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461579","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair ha svelato  il network con cui debutterà nei collegamenti dalla nuova base di Reggio Calabria (la 19esima, e il 31° aeroporto in Italia) dove sarà posizionato un velivolo. Dal prossimo 1° aprile saranno otto le destinazioni in decollo, di cui ben cinque internazionali invece delle 4 previste, e 3 domestiche. \r\n\r\nLa rete nazionale include le città di Torino, Venezia e Bologna, mentre a livello internazionale da Reggio Calabria saranno raggiungibili Manchester, Marsiglia, Berlino, Barcellona e Tirana, garantendo collegamenti diretti con capitali e importanti città europee.\r\n\r\nComplessivamente, l'estate Ryanair sulla Calabria prevede 10 nuove rotte in tutti e 3 gli aeroporti (Lamezia, Crotone e Reggio).\r\n\r\nIl lancio della nuova base a Reggio Calabria creerà fino a 200 nuovi posti di lavoro insieme a un investimento sostanziale di 100 milioni di dollari in nuovi aeromobili. Da Lamezia la low cost aprirà una nuova rotta per Valencia (18 in totale) e oltre 180 voli settimanali, mentre da Crotone decollerà un nuovo collegamento per Torino (4 totali) e oltre 30 voli settimanali, con una crescita della connettività nei due scali rispettivamente del 13% e del 33%.\r\n\r\nObiettivo della compagnia è quello di trasportare fino a 1,3 milioni di passeggeri sulla Calabria per la summer 2024, per una crescita del +20%.\r\n\"Questa importante espansione segna l'inizio di una strategia a lungo termine con il presidente Occhiuto e la Regione per posizionare la Calabria come destinazione leader in Europa e far crescere il turismo in entrata, la connettività e l'occupazione, offrendo al contempo tariffe basse ai cittadini/visitatori - ha dichiarato il ceo del vettore, Eddie Wilson -. La Calabria è una destinazione tutta da scoprire sia in Italia che in Europa, e merita più connettività, più turismo tutto l'anno e più posti di lavoro. La Calabria godrà ora di un boom del turismo in entrata grazie alla crescita spettacolare fornita da Ryanair, (già sperimentata da altre regioni italiane come la Puglia e la Sardegna), con tariffe competitive e una maggiore connettività\".\r\n\"Ryanair ha deciso di investire in Calabria centinaia di milioni di euro, porterà 10 nuove rotte, verranno creati tanti nuovi posti di lavoro, si svilupperanno ulteriormente i nostri tre aeroporti: Reggio Calabria, Lamezia Terme e Crotone - ha commentato il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto -. Il traffico aereo nella nostra Regione nel 2023 è stato di circa 3,3 milioni di passeggeri. Nel 2024 puntiamo a 4 milioni. L’obiettivo è quello di avere in Calabria entro qualche anno 6 milioni di passeggeri: raddoppiando di fatto il dato del 2023. La sfida adesso è anche quella di migliorare la ricettività delle nostre strutture alberghiere\".","post_title":"Ryanair a Reggio Calabria con la nuova base e 8 destinazioni, 5 internazionali","post_date":"2024-02-15T12:10:26+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1707999026000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461302","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si terrà il prossimo 22 febbraio presso la polveriera Guzman a Orbetello il recruiting day di Erqole, società alberghiera parte del gruppo svedese Qarlbo, di proprietà della famiglia Jonsson, che ha esordito la scorsa estate a Porto Ercole. La giornata è stata realizzata in collaborazione con il Centro per l’impiego di Orbetello, il comune della medesima località e Arti Toscana. La selezione riguarda 70 nuove posizioni e si sta concentrando maggiormente sui reparti di housekeeping (camere), sala-bar, cucina e beach club. I profili selezionati lavoreranno nelle strutture che gestisce la società a Porto Ercole, l’hotel La Roqqa e l’Isolotto Beach Club, e che già contano 92 dipendenti confermati per la prossima stagione.\r\n\r\n\"In Erqole, crediamo che la collaborazione con il territorio e le sue istituzioni sia il fondamento di un’ospitalità autentica e sostenibile. Non ci limitiamo a offrire esperienze indimenticabili agli ospiti, ci impegniamo attivamente a costruire legami solidi con la comunità locale - sottolinea Flavio Bucciarelli, amministratore delegato della società -. La nostra visione abbraccia un impegno a lungo termine, con l’obiettivo di creare opportunità di lavoro significative e di contribuire al benessere della nostra comunità. Siamo convinti che un autentico spirito di partnership sia la chiave per il successo di un progetto condiviso e per promuovere un impatto positivo nei luoghi in cui operiamo con le nostre strutture”.\r\n\r\nRiconfermati anche per il 2024 i percorsi formativi di Erqole offerti a ogni nuovo assunto sulla formula proposta lo scorso anno. Inoltre, verranno organizzate delle attività di coaching mirate per aumentare il livello di consapevolezza personale sul tema della leadership, una novità rispetto alla stagione passata, che avranno lo scopo di rafforzare la capacità di gestione del personale di alcuni profili a vantaggio della produttività e della crescita di tutto il team. L’attenzione di Erqole per il benessere dei suoi storyteller (alias dipendenti) inizia nella fase di formazione e prosegue con momenti dedicati ad attività di team building che mirano a creare un ambiente di lavoro coeso e stimolante. È possibile consultare le posizioni aperte e inviare la propria candidatura, ai seguenti link: https://www.erqole.it/career; https://www.linkedin.com/company/erqole/jobs","post_title":"Sarà il 22 febbraio a Orbetello il recruiting day Erqole per le sue strutture a Porto Ercole","post_date":"2024-02-12T11:51:45+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1707738705000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461207","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono 40 le posizioni aperte nei reparti cucina, sala ristorante e bar, housekeeping, reception, booking, eventi e congressi del gruppo Fh55 Hotels, che organizza per il prossimo 16 febbraio un recruiting day ad hoc. L'appuntamento è dalle 10 alle 13, nonché dalle 14 alle 18, presso il Grand Hotel Mediterraneo di Firenze: una delle quattro strutture della compagnia, insieme al Villa Fiesole, che ha appena affidato la guida del suo ristorante Serrae allo chef stellato Antonello Sardi, nonché all’hotel Calzaiuoli nel cuore della città del giglio e al Grand Hotel Palatino di Roma.\r\n\r\nI candidati sono invitati a presentarsi presso il Grand Hotel Mediterraneo con il loro curriculum vitae in una delle due fasce orarie previste. Il gruppo punta ad accogliere personale preparato, appassionato e soprattutto fortemente motivato. Un caffè di benvenuto sarà offerto a tutti i partecipanti,","post_title":"Recruiting day per il gruppo Fh55 Hotels: appuntamento a Firenze il 16 febbraio","post_date":"2024-02-09T11:44:33+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1707479073000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti