29 February 2024

Nicola Risatti di Blu Hotels al Quirinale per ricevere l’insegna di Cavaliere del lavoro

[ 0 ]

Si è svolta direttamente al Quirinale la cerimonia di consegna dell’insegna di cavaliere dell’ordine “al merito del Lavoro” a Nicola Risatti. Il presidente e amministratore delegato di Blu Hotels l’ha ricevuta dalle mani del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Bresciano, classe 1965, Risatti è al timone di una delle principali compagnie alberghiere italiane dal 1993. Il gruppo conta oggi oltre 30 strutture, tra hotel, villaggi e resort a 4 e 5 stelle, in località di mare, montagna e laghi.

“La cerimonia di oggi, che ufficializza la nomina dello scorso giugno, ha per me un valore altamente simbolico – commenta lo stesso Risatti, visibilmente emozionato -. Ritrovarci oggi tutti insieme a celebrare il valore del lavoro, affiancati anche da chi dovrà nel futuro impegnarsi a preservarlo, è una responsabilità e uno stimolo a onorare ogni giorno questo importante riconoscimento ricevuto”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462399 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Saranno quattro le crociere di spedizione mediterranee di Swan Hellenic previste per l'ultima parte dell'estate 2024. A ospitarle sarà la nave boutique Diana, dopo il viaggio di dieci notti Mysteries of Carthage and the Moors (10-20 agosto 2024), che la vedrà navigare da Lisbona a Palermo, attraverso lo stretto di Gibilterra, le colonne d'Ercole del mondo antico, e la costa nordafricana di Annibale. Secrets of Sicily dal 20 al 28 agosto 2024: partenza da Palermo per una circumnavigazione di otto notti dell'isola. Gli scali previsti sono Trapani, vicino alle rovine di Selinunte del VII secolo a.C.; Mazara del Vallo, uno straordinario mix di tutte le culture che hanno lasciato traccia in Sicilia; Porto Empedocle con il sito di Agrigento, patrimonio dell'Unesco, e successivo excursus internazionale nella città fortificata di La Valletta a Malta. La Diana salperà da lì per Siracusa, una delle città più grandi e potenti del mondo antico, Giardini Naxos vicino alla pittoresca Taormina e infine Lipari, la più grande isola delle Eolie, prima di completare questa rara circumnavigazione a Palermo. La crociera fa parte del programma Swan Hellenic’s Maris Culinary Discovery at Sea Series in collaborazione con Jre-Jeunes Restaurateurs, l'organizzazione gastronomica che raggruppa gli chef under 40 che hanno già ottenuto riconoscimenti internazional From Magna Graecia to Greece dal 28 agosto al 5 settembre. La spedizione parte da Palermo per un viaggio di otto notti nel cuore del Mediterraneo. Si naviga verso le isole vulcaniche di Lipari e Stromboli, per fare successivamente rotta verso Giardini Naxos e Crotone con il suo castello del sedicesimo secolo e il parco archeologico di Capo Colonna. A Seguire Otranto, famosa per il castello aragonese del quindicesimo secolo, la bella cattedrale e le ricche rovine bizantine, e Sarandë, in Albania, amata per le spiagge, la vita notturna e per i numerosi siti antichi Unesco che si trovano nelle vicinanze. La Diana condurrà poi i suoi ospiti nella città di Preveza, in Grecia, all'imbocco del golfo di Azio, vicino alla città imperiale di Nikopolis, che Ottaviano fondò nel 31 a.C. per celebrare la sua vittoria su Antonio e Cleopatra. Itea è il penultimo porto di scalo, a pochi passi dall'antica Delfi, nota per il suo oracolo, prima di concludere il viaggio presso il Pireo, porto di Atene. Questa spedizione è inserita nel programma Explore Space at Sea Series in collaborazione con il Seti Institute e ospiterà Mark Showalter, famoso astronomo planetario, che accompagnerà gli ospiti durante il viaggio. Inoltre, questa crociera fa anche parte della Chopra Explore & Restore Series ,in collaborazione con l'azienda specializzata nel settore della salute integrativa fondata dal dottor Deepak Chopra. Colors of the Eastern Mediterranean dal 5 al 16 settembre 2024. Si salpa per un'odissea di 11 notti dal Pireo, facendo scalo a Monemvasia, una delle città medievali meglio conservate d'Europa, ad Adama sull'isola vulcanica di Milos, nota per le sue catacombe paleocristiane e per il suo teatro antico, e a Rethymnon a Creta, con vestigia storiche risalenti alle dominazioni di Veneziani e Ottomani fino alla civiltà Minoica. Seguono Mandraki, sulla suggestiva isola di Nisyros, la piccola Symi, con una storia sorprendente per le sue dimensioni, e Rodi, rinomata per il suo Colosso perduto, una delle sette meraviglie del mondo antico, e per la sua Città Vecchia, tutelata dall'Unesco, costruita dai cavalieri di San Giovanni nel quattordicesimo secolo. A seguire, l'isola di Patmos, la cui storia religiosa è legata al libro delle Rivelazioni, seguita da Kusadasi, sulla terraferma turca, che confina con i resti della città romana di Efeso. Tornando all'isola, la Diana farà scalo a Chios, città natale del poeta Omero, e a Mitilene, capoluogo di Lesbo, prima di raggiungere Canakkale, porta dei Dardanelli e nei pressi della antica città di Troia, cantata e resa nell'Iliade di Omero. L'ultimo giorno intero sarà dedicato alla navigazione nei Dardanelli prima dell’approdo a Istanbul, ultima tappa di questa spedizione. Cultures of the East Mediterranean dal 16 al 24 settembre 2024. La Diana parte da Istanbul per trascorrere otto notti lungo le coste della Grecia e della Turchia verso Cipro. Ci sarà modo di esplorare i segreti di Kavála, nota nell'antichità come Neopolis, la cui cittadella bizantina è oggi circondata dai tortuosi vicoli della città vecchia ottomana. I porti di scalo successivi saranno Salonicco, la seconda città della Grecia moderna, con un'imponente presenza di monumenti di tutte le epoche; Volos, patria del Centauro e luogo di nascita di Giasone e dei suoi Argonauti; Chios, che deve la propria fama a Omero; Kusadasi, con Efeso fondata nell'undicesimo secolo a.C. e l'anfiteatro dove predicò San Paolo. A seguire, Heraklion, attuale capoluogo di Creta e nell’antichità importante centro della civiltà minoica, nota per il palazzo di Cnosso che fu sede, secondo il mito, del labirinto e del Minotauro. Infine Rodi e Limassol, la seconda città per importanza di Cipro, situata tra gli antichi siti di Amathous e Kourion. [post_title] => Swan Hellenic: tutti i dettagli delle quattro crociere mediterranee di fine estate [post_date] => 2024-02-28T11:53:34+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709121214000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462339 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates Skywards fa coppia con Visa attraverso un'alleanza strategica pluriennale che rafforzerà la collaborazione tra il programma di fidelizzazione della compagnia e altri co-brand partner in tutto il Gulf Cooperation Council; inoltre, migliorerà la digitalizzazione e l'innovazione e aumenterà la scelta di premi e prodotti offerti dalle carte co-brand.   La partnership strategica tra due marchi globali favorirà la crescita di entrambe le organizzazioni, aumenterà gli investimenti nel programma di co-brand e aprirà nuove opportunità per Emirates Skywards di lavorare a stretto contatto con partner finanziari in tutta la regione. I membri beneficeranno di premi personalizzati e di maggiori opportunità di viaggio grazie all'uso ottimizzato di dati, tecnologia e risorse. I titolari di carte co-branded Emirates Skywards e Visa potranno contare su un percorso migliorato e su offerte esclusive, tra cui l'accelerazione delle opportunità di accumulo di Miglia, promozioni ad hoc e altre esperienze personalizzate in base alle preferenze dei soci. Con oltre 30 milioni di soci in tutto il mondo, Emirates Skywards è uno dei programmi fedeltà più presenti a livello mondiale e offre quattro livelli di appartenenza - Blu, Argento, Oro e Platino - a cui corrispondono privilegi esclusivi, tra i quali: upgrade istantaneo dei voli, check-in e imbarco prioritari, selezione gratuita dei posti a sedere, franchigia bagaglio in eccesso, opzioni Cash+Miles per prodotti accessori e internet wi-fi gratuito a bordo. [post_title] => Emirates Skywards: siglata una partnership esclusiva con Visa [post_date] => 2024-02-28T09:45:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709113553000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462284 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'ente del turismo della Costa Blanca e Wizz Air hanno presentato la nuova rotta Roma Fiumicino-Alicante e raccontato i piani di sviluppo della destinazione. Durante l'evento, ospitato dal centro il Centro Multimediale Interattivo dell'Ente spagnolo del turismo di Roma, Gonzalo Ceballos ha evidenziato il valore del mercato italiano per il turismo in Spagna, come quarto per numero di visitatori e terzo per connessioni aeree. «Il 2023 ha chiuso con 4,8 milioni di turisti italiani - racconta il  direttore dell'Ufficio Spagnolo del Turismo a Roma -, il 20% in più rispetto all’anno precedente. Da aprile, il nuovo volo operato da Wizz Air contribuirà a rafforzare i legami tra i due Paesi». Alicante e la Costa Blanca possono rappresentare per il mercato italiano destinazioni con un'ampia proposta di esperienze: dalle ricchezze culturali alle meraviglie naturali, passando per le premiate spiagge bandiera blu, la ricca offerta gastronomica e le opportunità di turismo attivo e outdoor. Jose F Mancebo, direttore dell’ente del turismo della Costa Blanca, ha quindi fornito una panoramica della provincia di Alicante, la cosiddetta Costa Blanca. «Grazie all'eccezionale posizione nel Mediterraneo, al clima favorevole e alla presenza di strutture ricettive di varia tipologia, la regione è molto richiesta dalle famiglie ma anche dalle aziende per l'organizzazione di congressi ed eventi business». Importante la presenza di campi da Golf su tutta la costa, di parchi naturali per il turismo attivo e di parchi divertimento. [gallery columns="2" ids="462287,462286"] Il nuovo collegamento di Wizz Air rappresenterà una porta di accesso ideale per arrivare in Spagna. «La nuova rotta Roma Fiumicino-Alicante, partirà il primo aprile da tariffe a partire da €29,99 e sarà operata il lunedì, il mercoledì e il venerdì con l'Airbus A321neo - spiega Tamara Nikiforova, corporate communication manager del vettore -. Inoltre, quest'estate serviremo 15 collegamenti tra le principali destinazioni italiane e spagnole». [post_title] => Da aprile il nuovo volo Wizz Air Fiumicino-Alicante. La Costa Blanca si presenta a Roma [post_date] => 2024-02-27T09:20:07+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709025607000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462061 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Due eventi esperienziali organizzati nella Galleria d'arte moderna di Milano (Gam) e a Pompei, nonché altrettanti incontri esclusivi con i top partner realizzati a Roma e a Torino. Con quattro appuntamenti dedicati alle agenzie Trident Club in una serie di città italiane che hanno coinvolto circa 70 partecipanti, Club Med si è preparata all'apertura delle vendite per l'inverno 2024-2025, che si terrà dal 5 all’8 marzo. Il momento è particolarmente importante perché come vuole tradizione consente di prenotare una vacanza bloccando il prezzo con la migliore tariffa garantita della stagione su tutte le date di partenza e con riduzioni di prezzo: del 20% sulle Premium room (deluxe & suite) e del 15% per tutte le altre camere, anche a Natale e Capodanno. “Ogni anno che passa notiamo un’anticipazione delle prenotazioni dei clienti italiani. Durante l'ultima apertura vendite inverno 23-24 abbiamo registrato il numero di vendite più alto degli ultimi dieci anni (+76% rispetto all’anno precedente); la crescita record del +154% è stata realizzata dal segmento montagna - commenta Rabeea Ansari, managing director Southern Europe & emerging markets di Club Med -. Il nostro premium all inclusive è forte: in montagna, oltre a un’offerta completa che comprende anche skipass e lezioni di sci, offriamo la garanzia neve per tutelare i nostri clienti in caso di impianti chiusi”. La stagione invernale appena trascorsa ha in particolare registrato risultati più che positivi, facendo segnare per i soggiorni in montagna una crescita del 12%. In particolare, i resort di Pragelato Sestriere, nel comprensorio sciistico della Vialattea in Italia, e La Rosière, con il suo nuovissimo spazio di suite Exclusive Collection, hanno attirato l’attenzione di molti turisti italiani. La novità è Serre-Chevalier, nel cuore delle soleggiate Alpi del Sud e facilmente raggiungibile dall’Italia (a sole 3 ore e 30 minuti di auto da Milano), che riapre quest’anno completamente rinnovato. Anche il lungo raggio è stato particolarmente apprezzato dai clienti italiani. In particolare nei resort che possono essere definiti gli evergreen di Club Med. A partire dalle Maldive, la destinazione perfetta per una fuga romantica nelle Ville di Finolhu o nello spazio Exclusive Collection Manta del resort di Kani, fino alle Mauritius o alla Repubblica Dominicana, dove sorge il resort Michès Playa Esmeralda, che nel 2023 ha avuto una crescita globale del +236% rispetto all’anno precedente. O ancora, dalle Bahamas fino alle Antille Francesi, che ospitano i resort La Caravelle (Guadalupa) e Les Boucaniers (Martinica), immersi nella natura e nel blu del mar dei Caraibi. E sempre in tema di mete di lungo raggio, da menzionare anche il Club Med Phuket, tra i templi buddisti e le verdi montagne della Thailandia, che di recente è stato ampliato e rinnovato completamente. Novità anche per gli amanti del padel, per i quali Club Med ha investito in tredici dei propri resort predisponendo in tutto 44 campi da gioco.   [post_title] => Club Med: si avvicina l'apertura delle vendite invernali; incentivi e sconti dal 5 all'8 marzo [post_date] => 2024-02-22T11:52:55+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708602775000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462063 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Come avevamo ampiamente previsto tutte le norme, le normette, le ideuzze i proclami delle istituzioni che affermavano di aver risolto o in via di risoluzione il problema dei passaporti sono falliti. I tempi non si sono ridotti, anzi. Per questo il turismo organizzato ha scritto al ministro dell'interno per sollecitare il dossier, per evidenziare il mancato guadagno da questa incomprensibile questione, e per capire i motivi. Vediamo cosa risponderà il ministero dell'interno e se risponderà.  Ecco la nota del turismo organizzato. Sono stati eliminati i contributi di tutti i presidenti delle associazioni perché sostanzialmente dicevano tutti la stessa cosa. «Non sono bastati servizi di Striscia la notizia e Report, centinaia di articoli sulla carta stampata, scandali su truffe ai danni dei cittadini, comunicazioni accorate di appello per trovare una soluzione a una burocrazia che fa male ai cittadini e alle imprese dei viaggi, rimaste inascoltate. Il nodo dei tempi di rilascio o rinnovo dei passaporti italiani, a due anni dall'uscita dell'emergenza Covid, rimane purtroppo scandalosamente inaccettabile. Come se non bastasse, anche per l’emissione delle carte di identità elettroniche si verificano problemi analoghi. Piantedosi Il turismo organizzato, già proiettato sulla vendita delle vacanze estive, a nome dei presidenti delle principali associazioni di categoria, chiede ancora una volta al ministro dell’interno, Matteo Piantedosi, a cui ha inviato due giorni fa una ulteriore lettera sollecitando un incontro, di intervenire per tutelare il diritto degli italiani di viaggiare e a difesa degli imprenditori del comparto che continuano a perdere fatturato a causa della burocrazia. Secondo una stima effettuata, i tempi lunghi o lunghissimi per ottenere o rinnovare un passaporto hanno, infatti, mandato in fumo nel biennio 2022-2023 167mila viaggi internazionali per un giro d'affari di 300 milioni di euro. Purtroppo, anche la soluzione “Polis”, che riguarda esclusivamente i comuni con meno di 15mila abitanti, rischia di essere una ulteriore comunicazione priva di efficacia reale e rappresentare solo una proroga di questa agonia legata alla pubblica amministrazione».     [post_title] => Passaporti: i tempi sono ancora scandalosamente inaccettabili [post_date] => 2024-02-22T10:36:50+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708598210000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461921 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Val Gardena, o Grödnertal se si usa la denominazione in lingua tedesca, è senza ombra di dubbio una delle valli più note di tutto il territorio altoatesino. Qui ogni anno il flusso turistico è impressionante; le stagioni di punta sono quella estiva e quella invernale, ma anche la primavera e l’autunno sono due periodi bellissimi per ammirare questa zona che ha la fortuna di poter vantare molte bellezze naturali, ma anche incantevoli paesi come Ortisei, Selva di Val Gardena e Santa Cristina, tre località bagnate dal Rio Gardena che percorre questa splendida valle. Ora, per quanto qualsiasi periodo dell’anno possa offrire al visitatore qualcosa di altamente suggestivo, ci troviamo nel pieno della stagione invernale ed è quindi delle possibilità che si hanno a disposizione in questo periodo che vogliamo parlarvi, ma prima di farlo vogliamo spassionatamente suggerirvi di prenotare la vostra settimana bianca in questo hotel in Val Gardena con mezza pensione, l’Hotel La Perla, una struttura 4 stelle nel cuore delle Dolomiti, nella splendida località di Ortisei e gestita da più di 50 anni dalla famiglia Kelder (l’inaugurazione risale al 26 dicembre 1963). Oggi gli ospiti dell'hotel hanno a disposizione numerosi servizi di alto livello: piscine, saune, area fitness, idromassaggio zone per il relax e tanto altro. Per di più, nel corso della stagione invernale l’hotel regala ai suoi ospiti il Dolomiti Explorer, un pacchetto che prevede la possibilità, dal lunedì al venerdì, di conoscere un’area sciistica del comprensorio Dolomiti Superski in compagnia di uno dei maestri di sci della scuola di Ortisei. Altre opportunità sono il pacchetto gratuito “sci service” (bus navetta, acquisto dello skipass in hotel, noleggio sci, deposito sci ecc.), il pacchetto “Val Gardena Active” e il Floc Shuttle Service dedicato ai bambini, ovvero il servizio navetta dall’hotel fino alla scuola sciistica di Ortisei. L’inverno in Val Gardena: dallo sci alle escursioni con le ciaspole Perché scegliere la Val Gardena per una vacanza invernale? Presto detto, perché qui avrete a disposizione una delle aree sciistiche più belle del territorio dolomitico, ovvero la zona Val Gardena/Alpe di Siusi appartenente all’associazione Dolomiti Superski. Per chi pratica lo sci alpino ci sono piste per tutti i gusti per un totale di circa 180 km. Le piste rosse (media difficoltà) sono circa 110 km, quelle più facili, le piste blu, sono circa 52 km, mentre i rimanenti 18 km sono di piste nere, quelle adatte agli sciatori più esperti, come per esempio “La Ria” (espressione che in ladino gardenese significa “la difficile”, “la cattiva”); è stata inaugurata da pochi anni e ha pendenze fino al 52%. Da non perdere ci sono poi le cosiddette “Legendary 8”, bellissime piste ricche di storia. Grande divertimento anche per gli snowboarder in Val Gardena grazie al Funpark Sassolungo-Val Gardena e allo Snowpark Sassolungo-Val Gardena. Per quanto riguarda i più piccoli, a Ortisei si trova lo Snowpark Furdenan, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 16. Un divertimento alternativo lo si può trovare a monte della funicolare Resciesa a Ortisei, da qui parte infatti una bellissima pista da slittino lunga circa 3 km. Se invece siete dei fondisti, potete recarvi nella vicina Santa Cristina, presso il Centro di Fondo Monte Pana. Qui troverete possibilità per tutti, dal principiante all’esperto. In Val Gardena, infine, sono moltissime le possibilità per praticare entusiasmanti escursioni con le ciaspole.   [post_title] => Val Gardena: perché sceglierla per una vacanza invernale? [post_date] => 2024-02-20T11:36:50+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio [1] => informazione-pr ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio [1] => Informazione PR ) [post_tag] => Array ( [0] => alpe-di-siusi-alto-adige [1] => grodnertal [2] => ortisei [3] => sci-alpino-val-gardena [4] => sci-val-gardena [5] => sciare-nella-val-gardena [6] => selva-di-val-gardena-e-santa-cristina [7] => settimana-bianca-val-gardena [8] => vacanze-invernali-alpe-di-siusi [9] => vacanze-invernali-in-val-gardena [10] => vacanze-sulla-neve-in-val-gardena [11] => val-gardena ) [post_tag_name] => Array ( [0] => alpe di siusi alto adige [1] => Grödnertal [2] => Ortisei [3] => sci alpino val gardena [4] => sci Val Gardena [5] => sciare nella Val Gardena [6] => Selva di Val Gardena e Santa Cristina [7] => settimana bianca Val Gardena [8] => vacanze invernali alpe di siusi [9] => vacanze invernali in val gardena [10] => vacanze sulla neve in Val Gardena [11] => val gardena ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708429010000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461652 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair ha stretto una partnership con Tui, in base alla quale quest'ultima potrà vendere voli e servizi aggiuntivi Ryanair - scelta del posto e opzione bagagli - come parte dei loro pacchetti vacanza, a condizione che non addebitino un sovrapprezzo per gli stessi. L'accordo garantirà inoltre ai clienti Tui che le informazioni di contatto e di pagamento vengano fornite a Ryanair, assicurando ai clienti di avere accesso diretto al proprio account myRyanair e di ricevere informazioni e aggiornamenti sui voli direttamente via e-mail. La nuova intesa arriva sulla scia di quelle siglate nelle ultime settimane dalla low cost, impegnata a contrastare quelle che da sempre definisce 'ota pirata', che vendono cioè i voli della compagnia aerea con un significativo ricarico di prezzo. Tui è dunque il terzo partner a trovare un accordo con Ryanair, dopo loveholidays e Kiwi. "Questo accordo distingue Tui delle ota pirata che continuano a ingannare e truffare i consumatori facendo illegalmente screenscraping sul sito web di Ryanair e vendendo i nostri voli con enormi ricarichi nascosti e sovrapprezzi" ha commentato Dara Brady, director of marketing, digital & communications della low cost. "Il nuovo accordo segue la strategia del Gruppo di una maggiore digitalizzazione dei segmenti di business - ha sottolineato Peter Krüger, chief strategy officer e ceo Holiday Experiences, Tui Group -. La collaborazione con Ryanair amplierà ulteriormente l'offerta di pacchetti turistici Tui dinamici e allo stesso tempo raggiungerà un'ulteriore pietra miliare nella digitalizzazione. Inoltre, la collaborazione contribuisce anche alla nostra strategia di crescita: l'obiettivo è quello di ottenere un'ulteriore crescita attraverso più prodotti e nuovi clienti".  "Più hotel, più collegamenti aerei, più escursioni e attività in viaggio e a casa: stiamo creando ancora più scelta per i nostri clienti - ha concluso David Schelp, ceo Markets & Airlines, Tui Group -. L'accordo che abbiamo raggiunto creerà ancora più opzioni di viaggio per i nostri ospiti. Nel Regno Unito, in particolare, i nostri ospiti saranno in grado di scegliere tra una gamma ancora più ampia di voli in futuro - e inoltre un forte programma con i voli di Tui Airline". [post_title] => Ryanair: c'è l'accordo per la vendita dei voli anche con il colosso Tui [post_date] => 2024-02-16T10:13:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708078417000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461601 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gli Stati Uniti varano un piano miliardario per il rinnovo degli aeroporti: secondo quando reso noto ieri dalla Casa Bianca il governo stanzierà quasi un miliardo di dollari per diversi progetti. Gran parte di questi fondi (970 milioni di dollari) saranno utilizzati per creare corridoi più ampi, sistemi di gestione bagagli più efficienti e gate aggiuntivi in 114 aeroporti di tutto il Paese. I fondi serviranno anche a garantire che gli scali siano conformi alle norme di accessibilità Ada (Americans with Disabilities Act). "Stiamo vivendo una fase di investimenti e miglioramenti senza precedenti in tutte le infrastrutture del nostro Paese", ha dichiarato il Segretario ai Trasporti Pete Buttigieg. Tra gli scali individuati per ricevere le sovvenzioni ci sono sia realtà enormi come l'O'Hare di Chicago sia aeroporti più piccoli come l'Appleton del Wisconsin.  Gli aeroporti sono stati un punto dolente per gli Stati Uniti: mntre gli aeroporti europei e asiatici beneficiano di una vasta gamma di negozi e ristoranti di lusso, la maggior parte degli scali statunitensi non dispone di tali servizi. L'amministrazione Biden ha stanziato un totale di 3 miliardi di dollari in finanziamenti per gli aeroporti sui 25 miliardi stanziati dalla legge bipartisan sulle infrastrutture. [post_title] => Il governo degli Stati Uniti stanzia un miliardo di dollari per il rinnovo degli aeroporti [post_date] => 2024-02-16T09:37:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708076257000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461501 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Punto a favore di Ryanair nell'annosa vertenza con le ota: la Corte d'Appello di Milano dà ragione alla low cost e respinge  le affermazioni di Lastminute e Viaggiare secondo cui il modello di distribuzione online esclusiva di Ryanair costituisce un abuso di posizione dominante.  La Corte, riporta una nota della compagnia irlandese, ha confermato che il modello di distribuzione in esclusiva online di Ryanair era giustificato “in termini di contenimento dei costi operativi ed eliminazione dei costi legati all’intermediazione nella vendita dei biglietti. Ciò ha contribuito all'applicazione di tariffe competitive - che indubbiamente vanno a vantaggio anche dei consumatori - e alla possibilità di avere con essi un canale di comunicazione diretto per ogni eventuale necessità di informazioni e aggiornamenti sui voli. Non è stato accertato alcun danno per gli utenti…”.  "Questa storica sentenza della Corte - ha commentato Dara Brady - ha rafforzato la determinazione di Ryanair nel perseguire giustizia per i nostri clienti e garantire che abbiano accesso alle tariffe più basse, che non subiscano sovrapprezzi da parte delle ota e che abbiano accesso diretto per gestire le loro prenotazioni e ricevere informazioni aggiornate sui voli.  Incoraggiamo i nostri clienti a prenotare direttamente con noi. Ryanair si oppone fermamente alle ota che vendono abusivamente i nostri voli e fanno pagare prezzi eccessivi ai consumatori, ma è disposta a trattare con qualsiasi ota che si impegna a non sovraccaricare e ingannare i nostri passeggeri, come dimostrato dai nostri recenti accordi con Love Holidays e Kiwi”. [post_title] => Ryanair versus ota: la Corte d'appello di Milano dà ragione alla low cost [post_date] => 2024-02-14T14:11:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707919919000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "nicola risatti di blu hotels al quirinale per ricevere linsegna di cavaliere del lavoro" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":68,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":436,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462399","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Saranno quattro le crociere di spedizione mediterranee di Swan Hellenic previste per l'ultima parte dell'estate 2024. A ospitarle sarà la nave boutique Diana, dopo il viaggio di dieci notti Mysteries of Carthage and the Moors (10-20 agosto 2024), che la vedrà navigare da Lisbona a Palermo, attraverso lo stretto di Gibilterra, le colonne d'Ercole del mondo antico, e la costa nordafricana di Annibale.\r\n\r\nSecrets of Sicily dal 20 al 28 agosto 2024: partenza da Palermo per una circumnavigazione di otto notti dell'isola. Gli scali previsti sono Trapani, vicino alle rovine di Selinunte del VII secolo a.C.; Mazara del Vallo, uno straordinario mix di tutte le culture che hanno lasciato traccia in Sicilia; Porto Empedocle con il sito di Agrigento, patrimonio dell'Unesco, e successivo excursus internazionale nella città fortificata di La Valletta a Malta. La Diana salperà da lì per Siracusa, una delle città più grandi e potenti del mondo antico, Giardini Naxos vicino alla pittoresca Taormina e infine Lipari, la più grande isola delle Eolie, prima di completare questa rara circumnavigazione a Palermo. La crociera fa parte del programma Swan Hellenic’s Maris Culinary Discovery at Sea Series in collaborazione con Jre-Jeunes Restaurateurs, l'organizzazione gastronomica che raggruppa gli chef under 40 che hanno già ottenuto riconoscimenti internazional\r\n\r\nFrom Magna Graecia to Greece dal 28 agosto al 5 settembre. La spedizione parte da Palermo per un viaggio di otto notti nel cuore del Mediterraneo. Si naviga verso le isole vulcaniche di Lipari e Stromboli, per fare successivamente rotta verso Giardini Naxos e Crotone con il suo castello del sedicesimo secolo e il parco archeologico di Capo Colonna. A Seguire Otranto, famosa per il castello aragonese del quindicesimo secolo, la bella cattedrale e le ricche rovine bizantine, e Sarandë, in Albania, amata per le spiagge, la vita notturna e per i numerosi siti antichi Unesco che si trovano nelle vicinanze. La Diana condurrà poi i suoi ospiti nella città di Preveza, in Grecia, all'imbocco del golfo di Azio, vicino alla città imperiale di Nikopolis, che Ottaviano fondò nel 31 a.C. per celebrare la sua vittoria su Antonio e Cleopatra. Itea è il penultimo porto di scalo, a pochi passi dall'antica Delfi, nota per il suo oracolo, prima di concludere il viaggio presso il Pireo, porto di Atene. Questa spedizione è inserita nel programma Explore Space at Sea Series in collaborazione con il Seti Institute e ospiterà Mark Showalter, famoso astronomo planetario, che accompagnerà gli ospiti durante il viaggio. Inoltre, questa crociera fa anche parte della Chopra Explore & Restore Series ,in collaborazione con l'azienda specializzata nel settore della salute integrativa fondata dal dottor Deepak Chopra.\r\n\r\nColors of the Eastern Mediterranean dal 5 al 16 settembre 2024. Si salpa per un'odissea di 11 notti dal Pireo, facendo scalo a Monemvasia, una delle città medievali meglio conservate d'Europa, ad Adama sull'isola vulcanica di Milos, nota per le sue catacombe paleocristiane e per il suo teatro antico, e a Rethymnon a Creta, con vestigia storiche risalenti alle dominazioni di Veneziani e Ottomani fino alla civiltà Minoica. Seguono Mandraki, sulla suggestiva isola di Nisyros, la piccola Symi, con una storia sorprendente per le sue dimensioni, e Rodi, rinomata per il suo Colosso perduto, una delle sette meraviglie del mondo antico, e per la sua Città Vecchia, tutelata dall'Unesco, costruita dai cavalieri di San Giovanni nel quattordicesimo secolo. A seguire, l'isola di Patmos, la cui storia religiosa è legata al libro delle Rivelazioni, seguita da Kusadasi, sulla terraferma turca, che confina con i resti della città romana di Efeso. Tornando all'isola, la Diana farà scalo a Chios, città natale del poeta Omero, e a Mitilene, capoluogo di Lesbo, prima di raggiungere Canakkale, porta dei Dardanelli e nei pressi della antica città di Troia, cantata e resa nell'Iliade di Omero. L'ultimo giorno intero sarà dedicato alla navigazione nei Dardanelli prima dell’approdo a Istanbul, ultima tappa di questa spedizione.\r\n\r\nCultures of the East Mediterranean dal 16 al 24 settembre 2024. La Diana parte da Istanbul per trascorrere otto notti lungo le coste della Grecia e della Turchia verso Cipro. Ci sarà modo di esplorare i segreti di Kavála, nota nell'antichità come Neopolis, la cui cittadella bizantina è oggi circondata dai tortuosi vicoli della città vecchia ottomana. I porti di scalo successivi saranno Salonicco, la seconda città della Grecia moderna, con un'imponente presenza di monumenti di tutte le epoche; Volos, patria del Centauro e luogo di nascita di Giasone e dei suoi Argonauti; Chios, che deve la propria fama a Omero; Kusadasi, con Efeso fondata nell'undicesimo secolo a.C. e l'anfiteatro dove predicò San Paolo. A seguire, Heraklion, attuale capoluogo di Creta e nell’antichità importante centro della civiltà minoica, nota per il palazzo di Cnosso che fu sede, secondo il mito, del labirinto e del Minotauro. Infine Rodi e Limassol, la seconda città per importanza di Cipro, situata tra gli antichi siti di Amathous e Kourion.","post_title":"Swan Hellenic: tutti i dettagli delle quattro crociere mediterranee di fine estate","post_date":"2024-02-28T11:53:34+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1709121214000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462339","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Emirates Skywards fa coppia con Visa attraverso un'alleanza strategica pluriennale che rafforzerà la collaborazione tra il programma di fidelizzazione della compagnia e altri co-brand partner in tutto il Gulf Cooperation Council; inoltre, migliorerà la digitalizzazione e l'innovazione e aumenterà la scelta di premi e prodotti offerti dalle carte co-brand.\r\n \r\nLa partnership strategica tra due marchi globali favorirà la crescita di entrambe le organizzazioni, aumenterà gli investimenti nel programma di co-brand e aprirà nuove opportunità per Emirates Skywards di lavorare a stretto contatto con partner finanziari in tutta la regione. I membri beneficeranno di premi personalizzati e di maggiori opportunità di viaggio grazie all'uso ottimizzato di dati, tecnologia e risorse.\r\nI titolari di carte co-branded Emirates Skywards e Visa potranno contare su un percorso migliorato e su offerte esclusive, tra cui l'accelerazione delle opportunità di accumulo di Miglia, promozioni ad hoc e altre esperienze personalizzate in base alle preferenze dei soci.\r\nCon oltre 30 milioni di soci in tutto il mondo, Emirates Skywards è uno dei programmi fedeltà più presenti a livello mondiale e offre quattro livelli di appartenenza - Blu, Argento, Oro e Platino - a cui corrispondono privilegi esclusivi, tra i quali: upgrade istantaneo dei voli, check-in e imbarco prioritari, selezione gratuita dei posti a sedere, franchigia bagaglio in eccesso, opzioni Cash+Miles per prodotti accessori e internet wi-fi gratuito a bordo.","post_title":"Emirates Skywards: siglata una partnership esclusiva con Visa","post_date":"2024-02-28T09:45:53+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709113553000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462284","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'ente del turismo della Costa Blanca e Wizz Air hanno presentato la nuova rotta Roma Fiumicino-Alicante e raccontato i piani di sviluppo della destinazione.\r\n\r\nDurante l'evento, ospitato dal centro il Centro Multimediale Interattivo dell'Ente spagnolo del turismo di Roma, Gonzalo Ceballos ha evidenziato il valore del mercato italiano per il turismo in Spagna, come quarto per numero di visitatori e terzo per connessioni aeree. «Il 2023 ha chiuso con 4,8 milioni di turisti italiani - racconta il  direttore dell'Ufficio Spagnolo del Turismo a Roma -, il 20% in più rispetto all’anno precedente. Da aprile, il nuovo volo operato da Wizz Air contribuirà a rafforzare i legami tra i due Paesi».\r\n\r\nAlicante e la Costa Blanca possono rappresentare per il mercato italiano destinazioni con un'ampia proposta di esperienze: dalle ricchezze culturali alle meraviglie naturali, passando per le premiate spiagge bandiera blu, la ricca offerta gastronomica e le opportunità di turismo attivo e outdoor.\r\n\r\nJose F Mancebo, direttore dell’ente del turismo della Costa Blanca, ha quindi fornito una panoramica della provincia di Alicante, la cosiddetta Costa Blanca. «Grazie all'eccezionale posizione nel Mediterraneo, al clima favorevole e alla presenza di strutture ricettive di varia tipologia, la regione è molto richiesta dalle famiglie ma anche dalle aziende per l'organizzazione di congressi ed eventi business». Importante la presenza di campi da Golf su tutta la costa, di parchi naturali per il turismo attivo e di parchi divertimento.\r\n\r\n[gallery columns=\"2\" ids=\"462287,462286\"]\r\n\r\nIl nuovo collegamento di Wizz Air rappresenterà una porta di accesso ideale per arrivare in Spagna. «La nuova rotta Roma Fiumicino-Alicante, partirà il primo aprile da tariffe a partire da €29,99 e sarà operata il lunedì, il mercoledì e il venerdì con l'Airbus A321neo - spiega Tamara Nikiforova, corporate communication manager del vettore -. Inoltre, quest'estate serviremo 15 collegamenti tra le principali destinazioni italiane e spagnole».","post_title":"Da aprile il nuovo volo Wizz Air Fiumicino-Alicante. La Costa Blanca si presenta a Roma","post_date":"2024-02-27T09:20:07+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709025607000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462061","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Due eventi esperienziali organizzati nella Galleria d'arte moderna di Milano (Gam) e a Pompei, nonché altrettanti incontri esclusivi con i top partner realizzati a Roma e a Torino. Con quattro appuntamenti dedicati alle agenzie Trident Club in una serie di città italiane che hanno coinvolto circa 70 partecipanti, Club Med si è preparata all'apertura delle vendite per l'inverno 2024-2025, che si terrà dal 5 all’8 marzo.\r\n\r\nIl momento è particolarmente importante perché come vuole tradizione consente di prenotare una vacanza bloccando il prezzo con la migliore tariffa garantita della stagione su tutte le date di partenza e con riduzioni di prezzo: del 20% sulle Premium room (deluxe & suite) e del 15% per tutte le altre camere, anche a Natale e Capodanno.\r\n\r\n“Ogni anno che passa notiamo un’anticipazione delle prenotazioni dei clienti italiani. Durante l'ultima apertura vendite inverno 23-24 abbiamo registrato il numero di vendite più alto degli ultimi dieci anni (+76% rispetto all’anno precedente); la crescita record del +154% è stata realizzata dal segmento montagna - commenta Rabeea Ansari, managing director Southern Europe & emerging markets di Club Med -. Il nostro premium all inclusive è forte: in montagna, oltre a un’offerta completa che comprende anche skipass e lezioni di sci, offriamo la garanzia neve per tutelare i nostri clienti in caso di impianti chiusi”.\r\n\r\nLa stagione invernale appena trascorsa ha in particolare registrato risultati più che positivi, facendo segnare per i soggiorni in montagna una crescita del 12%. In particolare, i resort di Pragelato Sestriere, nel comprensorio sciistico della Vialattea in Italia, e La Rosière, con il suo nuovissimo spazio di suite Exclusive Collection, hanno attirato l’attenzione di molti turisti italiani. La novità è Serre-Chevalier, nel cuore delle soleggiate Alpi del Sud e facilmente raggiungibile dall’Italia (a sole 3 ore e 30 minuti di auto da Milano), che riapre quest’anno completamente rinnovato.\r\n\r\nAnche il lungo raggio è stato particolarmente apprezzato dai clienti italiani. In particolare nei resort che possono essere definiti gli evergreen di Club Med. A partire dalle Maldive, la destinazione perfetta per una fuga romantica nelle Ville di Finolhu o nello spazio Exclusive Collection Manta del resort di Kani, fino alle Mauritius o alla Repubblica Dominicana, dove sorge il resort Michès Playa Esmeralda, che nel 2023 ha avuto una crescita globale del +236% rispetto all’anno precedente. O ancora, dalle Bahamas fino alle Antille Francesi, che ospitano i resort La Caravelle (Guadalupa) e Les Boucaniers (Martinica), immersi nella natura e nel blu del mar dei Caraibi. E sempre in tema di mete di lungo raggio, da menzionare anche il Club Med Phuket, tra i templi buddisti e le verdi montagne della Thailandia, che di recente è stato ampliato e rinnovato completamente. Novità anche per gli amanti del padel, per i quali Club Med ha investito in tredici dei propri resort predisponendo in tutto 44 campi da gioco.\r\n\r\n ","post_title":"Club Med: si avvicina l'apertura delle vendite invernali; incentivi e sconti dal 5 all'8 marzo","post_date":"2024-02-22T11:52:55+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708602775000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462063","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Come avevamo ampiamente previsto tutte le norme, le normette, le ideuzze i proclami delle istituzioni che affermavano di aver risolto o in via di risoluzione il problema dei passaporti sono falliti. I tempi non si sono ridotti, anzi. Per questo il turismo organizzato ha scritto al ministro dell'interno per sollecitare il dossier, per evidenziare il mancato guadagno da questa incomprensibile questione, e per capire i motivi. Vediamo cosa risponderà il ministero dell'interno e se risponderà. \r\nEcco la nota del turismo organizzato. Sono stati eliminati i contributi di tutti i presidenti delle associazioni perché sostanzialmente dicevano tutti la stessa cosa.\r\n«Non sono bastati servizi di Striscia la notizia e Report, centinaia di articoli sulla carta stampata, scandali su truffe ai danni dei cittadini, comunicazioni accorate di appello per trovare una soluzione a una burocrazia che fa male ai cittadini e alle imprese dei viaggi, rimaste inascoltate. Il nodo dei tempi di rilascio o rinnovo dei passaporti italiani, a due anni dall'uscita dell'emergenza Covid, rimane purtroppo scandalosamente inaccettabile. Come se non bastasse, anche per l’emissione delle carte di identità elettroniche si verificano problemi analoghi.\r\n\r\nPiantedosi\r\nIl turismo organizzato, già proiettato sulla vendita delle vacanze estive, a nome dei presidenti delle principali associazioni di categoria, chiede ancora una volta al ministro dell’interno, Matteo Piantedosi, a cui ha inviato due giorni fa una ulteriore lettera sollecitando un incontro, di intervenire per tutelare il diritto degli italiani di viaggiare e a difesa degli imprenditori del comparto che continuano a perdere fatturato a causa della burocrazia.\r\nSecondo una stima effettuata, i tempi lunghi o lunghissimi per ottenere o rinnovare un passaporto hanno, infatti, mandato in fumo nel biennio 2022-2023 167mila viaggi internazionali per un giro d'affari di 300 milioni di euro.\r\nPurtroppo, anche la soluzione “Polis”, che riguarda esclusivamente i comuni con meno di 15mila abitanti, rischia di essere una ulteriore comunicazione priva di efficacia reale e rappresentare solo una proroga di questa agonia legata alla pubblica amministrazione».\r\n \r\n ","post_title":"Passaporti: i tempi sono ancora scandalosamente inaccettabili","post_date":"2024-02-22T10:36:50+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1708598210000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461921","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Val Gardena, o Grödnertal se si usa la denominazione in lingua tedesca, è senza ombra di dubbio una delle valli più note di tutto il territorio altoatesino. Qui ogni anno il flusso turistico è impressionante; le stagioni di punta sono quella estiva e quella invernale, ma anche la primavera e l’autunno sono due periodi bellissimi per ammirare questa zona che ha la fortuna di poter vantare molte bellezze naturali, ma anche incantevoli paesi come Ortisei, Selva di Val Gardena e Santa Cristina, tre località bagnate dal Rio Gardena che percorre questa splendida valle.\r\n\r\nOra, per quanto qualsiasi periodo dell’anno possa offrire al visitatore qualcosa di altamente suggestivo, ci troviamo nel pieno della stagione invernale ed è quindi delle possibilità che si hanno a disposizione in questo periodo che vogliamo parlarvi, ma prima di farlo vogliamo spassionatamente suggerirvi di prenotare la vostra settimana bianca in questo hotel in Val Gardena con mezza pensione, l’Hotel La Perla, una struttura 4 stelle nel cuore delle Dolomiti, nella splendida località di Ortisei e gestita da più di 50 anni dalla famiglia Kelder (l’inaugurazione risale al 26 dicembre 1963).\r\n\r\nOggi gli ospiti dell'hotel hanno a disposizione numerosi servizi di alto livello: piscine, saune, area fitness, idromassaggio zone per il relax e tanto altro. Per di più, nel corso della stagione invernale l’hotel regala ai suoi ospiti il Dolomiti Explorer, un pacchetto che prevede la possibilità, dal lunedì al venerdì, di conoscere un’area sciistica del comprensorio Dolomiti Superski in compagnia di uno dei maestri di sci della scuola di Ortisei. Altre opportunità sono il pacchetto gratuito “sci service” (bus navetta, acquisto dello skipass in hotel, noleggio sci, deposito sci ecc.), il pacchetto “Val Gardena Active” e il Floc Shuttle Service dedicato ai bambini, ovvero il servizio navetta dall’hotel fino alla scuola sciistica di Ortisei.\r\nL’inverno in Val Gardena: dallo sci alle escursioni con le ciaspole\r\nPerché scegliere la Val Gardena per una vacanza invernale? Presto detto, perché qui avrete a disposizione una delle aree sciistiche più belle del territorio dolomitico, ovvero la zona Val Gardena/Alpe di Siusi appartenente all’associazione Dolomiti Superski.\r\n\r\nPer chi pratica lo sci alpino ci sono piste per tutti i gusti per un totale di circa 180 km. Le piste rosse (media difficoltà) sono circa 110 km, quelle più facili, le piste blu, sono circa 52 km, mentre i rimanenti 18 km sono di piste nere, quelle adatte agli sciatori più esperti, come per esempio “La Ria” (espressione che in ladino gardenese significa “la difficile”, “la cattiva”); è stata inaugurata da pochi anni e ha pendenze fino al 52%. Da non perdere ci sono poi le cosiddette “Legendary 8”, bellissime piste ricche di storia.\r\n\r\nGrande divertimento anche per gli snowboarder in Val Gardena grazie al Funpark Sassolungo-Val Gardena e allo Snowpark Sassolungo-Val Gardena.\r\n\r\nPer quanto riguarda i più piccoli, a Ortisei si trova lo Snowpark Furdenan, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 16.\r\n\r\nUn divertimento alternativo lo si può trovare a monte della funicolare Resciesa a Ortisei, da qui parte infatti una bellissima pista da slittino lunga circa 3 km.\r\n\r\nSe invece siete dei fondisti, potete recarvi nella vicina Santa Cristina, presso il Centro di Fondo Monte Pana. Qui troverete possibilità per tutti, dal principiante all’esperto.\r\n\r\nIn Val Gardena, infine, sono moltissime le possibilità per praticare entusiasmanti escursioni con le ciaspole.\r\n\r\n ","post_title":"Val Gardena: perché sceglierla per una vacanza invernale?","post_date":"2024-02-20T11:36:50+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio","informazione-pr"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio","Informazione PR"],"post_tag":["alpe-di-siusi-alto-adige","grodnertal","ortisei","sci-alpino-val-gardena","sci-val-gardena","sciare-nella-val-gardena","selva-di-val-gardena-e-santa-cristina","settimana-bianca-val-gardena","vacanze-invernali-alpe-di-siusi","vacanze-invernali-in-val-gardena","vacanze-sulla-neve-in-val-gardena","val-gardena"],"post_tag_name":["alpe di siusi alto adige","Grödnertal","Ortisei","sci alpino val gardena","sci Val Gardena","sciare nella Val Gardena","Selva di Val Gardena e Santa Cristina","settimana bianca Val Gardena","vacanze invernali alpe di siusi","vacanze invernali in val gardena","vacanze sulla neve in Val Gardena","val gardena"]},"sort":[1708429010000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461652","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair ha stretto una partnership con Tui, in base alla quale quest'ultima potrà vendere voli e servizi aggiuntivi Ryanair - scelta del posto e opzione bagagli - come parte dei loro pacchetti vacanza, a condizione che non addebitino un sovrapprezzo per gli stessi. L'accordo garantirà inoltre ai clienti Tui che le informazioni di contatto e di pagamento vengano fornite a Ryanair, assicurando ai clienti di avere accesso diretto al proprio account myRyanair e di ricevere informazioni e aggiornamenti sui voli direttamente via e-mail.\r\n\r\nLa nuova intesa arriva sulla scia di quelle siglate nelle ultime settimane dalla low cost, impegnata a contrastare quelle che da sempre definisce 'ota pirata', che vendono cioè i voli della compagnia aerea con un significativo ricarico di prezzo. Tui è dunque il terzo partner a trovare un accordo con Ryanair, dopo loveholidays e Kiwi.\r\n\"Questo accordo distingue Tui delle ota pirata che continuano a ingannare e truffare i consumatori facendo illegalmente screenscraping sul sito web di Ryanair e vendendo i nostri voli con enormi ricarichi nascosti e sovrapprezzi\" ha commentato Dara Brady, director of marketing, digital & communications della low cost.\r\n\"Il nuovo accordo segue la strategia del Gruppo di una maggiore digitalizzazione dei segmenti di business - ha sottolineato Peter Krüger, chief strategy officer e ceo Holiday Experiences, Tui Group -. La collaborazione con Ryanair amplierà ulteriormente l'offerta di pacchetti turistici Tui dinamici e allo stesso tempo raggiungerà un'ulteriore pietra miliare nella digitalizzazione. Inoltre, la collaborazione contribuisce anche alla nostra strategia di crescita: l'obiettivo è quello di ottenere un'ulteriore crescita attraverso più prodotti e nuovi clienti\". \r\n\"Più hotel, più collegamenti aerei, più escursioni e attività in viaggio e a casa: stiamo creando ancora più scelta per i nostri clienti - ha concluso David Schelp, ceo Markets & Airlines, Tui Group -. L'accordo che abbiamo raggiunto creerà ancora più opzioni di viaggio per i nostri ospiti. Nel Regno Unito, in particolare, i nostri ospiti saranno in grado di scegliere tra una gamma ancora più ampia di voli in futuro - e inoltre un forte programma con i voli di Tui Airline\".","post_title":"Ryanair: c'è l'accordo per la vendita dei voli anche con il colosso Tui","post_date":"2024-02-16T10:13:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708078417000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461601","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Gli Stati Uniti varano un piano miliardario per il rinnovo degli aeroporti: secondo quando reso noto ieri dalla Casa Bianca il governo stanzierà quasi un miliardo di dollari per diversi progetti.\r\n\r\nGran parte di questi fondi (970 milioni di dollari) saranno utilizzati per creare corridoi più ampi, sistemi di gestione bagagli più efficienti e gate aggiuntivi in 114 aeroporti di tutto il Paese. I fondi serviranno anche a garantire che gli scali siano conformi alle norme di accessibilità Ada (Americans with Disabilities Act).\r\n\r\n\"Stiamo vivendo una fase di investimenti e miglioramenti senza precedenti in tutte le infrastrutture del nostro Paese\", ha dichiarato il Segretario ai Trasporti Pete Buttigieg.\r\n\r\nTra gli scali individuati per ricevere le sovvenzioni ci sono sia realtà enormi come l'O'Hare di Chicago sia aeroporti più piccoli come l'Appleton del Wisconsin. \r\n\r\nGli aeroporti sono stati un punto dolente per gli Stati Uniti: mntre gli aeroporti europei e asiatici beneficiano di una vasta gamma di negozi e ristoranti di lusso, la maggior parte degli scali statunitensi non dispone di tali servizi.\r\n\r\nL'amministrazione Biden ha stanziato un totale di 3 miliardi di dollari in finanziamenti per gli aeroporti sui 25 miliardi stanziati dalla legge bipartisan sulle infrastrutture.","post_title":"Il governo degli Stati Uniti stanzia un miliardo di dollari per il rinnovo degli aeroporti","post_date":"2024-02-16T09:37:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708076257000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461501","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Punto a favore di Ryanair nell'annosa vertenza con le ota: la Corte d'Appello di Milano dà ragione alla low cost e respinge  le affermazioni di Lastminute e Viaggiare secondo cui il modello di distribuzione online esclusiva di Ryanair costituisce un abuso di posizione dominante. \r\nLa Corte, riporta una nota della compagnia irlandese, ha confermato che il modello di distribuzione in esclusiva online di Ryanair era giustificato “in termini di contenimento dei costi operativi ed eliminazione dei costi legati all’intermediazione nella vendita dei biglietti. Ciò ha contribuito all'applicazione di tariffe competitive - che indubbiamente vanno a vantaggio anche dei consumatori - e alla possibilità di avere con essi un canale di comunicazione diretto per ogni eventuale necessità di informazioni e aggiornamenti sui voli. Non è stato accertato alcun danno per gli utenti…”. \r\n\"Questa storica sentenza della Corte - ha commentato Dara Brady - ha rafforzato la determinazione di Ryanair nel perseguire giustizia per i nostri clienti e garantire che abbiano accesso alle tariffe più basse, che non subiscano sovrapprezzi da parte delle ota e che abbiano accesso diretto per gestire le loro prenotazioni e ricevere informazioni aggiornate sui voli. \r\nIncoraggiamo i nostri clienti a prenotare direttamente con noi. Ryanair si oppone fermamente alle ota che vendono abusivamente i nostri voli e fanno pagare prezzi eccessivi ai consumatori, ma è disposta a trattare con qualsiasi ota che si impegna a non sovraccaricare e ingannare i nostri passeggeri, come dimostrato dai nostri recenti accordi con Love Holidays e Kiwi”.","post_title":"Ryanair versus ota: la Corte d'appello di Milano dà ragione alla low cost","post_date":"2024-02-14T14:11:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1707919919000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti