19 July 2024

Cdp acquista il Lefay Resort & Spa Lago di Garda con un’operazione di sale & lease back

[ 0 ]

Il Lefay Resort & Spa, Lago di Garda

La notizia era stata già anticipata lo scorso giugno ma ora sarebbe arrivata l’ufficializzazione. Stando ad alcune fonti confidenziali, il gruppo Lefay avrebbe venduto a Cassa Depositi e Prestiti la proprietà della propria struttura sul lago di Garda. La transazione si configurerebbe come un’operazione di sale & lease back, per cui l’operatore manterrà la gestione del complesso. Il contratto comprenderebbe anche un’opzione di riacquisto dopo sette anni, mentre il valore della compravendita si aggirerebbe attorno ai 59 milioni di euro, corrispondenti a circa 634 mila euro a camera.

L’operazione si inserisce nella strategia di Cdp di supportare l’espansione dei gruppi alberghieri italiani più solidi. L’ingresso dei nuovi capitali consentirà peraltro a Lefay di contribuire al finanziamento del restyling dello stesso complesso gardesano, una parte del quale è stato già realizzato a inizio di quest’anno ma che si dovrebbe concludere nel primo trimestre del 2022. Non solo: le risorse finanziarie supporteranno anche lo sviluppo del nuovo resort del gruppo a Montalcino, in Toscana,  l’inizio dei cui lavori di realizzazione è previsto sempre il prossimo anno. La scorsa estate, Lefay ha inoltre firmato il proprio primo accordo di management per un complesso a Crans-Montana, in Svizzera. 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471862 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuova Ponza e Palmarola Experience 2024 per Snav. La proposta prevede partenze il sabato e la domenica da Napoli Beverello, Ischia Casamicciola e Ventotene con acquisto del biglietto che include il viaggio di andata e ritorno in giornata per l’isola di Ponza più un’escursione in barca alla scoperta di Palmarola e della stessa Ponza dal mare con light lunch a bordo. La partenza da Napoli Beverello è programmata per le ore 7:40, da Ischia Casamicciola alle ore 9 e da Ventotene alle ore 10:05. Il rientro dall’isola di Ponza con unità Snav è previsto alle ore 18:30. [post_title] => Snav lancia la nuova Ponza e Palmarola Experience 2024 [post_date] => 2024-07-19T12:38:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721392703000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471795 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' un momento di particolare fermento per il gruppo Soges dopo la recente quotazione in Borsa. Sono infatti passati solo pochi giorni dall'annuncio della sigla del documento per l'acquisizione del toscano Park Hotel Chianti, il cui closing è stato peraltro posticipato al prossimo 30 settembre "a causa di un ritardo nella consegna di alcuni documenti da parte della proprietà", che la compagnia ha infatti già concluso un'altra compravendita in regione. Oggetto della transazione l'hotel Borgo di Cortefreda di Barberino Tavernelle, già gestito da Soges tramite il suo brand Place of Charme e di proprietà della società Immobiliare Chiostrini. L'operazione ha un valore complessivo poco sopra i 5,1 milioni di euro, la maggior parte dei quali finanziati da Intesa Sanpaolo. Borgo di Cortefreda è un 4 stelle immerso tra le colline del Chianti dotato di 55 camere, ristorante, bar, sale meeting per congressi ed eventi, piscina e spa. “Con il closing si è finalmente conclusa un’operazione avviata nel corso del 2021 e inserita nel piano di sviluppo del gruppo - spiega il fondatore e presidente di Soges, Paolo Galardi -. Proseguono così, in linea con la strategia e la tempistica delineata in sede di Ipo, le operazioni di acquisizione della società, che rafforzano la nostra posizione nel settore dell’ospitalità alberghiera e congressuale sotto l’egida del brand Place of Charme”.   [post_title] => Nuova operazione per Soges che acquisisce il Borgo di Cortefreda già gestito come Place of Charme [post_date] => 2024-07-19T10:04:52+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721383492000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471776 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La holding 2i Aeroporti, che controlla il 55% delle quote del Trieste Airport, avrebbe ceduto il 49% delle quote al fondo finanziario spagnolo Asterion Industrial Partners, società di gestione degli investimenti specializzata nelle infrastrutture europee. La quota in via di cessione è in mano alla società di private equity Ardian ed a Crédit Agricole Assurance. È pronto dunque il riassetto della holding 2i Aeroporti, controllata dal Fondo F2i che manterrà una quota di maggioranza pari al 51%. Il valore complessivo stimato della società si aggira sul miliardo di euro. Intanto, lo scalo giuliano archivia un primo semestre 2024 dai numeri record: da gennaio a giugno è stato registrato un aumento del +42% dei passeggeri rispetto allo scorso anno, percentuale che sale al +54% se il confronto viene fatto sul 2019. Cifre che pongono il Trieste Airport sopra la media italiana, complice anche l'investimento Ryanair, che ha scelto lo scalo di Ronchi come base. Il network dello scalo include 22 destinazioni domestiche e internazionali e l'ad dell'areoporto del Fvg, Marco Consalvo, ha ipotizzato che, alla fine dell'anno, il numero di passeggeri potrebbe attestarsi attorno a 1,3 milioni. [post_title] => Trieste Airport: un fondo spagnolo plana nella holding che controlla lo scalo [post_date] => 2024-07-19T09:15:20+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721380520000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471717 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama Palazzo dei Venti la novità 2024 della Bursch, la country house realizzata dall'imprenditrice milanese  Barbara Varese insieme alle figlie Eleonora e Giorgia tra le Alpi biellesi. I nuovi spazi sono frutto di un restauro conservativo di abitazioni del diciassettesimo secolo e includono quattro suite e camere ispirate agli elementi naturali Aria, Acqua, Fuoco e Terra, tutte dotate di accesso autonomo e indipendente rispetto alla proprietà già esistente. Le stanze si vanno ad aggiungere alle 11 camere e suite già disponibili, nonché alle quattro sale riunioni e al giardino del complesso. Ma le novità non finiscono qui, perché La Bursch, che in dialetto Walser, significa casa, rifugio, tana, ha impreziosito ulteriormente la propria esperienza di soggiorno detox, dando ora la possibilità di immergersi in un biolago balneabile, che successivamente sarà connesso a una sala massaggi, jacuzzi riscaldata e bio sauna. E' stata inoltre introdotta la cantina St’Orto: un luogo raccolto caratterizzato da volte a vista per degustazioni di vini del territorio, ricette vegetali freschissime, formaggi e salumi locali. Per il periodo estivo, gli ospiti della Bursch potranno perciò godersi un calice di vino nell’orto, dove la chef Erika Gotta coltiva con amore le erbe e le spezie per i suoi piatti. [gallery ids="471740,471741,471743,471724,471725,471726,471727,471728,471729,471731,471732,471733,471735,471736,471738"] [post_title] => Nel biellese la country house La Bursch espande l'offerta con quattro nuove camere e suite [post_date] => 2024-07-18T12:15:17+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721304917000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471617 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   Vacanze slow nella natura: un'esperienza nelle residenze venete di Ville Castelli Dimore è un viaggio all’insegna del relax, tra edifici eleganti e manieri, dimore storiche e giardini spettacolari. L'itinerario può per esempio iniziare sui colli Euganei, in provincia di Padova, e più precisamente a Rovolon nel parco Frassanelle. La Dimora dei Conti Papafava Antonini dei Carraresi accoglie nella seicentesca gastaldia i turisti che desiderano trascorrere vacanze all’insegna appunto del totale relax. Diversi sono gli spazi a disposizione. E poi c’è l’immenso parco secolare che potrà regalare tutto il benessere del forest bathing: una pratica rilassante che sfrutta l’effetto positivo del bosco sul nostro organismo. Senza dimenticare una tappa alle grotte artificiali, con laghetto, stalattiti e stalagmiti. Ma sono numerose le residenze da visitare spostandosi di pochi chilometri, sempre all’interno del territorio dei Colli Euganei. Testimone della storia, a Battaglia Terme sorge la“Reggia dei Colli Euganei, il suggestivo castello del Catajo: 350 stanze, un parco monumentale con alberi secolari, sei saloni completamente affrescati nel ‘500, grandi terrazze panoramiche. A Due Carrare il castello di San Pelagio ha ospitato Gabriele d’Annunzio, che da qui è decollato per il famoso volo su Vienna nel 1918. Per mantenere viva la memoria dell’evento, il castello ospita il museo del Volo. Velivoli storici si inseriscono anche nel parco storico di tre ettari, tra alberi secolari, labirinti, laghetti, collezioni di rose, glicini e ortensie. A Galzignano Terme sorge invece Villa Barbarigo Pizzoni Ardemani: una villa veneta di campagna circondata dal vero protagonista, il giardino di Valsanzibio. Realizzato 350 anni fa su progetto di Luigi Bernini, ospita al suo interno il labirinto in bosso più antico al mondo. Rimaniamo in zona e raggiungiamo Brugine in uno dei più suggestivi esempi del Rinascimento pittorico padovano: Villa Roberti, perfetto prototipo di una Villa Veneta di campagna di metà ‘500. La proprietà ospita i vacanzieri negli appartamenti Rosa e Magnolia in villa, nella torre o nella foresteria in barchessa. Ci spostiamo poi verso il vicentino, dove su una collina ai piedi dei colli Berici, a Barbarano Mossano, sorge la Villa di Montruglio, circondata da un parco di piante secolari, boschi e vigneti. Un luogo perfetto per dedicarsi all’arte e alla natura, ma anche per assaggiare i pregiati vini di produzione. L’itinerario continua nella settecentesca Villa Valmarana ai Nani sul colle di San Bastian, a pochi chilometri dal centro di Vicenza, che custodisce al suo interno uno dei più importanti cicli pittorici del ‘700 affrescati da due dei maggiori artisti dell’epoca: Giambattista Tiepolo e il figlio Giandomenico. L'itinerario all’insegna del relax nel verde può continuare verso la città di Feltre, nelle Dolomiti Bellunesi. Qui si trova Villa Guarnieri che accoglie i suoi ospiti con calore e cordialità, in un’atmosfera familiare. La proprietà mette a disposizione tre suite ricavate dal granaio posto al primo piano delle scuderie. Un tempo, questi spazi erano adibiti all'essiccazione e alla conservazione dei prodotti agricoli, che rappresentavano preziose risorse durante l’inverno. Ad appena 10 minuti d’auto si trova Villa San Liberale, una residenza di fine Seicento immersa nella natura e affacciata sulle Dolomiti, che ha ospitato in passato personaggi illustri come Ippolito Nievo e Giosuè Carducci. A meno di 40 chilometri si raggiunge Belluno e la Villa di Modolo, un gioiello del diciassettesimo secolo ancora oggi di proprietà, insieme al suo borgo agricolo, della famiglia Miari-Fulcis. Situata in posizione dominante sulla Valbelluna, fa parte delle cento Ville Venete di Antonio Canova. Il viaggio continua ai Rambaldi Apartments a Bardolino, sulle rive del lago di Garda. La proprietà si sviluppa come borgo esteso su un'intera via e abbraccia antichi edifici storici ristrutturati, tra cui la Limonaia, Palazzo Fermi e la Torre. A 30 minuti d’auto, a Fumane, si trova Villa della Torre, gioiello del Rinascimento italiano, opera dei maestri Giulio Romano e Michele Sanmicheli, che ne disegnarono le forme tra il 1440 e il 1562 secondo il modello della domus romana. Oggi la proprietà ospita un Wine&Art relais ed è sede dell’azienda vitivinicola Villa Della Torre. Nel cuore della Valpolicella Classica, ad Arbizzano Di Negrar sorge infine Villa Mosconi Bertani, sede della tenuta Santa Maria, che porta avanti la sua lunga tradizione vitivinicola. ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ [post_title] => Veneto, turismo slow ed esperienze tra Ville Castelli Dimore [post_date] => 2024-07-18T10:10:37+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721297437000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471664 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' Uber l'ultimo tra i partner ufficiali di Flying Blue - il programma di fidelizzazione di Air France-Klm - per il servizio di ride-hailing. I soci che collegheranno il proprio account all'app Uber potranno quindi accumulare 1 miglio per ogni euro speso in corse Uber, che salirà a 2 miglia per ogni euro nel caso dei clienti Uber che effettuano quattro o più corse al mese. La partnership sarà disponibile per i residenti e i viaggiatori che collegano il proprio account Flying Blue all'app Uber e prenotano corse in qualsiasi città della Francia e dei Paesi Bassi. Questa nuova partnership si aggiunge all'ampio elenco di vantaggi per i soci di Flying Blue, tra cui la possibilità di accumulare e riscattare Miglia con oltre 40 compagnie aeree e 100 partner commerciali. Le Miglia di Flying Blue possono essere utilizzate per acquistare carburante alternativo per l'aviazione (Saf), prenotare o effettuare l'upgrade dei voli, prenotare camere d'albergo, fare acquisti presso i marchi partecipanti o donare a organizzazioni benefiche. Il Gruppo Air France-Klm conta più di 24 milioni di soci Flying Blue che potranno beneficiare dell'accordo con Uber. [post_title] => Air France-Klm: nuova partnership tra il programma Flying Blue e Uber [post_date] => 2024-07-18T09:45:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721295953000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471615 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Fondazione Fs Italiane ha lanciato una nuova app mobile per iOS e Android, sviluppata in collaborazione con la piattaforma di travel podcast Loquis. L’applicazione è stata progettata per promuovere e valorizzare la ricchezza culturale delle ferrovie italiane attraverso un viaggio nella storia, guidati dalle pillole sonore che raccontano alcune pagine della epopea ferroviaria con un linguaggio coinvolgente e un approccio innovativo. Tra le funzionalità principali, l’app offre podcast geolocalizzati, contenuti multimediali di alta qualità quali video, fotografie e tour virtuali che permettono agli utenti di esplorare la storia ferroviaria, visitare virtualmente musei e scoprire curiosità storiche. Con la nuova app, Fondazione Fs - custode del grande patrimonio storico delle ferrovie italiane - mira a coinvolgere, in particolare, le nuove generazioni offrendo loro uno strumento innovativo per esplorare e conoscere le 12 linee ferroviarie inserite nel Progetto Binario senza Tempo, i musei ferrovieri e le Sale storiche. L’app è scaricabile gratuitamente sui principali store digitali. [post_title] => Fondazione Fs: una nuova app raccoglie la storia delle ferrovie italiane [post_date] => 2024-07-17T11:45:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721216736000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471603 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_443575" align="alignleft" width="300"] Alcune mobile home Human Company[/caption] Con qualche mese di ritardo a quanto suggerito dalle indiscrezioni raccolte a inizio anno, alla fine Hines e Clessidra hanno deciso di investire nell'open air entrando nel gruppo Human Company. L'operazione prevede la sottoscrizione di un aumento di capitale da parte del gruppo di investimento internazionale e dell'operatore private equity italiano in una società di nuova costituzione per un valore complessivo di 120 milioni di euro. La mossa mira a supportare le ambizioni di crescita di Human Company, accrescendo inoltre le competenze real estate e corporate governance della compagnia toscana controllata dalle famiglie Cardini e Vannucchi. All'orizzonte ci sono anche importanti progetti greenfield per la realizzazione di un prodotto fondato su concept di villaggi sostenibili e aperti allo scambio con il territorio circostante. E' questo inoltre il primo investimento di Hines nell'open air e rientra in una più ampia strategia dell'investitore dedicata ai cosiddetti asset alternativi.  Human Company  conta oggi dieci village e camping in Toscana, Veneto, Lazio e Lussemburgo, a cui si aggiungono due ostelli 2.0 a marchio Plus Hostel a Firenze e a Praga, nonché la tenuta Palagina sulle colline del Chianti. Presente anche un format f&b chiamato Mercato Centrale, attualmente attivo a Firenze, Roma, Torino, a Milano e a Campi Bisenzio. La compagnia vanta un fatturato attorno ai 150 milioni di euro, con margini operativi lordi (ebitda) previsti per il 2024 di 40 milioni, relativamente al solo perimetro open air. [post_title] => Hines e Clessidra entrano nel capitale di Human Company [post_date] => 2024-07-17T11:31:30+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721215890000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471497 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prosegue la policy del gruppo Minor che mira a espandere la presenza dei brand Nh in Oriente. Grazir alla firma di un accordo di gestione con la Boulevard Hotel Company Limited, il marchio Nh Hotels & Resorts sbarcherà infatti a Bangkok con il Sukhumvit Boulevard, raddoppiando così il proprio portfolio thailandese dopo il Boat Lagoon Phuket. Situato nel cuore del vivace quartiere commerciale e dello shopping della città, vicino a Sukhumvit road, la struttura include 309 camere. La sua posizione, a soli 200 metri dal trasporto pubblico Bts SkyTrain, consente di esplorare facilmente le attrazioni di Bangkok, tra cui centri commerciali e ristoranti. L'hotel si trova anche a 30 minuti di auto dall'aeroporto principale della città, il Suvarnabhumi International Airport. Attualmente operativa come Boulevard Hotel Bangkok, la struttura ha recentemente completato ampi lavori di ristrutturazione della lobby, del ristorante, delle aree intorno alla piscina all'aperto e delle camere. I servizi della struttura includono anche un bar nella lobby, sale meeting, un centro fitness. [post_title] => Il brand Nh Hotels sbarca a Bangkok con il Sukhumvit Boulevard [post_date] => 2024-07-16T10:54:41+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721127281000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "cdp acquista il lefay resort spa lago di garda con unoperazione di sale lease back" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":55,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1312,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471862","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuova Ponza e Palmarola Experience 2024 per Snav. La proposta prevede partenze il sabato e la domenica da Napoli Beverello, Ischia Casamicciola e Ventotene con acquisto del biglietto che include il viaggio di andata e ritorno in giornata per l’isola di Ponza più un’escursione in barca alla scoperta di Palmarola e della stessa Ponza dal mare con light lunch a bordo.\r\n\r\nLa partenza da Napoli Beverello è programmata per le ore 7:40, da Ischia Casamicciola alle ore 9 e da Ventotene alle ore 10:05. Il rientro dall’isola di Ponza con unità Snav è previsto alle ore 18:30.","post_title":"Snav lancia la nuova Ponza e Palmarola Experience 2024","post_date":"2024-07-19T12:38:23+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721392703000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471795","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' un momento di particolare fermento per il gruppo Soges dopo la recente quotazione in Borsa. Sono infatti passati solo pochi giorni dall'annuncio della sigla del documento per l'acquisizione del toscano Park Hotel Chianti, il cui closing è stato peraltro posticipato al prossimo 30 settembre \"a causa di un ritardo nella consegna di alcuni documenti da parte della proprietà\", che la compagnia ha infatti già concluso un'altra compravendita in regione. Oggetto della transazione l'hotel Borgo di Cortefreda di Barberino Tavernelle, già gestito da Soges tramite il suo brand Place of Charme e di proprietà della società Immobiliare Chiostrini. L'operazione ha un valore complessivo poco sopra i 5,1 milioni di euro, la maggior parte dei quali finanziati da Intesa Sanpaolo.\r\n\r\nBorgo di Cortefreda è un 4 stelle immerso tra le colline del Chianti dotato di 55 camere, ristorante, bar, sale meeting per congressi ed eventi, piscina e spa. “Con il closing si è finalmente conclusa un’operazione avviata nel corso del 2021 e inserita nel piano di sviluppo del gruppo - spiega il fondatore e presidente di Soges, Paolo Galardi -. Proseguono così, in linea con la strategia e la tempistica delineata in sede di Ipo, le operazioni di acquisizione della società, che rafforzano la nostra posizione nel settore dell’ospitalità alberghiera e congressuale sotto l’egida del brand Place of Charme”.\r\n\r\n ","post_title":"Nuova operazione per Soges che acquisisce il Borgo di Cortefreda già gestito come Place of Charme","post_date":"2024-07-19T10:04:52+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721383492000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471776","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La holding 2i Aeroporti, che controlla il 55% delle quote del Trieste Airport, avrebbe ceduto il 49% delle quote al fondo finanziario spagnolo Asterion Industrial Partners, società di gestione degli investimenti specializzata nelle infrastrutture europee.\r\n\r\nLa quota in via di cessione è in mano alla società di private equity Ardian ed a Crédit Agricole Assurance. È pronto dunque il riassetto della holding 2i Aeroporti, controllata dal Fondo F2i che manterrà una quota di maggioranza pari al 51%. Il valore complessivo stimato della società si aggira sul miliardo di euro.\r\n\r\nIntanto, lo scalo giuliano archivia un primo semestre 2024 dai numeri record: da gennaio a giugno è stato registrato un aumento del +42% dei passeggeri rispetto allo scorso anno, percentuale che sale al +54% se il confronto viene fatto sul 2019.\r\n\r\nCifre che pongono il Trieste Airport sopra la media italiana, complice anche l'investimento Ryanair, che ha scelto lo scalo di Ronchi come base. Il network dello scalo include 22 destinazioni domestiche e internazionali e l'ad dell'areoporto del Fvg, Marco Consalvo, ha ipotizzato che, alla fine dell'anno, il numero di passeggeri potrebbe attestarsi attorno a 1,3 milioni.","post_title":"Trieste Airport: un fondo spagnolo plana nella holding che controlla lo scalo","post_date":"2024-07-19T09:15:20+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721380520000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471717","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiama Palazzo dei Venti la novità 2024 della Bursch, la country house realizzata dall'imprenditrice milanese  Barbara Varese insieme alle figlie Eleonora e Giorgia tra le Alpi biellesi. I nuovi spazi sono frutto di un restauro conservativo di abitazioni del diciassettesimo secolo e includono quattro suite e camere ispirate agli elementi naturali Aria, Acqua, Fuoco e Terra, tutte dotate di accesso autonomo e indipendente rispetto alla proprietà già esistente. Le stanze si vanno ad aggiungere alle 11 camere e suite già disponibili, nonché alle quattro sale riunioni e al giardino del complesso.\r\n\r\nMa le novità non finiscono qui, perché La Bursch, che in dialetto Walser, significa casa, rifugio, tana, ha impreziosito ulteriormente la propria esperienza di soggiorno detox, dando ora la possibilità di immergersi in un biolago balneabile, che successivamente sarà connesso a una sala massaggi, jacuzzi riscaldata e bio sauna. E' stata inoltre introdotta la cantina St’Orto: un luogo raccolto caratterizzato da volte a vista per degustazioni di vini del territorio, ricette vegetali freschissime, formaggi e salumi locali. Per il periodo estivo, gli ospiti della Bursch potranno perciò godersi un calice di vino nell’orto, dove la chef Erika Gotta coltiva con amore le erbe e le spezie per i suoi piatti.\r\n\r\n[gallery ids=\"471740,471741,471743,471724,471725,471726,471727,471728,471729,471731,471732,471733,471735,471736,471738\"]","post_title":"Nel biellese la country house La Bursch espande l'offerta con quattro nuove camere e suite","post_date":"2024-07-18T12:15:17+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721304917000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471617","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\nVacanze slow nella natura: un'esperienza nelle residenze venete di Ville Castelli Dimore è un viaggio all’insegna del relax, tra edifici eleganti e manieri, dimore storiche e giardini spettacolari. L'itinerario può per esempio iniziare sui colli Euganei, in provincia di Padova, e più precisamente a Rovolon nel parco Frassanelle. La Dimora dei Conti Papafava Antonini dei Carraresi accoglie nella seicentesca gastaldia i turisti che desiderano trascorrere vacanze all’insegna appunto del totale relax. Diversi sono gli spazi a disposizione. E poi c’è l’immenso parco secolare che potrà regalare tutto il benessere del forest bathing: una pratica rilassante che sfrutta l’effetto positivo del bosco sul nostro organismo. Senza dimenticare una tappa alle grotte artificiali, con laghetto, stalattiti e stalagmiti.\r\n\r\nMa sono numerose le residenze da visitare spostandosi di pochi chilometri, sempre all’interno del territorio dei Colli Euganei. Testimone della storia, a Battaglia Terme sorge la“Reggia dei Colli Euganei, il suggestivo castello del Catajo: 350 stanze, un parco monumentale con alberi secolari, sei saloni completamente affrescati nel ‘500, grandi terrazze panoramiche. A Due Carrare il castello di San Pelagio ha ospitato Gabriele d’Annunzio, che da qui è decollato per il famoso volo su Vienna nel 1918. Per mantenere viva la memoria dell’evento, il castello ospita il museo del Volo. Velivoli storici si inseriscono anche nel parco storico di tre ettari, tra alberi secolari, labirinti, laghetti, collezioni di rose, glicini e ortensie.\r\n\r\nA Galzignano Terme sorge invece Villa Barbarigo Pizzoni Ardemani: una villa veneta di campagna circondata dal vero protagonista, il giardino di Valsanzibio. Realizzato 350 anni fa su progetto di Luigi Bernini, ospita al suo interno il labirinto in bosso più antico al mondo. Rimaniamo in zona e raggiungiamo Brugine in uno dei più suggestivi esempi del Rinascimento pittorico padovano: Villa Roberti, perfetto prototipo di una Villa Veneta di campagna di metà ‘500. La proprietà ospita i vacanzieri negli appartamenti Rosa e Magnolia in villa, nella torre o nella foresteria in barchessa.\r\n\r\nCi spostiamo poi verso il vicentino, dove su una collina ai piedi dei colli Berici, a Barbarano Mossano, sorge la Villa di Montruglio, circondata da un parco di piante secolari, boschi e vigneti. Un luogo perfetto per dedicarsi all’arte e alla natura, ma anche per assaggiare i pregiati vini di produzione. L’itinerario continua nella settecentesca Villa Valmarana ai Nani sul colle di San Bastian, a pochi chilometri dal centro di Vicenza, che custodisce al suo interno uno dei più importanti cicli pittorici del ‘700 affrescati da due dei maggiori artisti dell’epoca: Giambattista Tiepolo e il figlio Giandomenico.\r\n\r\nL'itinerario all’insegna del relax nel verde può continuare verso la città di Feltre, nelle Dolomiti Bellunesi. Qui si trova Villa Guarnieri che accoglie i suoi ospiti con calore e cordialità, in un’atmosfera familiare. La proprietà mette a disposizione tre suite ricavate dal granaio posto al primo piano delle scuderie. Un tempo, questi spazi erano adibiti all'essiccazione e alla conservazione dei prodotti agricoli, che rappresentavano preziose risorse durante l’inverno. Ad appena 10 minuti d’auto si trova Villa San Liberale, una residenza di fine Seicento immersa nella natura e affacciata sulle Dolomiti, che ha ospitato in passato personaggi illustri come Ippolito Nievo e Giosuè Carducci.\r\n\r\nA meno di 40 chilometri si raggiunge Belluno e la Villa di Modolo, un gioiello del diciassettesimo secolo ancora oggi di proprietà, insieme al suo borgo agricolo, della famiglia Miari-Fulcis. Situata in posizione dominante sulla Valbelluna, fa parte delle cento Ville Venete di Antonio Canova. Il viaggio continua ai Rambaldi Apartments a Bardolino, sulle rive del lago di Garda. La proprietà si sviluppa come borgo esteso su un'intera via e abbraccia antichi edifici storici ristrutturati, tra cui la Limonaia, Palazzo Fermi e la Torre. A 30 minuti d’auto, a Fumane, si trova Villa della Torre, gioiello del Rinascimento italiano, opera dei maestri Giulio Romano e Michele Sanmicheli, che ne disegnarono le forme tra il 1440 e il 1562 secondo il modello della domus romana. Oggi la proprietà ospita un Wine&Art relais ed è sede dell’azienda vitivinicola Villa Della Torre. Nel cuore della Valpolicella Classica, ad Arbizzano Di Negrar sorge infine Villa Mosconi Bertani, sede della tenuta Santa Maria, che porta avanti la sua lunga tradizione vitivinicola.\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n­","post_title":"Veneto, turismo slow ed esperienze tra Ville Castelli Dimore","post_date":"2024-07-18T10:10:37+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721297437000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471664","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' Uber l'ultimo tra i partner ufficiali di Flying Blue - il programma di fidelizzazione di Air France-Klm - per il servizio di ride-hailing. I soci che collegheranno il proprio account all'app Uber potranno quindi accumulare 1 miglio per ogni euro speso in corse Uber, che salirà a 2 miglia per ogni euro nel caso dei clienti Uber che effettuano quattro o più corse al mese.\r\n\r\nLa partnership sarà disponibile per i residenti e i viaggiatori che collegano il proprio account Flying Blue all'app Uber e prenotano corse in qualsiasi città della Francia e dei Paesi Bassi.\r\n\r\nQuesta nuova partnership si aggiunge all'ampio elenco di vantaggi per i soci di Flying Blue, tra cui la possibilità di accumulare e riscattare Miglia con oltre 40 compagnie aeree e 100 partner commerciali. Le Miglia di Flying Blue possono essere utilizzate per acquistare carburante alternativo per l'aviazione (Saf), prenotare o effettuare l'upgrade dei voli, prenotare camere d'albergo, fare acquisti presso i marchi partecipanti o donare a organizzazioni benefiche.\r\n\r\nIl Gruppo Air France-Klm conta più di 24 milioni di soci Flying Blue che potranno beneficiare dell'accordo con Uber.","post_title":"Air France-Klm: nuova partnership tra il programma Flying Blue e Uber","post_date":"2024-07-18T09:45:53+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721295953000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471615","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Fondazione Fs Italiane ha lanciato una nuova app mobile per iOS e Android, sviluppata in collaborazione con la piattaforma di travel podcast Loquis. L’applicazione è stata progettata per promuovere e valorizzare la ricchezza culturale delle ferrovie italiane attraverso un viaggio nella storia, guidati dalle pillole sonore che raccontano alcune pagine della epopea ferroviaria con un linguaggio coinvolgente e un approccio innovativo.\r\n\r\nTra le funzionalità principali, l’app offre podcast geolocalizzati, contenuti multimediali di alta qualità quali video, fotografie e tour virtuali che permettono agli utenti di esplorare la storia ferroviaria, visitare virtualmente musei e scoprire curiosità storiche.\r\n\r\nCon la nuova app, Fondazione Fs - custode del grande patrimonio storico delle ferrovie italiane - mira a coinvolgere, in particolare, le nuove generazioni offrendo loro uno strumento innovativo per esplorare e conoscere le 12 linee ferroviarie inserite nel Progetto Binario senza Tempo, i musei ferrovieri e le Sale storiche.\r\n\r\nL’app è scaricabile gratuitamente sui principali store digitali.","post_title":"Fondazione Fs: una nuova app raccoglie la storia delle ferrovie italiane","post_date":"2024-07-17T11:45:36+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721216736000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471603","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_443575\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Alcune mobile home Human Company[/caption]\r\n\r\nCon qualche mese di ritardo a quanto suggerito dalle indiscrezioni raccolte a inizio anno, alla fine Hines e Clessidra hanno deciso di investire nell'open air entrando nel gruppo Human Company. L'operazione prevede la sottoscrizione di un aumento di capitale da parte del gruppo di investimento internazionale e dell'operatore private equity italiano in una società di nuova costituzione per un valore complessivo di 120 milioni di euro.\r\n\r\nLa mossa mira a supportare le ambizioni di crescita di Human Company, accrescendo inoltre le competenze real estate e corporate governance della compagnia toscana controllata dalle famiglie Cardini e Vannucchi. All'orizzonte ci sono anche importanti progetti greenfield per la realizzazione di un prodotto fondato su concept di villaggi sostenibili e aperti allo scambio con il territorio circostante.\r\n\r\nE' questo inoltre il primo investimento di Hines nell'open air e rientra in una più ampia strategia dell'investitore dedicata ai cosiddetti asset alternativi.  Human Company  conta oggi dieci village e camping in Toscana, Veneto, Lazio e Lussemburgo, a cui si aggiungono due ostelli 2.0 a marchio Plus Hostel a Firenze e a Praga, nonché la tenuta Palagina sulle colline del Chianti. Presente anche un format f&b chiamato Mercato Centrale, attualmente attivo a Firenze, Roma, Torino, a Milano e a Campi Bisenzio. La compagnia vanta un fatturato attorno ai 150 milioni di euro, con margini operativi lordi (ebitda) previsti per il 2024 di 40 milioni, relativamente al solo perimetro open air.","post_title":"Hines e Clessidra entrano nel capitale di Human Company","post_date":"2024-07-17T11:31:30+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721215890000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471497","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prosegue la policy del gruppo Minor che mira a espandere la presenza dei brand Nh in Oriente. Grazir alla firma di un accordo di gestione con la Boulevard Hotel Company Limited, il marchio Nh Hotels & Resorts sbarcherà infatti a Bangkok con il Sukhumvit Boulevard, raddoppiando così il proprio portfolio thailandese dopo il Boat Lagoon Phuket.\r\n\r\nSituato nel cuore del vivace quartiere commerciale e dello shopping della città, vicino a Sukhumvit road, la struttura include 309 camere. La sua posizione, a soli 200 metri dal trasporto pubblico Bts SkyTrain, consente di esplorare facilmente le attrazioni di Bangkok, tra cui centri commerciali e ristoranti. L'hotel si trova anche a 30 minuti di auto dall'aeroporto principale della città, il Suvarnabhumi International Airport. Attualmente operativa come Boulevard Hotel Bangkok, la struttura ha recentemente completato ampi lavori di ristrutturazione della lobby, del ristorante, delle aree intorno alla piscina all'aperto e delle camere. I servizi della struttura includono anche un bar nella lobby, sale meeting, un centro fitness.","post_title":"Il brand Nh Hotels sbarca a Bangkok con il Sukhumvit Boulevard","post_date":"2024-07-16T10:54:41+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721127281000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti