22 February 2024

Blu Hotels ha festeggiato i suoi primi 30 anni

[ 0 ]

Blu Hotels ha raggiunto il traguardo dei 30 anni festeggiando a Gallipoli alle Cattedrali di Almifi, un’antica cava di carparo risalente al 1400, in un anno fortunato in cui d’estate la catena alberghiera ha registrato un fatturato addirittura superiore a quello pre-Covid.

La storia

Era il 1993 quando Nicola Risatti, presidente del Gruppo, con il cugino Fabrizio Piantoni, Vicepresidente, decidono di fondare Blu Hotels che, nell’anno in cui compie trent’anni, vede aumentare il numero delle strutture fino a trenta, tutti hotel e villaggi a 4 stelle per un totale di oltre 3.000 camere che hanno accolto milioni di ospiti in rinomate località turistiche al mare in montagna e sui laghi.

Durante la serata, Risatti ha ricordato, con un velo di commozione, il periodo del Covid dal quale, alla fine, il Gruppo ne è uscito rafforzato, raggiungendo importanti traguardi. Tra questi, a conferma che l’ospitalità è una vocazione di famiglia, l’ingresso in azienda, prima nel Cda e poi nell’organico, dei suoi due figli, Mattia e Oliver, ai quali guardare in termini di crescita, ma soprattutto di modernizzazione dell’azienda.

Gli obiettivi futuri

Per il prossimo futuro sono attese nuove acquisizioni, dopo anni dedicati al consolidamento e al miglioramento del prodotto. Proseguiranno le ristrutturazioni, è previsto l’aggiornamento della parte informatica per rimanere al passo con i competitor soprattutto stranieri. “Ma la sfida più importante sarà quella di tornare a fidelizzare il personale alberghiero, riguadagnando la fiducia che avevamo prima del Covid”, ha voluto sottolineare il Cavaliere Risatti. “Dobbiamo ridare loro quella voglia e l’entusiasmo di tornare a lavorare che la pandemia ha fatto un po’ perdere, consapevoli che la fortuna della nostra azienda sia legata sì ai clienti, ma tanto anche a chi ci permette di erogare un servizio sempre all’altezza delle aspettative”.

“In questi ultimi anni uno dei principali problemi che ci troviamo ad affrontare è la difficoltà nel reperire personale”, ha confermato Fabrizio Piantoni, Vicepresidente e Responsabile Risorse Umane di Blu Hotels. “Questo segnale esige un nuovo approccio e una nuova mentalità. Abbiamo compreso quanto sia importante trovare il giusto equilibrio tra lavoro e vita privata, per questo motivo stiamo lavorando per creare un ambiente di lavoro che promuova il benessere dei dipendenti, convinti che riesca ad avere un impatto significativo sulla nostra capacità di attrarre nuovi talenti e fidelizzarli”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "453775" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":4,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":0,"max_score":null,"hits":[]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti