25 November 2017

Ryanair, dipendenti in sciopero il 27 ottobre

[ 0 ]

Ryanair affronterà per la prima volta nella sua storia uno sciopero, quello proclamato da Fit-Cisl per il prossimo  27 ottobre a partire dalle 14 (e per le quattro ore successive), che interessa il personale operante in Italia. I sindacati puntano ad acquisire agibilità dentro Ryanair, sull’onda della sentenza della Corte di giustizia europea, che a metà settembre ha stabilito che i lavoratori hanno diritto a farsi giudicare da tribunali del Paese in cui svolgono la parte sostanziale del loro lavoro, e non in Irlanda come vuole la compagnia.

«La fuga di massa dei piloti da Ryanair evidentemente non è servita a far capire alla compagnia irlandese che qualcosa va cambiato, iniziando dal rispettare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori», spiega dalle colonne del Corriere della Sera Emiliano Fiorentino, segretario nazionale della Fit-Cisl, aggiungendo «vogliamo mettere l’azienda davanti alle proprie responsabilità relativamente ai mancati diritti e tutele dei propri dipendenti». Altra richiesta è quella di avere «corrette relazioni industriali», in una compagnia che non riconosce i sindacati e ricorre a contratti individuali con i lavoratori. La dichiarazione di sciopero è giunta dopo che si è conclusa negativamente la procedura di raffreddamento, ma sulla scia della sentenza della Corte di Lussemburgo anche la Fit-Cisl sta valutando di intraprendere azioni legali nei tribunali competenti a tutela dei lavoratori.

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti