15 October 2018

Franceschini: Italia torna con forza all’ITB di Berlino

[ 0 ]

franceschiniIl ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, inaugurando alla Internationale Tourismus-Börse di Berlino il Padiglione Italia che grazie a Enit e alle Regioni ritorna con forza in una delle più importanti fiere internazionali del settore, ha presentato agli operatori il Piano Strategico del Turismo 2017-2022 e illustrato le potenzialità della promozione turistica internazionale del Paese. «L’Italia possiede un considerevole patrimonio culturale diffuso sul territorio – ha dichiarato il ministro Franceschini – è riconosciuta e apprezzata nel mondo per la moda, la cucina, il design e per il suo modo di vivere. Questo ci rende una delle mete turistiche più desiderate, un potenziale immenso che deve e può essere sfruttato attraverso una promozione condivisa del Paese, come dimostra il padiglione realizzato da Enit insieme alle Regioni con una visione unitaria che permette a tutte le realtà di mostrarsi sotto il segno dell’Italia». Il ministro ha poi incontrato il segretario generale dell’UNWTO, Taleb Rifai, per ribadire l’impegno italiano per il 2017 anno mondiale del turismo sostenibile, illustrando quanto intrapreso con il percorso che vede l’Anno dei Cammini 2016, l’Anno dei Borghi 2017 e l’iniziativa delle Capitali Italiane della Cultura come articolazioni di una strategia complessiva, ben declinata all’interno del nuovo Piano Strategico del Turismo appena approvato, mirata a promuovere flussi diffusi su tutto il territorio con ricadute positive per la crescita sociale ed economica delle tante realtà italiane che meritano di essere conosciute




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276286 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Torna il Miami Museum Month, che come ogni anno si svolgerà nel mese di maggio. Quest’anno l’iniziativa sarà arricchita dall’inaugurazione di un nuovo museo, il Phillip and Patricia Frost Museum of Science, ma anche da promozioni come "Paghi un biglietto, entri in due": sul sito MiamiMuseumMonth.com si possono scaricare i buoni sconto che consentiranno di esplorare le più famose collezioni d'arte di Miami and The Beaches. Lo sponsor Citibank offrirà il 10% di sconto ai titolari delle sue carte che effettueranno acquisti nei negozi dei musei che aderiscono al programma. Il Phillip and Patricia Frost Museum of Science (nella foto) aprirà al Museum Park di Downtown Miami l'8 maggio e sarà uno dei pochi istituti al mondo a vantare un museo di scienze, un planetario e un acquario in un unico spazio da 250 mila metri quadrati. Il museo sorge su quattro acri di terreno che si affacciano sulla baia di Biscayne, circondato dallo spettacolare skyline di Downtown Miami. «Quest’anno celebriamo un’edizione davvero speciale del Miami Museum Month grazie alla tanto attesa inaugurazione del Phillip and Patricia Frost Museum of Science e alla riapertura dell'American Museum of the Cuban Diaspora nella sua nuova sede al 1200 di Coral Way» afferma il presidente e ceo di Gmcvb, William D. Talbert. «Miami and The Beaches continua a crescere come destinazione offrendo mostre ed esposizioni di interesse mondiale e vibranti esperienze. Non esiste momento migliore del mese di maggio per intraprendere un viaggio culturale alla scoperta della nostra comunità approfittando di straordinarie promozioni». [post_title] => Miami inaugura il "Phillip and Patricia Frost Museum of Science" [post_date] => 2017-04-21T15:09:25+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492787365000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276223 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Iberia ha presentato ufficialmente a Madrid il primo Airbus A340/600 configurato con la nuova Premium Economy. «Questo aeromobile dimostra come un grande progetto possa prendere forma - ha dichiarato Marco Sansavini, chief commercial officer di Iberia -. Siamo certi che in Europa, così come negli Stati Uniti, Colombia, Messico, Cile, Argentina e altri paesi, i nostri passeggeri saranno disposti a pagare un po' di più per avere maggior comfort». Le prime destinazioni che beneficieranno della nuova cabina Premium, a partire dal prossimo maggio, saranno quelle di Chiacago, New York e Bogotà; in giugno si uniranno i voli per il Messico, in luglio quelli tra Madrid e Miami e in agosto quelli per Boston. Entro la stagione estiva del 2018 la classe Premium Economy sarà disponibile su tutte le rotte lungo raggio operate da Iberia con gli Airbus A340-600, con gli A330-300s e con gli Airbus A350 che si uniranno alla flotta proprio a cominciare dal prossimo anno. La Premium economy prevede il 20% in più di spazio tra le file di poltrone (94 cm contro i 78,8 cm dell'economy); sedute più larghe (48 cm); poltrona reclinabile con un 40% in più di inclinazione; maggiore comfort per appoggiare la teste e riposare le gambe; migliore intrattenimento (schermi touch da 12" full HD, prese per connettere i device personali); servizio a bordo dedicato (welcome drink, menu speciale, tovaglietta di lino e toilet kit); maggiore franchigia bagaglio (due pezzi), oltre a check-in e imbarco prioritari. [gallery ids="276228,276229,276230"] [post_title] => Iberia: Premium Economy su tutto il long haul entro l'estate 2018 [post_date] => 2017-04-21T11:00:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492772459000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276194 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Social market-place dedicato ai servizi turistici delle Cinque Terre, del Golfo dei Poeti e delle zone limitrofe, il portale 5terre.com è nato circa un anno fa dall'esperienza internazionale di una 22enne, Margherita Freccia (nella foto), che ha deciso di investire la sua esperienza, i suoi studi e l'amore nella propria terra creando uno strumento di pianificazione della propria vacanza che può contare sui consigli di chi vive sul posto. Tra i punti di forza di 5terre.com la conoscenza del territorio e l'amore per le sue tradizioni, con l'obiettivo di mettere in contatto viaggiatori e comunità locale. «Il portale scardina la visione a senso unico dell'esperienza di viaggio e si pone come collante tra il viaggiatore e il mondo proprio di ogni comunità locale, con i suoi segreti, i suoi riti, le sue tradizioni più intime, il folklore, il paesaggio, il cibo che solo un advisor locale può conoscere» dice Margherita Freccia. Focalizzato su tre aree di riferimento – dove dormire, dove mangiare e cosa fare – il portale va oltre la tradizionale offerta turistica incoming, proponendo un servizio di booking e planning della propria vacanza che spazia dal settore accomodation a quello dei servizi, con un occhio attento alle autenticità del territorio. «Rilanciare il turismo significa creare le condizioni per sviluppare una cultura dell'accoglienza, un'attenzione al dettaglio e un'apertura alla condivisione» spiega la giovane, tornata da pochi giorni dall'evento 100 Startup Turismo, selezionata dal Ministero e da Invitalia con il suo progetto che ha portato al tavolo tecnico sull'economia sostenibile. Quali sono gli obiettivi? «5terre.com vuole diventare un volano per rilanciare l'occupazione, soprattutto giovanile, e una cultura dell'accoglienza quanto mai necessaria per una corretta percezione delle destinazioni turistiche. Intendiamo raggiungere il nostro obiettivo attraverso un'integrazione intelligente delle risorse del nostro territorio: i nostri progetti puntano sulla salvaguardia del verde e sul coinvolgimento dei giovani nelle attività e nella promozione territoriale, su cui investiamo capitale, tempo ed energie». [post_title] => Una start up rilancia il turismo verso le Cinque Terre [post_date] => 2017-04-20T16:02:00+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492704120000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276021 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet nel 2016 ha movimento sull'aeroporto di Catania circa un milione di passeggeri: una cifra record per la compagnia a Fontanarossa, pari ad una crescita del 15% rispetto all’anno precedente. L'investimento di easyJet per la raggiungibilità della Sicilia ha visto una crescita costante nell'ordine di oltre il 20% annuo, dal 2010 ad oggi. E per quest'anno la compagnia ha previsto un ulteriore incremento delle frequenze sui collegamenti strategici, come per esempio quello tra Catania e Milano Malpensa che raggiunge una frequenza di 10 voli al giorno. «Avere più che raddoppiato negli ultimi quattro anni il numero di passeggeri trasportati - dichiara Frances Ouseley, direttore di easyJet per l’Italia (nella foto) - non solo dimostra quanto Catania abbia necessità di essere maggiormente collegata con l’Europa, ma anche il nostro impegno a rispondere alle esigenze locali, contribuendo alla promozione del territorio e alla crescita dell’economia locale». Il vettore collega Catania a 13 destinazioni italiane ed europee, per un totale di 6 Paesi, comprese le nuove rotte per Lione, Amsterdam e Berlino Schoenefeld attivate nel corso del 2016. [post_title] => EasyJet, traffico passeggeri a +15% su Catania nel 2016 [post_date] => 2017-04-20T08:41:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492677683000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276028 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo aver registrato a fine 2016 il più alto livello dal 2008, a gennaio 2017 la fiducia dei consumatori dei 28 Paesi dell'Ue è cresciuta di altri due punti, raggiungendo i 19,9 punti, per poi assestarsi a 18,9 a marzo: è quanto risulta da uno studio condotto da Gfk. Di segno opposto i dati relativi all’Italia: nei primi 3 mesi dell’anno le aspettative economiche hanno registrato il livello più basso tra i 28 paesi Ue considerati nell’indagine. Avvenimenti come la Brexit, il rafforzamento dei partiti nazionalisti, il nuovo governo degli Stati Uniti e la guerra in Siria non sembrano aver influenzato negativamente la maggior parte dei paesi analizzati. Rimangono tuttavia delle differenze a livello di singolo Paese, con situazioni di incertezza che permangono nonostante il clima generalmente positivo. Ma queste sembrano dipendere in larga parte da problematiche locali, che riguardano lo sviluppo economico e la situazione del mercato del lavoro. I consumatori italiani continuano a essere i più pessimisti dell'Ue. A fine marzo, l'indicatore segnava -53 punti, ovvero oltre 30 punti in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Per il secondo trimestre di fila, l’Italia ha registrato la valutazione peggiore tra tutti gli Stati europei: segno che i consumatori italiani prevedono un significativo deterioramento della situazione economica nel proprio Paese. Alla fine del trimestre, l'indicatore registrava -8,9 punti, quasi sei in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Per la prima volta da maggio 2015, la propensione all'acquisto dei consumatori italiani torna in area negativa, registrando -1,6 punti alla fine del trimestre. Questo indicatore si è quindi ridotto di ben 28 punti rispetto al primo trimestre del 2016. Il clima di incertezza che pesa sui consumatori italiani, sembra avere come conseguenza anche la tendenza a posticipare gli acquisti più importanti, in attesa di un miglioramento delle condizioni economiche generali. [post_title] => Fiducia consumatori: gli italiani sono i più pessimisti dell'Unione Europea [post_date] => 2017-04-19T13:41:12+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492609272000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275877 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways presenterà la prossima settimana all'Arabian Travel Market (a Dubai, dal 24 al 27 aprile) la nuovissima Qsuite. Dopo il grande successo registrato lo scorso mese a Berlino durante l'Itb, quando la nuova cabina di business class è stata svelata al settore, questa sarà la prima volta in cui sarà mostrata al mercato del Golfo. Ma dal numero uno della compagnia, Akbar Al Baker, sono attese ulteriori novità durante la conferenza stampa annuale che si terrà proprio il giorno dell'apertura della fiera. «Ci aspettiamo un altro Atm di successo e siamo ansiosi di presentare all'industria dei viaggi, ai nostri partner e alla stampa del Medio Oriente la nostra nuova Qsuite che siamo certi rivoluzionerà il segmento premium». [post_title] => Qatar Airways all'Arabian Travel Market con la nuova Qsuite [post_date] => 2017-04-18T12:30:13+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492518613000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275863 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_275869" align="alignleft" width="300"] Federico Gallo[/caption] Settemari lancia “Cuba, libera la tua voglia di vacanza”, promozione dedicata al pubblico e attiva fino al 31 maggio 2017. Per lo sviluppo dell’operazione, la divisione marketing guidata da Chantal Bernini ha collaborato già dalla fase progettuale con l’ente del turismo di Cuba e con la catena alberghiera Iberostar. La stagione estiva sta producendo buoni numeri e il to ha deciso di creare un’azione b2c per dare un ulteriore impulso alle vendite. «Siamo molto soddisfatti dell'andamento della destinazione. Da Natale alla data corrente abbiamo registrato oltre 2 mila passeggeri e un volume di fatturato che sfiora i 3 milioni di euro. Un altro dato interessante sono gli ottimi indici di gradimento de nostri SettemariClub: l’ammiraglio Iberostar Tainos evidenzia una percentuale complessiva del 90%, con un apprezzamento particolare per la spiaggia, il cuoco italiano e i giardini. L’esotico e informale Iberostar Daiquiri supera l’80% con indici elevati per la spiaggia, l’animazione e i giardini. Ultra-apprezzati anche i SettemariStar, hotel di eccellenza, rispettivamente, in ciascun polo. Fa inoltre piacere constatare dai questionari dei clienti che ben il 65% ha viaggiato per la prima volta con noi e il 97% dichiara che certamente “viaggerà ancora con Settemari”. Il soggiorno a Cuba firmato Settemari si dimostra un’esperienza fidelizzante. Anche alla luce di questi indicatori, la partnership con Iberostar e Blue Panorma esprime un grande gioco di squadra con la soddisfazione del cliente al centro» commenta Federico Gallo, direttore prodotto Settemari. Ancora una volta, Settemari ha privilegiato web e social media con un piano che associa differenti canali. Punto di forza della formula è la combinazione tra immagini coinvolgenti, caratterizzate da interventi grafici accattivanti e l’entità dello sconto di 300 euro a camera. «Ancora una volta ci rivolgiamo al pubblico e ci impegniamo per portarlo in agenzia. Il potenziamento degli strumenti di vendita a disposizione delle adv con promozioni b2c studiate ad hoc è imprescindibile per conquistare nuove fette di mercato e per questo abbiamo studiato una campagna specifica legata all’estate. Siamo soddisfatti di questa operazione perché è frutto di una collaborazione tra Settemari e due partner importanti come l’ente del turismo di Cuba e la catena alberghiera Iberostar, proprietaria dei nostri SettemariClub Iberostar Daiquiri e Tainos» commenta Chantal Bernini, marketing manager Settemari. [post_title] => Settemari in pista con "Cuba, libera la tua voglia di vacanza" [post_date] => 2017-04-18T11:24:06+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492514646000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275861 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dario Franceschini fa il punto della situazione per il turismo durante le vacanze pasquali e in prospettiva dei prossimi ponti. «I turisti stranieri hanno invaso tutte le nostre città d'arte - ha detto Franceschini - e i numeri riscontrati nei musei, molti dei quali  aperti anche il giorno di Pasquetta e le prenotazioni alberghiere segnano un crescita fortissima, ma soprattutto indicano che l'aumento più forte non è nelle tradizionali grandi capitali del turismo internazionale ma nei luoghi minori, nelle città d'arte e nel mezzogiorno. A iniziare da Napoli e Palermo che registrano veri e propri boom di presenze. Gli investimenti in cultura e turismo sono per l'Italia il più grande contributo possibile alla crescita e alla creazione di posti posti di lavoro». [post_title] => Franceschini: «Boom di stranieri nelle città d'arte e nel Mezzogiorno» [post_date] => 2017-04-18T10:21:57+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492510917000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275778 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Club Esse, per il quinto anno consecutivo, raduna i propri collaboratori per vivere giornate di aggiornamento professionale e di condivisione. L’appuntamento è dal 22 al 25 aprile 2017 al Club Esse Mediterraneo di Montesilvano (Pe). I direttori delle 14 strutture tra hotel e villaggi in Sardegna, Sicilia, Abruzzo, Calabria, Lazio e Valle d’Aosta, più gli chef, i responsabili dell’intrattenimento e degli altri reparti, oltre a tutte le figure operative, saranno aggiornati sulle iniziative ideate per arricchire e migliorare l’offerta della prossima estate. Ospiti d’eccezione saranno Mattia Inverni, performer del musical composto da Riccardo Cocciante “Notre Dame di Paris”, che sarà docente di una delle classi artistiche, e il comico Nando Timoteo, che presenterà il tour degli artisti di Colorado e Zelig nei Villaggi Club Esse. «Uno dei punti di forza di Club Esse - spiega una nota della catena alberghiera - sta proprio nella dedizione e nell’entusiasmo dei suoi professionisti, persone che vivono con passione il proprio lavoro, sempre capaci di accogliere col sorriso. Un’atmosfera che gli ospiti nazionali e internazionali avvertono e apprezzano. Il nome dell’evento “APP” esprime già tutta la sua natura di strumento rapido, efficace e moderno, studiato per essere allo stesso tempo occasione di team building e di arricchimento professionale». [post_title] => Torna APP 2017, la formazione targata Club Esse [post_date] => 2017-04-14T10:04:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492164248000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti