30 May 2024

Ryanair: Europa annulla aiuti di Stato a Neos, Air Dolomiti e Blue Panorama

[ 0 ]

Su impulso di Ryanair, il Tribunale dell’Unione europea contesta l’approvazione da parte della Commissione di un pacchetto da 130 milioni di euro, di aiuti finanziari garantito dall’Italia nel 2020 a tre compagnie aeree, durante la pandemia da Covid-19. Si tratta di Neos, Blue Panorama ed Air Dolomiti.

Quello che riguarda i tre vettori italiani è il secondo caso in poche settimane, dopo l’annullamento di un pacchetto di aiuti finanziari da sei miliardi di euro della Germania a Lufthansa.

Entrambe le misure di sostegno sono stati concesse per sostenere le compagnie aeree a fonte dell’eccezionale perdita di introiti causata dalla pandemia, ed entrambe sono state impugnate da Ryanair, che in un comunicato stampa accoglie favorevolmente la decisione e definisce gli aiuti di Stato “discriminatori”.

La contestazione

La compagnia irlandese contesta in totale 40 miliardi di euro di aiuti di Stato forniti dai governi dell’Ue alle proprie compagnie aeree, che reputa “distorsivi del mercato”.

Come nel caso di Lufthansa – riferisce Euronews – il Tribunale ha riscontrato errori nella valutazione della Commissione. In particolare, una delle condizioni di ammissibilità previste per beneficiare dell’aiuto di Stato era la retribuzione da garantire ai dipendenti di stanza in Italia, che doveva essere pari o superiore a quella minima stabilita dal contratto collettivo nazionale del trasporto aereo. Secondo la sentenza del Tribunale, la Commissione europea ha sbagliato a non avviare un procedimento d’indagine formale sull’aiuto di Stato in questione e la sua decisione viene quindi annullata.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467980 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con NAAR è possibile esplorare l'Europa in un modo completamente nuovo, con itinerari su misura che riflettono la nostra flessibilità e dedizione a creare esperienze indimenticabili e bespoke. Diamo l'opportunità di viaggiare lontano dalle rotte più battute, utilizzando voli su aeroporti secondari che conducono a destinazioni meno conosciute ma altrettanto affascinanti in Francia, Portogallo, Spagna, Regno Unito, Irlanda, Norvegia, Finlandia e Islanda. Il nostro prodotto Indulgence offre una selezione di strutture che garantiscono il contatto diretto con il territorio in cui si inseriscono. L’esperienza viene inoltre arricchita da proposte enogastronomiche d'eccellenza, centri benessere di assoluto valore ed attività che esaltano le caratteristiche di ogni regione visitata. Per coloro che desiderano un'esperienza di viaggio più lenta e sostenibile, offriamo anche viaggi in treno, che consentono un’immersione nelle unicità delle regioni europee, godendo di panorami mozzafiato e di un ritmo di viaggio rilassato che solo il treno può offrire. Mercoledì 5 giugno ti aspettiamo al WebiNaar dedicato alla SPAGNA e alle sue regioni, per mostrarti la nostra concezione di viaggio bespoke in Europa. Prenota il tuo posto registrandoti  a questo link         [post_title] => Partecipa al WebiNaar dedicato alla Spagna e alle sue regioni [post_date] => 2024-05-29T11:33:48+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716982428000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468354 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' un bilancio nettamente positivo quello tracciato dal Greater Miami Convention & Visitors Bureau in occasione della presentazione annuale sullo stato del comparto dei viaggi.  «Nel 2023, Greater Miami e Miami Beach hanno accolto oltre 27,2 milioni di visitatori mostrando un percorso di crescita sostenuta - ha evidenziato David Whitaker, presidente e ceo del Gmcvb -. I visitatori hanno generato una spesa stimata di 21,1 miliardi di dollari, segnando un aumento del 2% rispetto all'anno precedente. La regione ha registrato 17,3 milioni di pernottamenti in hotel, confermando gli impressionanti guadagni ottenuti nel 2022 e crescendo leggermente con un aumento dello 0,3%». Sempre lo scorso anno, il turismo ha generato quasi 30 miliardi di dollari di impatto economico complessivo e oltre 19 miliardi di dollari di Pil, che rappresentano il 9% del Pil totale della contea di Miami-Dade. Il comparto turismo conta oltre 200.000 posti di lavoro, e genera 11 miliardi di dollari di salari in tutta la contea. Indicatori positivi accomunano i principali player del settore: l'aeroporto internazionale di Miami ha fornito un contributo fondamentale alla crescita dei visitatori, con un altro anno record, servendo oltre 52,3 milioni di viaggiatori nel 2023, +3,2% rispetto al 2022. E il primo trimestre del 2024 conferma questo slancio, con gli arrivi in aumento dell'11,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, trainati sia dai viaggiatori internazionali che da quelli domestici. Il costante aumento degli arrivi negli aeroporti rispecchia l'incremento della domanda alberghiera: nel primo trimestre 2024, Greater Miami e Miami Beach si sono classificate al primo posto nel paese per occupazione alberghiera, battendo altre destinazioni principali, con un aumento del 3,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.  PortMiami nel 2023 ha visto l'apertura di nuovi terminal crociere e l'ampliamento della gamma di otto nuove navi da crociera per la stagione 2023-2024. Il 2023 è stato l'anno crocieristico più trafficato della storia: la struttura ha accolto 7,49 milioni di crocieristi, con un aumento dell'11% rispetto al precedente record del 2019. Trend positivo per il Mice che ha incassato 13 nuove importanti prenotazioni di convention presso il Miami Beach Convention Center entro la fine di maggio 2024. Ciò rappresenta oltre 91.000 pernottamenti totali in tutte le comunità di Miami-Dade e genera più di 195 milioni di dollari di impatto economico.   [post_title] => Miami, Gmcvb: «Crescita sostenuta nel 2023, con oltre 27,2 mln di visitatori» [post_date] => 2024-05-29T11:16:06+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716981366000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468344 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => American Airlines amplia il numero dei collegamenti sulla rotta tra Miami e Anguilla: dal prossimo inverno verrà infatti aggiunto un terzo volo il sabato, ai due attualmente operativi. La terza frequenza sarà operativa da dicembre 2024 e proseguirà fino a marzo 2025. «Anguilla è senza dubbio tra le destinazioni più ambite dei Caraibi, e lo dimostra la decisione di American Airlines di aumentare il trasporto aereo per soddisfare la crescente domanda - ha affermato il ministro del turismo e delle infrastrutture, Haydn Hughes -. Questo nuovo volo ci garantisce di superare nel 2025 il record di arrivi di visitatori del primo trimestre del 2024». «Ogni volo in più, aumenta i nostri visitatori ma aumenta anche le opportunità di prosperità e scambio culturale, consolidando la posizione di Anguilla come destinazione principale nei Caraibi - ha sottolineato Stacey Liburd, direttrice del turismo di Anguilla -. Siamo lieti che American Airlines stia aumentando il servizio verso la nostra isola per il prossimo inverno; stiamo anche lavorando con le isole vicine per offrire ai nostri visitatori molteplici opzioni per viaggiare ad Anguilla».   [post_title] => American Airlines: da dicembre arriva il terzo volo settimanale sulla Miami-Anguilla [post_date] => 2024-05-29T10:34:15+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716978855000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468238 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Compie 100 anni il Consorzio Turistico per la Valle dello Stubai. Comprende 1.600 soci, perché per legge ogni impresa della valle fa parte del consorzio e partecipa con un contributo stabilito in base al reddito e al legame diretto dell’attività con il turismo. «La legge che ha consentito la nascita del consorzio - spiega il Gebhard Schopf, delegato amministrativo - oggi non sarebbe istituibile ma esiste da allora e fornisce oggi i mezzi per il funzionamento del turismo nella vallata». La funzione specifica del Consorzio è quella di investire il budget di 10 milioni a disposizione, per rafforzare i servizi e l’accoglienza. «Un terzo del budget viene dedicato alle infrastrutture, un terzo nel marketing e il restante nel personale. Non solo, ma resta fondamentale tenere viva la relazione con i locali per far capire il valore del turismo. Per esempio, se il consorzio investe sui collegamenti, questo va a vantaggio di tutti gli abitanti, non solo dei turisti». Il consorzio non dispone di finanziamenti dal Governo, ma gestisce il contributo dei soci e l’introito dei 2,80 euro della tassa di soggiorno. «La vallata ha 14 mila abitanti e 2 mila persone impiegate tra hotel e impianti di risalita. Quattro sono i comprensori sciistici (il ghiacciaio dello Stubai allunga molto la stagione invernale) e 1 milione e 800 mila i pernottamenti annuali». L’Italia occupa la quarta posizione (il 5% del totale) nella Valle dello Stubai, dopo Germania, Olanda e Polonia. «I turisti italiani sono più concentrati nel periodo estivo, quando rappresentano il 20% del totale. A vantaggio del mercato Italia c’è la vicinanza delle città del Nord Italia, anche se sono comunque numerosi i turisti da Roma. In generale la maggior parte sono famiglie che apprezzano molto la Stubai Super Card che offre diversi servizi, tra i quali l’uso gratuito di impianti di risalita, di 1 piscina, ed anche la corsa gratuita sui bus della Rete di trasporto pubblico di Innsbruk, sulla ferrovia della valle dello Stubai ed altro. La card viene fornita a chi soggiorna in alcune strutture della vallata, che aderiscono all’iniziativa, oppure può essere acquistata». [post_title] => Austria, Consorzio Val Stubai: da 100 anni focus su servizi ed accoglienza [post_date] => 2024-05-29T09:45:58+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716975958000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468262 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A partire dal fatto che la si può raggiungere comodamente e in pochi minuti da Bolzano, una delle qualità migliori della Val d’Ega (BZ) è che consente di vivere esperienze straordinarie a piccoli e grandi camminatori. Il Re Laurin Tour è ad esempio un’esperienza imprescindibile per tutta la famiglia. Partendo dalla Cabinovia Laurin I a Nova Levante, l’itinerario è un concentrato di avventura e panorami strepitosi che conduce a un’altitudine notevole, dove i terrazzi dei rifugi permettono di abbracciare una vista infinita e inimmaginabile, per poi specchiarsi sulla superficie cangiante del Lago di Carezza. Fra i pascoli in quota, il LATEMAR.ALP è una facile escursione che regala agli occhi autentiche gioie della natura e ai bambini tante informazioni utili e curiosità grazie alle stazioni con audio-giochi interattivi. Sempre in quota Latemarium, il nome stesso di LATEMAR.360° suggerisce quanto anche questa proposta escursionistica abbia a che fare con scorci spettacolari e vette alpine, ingredienti di un’emozionante salita che vanta ben quattro piattaforme (una delle quali è parte del famoso rifugio Oberholz) per farsi travolgere dalla bellezza dal Patrimonio dell’Umanità UNESCO.  L’escursione dal rifugio Paolina al rifugio Roda di Vael è una camminata in alta quota su sentieri panoramici, consigliata per tutta la famiglia. Il punto culminante dell’intero percorso, con partenza da Carezza, è la visita al Monumento Christomannos, un’aquila di bronzo che fu eretta in onore di Theodor Christomannos, geniale pioniere del turismo nelle Dolomiti: da lì, ci si gode una vista meravigliosa sulla Val di Fassa e la Val d’Ega fino al gruppo del Latemar. Adatta alle gambe meno abituate alla salita e perfino ai passeggini è l’escursione all’osservatorio Max Valier e all’osteria Untereggerhof, vicino a San Valentino di Sopra, con parco giochi e zoo di animali domestici. Una parte dell’itinerario corre lungo il Sentiero dei Pianeti, cosicché la vista non è solo su una delle meraviglie della Terra ma anche sullo spettacolo dell’universo. A concludere questa possibile selezione di passeggiate facili, la stupenda camminata verso la chiesetta di Sant’Elena, famosa per gli affreschi che rappresentano una delle testimonianze più interessanti della pittura gotica della regione.      ­ ­ ­ [post_title] => Val d'Ega, alla scoperta dei sentieri adatti a piccoli e grandi camminatori [post_date] => 2024-05-29T09:09:27+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716973767000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468259 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cresce l'interesse per Londra, seguita da Parigi e quindi Istanbul, Roma e Milano. Ma diminuisce leggermente il trend di sviluppo del Sud Europa, a favore delle altre destinazioni del Vecchio continente. Sono le tendenze principali dell'ultima indagine condotta online dalla European Tourism Association (Etoa), in collaborazione con ForwardKeys. Nel dettaglio, tra gennaio ed aprile 2024, la capitale inglese ha attirato ben il 5% delle ricerche di voli verso l'Europa (+1,9 punti percentuali). Parigi ha invece raggranellato il 4% dell'interesse (+0.5 p.p.), con Istanbul (3%), Roma (3%) e Milano (2%), che hanno messo a segno gli altri incrementi più significativi: +0,4, +0,7 e +0,7 p.p. rispettivamente. Cambiano anche le preferenze dei viaggiatori che, per luglio e agosto, cercano quest'anno maggiormente esperienze in mezzo alla natura (+19%) oppure urban (+14%). In salita ma a un tasso inferiore pure l'interesse per le mete sun & beach (+8%). Tutto ciò si riflette sulle previsioni degli arrivi nelle varie macro-aree europee: la parte centro-orientale del Vecchio continente dovrebbe infatti registrare l'aumento più significativo dei flussi (+25%), seguita dall'Ovest (+15%) e dal Nord (+13%), Per il Sud si parla invece di un incremento attorno all'11%. Le destinazioni mediterranee, va detto però, sono quelle che si distinguono per le loro extra-performance rispetto al periodo pre-Covid (+8%) [post_title] => Etoa: cresce l'interesse dei viaggiatori internazionali per Londra e Parigi [post_date] => 2024-05-28T12:07:26+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716898046000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468232 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà Brisbane ad ospitare l'Australian Tourism Exchange 2025, in calendario da lunedì 28 aprile a giovedì 1° maggio del prossimo anno. Nuova location e date sono state svelate in chiusura dell'edizione 2024 della fiera, che si è tenuta la scorsa settimana a Melbourne e che ha visto la partecipazione di 1.500 rappresentanti dell'industria turistica australiana e di 714 buyer internazionali. «Siamo orgogliosi dei numeri raggiunti in questa edizione e possiamo confermare che i dati degli arrivi dei visitatori internazionali si stanno avvicinando sempre di più ai livelli del 2019» ha dichiarato Phillipa Harrison, managing director di Tourism Australia.  «Melbourne ha svolto un ottimo lavoro ospitando l'Ate 24 e non vediamo l'ora di ritrovarci per questo appuntamento annuale nello stato del Queensland. Confidiamo che, per quando l'Ate si terrà a Brisbane l'industria turistica australiana possa aver superato i numeri pre-pandemia». L’Australian Tourism Exchange 2025 sarà realizzato da Tourism Australia in collaborazione con Tourism Events Queensland, con il supporto della Brisbane Economic Development Agency. «Il Queensland è la destinazione turistica preferita del Paese e rappresenta la delegazione più numerosa di operatori turistici che partecipa solitamente all'Ate - ha osservato Michael Healy, ministro del Turismo del Queensland -. La fiera è l’evento di punta del nostro settore e non vediamo l’ora di poter collaborare con Tourism Australia a questo evento». [post_title] => Tourism Australia: sarà Brisbane ad ospitare l'edizione 2025 dell'Ate [post_date] => 2024-05-28T10:47:43+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716893263000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468172 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Primo trimestre 2024 in decisa crescita per Rimini: la città ha centrato un aumento del +12,8% in termini di arrivi rispetto allo stesso periodo del 2023, con addirittura un +21,7% di stranieri. Altrettanto la crescita a livello di presenze, che segnano un +12% totale sullo scorso anno (con un +14,8% riferito ai soli ospiti internazionali). Su questi dati (fonte, Trademark Italia) incide in particolare la forte crescita di febbraio (+41% di arrivi e + 25,5% di presenze), anche grazie a eventi fieristici e congressuali. Sempre nel primo trimestre gli arrivi stranieri hanno pesato per il 18,1%, mentre le presenze dall’estero valgono il 25,6% del totale: tra i Paesi di provenienza la Germania segna +60,9% di arrivi e +69,5% di presenze. Interessante anche il tasso di occupazione degli alberghi riminesi che per il primo trimestre si è stabilmente attestato oltre il 65%. Tra i dati messi in evidenza da VisitRimini anche i risultati dello studio di Sociometrica sull’impatto della spesa turistica sull’economia del territorio, pubblicato dal Sole 24 Ore -: con 1.481.114.745 euro di valore aggiunto generato dal turismo, Rimini è il primo comune d’Italia per creazione di ricchezza. Basato sull’elaborazione dei dati Istat 2023, unito alle presenze turistiche e al ‘conto satellite del turismo’ (le voci di spesa turistica del soggiorno: dal costo del pernottamento alle spese di agenzia, dai trasporti e noleggi, servizi ospitali e culturali di vario tipo, servizi legati alle attrazioni, guide), il report conferma il posizionamento di Rimini come hub del turismo a 360 gradi grazie a più fattori; come la raggiungibilità, i collegamenti con le arterie del turismo internazionale, le infrastrutture, la dimensione della piattaforma dell’ospitalità. Per arrivare a questi risultati, Rimini si conferma location di un lungo elenco di eventi che la trasformano in un ‘place to be’ da vivere tutto l’anno. Tra questi spiccano: la quarta edizione della Biennale del Disegno, ritornata in città dopo l'interruzione causa Covid (fino al 28 luglio); Rimini Wellness, in programma dal 30 maggio al 2 giugno; “Good Bike! Gente di Bici”, dal 31 maggio al 2 giugno Rimini si colora di giallo per festeggiare l’attesa della storica tappa di arrivo del Tour de France prevista il 29 giugno. [post_title] => Rimini: arrivi a +12,8% nel primo trimestre e turisti internazionali a +21,7% [post_date] => 2024-05-28T09:45:44+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716889544000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468152 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovi disagi oggi, 28 maggio, per chi viaggerà in aereo a causa di uno sciopero del personale di handling e di vigilanza degli aeroporti di Milano Linate, Venezia, Verona e Lamezia, cui si sommano anche le mobilitazioni del personale di Air Dolomiti e Wizz Air. Nel caso di Wizz Air il personale navigante si asterrà dal lavoro per 4 ore, dalle 13  alle 17, mentre gli equipaggi di Air Dolomiti sciopereranno per l’intera giornata. Enac Sul sito dell'Enac compaiono gli elenchi dei voli comunque garantiti, sia per Air Dolomiti sia per Wizz Air. Le società Airport handling, Viapartner handling e Swissport Italia degli aeroporti di Milano Linate e Malpensa incroceranno le braccia per 24 ore; a Verona si fermano il 28 maggio anche gli addetti dei servizi di vigilanza Sicuritalia Ivri e Italpol. Infine sciopero di 2 ore, dalle 10.00 alle 12.00 del 28 maggio, del personale delle società Sacal e Sacal GH degli aeroporti di Lamezia, Crotone e Reggio Calabria.   [post_title] => Oggi sciopero del personale Air Dolomiti, Wizz Air e società di handling [post_date] => 2024-05-27T11:11:16+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716808276000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "leuropa annulla gli aiuti di stato covid anche per neos air dolomiti e blue panorama" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":86,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1549,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467980","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con NAAR è possibile esplorare l'Europa in un modo completamente nuovo, con itinerari su misura che riflettono la nostra flessibilità e dedizione a creare esperienze indimenticabili e bespoke.\r\n\r\nDiamo l'opportunità di viaggiare lontano dalle rotte più battute, utilizzando voli su aeroporti secondari che conducono a destinazioni meno conosciute ma altrettanto affascinanti in Francia, Portogallo, Spagna, Regno Unito, Irlanda, Norvegia, Finlandia e Islanda.\r\n\r\nIl nostro prodotto Indulgence offre una selezione di strutture che garantiscono il contatto diretto con il territorio in cui si inseriscono. L’esperienza viene inoltre arricchita da proposte enogastronomiche d'eccellenza, centri benessere di assoluto valore ed attività che esaltano le caratteristiche di ogni regione visitata.\r\n\r\nPer coloro che desiderano un'esperienza di viaggio più lenta e sostenibile, offriamo anche viaggi in treno, che consentono un’immersione nelle unicità delle regioni europee, godendo di panorami mozzafiato e di un ritmo di viaggio rilassato che solo il treno può offrire.\r\n\r\nMercoledì 5 giugno ti aspettiamo al WebiNaar dedicato alla SPAGNA e alle sue regioni, per mostrarti la nostra concezione di viaggio bespoke in Europa.\r\n\r\nPrenota il tuo posto registrandoti  a questo link\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Partecipa al WebiNaar dedicato alla Spagna e alle sue regioni","post_date":"2024-05-29T11:33:48+00:00","category":["informazione-pr"],"category_name":["Informazione PR"],"post_tag":[]},"sort":[1716982428000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468354","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' un bilancio nettamente positivo quello tracciato dal Greater Miami Convention & Visitors Bureau in occasione della presentazione annuale sullo stato del comparto dei viaggi. \r\n«Nel 2023, Greater Miami e Miami Beach hanno accolto oltre 27,2 milioni di visitatori mostrando un percorso di crescita sostenuta - ha evidenziato David Whitaker, presidente e ceo del Gmcvb -. I visitatori hanno generato una spesa stimata di 21,1 miliardi di dollari, segnando un aumento del 2% rispetto all'anno precedente. La regione ha registrato 17,3 milioni di pernottamenti in hotel, confermando gli impressionanti guadagni ottenuti nel 2022 e crescendo leggermente con un aumento dello 0,3%».\r\nSempre lo scorso anno, il turismo ha generato quasi 30 miliardi di dollari di impatto economico complessivo e oltre 19 miliardi di dollari di Pil, che rappresentano il 9% del Pil totale della contea di Miami-Dade. Il comparto turismo conta oltre 200.000 posti di lavoro, e genera 11 miliardi di dollari di salari in tutta la contea.\r\n\r\nIndicatori positivi accomunano i principali player del settore: l'aeroporto internazionale di Miami ha fornito un contributo fondamentale alla crescita dei visitatori, con un altro anno record, servendo oltre 52,3 milioni di viaggiatori nel 2023, +3,2% rispetto al 2022. E il primo trimestre del 2024 conferma questo slancio, con gli arrivi in aumento dell'11,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, trainati sia dai viaggiatori internazionali che da quelli domestici.\r\n\r\nIl costante aumento degli arrivi negli aeroporti rispecchia l'incremento della domanda alberghiera: nel primo trimestre 2024, Greater Miami e Miami Beach si sono classificate al primo posto nel paese per occupazione alberghiera, battendo altre destinazioni principali, con un aumento del 3,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. \r\n\r\nPortMiami nel 2023 ha visto l'apertura di nuovi terminal crociere e l'ampliamento della gamma di otto nuove navi da crociera per la stagione 2023-2024. Il 2023 è stato l'anno crocieristico più trafficato della storia: la struttura ha accolto 7,49 milioni di crocieristi, con un aumento dell'11% rispetto al precedente record del 2019.\r\n\r\nTrend positivo per il Mice che ha incassato 13 nuove importanti prenotazioni di convention presso il Miami Beach Convention Center entro la fine di maggio 2024. Ciò rappresenta oltre 91.000 pernottamenti totali in tutte le comunità di Miami-Dade e genera più di 195 milioni di dollari di impatto economico.  ","post_title":"Miami, Gmcvb: «Crescita sostenuta nel 2023, con oltre 27,2 mln di visitatori»","post_date":"2024-05-29T11:16:06+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1716981366000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468344","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"American Airlines amplia il numero dei collegamenti sulla rotta tra Miami e Anguilla: dal prossimo inverno verrà infatti aggiunto un terzo volo il sabato, ai due attualmente operativi. La terza frequenza sarà operativa da dicembre 2024 e proseguirà fino a marzo 2025.\r\n\r\n«Anguilla è senza dubbio tra le destinazioni più ambite dei Caraibi, e lo dimostra la decisione di American Airlines di aumentare il trasporto aereo per soddisfare la crescente domanda - ha affermato il ministro del turismo e delle infrastrutture, Haydn Hughes -. Questo nuovo volo ci garantisce di superare nel 2025 il record di arrivi di visitatori del primo trimestre del 2024».\r\n\r\n«Ogni volo in più, aumenta i nostri visitatori ma aumenta anche le opportunità di prosperità e scambio culturale, consolidando la posizione di Anguilla come destinazione principale nei Caraibi - ha sottolineato Stacey Liburd, direttrice del turismo di Anguilla -. Siamo lieti che American Airlines stia aumentando il servizio verso la nostra isola per il prossimo inverno; stiamo anche lavorando con le isole vicine per offrire ai nostri visitatori molteplici opzioni per viaggiare ad Anguilla».\r\n\r\n ","post_title":"American Airlines: da dicembre arriva il terzo volo settimanale sulla Miami-Anguilla","post_date":"2024-05-29T10:34:15+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716978855000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468238","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Compie 100 anni il Consorzio Turistico per la Valle dello Stubai. Comprende 1.600 soci, perché per legge ogni impresa della valle fa parte del consorzio e partecipa con un contributo stabilito in base al reddito e al legame diretto dell’attività con il turismo.\r\n\r\n«La legge che ha consentito la nascita del consorzio - spiega il Gebhard Schopf, delegato amministrativo - oggi non sarebbe istituibile ma esiste da allora e fornisce oggi i mezzi per il funzionamento del turismo nella vallata».\r\n\r\nLa funzione specifica del Consorzio è quella di investire il budget di 10 milioni a disposizione, per rafforzare i servizi e l’accoglienza.\r\n\r\n«Un terzo del budget viene dedicato alle infrastrutture, un terzo nel marketing e il restante nel personale. Non solo, ma resta fondamentale tenere viva la relazione con i locali per far capire il valore del turismo. Per esempio, se il consorzio investe sui collegamenti, questo va a vantaggio di tutti gli abitanti, non solo dei turisti».\r\n\r\nIl consorzio non dispone di finanziamenti dal Governo, ma gestisce il contributo dei soci e l’introito dei 2,80 euro della tassa di soggiorno.\r\n\r\n«La vallata ha 14 mila abitanti e 2 mila persone impiegate tra hotel e impianti di risalita. Quattro sono i comprensori sciistici (il ghiacciaio dello Stubai allunga molto la stagione invernale) e 1 milione e 800 mila i pernottamenti annuali».\r\n\r\nL’Italia occupa la quarta posizione (il 5% del totale) nella Valle dello Stubai, dopo Germania, Olanda e Polonia.\r\n\r\n«I turisti italiani sono più concentrati nel periodo estivo, quando rappresentano il 20% del totale. A vantaggio del mercato Italia c’è la vicinanza delle città del Nord Italia, anche se sono comunque numerosi i turisti da Roma. In generale la maggior parte sono famiglie che apprezzano molto la Stubai Super Card che offre diversi servizi, tra i quali l’uso gratuito di impianti di risalita, di 1 piscina, ed anche la corsa gratuita sui bus della Rete di trasporto pubblico di Innsbruk, sulla ferrovia della valle dello Stubai ed altro. La card viene fornita a chi soggiorna in alcune strutture della vallata, che aderiscono all’iniziativa, oppure può essere acquistata».","post_title":"Austria, Consorzio Val Stubai: da 100 anni focus su servizi ed accoglienza","post_date":"2024-05-29T09:45:58+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1716975958000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468262","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A partire dal fatto che la si può raggiungere comodamente e in pochi minuti da Bolzano, una delle qualità migliori della Val d’Ega (BZ) è che consente di vivere esperienze straordinarie a piccoli e grandi camminatori.\r\n\r\nIl Re Laurin Tour è ad esempio un’esperienza imprescindibile per tutta la famiglia. Partendo dalla Cabinovia Laurin I a Nova Levante, l’itinerario è un concentrato di avventura e panorami strepitosi che conduce a un’altitudine notevole, dove i terrazzi dei rifugi permettono di abbracciare una vista infinita e inimmaginabile, per poi specchiarsi sulla superficie cangiante del Lago di Carezza.\r\n\r\nFra i pascoli in quota, il LATEMAR.ALP è una facile escursione che regala agli occhi autentiche gioie della natura e ai bambini tante informazioni utili e curiosità grazie alle stazioni con audio-giochi interattivi. Sempre in quota Latemarium, il nome stesso di LATEMAR.360° suggerisce quanto anche questa proposta escursionistica abbia a che fare con scorci spettacolari e vette alpine, ingredienti di un’emozionante salita che vanta ben quattro piattaforme (una delle quali è parte del famoso rifugio Oberholz) per farsi travolgere dalla bellezza dal Patrimonio dell’Umanità UNESCO. \r\n\r\nL’escursione dal rifugio Paolina al rifugio Roda di Vael è una camminata in alta quota su sentieri panoramici, consigliata per tutta la famiglia. Il punto culminante dell’intero percorso, con partenza da Carezza, è la visita al Monumento Christomannos, un’aquila di bronzo che fu eretta in onore di Theodor Christomannos, geniale pioniere del turismo nelle Dolomiti: da lì, ci si gode una vista meravigliosa sulla Val di Fassa e la Val d’Ega fino al gruppo del Latemar.\r\n\r\nAdatta alle gambe meno abituate alla salita e perfino ai passeggini è l’escursione all’osservatorio Max Valier e all’osteria Untereggerhof, vicino a San Valentino di Sopra, con parco giochi e zoo di animali domestici. Una parte dell’itinerario corre lungo il Sentiero dei Pianeti, cosicché la vista non è solo su una delle meraviglie della Terra ma anche sullo spettacolo dell’universo.\r\n\r\nA concludere questa possibile selezione di passeggiate facili, la stupenda camminata verso la chiesetta di Sant’Elena, famosa per gli affreschi che rappresentano una delle testimonianze più interessanti della pittura gotica della regione. \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­","post_title":"Val d'Ega, alla scoperta dei sentieri adatti a piccoli e grandi camminatori","post_date":"2024-05-29T09:09:27+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1716973767000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468259","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Cresce l'interesse per Londra, seguita da Parigi e quindi Istanbul, Roma e Milano. Ma diminuisce leggermente il trend di sviluppo del Sud Europa, a favore delle altre destinazioni del Vecchio continente. Sono le tendenze principali dell'ultima indagine condotta online dalla European Tourism Association (Etoa), in collaborazione con ForwardKeys.\r\n\r\nNel dettaglio, tra gennaio ed aprile 2024, la capitale inglese ha attirato ben il 5% delle ricerche di voli verso l'Europa (+1,9 punti percentuali). Parigi ha invece raggranellato il 4% dell'interesse (+0.5 p.p.), con Istanbul (3%), Roma (3%) e Milano (2%), che hanno messo a segno gli altri incrementi più significativi: +0,4, +0,7 e +0,7 p.p. rispettivamente.\r\n\r\nCambiano anche le preferenze dei viaggiatori che, per luglio e agosto, cercano quest'anno maggiormente esperienze in mezzo alla natura (+19%) oppure urban (+14%). In salita ma a un tasso inferiore pure l'interesse per le mete sun & beach (+8%). Tutto ciò si riflette sulle previsioni degli arrivi nelle varie macro-aree europee: la parte centro-orientale del Vecchio continente dovrebbe infatti registrare l'aumento più significativo dei flussi (+25%), seguita dall'Ovest (+15%) e dal Nord (+13%), Per il Sud si parla invece di un incremento attorno all'11%. Le destinazioni mediterranee, va detto però, sono quelle che si distinguono per le loro extra-performance rispetto al periodo pre-Covid (+8%)","post_title":"Etoa: cresce l'interesse dei viaggiatori internazionali per Londra e Parigi","post_date":"2024-05-28T12:07:26+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1716898046000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468232","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà Brisbane ad ospitare l'Australian Tourism Exchange 2025, in calendario da lunedì 28 aprile a giovedì 1° maggio del prossimo anno. Nuova location e date sono state svelate in chiusura dell'edizione 2024 della fiera, che si è tenuta la scorsa settimana a Melbourne e che ha visto la partecipazione di 1.500 rappresentanti dell'industria turistica australiana e di 714 buyer internazionali.\r\n\r\n«Siamo orgogliosi dei numeri raggiunti in questa edizione e possiamo confermare che i dati degli arrivi dei visitatori internazionali si stanno avvicinando sempre di più ai livelli del 2019» ha dichiarato Phillipa Harrison, managing director di Tourism Australia. \r\n\r\n«Melbourne ha svolto un ottimo lavoro ospitando l'Ate 24 e non vediamo l'ora di ritrovarci per questo appuntamento annuale nello stato del Queensland. Confidiamo che, per quando l'Ate si terrà a Brisbane l'industria turistica australiana possa aver superato i numeri pre-pandemia».\r\n\r\nL’Australian Tourism Exchange 2025 sarà realizzato da Tourism Australia in collaborazione con Tourism Events Queensland, con il supporto della Brisbane Economic Development Agency.\r\n\r\n«Il Queensland è la destinazione turistica preferita del Paese e rappresenta la delegazione più numerosa di operatori turistici che partecipa solitamente all'Ate - ha osservato Michael Healy, ministro del Turismo del Queensland -. La fiera è l’evento di punta del nostro settore e non vediamo l’ora di poter collaborare con Tourism Australia a questo evento».","post_title":"Tourism Australia: sarà Brisbane ad ospitare l'edizione 2025 dell'Ate","post_date":"2024-05-28T10:47:43+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1716893263000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468172","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Primo trimestre 2024 in decisa crescita per Rimini: la città ha centrato un aumento del +12,8% in termini di arrivi rispetto allo stesso periodo del 2023, con addirittura un +21,7% di stranieri. Altrettanto la crescita a livello di presenze, che segnano un +12% totale sullo scorso anno (con un +14,8% riferito ai soli ospiti internazionali). Su questi dati (fonte, Trademark Italia) incide in particolare la forte crescita di febbraio (+41% di arrivi e + 25,5% di presenze), anche grazie a eventi fieristici e congressuali.\r\n\r\nSempre nel primo trimestre gli arrivi stranieri hanno pesato per il 18,1%, mentre le presenze dall’estero valgono il 25,6% del totale: tra i Paesi di provenienza la Germania segna +60,9% di arrivi e +69,5% di presenze. Interessante anche il tasso di occupazione degli alberghi riminesi che per il primo trimestre si è stabilmente attestato oltre il 65%.\r\n\r\nTra i dati messi in evidenza da VisitRimini anche i risultati dello studio di Sociometrica sull’impatto della spesa turistica sull’economia del territorio, pubblicato dal Sole 24 Ore -: con 1.481.114.745 euro di valore aggiunto generato dal turismo, Rimini è il primo comune d’Italia per creazione di ricchezza. Basato sull’elaborazione dei dati Istat 2023, unito alle presenze turistiche e al ‘conto satellite del turismo’ (le voci di spesa turistica del soggiorno: dal costo del pernottamento alle spese di agenzia, dai trasporti e noleggi, servizi ospitali e culturali di vario tipo, servizi legati alle attrazioni, guide), il report conferma il posizionamento di Rimini come hub del turismo a 360 gradi grazie a più fattori; come la raggiungibilità, i collegamenti con le arterie del turismo internazionale, le infrastrutture, la dimensione della piattaforma dell’ospitalità. Per arrivare a questi risultati, Rimini si conferma location di un lungo elenco di eventi che la trasformano in un ‘place to be’ da vivere tutto l’anno.\r\n\r\nTra questi spiccano: la quarta edizione della Biennale del Disegno, ritornata in città dopo l'interruzione causa Covid (fino al 28 luglio); Rimini Wellness, in programma dal 30 maggio al 2 giugno; “Good Bike! Gente di Bici”, dal 31 maggio al 2 giugno Rimini si colora di giallo per festeggiare l’attesa della storica tappa di arrivo del Tour de France prevista il 29 giugno.","post_title":"Rimini: arrivi a +12,8% nel primo trimestre e turisti internazionali a +21,7%","post_date":"2024-05-28T09:45:44+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1716889544000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468152","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovi disagi oggi, 28 maggio, per chi viaggerà in aereo a causa di uno sciopero del personale di handling e di vigilanza degli aeroporti di Milano Linate, Venezia, Verona e Lamezia, cui si sommano anche le mobilitazioni del personale di Air Dolomiti e Wizz Air.\r\n\r\nNel caso di Wizz Air il personale navigante si asterrà dal lavoro per 4 ore, dalle 13  alle 17, mentre gli equipaggi di Air Dolomiti sciopereranno per l’intera giornata.\r\nEnac\r\nSul sito dell'Enac compaiono gli elenchi dei voli comunque garantiti, sia per Air Dolomiti sia per Wizz Air.\r\n\r\nLe società Airport handling, Viapartner handling e Swissport Italia degli aeroporti di Milano Linate e Malpensa incroceranno le braccia per 24 ore; a Verona si fermano il 28 maggio anche gli addetti dei servizi di vigilanza Sicuritalia Ivri e Italpol. Infine sciopero di 2 ore, dalle 10.00 alle 12.00 del 28 maggio, del personale delle società Sacal e Sacal GH degli aeroporti di Lamezia, Crotone e Reggio Calabria.\r\n\r\n ","post_title":"Oggi sciopero del personale Air Dolomiti, Wizz Air e società di handling","post_date":"2024-05-27T11:11:16+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1716808276000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti