6 February 2023

Dall’iniziativa di quattro ex dipendenti Eden Viaggi nasce a Pesaro il nuovo to creo

[ 0 ]

Si chiama creo il nuovo to pesarese creato dall’iniziativa di quattro ex dipendenti Eden Viaggi. A fondarlo lo scorso agosto sono stati infatti Fabrizio Imperatori Juri Truffelli già direttore amministrazione e finanza e responsabile controllo gestione dello storico operatore marchigiano poi acquisito da Alpitour, nonché Anya Bracci e Luigi Leone, che hanno lavorato in Eden nell’ambito dei dipartimenti commerciale e marketing.

L’idea è quella di costruire un operatore specializzato nel segmento 𝘁𝗮𝗶𝗹𝗼𝗿 𝗺𝗮𝗱𝗲: “Un buon punto di riferimento per le agenzie di viaggio, viaggiatrici e viaggiatori, nella costruzione dei viaggi su misura in tutto il mondo – si legge nella presentazione ufficiale del to -. Siamo una squadra appassionata all’inizio di un nuovo viaggio. Abbiamo l’energia, l’entusiasmo e la freschezza di una nuova impresa unita all’affidabilità e alla professionalità di chi ha reti ed 𝗲𝘀𝗽𝗲𝗿𝗶𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗱𝗲𝗰𝗲𝗻𝗻𝗮𝗹𝗲 nel settore. Collaboriamo con le agenzie viaggio per valorizzare le unicità territoriali ed essere vicini ai clienti. Camminiamo al fianco di chi vuole viaggiare, per fornire un servizio appropriato, unico e creativo. Lavoriamo quotidianamente con strutture e partner, per costruire esperienze complete e di eccellenza. Crediamo nella ricchezza dei rapporti umani“.

E le risposte sono state subito ottime, da parte sia della clientela sia dei fornitori, ha spiegato all’edizione locale del Resto del Carlino la stessa Anya Bracci, che ha anche precisato come il fondatore di Eden, Nardo Filippetti, non abbia in alcun modo a che fare con la nuova iniziativa. La strategia iniziale di creo sarà quindi quella di puntare sui voli di linea, cercando di far leva sull’aspetto consulenziale della propria attività, soprattutto in questo periodo di emergenza pandemica.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438742 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rebranding in casa Minor Hotels, con il Grand Hotel Convento di Amalfi che cambia insegna, passando da Nh Collection ad Anantara e diventando così la seconda struttura di quest'ultimo brand in Italia, dopo il Palazzo Naiadi di Roma, e l'ottavo in Europa. Lo storico albergo della costiera Amalfitana, che si trova all’interno di un ex convento dei frati Cappuccini del tredicesimo secolo, arroccato su una scogliera a 80 metri sul mare, andrà incontro per l'occasione a un completo restyling. Per mantenere la continuità con il patrimonio storico dell’edificio, le 52 camere e suite vedranno in particolare preservati i pavimenti in piastrelle, i soffitti a volta e le pareti imbiancate a calce. L'ospitalità firmata Anantara si tradurrà piuttosto nell’utilizzo di tessuti pregiati, mobili di design e pezzi di arte contemporanea di provenienza locale. Le suite conserveranno inoltre le terrazze con piccole piscine e ampie vedute sulla costiera, mentre la zona del resort con la piscina sarà ridisegnata con arredi su misura e arricchita da un progetto di pizzeria gourmet. Le aree bar e lounge saranno valorizzate da una nuova illuminazione più calda, tappeti realizzati con fibre naturali e sedute in tonalità crema. Il ristorante principale, Dei Cappuccini, continuerà quindi a proporre la cucina e i sapori della tradizione mediterranea grazie all’estro dello chef Claudio Lanuto. La nuova Anantara Spa, infine, sarà rivestita in travertino e caratterizzata da tre sale per trattamenti e cure di bellezza. Le aree benessere del resort includeranno anche una zona relax-spa fronte mare e una Panoramic gym completamente attrezzata per allenamenti con vista su Amalfi.   [post_title] => Rebranding per il Grand Hotel Convento di Amalfi: da Nh Collection ad Anantara [post_date] => 2023-02-06T10:46:53+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675680413000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438736 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => All Nippon Airways ha registrato un utile netto di circa 445 milioni di euro nei primi nove mesi dell'esercizio 2022-23: grazie alla ripresa della domanda dei passeggeri, all'alleggerimento delle restrizioni di viaggio sui voli domestici e alla riduzione delle restrizioni di ingresso in vari Paesi per i voli internazionali la compagnia ha raggiunto un fatturato di 8,9 miliardi di euro. Il gruppo ha rivisto le previsioni per l'intero anno fiscale che si concluderà a fine marzo e prevede ora un fatturato di 1.710 miliardi di yen (circa 12.1 miliardi di euro) e un utile un operativo di 95 miliardi di yen (circa 675 milioni di euro). "Con l'allentamento delle restrizioni ai viaggi nell'ultimo trimestre, siamo stati in grado di offrire il nostro servizio di alta qualità a un maggior numero di passeggeri e di collegare altre destinazioni, come dimostra la nostra performance finanziaria positiva", ha dichiarato Kimihiko Nakahori, executive vice president e group chief financial officer di Ana HD -. Il raggiungimento di questo obiettivo è una vittoria dei nostri dipendenti che hanno perseverato negli ultimi anni e hanno collaborato per posizionare il Gruppo Ana il futuro". Il numero di passeggeri internazionali è quintuplicato rispetto all'anno precedente e i ricavi sono aumentati di sei volte, grazie alla forte domanda di collegamenti tra il Nord America e l'Asia e alla domanda commerciale proveniente dal Giappone, dovuta all'allentamento delle restrizioni all'ingresso in vari Paesi. La domanda di passeggeri è cresciuta costantemente sulle rotte domestiche: da ottobre, la domanda leisure è stata stimolata dal programma governativo di sostegno ai viaggi, e sia il volume dei passeggeri che i ricavi sono stati 1,9 volte superiori rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.  sue previsioni per l’anno finanziario che si concluderà a marzo 2023, alla luce dei risultati e utile raggiunto nei primi nove mesi dell’anno finanziario in corso, e prevede un fatturato di 1.710 miliardi di yen (circa 12.1 miliardi di €) e un utile un operativo di 95 miliardi di yen (circa 675 milioni di €). [post_title] => Ana archivia con un utile netto di 445 milioni di euro i primi nove mesi dell'anno fiscale [post_date] => 2023-02-06T10:44:22+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675680262000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438731 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Novità nel team di Travel World Escape, che dà il benvenuto a Riccardo Santagostino nel ruolo di direttore sales, con la responsabilità diretta su Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna, nonché a Bruno Normanno in qualità di consulente commerciale. “Portare nelle agenzie di viaggio i nostri itinerari, significa proiettarle verso il futuro, rispondendo alle nuove esigenze di un mercato sempre più attento alle tematiche ambientali e sociali”, commenta lo stesso Santagostino. Con l’ingresso di queste figure di spessore e competenti, già conosciute in ambito agenziale, il to comincia a dare forma alla sua rete commerciale dedicata alla comunicazione e alla conoscenza del prodotto dei Viaggi rigenerativi. “Questo è un passo importante per l’azienda: si tratta di una vera e propria sinergia per trasmettere quelli che sono i profondi valori del brand verso la sostenibilità - sottolinea il ceo, Cristina Laganà -. Quest’ultima, intesa come inclusione socio-ambientale ed economica, dev’essere una priorità per tutti gli stakeholders coinvolti, con l’obiettivo comune di consolidare il futuro del turismo e delle generazioni future. Siamo sempre più determinati a investire sulle figure commerciali, per raggiungere capillarmente il territorio e accelerare il processo di sensibilizzazione della platea, per far comprendere a tutti le opportunità offerte dal Turismo rigenerativo”. Sono già inoltre in corso le selezioni a livello territoriale delle agenzie di viaggio Ambassador che, in partnership con Travel World Escape, saranno protagoniste di un percorso condiviso perseguendo la mission di un reale e misurabile cambiamento nel turismo e nel modo di viaggiare. [post_title] => Riccardo Santagostino nuovo direttore vendite di Travel World Escape [post_date] => 2023-02-06T10:34:27+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675679667000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438730 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroporti di Roma ha siglato un accordo con i sindacati - Cgil, Cisl, Uil e Ugl del Trasporto Aereo - per la stabilizzazione degli organici operativi del gruppo. Il piano interessa 257 lavoratori ed è articolato in assunzioni a tempo indeterminato e trasformazione dei contratti di lavoro da part time a full time. Dal prossimo marzo, 66 lavoratori attualmente impiegati negli scali di Fiumicino e Ciampino in attività di assistenza ai passeggeri, saranno assunti a tempo indeterminato mentre ad altri 191 addetti il contratto a tempo determinato verrà trasformato in indeterminato. Questa intesa, che lascia spazio ad ulteriori interventi a favore del personale operativo con il consolidamento del traffico passeggeri atteso per la prossima stagione estiva, conferma il trend di incremento degli organici di Aeroporti di Roma avviato lo scorso novembre, con l’assunzione a tempo indeterminato di 90 addetti nella società del Gruppo, Adr Security. Il piano di assunzioni definito per il 2023 coinvolge esclusivamente le risorse che negli anni passati hanno lavorato nei settori operativi del Gruppo con contratti a tempo determinato. “L’accordo – ha dichiarato Marco Troncone, amministratore delegato di Aeroporti di Roma – è il frutto della proficua collaborazione con le organizzazioni sindacali e rappresenta un importante investimento nel nostro capitale umano con la stabilizzazione di 257 lavoratori. Ancora una volta, confermiamo il nostro impegno di valorizzazione delle nostre persone, protagoniste dello sviluppo sostenibile del nostro aeroporto nel segno dell’eccellenza. Un impegno, mantenuto anche durante le fasi drammatiche della pandemia in una logica di salvaguardia dei livelli occupazionali, che ha contraddistinto l’azione aziendale nel segno delle internalizzazioni, della crescita professionale e della lotta al precariato, e che ha creato negli ultimi 10 anni oltre 1.400 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato. Con il nostro piano di sviluppo, siamo determinati a proseguire e accelerare su questo percorso”. [post_title] => Adr trova l'accordo con i sindacati per i contratti a tempo indeterminato di 257 dipendenti [post_date] => 2023-02-06T10:07:40+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675678060000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438705 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => "Le prospettive sono rosee e la voglia di viaggiare continua a crescere". Domenico Staffelli, responsabile vendite di Gb Viaggi, commenta così questo inizio di 2023 per il to capitolino: "In questi primi due mesi dell'anno abbiamo registrato un incremento del 31,74% delle prenotazioni rispetto allo stesso periodo del 2022. Il mare Italia  si riconferma in particolare la meta più gettonata per l’estate, in quanto riesce a soddisfare il desiderio dei viaggiatori, che non devono far fronte a un eccessivo aumento dei prezzi". Dati importanti, che aumentano le aspirazioni aziendali alzando l’asticella a 40 milioni di euro di fatturato per il 2023. Traguardo ambizioso, che mira di fatto a raddoppiare l'ammontare complessivo delle vendite rispetto allo scorso anno. Per raggiungere quest’importante proposito, Gb Viaggi ha quindi messo in campo una serie di novità, con un ampliamento della sfera prodotto che prevede oltre al portfolio mare Italia, anche l'apertura del settore tour e crociere, inclusi pacchetti di volo + hotel verso le principali destinazioni del mondo. Tra le mete estere più apprezzate, ecco allora oltre all’Egitto anche Paesi a lungo raggio come le Maldive o Zanzibar. «La programmazione 2023 si mantiene in continuità con quella dello scorso anno, con alcune novità di prodotto con l’ingresso dei tour, che si sta già rivelando un successo, e la prossima apertura anche al mercato delle crociere – conclude il Staffelli –. Inoltre abbiamo riconfermato in toto la politica commerciale del 2022, che prevede una serie di vantaggi e promozioni come il Prima prenoti e più risparmi tanto apprezzato dagli utenti che possono approfittare di sconti fino al 25% sul prezzo di listino ufficiale, oltre che tutto il panorama di offerte, dai Bimbi gratis all’assicurazione inclusa, fino a organizzare delle vacanze flessibili con la possibilità di modificare gratuitamente e senza penali le date del soggiorno o all’opportunità di pagare la vacanza a rate a partire da 49 euro al mese». [post_title] => Gb Viaggi: nuovi prodotti tour e crociere. E nel 2023 l'obiettivo è il raddoppio del fatturato [post_date] => 2023-02-06T09:46:39+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675676799000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438701 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France-Klm e Lufthansa fanno rotta su quel che resta di Flybe: i due gruppi europei sarebbero interessati a rilevare la compagnia che nei giorni scorsi ha dichiarato fallimento, e in particolare i suoi slot nel Regno Unito. I colloqui, secondo quanto anticipato dal Telegraph, sarebbero in corso con i manager di Flybe e riguarderebbero "in particolare" gli slot del vettore a Londra Heathrow (sette coppie) e Amsterdam Schiphol (cinque). Né Air France-Klm né Lufthansa hanno commentato le informazioni. Secondo il quotidiano, probabilmente dovranno acquistare l'intera azienda, con i suoi 320 dipendenti rimanenti (la maggior parte dei quali è già stata licenziata) - e le sue passività. Flybe, con base all'aeroporto di Birmingham, era la principale compagnia aerea regionale europea prima di scomparire nel marzo 2020, ed è stata acquistata lo scorso aprile da Thyme Opco (affiliata a Cyrus Capital, il maggiore azionista al momento del fallimento), che ha rilanciato le sue operazioni nel Regno Unito a metà aprile 2022. L'operativo estivo 2023 comprendeva 12 aeroporti nel Regno Unito, tre in Francia, Ginevra e Amsterdam. E aveva una flotta di otto Dash-8 Q400, tutti in leasing. [post_title] => Gli slot di Flybe nel mirino di Air France-Klm e Lufthansa [post_date] => 2023-02-06T09:26:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675675602000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438699 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gennaio di grande traffico per Norwegian che in quello tradizionalmente è uno dei mesi più tranquilli dell'anno, ha trasportato oltre 1,1 milioni di passeggeri, con un load factor del 78%; il dato corrisponde inoltre a una crescita del 78% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. "Questo mese abbiamo registrato quasi il pieno di voli verso le destinazioni più calde - ha dichiarato Geir Karlsen, ceo del vettore -. La nostra campagna di vendita di Capodanno ha portato a più di un milione di posti venduti, un inizio soddisfacente per le vendite di biglietti di quest'anno. Vediamo che il trend positivo delle prenotazioni prosegue, molti dei nostri passeggeri stanno pianificando i viaggi per le vacanze scolastiche di quest'anno e per i lunghi weekend di maggio". L'operativo estivo comprende 300 rotte verso 114 destinazioni, tra cui alcune nuove. "La scorsa settimana è stata molto particolare per il settore dell'aviazione nordica, segnata dal fallimento di Flyr. Sono fortemente solidale con i dipendenti, i clienti e le altre persone colpite dalla situazione. Vorremmo assicurarci che i passeggeri bloccati raggiungano le loro destinazioni, a condizione che ci siano posti liberi disponibili. Invitiamo inoltre i dipendenti colpiti dalla bancarotta a candidarsi per le posizioni di lavoro aperte in Norwegian". [post_title] => Norwegian comincia l'anno con oltre 1,1 milioni di passeggeri trasportati a gennaio [post_date] => 2023-02-06T09:08:40+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675674520000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438694 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un treno per due: è un doppio accordo quello raggiunto tra Ferrovie dello Stato sull'intermodalità con Ita Airways da una parte e il Gruppo Lufthansa dall’altra. La società ha sottoscritto due memorandum d’intesa che mirano ad un’integrazione sempre più efficace fra aereo e treno, con un’offerta congiunta che consentirà l’acquisto in una unica soluzione di biglietti aerei e ferroviari; ma anche la futura creazione di programmi di loyalty combinati, e ulteriori servizi per i viaggiatori. Novità che giunge nei giorni clou della trattativa in esclusiva tra Lufthansa e il Mef per l’ingresso di Lufthansa nel capitale di Ita Airways con una quota iniziale del 40% di Ita Airways. I dettagli dell'intesa Nel caso di Lufthansa il MoU include ma anche gli altri vettori del gruppo - Swiss, Austrian Airlines e Brussel Airlines, nonché Lufthansa CityLine, Air Dolomiti ed Eurowings Discover -.  “L'intenzione – precisa la nota del colosso tedesco - è quella di negoziare un contratto di cooperazione per il traffico feeder all'interno del territorio italiano, con l’obiettivo di creare sinergie tra le varie modalità di trasporto a beneficio dei viaggiatori. In particolare, la cooperazione prevedrà numerosi collegamenti ferroviari Fs da e per vari aeroporti italiani. La struttura esatta del programma è al vaglio di ulteriori colloqui. Qualora il contratto fosse stipulato, l'attuazione della collaborazione tra le parti sarà soggetta all'approvazione delle autorità competenti”. Ita Airways sottolinea come il MoU “costituisca la base per realizzare partnership commerciali e operative destinate a sviluppare un’offerta di mobilità multimodale, che sappia rispondere in maniera efficace alle esigenze della domanda turistica e di business e realizzare un’esperienza di viaggio “end-to-end” agile e comoda, con l’obiettivo di implementare piattaforme digitali comuni. Un'intesa che per Lufthansa non è certo una novità nei suoi mercati nazionali dove da tempo esistono accordi con Deutsche Bahn, Öbb e Sbb, tra gli altri. Complessivamente, i vettori del gruppo tedesco offrono ai loro passeggeri oltre 3.000 collegamenti settimanali in treno o in bus da più di 40 città.    [post_title] => FS: doppia intesa con Ita Airways e il Gruppo Lufthansa sull'intermodalità [post_date] => 2023-02-06T08:48:02+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675673282000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438668 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nasce a Milano la prima Brussels House d’Europa. La cerimonia di inaugurazione, nel quartiere di Porta Nuova della città e alla presenza del sindaco Giuseppe Sala, dà il via a una nuova concezione per la promozione del made in Bruxelles. L'ente del turismo di Bruxelles e Brussels Hub, (rappresentanza economica e commerciale della Regione di Brussels Capitale), rappresenteranno il turismo e il commercio di Bruxelles in un’unica sede. Il nuovo spazio dal concept originale e innovativo, manifesto dell’eco-design e dell’economia circolare brusselese, rappresenta un progetto pilota che sarà poi replicato in altre città europee. “Sarà una casa per gli italiani, dove accoglieremo t.o. e agenzie di viaggio in uno spazio polifunzionale per la formazione ed esposizioni permanenti con eventi, meeting, workshop e academy day ogni due mesi dove acquisire gli strumenti per conoscere e promuovere un turismo city break. Ci sarà uno spazio anche per la moda e le sfilate. Sarà la casa delle aziende brussellesi che investono in Italia” - spiega Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles. Un luogo di incontro del sistema produttivo turistico e commerciale, per le istituzioni e la cultura brussellese dove poter sviluppare nuove sinergie e opportunità e moltiplicare le occasioni di collaborazione tra Bruxelles e l’Italia. E poiché Bruxelles non è solo Parlamento, è anche quartieri vivaci e dinamici, la capitale delle capitali viene anche definita la città “perfettamente imperfetta” dal segretario di stato Pascal Smet. “Bruxelles è design, tecnologia, mobilità sostenibile- sottolinea Smet -. Stiamo trasformando la città delle macchine nella città per le persone; una città internazionale con una popolazione non nativa di Bruxelles del 70% in cui convivono tante culture diverse. Il nostro impegno sarà mostrare agli italiani ciò che Bruxelles ha da offrire in tutti i settori, dalla cultura, al cibo, al turismo”. Da oggi, è previsto il primo workshop che ospita i primi partner aziendali che collaboreranno con Brussels House e tour operator che programmano la destinazione, primi contatti diretti per le agenzie di viaggio italiane. [gallery ids="438676,438672,438675,438671,438674,438673"] [post_title] => Apre i battenti a Milano la prima Brussels House d’Europa. Nuove opportunità per il trade [post_date] => 2023-02-03T13:36:32+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675431392000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "dalliniziativa di quattro ex dipendenti eden viaggi nasce a pesaro il nuovo to creo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":104,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2472,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438742","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Rebranding in casa Minor Hotels, con il Grand Hotel Convento di Amalfi che cambia insegna, passando da Nh Collection ad Anantara e diventando così la seconda struttura di quest'ultimo brand in Italia, dopo il Palazzo Naiadi di Roma, e l'ottavo in Europa.\r\n\r\nLo storico albergo della costiera Amalfitana, che si trova all’interno di un ex convento dei frati Cappuccini del tredicesimo secolo, arroccato su una scogliera a 80 metri sul mare, andrà incontro per l'occasione a un completo restyling. Per mantenere la continuità con il patrimonio storico dell’edificio, le 52 camere e suite vedranno in particolare preservati i pavimenti in piastrelle, i soffitti a volta e le pareti imbiancate a calce. L'ospitalità firmata Anantara si tradurrà piuttosto nell’utilizzo di tessuti pregiati, mobili di design e pezzi di arte contemporanea di provenienza locale. Le suite conserveranno inoltre le terrazze con piccole piscine e ampie vedute sulla costiera, mentre la zona del resort con la piscina sarà ridisegnata con arredi su misura e arricchita da un progetto di pizzeria gourmet.\r\n\r\nLe aree bar e lounge saranno valorizzate da una nuova illuminazione più calda, tappeti realizzati con fibre naturali e sedute in tonalità crema. Il ristorante principale, Dei Cappuccini, continuerà quindi a proporre la cucina e i sapori della tradizione mediterranea grazie all’estro dello chef Claudio Lanuto. La nuova Anantara Spa, infine, sarà rivestita in travertino e caratterizzata da tre sale per trattamenti e cure di bellezza. Le aree benessere del resort includeranno anche una zona relax-spa fronte mare e una Panoramic gym completamente attrezzata per allenamenti con vista su Amalfi.\r\n\r\n ","post_title":"Rebranding per il Grand Hotel Convento di Amalfi: da Nh Collection ad Anantara","post_date":"2023-02-06T10:46:53+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1675680413000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438736","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"All Nippon Airways ha registrato un utile netto di circa 445 milioni di euro nei primi nove mesi dell'esercizio 2022-23: grazie alla ripresa della domanda dei passeggeri, all'alleggerimento delle restrizioni di viaggio sui voli domestici e alla riduzione delle restrizioni di ingresso in vari Paesi per i voli internazionali la compagnia ha raggiunto un fatturato di 8,9 miliardi di euro. Il gruppo ha rivisto le previsioni per l'intero anno fiscale che si concluderà a fine marzo e prevede ora un fatturato di 1.710 miliardi di yen (circa 12.1 miliardi di euro) e un utile un operativo di 95 miliardi di yen (circa 675 milioni di euro).\r\n\r\n\"Con l'allentamento delle restrizioni ai viaggi nell'ultimo trimestre, siamo stati in grado di offrire il nostro servizio di alta qualità a un maggior numero di passeggeri e di collegare altre destinazioni, come dimostra la nostra performance finanziaria positiva\", ha dichiarato Kimihiko Nakahori, executive vice president e group chief financial officer di Ana HD -. Il raggiungimento di questo obiettivo è una vittoria dei nostri dipendenti che hanno perseverato negli ultimi anni e hanno collaborato per posizionare il Gruppo Ana il futuro\".\r\n\r\nIl numero di passeggeri internazionali è quintuplicato rispetto all'anno precedente e i ricavi sono aumentati di sei volte, grazie alla forte domanda di collegamenti tra il Nord America e l'Asia e alla domanda commerciale proveniente dal Giappone, dovuta all'allentamento delle restrizioni all'ingresso in vari Paesi.\r\n\r\nLa domanda di passeggeri è cresciuta costantemente sulle rotte domestiche: da ottobre, la domanda leisure è stata stimolata dal programma governativo di sostegno ai viaggi, e sia il volume dei passeggeri che i ricavi sono stati 1,9 volte superiori rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.\r\n\r\n sue previsioni per l’anno finanziario che si concluderà a marzo 2023, alla luce dei risultati e utile raggiunto nei primi nove mesi dell’anno finanziario in corso, e prevede un fatturato di 1.710 miliardi di yen (circa 12.1 miliardi di €) e un utile un operativo di 95 miliardi di yen (circa 675 milioni di €).","post_title":"Ana archivia con un utile netto di 445 milioni di euro i primi nove mesi dell'anno fiscale","post_date":"2023-02-06T10:44:22+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675680262000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438731","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Novità nel team di Travel World Escape, che dà il benvenuto a Riccardo Santagostino nel ruolo di direttore sales, con la responsabilità diretta su Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna, nonché a Bruno Normanno in qualità di consulente commerciale. “Portare nelle agenzie di viaggio i nostri itinerari, significa proiettarle verso il futuro, rispondendo alle nuove esigenze di un mercato sempre più attento alle tematiche ambientali e sociali”, commenta lo stesso Santagostino.\r\n\r\nCon l’ingresso di queste figure di spessore e competenti, già conosciute in ambito agenziale, il to comincia a dare forma alla sua rete commerciale dedicata alla comunicazione e alla conoscenza del prodotto dei Viaggi rigenerativi. “Questo è un passo importante per l’azienda: si tratta di una vera e propria sinergia per trasmettere quelli che sono i profondi valori del brand verso la sostenibilità - sottolinea il ceo, Cristina Laganà -. Quest’ultima, intesa come inclusione socio-ambientale ed economica, dev’essere una priorità per tutti gli stakeholders coinvolti, con l’obiettivo comune di consolidare il futuro del turismo e delle generazioni future. Siamo sempre più determinati a investire sulle figure commerciali, per raggiungere capillarmente il territorio e accelerare il processo di sensibilizzazione della platea, per far comprendere a tutti le opportunità offerte dal Turismo rigenerativo”.\r\n\r\nSono già inoltre in corso le selezioni a livello territoriale delle agenzie di viaggio Ambassador che, in partnership con Travel World Escape, saranno protagoniste di un percorso condiviso perseguendo la mission di un reale e misurabile cambiamento nel turismo e nel modo di viaggiare.","post_title":"Riccardo Santagostino nuovo direttore vendite di Travel World Escape","post_date":"2023-02-06T10:34:27+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675679667000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438730","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aeroporti di Roma ha siglato un accordo con i sindacati - Cgil, Cisl, Uil e Ugl del Trasporto Aereo - per la stabilizzazione degli organici operativi del gruppo. Il piano interessa 257 lavoratori ed è articolato in assunzioni a tempo indeterminato e trasformazione dei contratti di lavoro da part time a full time.\r\n\r\nDal prossimo marzo, 66 lavoratori attualmente impiegati negli scali di Fiumicino e Ciampino in attività di assistenza ai passeggeri, saranno assunti a tempo indeterminato mentre ad altri 191 addetti il contratto a tempo determinato verrà trasformato in indeterminato.\r\n\r\nQuesta intesa, che lascia spazio ad ulteriori interventi a favore del personale operativo con il consolidamento del traffico passeggeri atteso per la prossima stagione estiva, conferma il trend di incremento degli organici di Aeroporti di Roma avviato lo scorso novembre, con l’assunzione a tempo indeterminato di 90 addetti nella società del Gruppo, Adr Security. Il piano di assunzioni definito per il 2023 coinvolge esclusivamente le risorse che negli anni passati hanno lavorato nei settori operativi del Gruppo con contratti a tempo determinato.\r\n\r\n“L’accordo – ha dichiarato Marco Troncone, amministratore delegato di Aeroporti di Roma – è il frutto della proficua collaborazione con le organizzazioni sindacali e rappresenta un importante investimento nel nostro capitale umano con la stabilizzazione di 257 lavoratori. Ancora una volta, confermiamo il nostro impegno di valorizzazione delle nostre persone, protagoniste dello sviluppo sostenibile del nostro aeroporto nel segno dell’eccellenza. Un impegno, mantenuto anche durante le fasi drammatiche della pandemia in una logica di salvaguardia dei livelli occupazionali, che ha contraddistinto l’azione aziendale nel segno delle internalizzazioni, della crescita professionale e della lotta al precariato, e che ha creato negli ultimi 10 anni oltre 1.400 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato. Con il nostro piano di sviluppo, siamo determinati a proseguire e accelerare su questo percorso”.","post_title":"Adr trova l'accordo con i sindacati per i contratti a tempo indeterminato di 257 dipendenti","post_date":"2023-02-06T10:07:40+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675678060000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438705","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\"Le prospettive sono rosee e la voglia di viaggiare continua a crescere\". Domenico Staffelli, responsabile vendite di Gb Viaggi, commenta così questo inizio di 2023 per il to capitolino: \"In questi primi due mesi dell'anno abbiamo registrato un incremento del 31,74% delle prenotazioni rispetto allo stesso periodo del 2022. Il mare Italia  si riconferma in particolare la meta più gettonata per l’estate, in quanto riesce a soddisfare il desiderio dei viaggiatori, che non devono far fronte a un eccessivo aumento dei prezzi\".\r\n\r\nDati importanti, che aumentano le aspirazioni aziendali alzando l’asticella a 40 milioni di euro di fatturato per il 2023. Traguardo ambizioso, che mira di fatto a raddoppiare l'ammontare complessivo delle vendite rispetto allo scorso anno. Per raggiungere quest’importante proposito, Gb Viaggi ha quindi messo in campo una serie di novità, con un ampliamento della sfera prodotto che prevede oltre al portfolio mare Italia, anche l'apertura del settore tour e crociere, inclusi pacchetti di volo + hotel verso le principali destinazioni del mondo.\r\n\r\nTra le mete estere più apprezzate, ecco allora oltre all’Egitto anche Paesi a lungo raggio come le Maldive o Zanzibar. «La programmazione 2023 si mantiene in continuità con quella dello scorso anno, con alcune novità di prodotto con l’ingresso dei tour, che si sta già rivelando un successo, e la prossima apertura anche al mercato delle crociere – conclude il Staffelli –. Inoltre abbiamo riconfermato in toto la politica commerciale del 2022, che prevede una serie di vantaggi e promozioni come il Prima prenoti e più risparmi tanto apprezzato dagli utenti che possono approfittare di sconti fino al 25% sul prezzo di listino ufficiale, oltre che tutto il panorama di offerte, dai Bimbi gratis all’assicurazione inclusa, fino a organizzare delle vacanze flessibili con la possibilità di modificare gratuitamente e senza penali le date del soggiorno o all’opportunità di pagare la vacanza a rate a partire da 49 euro al mese».","post_title":"Gb Viaggi: nuovi prodotti tour e crociere. E nel 2023 l'obiettivo è il raddoppio del fatturato","post_date":"2023-02-06T09:46:39+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675676799000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438701","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air France-Klm e Lufthansa fanno rotta su quel che resta di Flybe: i due gruppi europei sarebbero interessati a rilevare la compagnia che nei giorni scorsi ha dichiarato fallimento, e in particolare i suoi slot nel Regno Unito.\r\n\r\nI colloqui, secondo quanto anticipato dal Telegraph, sarebbero in corso con i manager di Flybe e riguarderebbero \"in particolare\" gli slot del vettore a Londra Heathrow (sette coppie) e Amsterdam Schiphol (cinque).\r\n\r\nNé Air France-Klm né Lufthansa hanno commentato le informazioni. Secondo il quotidiano, probabilmente dovranno acquistare l'intera azienda, con i suoi 320 dipendenti rimanenti (la maggior parte dei quali è già stata licenziata) - e le sue passività.\r\n\r\nFlybe, con base all'aeroporto di Birmingham, era la principale compagnia aerea regionale europea prima di scomparire nel marzo 2020, ed è stata acquistata lo scorso aprile da Thyme Opco (affiliata a Cyrus Capital, il maggiore azionista al momento del fallimento), che ha rilanciato le sue operazioni nel Regno Unito a metà aprile 2022. L'operativo estivo 2023 comprendeva 12 aeroporti nel Regno Unito, tre in Francia, Ginevra e Amsterdam. E aveva una flotta di otto Dash-8 Q400, tutti in leasing.","post_title":"Gli slot di Flybe nel mirino di Air France-Klm e Lufthansa","post_date":"2023-02-06T09:26:42+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675675602000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438699","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Gennaio di grande traffico per Norwegian che in quello tradizionalmente è uno dei mesi più tranquilli dell'anno, ha trasportato oltre 1,1 milioni di passeggeri, con un load factor del 78%; il dato corrisponde inoltre a una crescita del 78% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso.\r\n\r\n\"Questo mese abbiamo registrato quasi il pieno di voli verso le destinazioni più calde - ha dichiarato Geir Karlsen, ceo del vettore -. La nostra campagna di vendita di Capodanno ha portato a più di un milione di posti venduti, un inizio soddisfacente per le vendite di biglietti di quest'anno. Vediamo che il trend positivo delle prenotazioni prosegue, molti dei nostri passeggeri stanno pianificando i viaggi per le vacanze scolastiche di quest'anno e per i lunghi weekend di maggio\".\r\n\r\nL'operativo estivo comprende 300 rotte verso 114 destinazioni, tra cui alcune nuove. \"La scorsa settimana è stata molto particolare per il settore dell'aviazione nordica, segnata dal fallimento di Flyr. Sono fortemente solidale con i dipendenti, i clienti e le altre persone colpite dalla situazione. Vorremmo assicurarci che i passeggeri bloccati raggiungano le loro destinazioni, a condizione che ci siano posti liberi disponibili. Invitiamo inoltre i dipendenti colpiti dalla bancarotta a candidarsi per le posizioni di lavoro aperte in Norwegian\".","post_title":"Norwegian comincia l'anno con oltre 1,1 milioni di passeggeri trasportati a gennaio","post_date":"2023-02-06T09:08:40+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675674520000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438694","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un treno per due: è un doppio accordo quello raggiunto tra Ferrovie dello Stato sull'intermodalità con Ita Airways da una parte e il Gruppo Lufthansa dall’altra. La società ha sottoscritto due memorandum d’intesa che mirano ad un’integrazione sempre più efficace fra aereo e treno, con un’offerta congiunta che consentirà l’acquisto in una unica soluzione di biglietti aerei e ferroviari; ma anche la futura creazione di programmi di loyalty combinati, e ulteriori servizi per i viaggiatori.\r\n\r\nNovità che giunge nei giorni clou della trattativa in esclusiva tra Lufthansa e il Mef per l’ingresso di Lufthansa nel capitale di Ita Airways con una quota iniziale del 40% di Ita Airways.\r\nI dettagli dell'intesa\r\nNel caso di Lufthansa il MoU include ma anche gli altri vettori del gruppo - Swiss, Austrian Airlines e Brussel Airlines, nonché Lufthansa CityLine, Air Dolomiti ed Eurowings Discover -.  “L'intenzione – precisa la nota del colosso tedesco - è quella di negoziare un contratto di cooperazione per il traffico feeder all'interno del territorio italiano, con l’obiettivo di creare sinergie tra le varie modalità di trasporto a beneficio dei viaggiatori. In particolare, la cooperazione prevedrà numerosi collegamenti ferroviari Fs da e per vari aeroporti italiani. La struttura esatta del programma è al vaglio di ulteriori colloqui. Qualora il contratto fosse stipulato, l'attuazione della collaborazione tra le parti sarà soggetta all'approvazione delle autorità competenti”.\r\n\r\nIta Airways sottolinea come il MoU “costituisca la base per realizzare partnership commerciali e operative destinate a sviluppare un’offerta di mobilità multimodale, che sappia rispondere in maniera efficace alle esigenze della domanda turistica e di business e realizzare un’esperienza di viaggio “end-to-end” agile e comoda, con l’obiettivo di implementare piattaforme digitali comuni.\r\n\r\nUn'intesa che per Lufthansa non è certo una novità nei suoi mercati nazionali dove da tempo esistono accordi con Deutsche Bahn, Öbb e Sbb, tra gli altri. Complessivamente, i vettori del gruppo tedesco offrono ai loro passeggeri oltre 3.000 collegamenti settimanali in treno o in bus da più di 40 città. \r\n\r\n ","post_title":"FS: doppia intesa con Ita Airways e il Gruppo Lufthansa sull'intermodalità","post_date":"2023-02-06T08:48:02+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza","topnews"],"post_tag_name":["In evidenza","Top News"]},"sort":[1675673282000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438668","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Nasce a Milano la prima Brussels House d’Europa. La cerimonia di inaugurazione, nel quartiere di Porta Nuova della città e alla presenza del sindaco Giuseppe Sala, dà il via a una nuova concezione per la promozione del made in Bruxelles.\r\n\r\nL'ente del turismo di Bruxelles e Brussels Hub, (rappresentanza economica e commerciale della Regione di Brussels Capitale), rappresenteranno il turismo e il commercio di Bruxelles in un’unica sede. Il nuovo spazio dal concept originale e innovativo, manifesto dell’eco-design e dell’economia circolare brusselese, rappresenta un progetto pilota che sarà poi replicato in altre città europee.\r\n\r\n“Sarà una casa per gli italiani, dove accoglieremo t.o. e agenzie di viaggio in uno spazio polifunzionale per la formazione ed esposizioni permanenti con eventi, meeting, workshop e academy day ogni due mesi dove acquisire gli strumenti per conoscere e promuovere un turismo city break. Ci sarà uno spazio anche per la moda e le sfilate. Sarà la casa delle aziende brussellesi che investono in Italia” - spiega Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles.\r\n\r\nUn luogo di incontro del sistema produttivo turistico e commerciale, per le istituzioni e la cultura brussellese dove poter sviluppare nuove sinergie e opportunità e moltiplicare le occasioni di collaborazione tra Bruxelles e l’Italia. E poiché Bruxelles non è solo Parlamento, è anche quartieri vivaci e dinamici, la capitale delle capitali viene anche definita la città “perfettamente imperfetta” dal segretario di stato Pascal Smet. “Bruxelles è design, tecnologia, mobilità sostenibile- sottolinea Smet -. Stiamo trasformando la città delle macchine nella città per le persone; una città internazionale con una popolazione non nativa di Bruxelles del 70% in cui convivono tante culture diverse. Il nostro impegno sarà mostrare agli italiani ciò che Bruxelles ha da offrire in tutti i settori, dalla cultura, al cibo, al turismo”.\r\n\r\nDa oggi, è previsto il primo workshop che ospita i primi partner aziendali che collaboreranno con Brussels House e tour operator che programmano la destinazione, primi contatti diretti per le agenzie di viaggio italiane.\r\n\r\n[gallery ids=\"438676,438672,438675,438671,438674,438673\"]","post_title":"Apre i battenti a Milano la prima Brussels House d’Europa. Nuove opportunità per il trade","post_date":"2023-02-03T13:36:32+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675431392000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti