5 February 2023

Albatravel sceglie un galeone a Venezia per festeggiare insieme alle adv la partnership con Isreale

[ 0 ]

Verrà festeggiata il 1° dicembre, a bordo di un autentico galeone che navigherà nella laguna di Venezia,  la collaborazione di lunga data tra Albatravel e l’ufficio nazionale israeliano del Turismo, volta a garantire un’offerta completa e affidabile in quella che sta diventando sempre più una delle mete preferite dal mercato italiano. L’evento sarà naturalmente l’occasione per parlare dei prodotti proposti dall’operatore per vivere al meglio la destinazione, mentre le agenzie partecipanti trascorreranno una serata indimenticabile su una nave che si ispira alle tipiche imbarcazioni storiche varate dalla Repubblica Serenissima.

“Siamo orgogliosi che l’ufficio nazionale israeliano del Turismo continui a scegliere noi come partner. A riprova della forza distributiva che oggi possediamo e della fiducia che ogni giorno le agenzie ci dimostrano – spiega il diretto vendite di Albatravel, Luca Riminucci -. Israele è ormai una meta sempre più di tendenza, una destinazione sorprendente e divertente, che arricchisce l’esperienza di viaggio con innumerevoli attività, emozioni, passioni, soddisfazioni e ricordi. Dalla storia alla religione, dall’archeologia alla cultura, dall’agricoltura all’hi-tech, dall’ecologia allo sport, dai circuiti enogastronomici d’eccellenza agli eventi di risonanza mondiale, noi siamo in grado di rispondere a qualsiasi esigenza, grazie a un’ampia offerta di hotel disponibili nella nuova piattaforma. Ma non solo: presidiamo il mercato anche con un’offerta di tour, short break e servizi ancillari per proposte interamente su misura.”

“Israele è una destinazione variegata, multiculturale, e caratterizzata da diverse sfaccettature e differenti realtà; Albatravel è riuscita a individuare le peculiarità di questa fantastica Terra, creando un’offerta di prodotto trasversale e dinamica, con l’obiettivo di attuare una promozione strategica per avere sempre più turisti italiani nel Paese. E questo ovviamente ci riempie di orgoglio”, aggiunge Kalanit Goren, direttrice dell’ufficio nazionale israeliano del Turismo.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438639 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tour operator italiani a tu per tu con l'offerta turistica della Polinesia Francese: una delegazione di operatori specializzati sulla destinazione  - composta da Alidays, Aquadiving, Discover Australia, Gattinoni, Go Australia, Idee per Viaggiare, Kia Ora, Mappamondo, Tinky Winky e Turisanda - ha partecipato al Parau Parau Tahiti 2023. Polinesia sinonimo di una riserva di biodiversità da sempre impegnata nella sostenibilità e attenta alle esigenze degli abitanti. Fondamentale il ruolo del Gstc (Global Sustainable Tourism Council), che mette a punto i Criteri Globali del Turismo Sostenibile e sta lavorando con Tahiti Tourisme. Nell’ambito del Parau Parau 2023, David Emen, trainer&consultant del gruppo, ha parlato di “Turismo responsabile nella Polinesia Francese”. «Il turismo è una cosa molto buona per la Polinesia Francese, ma dev’esserci un equilibrio, la certezza che porti benefici per la comunità locale, preservi la cultura e rispetti la natura. Guardando al 2027 Gstc è stata messa a punto una strategia puntuale e coesiva che potrà essere adottata dalle Isole di Tahiti. Un impegno volto a risolvere elementi fondamentali, come la stagionalità. Vogliamo ampliare il mercato attirando i viaggiatori nella bassa stagione e rendere accessibili al turismo nuove isole dell’arcipelago. Ma tutto dev’essere fatto incontrando le organizzazioni locali e favorendo il loro confronto con il turismo». «Il viaggiatore è cambiato - evidenzia Emen -. Sceglie spostamenti più brevi; è più responsabile e pensa al proprio impatto sulla destinazione, all’autenticità e alla sostenibilità; cerca un turismo più vicino alla natura e si preoccupa degli aspetti assicurativi e sanitari del proprio viaggio. Scopre la destinazione con visite culturali, percorsi naturali e l’incontro con l’ambiente che lo circonda. Inoltre la sostenibilità sta diventando sempre più importante e il turista è pronto a compensare le emissioni di carbonio del suo viaggio. Il Gstc è un’organizzazione indipendente che indica un percorso di recupero ma non offre la soluzione - spiega il trainer&consultant -. Il suo focus è su quello che dovrebbe essere fatto e offre criteri di valutazione sia per le destinazioni che per le industrie. L’attenzione del Gstc va alla gestione della sostenibilità e al suo impatto socio-economico, culturale e ambientale». David Emen ha concluso la sua presentazione con una bella frase del presidente della Polinesia Francese Édouard Fritch, che ha compreso l’importanza di “rafforzare legami autentici e sinceri tra coloro che vengono da lontano e coloro che abitano qui e li accolgono». [post_title] => Parau Parau 2023: il futuro di Tahiti parla di sostenibilità e di attenzione al popolo [post_date] => 2023-02-03T13:06:22+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675429582000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438611 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => "Rispetto al 2022 abbiamo praticamente raddoppiato il volato di Teorema e triplicato i contratti diretti. Per il solo periodo di Capodanno 2023/2024 abbiamo per esempio già bloccato oltre 7 mila posti volo". E' un mea culpa dolce amaro, quello di Luigi Deli, ceo e founder del gruppo Volonline, che lo scorso anno ha acquisito lo storico brand generalista: “Il 2022 è stato un esercizio a metà, perché il marchio è arrivato in aprile, ma l’operatività è partita a giugno. Al momento dell’acquisizione avevamo già budget, contratti, prodotto e struttura commerciale a regime, realizzati sulla base dello storico delle nostre partenze speciali per i periodi di punta, l’alta stagione estiva e le vacanze di fine anno. Non ci aspettavamo però un riscontro così positivo da parte del mercato e a metà luglio, così come a fine novembre, avevamo già esaurito il prodotto venduto per pieno. In questi casi, seppur felici dei risultati, è stato opportuno fare autocritica ed è uno dei motivi per cui abbiamo attuato un piano di sviluppo importante". Il 2023 si appresta quindi a diventare l’anno zero di Teorema Vacanze, dopo che nel 2022 il brand ha totalizzato oltre 5 mila passeggeri: cifra che intende triplicare proprio nel 2023. E per raggiungere tali obiettivi, il to ha investito anche lato personale. Di recente, in particolare, è entrato in azienda Danilo Gorla (precedenti esperienze in Alba Tour, Kibo Tour e Criand), in qualità di product manager, che avrà il ruolo di consolidare il prodotto su Caraibi, Maldive e Grecia per l’estate, ma soprattutto di lanciare una nuova programmazione su Spagna, isole Baleari e Canarie. “Stiamo registrando anche un costante aumento del valore medio della pratica, grazie alla crescente fiducia delle agenzie di viaggi”, aggiunge il brand manager, Luca Frolino. Attualmente sono oltre 2.700 le adv codificate che consultano quotidianamente il sito di Teorema: “Un numero che rappresenta un ottimo risultato - prosegue Frolino -. Grazie a loro, a quasi un anno dall’acquisizione del brand, sappiamo quali sono le destinazioni e la tipologia di prodotto più richieste, ma anche le aree che meglio hanno accolto questa novità e pertanto su quali aeroporti investire per i collegamenti per le mete di vacanza”. “Abbiamo pianificato pure delle nuove release della piattaforma, con la ferma convinzione che la semplicità e la facilità di utilizzo siano e debbano rimanere il plus del marchio”, conclude Deli. Il 1° febbraio, Teorema Vacanze ha infine aperto ufficialmente le vendite online del prodotto estivo. [post_title] => Deli: sottovalutato l'effetto Teorema. Per il 2023 raddoppiamo il volato [post_date] => 2023-02-03T10:57:50+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675421870000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438508 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_350850" align="alignleft" width="300"] Luca Riminucci[/caption] E' online la nuova piattaforma di Albatravel, con un'interfaccia più bella e leggibile, ma anche con schede hotel dalle informazioni complete e con la geolocalizzazione delle strutture, per una ricerca ancora più precisa. Non solo: i risultati delle ricerche ora sono migliori e, grazie a tecnologie sviluppate dall’azienda stessa, senza ripetizioni inutili di strutture o tipologia di camere, ma soprattutto veloci come mai prima e senza inutili attese. Il nuovo sistema di filtri dei risultati di ricerca personalizzati consente in particolare alle agenzie di proporre ai clienti proprio quello che stanno cercando e, una volta selezionata una soluzione, evita sgradite sorprese perché la disponibilità è sempre reale. Sul piano dell’offerta, invece, il nuovo sistema si interfaccia con molti più fornitori, anche locali, e catene alberghiere selezionate, per avere una maggiore scelta e prezzi più competitivi. “Il mondo intorno a noi evolve vorticosamente; la tecnologia corre trasformando giorno dopo giorno le modalità in cui i viaggi vengono proposti - spiega il direttore vendite di Albatravel - Whl, Luca Riminucci  -. La piattaforma vuole essere un reale strumento a beneficio delle agenzie clienti, che oggi dispongono di un prodotto unico grazie all’intelligenza artificiale, che permetterà loro di incrementare l’offerta e i volumi di vendita.” Per ora è possibile accedere al portale per prenotare hotel, voli, treni, trasferimenti e activities ma a breve saranno disponibili anche i tour e itinerari nel mondo, l’autonoleggio, i pacchetti volo/hotel e le assicurazioni. Assieme alla piattaforma, Albatravel ha anche presentato il nuovo marchio, per accompagnare il cambiamento con un modo di presentarsi, più moderno e adeguato ai tempi e alla rivoluzione digitale che la vede protagonista. “Invitiamo tutte le agenzie a unirsi a quella che noi definiamo la rivoluzione Albatravel - conclude Riminucci - e a provare subito i vantaggi di un operatore sicuro e affidabile, che opera da più di 30 anni nel settore e che ha deciso di affidarsi alle più avanzate tecnologie al servizio delle agenzie”.       [post_title] => Albatravel cambia logo e lancia la nuova piattaforma b2b [post_date] => 2023-02-02T10:32:13+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675333933000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437995 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aruba attraversa uno dei periodi dell'anno più speciali con un mese intero di festeggiamenti in occasione del carnevale. Fino al prossimo 22 febbraio, l'isola delle Antille Olandesi propone un calendario di parate spettacolari, competizioni musicali e feste di strada che rendono la "One Happy Island", ancora più allegra e spensierata. Tra gli eventi imperdibili di questa 69esima edizione del carnevale ci sono sicuramente due parate notturne: The Torch Parade e la Lighting Parade, una stravagante parata notturna di costumi luminosi organizzata dal Tivoli Club sin dal 1981. L’Elezione della Regina e della Signora del Carnevale, un momento importante soprattutto per il valore che viene riconosciuto a queste due figure particolarmente importanti non soltanto per i loro costumi ma anche e soprattutto per l’impegno, il cuore e la passione che hanno dedicato all’organizzazione dei festeggiamenti. E ancora, il Jouvert Morning, localmente conosciuto come il “pigiama party”: nessun costume, nessun carro allegorico ma solo una festa informale e itinerante a cui tutti possono partecipare. La musica dai carri e le bande musicali percorrono le strade dando vita a una sala da ballo a cielo aperto a cui tutti sono invitati per festeggiare insieme fino al sorgere del sole. Infine. le due sfilate più sentite e partecipate dalla popolazione locale sono la Grand Carnival Parade a San Nicolas e il finale con la Grand Carnival Parade che si svolge nella capitale Oranjestad. Il Carnevale di Aruba si conclude ufficialmente alla vigilia del Mercoledì delle Ceneri con il rogo del "Re Momo". Il falò del re Momo, un’effigie a grandezza naturale, segna la fine della stagione del Carnevale di Aruba il martedì grasso, il giorno prima del mercoledì delle ceneri.  [post_title] => Aruba celebra il carnevale con un mese di eventi e spettacoli [post_date] => 2023-01-26T11:45:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674733553000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437810 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Fiavet lazio e Assoturismo denunciano un fatto assai grave. Le agenzie di viaggio del Lazio sono costrette a segnalare le criticità emerse dalla misura Lazio Experience proprio per il comparto delle agenzie di viaggio e tour operator. Il presidente della Fiavet Lazio Stefano Corbari evidenzia che «La misura è partita ad aprile 2022 e purtroppo, ad oggi, le agenzie sono ancora in attesa di sapere se le rendicontazioni presentate sono corrette oppure no, naturalmente sono anche in attesa di ricevere il rimborso degli importi già anticipati ai clienti per migliaia di euro». Una misura che grava ancora di più sulle adv Da parte sua il presidente di Assoturismo Roma e Lazio Angelo Di Porto è stato molto chiaro. «Questa iniziativa che era nata per sostenere le agenzie di viaggio del Lazio, provate dalla pandemia e per promuovere il turismo nella nostra regione. Si è alla fine rivelata molto meno efficace del previsto e anzi è andata a gravare ancora di più su aziende già molto provate e che infatti hanno smesso di approfittare di questa misura proprio per le criticità che adesso stiamo segnalando».  Questa situazione, sostengono le due associazioni, non è più accettabile. Le aziende chiedono il pagamento del dovuto per le pratiche eseguite correttamente. Ed inoltre comunicazioni ufficiali per le pratiche non in regola in modo da presentare eventuali documenti integrativi o correzioni ove possibile. [post_title] => Fiavet Lazio: le agenzie ancora in attesa dei pagamenti dalla regione [post_date] => 2023-01-24T11:20:24+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674559224000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437641 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France-Klm in prima linea per accelerare sulla rotta della sostenibilità: sfide e opportunità per le imprese, necessità di instaurare alleanze e dialogo fra gli attori della filiera, sono stati al centro del confronto che si è svolto ieri a Milano, in collaborazione con Altis (scuola di management e imprenditorialità per lo sviluppo sostenibile dell’università Cattolica di Milano), prospettive e impegni per una vera transizione sostenibile nel quadro del Global Compact dell’Agenda 2030. Insieme a Air France Klm, Airbus Italy, Epta Group Sea Aeroporti di Milano e Enav si sono ritrovati su punti comuni, azioni e obiettivi concreti da perseguire. Informare e diffondere la conoscenza del sostenibile, scegliere di collaborare con le aziende sensibili ai valori dell’ambiente, viaggiare su logiche di emissioni zero. Passare dunque dalla teoria ai fatti, prediligere i voli con utilizzo di Saf e rinnovare la flotta delle compagnie aeree: Air France Klm operano già da tempo in questa direzione. Airbus nel 2035 metterà in flotta il primo aereo a idrogeno per impatto zero emissioni. Sea aeroporti Milano ha pianificato anche la costruzioni dei vertiporti su Milano. “Il cammino sulla strada della sostenibilità ambientale pone delle sfide veramente importanti che solo se intraprese insieme, costruendo un tessuto comune di collaborazione, si possono affrontare più facilmente. - spiega il professore Matteo Pedrini, vice-direttore di Altis – Occorre operare in un programma di sostenibilità che implica le tre dimensioni, ambientale, sociale ed economica, che si intersecano e che devono coesistere”. Le emissioni del trasporto aereo incidono solo per il 2-3% sull’ambiente. Non è il settore più inquinante. Di questa percentuale l’81% è diretto, derivante dal carburante e rientra nell’obiettivo scope 1, l’1% è indiretto derivante dagli uffici in scope 2, e un 18% arriva da altro indiretto, flotta, manutenzione, aeroporti, fornitori in scope 3. E poiché il maggior inquinamento deriva dall’utilizzo del combustibile, si passa al Saf, carburante a bassa emissione di Co2, ma il Saf ha costi molto elevati. Il problema economico, un tema molto sensibile nel mondo dell’aviazione: il carburante sostenibile va così ad incidere per il 30% sul costo di un volo. Sfida significativa in quanto il cliente è sensibile al prezzo poiché per spostarsi da A a B sceglie la soluzione più economica. Trasferire una parte di questo costo a chi acquista il biglietto? La sfida ricade sul tema economico. Inoltre “le aziende che per prime si muovono verso una soluzione di sostenibilità rischiano di avere uno svantaggio. - aggiunge Pedrini - Serve una collaborazione fra le parti. L’azione non può arrivare solo dal vettore aereo, solo da un operatore, occorre anche il sostegno delle istituzioni attraverso incentivazioni e da parte dei privati attraverso maggiori investimenti nella produzione del combustibile sostenibile”. Gli elementi chiave per la strategia di sostenibilità di Air France-Klm sono racchiusi in un piano d’azione in 6 punti: “Meno 30% di emissione per passeggero per chilometro entro il 2030 - spiega Eleonore Tramus, general manager Air France-Klm East Mediterranean -, l’utilizzo del 10% di carburante Saf a bordo dei nostri aerei entro il 2030, il 64% di aeromobili di nuova generazione in flotta entro il 2028, il -40% di riduzione dell'inquinamento acustico rispetto agli anni 2000, il 40% delle donne nelle posizioni dirigenziali e il 50% in meno di rifiuti non riciclati entro il 2030 rispetto al 2011”. [post_title] => Air France-Klm: impegno ad accelerare sulla rotta della sostenibilità [post_date] => 2023-01-20T09:46:19+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674207979000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437604 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lancio di un nuovo sistema di prenotazione e rafforzamento della presenza in tutte le macro destinazioni servite. Per Grandi Navi Veloci il 2023 si apre all’insegna delle novità. «Per il prossimo anno confermiamo la programmazione del 2022, rinnovando la già capillare presenza sul mercato italiano – spiega Matteo Della Valle, Passengers Sales and Marketing Staff Director GNV - Inoltre, per garantire al consumatore la massima puntualità ed efficienza del servizio di tutte le unità della flotta, GNV continuerà ad avvalersi del Maritime Support Centre Department messo in funzione nel 2022 a Genova, una torre di controllo con tecnologia all’avanguardia che permette di monitorare e di fornire supporto costante a tutte le navi della flotta». L’obiettivo per il 2023 è ripetere i numeri fatti l’anno precedente concentrando l’attenzione sul mercato nazionale e le destinazioni italiane, che da sempre sono al centro dell’offerta e puntando inoltre a consolidare la flotta GNV, che nell’ultimo biennio è già cresciuta sensibilmente, passando dalle 16 navi del 2019 alle attuali 25 unità. «Questi due anni  - conclude Della Valle - ci hanno insegnato che la flessibilità è uno dei principi irrinunciabili per chi vuole prenotare una vacanza, non smetteremo di focalizzarci anche su questo aspetto. Durante l’ultimo trimestre del 2023 introdurremo un nuovo sistema di prenotazione che, oltre a garantire la semplificazione e velocizzazione del servizio, esaudirà molte delle richieste di implementazione e miglioramento arrivate dagli agenti di viaggio. Inoltre, alle 100 agenzie parte del programma Elite riserviamo sempre una corsia preferenziale quando si rivolgono al nostro contact centre, grazie alla presenza di un operatore dedicato che consente loro di saltare la fila. Infine abbiamo due uffici dedicati a tutte le agenzie per qualsiasi problematica esse abbiano, oltre a, naturalmente, la nostra forza vendite». [post_title] => GNV, nel 2023 un nuovo sistema di prenotazione per velocizzare e andare incontro alle adv [post_date] => 2023-01-19T12:32:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674131572000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437502 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' il Midas di Roma il secondo investimento di Zeitgeist Asset Management in Italia, dopo quella dello scorso giugno relativa a un immobile a uso uffici sempre nella Capitale. La società di gestione e sviluppo immobiliare ceca è approdata nel nostro Paese a gennaio dell'anno scorso, grazie a una joint venture con gli imprenditori Filippo Bianchini-Scudellari e Sebastiano Canessa. L'obiettivo è di investire fino a 500 milioni di euro in Italia, con focus prevalente nelle aree centro-settentrionali. Il tutto anche tramite il contributo di fondi istituzionali tedeschi, con cui Zeitgeist collabora da tempo. La parte finanziaria dell’operazione Midas è stata inoltre gestita da Incanto sgr, con il team guidato da Martino Cutillo ed Edoardo Schieppati, che ha fornito nuova finanza attraverso i propri fondi. Il Midas è un 4 stelle situato nel quartiere romano Aurelio. Dispone di 349 camere di circa 24 metri quadrati ciascuna, tutte dotate di balcone. Ospita inoltre tre ristoranti, un lounge bar e un cocktail garden, un centro congressi e diverse sale per l’organizzazione di eventi e meeting, una piscina all'aperto e campi da tennis. Costruito nel 1973, è stato oggetto di un importante intervento di riqualificazione nel 2021, che ha consentito tra le altre cose di rinnovare completamente la facciata e migliorare l’efficienza energetica dell’hotel, anche grazie all'introduzione di un nuovo impianto fotovoltaico sul tetto. “Riteniamo che questa operazione sia un segnale positivo per un mercato che al momento è in fase attendista, con gli operatori fermi in attesa di comprendere le possibili evoluzioni dello scenario - spiega Filippo Bianchini-Scudellari, co-founder e amministratore delegato di Zeitgeist Asset Management Italia -. In questo contesto, abbiamo individuato nell’acquisizione dell’hotel Midas un’ottima opportunità per consolidare la nostra presenza in Italia, dove contiamo di chiudere altre operazioni nei prossimi mesi. Con l’acquisizione della struttura capitolina abbiamo la possibilità di entrare nel mercato alberghiero di Roma, che si caratterizza per un buon mix sia tra domanda infrasettimanale e del weekend, che tra clienti business e leisure. Si trova inoltre in una posizione che offre interessanti prospettive, grazie soprattutto al progetto di espansione dell’aeroporto di Fiumicino, dove è prevista la realizzazione di un nuovo terminal, due nuove piste e nuovi parcheggi e servizi che consentiranno allo scalo di servire fino a 100 milioni di passeggeri all'anno”. Zeitgeist Asset Management è stata fondata a Praga nel 2014 e sviluppa e gestisce asset immobiliari per investitori privati e istituzionali in Germania, Europa Centrale e Orientale e in Italia. È presente in cinque Paesi (Repubblica Ceca, Germania, Polonia, Ungheria e Italia), dove opera attraverso le sedi di Praga, Berlino, Varsavia, Budapest e Milano. I settori in cui opera sono il residenziale (con oltre 700 appartamenti in gestione), residenze per studenti (oltre  mille i posti letto gestiti) e uffici, oltre a sviluppo urbanistico e soluzioni energetiche. La società gestisce oltre 45 progetti immobiliari per una superficie complessiva di più di 200 mila metri quadrati e ha asset in gestione per un valore di oltre 800 milioni di euro. Tra i propri clienti conta uno dei principali fondi pensione tedesco, con asset investiti per circa 5 miliardi di euro.   [post_title] => Zeitgeist Asset Management focus sull'Italia: acquisito il Midas di Roma [post_date] => 2023-01-18T11:40:36+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674042036000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437422 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'Assemblea Generale dell'Ibar (Italian board airline representatives) è stata chiamata a rinnovare le cariche sociali per il biennio 2023-24. Riconfermati Flavio Ghiringhelli, country manager per l’Italia di Emirates, alla presidenza per il suo secondo mandato e l’intero Consiglio Direttivo uscente. Grande soddisfazione per Flavio Ghiringhelli che sarà al timone dell’Associazione delle compagnie aeree operanti in Italia per il prossimo biennio. “Il rinnovo della fiducia alla squadra che ha governato la Associazione nei difficili anni che ci siamo messi alle spalle – commenta Ghiringhelli – è secondo me la conferma di un lavoro ben fatto. Il Consiglio, inoltre, si arricchisce ulteriormente con la esperienza di altri colleghi che hanno deciso di entrare in squadra a fianco dei componenti già presenti”. A tutti, vecchi e nuovi, va il mio ringraziamento per l’entusiasmo e la disponibilità. Entro il mese di gennaio – continua Ghiringhelli - il Consiglio si riunirà per nominare il Vicepresidente e costituire i gruppi di lavoro: sul tavolo abbiamo importanti sfide a cui prepararci e contributi da offrire ai decisori politici, alle istituzioni e agli altri stakeholder che compongono la complessa filiera del nostro comparto. In questo quadro, poter contare su una squadra coesa come sempre e addirittura rafforzata rispetto al passato mi sembra il modo migliore per iniziare il nuovo mandato”. I Manager rieletti sono Lorenzo Lagorio (Easyjet), Edvino Corradi (Lufthansa Cargo), Stefano Pontiggia (DHL), Ramzi Zawaideh (Royal Jordanian), Alberto Nanni (Cathay Pacific), Benito Negrini (Luxair), Gianluigi Lo Giudice (Alitalia), a cui si affiancano i nuovi Consiglieri Gabriella Galantis (Lufthansa Group), Cemil Ciloglu (Turkish Airlines), Rita Gaglione (ITA Airways) e Renato Scaffidi (Air Europa). Nel corso della riunione, tenutasi nella consueta cornice dell’Hilton Rome Airport, sono stati molto apprezzati dalla platea dei Manager presenti gli interventi di due esperti esterni di grande autorevolezza, come Robert Chad (IATA Area Manager per Francia, Benelux e Sud Europa) e Andrea Giuricin (Economista dei trasporti e docente universitario). L’Assemblea, infine, ha anche rinnovato l’incarico di Segretario Generale a Luciano Neri. [post_title] => Flavio Ghiringhelli è stato riconfermato presidente Ibar [post_date] => 2023-01-17T11:07:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673953667000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "albatravel sceglie un galeone a venezia per festeggiare insieme alle adv la partnership con isreale" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":82,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":550,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438639","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Tour operator italiani a tu per tu con l'offerta turistica della Polinesia Francese: una delegazione di operatori specializzati sulla destinazione  - composta da Alidays, Aquadiving, Discover Australia, Gattinoni, Go Australia, Idee per Viaggiare, Kia Ora, Mappamondo, Tinky Winky e Turisanda - ha partecipato al Parau Parau Tahiti 2023.\r\n\r\nPolinesia sinonimo di una riserva di biodiversità da sempre impegnata nella sostenibilità e attenta alle esigenze degli abitanti. Fondamentale il ruolo del Gstc (Global Sustainable Tourism Council), che mette a punto i Criteri Globali del Turismo Sostenibile e sta lavorando con Tahiti Tourisme. Nell’ambito del Parau Parau 2023, David Emen, trainer&consultant del gruppo, ha parlato di “Turismo responsabile nella Polinesia Francese”.\r\n\r\n«Il turismo è una cosa molto buona per la Polinesia Francese, ma dev’esserci un equilibrio, la certezza che porti benefici per la comunità locale, preservi la cultura e rispetti la natura. Guardando al 2027 Gstc è stata messa a punto una strategia puntuale e coesiva che potrà essere adottata dalle Isole di Tahiti. Un impegno volto a risolvere elementi fondamentali, come la stagionalità. Vogliamo ampliare il mercato attirando i viaggiatori nella bassa stagione e rendere accessibili al turismo nuove isole dell’arcipelago. Ma tutto dev’essere fatto incontrando le organizzazioni locali e favorendo il loro confronto con il turismo».\r\n\r\n«Il viaggiatore è cambiato - evidenzia Emen -. Sceglie spostamenti più brevi; è più responsabile e pensa al proprio impatto sulla destinazione, all’autenticità e alla sostenibilità; cerca un turismo più vicino alla natura e si preoccupa degli aspetti assicurativi e sanitari del proprio viaggio. Scopre la destinazione con visite culturali, percorsi naturali e l’incontro con l’ambiente che lo circonda. Inoltre la sostenibilità sta diventando sempre più importante e il turista è pronto a compensare le emissioni di carbonio del suo viaggio. Il Gstc è un’organizzazione indipendente che indica un percorso di recupero ma non offre la soluzione - spiega il trainer&consultant -. Il suo focus è su quello che dovrebbe essere fatto e offre criteri di valutazione sia per le destinazioni che per le industrie. L’attenzione del Gstc va alla gestione della sostenibilità e al suo impatto socio-economico, culturale e ambientale». David Emen ha concluso la sua presentazione con una bella frase del presidente della Polinesia Francese Édouard Fritch, che ha compreso l’importanza di “rafforzare legami autentici e sinceri tra coloro che vengono da lontano e coloro che abitano qui e li accolgono».","post_title":"Parau Parau 2023: il futuro di Tahiti parla di sostenibilità e di attenzione al popolo","post_date":"2023-02-03T13:06:22+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675429582000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438611","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\"Rispetto al 2022 abbiamo praticamente raddoppiato il volato di Teorema e triplicato i contratti diretti. Per il solo periodo di Capodanno 2023/2024 abbiamo per esempio già bloccato oltre 7 mila posti volo\". E' un mea culpa dolce amaro, quello di Luigi Deli, ceo e founder del gruppo Volonline, che lo scorso anno ha acquisito lo storico brand generalista: “Il 2022 è stato un esercizio a metà, perché il marchio è arrivato in aprile, ma l’operatività è partita a giugno. Al momento dell’acquisizione avevamo già budget, contratti, prodotto e struttura commerciale a regime, realizzati sulla base dello storico delle nostre partenze speciali per i periodi di punta, l’alta stagione estiva e le vacanze di fine anno. Non ci aspettavamo però un riscontro così positivo da parte del mercato e a metà luglio, così come a fine novembre, avevamo già esaurito il prodotto venduto per pieno. In questi casi, seppur felici dei risultati, è stato opportuno fare autocritica ed è uno dei motivi per cui abbiamo attuato un piano di sviluppo importante\".\r\n\r\nIl 2023 si appresta quindi a diventare l’anno zero di Teorema Vacanze, dopo che nel 2022 il brand ha totalizzato oltre 5 mila passeggeri: cifra che intende triplicare proprio nel 2023. E per raggiungere tali obiettivi, il to ha investito anche lato personale. Di recente, in particolare, è entrato in azienda Danilo Gorla (precedenti esperienze in Alba Tour, Kibo Tour e Criand), in qualità di product manager, che avrà il ruolo di consolidare il prodotto su Caraibi, Maldive e Grecia per l’estate, ma soprattutto di lanciare una nuova programmazione su Spagna, isole Baleari e Canarie.\r\n\r\n“Stiamo registrando anche un costante aumento del valore medio della pratica, grazie alla crescente fiducia delle agenzie di viaggi”, aggiunge il brand manager, Luca Frolino. Attualmente sono oltre 2.700 le adv codificate che consultano quotidianamente il sito di Teorema: “Un numero che rappresenta un ottimo risultato - prosegue Frolino -. Grazie a loro, a quasi un anno dall’acquisizione del brand, sappiamo quali sono le destinazioni e la tipologia di prodotto più richieste, ma anche le aree che meglio hanno accolto questa novità e pertanto su quali aeroporti investire per i collegamenti per le mete di vacanza”.\r\n\r\n“Abbiamo pianificato pure delle nuove release della piattaforma, con la ferma convinzione che la semplicità e la facilità di utilizzo siano e debbano rimanere il plus del marchio”, conclude Deli. Il 1° febbraio, Teorema Vacanze ha infine aperto ufficialmente le vendite online del prodotto estivo.","post_title":"Deli: sottovalutato l'effetto Teorema. Per il 2023 raddoppiamo il volato","post_date":"2023-02-03T10:57:50+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1675421870000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438508","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_350850\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Luca Riminucci[/caption]\r\n\r\nE' online la nuova piattaforma di Albatravel, con un'interfaccia più bella e leggibile, ma anche con schede hotel dalle informazioni complete e con la geolocalizzazione delle strutture, per una ricerca ancora più precisa. Non solo: i risultati delle ricerche ora sono migliori e, grazie a tecnologie sviluppate dall’azienda stessa, senza ripetizioni inutili di strutture o tipologia di camere, ma soprattutto veloci come mai prima e senza inutili attese. Il nuovo sistema di filtri dei risultati di ricerca personalizzati consente in particolare alle agenzie di proporre ai clienti proprio quello che stanno cercando e, una volta selezionata una soluzione, evita sgradite sorprese perché la disponibilità è sempre reale.\r\nSul piano dell’offerta, invece, il nuovo sistema si interfaccia con molti più fornitori, anche locali, e catene alberghiere selezionate, per avere una maggiore scelta e prezzi più competitivi.\r\n\r\n“Il mondo intorno a noi evolve vorticosamente; la tecnologia corre trasformando giorno dopo giorno le modalità in cui i viaggi vengono proposti - spiega il direttore vendite di Albatravel - Whl, Luca Riminucci  -. La piattaforma vuole essere un reale strumento a beneficio delle agenzie clienti, che oggi dispongono di un prodotto unico grazie all’intelligenza artificiale, che permetterà loro di incrementare l’offerta e i volumi di vendita.”\r\n\r\nPer ora è possibile accedere al portale per prenotare hotel, voli, treni, trasferimenti e activities ma a breve saranno disponibili anche i tour e itinerari nel mondo, l’autonoleggio, i pacchetti volo/hotel e le assicurazioni. Assieme alla piattaforma, Albatravel ha anche presentato il nuovo marchio, per accompagnare il cambiamento con un modo di presentarsi, più moderno e adeguato ai tempi e alla rivoluzione digitale che la vede protagonista. “Invitiamo tutte le agenzie a unirsi a quella che noi definiamo la rivoluzione Albatravel - conclude Riminucci - e a provare subito i vantaggi di un operatore sicuro e affidabile, che opera da più di 30 anni nel settore e che ha deciso di affidarsi alle più avanzate tecnologie al servizio delle agenzie”.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Albatravel cambia logo e lancia la nuova piattaforma b2b","post_date":"2023-02-02T10:32:13+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675333933000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437995","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aruba attraversa uno dei periodi dell'anno più speciali con un mese intero di festeggiamenti in occasione del carnevale. Fino al prossimo 22 febbraio, l'isola delle Antille Olandesi propone un calendario di parate spettacolari, competizioni musicali e feste di strada che rendono la \"One Happy Island\", ancora più allegra e spensierata.\r\nTra gli eventi imperdibili di questa 69esima edizione del carnevale ci sono sicuramente due parate notturne: The Torch Parade e la Lighting Parade, una stravagante parata notturna di costumi luminosi organizzata dal Tivoli Club sin dal 1981. L’Elezione della Regina e della Signora del Carnevale, un momento importante soprattutto per il valore che viene riconosciuto a queste due figure particolarmente importanti non soltanto per i loro costumi ma anche e soprattutto per l’impegno, il cuore e la passione che hanno dedicato all’organizzazione dei festeggiamenti.\r\nE ancora, il Jouvert Morning, localmente conosciuto come il “pigiama party”: nessun costume, nessun carro allegorico ma solo una festa informale e itinerante a cui tutti possono partecipare. La musica dai carri e le bande musicali percorrono le strade dando vita a una sala da ballo a cielo aperto a cui tutti sono invitati per festeggiare insieme fino al sorgere del sole.\r\nInfine. le due sfilate più sentite e partecipate dalla popolazione locale sono la Grand Carnival Parade a San Nicolas e il finale con la Grand Carnival Parade che si svolge nella capitale Oranjestad.\r\nIl Carnevale di Aruba si conclude ufficialmente alla vigilia del Mercoledì delle Ceneri con il rogo del \"Re Momo\". Il falò del re Momo, un’effigie a grandezza naturale, segna la fine della stagione del Carnevale di Aruba il martedì grasso, il giorno prima del mercoledì delle ceneri. ","post_title":"Aruba celebra il carnevale con un mese di eventi e spettacoli","post_date":"2023-01-26T11:45:53+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674733553000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437810","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Fiavet lazio e Assoturismo denunciano un fatto assai grave. Le agenzie di viaggio del Lazio sono costrette a segnalare le criticità emerse dalla misura Lazio Experience proprio per il comparto delle agenzie di viaggio e tour operator.\r\n\r\nIl presidente della Fiavet Lazio Stefano Corbari evidenzia che «La misura è partita ad aprile 2022 e purtroppo, ad oggi, le agenzie sono ancora in attesa di sapere se le rendicontazioni presentate sono corrette oppure no, naturalmente sono anche in attesa di ricevere il rimborso degli importi già anticipati ai clienti per migliaia di euro».\r\nUna misura che grava ancora di più sulle adv\r\nDa parte sua il presidente di Assoturismo Roma e Lazio Angelo Di Porto è stato molto chiaro. «Questa iniziativa che era nata per sostenere le agenzie di viaggio del Lazio, provate dalla pandemia e per promuovere il turismo nella nostra regione. Si è alla fine rivelata molto meno efficace del previsto e anzi è andata a gravare ancora di più su aziende già molto provate e che infatti hanno smesso di approfittare di questa misura proprio per le criticità che adesso stiamo segnalando».\r\n\r\n Questa situazione, sostengono le due associazioni, non è più accettabile. Le aziende chiedono il pagamento del dovuto per le pratiche eseguite correttamente. Ed inoltre comunicazioni ufficiali per le pratiche non in regola in modo da presentare eventuali documenti integrativi o correzioni ove possibile.","post_title":"Fiavet Lazio: le agenzie ancora in attesa dei pagamenti dalla regione","post_date":"2023-01-24T11:20:24+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1674559224000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437641","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Air France-Klm in prima linea per accelerare sulla rotta della sostenibilità: sfide e opportunità per le imprese, necessità di instaurare alleanze e dialogo fra gli attori della filiera, sono stati al centro del confronto che si è svolto ieri a Milano, in collaborazione con Altis (scuola di management e imprenditorialità per lo sviluppo sostenibile dell’università Cattolica di Milano), prospettive e impegni per una vera transizione sostenibile nel quadro del Global Compact dell’Agenda 2030.\r\nInsieme a Air France Klm, Airbus Italy, Epta Group Sea Aeroporti di Milano e Enav si sono ritrovati su punti comuni, azioni e obiettivi concreti da perseguire. Informare e diffondere la conoscenza del sostenibile, scegliere di collaborare con le aziende sensibili ai valori dell’ambiente, viaggiare su logiche di emissioni zero. Passare dunque dalla teoria ai fatti, prediligere i voli con utilizzo di Saf e rinnovare la flotta delle compagnie aeree: Air France Klm operano già da tempo in questa direzione. Airbus nel 2035 metterà in flotta il primo aereo a idrogeno per impatto zero emissioni. Sea aeroporti Milano ha pianificato anche la costruzioni dei vertiporti su Milano.\r\n“Il cammino sulla strada della sostenibilità ambientale pone delle sfide veramente importanti che solo se intraprese insieme, costruendo un tessuto comune di collaborazione, si possono affrontare più facilmente. - spiega il professore Matteo Pedrini, vice-direttore di Altis – Occorre operare in un programma di sostenibilità che implica le tre dimensioni, ambientale, sociale ed economica, che si intersecano e che devono coesistere”.\r\nLe emissioni del trasporto aereo incidono solo per il 2-3% sull’ambiente. Non è il settore più inquinante. Di questa percentuale l’81% è diretto, derivante dal carburante e rientra nell’obiettivo scope 1, l’1% è indiretto derivante dagli uffici in scope 2, e un 18% arriva da altro indiretto, flotta, manutenzione, aeroporti, fornitori in scope 3.\r\nE poiché il maggior inquinamento deriva dall’utilizzo del combustibile, si passa al Saf, carburante a bassa emissione di Co2, ma il Saf ha costi molto elevati. Il problema economico, un tema molto sensibile nel mondo dell’aviazione: il carburante sostenibile va così ad incidere per il 30% sul costo di un volo. Sfida significativa in quanto il cliente è sensibile al prezzo poiché per spostarsi da A a B sceglie la soluzione più economica.\r\nTrasferire una parte di questo costo a chi acquista il biglietto? La sfida ricade sul tema economico. Inoltre “le aziende che per prime si muovono verso una soluzione di sostenibilità rischiano di avere uno svantaggio. - aggiunge Pedrini - Serve una collaborazione fra le parti. L’azione non può arrivare solo dal vettore aereo, solo da un operatore, occorre anche il sostegno delle istituzioni attraverso incentivazioni e da parte dei privati attraverso maggiori investimenti nella produzione del combustibile sostenibile”.\r\nGli elementi chiave per la strategia di sostenibilità di Air France-Klm sono racchiusi in un piano d’azione in 6 punti: “Meno 30% di emissione per passeggero per chilometro entro il 2030 - spiega Eleonore Tramus, general manager Air France-Klm East Mediterranean -, l’utilizzo del 10% di carburante Saf a bordo dei nostri aerei entro il 2030, il 64% di aeromobili di nuova generazione in flotta entro il 2028, il -40% di riduzione dell'inquinamento acustico rispetto agli anni 2000, il 40% delle donne nelle posizioni dirigenziali e il 50% in meno di rifiuti non riciclati entro il 2030 rispetto al 2011”.","post_title":"Air France-Klm: impegno ad accelerare sulla rotta della sostenibilità","post_date":"2023-01-20T09:46:19+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1674207979000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437604","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lancio di un nuovo sistema di prenotazione e rafforzamento della presenza in tutte le macro destinazioni servite. Per Grandi Navi Veloci il 2023 si apre all’insegna delle novità.\r\n\r\n«Per il prossimo anno confermiamo la programmazione del 2022, rinnovando la già capillare presenza sul mercato italiano – spiega Matteo Della Valle, Passengers Sales and Marketing Staff Director GNV - Inoltre, per garantire al consumatore la massima puntualità ed efficienza del servizio di tutte le unità della flotta, GNV continuerà ad avvalersi del Maritime Support Centre Department messo in funzione nel 2022 a Genova, una torre di controllo con tecnologia all’avanguardia che permette di monitorare e di fornire supporto costante a tutte le navi della flotta».\r\n\r\nL’obiettivo per il 2023 è ripetere i numeri fatti l’anno precedente concentrando l’attenzione sul mercato nazionale e le destinazioni italiane, che da sempre sono al centro dell’offerta e puntando inoltre a consolidare la flotta GNV, che nell’ultimo biennio è già cresciuta sensibilmente, passando dalle 16 navi del 2019 alle attuali 25 unità.\r\n\r\n«Questi due anni  - conclude Della Valle - ci hanno insegnato che la flessibilità è uno dei principi irrinunciabili per chi vuole prenotare una vacanza, non smetteremo di focalizzarci anche su questo aspetto. Durante l’ultimo trimestre del 2023 introdurremo un nuovo sistema di prenotazione che, oltre a garantire la semplificazione e velocizzazione del servizio, esaudirà molte delle richieste di implementazione e miglioramento arrivate dagli agenti di viaggio. Inoltre, alle 100 agenzie parte del programma Elite riserviamo sempre una corsia preferenziale quando si rivolgono al nostro contact centre, grazie alla presenza di un operatore dedicato che consente loro di saltare la fila. Infine abbiamo due uffici dedicati a tutte le agenzie per qualsiasi problematica esse abbiano, oltre a, naturalmente, la nostra forza vendite».","post_title":"GNV, nel 2023 un nuovo sistema di prenotazione per velocizzare e andare incontro alle adv","post_date":"2023-01-19T12:32:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674131572000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437502","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' il Midas di Roma il secondo investimento di Zeitgeist Asset Management in Italia, dopo quella dello scorso giugno relativa a un immobile a uso uffici sempre nella Capitale. La società di gestione e sviluppo immobiliare ceca è approdata nel nostro Paese a gennaio dell'anno scorso, grazie a una joint venture con gli imprenditori Filippo Bianchini-Scudellari e Sebastiano Canessa. L'obiettivo è di investire fino a 500 milioni di euro in Italia, con focus prevalente nelle aree centro-settentrionali. Il tutto anche tramite il contributo di fondi istituzionali tedeschi, con cui Zeitgeist collabora da tempo. La parte finanziaria dell’operazione Midas è stata inoltre gestita da Incanto sgr, con il team guidato da Martino Cutillo ed Edoardo Schieppati, che ha fornito nuova finanza attraverso i propri fondi.\r\n\r\nIl Midas è un 4 stelle situato nel quartiere romano Aurelio. Dispone di 349 camere di circa 24 metri quadrati ciascuna, tutte dotate di balcone. Ospita inoltre tre ristoranti, un lounge bar e un cocktail garden, un centro congressi e diverse sale per l’organizzazione di eventi e meeting, una piscina all'aperto e campi da tennis. Costruito nel 1973, è stato oggetto di un importante intervento di riqualificazione nel 2021, che ha consentito tra le altre cose di rinnovare completamente la facciata e migliorare l’efficienza energetica dell’hotel, anche grazie all'introduzione di un nuovo impianto fotovoltaico sul tetto.\r\n\r\n“Riteniamo che questa operazione sia un segnale positivo per un mercato che al momento è in fase attendista, con gli operatori fermi in attesa di comprendere le possibili evoluzioni dello scenario - spiega Filippo Bianchini-Scudellari, co-founder e amministratore delegato di Zeitgeist Asset Management Italia -. In questo contesto, abbiamo individuato nell’acquisizione dell’hotel Midas un’ottima opportunità per consolidare la nostra presenza in Italia, dove contiamo di chiudere altre operazioni nei prossimi mesi. Con l’acquisizione della struttura capitolina abbiamo la possibilità di entrare nel mercato alberghiero di Roma, che si caratterizza per un buon mix sia tra domanda infrasettimanale e del weekend, che tra clienti business e leisure. Si trova inoltre in una posizione che offre interessanti prospettive, grazie soprattutto al progetto di espansione dell’aeroporto di Fiumicino, dove è prevista la realizzazione di un nuovo terminal, due nuove piste e nuovi parcheggi e servizi che consentiranno allo scalo di servire fino a 100 milioni di passeggeri all'anno”.\r\n\r\nZeitgeist Asset Management è stata fondata a Praga nel 2014 e sviluppa e gestisce asset immobiliari per investitori privati e istituzionali in Germania, Europa Centrale e Orientale e in Italia. È presente in cinque Paesi (Repubblica Ceca, Germania, Polonia, Ungheria e Italia), dove opera attraverso le sedi di Praga, Berlino, Varsavia, Budapest e Milano. I settori in cui opera sono il residenziale (con oltre 700 appartamenti in gestione), residenze per studenti (oltre  mille i posti letto gestiti) e uffici, oltre a sviluppo urbanistico e soluzioni energetiche. La società gestisce oltre 45 progetti immobiliari per una superficie complessiva di più di 200 mila metri quadrati e ha asset in gestione per un valore di oltre 800 milioni di euro. Tra i propri clienti conta uno dei principali fondi pensione tedesco, con asset investiti per circa 5 miliardi di euro. \r\n\r\n ","post_title":"Zeitgeist Asset Management focus sull'Italia: acquisito il Midas di Roma","post_date":"2023-01-18T11:40:36+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1674042036000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437422","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'Assemblea Generale dell'Ibar (Italian board airline representatives) è stata chiamata a rinnovare le cariche sociali per il biennio 2023-24. Riconfermati Flavio Ghiringhelli, country manager per l’Italia di Emirates, alla presidenza per il suo secondo mandato e l’intero Consiglio Direttivo uscente.\r\n\r\nGrande soddisfazione per Flavio Ghiringhelli che sarà al timone dell’Associazione delle compagnie aeree operanti in Italia per il prossimo biennio.\r\n\r\n“Il rinnovo della fiducia alla squadra che ha governato la Associazione nei difficili anni che ci siamo messi alle spalle – commenta Ghiringhelli – è secondo me la conferma di un lavoro ben fatto. Il Consiglio, inoltre, si arricchisce ulteriormente con la esperienza di altri colleghi che hanno deciso di entrare in squadra a fianco dei componenti già presenti”.\r\n\r\nA tutti, vecchi e nuovi, va il mio ringraziamento per l’entusiasmo e la disponibilità. Entro il mese di gennaio – continua Ghiringhelli - il Consiglio si riunirà per nominare il Vicepresidente e costituire i gruppi di lavoro: sul tavolo abbiamo importanti sfide a cui prepararci e contributi da offrire ai decisori politici, alle istituzioni e agli altri stakeholder che compongono la complessa filiera del nostro comparto. In questo quadro, poter contare su una squadra coesa come sempre e addirittura rafforzata rispetto al passato mi sembra il modo migliore per iniziare il nuovo mandato”.\r\n\r\nI Manager rieletti sono Lorenzo Lagorio (Easyjet), Edvino Corradi (Lufthansa Cargo), Stefano Pontiggia (DHL), Ramzi Zawaideh (Royal Jordanian), Alberto Nanni (Cathay Pacific), Benito Negrini (Luxair), Gianluigi Lo Giudice (Alitalia), a cui si affiancano i nuovi Consiglieri Gabriella Galantis (Lufthansa Group), Cemil Ciloglu (Turkish Airlines), Rita Gaglione (ITA Airways) e Renato Scaffidi (Air Europa).\r\n\r\nNel corso della riunione, tenutasi nella consueta cornice dell’Hilton Rome Airport, sono stati molto apprezzati dalla platea dei Manager presenti gli interventi di due esperti esterni di grande autorevolezza, come Robert Chad (IATA Area Manager per Francia, Benelux e Sud Europa) e Andrea Giuricin (Economista dei trasporti e docente universitario).\r\n\r\nL’Assemblea, infine, ha anche rinnovato l’incarico di Segretario Generale a Luciano Neri.","post_title":"Flavio Ghiringhelli è stato riconfermato presidente Ibar","post_date":"2023-01-17T11:07:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1673953667000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti