11 May 2021

In evidenza

Alitalia: niente intesa transatlantica con Delta e Air France-Klm

Alitalia: niente intesa transatlantica con Delta e Air France-Klm

[ 0 ]

Alitalia è ufficialmente fuori dalle intese transatlantiche che aveva sottoscritto con Delta e Air France-Klm.  A riportarlo è il Corriere della Sera che ha trovato riscontro della notizia attraverso un portavoce di Delta. La compagnia Usa ha confermato che d’ora in poi Alitalia  continuerà a collaborare con le compagnie, ma attraverso il codeshare e non […]→

Wizz Air: «Piena ripresa nell’arco di un solo anno»

Wizz Air: «Piena ripresa nell’arco di un solo anno»

[ 0 ]

«Contiamo di ripristinare circa l’80% del nostro operativo entro fine anno e di ritornare a volare pienamente – ai livelli pre-Covid-19  con un relativo ritorno di domanda entro giugno 2021”. Wizz Air sbaraglia tutti puntando ad una piena ripresa nell’arco di un anno, contrariamente ai due-tre previsti dal resto del settore. Forte di una posizione […]→

Conte: «Nuovi interventi per il turismo. Taglio Imu per gli alberghi»

Conte: «Nuovi interventi per il turismo. Taglio Imu per gli alberghi»

[ 0 ]

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ci prova a rilanciare la fiducia degli italiani. Vediamo se ci riuscirà. Nel suo discorso di oggi alla Camera, il premier ha parlato anche della situazione in cui versa il turismo. Innanzitutto ha chiarito una cosa evidente a tutta l’industria turistica nazionale. «Siamo consapevoli che il settore del turismo richiede […]→

Il gruppo Efromovich (ex Avianca) vuole acquisire Alitalia

Il gruppo Efromovich (ex Avianca) vuole acquisire Alitalia

[ 1 ]

Germán Efromovich, ex presidente di Avianca, è interessato all’acquisto di Alitalia. Con una lettera, che Efromovich ha inviato al ministero dello sviluppo economico italiano, il magnate esprime il suo interesse per l’acquisizione della compagnia aerea. Nella lettera, il gruppo afferma che sarebbe interessato a formare «un possibile partenariato pubblico-privato con il governo italiano» per rilanciare […]→

La Grecia apre ai turisti internazionali il 15 giugno. Senza quarantena

La Grecia apre ai turisti internazionali il 15 giugno. Senza quarantena

[ 0 ]

La Grecia riapre le porte al turismo internazionale dal prossimo 15 giugno, quando torneranno ad atterrare nel Paese i voli provenienti dall’estero. Ai turisti non sarà richiesto alcun test prima di mettersi in viaggio verso la Grecia e neppure di sottostare alla quarantena una volta arrivati. “Il passaggio dall’incertezza odierna alla sicurezza di domani si […]→

Franceschini e il recovery fund. Questa volta deve mantenere la promessa

Franceschini e il recovery fund. Questa volta deve mantenere la promessa

[ 0 ]

Il ministro del turismo Franceschini ha preferito Porta a Porta per ritornare a parlare di turismo. Ognuno ha i suoi gusti. Invece che parlare di cose concrete e di dati alla mano con le associazioni, quindi con le persone fisiche che gli stanno davanti, o in Parlamento, sede naturale del dibattito, ha preferito lo show. […]→

Webinar “Polonia: voglia di (ri)partire”, al via il 10 giugno alle 15:00

Webinar “Polonia: voglia di (ri)partire”, al via il 10 giugno alle 15:00

[ 0 ]

Il 10 giugno alle ore 15:00 si svolgerà il webinar “Polonia: voglia di (ri)partire” organizzato dall’Ente Nazionale Polacco per il Turismo in collaborazione con Travel Quotidiano. Iscriviti La Polonia è un paese dalla natura straordinaria, ricco di parchi nazionali, riserve e paesaggi variegati, specie di piante a animali uniche in tutto il mondo. Da nord […]→

Patuanelli: «Per il turismo è necessario un altro intervento»

Patuanelli: «Per il turismo è necessario un altro intervento»

[ 0 ]

Con un colpo di coda non da poco il ministro dello sviluppo economico, Stefano Patuanelli, veste, per un momento, i panni di ministro del turismo (un ministro del turismo a cui interessi sul serio il turismo) e lancia una bordata in Commissione industria del Senato. Con una breve frase mette in crisi e sottolinea la […]→

Astoi-Fto: senza modifiche al Decreto, il turismo organizzato morirà

Astoi-Fto: senza modifiche al Decreto, il turismo organizzato morirà

[ 0 ]

L’Italia è ripartita, ma un settore corposo per volume d’affari e occupati come il Turismo Organizzato non sarà in condizione di riprendere l’attività se il Governo non metterà mano a misure sostanziali. Il Decreto-legge “Rilancio” ha profondamente deluso le aspettative del comparto: non sono state recepite le richieste che in questi mesi sono state sottoposte in tutti […]→

Nasce il movimento #cosinonriparto. Moltissime le adesioni su Facebook

Nasce il movimento #cosinonriparto. Moltissime le adesioni su Facebook

[ 0 ]

Le associazioni prima di dire qualcosa sul nuovo decreto che affossa il turismo organizzato, stanno aspettando che diventi effettivamente visibile. Dall’altra parte hanno creato (non tutte, diciamo Astoi e Fto) un movimento su Facebook: #cosinonriparto (nato da una costola de Il Manifesto per il turismo), che nel giro di poche ore ha già totalizzato più […]→

Crociere: a rischio 10 milioni di passeggeri nei porti italiani

Crociere: a rischio 10 milioni di passeggeri nei porti italiani

[ 0 ]

I dati sono impietosi. Stando a una stima del Cemar agency network riportata dal Sole 24 Ore, gli scali italiani avrebbero già perso al 30 aprile qualcosa come 4,1 milioni di croceristi per un totale di 1.486 toccate navi. Cifre destinate a salire ulteriormente, rispettivamente a quota 9,8 milioni e 3.758  approdi, se il blocco […]→

De Micheli: «Il modello per Alitalia non sono le low cost ma la Tap»

De Micheli: «Il modello per Alitalia non sono le low cost ma la Tap»

[ 0 ]

Si inizia a modellare la nuova struttura di Alitalia. Il ministro dei trasporti Paola De Micheli, ha affermato che «Alitalia non deve diventare una low cost, ma una compagnia sul modello della Tap, che è rinata sulle ceneri del suo fallimento, perché ha avuto una strategia chiara, con un livello di mercato chiaro che non […]→

Peci, Quality Group: prolungare la cassa integrazione per il settore

Peci, Quality Group: prolungare la cassa integrazione per il settore

[ 0 ]

Un periodo di accendi-spegni che si prolungherà per 12 – 18 mesi. E’ quello che ci aspetta secondo il direttore commerciale di Quality Group, Marco Peci: “Tenendo conto però che se in 80 giorni è cambiato il mondo, nei prossimi 80 potrebbe cambiare ulteriormente. Magari in meglio”. Il problema, in tale contesto di navigazione a vista, […]→

Jelinic: «Ci sono 7 miliardi di Fondi europei. Rischiamo di perderli»

Jelinic: «Ci sono 7 miliardi di Fondi europei. Rischiamo di perderli»

[ 0 ]

«Ci sono ben 7 miliardi di Euro già disponibili dai Fondi Strutturali Europei che potrebbero essere investiti in turismo. Rischiamo di restituirli all’Europa qualora le regioni non dovessero spenderli – Così inizia Ivana Jelinic, trpesidente di Fiavet nazionale, nel giorno in cui le agenzie di viaggio riaprono dopo due mesi chiusura -. Parliamo di fondi […]→

Il fondo di 25 milioni per agenzie e to non serve a niente

Il fondo di 25 milioni per agenzie e to non serve a niente

[ 3 ]

Uno apprezza anche il tentativo del ministro Franceschini di voler ridare ossigeno al turismo. Ma poi, partecipando da spettatore alla conferenza stampa, rimane un po’ attonito. Dalle parole del ministro e dai provvedimenti presi con il Decreto rilancio, si capisce che fra gli interlocutori delle strutture organizzative del turismo italiano, in primis tour operator e agenzie […]→

La lobby dei vettori colpisce ancora: il sedile non sarà vuoto

La lobby dei vettori colpisce ancora: il sedile non sarà vuoto

[ 1 ]

C’è da dire che la lobby del trasporto aereo lavora bene. Non penso che qualcuno possa ribattere. Si sono opposti ai rimborsi, e alla fine non li hanno dati (con qualche piccola eccezione), hanno chiesto che i governi intervenissero a risanare i loro bilanci incredibilmente in rosso (dopo decenni di utili stratosferici), e anche su […]→

Tui annuncia il taglio di 8 mila posti di lavoro

Tui annuncia il taglio di 8 mila posti di lavoro

[ 0 ]

Dopo aver ricevuto ad aprile un prestito d’emergenza di 1,8 miliardi di euro dallo Stato tedesco, Tui annuncia il taglio di 8 mila posti di lavoro a livello mondiale, pari a oltre il 10% del proprio organico complessivo. Certo, la situazione è critica per tutti e non conosciamo i dettagli dell’aiuto pubblico ricevuto, tuttavia risulta […]→