19 July 2024

Falco, Fruit: un anno altalenante ma chiuderemo a +25% sul 2022

[ 0 ]

Un anno particolare, con il mercato che è andato un po’ sulle montagne russe, ma alla fine decisamente positivo. Il 2023 di Fruit Viaggi si appresta a chiudersi con una crescita di fatturato del 25% rispetto al 2022, quando il giro d’affari del to si era attestato attorno ai 20 milioni di euro. “Durante i primi quattro mesi abbiamo registrato un’ottima performance sul prenotato e sul partito. Poi, a maggio e giugno, c’è stata una flessione importante, seguita da una successiva ripresa nel bimestre luglio e agosto”, racconta il direttore prodotto e sviluppo, Giuseppe Falco, evidenziando quell’andamento a singhiozzo già segnalato da altri operatori prima dell’estate.

Ciò detto, gli obiettivi principali sono stati raggiunti. “E questo, nonostante il mare Italia sia stato il prodotto caratterizzato dall’andamento più altalenante, con ottimi periodi di spalla ma settimane di altissima stagione meno performanti – prosegue Falco -. Le destinazioni Fruit Village con il miglior incremento in termine di presenze e fatturato sono state quindi il mar Rosso e la Tunisia. Abbiamo però registrato pure un incoraggiante stagione da start up per Bodrum in Turchia».

Alla luce di un trend tanto volatile, importante è stato quindi il fattore pricing: «Il nostro core business è rappresentato dalla villaggistica. Questo ci garantisce la possibilità di avere uno stretto controllo sul prodotto. In funzione delle evoluzioni della domanda, abbiamo rimodulato quindi la nostra offerta, rendendo flessibili i soggiorni nelle nostre strutture e riposizionando le tariffe in relazione all’occupazione. È evidente tuttavia che quest’anno i costi siano lievitati in maniera importante. Il nostro impegno è stato perciò rivolto certo a calmierare i prezzi, ma soprattutto a migliorare il prodotto per soddisfare le aspettative del cliente di fronte a un inevitabile aumento delle tariffe».

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471872 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Principale operatore italiano nel settore delle piattaforme di viaggio. E' il riconoscimento ottenuto dalla piattaforma Bed-and-Breakfast.it, secondo l'ultimo rapporto dell'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (Inapp), strutturato su dati raccolti attraverso il Digital platform survey 2022. Lo studio evidenzia in particolare come il portale fondato nel 2003 dallo Studio Scivoletto in Sicilia sia riuscito a integrarsi efficacemente nell'attività dei siti leader di mercato grazie alla sua offerta specialistica. “La nostra strategia è quella di offrire prezzi vantaggiosi rispetto alle Ota - spiega il fondatore di Bed-and-Breakfast.it, Giambattista Scivoletto -. Con un rinnovato impegno nella promozione del nostro brand e l'incremento degli investimenti, insieme alla soddisfazione dei clienti, puntiamo ad alimentare fortemente il passaparola tra i viaggiatori, elemento chiave per il nostro sviluppo futuro”. Un fattore chiave del successo di Bed-and-Breakfast.it è il suo modello di business. A differenza delle grandi Ota, che prendono commissioni fino al 20-30% su ogni prenotazione, Bed-and-Breakfast.it richiede una fee fissa e nessuna commissione sulle prenotazioni. Dal suo lancio nel 2003, la piattaforma ha saputo attrarre oltre 16.500 gestori paganti tra b&b, hotel, agriturismi e altre tipologie di strutture ricettive. Nel 2023, Bed-and-Breakfast.it ha registrato un volume di prenotazioni di oltre 43 milioni di euro, con una previsione di raggiungere i 50 milioni di euro entro la fine del 2024. Attualmente gestisce 10.800 strutture, registrando un incremento del 5% rispetto all'anno precedente, e continua a espandere la propria offerta.   [post_title] => Bed-and-Breakfast.it: un nuovo protagonista italiano si afferma sul mercato dei viaggi online [post_date] => 2024-07-19T12:51:00+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721393460000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471850 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Latam Airlines si appresta a quotare le sue azioni alla Borsa di New York, una mossa che potrebbe portarla ad una valutazione di 8,5 miliardi di dollari. Il vettore basato a Santiago del Cile potrebbe raccogliere oltre 533 milioni di dollari per i suoi azionisti venditori se cedesse le azioni ad un prezzo vicino all'ultima chiusura della Borsa cilena, dove sono già quotate.   "Come riportato il 3 aprile e il 2 luglio 2024 - precisa una nota del vettore - Latam è in procinto di riaprire e rimettere in vendita il suo programma Adr sulla Borsa di New York e prevede di riprendere le negoziazioni sulla Borsa Nyse intorno al 25 luglio 2024, soggetto, tra le altre cose, il prezzo dell'offerta sopra descritta e l'approvazione finale del Consiglio". Latam ha recentemente attraversato una profonda ristrutturazione, dopo che aveva dichiarato bancarotta nel 2020, quando la pandemia aveva colpito la domanda di viaggi, uscendone poi due anni dopo. Goldman Sachs & Co. LLC, Barclays Capital Inc. y J.P. Morgan Securities LLC agiscono in qualità di coordinatori globali e principali organizzatori dell'offerta. [post_title] => Latam Airlines: rotta verso la quotazione alla Borsa di New York [post_date] => 2024-07-19T11:45:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721389537000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471825 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sandrine Buffenoir è la nuova direttrice di Atout France Italia. La manager raccoglie il testimone da Frédéric Meyer che, dopo nove anni nel nostro Paese, passa ad occuparsi del mercato tedesco nella sede di Francoforte.  Ufficialmente in carica dallo scorso giugno, Sandrine Buffenoir ha maturato oltre 25 anni di esperienza e una grande competenza nel settore digitale e del marketing turistico. Dal 2011 è stata in forze ad Atout France Paesi Bassi, da ottobre 2022 con il ruolo di vicedirettrice e responsabile marketing e ricerca , dopo aver lavorato nelle sedi Atout France di Vienna, dal 2009 al 2011, e di Londra, dal 1999 al 2009. Ha coordinato campagne di promozione e di comunicazione, ed è co-responsabile del progetto della campagna di Explore France. Appassionata di sport, in particolare rugby e football, pratica il cicloturismo, ama i viaggi, la lettura, si interessa particolarmente di storia e politica internazionale e di  matematica e scienze. Parla fluentemente l’inglese, oltre tedesco, olandese, e comprende l’ italiano, che naturalmente si accinge a perfezionare anche nella lingua parlata e scritta. “Sono molto felice –ha dichiarato – di essere in Italia, di lavorare con Alexandre Bezardin, vicedirettore e con tutta l’equipe di Atout France Italia , è un paese che amo e frequento, e sono convinta che il mio lavoro nella campagna di promozione di Explore France potrà essere importante per una visione a 360° del turismo nell’ottica delle nuove direttive di un turismo slow e attento all’ambiente. La Francia e l’Italia hanno in questo senso una visione comune, e sarà il mio impegno promuovere la Francia turistica di domani, legata al territorio e alla cultura e insieme innovativa e proiettata nel futuro”. [post_title] => Atout France: Sandrine Buffenoir è la nuova direttrice della sede italiana [post_date] => 2024-07-19T10:33:18+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721385198000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471800 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Territorio della DMO – Distretto Turistico Valle dei Templi si conferma l’area turistica con la maggiore percentuale di crescita delle presenze a livello nazionale. Infatti, raffrontando i dati del 2019 e del 2023, a fronte di un dato medio italiano del +3,3%, Agrigento ed il suo territorio hanno registrato una crescita complessiva del 40,5%.  I pernottamenti nel territorio della DMO di Agrigento nel 2023 sono stati 1.587.310  contro 1.271.602 dell’anno 2022. La crescita in termini assoluti è quindi di 315.708 presenze in un anno. Un dato che innalza la permanenza media a ben 3 notti. Il dato diventa ulteriormente significativo se rapportato a quello complessivo della Sicilia e delle varie ltre sue aree. «La Sicilia ha dunque recuperato sui valori pre-pandemici - spiega  Marco Platania, docente di Economia del Turismo e direttore del Master in Tourism Operation Manager al Dipartimento di Economia e Impresa dell’Università di Catania - e rappresenta uno dei territori in cui il turismo è cresciuto di più. In termini di arrivi la Regione è cresciuta dell’8% mentre le presenze sono incrementate del 9.3%. Il fenomeno ha diverse connotazioni territoriali: rispetto al 2019, nel 2023 in termini di arrivi Palermo e Agrigento hanno avuto una crescita evidente (rispettivamente del 21% e del 17%). Seguono Messina (+9%) Ragusa (+7%) Siracusa (+2.5%) e Enna (+1%). Tre province hanno invece valori negativi: Catania (-1%), Trapani (-2%) e, infine, Caltanissetta (-10.5%). Passando alle presenze del 2023, il quadro offre interessanti novità. Agrigento, rispetto al 2019, è cresciuta con un sorprendente +40,5%. Alcune province che avevano valori negativi negli arrivi, hanno invece registrato valori positivi nelle presenze, come ad esempio Trapani (+3%) e Catania (+0.2%)». Agrigento è il centro della Costa del Mito, l’area archeologica più grande al mondo con 150 chilometri di spiagge, che si snoda tra Selinunte a Gela. Per tutto il 2025 il capoluogo siciliano sarà la Capitale Italiana della Cultura.       [post_title] => Agrigento, dalla Valle dei Templi alla Costa del Mito 40% di presenze in più negli ultimi 3 anni [post_date] => 2024-07-19T10:29:18+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721384958000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471786 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Polonia sempre più amata dai turisti italiani: secondo i dati diffusi dalla Banca d’Italia nel primo trimestre 2024 sono stati 118.000 gli arrivi dal Belpaese. “I dati registrati in questi primi tre mesi dell’anno mostrano una performance dell’Italia in costante affermazione, come già avvenuto nel 2023, anno che ha superato per numero di arrivi il 2018 (ndr. anno record per arrivi di connazionali in Polonia con 601.000 italiani, così come il 2019, pre-pandemico, con 582.000) – sottolinea Barbara Minczewa, direttrice dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo – e questo conferma che i viaggiatori in arrivo dal Belpaese apprezzano il nostro Paese che, oltre all’incredibile varietà paesaggistica, la natura, la gastronomia e la cultura, ha nel tempo saputo maturare prodotti in linea con le richieste di esperienza del mercato italiano, attraverso un approccio dinamico, fresco ed originale alla programmazione”. In aumento anche la spesa media dei turisti italiani in viaggio in Polonia, mentre il numero dei pernottamenti è di 1.094.000 totali: dati che sottolineano la bontà della strada intrapresa dall’Ente nel mostrare una Polonia meno mainstream ma sempre più gradita dagli Italiani, favorita anche dal numero crescente di collegamenti aerei diretti, oggi operativi tra diverse regioni italiane e le principali città polacche. “Sono dati che si riferiscono solo al primo trimestre del 2024, ma che ci permettono di avere uno sguardo più che ottimistico sul futuro, con l’obiettivo, a questo punto, di raggiungere, se non di superare, i numeri registrati in questi ultimi anni, non solo per quanto riguarda il turismo dall’Italia ma, in generale, per i flussi provenienti dall’Unione europea”. Diverse le attività di promozione già in calendario, inclusa la partecipazione alle principali fiere di settore, “ma anche presentazioni e campagne realizzate in co-marketing con alcuni dei principali professionisti del settore attivi sulla nostra destinazione con l’intento di far conoscere località meno battute dal turismo di massa, ma altrettanto affascinanti per storia, cultura e natura e che, grazie ai numerosi collegamenti dall’Italia, possono essere raggiunte facilmente” [post_title] => La Polonia conquista i favori dei turisti italiani: arrivi ancora in aumento [post_date] => 2024-07-19T09:25:02+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721381102000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471672 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «L’esperienza di viaggio in Thailandia è ricca e variegata - spiega Mario Degl’Innocenti, marketing officer dell’Ente nazionale per il turismo thailandese - Abbiamo due coste con caratteristiche diverse, una affacciata sull’oceano Indiano e una interna, sul Golfo. Ci sono quindi due modalità diverse di fruire il mare e due stagionalità: la Thailandia è una destinazione che può essere venduta 365 giorni l’anno». Oltre al turismo balneare, il paese è ricco dal punto di vista storico e culturale. «Abbiamo 5 siti Unesco, 2 città storiche meravigliose da visitare: l’antica capitale del Siam Ayutthaya e Bangkok, che stupisce per la sua fusione di storia e contemporaneità. La Thailandia è inoltre una destinazione dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, sempre capace di stupire il suo ospite: anche i turisti alto-spendenti che vengono a visitarla sono alla ricerca di qualcosa di nuovo. In particolare nella parte nord del paese c’è la possibilità di incontrare diverse etnie e di partecipare alla vita delle comunità locali. È un trend molto interessante, in crescita negli ultimi anni, che dà la possibilità al visitatore di avere un contatto molto più stretto con la popolazione locale, comprendendo come vive un thailandese. Oltre a una cultura affascinante c’è un’importante tradizione gastronomica: per questo il viaggiatore italiano torna a casa felice». Infatti tra i tanti segmenti dell'accoglienza thailandese in evoluzione c’è quello della gastronomia, che varia nei sapori e negli ingredienti spostandosi dal nord, al nord-est, al sud del paese. Tutte le tradizioni gastronomiche si incontrano a Bangkok, dove si declinano nello street-food più vivace e colorato. E nella proposta dei ristoranti locali come il Krua Apsorn - noto ristorante popolare nato 20 anni fa, apprezzato anche dalla Royal Family e insignito dal 2018 al 2024 del riconoscimento Bib Gourmand della Guida Michelin. Bangkok vanta ben 34 ristoranti stellati, di cucina soprattutto locale. Tra questi si segnala la sorprendente proposta del R-Haan, “Wisdom of Thai Cusine” - 2 stelle Michelin dal 2022 - dove i tipici ingredienti della cucina thailandese raccontano come il cibo abbia influenzato la gente e la cultura di questa terra e si rivelano in chiave gourmet agli ospiti internazionali. [gallery ids="471675,471679,471680,471674,471681,471682"] [post_title] => Thailandia: il viaggiatore italiano torna felice [post_date] => 2024-07-18T12:21:18+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721305278000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471704 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per oltre un mese, dal 21 luglio al 25 agosto, gli speaker di Rtl 102.5, Radiofreccia e Radio Zeta animeranno l'Is Serenas Badesi con trasmissioni live ogni giorno. Inoltre, presso il resort, le voci più seguite del gruppo Rtl 102.5 organizzeranno speciali dj set, contest e giochi, che andranno ad ampliare l'offerta di intrattenimento e attività per grandi e piccoli. Bluserena Hotels & Resorts ha infatti rinnovato la partnership con Rtl 102.5, Radio Zeta e Radiofreccia. Anche quest'anno, la musica dell'estate arriverà quindi all'Is Serenas Badesi situato nel nord-ovest della Sardegna. Dal 2019, Bluserena e Rtl 102.5 hanno collaborato organizzando eventi esclusivi e attività promozionali presso l'Ethra Reserve e, dal 2021, presso l'Is Serenas. La proprietà sarda quest’anno ha anche lanciato la novità della la formula full all-inclusive, che non include solo i pasti principali, ma pure un’ampia selezione di bevande, cocktail e snack. Sono stati inoltre ampliati i servizi inclusi per i clienti che sceglieranno la tipologia di camere Prestige del resort di Badesi: oltre alla piscina esclusiva con bar, da questa estate gli ospiti potranno infatti accedere a un’area riservata del ristorante, un’area lobby per il check-in e il check-out ad hoc e a delle nuove e luminose Junior suite. In più, Bluserena ha lanciato un pacchetto che comprende soggiorno + volo. L’offerta sarà disponibile fino a settembre 2024, con partenze previste da alcuni dei principali aeroporti italiani, quali Bergamo, Verona, Bologna e Torino, tutti con destinazione Olbia. Con un prezzo di 149 euro per il volo andata e ritorno, il pacchetto include anche un bagaglio da stiva da 20 chili a persona e il transfer da e per l’aeroporto. [post_title] => Rinnovata la partnership tra Bluserena e il gruppo Rtl 102.5. Protagonista il sardo Is Serenas [post_date] => 2024-07-18T10:55:23+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721300123000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471689 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ha raggiunto quota 111 milioni di euro il fatturato del primo semestre di a&o Hostels, per una crescita del 10% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, toccando in questo modo un livello mai raggiunto prima dal gruppo di ostelli 2.0 tedeschi. Il risultato è frutto di una crescita del 5% dei pernottamenti, per un totale di 2,98 milioni di presenze e un'occupazione media delle camere del 75%. La compagnia, che attualmente gestisce 38 strutture in 25 città situate in nove paesi europei, continua intanto nel suo percorso di crescita: anche se con qualche ritardo, l'a&o Firenze Campo di Marte aprirà infatti alla fine dell’anno, mentre un ulteriore indirizzo britannico si aggiungerà quest’estate. A contribuire al raggiungimento di tali risultati sono stati anche i mega eventi. Che si trattasse di calcio o concerti, le strutture di a&o hanno raggiunto i massimi riempimenti con tassi di occupazione del 100% nei giorni delle partite e di circa il 90% per tutto il corso degli Europei. Anche le esibizioni di Taylor Swift e Coldplay hanno lasciato pochissimi letti liberi. “Il numero di viaggiatori per eventi è in costante aumento - conferma il ceo, Oliver Winter -: indipendentemente dal giorno della settimana, concerti ed eventi sportivi sono attrazioni per il pubblico e per questa tipologia di appuntamenti le prenotazioni avvengono con largo anticipo”. [post_title] => Primo semestre da record per a&o Hostels. I mega-eventi eventi spingono le performance [post_date] => 2024-07-18T10:10:25+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721297425000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471659 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prende il via oggi, 18 luglio, il nuovo collegamento di FS Treni Turistici Italiani tra Roma e la Puglia: l'Espresso Salento è il collegamento notturno diretto fra la Capitale e Lecce che, oltre il 18 luglio, viaggerà nelle giornate di giovedì 25 luglio, martedì 13 agosto e giovedì 22 agosto e, in senso inverso da Lecce a Roma, venerdì 19 luglio, venerdì 26 luglio, mercoledì 14 agosto e venerdì 23 agosto. Un servizio pensato per raggiungere, in chiave sostenibile, la costa pugliese facendo del viaggio parte stessa della vacanza. Partendo da Roma alle 21.10, infatti, ci si potrà accomodare nel vagone ristorante degustando la cucina made in Italy e le eccellenze del territorio; fermata a Caserta per poi procedere la notte verso il mare cristallino della Puglia dove sono previste fermate di sola discesa nelle stazioni di Bari C.le, Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Carovigno, Brindisi e Lecce.     Le circolazioni da Lecce a Roma del 19 e 26 luglio fermeranno anche a Foggia alle 23.41 così come quelle del 14 e 23 agosto, queste ultime con probabile sosta in stazione prima di riprendere la corsa, mentre quelle del 13 e del 22 agosto, in senso contrario, fermeranno a Foggia all’1.45. Le carrozze letto rinnovate offrono anche un vero servizio ristorante nel vagone dedicato, un bar aperto tutta la notte e la possibilità di portare con sé bagagli ingombranti o la propria attrezzatura sportiva grazie all’apposita vettura bagagliaio presidiata dal personale FS Tti Non mancano poi gli spazi su misura per le famiglie con scompartimenti dedicati e possibilità di portare al seguito i propri amici a quattro zampe. [post_title] => Fs Treni Turistici Italiani: parte oggi l'Espresso Salento, da Roma a Lecce [post_date] => 2024-07-18T09:35:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721295357000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "falco fruit un anno altalenante ma chiuderemo a 25 sul 2022" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":47,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":4450,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471872","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Principale operatore italiano nel settore delle piattaforme di viaggio. E' il riconoscimento ottenuto dalla piattaforma Bed-and-Breakfast.it, secondo l'ultimo rapporto dell'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (Inapp), strutturato su dati raccolti attraverso il Digital platform survey 2022. Lo studio evidenzia in particolare come il portale fondato nel 2003 dallo Studio Scivoletto in Sicilia sia riuscito a integrarsi efficacemente nell'attività dei siti leader di mercato grazie alla sua offerta specialistica.\r\n\r\n“La nostra strategia è quella di offrire prezzi vantaggiosi rispetto alle Ota - spiega il fondatore di Bed-and-Breakfast.it, Giambattista Scivoletto -. Con un rinnovato impegno nella promozione del nostro brand e l'incremento degli investimenti, insieme alla soddisfazione dei clienti, puntiamo ad alimentare fortemente il passaparola tra i viaggiatori, elemento chiave per il nostro sviluppo futuro”.\r\n\r\nUn fattore chiave del successo di Bed-and-Breakfast.it è il suo modello di business. A differenza delle grandi Ota, che prendono commissioni fino al 20-30% su ogni prenotazione, Bed-and-Breakfast.it richiede una fee fissa e nessuna commissione sulle prenotazioni. Dal suo lancio nel 2003, la piattaforma ha saputo attrarre oltre 16.500 gestori paganti tra b&b, hotel, agriturismi e altre tipologie di strutture ricettive. Nel 2023, Bed-and-Breakfast.it ha registrato un volume di prenotazioni di oltre 43 milioni di euro, con una previsione di raggiungere i 50 milioni di euro entro la fine del 2024. Attualmente gestisce 10.800 strutture, registrando un incremento del 5% rispetto all'anno precedente, e continua a espandere la propria offerta.\r\n\r\n ","post_title":"Bed-and-Breakfast.it: un nuovo protagonista italiano si afferma sul mercato dei viaggi online","post_date":"2024-07-19T12:51:00+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1721393460000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471850","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Latam Airlines si appresta a quotare le sue azioni alla Borsa di New York, una mossa che potrebbe portarla ad una valutazione di 8,5 miliardi di dollari.\r\n\r\nIl vettore basato a Santiago del Cile potrebbe raccogliere oltre 533 milioni di dollari per i suoi azionisti venditori se cedesse le azioni ad un prezzo vicino all'ultima chiusura della Borsa cilena, dove sono già quotate.\r\n\r\n \r\n\r\n\"Come riportato il 3 aprile e il 2 luglio 2024 - precisa una nota del vettore - Latam è in procinto di riaprire e rimettere in vendita il suo programma Adr sulla Borsa di New York e prevede di riprendere le negoziazioni sulla Borsa Nyse intorno al 25 luglio 2024, soggetto, tra le altre cose, il prezzo dell'offerta sopra descritta e l'approvazione finale del Consiglio\".\r\n\r\nLatam ha recentemente attraversato una profonda ristrutturazione, dopo che aveva dichiarato bancarotta nel 2020, quando la pandemia aveva colpito la domanda di viaggi, uscendone poi due anni dopo.\r\n\r\nGoldman Sachs & Co. LLC, Barclays Capital Inc. y J.P. Morgan Securities LLC agiscono in qualità di coordinatori globali e principali organizzatori dell'offerta.","post_title":"Latam Airlines: rotta verso la quotazione alla Borsa di New York","post_date":"2024-07-19T11:45:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721389537000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471825","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sandrine Buffenoir è la nuova direttrice di Atout France Italia. La manager raccoglie il testimone da Frédéric Meyer che, dopo nove anni nel nostro Paese, passa ad occuparsi del mercato tedesco nella sede di Francoforte. \r\n\r\nUfficialmente in carica dallo scorso giugno, Sandrine Buffenoir ha maturato oltre 25 anni di esperienza e una grande competenza nel settore digitale e del marketing turistico.\r\n\r\nDal 2011 è stata in forze ad Atout France Paesi Bassi, da ottobre 2022 con il ruolo di vicedirettrice e responsabile marketing e ricerca , dopo aver lavorato nelle sedi Atout France di Vienna, dal 2009 al 2011, e di Londra, dal 1999 al 2009. Ha coordinato campagne di promozione e di comunicazione, ed è co-responsabile del progetto della campagna di Explore France.\r\n\r\nAppassionata di sport, in particolare rugby e football, pratica il cicloturismo, ama i viaggi, la lettura, si interessa particolarmente di storia e politica internazionale e di  matematica e scienze.\r\n\r\nParla fluentemente l’inglese, oltre tedesco, olandese, e comprende l’ italiano, che naturalmente si accinge a perfezionare anche nella lingua parlata e scritta.\r\n\r\n“Sono molto felice –ha dichiarato – di essere in Italia, di lavorare con Alexandre Bezardin, vicedirettore e con tutta l’equipe di Atout France Italia , è un paese che amo e frequento, e sono convinta che il mio lavoro nella campagna di promozione di Explore France potrà essere importante per una visione a 360° del turismo nell’ottica delle nuove direttive di un turismo slow e attento all’ambiente. La Francia e l’Italia hanno in questo senso una visione comune, e sarà il mio impegno promuovere la Francia turistica di domani, legata al territorio e alla cultura e insieme innovativa e proiettata nel futuro”.","post_title":"Atout France: Sandrine Buffenoir è la nuova direttrice della sede italiana","post_date":"2024-07-19T10:33:18+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1721385198000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471800","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Territorio della DMO – Distretto Turistico Valle dei Templi si conferma l’area turistica con la maggiore percentuale di crescita delle presenze a livello nazionale. Infatti, raffrontando i dati del 2019 e del 2023, a fronte di un dato medio italiano del +3,3%, Agrigento ed il suo territorio hanno registrato una crescita complessiva del 40,5%. \r\n\r\nI pernottamenti nel territorio della DMO di Agrigento nel 2023 sono stati 1.587.310  contro 1.271.602 dell’anno 2022. La crescita in termini assoluti è quindi di 315.708 presenze in un anno. Un dato che innalza la permanenza media a ben 3 notti. Il dato diventa ulteriormente significativo se rapportato a quello complessivo della Sicilia e delle varie ltre sue aree.\r\n\r\n«La Sicilia ha dunque recuperato sui valori pre-pandemici - spiega  Marco Platania, docente di Economia del Turismo e direttore del Master in Tourism Operation Manager al Dipartimento di Economia e Impresa dell’Università di Catania - e rappresenta uno dei territori in cui il turismo è cresciuto di più. In termini di arrivi la Regione è cresciuta dell’8% mentre le presenze sono incrementate del 9.3%. Il fenomeno ha diverse connotazioni territoriali: rispetto al 2019, nel 2023 in termini di arrivi Palermo e Agrigento hanno avuto una crescita evidente (rispettivamente del 21% e del 17%). Seguono Messina (+9%) Ragusa (+7%) Siracusa (+2.5%) e Enna (+1%). Tre province hanno invece valori negativi: Catania (-1%), Trapani (-2%) e, infine, Caltanissetta (-10.5%). Passando alle presenze del 2023, il quadro offre interessanti novità. Agrigento, rispetto al 2019, è cresciuta con un sorprendente +40,5%. Alcune province che avevano valori negativi negli arrivi, hanno invece registrato valori positivi nelle presenze, come ad esempio Trapani (+3%) e Catania (+0.2%)».\r\n\r\nAgrigento è il centro della Costa del Mito, l’area archeologica più grande al mondo con 150 chilometri di spiagge, che si snoda tra Selinunte a Gela. Per tutto il 2025 il capoluogo siciliano sarà la Capitale Italiana della Cultura.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Agrigento, dalla Valle dei Templi alla Costa del Mito 40% di presenze in più negli ultimi 3 anni","post_date":"2024-07-19T10:29:18+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1721384958000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471786","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Polonia sempre più amata dai turisti italiani: secondo i dati diffusi dalla Banca d’Italia nel primo trimestre 2024 sono stati 118.000 gli arrivi dal Belpaese.\r\n\r\n“I dati registrati in questi primi tre mesi dell’anno mostrano una performance dell’Italia in costante affermazione, come già avvenuto nel 2023, anno che ha superato per numero di arrivi il 2018 (ndr. anno record per arrivi di connazionali in Polonia con 601.000 italiani, così come il 2019, pre-pandemico, con 582.000) – sottolinea Barbara Minczewa, direttrice dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo – e questo conferma che i viaggiatori in arrivo dal Belpaese apprezzano il nostro Paese che, oltre all’incredibile varietà paesaggistica, la natura, la gastronomia e la cultura, ha nel tempo saputo maturare prodotti in linea con le richieste di esperienza del mercato italiano, attraverso un approccio dinamico, fresco ed originale alla programmazione”.\r\n\r\nIn aumento anche la spesa media dei turisti italiani in viaggio in Polonia, mentre il numero dei pernottamenti è di 1.094.000 totali: dati che sottolineano la bontà della strada intrapresa dall’Ente nel mostrare una Polonia meno mainstream ma sempre più gradita dagli Italiani, favorita anche dal numero crescente di collegamenti aerei diretti, oggi operativi tra diverse regioni italiane e le principali città polacche.\r\n\r\n“Sono dati che si riferiscono solo al primo trimestre del 2024, ma che ci permettono di avere uno sguardo più che ottimistico sul futuro, con l’obiettivo, a questo punto, di raggiungere, se non di superare, i numeri registrati in questi ultimi anni, non solo per quanto riguarda il turismo dall’Italia ma, in generale, per i flussi provenienti dall’Unione europea”.\r\n\r\nDiverse le attività di promozione già in calendario, inclusa la partecipazione alle principali fiere di settore, “ma anche presentazioni e campagne realizzate in co-marketing con alcuni dei principali professionisti del settore attivi sulla nostra destinazione con l’intento di far conoscere località meno battute dal turismo di massa, ma altrettanto affascinanti per storia, cultura e natura e che, grazie ai numerosi collegamenti dall’Italia, possono essere raggiunte facilmente”","post_title":"La Polonia conquista i favori dei turisti italiani: arrivi ancora in aumento","post_date":"2024-07-19T09:25:02+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1721381102000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471672","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«L’esperienza di viaggio in Thailandia è ricca e variegata - spiega Mario Degl’Innocenti, marketing officer dell’Ente nazionale per il turismo thailandese - Abbiamo due coste con caratteristiche diverse, una affacciata sull’oceano Indiano e una interna, sul Golfo. Ci sono quindi due modalità diverse di fruire il mare e due stagionalità: la Thailandia è una destinazione che può essere venduta 365 giorni l’anno».\r\n\r\nOltre al turismo balneare, il paese è ricco dal punto di vista storico e culturale. «Abbiamo 5 siti Unesco, 2 città storiche meravigliose da visitare: l’antica capitale del Siam Ayutthaya e Bangkok, che stupisce per la sua fusione di storia e contemporaneità. La Thailandia è inoltre una destinazione dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, sempre capace di stupire il suo ospite: anche i turisti alto-spendenti che vengono a visitarla sono alla ricerca di qualcosa di nuovo. In particolare nella parte nord del paese c’è la possibilità di incontrare diverse etnie e di partecipare alla vita delle comunità locali. È un trend molto interessante, in crescita negli ultimi anni, che dà la possibilità al visitatore di avere un contatto molto più stretto con la popolazione locale, comprendendo come vive un thailandese. Oltre a una cultura affascinante c’è un’importante tradizione gastronomica: per questo il viaggiatore italiano torna a casa felice».\r\n\r\nInfatti tra i tanti segmenti dell'accoglienza thailandese in evoluzione c’è quello della gastronomia, che varia nei sapori e negli ingredienti spostandosi dal nord, al nord-est, al sud del paese. Tutte le tradizioni gastronomiche si incontrano a Bangkok, dove si declinano nello street-food più vivace e colorato. E nella proposta dei ristoranti locali come il Krua Apsorn - noto ristorante popolare nato 20 anni fa, apprezzato anche dalla Royal Family e insignito dal 2018 al 2024 del riconoscimento Bib Gourmand della Guida Michelin. Bangkok vanta ben 34 ristoranti stellati, di cucina soprattutto locale. Tra questi si segnala la sorprendente proposta del R-Haan, “Wisdom of Thai Cusine” - 2 stelle Michelin dal 2022 - dove i tipici ingredienti della cucina thailandese raccontano come il cibo abbia influenzato la gente e la cultura di questa terra e si rivelano in chiave gourmet agli ospiti internazionali.\r\n\r\n[gallery ids=\"471675,471679,471680,471674,471681,471682\"]","post_title":"Thailandia: il viaggiatore italiano torna felice","post_date":"2024-07-18T12:21:18+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1721305278000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471704","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per oltre un mese, dal 21 luglio al 25 agosto, gli speaker di Rtl 102.5, Radiofreccia e Radio Zeta animeranno l'Is Serenas Badesi con trasmissioni live ogni giorno. Inoltre, presso il resort, le voci più seguite del gruppo Rtl 102.5 organizzeranno speciali dj set, contest e giochi, che andranno ad ampliare l'offerta di intrattenimento e attività per grandi e piccoli.\r\n\r\nBluserena Hotels & Resorts ha infatti rinnovato la partnership con Rtl 102.5, Radio Zeta e Radiofreccia. Anche quest'anno, la musica dell'estate arriverà quindi all'Is Serenas Badesi situato nel nord-ovest della Sardegna. Dal 2019, Bluserena e Rtl 102.5 hanno collaborato organizzando eventi esclusivi e attività promozionali presso l'Ethra Reserve e, dal 2021, presso l'Is Serenas.\r\n\r\nLa proprietà sarda quest’anno ha anche lanciato la novità della la formula full all-inclusive, che non include solo i pasti principali, ma pure un’ampia selezione di bevande, cocktail e snack. Sono stati inoltre ampliati i servizi inclusi per i clienti che sceglieranno la tipologia di camere Prestige del resort di Badesi: oltre alla piscina esclusiva con bar, da questa estate gli ospiti potranno infatti accedere a un’area riservata del ristorante, un’area lobby per il check-in e il check-out ad hoc e a delle nuove e luminose Junior suite. In più, Bluserena ha lanciato un pacchetto che comprende soggiorno + volo. L’offerta sarà disponibile fino a settembre 2024, con partenze previste da alcuni dei principali aeroporti italiani, quali Bergamo, Verona, Bologna e Torino, tutti con destinazione Olbia. Con un prezzo di 149 euro per il volo andata e ritorno, il pacchetto include anche un bagaglio da stiva da 20 chili a persona e il transfer da e per l’aeroporto.","post_title":"Rinnovata la partnership tra Bluserena e il gruppo Rtl 102.5. Protagonista il sardo Is Serenas","post_date":"2024-07-18T10:55:23+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721300123000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471689","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ha raggiunto quota 111 milioni di euro il fatturato del primo semestre di a&o Hostels, per una crescita del 10% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, toccando in questo modo un livello mai raggiunto prima dal gruppo di ostelli 2.0 tedeschi. Il risultato è frutto di una crescita del 5% dei pernottamenti, per un totale di 2,98 milioni di presenze e un'occupazione media delle camere del 75%. La compagnia, che attualmente gestisce 38 strutture in 25 città situate in nove paesi europei, continua intanto nel suo percorso di crescita: anche se con qualche ritardo, l'a&o Firenze Campo di Marte aprirà infatti alla fine dell’anno, mentre un ulteriore indirizzo britannico si aggiungerà quest’estate.\r\n\r\nA contribuire al raggiungimento di tali risultati sono stati anche i mega eventi. Che si trattasse di calcio o concerti, le strutture di a&o hanno raggiunto i massimi riempimenti con tassi di occupazione del 100% nei giorni delle partite e di circa il 90% per tutto il corso degli Europei. Anche le esibizioni di Taylor Swift e Coldplay hanno lasciato pochissimi letti liberi. “Il numero di viaggiatori per eventi è in costante aumento - conferma il ceo, Oliver Winter -: indipendentemente dal giorno della settimana, concerti ed eventi sportivi sono attrazioni per il pubblico e per questa tipologia di appuntamenti le prenotazioni avvengono con largo anticipo”.","post_title":"Primo semestre da record per a&o Hostels. I mega-eventi eventi spingono le performance","post_date":"2024-07-18T10:10:25+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721297425000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471659","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prende il via oggi, 18 luglio, il nuovo collegamento di FS Treni Turistici Italiani tra Roma e la Puglia: l'Espresso Salento è il collegamento notturno diretto fra la Capitale e Lecce che, oltre il 18 luglio, viaggerà nelle giornate di giovedì 25 luglio, martedì 13 agosto e giovedì 22 agosto e, in senso inverso da Lecce a Roma, venerdì 19 luglio, venerdì 26 luglio, mercoledì 14 agosto e venerdì 23 agosto.\r\nUn servizio pensato per raggiungere, in chiave sostenibile, la costa pugliese facendo del viaggio parte stessa della vacanza. Partendo da Roma alle 21.10, infatti, ci si potrà accomodare nel vagone ristorante degustando la cucina made in Italy e le eccellenze del territorio; fermata a Caserta per poi procedere la notte verso il mare cristallino della Puglia dove sono previste fermate di sola discesa nelle stazioni di Bari C.le, Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Carovigno, Brindisi e Lecce.    \r\nLe circolazioni da Lecce a Roma del 19 e 26 luglio fermeranno anche a Foggia alle 23.41 così come quelle del 14 e 23 agosto, queste ultime con probabile sosta in stazione prima di riprendere la corsa, mentre quelle del 13 e del 22 agosto, in senso contrario, fermeranno a Foggia all’1.45.\r\nLe carrozze letto rinnovate offrono anche un vero servizio ristorante nel vagone dedicato, un bar aperto tutta la notte e la possibilità di portare con sé bagagli ingombranti o la propria attrezzatura sportiva grazie all’apposita vettura bagagliaio presidiata dal personale FS Tti\r\nNon mancano poi gli spazi su misura per le famiglie con scompartimenti dedicati e possibilità di portare al seguito i propri amici a quattro zampe.","post_title":"Fs Treni Turistici Italiani: parte oggi l'Espresso Salento, da Roma a Lecce","post_date":"2024-07-18T09:35:57+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721295357000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti