23 July 2024

Welcome rilancia la campagna: “Io prenoto in agenzia viaggi”

[ 0 ]

Si chiama “Io prenoto in agenzia viaggi” la campagna di comunicazione lanciata a gennaio da Welcome Travel attraverso i propri canali social e che oggi il Network ripropone con nuovi materiali per sostenere ancora di più le vendite.

L’obiettivo era, lo scorso inverno, in un momento di forte incertezza caratterizzato dall’impossibilità di viaggiare, ricordare al Cliente, attraverso una declinazione di valori, che esisteva comunque un canale che dava garanzie e sicurezze, sensibilizzandolo sui plus di ogni viaggio prenotato in Agenzia, in attesa della possibilità di farlo quanto prima.

Oggi, finalmente, la situazione sta gradualmente tornando alla normalità, accompagnata dalla voglia di tornare viaggiare, anche se nei limiti delle direttrici aperte. Welcome Travel ha così deciso di rilanciare la campagna proprio per supportare le vendite, riprendendo gli stessi valori espressi in precedenza, ma legandoli anche al prodotto e suggerendo, quindi, proposte di viaggio concrete.

 Necessità di consulenze

«Con l’arrivo dell’estate, possiamo finalmente tornare a viaggiare e appagare quel desiderio che abbiamo represso per oltre un anno dichiara Laura Antonioli, responsabile coordinamento vendite Welcome Travel  –. Abbiamo riscontrato come nei clienti permanga una grande necessità di consulenza, di garanzie, di un supporto professionale e di una conoscenza specifica, altrove introvabili. Ecco perché rilanciamo la campagna, con nuove immagini legate sempre ai valori che caratterizzano la professione dell’Agente di Viaggio, ma che parlano anche, in modo più concreto, di destinazioni, prodotti e vacanze: al mare, in crociera e ovunque siano effettivamente fruibili. Inoltre – prosegue la Manager -, abbiamo sollecitato tutte le nostre Agenzie a rilanciare con forza il messaggio della Campagna, proprio per intercettare la forte domanda sotto data che stiamo registrando, in modo da sostenere anche questa tipologia di vendita”»

Laura Antonioli, responsabile coordinamento vendite Welcome Travel

 La campagna è attiva sul sito Welcome Travel e su quelli delle agenzie della rete, sulle App e i totem digital signage, sui social Facebook e Instagram e sulle Newsletter rivolte ai Clienti WTG. Ma le protagoniste della comunicazione saranno le Agenzie stesse che, sotto il proprio nome, diffonderanno un messaggio forte e univoco utilizzando tutti i propri canali, ma con la forza amplificatrice della coralità del Network.

Per farlo, accederanno al ricco pacchetto di materiali contenuto nel communication market Wtg, il repository che raccoglie tutti i materiali a disposizione delle Agenzie per alimentare i propri canali di comunicazione. Attraverso quest’area digitale le Agenzie del Network hanno, dunque, accesso ora anche a tutti i nuovi materiali di “Io prenoto in agenzia viaggi”, in continuo aggiornamento con contenuti sempre diversi, e ovviamente personalizzabili con il logo del punto vendita.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 472016 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' stata ancora una volta stampata in 17 mila copie la guida in cinque lingue e 120 pagine sulla Costa degli Dei, che torna questa estate per  la sua quindicesima edizione. Terza volta invece per il volume sulla Costa Viola: 10 mila copie per 80 pagine in tre lingue. "È in periodi come questi che si misurano le forze e le capacità di resistenza delle destinazioni di vacanza", spiegano i responsabili della rivista calabrese. Il riferimento è agli effetti delle varie crisi politiche (ucraina e israeliana su tutte) ed economiche (inflazione e perdita del potere di acquisto) e alla concorrenza sempre più spietata tra le località turistiche (nazionali e non), ma anche al fallimento del colosso turistico tedesco Fti, che ha cancellato di punto in bianco decine di migliaia di turisti d’oltralpe. "La comunicazione generale (e d’insieme) dell’offerta turistica di un determinato luogo è quindi fondamentale, soprattutto quando la competizione si fa più dura. È in quest’ottica che i prodotti cartacei e digitali Pronto Estate si inseriscono nella stagione estiva 2024 dei territori della Costa degli Dei e dalla Costa Viola: per ribadire ancora una volta che il turista può trovare in loco una variegata gamma di offerte e servizi che gli permetteranno di trascorrere al meglio la propria vacanza (e di suggerirla poi ai suoi conoscenti)". Nel dettaglio, all'interno della guida Costa degli Dei sono state confermate le sezioni informative principali: dalle mappe sempre aggiornate e presentate con una veste grafica elegante e di facile comprensione, alle sezioni dedicate alle dieci cose che il turista deve fare assolutamente. E poi i migliori piatti da assaggiare, gli sport da praticare, i souvenir da acquistare e le attività per famiglie e bambini. E ancora escursioni, aziende, spiagge, luoghi e informazioni utili. Anche per il 2024, nella sezione Experiences sono inoltre descritte le attività dove il semplice fare qualcosa vuole trasformarsi in una esperienza di vita. Per quanto riguarda la Costa Viola confermate anche qui le mappe 3d, le varie top10, i posti da visitare, le escursioni, il food, le spiagge, la sezione Experiences, a cui si aggiunge la novità del focus sulla città metropolitana di Reggio Calabria. Ma Pronto Estate è pure un portale web, che richiama il nome della guida cartacea ed è realizzato con una struttura html5 in grado di renderlo mobile e responsive: un portale dinamico, dunque, che consente di pianificare una vacanza a 360 gradi. Il sito, raggiungibile all’indirizzo www.prontoestate.it, può essere considerato un’evoluzione della guida turistica cartacea. "La nostra vision - concludono i responsabili della rivisti - si rispecchia nella capacità di attivare una vera e propria rete virtuale tra sponsor, privati e pubblici, collaboratori, lettori, sostenitori, enti e associazioni, che attraverso la guida e i social network contribuiscono a far conoscere al turista-viaggiatore le bellezze calabresi, sotto tutti i punti di vista". [post_title] => Le guide Pronto Estate 2024: uno strumento di resilienza della destinazione Calabria [post_date] => 2024-07-23T11:05:40+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721732740000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471963 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_471968" align="alignleft" width="300"] Da sinsitra, Daniel Agathine e Alessandro Borghese[/caption] Quella tra Constance Hotels & Resorts e Alessandro Borghese è una partnership ormai consolidata iniziata già nel 2021 con la prima visita dello chef italiano in due indirizzi maldiviani del gruppo. La collaborazione continua quindi anche oggi, con l'executive chef del Constance Moofushi, Daniel Agathine, che ha recentemente vissuto un'esperienza formativa accanto alla brigata del ristorante milanese Ab - Il lusso della semplicità di Borghese. Nel corso delle due settimane trascorse nel capoluogo lombardo infatti, chef Agathine ha perfezionato le sue conoscenze sulla cucina italiana, con un focus particolare sui primi piatti e la pasta fresca, vera eccellenza nostrana e punta di diamante del menu dell'Ab dove, tra le portate più apprezzate, spicca proprio l’inconfondibile cacio e pepe. “Durante la mia prima volta volta alle Maldive sono stato accolto da vero amico nella brigata di Daniel - ricorda Borghese -. Questo scambio ci arricchisce entrambi e sono felice di poter tornare presto al Constance Moofushi (nel prossimo periodo natalizio, ndr): nuovi ingredienti da assaggiare, tecniche inedite da utilizzare e contaminazioni originali da sperimentare stimolano la creatività e favoriscono il fluire delle idee, in questo caso addirittura da un continente all’altro”. “Ho viaggiato in tanti paesi e ho seguito alcuni corsi di formazione per specializzarmi nella mia professione, ma posso affermare con certezza che questa esperienza è stata di livello superiore - gli fa eco Agathine -. L'intero team dello chef Alessandro Borghese ha fatto del suo meglio per farmi sentire a mio agio e per superare le differenze linguistiche, che avrebbero potuto creare delle difficoltà. È stato davvero fantastico. Ho sviluppato nuove idee creative e ho appreso nuove tecniche culinarie, che ora posso condividere con la mia brigata e offrire agli ospiti del Constance Moofushi”. [post_title] => Prosegue la partnership tra Constance e chef Borghese, che tornerà al Moofushi a Natale [post_date] => 2024-07-22T13:03:15+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721653395000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471918 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_471929" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Sandro Ferrari e Luigi Deli[/caption] Volumi in forte crescita per il gruppo Volonline, che già lo scorso maggio aveva raggiunto l'intero fatturato realizzato nel 2023. “I nostri tre brand, Volonline, Volonclick e Teorema Vacanze, hanno tutti registrato ottimi risultati di vendita per l’estate. A conferma che il nostro modello di tour operating funziona e che il nostro sales team è altrettanto performante - sottolinea  il founder e ceo del gruppo, Luigi Deli -. Tra i fattori che hanno contribuito a questo traguardo, segnalerei in particolare lo sviluppo delle business unit, i continui investimenti nel digital e il potenziamento della rete commerciale". Nel dettaglio, Volonline, l’operatore specializzato nel tailor made lungo raggio, sta ancora vendendo per il 30% il periodo estivo, mentre ben il 60% delle prenotazioni riguarda già Natale e Capodanno e un restante 10% i viaggi nel 2025. Tra le destinazioni che stanno trainando il fatturato sul fronte del viaggio su misura, l’Oceania con un +60%, Oriente e oceano Indiano con un +35% e Stati Uniti e Medio Oriente con un + 25%, sempre rispetto al 2023. Volonclick, grazie al sistema di prezzo dinamico, è invece ancora concentrato per il 90% sulla vendita di pacchetti di viaggi e servizi per l’estate, mentre Teorema Vacanze per l’80% sulle vendite estive e il restante 20% sulle partenze di Capodanno. Anche la business unit biglietteria gruppi e individuali sta crescendo del 24% in fatturato e del 14% nel numero di passeggeri. Lo sviluppo della rete vendita ha poi ampliato il numero di agenzie di viaggi che lavorano con il gruppo e ha contribuito a equilibrare il fatturato nelle diverse aree. Fino al 2019, le vendite erano infatti concentrato in tre aree, Lombardia, Veneto e Campania, mentre oggi si consolida e migliora la Lombardia, con segnali importanti anche in altre regioni, tra le quali spiccano Piemonte, Lazio e Puglia. “Stiamo crescendo pure in Friuli e in Liguria, così come in Sardegna e Sicilia, che da qualche mese possono contare su sales dedicati - commenta Sandro Ferrari, direttore vendite -. Il fattore multi-marchio contribuisce alla crescita, perché consente di posizionarsi con prodotti e prezzi diversi nei confronti della clientela, così come fondamentale è la presenza costante della rete commerciale sul territorio. Oggi possiamo contare su un sales team di 14 persone, praticamente in tutt’Italia. La nostra relazione con le adv prevede in particolare piani di incentivazione ad hoc per ogni singolo punto vendita e mai contratti unilaterali o standard, che spesso non prendono in considerazione la natura, la storia e la posizione dell’agenzia di viaggi.   [post_title] => Volonline: a maggio già raggiunto l'intero fatturato del 2023 [post_date] => 2024-07-22T11:15:21+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721646921000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471895 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Apre i battenti oggi il Farnborough International Airshow: circa 75.000 i visitatori professionali attesi e più di 1.200 gli espositori che animeranno l'omonimo aeroporto a sud-ovest di Londra, durante i prossimi cinque giorni, fino al 26 luglio. Quest'anno l'appuntamento cade in un momento in cui il traffico aereo mondiale è destinato a superare il livello pre-pandemia e a raddoppiare nei prossimi vent'anni, raggiungendo gli 8,6 miliardi di passeggeri, secondo i numeri della Iata. I produttori di aeromobili Airbus e Boeing hanno entrambi aumentato le loro previsioni sulla domanda di aerei di linea nei prossimi due decenni. Ma sulla scia della pandemia di Covid, l'industria aerospaziale non è in grado di soddisfare la domanda delle compagnie aeree nell'immediato futuro, e le consegne di velivoli sono in ritardo rispetto alla tabella di marcia. Il ritmo di produzione è frenato dalle difficoltà incontrate dai fornitori: aumento dei tassi di interesse, carenza di materiali e difficoltà di assunzione di personale qualificato. Mentre il portafoglio ordini di Airbus e Boeing è aumentato del 18% in un anno, raggiungendo oggi quasi 15.000 aeromobili, le consegne sono aumentate solo dell'11%. Airbus ha dovuto posticipare di un anno, al 2027, l'obiettivo di produrre 75 A320 al mese e ora prevede di consegnare solo 770 aeromobili quest'anno, rispetto all'obiettivo iniziale di 800. Il costruttore europeo di aeromobili ha varato un piano per migliorare le proprie prestazioni, che prevede una riduzione dei costi e il blocco delle assunzioni nella divisione di aviazione commerciale. Dal canto suo, Boeing è da molti mesi impantanata in problemi di produzione e di qualità dei suoi tre velivoli commerciali, il 737, il 787 e il 777, che hanno portato a diverse indagini negli Stati Uniti. Il costruttore americano non può pensare di aumentare la produzione fino a quando questi problemi non saranno risolti, soprattutto perché la Faa - proprio per questi motivi - ha imposto un limite alla produzione del 737 Max. [post_title] => Prende il via oggi il Farnborough International Airshow: attesi 75.000 visitatori [post_date] => 2024-07-22T10:03:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721642617000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471872 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Principale operatore italiano nel settore delle piattaforme di viaggio. E' il riconoscimento ottenuto dalla piattaforma Bed-and-Breakfast.it, secondo l'ultimo rapporto dell'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (Inapp), strutturato su dati raccolti attraverso il Digital platform survey 2022. Lo studio evidenzia in particolare come il portale fondato nel 2003 dallo Studio Scivoletto in Sicilia sia riuscito a integrarsi efficacemente nell'attività dei siti leader di mercato grazie alla sua offerta specialistica. “La nostra strategia è quella di offrire prezzi vantaggiosi rispetto alle Ota - spiega il fondatore di Bed-and-Breakfast.it, Giambattista Scivoletto -. Con un rinnovato impegno nella promozione del nostro brand e l'incremento degli investimenti, insieme alla soddisfazione dei clienti, puntiamo ad alimentare fortemente il passaparola tra i viaggiatori, elemento chiave per il nostro sviluppo futuro”. Un fattore chiave del successo di Bed-and-Breakfast.it è il suo modello di business. A differenza delle grandi Ota, che prendono commissioni fino al 20-30% su ogni prenotazione, Bed-and-Breakfast.it richiede una fee fissa e nessuna commissione sulle prenotazioni. Dal suo lancio nel 2003, la piattaforma ha saputo attrarre oltre 16.500 gestori paganti tra b&b, hotel, agriturismi e altre tipologie di strutture ricettive. Nel 2023, Bed-and-Breakfast.it ha registrato un volume di prenotazioni di oltre 43 milioni di euro, con una previsione di raggiungere i 50 milioni di euro entro la fine del 2024. Attualmente gestisce 10.800 strutture, registrando un incremento del 5% rispetto all'anno precedente, e continua a espandere la propria offerta.   [post_title] => Bed-and-Breakfast.it: un nuovo protagonista italiano si afferma sul mercato dei viaggi online [post_date] => 2024-07-19T12:51:00+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721393460000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471822 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Novità in casa Kel 12 che acquisisce Al Koor Tourism, rafforzando in questo modo la propria offerta in Oman. Attiva nel sultanato dal 2006, la dmc fondata da Piero Rossi è nota tra le altre cose per esser stata fra le prime a mappare via Gps le sabbie inesplorate del Rub' al-Khālī. L'operatore milanese potrà così ora contare  su un nuovo ufficio a Muscat, nonché s  guide italiane esperte residenti in loco. ‘Come già realizzato in Egitto, abbiamo replicato in Oman il processo di acquisizione - spiega l'amministratore delegato di Kel 12, Gianluca Rubino -: un passo determinante che ci permette di controllare direttamente il prodotto e servizio proposto, al fine di incrementare ulteriormente il livello della nostra offerta andando a soddisfare le richieste di una clientela sempre più preparata ed esigente. Un processo di investimento che stiamo valutando anche in altre destinazioni, forti dei risultati ottenuti e del gradimento ricevuto della nostra clientela". Molte sono quindi le novità dell’offerta sulla destinazione Oman, articolata in quattro differenti itinerari: due rivolti al più accessibile deserto settentrionale del Wahiba (Atmosfere d’Oriente: cultura millenaria e natura; Avventure d’Oriente: dune bianche e mare), altri due riservati invece al misterioso deserto meridionale di Rubʿ al-Khālī (Rubʿ al-Khālī: la traversata del Quarto Vuoto; Rubʿ al-Khālī: tra deserto e mare 2025). Disponibile anche un pacchetto speciale dal 18 febbraio al 1° marzo 2025, ma destinato a replica già nella successiva stagione autunnale: la Crociera in dhow tra i selvaggi fiordi del Musandam, con la tradizionale barca omanita interamente riservata ai viaggiatori, per raggiungere villaggi di pescatori accessibili solo via mare e barriere coralline ai piedi di rocce a strapiombo. “I vantaggi derivanti dall'acquisizione della dmc per i nostri viaggiatori sono notevoli - aggiunge Giacomo Iachia, product manager Kel 12 - e includono la possibilità di prendere parte più facilmente ai tour grazie a gruppi meno numerosi, prevedendo un minimo di quattro persone e un massimo di 12. La disponibilità sul territorio di un nostro ufficio dà inoltre modo di controllare la qualità del prodotto sia in termini di ideazione dell’itinerario, sia di operatività, perché gli ospiti vengono accolti in aeroporto direttamente da personale Kel 12 e prendono parte a tour che ha la qualità e l’attenzione per i dettagli di un tailor-made”. Punto forte della nuova programmazione è la formula Wild glamping per i pernottamenti nel deserto: tutti i campi tendati mobili si avvalgono di maxi igloo con dimensioni 2,30x2,30x1,80 metri, tali cioè da permettere agli ospiti di stare in piedi al loro interno e di cambiarsi d’abito in piena comodità. Le brandine a disposizione prevedono inoltre l’impiego di materassi, lenzuola inamidate e sigillate in un apposito contenitore, nonché cuscini, tappeti, torce, più un beauty kit con eco-prodotti made in Italy. Disponibili pure docce e wc portatili, mentre pasti ogni giorno differenti vengono preparati da chef spaziando da pietanze tradizionali locali a specialità ispirate alla cucina italiana.   [post_title] => Kel 12 rafforza la programmazione Oman con l'acquisizione della dmc Al Koor Tourism [post_date] => 2024-07-19T11:25:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721388346000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471802 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.   La nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.   L'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.   L’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.   "Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.   “Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta". [post_title] => Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda [post_date] => 2024-07-19T10:15:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721384121000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471776 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La holding 2i Aeroporti, che controlla il 55% delle quote del Trieste Airport, avrebbe ceduto il 49% delle quote al fondo finanziario spagnolo Asterion Industrial Partners, società di gestione degli investimenti specializzata nelle infrastrutture europee. La quota in via di cessione è in mano alla società di private equity Ardian ed a Crédit Agricole Assurance. È pronto dunque il riassetto della holding 2i Aeroporti, controllata dal Fondo F2i che manterrà una quota di maggioranza pari al 51%. Il valore complessivo stimato della società si aggira sul miliardo di euro. Intanto, lo scalo giuliano archivia un primo semestre 2024 dai numeri record: da gennaio a giugno è stato registrato un aumento del +42% dei passeggeri rispetto allo scorso anno, percentuale che sale al +54% se il confronto viene fatto sul 2019. Cifre che pongono il Trieste Airport sopra la media italiana, complice anche l'investimento Ryanair, che ha scelto lo scalo di Ronchi come base. Il network dello scalo include 22 destinazioni domestiche e internazionali e l'ad dell'areoporto del Fvg, Marco Consalvo, ha ipotizzato che, alla fine dell'anno, il numero di passeggeri potrebbe attestarsi attorno a 1,3 milioni. [post_title] => Trieste Airport: un fondo spagnolo plana nella holding che controlla lo scalo [post_date] => 2024-07-19T09:15:20+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721380520000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471745 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' prevista per il prossimo autunno l'uscita dei nuovi cataloghi 2025 Gruppi Studenti e Gruppi Adulti - città d'arte in Italia & Europa di theOne Viaggi. Dopo il difficile periodo della pandemia prosegue infatti la ripresa per la dmc sanmarinese, che ha recentemente concluso nuove alleanze con tour operator internazionali e ampliato la propria rete di fornitori. "Continui anche gli investimenti in tecnologia per migliorare l'efficienza operativa e garantire un'interazione più fluida e personalizzata con i clienti, che sono unicamente le agenzie viaggi e ditte di pullman, italiane ed estere", spiega Federica Costa dell'ufficio commerciale. Sta inoltre riscuotendo notevole successo la campagna Bonus 500 euro gruppi di adulti, valida per partenze fino al 30 settembre. "Abbiamo perciò in progetto di proporre altre iniziative di grande interesse nel breve termine - conclude Federica Costa -. Le nuove campagne avranno l'obiettivo di rafforzare le collaborazioni in essere, garantendo offerte vantaggiose e innovative che soddisfino le esigenze diverse dei clienti in base alla tipologia di gruppo richiesto". [post_title] => Crescono la rete fornitori e le partnership con to internazionali della dmc theOne Viaggi [post_date] => 2024-07-18T13:13:31+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721308411000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "welcomeio prenoto in agenzia viaggi" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":34,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1365,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"472016","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' stata ancora una volta stampata in 17 mila copie la guida in cinque lingue e 120 pagine sulla Costa degli Dei, che torna questa estate per  la sua quindicesima edizione. Terza volta invece per il volume sulla Costa Viola: 10 mila copie per 80 pagine in tre lingue. \"È in periodi come questi che si misurano le forze e le capacità di resistenza delle destinazioni di vacanza\", spiegano i responsabili della rivista calabrese. Il riferimento è agli effetti delle varie crisi politiche (ucraina e israeliana su tutte) ed economiche (inflazione e perdita del potere di acquisto) e alla concorrenza sempre più spietata tra le località turistiche (nazionali e non), ma anche al fallimento del colosso turistico tedesco Fti, che ha cancellato di punto in bianco decine di migliaia di turisti d’oltralpe.\r\n\r\n\"La comunicazione generale (e d’insieme) dell’offerta turistica di un determinato luogo è quindi fondamentale, soprattutto quando la competizione si fa più dura. È in quest’ottica che i prodotti cartacei e digitali Pronto Estate si inseriscono nella stagione estiva 2024 dei territori della Costa degli Dei e dalla Costa Viola: per ribadire ancora una volta che il turista può trovare in loco una variegata gamma di offerte e servizi che gli permetteranno di trascorrere al meglio la propria vacanza (e di suggerirla poi ai suoi conoscenti)\".\r\n\r\nNel dettaglio, all'interno della guida Costa degli Dei sono state confermate le sezioni informative principali: dalle mappe sempre aggiornate e presentate con una veste grafica elegante e di facile comprensione, alle sezioni dedicate alle dieci cose che il turista deve fare assolutamente. E poi i migliori piatti da assaggiare, gli sport da praticare, i souvenir da acquistare e le attività per famiglie e bambini. E ancora escursioni, aziende, spiagge, luoghi e informazioni utili. Anche per il 2024, nella sezione Experiences sono inoltre descritte le attività dove il semplice fare qualcosa vuole trasformarsi in una esperienza di vita. Per quanto riguarda la Costa Viola confermate anche qui le mappe 3d, le varie top10, i posti da visitare, le escursioni, il food, le spiagge, la sezione Experiences, a cui si aggiunge la novità del focus sulla città metropolitana di Reggio Calabria.\r\n\r\nMa Pronto Estate è pure un portale web, che richiama il nome della guida cartacea ed è realizzato con una struttura html5 in grado di renderlo mobile e responsive: un portale dinamico, dunque, che consente di pianificare una vacanza a 360 gradi. Il sito, raggiungibile all’indirizzo www.prontoestate.it, può essere considerato un’evoluzione della guida turistica cartacea. \"La nostra vision - concludono i responsabili della rivisti - si rispecchia nella capacità di attivare una vera e propria rete virtuale tra sponsor, privati e pubblici, collaboratori, lettori, sostenitori, enti e associazioni, che attraverso la guida e i social network contribuiscono a far conoscere al turista-viaggiatore le bellezze calabresi, sotto tutti i punti di vista\".","post_title":"Le guide Pronto Estate 2024: uno strumento di resilienza della destinazione Calabria","post_date":"2024-07-23T11:05:40+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1721732740000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471963","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_471968\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinsitra, Daniel Agathine e Alessandro Borghese[/caption]\r\n\r\nQuella tra Constance Hotels & Resorts e Alessandro Borghese è una partnership ormai consolidata iniziata già nel 2021 con la prima visita dello chef italiano in due indirizzi maldiviani del gruppo. La collaborazione continua quindi anche oggi, con l'executive chef del Constance Moofushi, Daniel Agathine, che ha recentemente vissuto un'esperienza formativa accanto alla brigata del ristorante milanese Ab - Il lusso della semplicità di Borghese.\r\n\r\nNel corso delle due settimane trascorse nel capoluogo lombardo infatti, chef Agathine ha perfezionato le sue conoscenze sulla cucina italiana, con un focus particolare sui primi piatti e la pasta fresca, vera eccellenza nostrana e punta di diamante del menu dell'Ab dove, tra le portate più apprezzate, spicca proprio l’inconfondibile cacio e pepe.\r\n\r\n“Durante la mia prima volta volta alle Maldive sono stato accolto da vero amico nella brigata di Daniel - ricorda Borghese -. Questo scambio ci arricchisce entrambi e sono felice di poter tornare presto al Constance Moofushi (nel prossimo periodo natalizio, ndr): nuovi ingredienti da assaggiare, tecniche inedite da utilizzare e contaminazioni originali da sperimentare stimolano la creatività e favoriscono il fluire delle idee, in questo caso addirittura da un continente all’altro”.\r\n\r\n“Ho viaggiato in tanti paesi e ho seguito alcuni corsi di formazione per specializzarmi nella mia professione, ma posso affermare con certezza che questa esperienza è stata di livello superiore - gli fa eco Agathine -. L'intero team dello chef Alessandro Borghese ha fatto del suo meglio per farmi sentire a mio agio e per superare le differenze linguistiche, che avrebbero potuto creare delle difficoltà. È stato davvero fantastico. Ho sviluppato nuove idee creative e ho appreso nuove tecniche culinarie, che ora posso condividere con la mia brigata e offrire agli ospiti del Constance Moofushi”.","post_title":"Prosegue la partnership tra Constance e chef Borghese, che tornerà al Moofushi a Natale","post_date":"2024-07-22T13:03:15+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721653395000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471918","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_471929\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinistra, Sandro Ferrari e Luigi Deli[/caption]\r\n\r\nVolumi in forte crescita per il gruppo Volonline, che già lo scorso maggio aveva raggiunto l'intero fatturato realizzato nel 2023. “I nostri tre brand, Volonline, Volonclick e Teorema Vacanze, hanno tutti registrato ottimi risultati di vendita per l’estate. A conferma che il nostro modello di tour operating funziona e che il nostro sales team è altrettanto performante - sottolinea  il founder e ceo del gruppo, Luigi Deli -. Tra i fattori che hanno contribuito a questo traguardo, segnalerei in particolare lo sviluppo delle business unit, i continui investimenti nel digital e il potenziamento della rete commerciale\".\r\n\r\nNel dettaglio, Volonline, l’operatore specializzato nel tailor made lungo raggio, sta ancora vendendo per il 30% il periodo estivo, mentre ben il 60% delle prenotazioni riguarda già Natale e Capodanno e un restante 10% i viaggi nel 2025. Tra le destinazioni che stanno trainando il fatturato sul fronte del viaggio su misura, l’Oceania con un +60%, Oriente e oceano Indiano con un +35% e Stati Uniti e Medio Oriente con un + 25%, sempre rispetto al 2023. Volonclick, grazie al sistema di prezzo dinamico, è invece ancora concentrato per il 90% sulla vendita di pacchetti di viaggi e servizi per l’estate, mentre Teorema Vacanze per l’80% sulle vendite estive e il restante 20% sulle partenze di Capodanno. Anche la business unit biglietteria gruppi e individuali sta crescendo del 24% in fatturato e del 14% nel numero di passeggeri.\r\n\r\nLo sviluppo della rete vendita ha poi ampliato il numero di agenzie di viaggi che lavorano con il gruppo e ha contribuito a equilibrare il fatturato nelle diverse aree. Fino al 2019, le vendite erano infatti concentrato in tre aree, Lombardia, Veneto e Campania, mentre oggi si consolida e migliora la Lombardia, con segnali importanti anche in altre regioni, tra le quali spiccano Piemonte, Lazio e Puglia. “Stiamo crescendo pure in Friuli e in Liguria, così come in Sardegna e Sicilia, che da qualche mese possono contare su sales dedicati - commenta Sandro Ferrari, direttore vendite -. Il fattore multi-marchio contribuisce alla crescita, perché consente di posizionarsi con prodotti e prezzi diversi nei confronti della clientela, così come fondamentale è la presenza costante della rete commerciale sul territorio. Oggi possiamo contare su un sales team di 14 persone, praticamente in tutt’Italia. La nostra relazione con le adv prevede in particolare piani di incentivazione ad hoc per ogni singolo punto vendita e mai contratti unilaterali o standard, che spesso non prendono in considerazione la natura, la storia e la posizione dell’agenzia di viaggi.\r\n\r\n ","post_title":"Volonline: a maggio già raggiunto l'intero fatturato del 2023","post_date":"2024-07-22T11:15:21+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721646921000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471895","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Apre i battenti oggi il Farnborough International Airshow: circa 75.000 i visitatori professionali attesi e più di 1.200 gli espositori che animeranno l'omonimo aeroporto a sud-ovest di Londra, durante i prossimi cinque giorni, fino al 26 luglio.\r\n\r\nQuest'anno l'appuntamento cade in un momento in cui il traffico aereo mondiale è destinato a superare il livello pre-pandemia e a raddoppiare nei prossimi vent'anni, raggiungendo gli 8,6 miliardi di passeggeri, secondo i numeri della Iata. I produttori di aeromobili Airbus e Boeing hanno entrambi aumentato le loro previsioni sulla domanda di aerei di linea nei prossimi due decenni.\r\n\r\nMa sulla scia della pandemia di Covid, l'industria aerospaziale non è in grado di soddisfare la domanda delle compagnie aeree nell'immediato futuro, e le consegne di velivoli sono in ritardo rispetto alla tabella di marcia. Il ritmo di produzione è frenato dalle difficoltà incontrate dai fornitori: aumento dei tassi di interesse, carenza di materiali e difficoltà di assunzione di personale qualificato. Mentre il portafoglio ordini di Airbus e Boeing è aumentato del 18% in un anno, raggiungendo oggi quasi 15.000 aeromobili, le consegne sono aumentate solo dell'11%.\r\n\r\nAirbus ha dovuto posticipare di un anno, al 2027, l'obiettivo di produrre 75 A320 al mese e ora prevede di consegnare solo 770 aeromobili quest'anno, rispetto all'obiettivo iniziale di 800. Il costruttore europeo di aeromobili ha varato un piano per migliorare le proprie prestazioni, che prevede una riduzione dei costi e il blocco delle assunzioni nella divisione di aviazione commerciale.\r\n\r\nDal canto suo, Boeing è da molti mesi impantanata in problemi di produzione e di qualità dei suoi tre velivoli commerciali, il 737, il 787 e il 777, che hanno portato a diverse indagini negli Stati Uniti. Il costruttore americano non può pensare di aumentare la produzione fino a quando questi problemi non saranno risolti, soprattutto perché la Faa - proprio per questi motivi - ha imposto un limite alla produzione del 737 Max.","post_title":"Prende il via oggi il Farnborough International Airshow: attesi 75.000 visitatori","post_date":"2024-07-22T10:03:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721642617000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471872","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Principale operatore italiano nel settore delle piattaforme di viaggio. E' il riconoscimento ottenuto dalla piattaforma Bed-and-Breakfast.it, secondo l'ultimo rapporto dell'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (Inapp), strutturato su dati raccolti attraverso il Digital platform survey 2022. Lo studio evidenzia in particolare come il portale fondato nel 2003 dallo Studio Scivoletto in Sicilia sia riuscito a integrarsi efficacemente nell'attività dei siti leader di mercato grazie alla sua offerta specialistica.\r\n\r\n“La nostra strategia è quella di offrire prezzi vantaggiosi rispetto alle Ota - spiega il fondatore di Bed-and-Breakfast.it, Giambattista Scivoletto -. Con un rinnovato impegno nella promozione del nostro brand e l'incremento degli investimenti, insieme alla soddisfazione dei clienti, puntiamo ad alimentare fortemente il passaparola tra i viaggiatori, elemento chiave per il nostro sviluppo futuro”.\r\n\r\nUn fattore chiave del successo di Bed-and-Breakfast.it è il suo modello di business. A differenza delle grandi Ota, che prendono commissioni fino al 20-30% su ogni prenotazione, Bed-and-Breakfast.it richiede una fee fissa e nessuna commissione sulle prenotazioni. Dal suo lancio nel 2003, la piattaforma ha saputo attrarre oltre 16.500 gestori paganti tra b&b, hotel, agriturismi e altre tipologie di strutture ricettive. Nel 2023, Bed-and-Breakfast.it ha registrato un volume di prenotazioni di oltre 43 milioni di euro, con una previsione di raggiungere i 50 milioni di euro entro la fine del 2024. Attualmente gestisce 10.800 strutture, registrando un incremento del 5% rispetto all'anno precedente, e continua a espandere la propria offerta.\r\n\r\n ","post_title":"Bed-and-Breakfast.it: un nuovo protagonista italiano si afferma sul mercato dei viaggi online","post_date":"2024-07-19T12:51:00+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1721393460000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471822","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Novità in casa Kel 12 che acquisisce Al Koor Tourism, rafforzando in questo modo la propria offerta in Oman. Attiva nel sultanato dal 2006, la dmc fondata da Piero Rossi è nota tra le altre cose per esser stata fra le prime a mappare via Gps le sabbie inesplorate del Rub' al-Khālī. L'operatore milanese potrà così ora contare  su un nuovo ufficio a Muscat, nonché s  guide italiane esperte residenti in loco.\r\n\r\n‘Come già realizzato in Egitto, abbiamo replicato in Oman il processo di acquisizione - spiega l'amministratore delegato di Kel 12, Gianluca Rubino -: un passo determinante che ci permette di controllare direttamente il prodotto e servizio proposto, al fine di incrementare ulteriormente il livello della nostra offerta andando a soddisfare le richieste di una clientela sempre più preparata ed esigente. Un processo di investimento che stiamo valutando anche in altre destinazioni, forti dei risultati ottenuti e del gradimento ricevuto della nostra clientela\".\r\n\r\nMolte sono quindi le novità dell’offerta sulla destinazione Oman, articolata in quattro differenti itinerari: due rivolti al più accessibile deserto settentrionale del Wahiba (Atmosfere d’Oriente: cultura millenaria e natura; Avventure d’Oriente: dune bianche e mare), altri due riservati invece al misterioso deserto meridionale di Rubʿ al-Khālī (Rubʿ al-Khālī: la traversata del Quarto Vuoto; Rubʿ al-Khālī: tra deserto e mare 2025). Disponibile anche un pacchetto speciale dal 18 febbraio al 1° marzo 2025, ma destinato a replica già nella successiva stagione autunnale: la Crociera in dhow tra i selvaggi fiordi del Musandam, con la tradizionale barca omanita interamente riservata ai viaggiatori, per raggiungere villaggi di pescatori accessibili solo via mare e barriere coralline ai piedi di rocce a strapiombo.\r\n\r\n“I vantaggi derivanti dall'acquisizione della dmc per i nostri viaggiatori sono notevoli - aggiunge Giacomo Iachia, product manager Kel 12 - e includono la possibilità di prendere parte più facilmente ai tour grazie a gruppi meno numerosi, prevedendo un minimo di quattro persone e un massimo di 12. La disponibilità sul territorio di un nostro ufficio dà inoltre modo di controllare la qualità del prodotto sia in termini di ideazione dell’itinerario, sia di operatività, perché gli ospiti vengono accolti in aeroporto direttamente da personale Kel 12 e prendono parte a tour che ha la qualità e l’attenzione per i dettagli di un tailor-made”.\r\n\r\nPunto forte della nuova programmazione è la formula Wild glamping per i pernottamenti nel deserto: tutti i campi tendati mobili si avvalgono di maxi igloo con dimensioni 2,30x2,30x1,80 metri, tali cioè da permettere agli ospiti di stare in piedi al loro interno e di cambiarsi d’abito in piena comodità. Le brandine a disposizione prevedono inoltre l’impiego di materassi, lenzuola inamidate e sigillate in un apposito contenitore, nonché cuscini, tappeti, torce, più un beauty kit con eco-prodotti made in Italy. Disponibili pure docce e wc portatili, mentre pasti ogni giorno differenti vengono preparati da chef spaziando da pietanze tradizionali locali a specialità ispirate alla cucina italiana.\r\n\r\n ","post_title":"Kel 12 rafforza la programmazione Oman con l'acquisizione della dmc Al Koor Tourism","post_date":"2024-07-19T11:25:46+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721388346000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471802","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.\r\n \r\nLa nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.\r\n \r\nL'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.\r\n \r\nL’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.\r\n \r\n\"Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.\r\n \r\n“Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta\".","post_title":"Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda","post_date":"2024-07-19T10:15:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1721384121000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471776","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La holding 2i Aeroporti, che controlla il 55% delle quote del Trieste Airport, avrebbe ceduto il 49% delle quote al fondo finanziario spagnolo Asterion Industrial Partners, società di gestione degli investimenti specializzata nelle infrastrutture europee.\r\n\r\nLa quota in via di cessione è in mano alla società di private equity Ardian ed a Crédit Agricole Assurance. È pronto dunque il riassetto della holding 2i Aeroporti, controllata dal Fondo F2i che manterrà una quota di maggioranza pari al 51%. Il valore complessivo stimato della società si aggira sul miliardo di euro.\r\n\r\nIntanto, lo scalo giuliano archivia un primo semestre 2024 dai numeri record: da gennaio a giugno è stato registrato un aumento del +42% dei passeggeri rispetto allo scorso anno, percentuale che sale al +54% se il confronto viene fatto sul 2019.\r\n\r\nCifre che pongono il Trieste Airport sopra la media italiana, complice anche l'investimento Ryanair, che ha scelto lo scalo di Ronchi come base. Il network dello scalo include 22 destinazioni domestiche e internazionali e l'ad dell'areoporto del Fvg, Marco Consalvo, ha ipotizzato che, alla fine dell'anno, il numero di passeggeri potrebbe attestarsi attorno a 1,3 milioni.","post_title":"Trieste Airport: un fondo spagnolo plana nella holding che controlla lo scalo","post_date":"2024-07-19T09:15:20+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721380520000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471745","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' prevista per il prossimo autunno l'uscita dei nuovi cataloghi 2025 Gruppi Studenti e Gruppi Adulti - città d'arte in Italia & Europa di theOne Viaggi. Dopo il difficile periodo della pandemia prosegue infatti la ripresa per la dmc sanmarinese, che ha recentemente concluso nuove alleanze con tour operator internazionali e ampliato la propria rete di fornitori. \"Continui anche gli investimenti in tecnologia per migliorare l'efficienza operativa e garantire un'interazione più fluida e personalizzata con i clienti, che sono unicamente le agenzie viaggi e ditte di pullman, italiane ed estere\", spiega Federica Costa dell'ufficio commerciale.\r\n\r\nSta inoltre riscuotendo notevole successo la campagna Bonus 500 euro gruppi di adulti, valida per partenze fino al 30 settembre. \"Abbiamo perciò in progetto di proporre altre iniziative di grande interesse nel breve termine - conclude Federica Costa -. Le nuove campagne avranno l'obiettivo di rafforzare le collaborazioni in essere, garantendo offerte vantaggiose e innovative che soddisfino le esigenze diverse dei clienti in base alla tipologia di gruppo richiesto\".","post_title":"Crescono la rete fornitori e le partnership con to internazionali della dmc theOne Viaggi","post_date":"2024-07-18T13:13:31+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721308411000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti