2 October 2022

Frigerio Viaggi porta i clienti top all’archivio della Fabbrica del Duomo per parlare di storia e di viaggi

[ 0 ]

La sala dei Milanesi e l’archivio storico della Veneranda Fabbrica del Duomo sono stati i protagonisti di un evento esclusivo che Frigerio Viaggi ha organizzato la scorsa settimana in collaborazione con Nexy e dedicato a oltre 40 clienti corporate dell’operatore. Si è trattato di una visita personalizzata in spazi normalmente non riservati al pubblico, legando l’esperienza al mondo dei servizi bancari e dei viaggi. Sono stati quindi mostrati documenti antichi sulla contabilità del Duomo di fine ‘300, per poi procedere lungo i secoli per vedere come evolvono i sistemi di pagamento. Tra i testi presentati, il mandato di pagamento di una statua visibile dalla finestra della sala stessa, piuttosto che alcune note spese di artisti coinvolti in trasferte per il cantiere del Duomo, oltre a tutto quello che ha a che fare con il ruolo turistico del Duomo (biglietti di ingresso vecchi di secoli, souvenir e distinte di consumazioni dell’antico bar sulle terrazze…). E oltre a tutto questo antiche pergamene e preziosi disegni. Una serata ricca di spunti davvero affascinanti.

“Siamo lieti di incontrare i nostri clienti in un’occasione come questa, per non parlare sempre e solo di business, ma anche per offrire un momento di pura bellezza, un’esperienza di altissimo valore culturale che noi per primi abbiamo apprezzato profondamente – commenta una nota della società -. Clienti ai quali offriamo a una vasta gamma di servizi corporate: dall’organizzazione di viaggi e trasferte di lavoro alla gestione del business travel con piattaforme evolute e sistemi tecnologici di proprietà, senza dimenticare l’organizzazione di eventi; da convention a meeting di ogni genere, da 1 a 3 mila ospiti, in presenza, digitali e ibridi. Partner dell’evento Nexi, società con la quale abbiamo avviato da qualche anno una collaborazione molto proficua, mirata a offrire soluzioni tecnologiche all’avanguardia, anche per l’aspetto dei pagamenti, nel corporate travel e mice”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431433 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una fiera o un workshop virtuale organizzato con la tecnologia. Una realtà con l’obiettivo di rivoluzionare il settore degli incontri del mondo Travel. Per TravelMeetHub, una piattaforma alimentata da un software proprietario denominato 360Realistic3D® che permette la generazione di ambienti digitali immersivi e coinvolgenti, è questo il futuro. I fondatori di TravelMeetHub, Patrizia Allara e Luca Simoni, supportati da un team di esperti, dopo aver lanciato la start up Italy Wow nel 2019, hanno virato sugli eventi virtuali. Al TTG di Rimini Travel Meet Hub presenterà i primi due ambienti virtuali del turismo. «Dopo aver debuttato in diversi settori – spiega Patrizia Allara - puntiamo sul turismo sia perché lì ci siamo formati e siamo cresciuti sia perché crediamo che la nuova forma di marketing sia quella legata agli ambienti virtuali». Il primo Ambiente Virtuale è un vero e proprio Market Place 3d con una grafica molto realistica. «Si entra e si sceglie la struttura, il t.o., la destinazione o il comune da visitare – aggiunge Allara – Si può scaricare materiale, parlare con un assistente virtuale in lingua e prenotare direttamente strutture o servizi. Dal 2023 si potranno creare work shop virtuali, eventi, insomma diventerà un vero villaggio virtuale. Ogni partner potrà sfruttare i servizi a 360 gradi». Il secondo Ambiente Virtuale è il Tiramisù Land, un metaverso della Tiramisu World Cup. Sarà presente Stefano Serafini, campione internazionale di Tiramisù. Nel metaverso della Tiramisù World Cup sarà possibile preparare il tiramisù con i prodotti (brandizzati) della ricetta originale. Ci sarà la possibilità di partecipare a gare di allenamento all'interno dell'orangerie ; il partecipante avrà la possibilità di scegliere/selezionare il panorama (città di Treviso, Colline del Prosecco, Venezia, ecc.) e di accedere nonché interagire con i contenuti turistici proposti (ricette, siti, storie, ecc.). [post_title] => TravelMeetHub, la piattaforma lancia due nuovi ambienti virtuali per il turismo [post_date] => 2022-09-30T10:59:22+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664535562000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431411 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Domani 1° ottobre ci sarà l'ennesimo sciopero dei voli per 24 ore. A fermarsi sono 4 compagnie low cost: Ryanair, easyJet e Volotea per ben 24 ore e Vueling per 4 ore, dalle 13 alle 17. A indire lo stop sono stati Filt-Cgil e Uiltrasporti.  Non dovrebbe essere coinvolta dallo sciopero del 1 ottobre Wizz Air. Ma i sindacati hanno promesso azioni di protesta qualora l’azienda non dovesse risolvere i problemi interni. Piloti e assistenti di volo chiedono migliori condizioni di lavoro. E' stata una lunga e calda estate all’insegna delle mobilitazioni e dei disagi negli aeroporti, ma dopo tante promesse i lavoratori tornano a protestare contro la mancata risposta da parte delle compagnie. Altri motivi dello sciopero? I lavoratori hanno appreso dell’apertura, da parte di Vueling, di una procedura che prevede 17 esuberi tra i circa 120 assistenti di volo assunti nella base di Roma Fiumicino. Si prospettano pertanto molti disagi per la giornata di sabato. Il motivo? Ebbene è stato calcolato come a fermarsi saranno - molto probabilmente - diversi voli. Solo per il 1 ottobre, infatti, sarebbero previste 619 partenze Ryanair dall’Italia, e altre 10 nelle quattro ore di stop per Vueling. [post_title] => Domani 1° ottobre sciopero di Ryanair, easyJet , Volotea e Vueling [post_date] => 2022-09-30T10:27:11+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664533631000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431321 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Anche dopo l’estate continua il trend delle richieste dei tour guidati in Italia, che nel periodo autunnale, oltre alle suggestioni cromatiche di alcuni itinerari come il Trentino, il Chianti e la Val d’Orcia, vede confermate sul sito, sempre aggiornato, numerose date anche per i tour in Puglia, Basilicata e Sicilia. Molte sono infatti le proposte nel calendario autunnale di Boscolo Tours, che per la stagione conferma le partenze dei suoi viaggi guidati nelle destinazioni più richieste nella nostra Penisola, ma anche in Europa e in Medio Oriente. Nel Vecchio continente i viaggi dei ponti comprendono in particolare percorsi guidati in Francia, Germania e Grecia, quest’ultima con ottime performance in una delle stagioni migliori per pensare di visitare il circuito classico. Per il ponte del primo novembre le richieste si indirizzano su classici come lo short break di quattro giorni a Vienna e le combinazioni della capitale austriaca con Praga e Budapest, o con Salisburgo e Monaco in tour guidati di sette giorni. Nel medio raggio il booking Boscolo registra ancora una forte richiesta per la destinazione Turchia, con numeri che nel corso della stagione hanno già superato quelli del 2019; il tutto, assieme alla Giordania, altra meta top dai grandi numeri. Le riaperture di Marocco e Egitto, infine, mostrano previsioni promettenti per le partenze dell’ultimo trimestre 2022, in cui il Gran Tour del Marocco e la Crociera sul Nilo sono già tra le prime scelte del periodo delle feste di fine anno. [post_title] => Boscolo conferma le partenze autunnali dei viaggi guidati per Italia, Europa e Medio Oriente [post_date] => 2022-09-29T10:19:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664446788000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431253 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si prepara un inverno record per Msc Crociere che mette sul piatto un’offerta mai così ampia. Ad anticiparne i contenuti a noi di Travel Quotidiano, il country manager Italia, Leonardo Massa.  Si parte dunque dal Mediterraneo, dove saranno posizionate tre navi: la Bellissima e la Grandiosa per itinerari da sette notti, nonché la Lirica per i viaggi da dieci-undici notti. Ma cresce il prodotto anche nei Paesi del Golfo, dove stazioneranno l’Opera e soprattutto la nuovissima World Europa che sarà battezzata a Doha il prossimo 13 novembre. Per loro, in programma crociere da sette notti con collegamenti di linea Emirates su Dubai, Etihad su Abu Dhabi e, novità assoluta, Qatar Airways proprio su Doha. Si passa quindi al mar Rosso, in cui incrocerà la Splendida, servita per il mercato italiano con charter su Hurghada e voli di linea sul Cairo e Jedda. «A mio parere si tratta dell’itinerario più bello in programma – sottolinea Massa -. Non so quante proposte permettano di visitare, in un unico viaggio, destinazioni come Il Cairo e Luxor in Egitto, AlUla e l’isola di Baridi in Arabia Saudita, nonché Petra in Giordania». A ciò si aggiungono inoltre le Antille Francesi con la Seaside e il Nord Europa con la Virtuosa, che permette di imbarcarsi, tra gli altri, a Southampton e ad Amsterdam. Il tutto senza dimenticare Miami dove stazionano permanentemente quattro navi per crociere di tre, quattro, sette e dieci notti nei Caraibi e lungo le coste Usa, nonché ancora il Sud Africa e il Sud America. Infine, da segnalare, la data del 5 gennaio 2023, quando per la prima volta nella storia delle crociere partiranno contemporaneamente da Genova due navi per altrettanti giri del mondo. [post_title] => Msc: un inverno così non si era mai visto. Le anticipazioni a noi di TQ [post_date] => 2022-09-28T11:57:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664366225000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431231 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_431232" align="alignleft" width="300"] Karin Venneri[/caption] Mancano pochi giorni al 30 settembre, termine entro il quale si chiudono le candidature per l’Innovation Startup Tour, l’evento in programma il 21,22, 23 ottobre ad Alassio, organizzato dal comune della città ligure in collaborazione con l’associazione Startup Turismo. Obiettivo dell’iniziativa è far incontrare gli operatori locali e le aziende tradizionali con le startup attive nel turismo, che potranno presentare soluzioni in grado di portare innovazione e valore alle imprese, con benefici per tutto il territorio. Il turismo, che com’è noto vale in Italia il 16% del pil, coinvolge migliaia di aziende e una filiera che impatta fortemente sulle economie locali: spesso, tuttavia, si tratta di realtà anche molto piccole che, pur forti di tradizione, posizione e sapere, si trovano a competere con giganti a livello nazionale e internazionale. Le imprese che aderiscono all’associazione Startup Turismo si occupano di ricerca e innovazione a 360 gradi in tutti i diversi ambiti che compongono l'industria del turismo: servizi per l’alberghiero ed extra alberghiero, sistemi di pagamento smart, intelligenza artificiale, realtà aumentata/virtuale, IoT, fornitori di esperienze... Quella di ottobre sarà quindi una tre giorni di workshop e networking tra aziende e startup, che interagiranno e osserveranno le imprese turistiche locali valutandone la posizione, la dotazione tecnologica, gli strumenti e i servizi offerti, la capacità di comunicare e le possibili sinergie che potrebbero instaurare con altre realtà del territorio, proponendo soluzioni mirate per ogni singola azienda. L’Innovation Startup Tour avrà come focus il posizionamento di Alassio quale wellbeing destination, in un approccio sistemico per rendere l’esperienza del turista rigenerante e rilassante: le proposte studiate per il territorio suggeriranno un nuovo modo di fare impresa, prevedendo l’apertura a nuove idee e competenze. Il progetto è stato finanziato con la tassa di soggiorno: un nuovo significato al riutilizzo del valore generato dal turismo in città. “È il primo progetto nazionale che porta direttamente le startup sul territorio per fare incontrare innovazione e imprenditori - spiega la presidente di Startup Turismo, Karin Venneri -: da una parte abbiamo le aziende che hanno la necessità di mantenersi competitive; dall'altra abbiamo le startup che hanno bisogno di applicare le loro soluzioni al mercato, nel mezzo ci sono soggetti quali le associazioni di categoria e la pubblica amministrazione, che devono facilitare e non rinunciare a questa connessione”. Le fa eco Flavio Tagliabue, segretario generale e co-fondatore dello Startup Turismo: “Innovare non è prerogativa esclusiva dei grandi player: tutte le aziende, a seconda della grandezza e delle possibilità economiche, possono introdurre nuovi modelli di business e soluzioni”. [post_title] => A ottobre, all'Innovation Startup Tour di Alassio, il territorio incontra l'innovazione nel turismo [post_date] => 2022-09-28T10:27:06+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664360826000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431228 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' programmato per oggi l'incontro fra i vertici di Ita Airways e una delegazione della cordata Certares: al tavolo ci saranno il fondo Usa, con 16 persone, Air France, con il top manager François Maignè e Delta Air Lines, con Isaac Husseini, responsabile delle alleanze della compagnia aerea statunitense. Lo riporta La Repubblica, segnalando il momento quanto meno delicato di questa fase delle trattative per la vendita di Ita. In pratica, nel bel mezzo del passaggio al nuovo esecutivo italiano: ma la rotta tracciata dall'ormai ex premier Draghi sembra essere quella seguita anche dal nuovo governo a trazione Fratelli d'Italia, che tramite il responsabile economico Maurizio Leo, conferma che la cessione andrà avanti, "perché i giochi sono ormai fatti". Focus dell'incontro odierno la situazione finanziaria di Ita (dalla sofferenza della cassa, ai 430 milioni di dollari che serviranno per gestire e rafforzare la flotta da qui al 2023) e la redditività delle rotte, nonché il modello di revenue management. Infine, sotto la lente di ingrandimento, anche le aree di business di Ita. Cargo incluso. [post_title] => Ita Airways: faccia a faccia tra il management e la cordata Certares. E FdI dice sì all'affaire [post_date] => 2022-09-28T10:24:00+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664360640000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431225 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo ufficio stampa per Kel 12 Tour Operator che affida le relazioni con i media a Ferdeghini Comunicazione. Fondato nel 1978, l'operatore è specializzato in viaggi culturali e spedizioni in tutto il mondo. Si contraddistingue sul mercato per le sue proposte di viaggi etici e sostenibili, incontri con la natura, la storia, l’arte e soprattutto con le persone. Nel 2018, Kel 12, viene scelto da National Geographic Expeditions come primo partner per l’Italia e l’Europa. Da questa collaborazione prendono vita viaggi di conoscenza, caratterizzati da autenticità e sostenibilità. Di tre anni dopo è invece l'acquisizione dei Viaggi di Maurizio Levi, il tour operator specializzato in viaggi culturali e spedizioni in luoghi remoti. Nasce così sul mercato un polo che si distingue per le proposte di viaggi di scoperta, insoliti e spesso unici, offerti al mercato. [post_title] => A Ferdeghini Comunicazione l'ufficio stampa di Kel 12 Tour Operator [post_date] => 2022-09-28T10:16:02+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664360162000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431208 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Corsica porta avanti il suo percorso di rinnovo della flotta con altri due Airbus A320neo, che saranno consegnati tra la fine del 2023 e l'inizio del 2024, in sostituzione dei due più datati A320ceo. Affittati per dodici anni, porteranno a quattro il numero di A320neo in servizio. Questi nuovi aeromobili da 186 posti si aggiungono all'acquisizione, formalizzata nel novembre 2021, di cinque nuovi Atr72-600 equipaggiati con il più recente motore Pratt & Whitney Canada PW127XT. Il Le prime consegne inizieranno il prossimo novembre per concludersi nel febbraio 2023. In tal modo, entro l'inizio del 2024, Air Corsica disporrà di una delle flotte più efficienti d'Europa dal punto di vista ambientale: l'intera flotta di ATR72 sarà sostituita dagli ATR72-600. Quattro aeromobili A320neo sul totale di sei A320 con la relativa maggiore efficienza ambientale. "Air Corsica persegue con determinazione il rinnovamento della sua flotta per offrire alla Corsica un'offerta sempre più sostenibile, efficiente e responsabile - ha commentato Marie-Hélène Casanova-Servas, presidente del Consiglio di vigilanza del vettore -. Il nostro obiettivo è anche quello di rinnovare l'80% della nostra flotta entro la fine dell'inverno 2023/2024. L'imminente arrivo di questi due A320neo, in aggiunta a quelli ricevuti nel 2019, nonché l'imminente consegna degli ATR72-600 testimonia la forte dinamica ambientale che guida quotidianamente l'azienda e i suoi team". [post_title] => Air Corsica: altri due Airbus A320neo in flotta da fine 2023 [post_date] => 2022-09-28T09:10:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664356257000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431184 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo capitolo per lo storico treno Venice Simplon - Orient Express che per la prima volta lancia una serie di itinerari nel mese di dicembre, toccando città come Firenze, Parigi, Venezia e Vienna in occasione delle festività. Un'opportunità di scoprire i mercatini di Natale e le tradizioni invernali di ciascuna città. Il convoglio percorrerà l’itinerario classico da Venezia a Parigi il 2 e il 12 dicembre, con ritorno il 20 dicembre. Effettuerà una fermata a Firenze il 7 dicembre (Venezia-Parigi) e l’8 dicembre (Parigi-Venezia), e ripartirà da Parigi in direzione di Vienna il 17 dicembre, per poi ritornare a Parigi il 18 dicembre. Il Venice Simplon-Orient-Express, a Belmond Train è composto da 17 carrozze originali degli anni ‘20 e ‘30, ognuna con il proprio fascino e la propria storia. Il treno si fregia di caratteristiche cabine storiche e di sei Grand suite, quintessenza di eleganza e stravaganza, i cui nomi omaggiano le città che ne hanno ispirato il décor, tra cui le stesse Parigi, Vienna e Venezia. A partire da giugno 2023, saranno inoltre aggiunte otto nuove suite alle due categorie già esistenti a bordo. Queste disporranno tra le altre cose di un bagno privato in marmo e di uno spazio lounge diurno convertibile in letti matrimoniali o singoli durante la notte. [post_title] => La prima volta d'inverno del Venice Simplon-Orient Express a Firenze, Parigi, Venezia e Vienna [post_date] => 2022-09-27T12:18:06+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664281086000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "frigerio viaggi porta i clienti top allarchivio della fabbrica del duomo per parlare di storia e di viaggi" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":85,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1654,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431433","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una fiera o un workshop virtuale organizzato con la tecnologia. Una realtà con l’obiettivo di rivoluzionare il settore degli incontri del mondo Travel. Per TravelMeetHub, una piattaforma alimentata da un software proprietario denominato 360Realistic3D® che permette la generazione di ambienti digitali immersivi e coinvolgenti, è questo il futuro.\r\n\r\nI fondatori di TravelMeetHub, Patrizia Allara e Luca Simoni, supportati da un team di esperti, dopo aver lanciato la start up Italy Wow nel 2019, hanno virato sugli eventi virtuali.\r\n\r\nAl TTG di Rimini Travel Meet Hub presenterà i primi due ambienti virtuali del turismo. «Dopo aver debuttato in diversi settori – spiega Patrizia Allara - puntiamo sul turismo sia perché lì ci siamo formati e siamo cresciuti sia perché crediamo che la nuova forma di marketing sia quella legata agli ambienti virtuali».\r\n\r\nIl primo Ambiente Virtuale è un vero e proprio Market Place 3d con una grafica molto realistica. «Si entra e si sceglie la struttura, il t.o., la destinazione o il comune da visitare – aggiunge Allara – Si può scaricare materiale, parlare con un assistente virtuale in lingua e prenotare direttamente strutture o servizi. Dal 2023 si potranno creare work shop virtuali, eventi, insomma diventerà un vero villaggio virtuale. Ogni partner potrà sfruttare i servizi a 360 gradi».\r\n\r\nIl secondo Ambiente Virtuale è il Tiramisù Land, un metaverso della Tiramisu World Cup. Sarà presente Stefano Serafini, campione internazionale di Tiramisù. Nel metaverso della Tiramisù World Cup sarà possibile preparare il tiramisù con i prodotti (brandizzati) della ricetta originale. Ci sarà la possibilità di partecipare a gare di allenamento all'interno dell'orangerie ; il partecipante avrà la possibilità di scegliere/selezionare il panorama (città di Treviso, Colline del Prosecco, Venezia, ecc.) e di accedere nonché interagire con i contenuti turistici proposti (ricette, siti, storie, ecc.).","post_title":"TravelMeetHub, la piattaforma lancia due nuovi ambienti virtuali per il turismo","post_date":"2022-09-30T10:59:22+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1664535562000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431411","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Domani 1° ottobre ci sarà l'ennesimo sciopero dei voli per 24 ore. A fermarsi sono 4 compagnie low cost: Ryanair, easyJet e Volotea per ben 24 ore e Vueling per 4 ore, dalle 13 alle 17. A indire lo stop sono stati Filt-Cgil e Uiltrasporti. \r\n\r\nNon dovrebbe essere coinvolta dallo sciopero del 1 ottobre Wizz Air. Ma i sindacati hanno promesso azioni di protesta qualora l’azienda non dovesse risolvere i problemi interni.\r\n\r\nPiloti e assistenti di volo chiedono migliori condizioni di lavoro. E' stata una lunga e calda estate all’insegna delle mobilitazioni e dei disagi negli aeroporti, ma dopo tante promesse i lavoratori tornano a protestare contro la mancata risposta da parte delle compagnie. Altri motivi dello sciopero? I lavoratori hanno appreso dell’apertura, da parte di Vueling, di una procedura che prevede 17 esuberi tra i circa 120 assistenti di volo assunti nella base di Roma Fiumicino.\r\n\r\nSi prospettano pertanto molti disagi per la giornata di sabato. Il motivo? Ebbene è stato calcolato come a fermarsi saranno - molto probabilmente - diversi voli. Solo per il 1 ottobre, infatti, sarebbero previste 619 partenze Ryanair dall’Italia, e altre 10 nelle quattro ore di stop per Vueling.","post_title":"Domani 1° ottobre sciopero di Ryanair, easyJet , Volotea e Vueling","post_date":"2022-09-30T10:27:11+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1664533631000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431321","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Anche dopo l’estate continua il trend delle richieste dei tour guidati in Italia, che nel periodo autunnale, oltre alle suggestioni cromatiche di alcuni itinerari come il Trentino, il Chianti e la Val d’Orcia, vede confermate sul sito, sempre aggiornato, numerose date anche per i tour in Puglia, Basilicata e Sicilia. Molte sono infatti le proposte nel calendario autunnale di Boscolo Tours, che per la stagione conferma le partenze dei suoi viaggi guidati nelle destinazioni più richieste nella nostra Penisola, ma anche in Europa e in Medio Oriente.\r\n\r\nNel Vecchio continente i viaggi dei ponti comprendono in particolare percorsi guidati in Francia, Germania e Grecia, quest’ultima con ottime performance in una delle stagioni migliori per pensare di visitare il circuito classico. Per il ponte del primo novembre le richieste si indirizzano su classici come lo short break di quattro giorni a Vienna e le combinazioni della capitale austriaca con Praga e Budapest, o con Salisburgo e Monaco in tour guidati di sette giorni.\r\n\r\nNel medio raggio il booking Boscolo registra ancora una forte richiesta per la destinazione Turchia, con numeri che nel corso della stagione hanno già superato quelli del 2019; il tutto, assieme alla Giordania, altra meta top dai grandi numeri. Le riaperture di Marocco e Egitto, infine, mostrano previsioni promettenti per le partenze dell’ultimo trimestre 2022, in cui il Gran Tour del Marocco e la Crociera sul Nilo sono già tra le prime scelte del periodo delle feste di fine anno.","post_title":"Boscolo conferma le partenze autunnali dei viaggi guidati per Italia, Europa e Medio Oriente","post_date":"2022-09-29T10:19:48+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664446788000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431253","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si prepara un inverno record per Msc Crociere che mette sul piatto un’offerta mai così ampia. Ad anticiparne i contenuti a noi di Travel Quotidiano, il country manager Italia, Leonardo Massa.  Si parte dunque dal Mediterraneo, dove saranno posizionate tre navi: la Bellissima e la Grandiosa per itinerari da sette notti, nonché la Lirica per i viaggi da dieci-undici notti. Ma cresce il prodotto anche nei Paesi del Golfo, dove stazioneranno l’Opera e soprattutto la nuovissima World Europa che sarà battezzata a Doha il prossimo 13 novembre. Per loro, in programma crociere da sette notti con collegamenti di linea Emirates su Dubai, Etihad su Abu Dhabi e, novità assoluta, Qatar Airways proprio su Doha.\r\n\r\nSi passa quindi al mar Rosso, in cui incrocerà la Splendida, servita per il mercato italiano con charter su Hurghada e voli di linea sul Cairo e Jedda. «A mio parere si tratta dell’itinerario più bello in programma – sottolinea Massa -. Non so quante proposte permettano di visitare, in un unico viaggio, destinazioni come Il Cairo e Luxor in Egitto, AlUla e l’isola di Baridi in Arabia Saudita, nonché Petra in Giordania». A ciò si aggiungono inoltre le Antille Francesi con la Seaside e il Nord Europa con la Virtuosa, che permette di imbarcarsi, tra gli altri, a Southampton e ad Amsterdam. Il tutto senza dimenticare Miami dove stazionano permanentemente quattro navi per crociere di tre, quattro, sette e dieci notti nei Caraibi e lungo le coste Usa, nonché ancora il Sud Africa e il Sud America. Infine, da segnalare, la data del 5 gennaio 2023, quando per la prima volta nella storia delle crociere partiranno contemporaneamente da Genova due navi per altrettanti giri del mondo.","post_title":"Msc: un inverno così non si era mai visto. Le anticipazioni a noi di TQ","post_date":"2022-09-28T11:57:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1664366225000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431231","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_431232\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Karin Venneri[/caption]\r\n\r\nMancano pochi giorni al 30 settembre, termine entro il quale si chiudono le candidature per l’Innovation Startup Tour, l’evento in programma il 21,22, 23 ottobre ad Alassio, organizzato dal comune della città ligure in collaborazione con l’associazione Startup Turismo. Obiettivo dell’iniziativa è far incontrare gli operatori locali e le aziende tradizionali con le startup attive nel turismo, che potranno presentare soluzioni in grado di portare innovazione e valore alle imprese, con benefici per tutto il territorio.\r\n\r\nIl turismo, che com’è noto vale in Italia il 16% del pil, coinvolge migliaia di aziende e una filiera che impatta fortemente sulle economie locali: spesso, tuttavia, si tratta di realtà anche molto piccole che, pur forti di tradizione, posizione e sapere, si trovano a competere con giganti a livello nazionale e internazionale. Le imprese che aderiscono all’associazione Startup Turismo si occupano di ricerca e innovazione a 360 gradi in tutti i diversi ambiti che compongono l'industria del turismo: servizi per l’alberghiero ed extra alberghiero, sistemi di pagamento smart, intelligenza artificiale, realtà aumentata/virtuale, IoT, fornitori di esperienze... Quella di ottobre sarà quindi una tre giorni di workshop e networking tra aziende e startup, che interagiranno e osserveranno le imprese turistiche locali valutandone la posizione, la dotazione tecnologica, gli strumenti e i servizi offerti, la capacità di comunicare e le possibili sinergie che potrebbero instaurare con altre realtà del territorio, proponendo soluzioni mirate per ogni singola azienda.\r\n\r\nL’Innovation Startup Tour avrà come focus il posizionamento di Alassio quale wellbeing destination, in un approccio sistemico per rendere l’esperienza del turista rigenerante e rilassante: le proposte studiate per il territorio suggeriranno un nuovo modo di fare impresa, prevedendo l’apertura a nuove idee e competenze. Il progetto è stato finanziato con la tassa di soggiorno: un nuovo significato al riutilizzo del valore generato dal turismo in città.\r\n\r\n“È il primo progetto nazionale che porta direttamente le startup sul territorio per fare incontrare innovazione e imprenditori - spiega la presidente di Startup Turismo, Karin Venneri -: da una parte abbiamo le aziende che hanno la necessità di mantenersi competitive; dall'altra abbiamo le startup che hanno bisogno di applicare le loro soluzioni al mercato, nel mezzo ci sono soggetti quali le associazioni di categoria e la pubblica amministrazione, che devono facilitare e non rinunciare a questa connessione”. Le fa eco Flavio Tagliabue, segretario generale e co-fondatore dello Startup Turismo: “Innovare non è prerogativa esclusiva dei grandi player: tutte le aziende, a seconda della grandezza e delle possibilità economiche, possono introdurre nuovi modelli di business e soluzioni”.","post_title":"A ottobre, all'Innovation Startup Tour di Alassio, il territorio incontra l'innovazione nel turismo","post_date":"2022-09-28T10:27:06+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1664360826000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431228","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' programmato per oggi l'incontro fra i vertici di Ita Airways e una delegazione della cordata Certares: al tavolo ci saranno il fondo Usa, con 16 persone, Air France, con il top manager François Maignè e Delta Air Lines, con Isaac Husseini, responsabile delle alleanze della compagnia aerea statunitense. Lo riporta La Repubblica, segnalando il momento quanto meno delicato di questa fase delle trattative per la vendita di Ita. In pratica, nel bel mezzo del passaggio al nuovo esecutivo italiano: ma la rotta tracciata dall'ormai ex premier Draghi sembra essere quella seguita anche dal nuovo governo a trazione Fratelli d'Italia, che tramite il responsabile economico Maurizio Leo, conferma che la cessione andrà avanti, \"perché i giochi sono ormai fatti\".\r\n\r\nFocus dell'incontro odierno la situazione finanziaria di Ita (dalla sofferenza della cassa, ai 430 milioni di dollari che serviranno per gestire e rafforzare la flotta da qui al 2023) e la redditività delle rotte, nonché il modello di revenue management. Infine, sotto la lente di ingrandimento, anche le aree di business di Ita. Cargo incluso.","post_title":"Ita Airways: faccia a faccia tra il management e la cordata Certares. E FdI dice sì all'affaire","post_date":"2022-09-28T10:24:00+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664360640000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431225","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo ufficio stampa per Kel 12 Tour Operator che affida le relazioni con i media a Ferdeghini Comunicazione. Fondato nel 1978, l'operatore è specializzato in viaggi culturali e spedizioni in tutto il mondo. Si contraddistingue sul mercato per le sue proposte di viaggi etici e sostenibili, incontri con la natura, la storia, l’arte e soprattutto con le persone.\r\n\r\nNel 2018, Kel 12, viene scelto da National Geographic Expeditions come primo partner per l’Italia e l’Europa. Da questa collaborazione prendono vita viaggi di conoscenza, caratterizzati da autenticità e sostenibilità. Di tre anni dopo è invece l'acquisizione dei Viaggi di Maurizio Levi, il tour operator specializzato in viaggi culturali e spedizioni in luoghi remoti. Nasce così sul mercato un polo che si distingue per le proposte di viaggi di scoperta, insoliti e spesso unici, offerti al mercato.","post_title":"A Ferdeghini Comunicazione l'ufficio stampa di Kel 12 Tour Operator","post_date":"2022-09-28T10:16:02+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664360162000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431208","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Corsica porta avanti il suo percorso di rinnovo della flotta con altri due Airbus A320neo, che saranno consegnati tra la fine del 2023 e l'inizio del 2024, in sostituzione dei due più datati A320ceo.\r\n\r\nAffittati per dodici anni, porteranno a quattro il numero di A320neo in servizio. Questi nuovi aeromobili da 186 posti si aggiungono all'acquisizione, formalizzata nel novembre 2021, di cinque nuovi Atr72-600 equipaggiati con il più recente motore Pratt & Whitney Canada PW127XT. Il\r\nLe prime consegne inizieranno il prossimo novembre per concludersi nel febbraio 2023.\r\n\r\nIn tal modo, entro l'inizio del 2024, Air Corsica disporrà di una delle flotte più efficienti d'Europa dal punto di vista ambientale: l'intera flotta di ATR72 sarà sostituita dagli ATR72-600. Quattro aeromobili A320neo sul totale di sei A320 con la relativa maggiore efficienza ambientale.\r\n\r\n\"Air Corsica persegue con determinazione il rinnovamento della sua flotta per offrire alla Corsica un'offerta sempre più sostenibile, efficiente e responsabile - ha commentato Marie-Hélène Casanova-Servas, presidente del Consiglio di vigilanza del vettore -. Il nostro obiettivo è anche quello di rinnovare l'80% della nostra flotta entro la fine dell'inverno 2023/2024. L'imminente arrivo di questi due A320neo, in aggiunta a quelli ricevuti nel 2019, nonché l'imminente consegna degli ATR72-600 testimonia la forte dinamica ambientale che guida quotidianamente l'azienda e i suoi team\".","post_title":"Air Corsica: altri due Airbus A320neo in flotta da fine 2023","post_date":"2022-09-28T09:10:57+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664356257000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431184","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo capitolo per lo storico treno Venice Simplon - Orient Express che per la prima volta lancia una serie di itinerari nel mese di dicembre, toccando città come Firenze, Parigi, Venezia e Vienna in occasione delle festività. Un'opportunità di scoprire i mercatini di Natale e le tradizioni invernali di ciascuna città. Il convoglio percorrerà l’itinerario classico da Venezia a Parigi il 2 e il 12 dicembre, con ritorno il 20 dicembre. Effettuerà una fermata a Firenze il 7 dicembre (Venezia-Parigi) e l’8 dicembre (Parigi-Venezia), e ripartirà da Parigi in direzione di Vienna il 17 dicembre, per poi ritornare a Parigi il 18 dicembre.\r\n\r\nIl Venice Simplon-Orient-Express, a Belmond Train è composto da 17 carrozze originali degli anni ‘20 e ‘30, ognuna con il proprio fascino e la propria storia. Il treno si fregia di caratteristiche cabine storiche e di sei Grand suite, quintessenza di eleganza e stravaganza, i cui nomi omaggiano le città che ne hanno ispirato il décor, tra cui le stesse Parigi, Vienna e Venezia. A partire da giugno 2023, saranno inoltre aggiunte otto nuove suite alle due categorie già esistenti a bordo. Queste disporranno tra le altre cose di un bagno privato in marmo e di uno spazio lounge diurno convertibile in letti matrimoniali o singoli durante la notte.","post_title":"La prima volta d'inverno del Venice Simplon-Orient Express a Firenze, Parigi, Venezia e Vienna","post_date":"2022-09-27T12:18:06+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664281086000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti