16 October 2021

Alessandria, dal 26 al 29 agosto il Festival Internazionale dei Templari

[ 0 ]

Il “Festival internazionale dei Templari” di Alessandria nasce da un’idea di Simonetta Cerrini storica e saggista e Gian Piero Alloisio drammaturgo e cantautore.
Quattro incontri e spettacoli serali oltre alle tre lezioni pomeridiane volte a raccontare la leggenda e il mistero che ancora oggi affascina milioni di persone in tutto il mondo.

Sul palco della splendida cornice di Piazza Santa Maria di Castello, fra i relatori: Michel Balard, con Lectio magistralis “L’espansione dei Genovesi”- professore emerito di Storia medievale all’Université de Paris 1 Panthéon-Sorbonne, Presidente onorario della Société d’études sur les Croisades et l’Orient latin, ha scritto e curato più di 40 opere su Genova, il Mediterraneo e le crociate-  E poi Philippe Josserand – Maître de conférences all’Université de Nantes, con il suo ultimo libro dedicato a Jacques de Molay ha vinto il Prix d’histoire Daniel Ligou ed è stato eletto all’Académie littéraire de Bretagne et des Pays de la Loire;
Julien Théry – Archivista-paleografo, è professore di Storia medievale all’Université Lumière Lyon 2, esperto del rapporto tra religione e politica, ha fornito una nuova interpretazione del processo ai Templari.
Inoltre Gianfranco Cuttica di Revigliasco, frate Luca Pier Giorgio Isella e la prof. Giulia Quarantini – interverranno sui temi dell’arte medievale ad Alessandria e dei Templari in Piemonte.

I Templari nacquero a Gerusalemme nel 1120 su iniziativa di un gruppo di cavalieri provenienti da varie regioni d’Europa.
Ne scrivono Dante e Boccaccio, ma lungo i secoli la leggenda dei Templari si è ampliata a dismisura: c’è stato chi ha creduto nella sopravvivenza occulta dell’Ordine e ha dato vita a numerose associazioni neo-templari.
Da Cornelio Agrippa a Walter Scott, dalla massoneria a Napoleone, da Lessing al Codice Da Vinci di Dan Brown, al Pendolo di Foucault di Umberto Eco, dai cavalieri Jedi di Star Wars ai guardiani del Graal di Indiana Jones e l’ultima crociata, dai fumetti al grande successo del videogioco Assassin’s Creed, i Templari sono divenuti una grande icona pop.

La manifestazione è prodotta da A.T.I.D. con il sostegno della città di Alessandria.La parte artistica, coordinata da Gian Piero Alloisio, svilupperà alcuni dei temi trattati negli incontri  utilizzando canzoni, monologhi, video, brani strumentali e poesie. Introdotto da Simonetta Cerrini, ogni incontro e ogni spettacolo avrà come ospiti relatori di chiara fama, storici esperti della storia locale e attori e cantanti professionisti. 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti