2 October 2022

Abano Terme: salute, benessere, ospitalità, eventi, mostre per un’estate straordinaria

[ 0 ]

E’ nella bella cornica delle alture di origine vulcanica, 10 km a sud ovest di Padova, alle pendici dei Colli Euganei, che la spa, il concetto romano di “salute per mezzo dell’acqua” ha assunto un significato molto profondo. Le Terme Euganee comprendono 4 località, Montegrotto, Battaglia, Galzignano e, la più nota, Abano Terme. Ed è proprio qui che la cultura, l’ospitalità, gli eventi, le manifestazioni assumono un peso ulteriore nella promozione del territorio

Una chiacchierata a con l’Assessore alla Cultura del comune di Abano Terme, Cristina Pollazzi, ci dà un quadro completo dell’estate 2021 alle terme.

«Oggi dobbiamo segmentare l’offerta – spiega l’assessore – Siamo consci che nonostante l’altissimo standard qualitativo delle strutture e del comparto termale di Abano, si debba proporre qualche cosa in più. Ecco perché abbiamo dato fondo a un calendario estivo, la nostra “bassa stagione”, che comprende molte attrattive culturali ed eventi». Il focus è sugli eventi perché dopo lo stop forzato dei mesi scorsi, Abano Terne torni protagonista della scena italiana con un ricco calendario di appuntamenti fra arte, cultura e creatività.

L’assessore alla Cultura di Abano Terme, Cristina Pollazzi

Ai padiglioni del Montirone, dal 3 luglio al 30 agosto, ci sarà la mostra del Contest I’m Hero, un’esposizione emozionale che racconta, attraverso le opere, l’uomo e i suoi bisogni, nata da un’azione di solidarietà tra il museo e artisti nazionali che si è svolta durante i mesi del lockdowm coinvolgendo oltre 200 autori».
La Mostra avrà il titolo “Arte Eroica. Miti di ritrovata Libertà!”, inno alla ripresa e alla libertà piena che ci attende.Nel prosieguo della stagione dal 10 settembre al 7 novembre sarà la volta, sempre a Villa Bassi la mostra fotografica “La giusta distanza. Il Veneto del Cinema. Fotografie di scena dal 2000 al 2019”, poi dal 20 novembre al 9 gennaio, l’esposizione dedicata a “Luigi Pellanda”.

«Un fiore all’occhiello del nostro comune sarà, appena iniziato l’anno nuovo, l’attesissima e prestigiosa rassegna fotografica dedicata a “Robert Capa” – aggiunge Pollazzi – una retrospettiva su uno dei più grandi fotografi della storia, dal14 gennaio al 5 giugno 2022. Facendo un passo indietro, nel cuore dell’estate, dal 14 al 29 agosto, alla Galleria al Montirone si potranno ammirare le opere di Luigi Marano, abile nell’interpretare in chiave assolutamente moderna miti classici e icone senza tempo. Sempre alla Galleria al Montirone, si terranno altre attesissime mostre d’arte: dal 25 settembre al 10 ottobre, la personale di Michela Zampiron e, dal 10 ottobre all’1 novembre quella di Chiara Coltro».
Abano non dimentica “libri e lettura”, infatti a partire dal mese di luglio, al Giardino Museo Villa Bassi Rathgeb si terrà LibriAbano, ciclo di Incontri con l’autore (9, 16, 23 e 31 luglio), mentre dopo l’estate, la Festa Della Lettura Inclusiva alla Biblioteca Civica vedrà tre giornate, dedicate rispettivamente a bibliotecari e lettori professionisti, alle associazioni di disabili e volontariato e agli insegnati: tra il 20 e 23 settembre, il 2 e l’8 ottobre. Il 9 e 10 ottobre. Inoltre, si affiancherà alla Festa Della Lettura Inclusiva la Festa della Biblioteca.

Il parco del Montirone

«Musica, teatro e prosa non sono dimenticati, per offrire a chi ci viene a trovare un intrattenimento culturale completo – conclude l’assessore Pollazzi – Il 19 giugno e il 24 luglio, alla Tensostruttura Magnolia, nel 250° anniversario della visita di Mozart in Italia, l’Orchestra di Padova e del Veneto, terrà due concerti. La stessa Tensostruttura vedrà il duplice appuntamento con Abano Estate a Teatro, iI 22 luglio, con il nuovo spettacolo di Lella Costa “Intelletto d’amore”, il 6 agosto Marina Massironi e Giovanni Franzoni reciteranno ne “Le verità di Bakersfield”. A novembre si aprirà  la stagione di prosa 2021-22 Abano Teatro. Il 10 luglio sera la magia e la suggestione ci aspettano al Parco di Villa Bembiana con “Sentieri Sonori”, passeggiata da Monteortone a Monterosso e concerto Chiar Di Luna». 

La musica prosegue con il ciclo “Vespri D’Organo”, il 26 settembre, il 3 e il 10 ottobre al Duomo di San Lorenzo; e il 27 dicembre alla Chiesa Sacro Cuore con il “Concerto di Natale”. E ancora musica, ma abbinata alla settima arte, con la rassegna CinemABANO, animata da film diventati celebri proprio per le loro colonne sonore, con incontri con gli autori che illustreranno tutti gli aspetti della creazione musicale nel Gìardino Museo Villa Bassi Rathgeb: 30 giugno; 7, 14,21 e 28 luglio; 4, 11,18, 25 agosto; 1, 8 settembre.

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431446 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 14 al 16 ottobre, a Genova si terrà l’edizione autunnale dei Rolli Days, l’evento che da oltre dieci anni valorizza e racconta il sito Unesco Le Strade Nuova e il Sistema dei Palazzi dei Rolli. Dal 6 ottobre al 23 gennaio 2023, inoltre, Genova ospiterà la grande mostra “Rubens a Genova” che vedrà protagoniste alcune delle principali opere del grande maestro fiammingo a 400 anni dalla stesura del testo “Palazzi di Genova”, voluto dall’artista per raccontare al mondo l’eccezionalità dei palazzi genovesi, attraverso una serie di dettagliate illustrazioni delle facciate, delle piante, della struttura delle più importanti residenze. La concomitanza di questi due eventi di portata internazionale sarà l’occasione per vivere un’esperienza unica: calcare le orme del diplomatico e pittore fiammingo e visitare quei luoghi che ne suggestionarono la mente e il pennello. I Rolli Days, come già avvenuto a primavera per le celebrazioni della Genova Barocca, si articoleranno in sinergia con la mostra, riportando in vita attraverso le parole dei Divulgatori Scientifici i luoghi rubensiani di Genova: racconti che scivoleranno sulle architetture, evocheranno i dipinti, le sculture, gli arazzi, gli argenti di quelle dimore uniche al mondo e daranno corpo alle storie – spesso straordinarie – dei loro proprietari. L’esperienza di visita ai Palazzi dei Rolli rappresenterà l’opportunità di incamminarsi su un itinerario che avrà come sfondo il contesto storico della Genova e dell’Europa del primo Seicento. Per permettere una ancora maggiore immedesimazione, i siti selezionati per l’apertura saranno in gran parte quelli contenuti all’interno dell’edizione del 1652 del volume rubensiano (stampato per la prima volta nel 1622) dove trovano posto 35 tra palazzi, ville suburbane e chiese cittadine. In un viaggio che esplora i palazzi del tardo Cinquecento e del Seicento, saranno aperti al pubblico i monumentali edifici di Via Balbi, dalla Galleria di Palazzo Reale ai palazzi dell’Università; le vie del centro storico con le clamorose opere d’arte conservate nella Galleria Nazionale della Liguria di Palazzo Spinola; le straordinarie ville suburbane d’Albaro e Sampierdarena accompagnate dalla superba Villa Pallavicino delle Peschiere. Non saranno, però, solo i luoghi “di Rubens” a fare da protagonisti: la prossima edizione dei Rolli Days, infatti, ritroverà un rinnovato e riallestito Palazzo Rosso, con la possibilità di visitare il settecentesco Appartamento di Anton Giulio II Brignole Sale, aperto al pubblico per la prima volta da poche settimane. Importante novità dell’edizione di ottobre sarà poi la possibilità di visitare il Conservatorio dei Fieschi. A condurre le visite nella maggior parte dei palazzi e dei siti aperti saranno come sempre i giovani Divulgatori Scientifici, professionisti del settore delle humanities pronti a coinvolgere i visitatori con il loro entusiasmo e la loro competenza. Oltre alle tradizionali visite guidate la manifestazione sarà affiancata da eventi collaterali che accompagneranno il pubblico mostrando a tutti una Genova sempre più vivace dal punto di vista culturale.   [post_title] => Genova, dal 14 al 16 ottobre 2022 l'edizione autunnale dei Rolli Days [post_date] => 2022-09-30T12:00:04+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664539204000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431437 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Swissport ha rilevato le attività di assistenza a terra dell'aeroporto di Milano-Linate da Alitalia - Società Aerea Italiana in amministrazione straordinaria - e dal 1° ottobre 2022 fornirà i servizi di Ground handling dell'aeroporto, tra cui check-in, operazioni di imbarco, ospitalità nelle lounge aeroportuali e servizi lost & found.  A Milano, Swissport supporterà Ita Airways con servizi di alta qualità ed efficienza. "Siamo onorati di servire ITA Airways anche all’aeroporto di Milano", afferma Marina Bottelli, Direttore Generale Italia di Swissport. "Questo è un ulteriore passo avanti nella nostra strategia di espansione in Italia e siamo molto contenti di dare il benvenuto a 104 ex dipendenti Alitalia. Poter contare sulla loro professionalità sarà fondamentale per il successo delle nostre operazioni a Milano Linate". Il 14 luglio scorso, Swissport ha iniziato a fornire servizi di assistenza a terra presso il più grande hub italiano, Roma-Fiumicino, e alla fine di agosto aveva già assistito oltre 900.000 passeggeri e gestito 7.225 voli per 42 compagnie aeree. Swissport ha esordito con successo in Italia, dimostrando da subito la propria capacità di avviare le operazioni in qualsiasi aeroporto in modo rapido e affidabile o di saper rilevare la gestione di servizi aeroportuali senza interruzioni delle attività, anche in presenza di un elevato volume di passeggeri durante la stagione estiva. Continuare a espandersi in altri aeroporti italiani rientra nei piani di crescita di Swissport che in poco più di 25 anni ha visto l'azienda trasformarsi da piccolo operatore locale in Svizzera a leader mondiale dei servizi di trasporto aereo. Con Linate, Swissport è ora presente in 288 aeroporti di 45 Paesi in sei continenti. [post_title] => Swissport ha acquisito da Alitalia l'assistenza a terra dell'aeroporto di Linate [post_date] => 2022-09-30T10:58:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664535530000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431403 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sonno, relax, mindfulness, promozione dell'energia e del sistema immunitario trattati con un approccio olistico, in grado di generare un profondo senso di rinnovamento fisico e spirituale, migliorato dall'influenza rivitalizzante del mare. Il tutto in un ambiente che sulla Explora I (prima nave del marchio) si declinerà in oltre mille metri quadrati di spazi dedicati a una spa di lusso, con aree benessere all'aperto e al coperto, strutture fitness contemporanee, un'area sportiva e una pista da corsa esterni. Il nuovo brand di crociere luxury del gruppo Msc, Explora Journeys, presenta il concept Ocean Wellness.   “La filosofia alla base della nostra proposta di benessere è profondamente radicata nelle origini del nostro marchio - spiega Julanda Marais, senior lead spa operations -. Conosciamo da tempo i potenti effetti dell'acqua e delle onde su corpo, mente e anima. E questa conoscenza ci ha ispirato il concept Ocean Wellness. Desideriamo offrire ai nostri ospiti una sensazione di semplicità raffinata, di lusso rilassato, insieme a una completa rigenerazione fisica e mentale". Il neuroscienziato Wallace Nichols sostiene da tempo che l'oceano calma la mente, rivitalizza il corpo e promuove la funzione immunitaria. Invece delle implacabili esigenze della quotidianità, gli ospiti Explora Journeys esplorano nuove destinazioni e culture, passano del tempo con altre persone e si riconnettono con ciò che conta di più. E quando il ritmo rallenta, la scoperta di sé e la guarigione hanno inizio. È ciò che la compagnia chiama Ocean State of Mind.   [post_title] => Explora Journeys lancia il nuovo concept benessere Ocean Wellness. [post_date] => 2022-09-30T10:04:16+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664532256000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431387 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’Arabia Saudita è la destinazione turistica con la crescita più rapida tra i Paesi del G20. A certificarlo è il più recente Barometro dell'Unwto, che evidenza il balzo in avanti del +121% del turismo internazionale rispetto ai livelli pre-pandemia.  Il turismo rappresenta un pilastro chiave della trasformazione che l’Arabia Saudita sta conducendo nell’ottica della Vision 2030, e il Paese si pone obiettivi ambiziosi per assicurarsi che il turismo contribuisca al 10% del Pil entro il 2030, creando, nel frattempo, un milione di opportunità d’impiego. “Questo riconoscimento dell’Unwto è una pietra miliare della nostra straordinaria ripresa - ha commentato Ahmed Al Khateeb, ministro del turismo dell’Arabia Saudita e presidente del C.d.A. di Saudi Tourism Authority - e gran parte del successo risiede nella nostra capacità di esserci saputi affacciare su più fronti nella gestione della pandemia e nella capacità di accelerare il passo per un recupero del settore" Al Khateeb ricorda come il Paese abbia riaperto i suoi confini nel settembre 2019: " Attraverso un impegno continuo, abbiamo fatto progressi incredibili orientati alla realizzazione degli obiettivi che ci siamo dati per il turismo nel quadro della nostra ambiziosa Vision 2030. Ci stiamo dedicando a un futuro del turismo che sia sostenibile". [post_title] => Arabia Saudita: il turismo internazionale cresce del +121% rispetto ai livelli pre-pandemia [post_date] => 2022-09-30T09:53:14+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664531594000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431346 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiamerà Four Seasons Yachts e sarà la nuova divisione ad hoc dell'omonimo brand di lusso alberghiero lanciata in collaborazione con gli imprenditori del settore Nadim Ashi e Philip Levine, nonché in partnership con Fincantieri che consegnerà la prima nave entro la fine del 2025. Si confermano quindi le indiscrezioni che erano trapelate già nel mese di luglio, quando la compagnia di costruzioni navali italiane aveva annunciato un ordine per una unità di lusso, con un'opzione per altre due. Il tutto per un investimento complessivo di 1,2 miliardi di euro. Ogni suite a bordo costerà 4,2 milioni di dollari Il primo Four Seasons Yacht sarà lungo 207 metri e largo 27 e ospiterà 14 ponti. Il suo design sarà personalizzato nei minimi dettagli, con la costruzione di ogni suite costata 4,2 milioni di dollari. Offrirà inoltre quasi il 50% di spazio abitativo in più per ospite rispetto a quello attualmente disponibile sul mercato, consentendo la massima privacy e flessibilità in un ambiente residenziale. Larry Pimentel, veterano del settore dei viaggi di lusso, è alla guida della nuova impresa: "In collaborazione con Four Seasons, stiamo creando una nuova categoria di viaggi di lusso che si rivolge agli ospiti più esigenti". Le 95 suite della nave risulteranno infatti simili a ville, con finestre a tutta altezza che forniranno luce naturale oltre che permettere l’accesso ad ampie terrazze, per una superficie media di 54 metri quadrati. La suite più ampia, chiamata Funnel, si svilupperà su quattro livelli e offrirà più di 892 metri quadrati di spazio abitativo complessivo tra interno ed esterno, compresa una piscina privata e un'area termale privata dedicata. Oltre a vari ristoranti, lounge e bar il Four Seasons Yacht offrirà una spa, un salone di bellezza e programmi di benessere, passando dal fitness alla nutrizione. La poppa a forma di canoa ospiterà inoltre un ampio ponte piscina per momenti di svago e relax. Quest'area si potrà trasformare anche in una sala cinematografica all'aperto o in uno spazio per eventi privati. Ulteriori dettagli sull'imbarcazione saranno svelati nei prossimi mesi e fino alla consegna dell'imbarcazione, prevista per la fine del 2025. [post_title] => Four Seasons lancia la divisione Yachts: salperà nel 2025 con la prima nave prodotta da Fincantieri [post_date] => 2022-09-29T12:09:09+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664453349000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431327 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Red Sea Development Company ha incaricato Interface Tourism Italy per la promozione di due nuove destinazioni in fase di sviluppo sul territorio dell’Arabia Saudita: Red Sea e Amaala. Per il prossimo biennio l'agenzia integrata di comunicazione, rappresentanza, relazioni pubbliche, social media e marketing specializzata nel settore turistico, svilupperà da un lato una strategia di marketing e comunicazione a 360° per aumentare la visibilità di queste due destinazioni, mentre, dall’altro, un piano organico e strutturato andrà a sostenere le vendite e stabilire contatti strategici con gli stakeholder del settore. Situato sulla costa occidentale dell'Arabia Saudita, a 500 km a nord di Jeddah, Red Sea si propone come una destinazione di lusso, con una vision all'avanguardia rispetto alla transizione ecologica e turistica globale. Circondata dal quarto sistema di barriera corallina più grande del mondo e da foreste di mangrovie, la destinazione si estende per oltre 28.000 km² con un arcipelago di oltre 90 isole, vulcani inattivi, vaste dune desertiche, canyon montani e siti storici e culturali. L’apertura dei primi hotel è prevista per la metà del 2023. Amaala, lungo la costa nord-occidentale dell'Arabia Saudita, con un'estensione di 4.000 km2 nella riserva Nnaturale del principe Mohammad bin Salman, diventerà la prima destinazione olistica e completamente dedicata al benessere al mondo. L’apertura è fissata per il 2024. [post_title] => Red Sea Development Company sceglie Interface per la promozione in Italia [post_date] => 2022-09-29T11:58:57+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664452737000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431280 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre si svolgerà a Castelfiorentino (FI) “La via Francigena in Valdelsa, tra sogno e leggenda”, manifestazione per rivisitare l’antico tracciato percorso dai pellegrini nel Medioevo e immergersi in una magica atmosfera d’altri tempi. Un evento che a Castelfiorentino non ha mai registrato interruzioni e che per questo 2022 si presenta con un programma ancora più ricco e diversificato, “accessibile” e aperto come sempre alle novità. «Rendere omaggio alla via Francigena come avviene con questo evento organizzato dal Comune di Castelfiorentino – sottolinea il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani - significa rendere omaggio a una via maestra percorsa per secoli da migliaia di pellegrini in viaggio per Roma, che ha svolto un ruolo fondamentale nella costruzione dell'identità europea perché ha messo in relazione tra loro religioni, culture, abitudini, linguaggi ed economie locali». «La riscoperta della Via Francigena – osserva il sindaco, Alessio Falorni – è da sempre un evento ricorrente nel nostro territorio, ponendo Castelfiorentino come uno dei comuni “pioneri” nella valorizzazione di questo tracciato. Negli ultimi anni ha assunto anche le caratteristiche di un vero e proprio festival, grazie agli spettacoli teatrali, alle innumerevoli iniziative di animazione lungo il percorso, al mercato, alle novità che sul versante degli eventi conferiscono a questa manifestazione una veste dinamica e diversificata, rinnovata a ogni edizione, aperta a tutte le età, dagli escursionisti alle famiglie con i bambini». Fra le novità segnalare: i “Poeti sulla Francigena” (sabato 1 ottobre) serata poetico-musicale con degustazione al Castello di Coiano (con la partecipazione straordinaria di Massimiliano Bardotti, Paolo Parrini e Annalisa Ciampalini) e il “cibo del pellegrino” (“morsello” e “bordone”), preparato dagli studenti dell’Alberghiero dell’Enriques per il mercato gastronomico (sabato 1 e domenica 2). Le escursioni trekking “Sulle tracce di Sigerico” avranno luogo sia nella giornata di sabato 1 che di domenica 2 ottobre. Ci sarà l’opportunità di percorrere la Francigena anche con una e-bike, bicicletta dotata di pedalata assistita (domenica 2 ottobre), di attraversarla a cavallo, e infine di assistere a una serie di spettacoli teatrali all’interno del borgo di Castelnuovo d’Elsa.   [post_title] => Toscana, dal 30 settembre al 2 ottobre gli itinerari de "La Via Francigena in Valdelsa" [post_date] => 2022-09-29T09:40:07+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664444407000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431255 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Grimaldi Lines chiude la stagione con ottimi risultati. Il Mare Italia è protagonista di un’estate caratterizzata da ottimismo e fiducia. «Il diffuso desiderio di vacanza e il ritorno al viaggio – commenta Francesca Marino, Passenger Department Manager di Grimaldi Lines - hanno consentito non solo una crescita a due cifre rispetto al 2020 e al 2021, ma anche un evidente ritorno ai volumi pre-pandemici, con risultati addirittura superiori a quelli del 2019, soprattutto sulla Sardegna e sui tre storici collegamenti marittimi operati dalla Compagnia: Livorno-Olbia, Civitavecchia-Porto Torres e Civitavecchia-Olbia». Ad attrarre maggiormente l’interesse del mercato, anche nell’estate 2022, è stato il Mare Italia, e in particolare la Sardegna, che Grimaldi Lines serve con un network di linee marittime per i principali porti del nord e del sud dell’isola. Tra le altre destinazioni raggiungibili con la Compagnia, oltre alla Sicilia in particolare con la linea Livorno-Palermo, hanno registrato buone performance anche i collegamenti internazionali verso Spagna e Grecia, da sempre mete molto richieste per le vacanze. «L’andamento delle prenotazioni si è mantenuto sostanzialmente lineare – aggiunge Marino - a conferma del fatto che l’utenza ha apprezzato sia l’Advance Booking, sia la ricca proposta di promozioni a tempo lanciate in ogni periodo dell’anno. Da sottolineare che la stagione estiva non si concentra più nei due mesi centrali di luglio e agosto, ma include anche giugno e settembre». [post_title] => Grimaldi Lines, la Sardegna protagonista di una stagione che va da giugno a settembre [post_date] => 2022-09-28T14:03:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664373803000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431221 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Iberia, per il terzo mese consecutivo e nonostante le difficoltà operative in molti degli aeroporti europei in cui vola, si è confermata in agosto al primo posto della classifica sulla puntualità dei vettori europei, stilata da Cirium (ex FlightStats). Lo scorso agosto, l'84,5% dei 14.240 voli operati da Iberia è arrivato a destinazione in orario: "Questo risultato riflette l'impegno e gli sforzi compiuti dai team della compagnia per affrontare un'estate particolarmente impegnativa, frutto della situazione di alcuni aeroporti europei, che hanno avuto problemi operativi e sono stati costretti a ridurre e cancellare i voli" sottolinea una nota del vettore spagnolo. La classifica Cirium colloca inoltre Iberia al quinto posto tra le compagnie aeree tradizionali più puntuali al mondo nel mese di agosto, lo stesso di giugno. A luglio, Iberia è stata la settima compagnia aerea più puntuale al mondo. [post_title] => Iberia è sempre la più puntuale tra i vettori europei, anche in agosto [post_date] => 2022-09-28T10:08:39+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664359719000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "abano terme salute benessere ospitalita eventi mostre unestate straordinaria" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":50,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2237,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431446","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dal 14 al 16 ottobre, a Genova si terrà l’edizione autunnale dei Rolli Days, l’evento che da oltre dieci anni valorizza e racconta il sito Unesco Le Strade Nuova e il Sistema dei Palazzi dei Rolli. Dal 6 ottobre al 23 gennaio 2023, inoltre, Genova ospiterà la grande mostra “Rubens a Genova” che vedrà protagoniste alcune delle principali opere del grande maestro fiammingo a 400 anni dalla stesura del testo “Palazzi di Genova”, voluto dall’artista per raccontare al mondo l’eccezionalità dei palazzi genovesi, attraverso una serie di dettagliate illustrazioni delle facciate, delle piante, della struttura delle più importanti residenze. La concomitanza di questi due eventi di portata internazionale sarà l’occasione per vivere un’esperienza unica: calcare le orme del diplomatico e pittore fiammingo e visitare quei luoghi che ne suggestionarono la mente e il pennello.\r\n\r\nI Rolli Days, come già avvenuto a primavera per le celebrazioni della Genova Barocca, si articoleranno in sinergia con la mostra, riportando in vita attraverso le parole dei Divulgatori Scientifici i luoghi rubensiani di Genova: racconti che scivoleranno sulle architetture, evocheranno i dipinti, le sculture, gli arazzi, gli argenti di quelle dimore uniche al mondo e daranno corpo alle storie – spesso straordinarie – dei loro proprietari. L’esperienza di visita ai Palazzi dei Rolli rappresenterà l’opportunità di incamminarsi su un itinerario che avrà come sfondo il contesto storico della Genova e dell’Europa del primo Seicento.\r\n\r\nPer permettere una ancora maggiore immedesimazione, i siti selezionati per l’apertura saranno in gran parte quelli contenuti all’interno dell’edizione del 1652 del volume rubensiano (stampato per la prima volta nel 1622) dove trovano posto 35 tra palazzi, ville suburbane e chiese cittadine. In un viaggio che esplora i palazzi del tardo Cinquecento e del Seicento, saranno aperti al pubblico i monumentali edifici di Via Balbi, dalla Galleria di Palazzo Reale ai palazzi dell’Università; le vie del centro storico con le clamorose opere d’arte conservate nella Galleria Nazionale della Liguria di Palazzo Spinola; le straordinarie ville suburbane d’Albaro e Sampierdarena accompagnate dalla superba Villa Pallavicino delle Peschiere.\r\n\r\nNon saranno, però, solo i luoghi “di Rubens” a fare da protagonisti: la prossima edizione dei Rolli Days, infatti, ritroverà un rinnovato e riallestito Palazzo Rosso, con la possibilità di visitare il settecentesco Appartamento di Anton Giulio II Brignole Sale, aperto al pubblico per la prima volta da poche settimane.\r\n\r\nImportante novità dell’edizione di ottobre sarà poi la possibilità di visitare il Conservatorio dei Fieschi.\r\n\r\nA condurre le visite nella maggior parte dei palazzi e dei siti aperti saranno come sempre i giovani Divulgatori Scientifici, professionisti del settore delle humanities pronti a coinvolgere i visitatori con il loro entusiasmo e la loro competenza.\r\n\r\nOltre alle tradizionali visite guidate la manifestazione sarà affiancata da eventi collaterali che accompagneranno il pubblico mostrando a tutti una Genova sempre più vivace dal punto di vista culturale.\r\n\r\n ","post_title":"Genova, dal 14 al 16 ottobre 2022 l'edizione autunnale dei Rolli Days","post_date":"2022-09-30T12:00:04+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1664539204000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431437","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Swissport ha rilevato le attività di assistenza a terra dell'aeroporto di Milano-Linate da Alitalia - Società Aerea Italiana in amministrazione straordinaria - e dal 1° ottobre 2022 fornirà i servizi di Ground handling dell'aeroporto, tra cui check-in, operazioni di imbarco, ospitalità nelle lounge aeroportuali e servizi lost & found. \r\n\r\nA Milano, Swissport supporterà Ita Airways con servizi di alta qualità ed efficienza. \"Siamo onorati di servire ITA Airways anche all’aeroporto di Milano\", afferma Marina Bottelli, Direttore Generale Italia di Swissport. \"Questo è un ulteriore passo avanti nella nostra strategia di espansione in Italia e siamo molto contenti di dare il benvenuto a 104 ex dipendenti Alitalia. Poter contare sulla loro professionalità sarà fondamentale per il successo delle nostre operazioni a Milano Linate\".\r\n\r\nIl 14 luglio scorso, Swissport ha iniziato a fornire servizi di assistenza a terra presso il più grande hub italiano, Roma-Fiumicino, e alla fine di agosto aveva già assistito oltre 900.000 passeggeri e gestito 7.225 voli per 42 compagnie aeree. Swissport ha esordito con successo in Italia, dimostrando da subito la propria capacità di avviare le operazioni in qualsiasi aeroporto in modo rapido e affidabile o di saper rilevare la gestione di servizi aeroportuali senza interruzioni delle attività, anche in presenza di un elevato volume di passeggeri durante la stagione estiva.\r\n\r\nContinuare a espandersi in altri aeroporti italiani rientra nei piani di crescita di Swissport che in poco più di 25 anni ha visto l'azienda trasformarsi da piccolo operatore locale in Svizzera a leader mondiale dei servizi di trasporto aereo. Con Linate, Swissport è ora presente in 288 aeroporti di 45 Paesi in sei continenti.","post_title":"Swissport ha acquisito da Alitalia l'assistenza a terra dell'aeroporto di Linate","post_date":"2022-09-30T10:58:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664535530000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431403","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sonno, relax, mindfulness, promozione dell'energia e del sistema immunitario trattati con un approccio olistico, in grado di generare un profondo senso di rinnovamento fisico e spirituale, migliorato dall'influenza rivitalizzante del mare. Il tutto in un ambiente che sulla Explora I (prima nave del marchio) si declinerà in oltre mille metri quadrati di spazi dedicati a una spa di lusso, con aree benessere all'aperto e al coperto, strutture fitness contemporanee, un'area sportiva e una pista da corsa esterni. Il nuovo brand di crociere luxury del gruppo Msc, Explora Journeys, presenta il concept Ocean Wellness.  \r\n\r\n“La filosofia alla base della nostra proposta di benessere è profondamente radicata nelle origini del nostro marchio - spiega Julanda Marais, senior lead spa operations -. Conosciamo da tempo i potenti effetti dell'acqua e delle onde su corpo, mente e anima. E questa conoscenza ci ha ispirato il concept Ocean Wellness. Desideriamo offrire ai nostri ospiti una sensazione di semplicità raffinata, di lusso rilassato, insieme a una completa rigenerazione fisica e mentale\".\r\n\r\nIl neuroscienziato Wallace Nichols sostiene da tempo che l'oceano calma la mente, rivitalizza il corpo e promuove la funzione immunitaria. Invece delle implacabili esigenze della quotidianità, gli ospiti Explora Journeys esplorano nuove destinazioni e culture, passano del tempo con altre persone e si riconnettono con ciò che conta di più. E quando il ritmo rallenta, la scoperta di sé e la guarigione hanno inizio. È ciò che la compagnia chiama Ocean State of Mind.\r\n\r\n ","post_title":"Explora Journeys lancia il nuovo concept benessere Ocean Wellness.","post_date":"2022-09-30T10:04:16+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664532256000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431387","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L’Arabia Saudita è la destinazione turistica con la crescita più rapida tra i Paesi del G20. A certificarlo è il più recente Barometro dell'Unwto, che evidenza il balzo in avanti del +121% del turismo internazionale rispetto ai livelli pre-pandemia. \r\n\r\nIl turismo rappresenta un pilastro chiave della trasformazione che l’Arabia Saudita sta conducendo nell’ottica della Vision 2030, e il Paese si pone obiettivi ambiziosi per assicurarsi che il turismo contribuisca al 10% del Pil entro il 2030, creando, nel frattempo, un milione di opportunità d’impiego.\r\n\r\n“Questo riconoscimento dell’Unwto è una pietra miliare della nostra straordinaria ripresa - ha commentato Ahmed Al Khateeb, ministro del turismo dell’Arabia Saudita e presidente del C.d.A. di Saudi Tourism Authority - e gran parte del successo risiede nella nostra capacità di esserci saputi affacciare su più fronti nella gestione della pandemia e nella capacità di accelerare il passo per un recupero del settore\"\r\n\r\nAl Khateeb ricorda come il Paese abbia riaperto i suoi confini nel settembre 2019: \" Attraverso un impegno continuo, abbiamo fatto progressi incredibili orientati alla realizzazione degli obiettivi che ci siamo dati per il turismo nel quadro della nostra ambiziosa Vision 2030. Ci stiamo dedicando a un futuro del turismo che sia sostenibile\".","post_title":"Arabia Saudita: il turismo internazionale cresce del +121% rispetto ai livelli pre-pandemia","post_date":"2022-09-30T09:53:14+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664531594000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431346","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiamerà Four Seasons Yachts e sarà la nuova divisione ad hoc dell'omonimo brand di lusso alberghiero lanciata in collaborazione con gli imprenditori del settore Nadim Ashi e Philip Levine, nonché in partnership con Fincantieri che consegnerà la prima nave entro la fine del 2025. Si confermano quindi le indiscrezioni che erano trapelate già nel mese di luglio, quando la compagnia di costruzioni navali italiane aveva annunciato un ordine per una unità di lusso, con un'opzione per altre due. Il tutto per un investimento complessivo di 1,2 miliardi di euro.\r\n\r\nOgni suite a bordo costerà 4,2 milioni di dollari\r\n\r\nIl primo Four Seasons Yacht sarà lungo 207 metri e largo 27 e ospiterà 14 ponti. Il suo design sarà personalizzato nei minimi dettagli, con la costruzione di ogni suite costata 4,2 milioni di dollari. Offrirà inoltre quasi il 50% di spazio abitativo in più per ospite rispetto a quello attualmente disponibile sul mercato, consentendo la massima privacy e flessibilità in un ambiente residenziale. Larry Pimentel, veterano del settore dei viaggi di lusso, è alla guida della nuova impresa: \"In collaborazione con Four Seasons, stiamo creando una nuova categoria di viaggi di lusso che si rivolge agli ospiti più esigenti\". Le 95 suite della nave risulteranno infatti simili a ville, con finestre a tutta altezza che forniranno luce naturale oltre che permettere l’accesso ad ampie terrazze, per una superficie media di 54 metri quadrati. La suite più ampia, chiamata Funnel, si svilupperà su quattro livelli e offrirà più di 892 metri quadrati di spazio abitativo complessivo tra interno ed esterno, compresa una piscina privata e un'area termale privata dedicata.\r\n\r\nOltre a vari ristoranti, lounge e bar il Four Seasons Yacht offrirà una spa, un salone di bellezza e programmi di benessere, passando dal fitness alla nutrizione. La poppa a forma di canoa ospiterà inoltre un ampio ponte piscina per momenti di svago e relax. Quest'area si potrà trasformare anche in una sala cinematografica all'aperto o in uno spazio per eventi privati. Ulteriori dettagli sull'imbarcazione saranno svelati nei prossimi mesi e fino alla consegna dell'imbarcazione, prevista per la fine del 2025.","post_title":"Four Seasons lancia la divisione Yachts: salperà nel 2025 con la prima nave prodotta da Fincantieri","post_date":"2022-09-29T12:09:09+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664453349000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431327","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Red Sea Development Company ha incaricato Interface Tourism Italy per la promozione di due nuove destinazioni in fase di sviluppo sul territorio dell’Arabia Saudita: Red Sea e Amaala.\r\nPer il prossimo biennio l'agenzia integrata di comunicazione, rappresentanza, relazioni pubbliche, social media e marketing specializzata nel settore turistico, svilupperà da un lato una strategia di marketing e comunicazione a 360° per aumentare la visibilità di queste due destinazioni, mentre, dall’altro, un piano organico e strutturato andrà a sostenere le vendite e stabilire contatti strategici con gli stakeholder del settore.\r\nSituato sulla costa occidentale dell'Arabia Saudita, a 500 km a nord di Jeddah, Red Sea si propone come una destinazione di lusso, con una vision all'avanguardia rispetto alla transizione ecologica e turistica globale. Circondata dal quarto sistema di barriera corallina più grande del mondo e da foreste di mangrovie, la destinazione si estende per oltre 28.000 km² con un arcipelago di oltre 90 isole, vulcani inattivi, vaste dune desertiche, canyon montani e siti storici e culturali. L’apertura dei primi hotel è prevista per la metà del 2023.\r\nAmaala, lungo la costa nord-occidentale dell'Arabia Saudita, con un'estensione di 4.000 km2 nella riserva Nnaturale del principe Mohammad bin Salman, diventerà la prima destinazione olistica e completamente dedicata al benessere al mondo. L’apertura è fissata per il 2024.","post_title":"Red Sea Development Company sceglie Interface per la promozione in Italia","post_date":"2022-09-29T11:58:57+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664452737000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431280","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre si svolgerà a Castelfiorentino (FI) “La via Francigena in Valdelsa, tra sogno e leggenda”, manifestazione per rivisitare l’antico tracciato percorso dai pellegrini nel Medioevo e immergersi in una magica atmosfera d’altri tempi. Un evento che a Castelfiorentino non ha mai registrato interruzioni e che per questo 2022 si presenta con un programma ancora più ricco e diversificato, “accessibile” e aperto come sempre alle novità.\r\n\r\n«Rendere omaggio alla via Francigena come avviene con questo evento organizzato dal Comune di Castelfiorentino – sottolinea il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani - significa rendere omaggio a una via maestra percorsa per secoli da migliaia di pellegrini in viaggio per Roma, che ha svolto un ruolo fondamentale nella costruzione dell'identità europea perché ha messo in relazione tra loro religioni, culture, abitudini, linguaggi ed economie locali».\r\n\r\n«La riscoperta della Via Francigena – osserva il sindaco, Alessio Falorni – è da sempre un evento ricorrente nel nostro territorio, ponendo Castelfiorentino come uno dei comuni “pioneri” nella valorizzazione di questo tracciato. Negli ultimi anni ha assunto anche le caratteristiche di un vero e proprio festival, grazie agli spettacoli teatrali, alle innumerevoli iniziative di animazione lungo il percorso, al mercato, alle novità che sul versante degli eventi conferiscono a questa manifestazione una veste dinamica e diversificata, rinnovata a ogni edizione, aperta a tutte le età, dagli escursionisti alle famiglie con i bambini».\r\n\r\nFra le novità segnalare: i “Poeti sulla Francigena” (sabato 1 ottobre) serata poetico-musicale con degustazione al Castello di Coiano (con la partecipazione straordinaria di Massimiliano Bardotti, Paolo Parrini e Annalisa Ciampalini) e il “cibo del pellegrino” (“morsello” e “bordone”), preparato dagli studenti dell’Alberghiero dell’Enriques per il mercato gastronomico (sabato 1 e domenica 2).\r\n\r\nLe escursioni trekking “Sulle tracce di Sigerico” avranno luogo sia nella giornata di sabato 1 che di domenica 2 ottobre. Ci sarà l’opportunità di percorrere la Francigena anche con una e-bike, bicicletta dotata di pedalata assistita (domenica 2 ottobre), di attraversarla a cavallo, e infine di assistere a una serie di spettacoli teatrali all’interno del borgo di Castelnuovo d’Elsa.\r\n\r\n ","post_title":"Toscana, dal 30 settembre al 2 ottobre gli itinerari de \"La Via Francigena in Valdelsa\"","post_date":"2022-09-29T09:40:07+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1664444407000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431255","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Grimaldi Lines chiude la stagione con ottimi risultati. Il Mare Italia è protagonista di un’estate caratterizzata da ottimismo e fiducia.\r\n\r\n«Il diffuso desiderio di vacanza e il ritorno al viaggio – commenta Francesca Marino, Passenger Department Manager di Grimaldi Lines - hanno consentito non solo una crescita a due cifre rispetto al 2020 e al 2021, ma anche un evidente ritorno ai volumi pre-pandemici, con risultati addirittura superiori a quelli del 2019, soprattutto sulla Sardegna e sui tre storici collegamenti marittimi operati dalla Compagnia: Livorno-Olbia, Civitavecchia-Porto Torres e Civitavecchia-Olbia».\r\n\r\nAd attrarre maggiormente l’interesse del mercato, anche nell’estate 2022, è stato il Mare Italia, e in particolare la Sardegna, che Grimaldi Lines serve con un network di linee marittime per i principali porti del nord e del sud dell’isola. Tra le altre destinazioni raggiungibili con la Compagnia, oltre alla Sicilia in particolare con la linea Livorno-Palermo, hanno registrato buone performance anche i collegamenti internazionali verso Spagna e Grecia, da sempre mete molto richieste per le vacanze.\r\n\r\n«L’andamento delle prenotazioni si è mantenuto sostanzialmente lineare – aggiunge Marino - a conferma del fatto che l’utenza ha apprezzato sia l’Advance Booking, sia la ricca proposta di promozioni a tempo lanciate in ogni periodo dell’anno. Da sottolineare che la stagione estiva non si concentra più nei due mesi centrali di luglio e agosto, ma include anche giugno e settembre».","post_title":"Grimaldi Lines, la Sardegna protagonista di una stagione che va da giugno a settembre","post_date":"2022-09-28T14:03:23+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664373803000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431221","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Iberia, per il terzo mese consecutivo e nonostante le difficoltà operative in molti degli aeroporti europei in cui vola, si è confermata in agosto al primo posto della classifica sulla puntualità dei vettori europei, stilata da Cirium (ex FlightStats).\r\n\r\nLo scorso agosto, l'84,5% dei 14.240 voli operati da Iberia è arrivato a destinazione in orario: \"Questo risultato riflette l'impegno e gli sforzi compiuti dai team della compagnia per affrontare un'estate particolarmente impegnativa, frutto della situazione di alcuni aeroporti europei, che hanno avuto problemi operativi e sono stati costretti a ridurre e cancellare i voli\" sottolinea una nota del vettore spagnolo.\r\n\r\nLa classifica Cirium colloca inoltre Iberia al quinto posto tra le compagnie aeree tradizionali più puntuali al mondo nel mese di agosto, lo stesso di giugno. A luglio, Iberia è stata la settima compagnia aerea più puntuale al mondo.","post_title":"Iberia è sempre la più puntuale tra i vettori europei, anche in agosto","post_date":"2022-09-28T10:08:39+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664359719000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti