21 July 2024

Fri-Tur, il ministero proroga al 20 marzo la presentazione dell’istanza

[ 0 ]

Fri-Tur. Il ministro del turismo ha prorogato al 20 marzo 2023 l’apertura dello sportello del Fondo rotativo imprese turistiche finanziato dal Pnrr. La misura agevolativa, gestita da Invitalia, si rivolge a alberghi, agriturismi, stabilimenti balneari e termali, porti turistici, parchi tematici. L’agevolazione consiste in una combinazione di contributo diretto alla spesa e un finanziamento agevolato, abbinato ad un finanziamento bancario.

Fino al 20 aprile

Le domande possono essere presentate online sul sito di Invitalia fino al 20 aprile 2023. All’istanza deve essere allegata l’attestazione della banca finanziatrice in merito alla valutazione del merito di credito e all’intervenuta adozione della delibera di finanziamento.

Gli incentivi sono un contributo diretto alla spesa nella misura massima del 35% dei costi ammissibili, in base alla dimensione dell’impresa e alla localizzazione dell’investimento e un finanziamento agevolato al tasso fisso dello 0,50% con durata minima 4 anni e massima 15 anni, inclusi tre anni di preammortamento. Al finanziamento agevolato è associato un finanziamento bancario, di pari importo e durata, erogato dalla banca finanziatrice a tasso di mercato.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471879 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nelle scorse settimane la Commissione ha dato il suo ok alla fusione tra ITA Airways e Lufthansa. Nel comunicato stampa ufficiale, la Commissione delinea i rimedi proposti dalle due compagnie per scongiurare ripercussioni negative su concorrenza e clienti. Si resta, però, nel vago e mentre molti e fra questi Altrocunsumo si aspettavano maggiori dettagli e puntualizzazioni su quanto proposto. Per sciogliere le riserve in via definitiva, dunque, dovremo aspettare i prossimi mesi. “Nelle settimane precedenti l’ok, insieme al Beuc, abbiamo partecipato alla fase di consultazione avviata dalla Commissione europea sulle possibili ripercussioni della fusione tra ITA Airways e Lufthansa su concorrenza e clientela - scrive in una nota Altroconsumo -. Ne comprendevamo le ragioni e auspicavamo il raggiungimento di un accordo in grado di garantire la tutela dei consumatori e un sano funzionamento del mercato e dell’equilibrio concorrenziale. La possibile prospettiva della scomparsa del vettore Ita Airways come conseguenza del veto europeo alla fusione tra le due compagnie, infatti, non ci sembrava uno scenario che beneficiasse consumatori e mercato. La Commissione ha dato ora il via libera, ritenendo che i rimedi posti in campo da Lufthansa e il Mef siano idonei a scongiurare tutti i pericoli che la Commissione aveva intravisto.  Ce ne rallegriamo, ma non nascondiamo che ci attendevamo maggiori dettagli sui rimedi concordati, dettagli che ad oggi non sono stati ufficialmente svelati. Abbiamo, invece, una definizione di massima, degli impegni presi che saranno oggetto di una procedura di valutazione separata. Ita Airways è salva, ma ora si apre una nuova fase in cui è fondamentale che nei dettagli dell’accordo non permangano criticità. Auspichiamo allora che anche i successivi passaggi formali, per arrivare alla finalizzazione dell’accordo entro novembre, tengano debitamente conto della necessità già espressa di tutelare il primario interesse dei consumatori, nel rispetto delle garanzie di concorrenza, per quanto riguarda le rotte e la qualità del servizio, puntando anzi a un miglioramento rispetto al passato” ha dichiarato Federico Cavallo, Responsabile relazioni esterne di Altroconsumo. In altre parole Altroconsumo esorta la Commissione a mantenere alta l’attenzione alla tutela della concorrenza e dei consumatori nel monitorare l’implementazione degli accordi raggiunti. [post_title] => Altroconsumo: l'accordo Ita-Lufthansa non ha ancora dettagli fondamentali [post_date] => 2024-07-19T13:18:39+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721395119000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471858 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_444005" align="alignleft" width="300"] Carlo Sangalli[/caption] E' stato siglato un protocollo d'intesa fra Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia, e da Oscar De Bona, presidente di Unaie (Unione nazionale delle associazioni degli immigrati e degli emigrati). L'accordo ha lo scopo di promuovere percorsi di analisi, sperimentazione e condivisione di strumenti con l’obiettivo di sviluppare un’offerta turistica in linea con le motivazioni di viaggio e di esperienza dei turisti delle radici, individuare forme di promozione efficaci, valorizzare le produzioni dei territori, in un’ottica di promozione del “Made in Italy”, e migliorare lo scambio di informazioni per favorire l’inserimento lavorativo, in Italia, degli italiani all’estero e degli italo-discendenti. Tra gli obiettivi previsti dal protocollo che ha durata triennale: mettere a sistema le competenze delle imprese del turismo, del commercio e dei servizi con quelle delle organizzazioni rappresentative delle comunità di italiani e italo-discendenti nel mondo; realizzare percorsi di aggiornamento sul tema delle radici culturali italiane nel mondo; condividere analisi e ricerche e sviluppare strumenti di supporto, come banche dati e piattaforme di incontro di domanda e offerta, per rafforzare le relazioni con le suddette comunità; favorire la collaborazione nella realizzazione di iniziative ed eventi a livello europeo, nazionale e locale; supportare congiuntamente proposte normative nazionali e regionali per lo sviluppo del turismo delle radici e dei rapporti con le comunità italiane all’estero. La programmazione, il monitoraggio e la valutazione di tutte le azioni previste dal Protocollo sono affidate ad un tavolo di coordinamento costituito da rappresentanti di Confcommercio e U [post_title] => Confcommercio, intesa con Unaie per valorizzare il turismo delle radici [post_date] => 2024-07-19T12:04:47+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721390687000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471822 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Novità in casa Kel 12 che acquisisce Al Koor Tourism, rafforzando in questo modo la propria offerta in Oman. Attiva nel sultanato dal 2006, la dmc fondata da Piero Rossi è nota tra le altre cose per esser stata fra le prime a mappare via Gps le sabbie inesplorate del Rub' al-Khālī. L'operatore milanese potrà così ora contare  su un nuovo ufficio a Muscat, nonché s  guide italiane esperte residenti in loco. ‘Come già realizzato in Egitto, abbiamo replicato in Oman il processo di acquisizione - spiega l'amministratore delegato di Kel 12, Gianluca Rubino -: un passo determinante che ci permette di controllare direttamente il prodotto e servizio proposto, al fine di incrementare ulteriormente il livello della nostra offerta andando a soddisfare le richieste di una clientela sempre più preparata ed esigente. Un processo di investimento che stiamo valutando anche in altre destinazioni, forti dei risultati ottenuti e del gradimento ricevuto della nostra clientela". Molte sono quindi le novità dell’offerta sulla destinazione Oman, articolata in quattro differenti itinerari: due rivolti al più accessibile deserto settentrionale del Wahiba (Atmosfere d’Oriente: cultura millenaria e natura; Avventure d’Oriente: dune bianche e mare), altri due riservati invece al misterioso deserto meridionale di Rubʿ al-Khālī (Rubʿ al-Khālī: la traversata del Quarto Vuoto; Rubʿ al-Khālī: tra deserto e mare 2025). Disponibile anche un pacchetto speciale dal 18 febbraio al 1° marzo 2025, ma destinato a replica già nella successiva stagione autunnale: la Crociera in dhow tra i selvaggi fiordi del Musandam, con la tradizionale barca omanita interamente riservata ai viaggiatori, per raggiungere villaggi di pescatori accessibili solo via mare e barriere coralline ai piedi di rocce a strapiombo. “I vantaggi derivanti dall'acquisizione della dmc per i nostri viaggiatori sono notevoli - aggiunge Giacomo Iachia, product manager Kel 12 - e includono la possibilità di prendere parte più facilmente ai tour grazie a gruppi meno numerosi, prevedendo un minimo di quattro persone e un massimo di 12. La disponibilità sul territorio di un nostro ufficio dà inoltre modo di controllare la qualità del prodotto sia in termini di ideazione dell’itinerario, sia di operatività, perché gli ospiti vengono accolti in aeroporto direttamente da personale Kel 12 e prendono parte a tour che ha la qualità e l’attenzione per i dettagli di un tailor-made”. Punto forte della nuova programmazione è la formula Wild glamping per i pernottamenti nel deserto: tutti i campi tendati mobili si avvalgono di maxi igloo con dimensioni 2,30x2,30x1,80 metri, tali cioè da permettere agli ospiti di stare in piedi al loro interno e di cambiarsi d’abito in piena comodità. Le brandine a disposizione prevedono inoltre l’impiego di materassi, lenzuola inamidate e sigillate in un apposito contenitore, nonché cuscini, tappeti, torce, più un beauty kit con eco-prodotti made in Italy. Disponibili pure docce e wc portatili, mentre pasti ogni giorno differenti vengono preparati da chef spaziando da pietanze tradizionali locali a specialità ispirate alla cucina italiana.   [post_title] => Kel 12 rafforza la programmazione Oman con l'acquisizione della dmc Al Koor Tourism [post_date] => 2024-07-19T11:25:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721388346000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471796 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Da oltre 30 anni Ponant è sinonimo di viaggio per mare con stile, con sport e benessere sempre in primo piano grazie alla marina a poppa per esercitare varie attività acquatiche e agli Zodiac sempre a disposizione per visitare le spiagge o per navigazioni tra i ghiacciai. Il centro benessere e la spa, dotate dei prodotti dei più prestigiosi brand francesi, includono bagno turco, sauna, snow room e altro ancora. A bordo gli ospiti possono accedere per tutta la durata della crociera all’open bar e degustare una cucina gourmet grazie al primo ristorante in mare del celebre chef francese Alain Ducasse. In Italia Ponant è distribuito da Gioco Viaggi, che propone moltissime varietà di itinerari: da novembre 2024 a bordo dello yacht di lusso a tre alberi Le Ponant, membro Relais&Chateaux, si può per esempio riscoprire the finest way to travel sulla rotta verso le isole Sopravento e Saint Vincent e Grenadines, Tobago Cays, Santa Lucia, Guadalupa e Isole Vergini britanniche. Tra febbraio e aprile 2025 Ponant offre poi cinque itinerari tra Malesia, Micronesia e Papua Nuova Guinea. Sulla rotta Nuova Caledonia-Auckland-Cairns si potrà così far visita alle rovine della prigione di Kingston, patrimonio mondiale dell’Unesco, e scoprire le isole della Fedeltà legate alla cultura del popolo Kanak. Viaggiando tra la Papua Nuova Guinea e le isole Solomon si incontreranno i famosi scultori delle isole Ghizo e Njari, ma si esplorerà anche la regione dei tufi chiamata Scandinavia dei Tropici. La crociera alle isole Solomon e Micronesia offrirà quindi un’immersione in fondali marini unici, con la possibilità di visitare veri musei sottomarini sulla Seconda guerra mondiale, mentre la crociera dalla Nuova Caledonia alla Micronesia si svolgerà tra spiagge bianche, snorkeling e ancora immersioni. Si andrà infine alla scoperta di tradizioni secolari e una natura lussureggiante con la crociera tra le meraviglie della Melanesia: Papua Nuova Guinea, Vanuatu, le isole Solomon e Fiji. Per scoprire l’Asia, Ponant offre ben 26 crociere differenti, tra cui la Odissea Tropicale tra Nord-Est Australia e Indonesia. Da novembre a giugno, le Lofoten a nord-ovest della Norvegia saranno invece le protagoniste del sogno nordico. Sulle rotte Narvik-Bergen, Tromso-Tromso e Tromso-Kopenhagen si viaggerà tra i più suggestivi fiordi della Norvegia, vicino al Circolo polare artico. La spedizione polare, da Bergen verso Longyearbyen, è perciò un vero must e un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita. Spirit of Ponant è infine il nuovo catamarano che ha debuttato a giugno in Corsica. Un’innovativa imbarcazione di 24 metri con sole sei lussuose cabine che per tutta l’estate prevederà itinerari di otto giorni/sette notti nel Mediterraneo per poi raggiungere le Seychelles nell’inverno 2025.                         [post_title] => Tutte le offerte Gioco Viaggi per una crociera firmata Ponant [post_date] => 2024-07-19T10:37:59+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721385479000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471802 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.   La nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.   L'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.   L’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.   "Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.   “Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta". [post_title] => Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda [post_date] => 2024-07-19T10:15:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721384121000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471791 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dai viaggi su misura interamente personalizzati ai pacchetti pronti alla vendita con strutture selezionate e disponibilità immediata grazie alle connessioni Xml e alle collaborazioni con i principali vettori di linea. Glamour Tour Operator rinnova completamente l’offerta di prodotto su Kenya e Tanzania per l’inverno 2024/2025 con una programmazione totalmente rivista. Le due destinazioni sono raggiungibili grazie a blocchi spazio su base stagionale con Ethiopian Airlines via Addis Abeba da Roma e Milano. “La selezione dei fornitori safari è stata molto dettagliata sia su Tanzania sia sul Kenya, dove oltre all’accurata scelta dei lodge su diverse tipologie di prodotto abbiamo verificato in maniera specifica le disponibilità di guide parlanti italiano - spiega la destination manager East Africa, Silvia Failli -. Sono possibili estensioni balneari su una seleziona di strutture sia a Zanzibar sia sulla costa Kenyota, da Diani a Malindi, Watamu e Chale”. “La proposta di pacchetti con soggiorni di sette notti con partenze ogni sabato con Ethiopian Airlines facilmente prenotabili, a disponibilità immediata e con le migliori offerte speciali dalle strutture alberghiere, è una delle tante novità che stiamo sviluppando. Si tratta di un modello che proporremo in maniera trasversale su molte destinazioni invernali di medio e lungo raggio” aggiunge il destination director, Emmer Guerra.   [post_title] => Glamour To rinnova completamente la programmazione Kenya e Tanzania [post_date] => 2024-07-19T09:37:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721381872000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471776 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La holding 2i Aeroporti, che controlla il 55% delle quote del Trieste Airport, avrebbe ceduto il 49% delle quote al fondo finanziario spagnolo Asterion Industrial Partners, società di gestione degli investimenti specializzata nelle infrastrutture europee. La quota in via di cessione è in mano alla società di private equity Ardian ed a Crédit Agricole Assurance. È pronto dunque il riassetto della holding 2i Aeroporti, controllata dal Fondo F2i che manterrà una quota di maggioranza pari al 51%. Il valore complessivo stimato della società si aggira sul miliardo di euro. Intanto, lo scalo giuliano archivia un primo semestre 2024 dai numeri record: da gennaio a giugno è stato registrato un aumento del +42% dei passeggeri rispetto allo scorso anno, percentuale che sale al +54% se il confronto viene fatto sul 2019. Cifre che pongono il Trieste Airport sopra la media italiana, complice anche l'investimento Ryanair, che ha scelto lo scalo di Ronchi come base. Il network dello scalo include 22 destinazioni domestiche e internazionali e l'ad dell'areoporto del Fvg, Marco Consalvo, ha ipotizzato che, alla fine dell'anno, il numero di passeggeri potrebbe attestarsi attorno a 1,3 milioni. [post_title] => Trieste Airport: un fondo spagnolo plana nella holding che controlla lo scalo [post_date] => 2024-07-19T09:15:20+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721380520000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471752 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo il successo della prima edizione che ha fatto il suo esordio nel 2023, ritorna Andar per Ville & Castelli fra natura e cultura del FVG, iniziativa promossa da AICS – Associazione italiana per lo sviluppo della cultura d’impresa turistica e culturale che si svolgerà grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e della Comunità Collinare del Friuli in collaborazione con Ecoturismo FVG e Alpe Adria Bike. Un mix esperienziale in programma nei week end tra la fine di luglio e settembre che unisce alla scoperta delle case e dimore storiche della regione una passeggiata a piedi o in bicicletta, condotto da guide naturalistiche e cicloturistiche, con percorsi in orario mattutino o notturno adatti a tutti, per esplorare la biodiversità del territorio e ammirare i tanti suggestivi paesaggi del Friuli. Ad illustrare le dimore fra aneddoti e curiosità saranno gli stessi proprietari. A conclusione dei tours sarà possibile degustare prodotti enogastronomici locali. È previsto anche un tour in notturna, con una suggestiva passeggiata al chiar di luna, con visita all’antica dimora a lume di candela. «Andar per Ville & Castelli fra natura e cultura intende valorizzare e far conoscere al pubblico non soltanto le bellissime dimore storiche del nostro territorio, solitamente chiuse durante l’estate, ma anche le bellezze naturalistiche e storiche del Friuli collinare – sottolinea Cristina Trinco d’Arcano, presidente AICS e organizzatrice dell’iniziativa -. Il tutto in un’ottica di turismo lento, rispettoso dei luoghi e delle culture ed a impatto zero. I tour si svolgono con tempi rilassati e i percorsi sono facili, ad anello attorno ai castelli, per scoprire paesaggi, colline, acque e natura della nostra incantevole regione». Dieci gli itinerari proposti e otto le affascinanti dimore – castelli, caseforti, ville - tutte da scoprire. Si parte sabato 27 luglio con una passeggiata a piedi con partenza da Villa Gallici Deciani in comune di Montegnacco; domenica 28 luglio invece, tours in bicicletta partendo dalla Casaforte la Brunelde a Fagagna. A seguire, i tours toccheranno Villa del Torso Paulone (Brazzacco,3 agosto), Castello di Prampero (Magnano in Riviera, 4 agosto) Castello di Susans (Majano, 24 agosto), Casaforte il Bergum (Remanzacco, 25 agosto, tour in bicicletta), Castello d’Arcano (Rive d’Arcano, 31 agosto), Casaforte La Brunelde (Fagagna, venerdì 6 settembre, tour notturno), Casaforte Il Bergum (Remanzacco, 14 settembre), Castello Savorgnan di Brazzà (Moruzzo, 15 settembre). Durante i percorsi si potranno ammirare borghi fortificati, hospitali, chiesette, torri, castelli, siti naturalistici di particolare interesse situati nei 14 comuni coinvolti.     [post_title] => Andar per Ville & Castelli, 10 itinerari in Friuli tra natura e cultura [post_date] => 2024-07-18T12:45:17+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721306717000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471667 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => RwandAir ha celebrato il primo anniversario dei voli diretti da Parigi a Kigali. Lanciato nel giugno 2023, il volo opera tre volte a settimana e, attraverso l'hub del vettore, consente ai passeggeri provenienti dall'Europa numerose connessioni con l’Africa orientale, occidentale, centrale e meridionale. Nell'ultimo anno, la compagnia aerea ha operato oltre 150 voli tra queste destinazioni soddisfacendo la crescente domanda del mercato europeo. RwandAir - rappresentata in Italia da Tal Aviation -  opera l'unica rotta diretta tra Parigi e Kigali e offre un servizio di scalo per alcuni voli in collegamento attraverso Kigali. Ciò consente ai passeggeri di esplorare il Ruanda prima di proseguire verso le loro destinazioni finali. «Questa rotta ha svolto un ruolo fondamentale nell'espansione della nostra connettività globale e nel dimostrare la nostra dedizione offrire un'esperienza di viaggio eccezionale ai nostri passeggeri - ha dichiarato Deogratias Higiro, country manager del vettore a Parigi -. Abbiamo assistito a una domanda crescente da parte del mercato francese, che riflette i forti legami e gli interessi reciproci tra Ruanda e Francia. I nostri voli diretti hanno reso il viaggio più conveniente per i passeggeri e fungono da ponte per aumentare i legami turistici, commerciali e culturali tra i due paesi». Dall’Italia è possibile prenotare i voli in coincidenza con Ita Airways su Parigi Cdg, in base all’accordo fra i due vettori. Il vettore offre anche una generosa franchigia bagaglio: in Economy Class è possibile imbarcare due bagagli da 23 kg ciascuno, mentre in Business Class vengono accettati fino a tre bagagli da 23 kg ciascuno. [post_title] => RwandAir celebra un anno di collegamenti diretti tra Parigi e Kigali [post_date] => 2024-07-18T10:00:24+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721296824000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "fri tur il ministero" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":20,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1679,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471879","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nelle scorse settimane la Commissione ha dato il suo ok alla fusione tra ITA Airways e Lufthansa. Nel comunicato stampa ufficiale, la Commissione delinea i rimedi proposti dalle due compagnie per scongiurare ripercussioni negative su concorrenza e clienti. Si resta, però, nel vago e mentre molti e fra questi Altrocunsumo si aspettavano maggiori dettagli e puntualizzazioni su quanto proposto. Per sciogliere le riserve in via definitiva, dunque, dovremo aspettare i prossimi mesi.\r\n“Nelle settimane precedenti l’ok, insieme al Beuc, abbiamo partecipato alla fase di consultazione avviata dalla Commissione europea sulle possibili ripercussioni della fusione tra ITA Airways e Lufthansa su concorrenza e clientela - scrive in una nota Altroconsumo -. Ne comprendevamo le ragioni e auspicavamo il raggiungimento di un accordo in grado di garantire la tutela dei consumatori e un sano funzionamento del mercato e dell’equilibrio concorrenziale.\r\nLa possibile prospettiva della scomparsa del vettore Ita Airways come conseguenza del veto europeo alla fusione tra le due compagnie, infatti, non ci sembrava uno scenario che beneficiasse consumatori e mercato. La Commissione ha dato ora il via libera, ritenendo che i rimedi posti in campo da Lufthansa e il Mef siano idonei a scongiurare tutti i pericoli che la Commissione aveva intravisto.  Ce ne rallegriamo, ma non nascondiamo che ci attendevamo maggiori dettagli sui rimedi concordati, dettagli che ad oggi non sono stati ufficialmente svelati.\r\nAbbiamo, invece, una definizione di massima, degli impegni presi che saranno oggetto di una procedura di valutazione separata. Ita Airways è salva, ma ora si apre una nuova fase in cui è fondamentale che nei dettagli dell’accordo non permangano criticità. Auspichiamo allora che anche i successivi passaggi formali, per arrivare alla finalizzazione dell’accordo entro novembre, tengano debitamente conto della necessità già espressa di tutelare il primario interesse dei consumatori, nel rispetto delle garanzie di concorrenza, per quanto riguarda le rotte e la qualità del servizio, puntando anzi a un miglioramento rispetto al passato” ha dichiarato Federico Cavallo, Responsabile relazioni esterne di Altroconsumo.\r\nIn altre parole Altroconsumo esorta la Commissione a mantenere alta l’attenzione alla tutela della concorrenza e dei consumatori nel monitorare l’implementazione degli accordi raggiunti.","post_title":"Altroconsumo: l'accordo Ita-Lufthansa non ha ancora dettagli fondamentali","post_date":"2024-07-19T13:18:39+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1721395119000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471858","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_444005\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Carlo Sangalli[/caption]\r\n\r\nE' stato siglato un protocollo d'intesa fra Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia, e da Oscar De Bona, presidente di Unaie (Unione nazionale delle associazioni degli immigrati e degli emigrati).\r\n\r\nL'accordo ha lo scopo di promuovere percorsi di analisi, sperimentazione e condivisione di strumenti con l’obiettivo di sviluppare un’offerta turistica in linea con le motivazioni di viaggio e di esperienza dei turisti delle radici, individuare forme di promozione efficaci, valorizzare le produzioni dei territori, in un’ottica di promozione del “Made in Italy”, e migliorare lo scambio di informazioni per favorire l’inserimento lavorativo, in Italia, degli italiani all’estero e degli italo-discendenti.\r\n\r\nTra gli obiettivi previsti dal protocollo che ha durata triennale: mettere a sistema le competenze delle imprese del turismo, del commercio e dei servizi con quelle delle organizzazioni rappresentative delle comunità di italiani e italo-discendenti nel mondo; realizzare percorsi di aggiornamento sul tema delle radici culturali italiane nel mondo; condividere analisi e ricerche e sviluppare strumenti di supporto, come banche dati e piattaforme di incontro di domanda e offerta, per rafforzare le relazioni con le suddette comunità; favorire la collaborazione nella realizzazione di iniziative ed eventi a livello europeo, nazionale e locale; supportare congiuntamente proposte normative nazionali e regionali per lo sviluppo del turismo delle radici e dei rapporti con le comunità italiane all’estero.\r\n\r\nLa programmazione, il monitoraggio e la valutazione di tutte le azioni previste dal Protocollo sono affidate ad un tavolo di coordinamento costituito da rappresentanti di Confcommercio e U","post_title":"Confcommercio, intesa con Unaie per valorizzare il turismo delle radici","post_date":"2024-07-19T12:04:47+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1721390687000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471822","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Novità in casa Kel 12 che acquisisce Al Koor Tourism, rafforzando in questo modo la propria offerta in Oman. Attiva nel sultanato dal 2006, la dmc fondata da Piero Rossi è nota tra le altre cose per esser stata fra le prime a mappare via Gps le sabbie inesplorate del Rub' al-Khālī. L'operatore milanese potrà così ora contare  su un nuovo ufficio a Muscat, nonché s  guide italiane esperte residenti in loco.\r\n\r\n‘Come già realizzato in Egitto, abbiamo replicato in Oman il processo di acquisizione - spiega l'amministratore delegato di Kel 12, Gianluca Rubino -: un passo determinante che ci permette di controllare direttamente il prodotto e servizio proposto, al fine di incrementare ulteriormente il livello della nostra offerta andando a soddisfare le richieste di una clientela sempre più preparata ed esigente. Un processo di investimento che stiamo valutando anche in altre destinazioni, forti dei risultati ottenuti e del gradimento ricevuto della nostra clientela\".\r\n\r\nMolte sono quindi le novità dell’offerta sulla destinazione Oman, articolata in quattro differenti itinerari: due rivolti al più accessibile deserto settentrionale del Wahiba (Atmosfere d’Oriente: cultura millenaria e natura; Avventure d’Oriente: dune bianche e mare), altri due riservati invece al misterioso deserto meridionale di Rubʿ al-Khālī (Rubʿ al-Khālī: la traversata del Quarto Vuoto; Rubʿ al-Khālī: tra deserto e mare 2025). Disponibile anche un pacchetto speciale dal 18 febbraio al 1° marzo 2025, ma destinato a replica già nella successiva stagione autunnale: la Crociera in dhow tra i selvaggi fiordi del Musandam, con la tradizionale barca omanita interamente riservata ai viaggiatori, per raggiungere villaggi di pescatori accessibili solo via mare e barriere coralline ai piedi di rocce a strapiombo.\r\n\r\n“I vantaggi derivanti dall'acquisizione della dmc per i nostri viaggiatori sono notevoli - aggiunge Giacomo Iachia, product manager Kel 12 - e includono la possibilità di prendere parte più facilmente ai tour grazie a gruppi meno numerosi, prevedendo un minimo di quattro persone e un massimo di 12. La disponibilità sul territorio di un nostro ufficio dà inoltre modo di controllare la qualità del prodotto sia in termini di ideazione dell’itinerario, sia di operatività, perché gli ospiti vengono accolti in aeroporto direttamente da personale Kel 12 e prendono parte a tour che ha la qualità e l’attenzione per i dettagli di un tailor-made”.\r\n\r\nPunto forte della nuova programmazione è la formula Wild glamping per i pernottamenti nel deserto: tutti i campi tendati mobili si avvalgono di maxi igloo con dimensioni 2,30x2,30x1,80 metri, tali cioè da permettere agli ospiti di stare in piedi al loro interno e di cambiarsi d’abito in piena comodità. Le brandine a disposizione prevedono inoltre l’impiego di materassi, lenzuola inamidate e sigillate in un apposito contenitore, nonché cuscini, tappeti, torce, più un beauty kit con eco-prodotti made in Italy. Disponibili pure docce e wc portatili, mentre pasti ogni giorno differenti vengono preparati da chef spaziando da pietanze tradizionali locali a specialità ispirate alla cucina italiana.\r\n\r\n ","post_title":"Kel 12 rafforza la programmazione Oman con l'acquisizione della dmc Al Koor Tourism","post_date":"2024-07-19T11:25:46+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721388346000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471796","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Da oltre 30 anni Ponant è sinonimo di viaggio per mare con stile, con sport e benessere sempre in primo piano grazie alla marina a poppa per esercitare varie attività acquatiche e agli Zodiac sempre a disposizione per visitare le spiagge o per navigazioni tra i ghiacciai. Il centro benessere e la spa, dotate dei prodotti dei più prestigiosi brand francesi, includono bagno turco, sauna, snow room e altro ancora. A bordo gli ospiti possono accedere per tutta la durata della crociera all’open bar e degustare una cucina gourmet grazie al primo ristorante in mare del celebre chef francese Alain Ducasse.\r\n\r\nIn Italia Ponant è distribuito da Gioco Viaggi, che propone moltissime varietà di itinerari: da novembre 2024 a bordo dello yacht di lusso a tre alberi Le Ponant, membro Relais&Chateaux, si può per esempio riscoprire the finest way to travel sulla rotta verso le isole Sopravento e Saint Vincent e Grenadines, Tobago Cays, Santa Lucia, Guadalupa e Isole Vergini britanniche. Tra febbraio e aprile 2025 Ponant offre poi cinque itinerari tra Malesia, Micronesia e Papua Nuova Guinea. Sulla rotta Nuova Caledonia-Auckland-Cairns si potrà così far visita alle rovine della prigione di Kingston, patrimonio mondiale dell’Unesco, e scoprire le isole della Fedeltà legate alla cultura del popolo Kanak. Viaggiando tra la Papua Nuova Guinea e le isole Solomon si incontreranno i famosi scultori delle isole Ghizo e Njari, ma si esplorerà anche la regione dei tufi chiamata Scandinavia dei Tropici. La crociera alle isole Solomon e Micronesia offrirà quindi un’immersione in fondali marini unici, con la possibilità di visitare veri musei sottomarini sulla Seconda guerra mondiale, mentre la crociera dalla Nuova Caledonia alla Micronesia si svolgerà tra spiagge bianche, snorkeling e ancora immersioni. Si andrà infine alla scoperta di tradizioni secolari e una natura lussureggiante con la crociera tra le meraviglie della Melanesia: Papua Nuova Guinea, Vanuatu, le isole Solomon e Fiji.\r\n\r\nPer scoprire l’Asia, Ponant offre ben 26 crociere differenti, tra cui la Odissea Tropicale tra Nord-Est Australia e Indonesia. Da novembre a giugno, le Lofoten a nord-ovest della Norvegia saranno invece le protagoniste del sogno nordico. Sulle rotte Narvik-Bergen, Tromso-Tromso e Tromso-Kopenhagen si viaggerà tra i più suggestivi fiordi della Norvegia, vicino al Circolo polare artico.\r\nLa spedizione polare, da Bergen verso Longyearbyen, è perciò un vero must e un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita.\r\n\r\nSpirit of Ponant è infine il nuovo catamarano che ha debuttato a giugno in Corsica. Un’innovativa imbarcazione di 24 metri con sole sei lussuose cabine che per tutta l’estate prevederà itinerari di otto giorni/sette notti nel Mediterraneo per poi raggiungere le Seychelles nell’inverno 2025.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Tutte le offerte Gioco Viaggi per una crociera firmata Ponant","post_date":"2024-07-19T10:37:59+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721385479000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471802","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.\r\n \r\nLa nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.\r\n \r\nL'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.\r\n \r\nL’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.\r\n \r\n\"Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.\r\n \r\n“Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta\".","post_title":"Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda","post_date":"2024-07-19T10:15:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1721384121000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471791","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dai viaggi su misura interamente personalizzati ai pacchetti pronti alla vendita con strutture selezionate e disponibilità immediata grazie alle connessioni Xml e alle collaborazioni con i principali vettori di linea. Glamour Tour Operator rinnova completamente l’offerta di prodotto su Kenya e Tanzania per l’inverno 2024/2025 con una programmazione totalmente rivista.\r\n\r\nLe due destinazioni sono raggiungibili grazie a blocchi spazio su base stagionale con Ethiopian Airlines via Addis Abeba da Roma e Milano. “La selezione dei fornitori safari è stata molto dettagliata sia su Tanzania sia sul Kenya, dove oltre all’accurata scelta dei lodge su diverse tipologie di prodotto abbiamo verificato in maniera specifica le disponibilità di guide parlanti italiano - spiega la destination manager East Africa, Silvia Failli -. Sono possibili estensioni balneari su una seleziona di strutture sia a Zanzibar sia sulla costa Kenyota, da Diani a Malindi, Watamu e Chale”.\r\n\r\n“La proposta di pacchetti con soggiorni di sette notti con partenze ogni sabato con Ethiopian Airlines facilmente prenotabili, a disponibilità immediata e con le migliori offerte speciali dalle strutture alberghiere, è una delle tante novità che stiamo sviluppando. Si tratta di un modello che proporremo in maniera trasversale su molte destinazioni invernali di medio e lungo raggio” aggiunge il destination director, Emmer Guerra.\r\n\r\n ","post_title":"Glamour To rinnova completamente la programmazione Kenya e Tanzania","post_date":"2024-07-19T09:37:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721381872000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471776","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La holding 2i Aeroporti, che controlla il 55% delle quote del Trieste Airport, avrebbe ceduto il 49% delle quote al fondo finanziario spagnolo Asterion Industrial Partners, società di gestione degli investimenti specializzata nelle infrastrutture europee.\r\n\r\nLa quota in via di cessione è in mano alla società di private equity Ardian ed a Crédit Agricole Assurance. È pronto dunque il riassetto della holding 2i Aeroporti, controllata dal Fondo F2i che manterrà una quota di maggioranza pari al 51%. Il valore complessivo stimato della società si aggira sul miliardo di euro.\r\n\r\nIntanto, lo scalo giuliano archivia un primo semestre 2024 dai numeri record: da gennaio a giugno è stato registrato un aumento del +42% dei passeggeri rispetto allo scorso anno, percentuale che sale al +54% se il confronto viene fatto sul 2019.\r\n\r\nCifre che pongono il Trieste Airport sopra la media italiana, complice anche l'investimento Ryanair, che ha scelto lo scalo di Ronchi come base. Il network dello scalo include 22 destinazioni domestiche e internazionali e l'ad dell'areoporto del Fvg, Marco Consalvo, ha ipotizzato che, alla fine dell'anno, il numero di passeggeri potrebbe attestarsi attorno a 1,3 milioni.","post_title":"Trieste Airport: un fondo spagnolo plana nella holding che controlla lo scalo","post_date":"2024-07-19T09:15:20+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721380520000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471752","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo il successo della prima edizione che ha fatto il suo esordio nel 2023, ritorna Andar per Ville & Castelli fra natura e cultura del FVG, iniziativa promossa da AICS – Associazione italiana per lo sviluppo della cultura d’impresa turistica e culturale che si svolgerà grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e della Comunità Collinare del Friuli in collaborazione con Ecoturismo FVG e Alpe Adria Bike.\r\n\r\nUn mix esperienziale in programma nei week end tra la fine di luglio e settembre che unisce alla scoperta delle case e dimore storiche della regione una passeggiata a piedi o in bicicletta, condotto da guide naturalistiche e cicloturistiche, con percorsi in orario mattutino o notturno adatti a tutti, per esplorare la biodiversità del territorio e ammirare i tanti suggestivi paesaggi del Friuli.\r\n\r\nAd illustrare le dimore fra aneddoti e curiosità saranno gli stessi proprietari. A conclusione dei tours sarà possibile degustare prodotti enogastronomici locali. È previsto anche un tour in notturna, con una suggestiva passeggiata al chiar di luna, con visita all’antica dimora a lume di candela.\r\n\r\n«Andar per Ville & Castelli fra natura e cultura intende valorizzare e far conoscere al pubblico non soltanto le bellissime dimore storiche del nostro territorio, solitamente chiuse durante l’estate, ma anche le bellezze naturalistiche e storiche del Friuli collinare – sottolinea Cristina Trinco d’Arcano, presidente AICS e organizzatrice dell’iniziativa -. Il tutto in un’ottica di turismo lento, rispettoso dei luoghi e delle culture ed a impatto zero. I tour si svolgono con tempi rilassati e i percorsi sono facili, ad anello attorno ai castelli, per scoprire paesaggi, colline, acque e natura della nostra incantevole regione».\r\n\r\nDieci gli itinerari proposti e otto le affascinanti dimore – castelli, caseforti, ville - tutte da scoprire. Si parte sabato 27 luglio con una passeggiata a piedi con partenza da Villa Gallici Deciani in comune di Montegnacco; domenica 28 luglio invece, tours in bicicletta partendo dalla Casaforte la Brunelde a Fagagna. A seguire, i tours toccheranno Villa del Torso Paulone (Brazzacco,3 agosto), Castello di Prampero (Magnano in Riviera, 4 agosto) Castello di Susans (Majano, 24 agosto), Casaforte il Bergum (Remanzacco, 25 agosto, tour in bicicletta), Castello d’Arcano (Rive d’Arcano, 31 agosto), Casaforte La Brunelde (Fagagna, venerdì 6 settembre, tour notturno), Casaforte Il Bergum (Remanzacco, 14 settembre), Castello Savorgnan di Brazzà (Moruzzo, 15 settembre). Durante i percorsi si potranno ammirare borghi fortificati, hospitali, chiesette, torri, castelli, siti naturalistici di particolare interesse situati nei 14 comuni coinvolti.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Andar per Ville & Castelli, 10 itinerari in Friuli tra natura e cultura","post_date":"2024-07-18T12:45:17+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1721306717000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471667","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"RwandAir ha celebrato il primo anniversario dei voli diretti da Parigi a Kigali. Lanciato nel giugno 2023, il volo opera tre volte a settimana e, attraverso l'hub del vettore, consente ai passeggeri provenienti dall'Europa numerose connessioni con l’Africa orientale, occidentale, centrale e meridionale.\r\n\r\nNell'ultimo anno, la compagnia aerea ha operato oltre 150 voli tra queste destinazioni soddisfacendo la crescente domanda del mercato europeo. RwandAir - rappresentata in Italia da Tal Aviation -  opera l'unica rotta diretta tra Parigi e Kigali e offre un servizio di scalo per alcuni voli in collegamento attraverso Kigali. Ciò consente ai passeggeri di esplorare il Ruanda prima di proseguire verso le loro destinazioni finali.\r\n\r\n«Questa rotta ha svolto un ruolo fondamentale nell'espansione della nostra connettività globale e nel dimostrare la nostra dedizione offrire un'esperienza di viaggio eccezionale ai nostri passeggeri - ha dichiarato Deogratias Higiro, country manager del vettore a Parigi -. Abbiamo assistito a una domanda crescente da parte del mercato francese, che riflette i forti legami e gli interessi reciproci tra Ruanda e Francia. I nostri voli diretti hanno reso il viaggio più conveniente per i passeggeri e fungono da ponte per aumentare i legami turistici, commerciali e culturali tra i due paesi».\r\n\r\nDall’Italia è possibile prenotare i voli in coincidenza con Ita Airways su Parigi Cdg, in base all’accordo fra i due vettori.\r\n\r\nIl vettore offre anche una generosa franchigia bagaglio: in Economy Class è possibile imbarcare due bagagli da 23 kg ciascuno, mentre in Business Class vengono accettati fino a tre bagagli da 23 kg ciascuno.","post_title":"RwandAir celebra un anno di collegamenti diretti tra Parigi e Kigali","post_date":"2024-07-18T10:00:24+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721296824000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti