14 July 2024

791

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Lazzi world Tour operator ricerca responsabile per avvio nuovo ufficio di rappresentanza commerciale in Lombardia.
Esperienza settore vendite, conoscenza del mercato del Nord Italia, ottime capacità relazionali ed organizzative, ottima conoscenza lingua inglese livello parlato e scritto. Utilizzo dei comuni sistemi office. Sede di lavoro: Milano. Inviare curriculum a: development@lazziworld.com


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470557 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono Ginevra, Tokyo Haneda e Bruxelles le prime destinazioni scelte da Emirates per far volare i primi Boeing 777 dotati dei nuovi interni: configurati con le quattro classi, i velivoli saranno dotati di nuove poltrone di Business Class e di una cabina di Premium Economy. "Ispirandosi al nostro aeromobile di punta, l’ A380, il nostro Boeing 777 con interni rinnovati vanta il massimo del comfort per i clienti - afferma Adnan Kazim, deputy president e cco della compagnia aerea di Dubai -  e sarà caratterizzato da dettagli di design moderni e finiture d'autore, con una nuova cabina di Business Class che offre maggiore privacy ai nostri clienti, oltre ad altri accorgimenti che evidenziano come la nostra proposta sia eccezionale e unica”. I primi Boeing 777 decolleranno quindi su Ginevra il prossimo 11 agosto, su Tokyo Haneda dal 1° settembre e verso Bruxelles dall'11 settembre. In totale, 81 Boeing 777 saranno rinnovati: si tratta del più grande programma di riammodernamento del settore e per Emirates significa un investimento di oltre 3 miliardi di dollari per offrire i migliori prodotti e la migliore esperienza dei clienti in volo e un processo di riammodernamento completo per un totale di 191 velivoli. Il vettore punta a servire oltre 36 città con la Premium Economy entro febbraio 2025, grazie all’aggiunta in flotta dell'A350 prevista per settembre di quest'anno, e all'entrata in servizio di altri A380 e Boeing 777 riammodernati nei prossimi mesi. [post_title] => Emirates: i primi B777 rinnovati voleranno a Ginevra, Tokyo Haneda e Bruxelles [post_date] => 2024-07-02T08:53:55+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719910435000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469548 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Deciso aumento dei passeggeri il gruppo Latam Airlines: nei primi cinque mesi del 2024 le compagnie aeree affiliate - con base in Cile, Colombia, Ecuador e Perù - hanno trasportato 32,8 milioni di passeggeri, pari ad una crescita del +16,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. In parallelo Latam è pronta ad aggiungere frequenze su una serie di rotte verso gli Stati Uniti, sottolineando il desiderio di rafforzare la joint venture  con Delta Air Line. I passeggeri internazionali trasportati da gennaio a maggio sono aumentati del 30,6% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 4,8 milioni.  Nel solo mese di maggio la capacità è aumentata del 15,9% rispetto al mese precedente, con una crescita addirittura del 27,6% della capacità internazionale. Il load factor consolidato del mese è stato dell'81,4%, +2,3 punti percentuali rispetto al 79,1% del maggio 2023. Intanto, dal prossimo 27 ottobre, i voli tra Santiago del Cile e Los Angeles passeranno da 6 a 7 voli settimanali; sempre a ottobre, Latam inizierà a operare tra San Paulo Guarulhos e Los Angeles 4 volte a settimana, rispetto alle attuali 3. Il gruppo aereo aggiungerà tre frequenze settimanali tra San Paolo e Orlando, arrivando così a voli giornalieri. A novembre, il servizio tra Santiago del Cile e Miami passerà da 12 a 13 frequenze settimanali, per poi essere nuovamente incrementato a 14 frequenze settimanali a dicembre. «L'aggiunta di nuovi voli settimanali rafforza l'obiettivo del nostro accordo con Delta, che ci permette di fornire una migliore connessione tra i Paesi del Sud e del Nord America, consentendo a migliaia di passeggeri di raggiungere alcune delle più importanti destinazioni di vacanza negli Stati Uniti", ha dichiarato Kamal Hadad, direttore network Latam. [post_title] => Gruppo Latam: passeggeri a +16,6% nei primi 5 mesi 2024, più voli verso gli Usa [post_date] => 2024-06-17T09:50:46+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718617846000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469193 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono programmate da aprile 2026 le prime consegne a Trenitalia dei nuovi Frecciarossa 1000, parte dell'accordo da oltre un miliardo di euro con Hitachi Rail che prevede la fornitura di 40 nuovi convogli, al ritmo di 8-10 all'anno. I treni saranno prodotti negli stabilimenti italiani con un impatto positivo anche sui livelli di occupazione. Nel dettaglio l'investimento 2023 del Gruppo FS per il rinnovo della flotta vale più di 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi per 46 nuovi treni ad alta velocità Frecciarossa. Il trasporto regionale ha visto negli ultimi cinque anni l’entrata in servizio di 459 nuovi treni e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027, per un investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro. Novità anche per Intercity e Busitalia: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi PNRR per un valore di 60 milioni di euro, mentre Busitalia prevede l'acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati a HVO, per oltre 313 milioni di euro. In totale nell’ultimo triennio il Gruppo FS ha investito oltre 5 miliardi di euro per rinnovo dei treni. [post_title] => Gruppo Fs: da aprile 2026 le prime consegne dei nuovi Frecciarossa 1000 [post_date] => 2024-06-11T09:34:24+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718098464000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467728 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tutto pronto per la Summer Experience del Polo Passeggeri del Gruppo Fs: i nuovi collegamenti per mete turistiche, città d’arte e borghi, più servizi intermodali e digitali per muoversi in maniera sempre più confortevole e sostenibile arrivano dopo un 2023 da record e un primo quadrimestre 2024 altrettanto positivo.  L'anno scorso i viaggiatori sono stati oltre 500 milioni, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente (+18%). Risultato netto fortemente positivo rispetto al 2022, trainato dall’aumento dei ricavi da traffico che ha interessato tutti i business, ma in particolare il segmento dell’Alta Velocità. Tra gennaio e aprile 2024 a bordo dei mezzi del Polo Passeggeri del Gruppo Fs hanno viaggiato 268 milioni di persone (+5% rispetto al 2023), di cui 191 milioni in Italia. Nello stesso periodo, Trenitalia ha trasportato 150 milioni di viaggiatori. «Abbiamo archiviato un anno straordinario che lascia in dote una sensibile crescita della soddisfazione espressa dai clienti in termini di qualità e affidabilità del servizio - ha dichiarato Luigi Corradi, ad e direttore generale di Trenitalia -. Le molteplici iniziative intraprese in questi tre anni hanno, infatti, consentito di migliorare i risultati di customer satisfaction e tutta la nostra offerta è permeata dalla sostenibilità, che si traduce in investimenti per una flotta più giovane, in servizi intermodali che consentono di lasciare a casa l’auto e in innovazioni tecnologiche che garantiranno un’esperienza di viaggio ancora più completa e di qualità. Guardiamo all’estate con entusiasmo. Le previsioni per il 2024 indicano una crescita ulteriore, sostenuta dalla domanda interna per tutte le divisioni di business e le società del Polo, in particolare per il segmento turismo; con una spinta importante che arriva anche dai collegamenti internazionali». La Summer Experience di Trenitalia, Busitalia, Ferrovie del Sud Est e Fs Treni Turistici Italiani prenderà il via il 9 giugno e si arricchisce con treni di ultima generazione acquistati anche con fondi Pnrr direttamente assegnati a Trenitalia.  Oltre 700 le destinazioni estive che possono essere raggiunte ogni giorno. Nel dettaglio, l’offerta estiva prevede quotidianamente più di 270 Frecce, per oltre 130.000 posti offerti. Intercity e Intercity Notte viaggeranno verso più di 230 città (70 le mete estive). I 6.000 treni al giorno del Regionale raggiungeranno in modo capillare oltre 1.700 destinazioni, di cui 500 a vocazione turistica. La rinnovata offerta estiva di Fs Treni Turistici Italiani si arricchirà con l’Espresso Versilia e l’Espresso Riviera. Confermato l’Espresso Cadore che viaggerà tra Roma e Cortina. L’offerta del Polo Passeggeri è completata dagli oltre 9.700 collegamenti quotidiani di Busitalia in Veneto, Umbria e Campania e dalle circa 1.000 corse in treno e bus di Ferrovie del Sud Est in Puglia. Cresce l’offerta intermodale, con collegamenti verso 19 porti e 23 aeroporti, ai quali si aggiungono 12 rotte FrecciaLink, in connessione con le Frecce e 159 link per mete turistiche in connessione con i treni del Regionale. «Il treno è protagonista della vita delle persone, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come luogo e spazio nel quale è possibile consolidare e diffondere una cultura comune a favore della salute, dell’inclusione e della sostenibilità. La Summer Experience di Trenitalia che presentiamo oggi, ci consente di offrire un modello di eccellenza unico, grazie a migliaia di treni e bus che ogni giorno muovono milioni di persone» ha sottolineato Stefano Cuzzilla, presidente di Trenitalia. Investimenti miliardari per il rinnovo della flotta Nel 2023 la spesa per gli investimenti ha superato 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi destinati al rinnovo della flotta. Frecciarossa ha un piano di investimenti di oltre 1 miliardo di euro per l’acquisto di 46 nuovi treni ad alta velocità che inizieranno a circolare entro la fine del 2025. Per il trasporto regionale sono entrati in servizio, negli ultimi 5 anni, 459 nuovi treni Rock, Pop e Blues e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027 (investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro). Novità anche per Intercity: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi Pnrr. Un investimento da 60 milioni di euro che si inserisce in un piano più ampio per il Sud, sempre finanziato con fondi Pnrr, che include altri 140 milioni per 70 carrozze notte che viaggeranno da e per la Sicilia. Busitalia prevede l’acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati Hvo, per un valore di oltre 313 milioni di euro. Per Fse, inoltre, il finanziamento proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione di oltre 10 milioni di euro consentirà di acquistare 38 nuovi autobus hybrid, di cui 7 in consegna in estate.   [post_title] => Gruppo Fs: oltre 700 destinazioni al giorno nella Summer Experience 2024 [post_date] => 2024-05-21T10:37:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716287862000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466831 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il piano di ammodernamento della flotta Emirates sale a quota 191 aeromobili, con il recente annuncio del retrofit di altri 43 Airbus A380 e di 28 Boeing 777. Il piano originale prevedeva 120 aeromobili - 67 A380 e 53 B777 - da sottoporre a ristrutturazione completa. Il Boeing 777 rimane la spina dorsale della flotta Emirates, mentre l'A380 è il fiore all'occhiello della compagnia aerea, e l'espansione del programma di ammodernamento assicura che Emirates continui a fornire ai clienti un'esperienza di viaggio senza pari. «Stiamo completando il nostro investimento multimiliardario nel programma di ammodernamento per introdurre prodotti di cabina all'avanguardia su un numero maggiore di nostri A380 e Boeing 777, dimostrando un chiaro impegno a elevare l'esperienza del cliente con una gamma di prodotti best-in-class in ogni cabina - ha commentato Tim Clark, presidente di Emirates Airline -. L'aggiunta di un maggior numero di aeromobili dotati di sedili di ultima generazione, di finiture di cabina aggiornate e di una palette di colori contemporanei segna anche un passo significativo nel garantire che un maggior numero di clienti possa sperimentare in modo coerente i nostri prodotti premium su entrambi i tipi di aeromobili». Finora Emirates ha rimodernato 22 aeromobili A380 e, a luglio di quest'anno, il primo Boeing 777 sarà sottoposto a una ristrutturazione degli interni. Ogni aeromobile Boeing 777 richiederà circa due settimane di ammodernamento prima di entrare in servizio. I piani includono l’ammodernamento della cabina di First Class, il debutto di tutte le nuove poltrone di Business Class in una configurazione aggiornata 1-2-1, oltre a 24 poltrone di Premium Economy di ultima generazione, per offrire ai clienti più opzioni premium tra cui scegliere. Con l'aggiunta della cabina Premium Economy, il Boeing 777 di Emirates sarà configurato con 332 posti in quattro classi, con otto suite di First Class, 40 posti in Business Class e 260 posti in Economy Class. Per fare spazio alla nuova cabina Premium Economy, saranno rimossi 50 posti di Economy. [post_title] => Emirates rinnova le cabine di altri 71 Airbus A380 e Boeing 777, portando il totale a 191 [post_date] => 2024-05-08T09:15:11+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715159711000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466357 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La forte domanda di viaggi e il controllo dei costi hanno spinto al rialzo l'utile operativo di Ana Holdings, casa madre di All Nippon Airways, fino a raggiungere livelli da record nell'ultimo anno finanziario. I risultati positivo dell'esercizio chiuso lo scorso 31 marzo sono stati trainati dalla domanda in entrata dall'Asia e dal Nord America, che ha visto anche rendimenti «più alti per un periodo più lungo». A livello domestico, Ana ha registrato un'elevata domanda di viaggi leisure mentre l'unità low-cost Peach ha ampliato il network internazionale, registrando ricavi e redditività operativa da record. «La domanda di passeggeri continua a riprendersi nonostante le preoccupazioni per i rischi geopolitici, come la situazione in Ucraina e nella regione del Medio Oriente, e le conseguenti implicazioni per il settore aereo» sottolinea una nota del gruppo giapponese. «I collegamenti passeggeri sia internazionali sia domestici hanno avuto un buon andamento, sostenuti da una forte domanda di viaggi inbound verso il Giappone e dalla domanda domestica leisure, che ha portato a ricavi operativi significativamente più alti rispetto all'anno fiscale precedente». Per l'anno finanziario 2023 Ana ha dunque registrato un utile operativo consolidato di 208 miliardi di yen (1,3 miliardi di dollari), cifra raddoppiata rispetto all'anno precedente. Le entrate sono aumentate del 20,4% a 2.100 miliardi di yen, mentre gli utili netti sono quasi raddoppiati a 157 miliardi di yen. I ricavi passeggeri internazionali della Ana sono cresciuti del 68% a 728 miliardi di yen, mentre il numero di passeggeri internazionali trasportati è salito del 69,4% a 7,1 milioni. Per il nuovo anno fiscale che terminerà il 31 marzo 2025, Ana Holdings prevede che i ricavi operativi aumenteranno del 6,5%, raggiungendo i 2.200 miliardi di yen, ma ritiene che l'aumento dei costi operativi farà scendere i profitti operativi del 18% a 170 miliardi di yen. [post_title] => Ana: ricavi e utile operativo al rialzo grazie al boom del traffico internazionale [post_date] => 2024-04-29T11:00:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714388447000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466289 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Simone D’Alessandro è il nuovo general manager del Rome Marriott Grand Hotel Flora, storico hotel di via Vittorio Veneto 191. Abruzzese, 41 anni, nel suo bagaglio professionale vanta esperienze di grande spessore, con incarichi svolti prevalentemente nella capitale ma non solo. Approdato nel mondo dell’hôtellerie a 28 anni dall’universo food&beverage, ha una laurea in economia e gestione di aziende turistiche conseguita all’università di Perugia, alla quale sono seguite sia un’esperienza di formazione a Les Roches Hotel Management School in Svizzera, dove ha conseguito un post graduate diploma, sia all'Ecole Hoteliere de Lausanne dove nel 2021 ha conseguito un Mba. La propria carriera nell’ospitalità di lusso inizia con un management training di più di un anno svolto al Mandarin Oriental di Londra. Tra gli incarichi di prestigio successivi c’è quindi quello alla Lungarno Collection di Firenze come corporate food & beverage manager, nonché quello all’hotel Excelsior di Venezia come director food & beverage. A Roma dirige poi come hotel manager il Rocco Forte Hotel De La Ville dal 2019 al 2023, per cui segue anche parte della fase di pre-opening e ristrutturazione. Da qui si sposta infine per un breve passaggio all’hotel De Russie, prima di conoscere la famiglia Naldi e arrivare così all’hotel Flora. Fondamentale per la sua crescita professionale anche l’apertura del Gran Melia Villa Agrippina sotto la direzione del gm Francesco Ascani nel 2012, dove come f&b manager guida per quattro anni il team, collaborando con lo chef due stelle Michelin Alfonso Iaccarino. Altre esperienze importanti sono state il primo incarico tornato in Italia da Londra al Rome Marriott Park Hotel, dove ha potuto sperimentare l’hôtellerie dai grandi numeri con congressi e banchetti per 1.500/2000 persone, e quella all’hotel Hassler di Piazza della Trinità dei Monti della famiglia Wirth come restaurant manager del Palazzetto. “Sono molto molto onorato di questa nuova sfida per tutti i progetti futuri che ci saranno - sottolinea il manager -. Speriamo di far vivere al Grand Hotel Flora una stagione di grandi successi, perché è un albergo di pregio indiscusso con una storia lunga e affascinante. Con tutto il team abbiamo intenzione di iniziare un nuovo ciclo di successi. Via Veneto sta vivendo una sorta di Rinascimento, con le tante nuove aperture che rappresentano lo spirito di un nuovo periodo. E noi vogliamo essere protagonisti. Ci sono grandi piani di sviluppo e rinnovamento che coinvolgono sia la parte camere, sia la parte ristorativa: il Flora è nato per essere un albergo di lusso e un player di prim’ordine per la città”. [post_title] => Simone D’Alessandro è il nuovo general manager del Rome Marriott Grand Hotel Flora [post_date] => 2024-04-26T10:04:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714125879000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465666 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il governo del Western Australia ed Emirates hanno siglato una nuova partnership attraverso Tourism Western Australia. Un patto che nasce dall'aumento della domanda da parte dei visitatori provenienti dall’Italia: il confronto anno su anno (1° trimestre 2024 rispetto al 1° trimestre 2023) emerge che il vettore di Dubai ha registrato un aumento dell’11% dei passeggeri italiani interessati a questa destinazione. Di conseguenza la compagnia aerea ha ampliato la capacità della rotta da Dubai a Perth, con la ripresa di un secondo servizio giornaliero a partire dal 1° dicembre 2024. Emirates e Tourism Western Australia collaboreranno quindi per aumentare la visibilità dello Stato attraverso campagne di marketing congiunte. L'interesse degli italiani per la destinazione è in crescita: alla del 2023, sono stati 11 mila i nostri connazionali che hanno visitato il Western Australia, spendendo in totale 26 milioni di euro e usufruendo di 711 mila pernottamenti, con un incremento del 37% rispetto al 2019.  L'offerta di esperienze e attrazioni è destinata ad aumentare nel 2024: chi vuole conoscere meglio la cultura aborigena potrà recarsi al Murujuga National Park, nominato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco e sede della più grande collezione di petroglifi al mondo. L'area è un importante sito aborigeno che vanta un’arte rupestre risalente a 50.000 anni fa. Per coloro che desiderano vedere da vicino la fauna marina e le meravigliose coste del nord, le crociere Kimberley Expedition hanno dato il benvenuto ai nuovi operatori di lusso Seabourn e Scenic. Il Kimberley è una delle ultime terre selvagge rimaste al mondo e le sue crociere sono state descritte alla stregua di quelle operate in Antartide. Anche le strutture ricettive in tutto lo Stato sono in aumento, dagli hotel più esclusivi di Perth, la capitale più soleggiata del Paese, ai lodge di lusso come il nuovo Wadjemup Lodge di Rottnest Island, che aprirà a fine 2024.   [post_title] => Western Australia fa coppia con Emirates: cresce la domanda dall'Italia verso la destinazione [post_date] => 2024-04-16T15:28:09+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713281289000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465115 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Debutto europeo per Fairfield: il brand economy e midscale in franchising di casa Marriott sbarca a Copenaghen con il Nordhavn, nel quartiere di North Harbour. La struttura è il primo hotel a presentare il prototipo europeo del brand creato da Occa Design Studio e funge da modello per il design Fairfield in tutto il Vecchio continente. Occa ha collaborato con gli studi scandinavi Mette Fredskild Design e Henning Larsen Architects per catturare l'essenza della hygge danese nei confronti dei viaggiatori in cerca di comfort ed eleganza durante la visita della città. Il design degli spazi comuni e delle 222 camere dell'hotel, di cui 20 con vista mare, si basa in particolare su una palette di colori e materiali naturali, tra cui i toni del verde e il legno, insieme a un mix di forme organiche e geometriche semplici che aiutano gli ospiti a sentirsi più rilassati. L'albergo ha spazi comuni funzionali, con elementi che caratterizzano tutte le proprietà Fairfield, pensati per permettere agli ospiti di relazionarsi con gli altri viaggiatori, di lavorare o semplicemente di rilassarsi. Il Social market è il cuore del soggiorno per una colazione sana (e gratuita). Per un pasto veloce, gli ospiti possono usufruire del market, aperto 24 ore su 24, sette giorni su sette, con snack e bevande. La lobby offre poi un ambiente luminoso e confortevole, ideale per socializzare e per lavorare, mentre il centro fitness permette di mantenere la routine e il proprio allenamento anche lontano da casa. Sono previste ulteriori aperture di Fairfield in Europa presso le principali destinazioni business e leisure, tra cui il Bordeaux Train Station che disporrà di 191 camere a pochi passi dalla ferrovia Bordeaux-Saint-Jean; l'Erding in Germania con 158 stanze a nord-est di Monaco; l'Istanbul Yenibosna che ospiterà 192 camere e il Warwick con 142 camere, situato in una posizione ideale per gli ospiti che desiderano scoprire il ricco patrimonio automobilistico della zona, grazie alla vicinanza del British Motor Museum. L'apertura delle prime tre strutture è prevista per il 2025. Il debutto del brand in Medio Oriente è invece in programma per il 2027 con l'inaugurazione delle prime due strutture a Makkah, in Arabia Saudita. [post_title] => Marriott: debutto europeo a Copenaghen per il brand Fairfield [post_date] => 2024-04-09T10:45:41+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712659541000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "791" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":46,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470557","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono Ginevra, Tokyo Haneda e Bruxelles le prime destinazioni scelte da Emirates per far volare i primi Boeing 777 dotati dei nuovi interni: configurati con le quattro classi, i velivoli saranno dotati di nuove poltrone di Business Class e di una cabina di Premium Economy.\r\n\"Ispirandosi al nostro aeromobile di punta, l’ A380, il nostro Boeing 777 con interni rinnovati vanta il massimo del comfort per i clienti - afferma Adnan Kazim, deputy president e cco della compagnia aerea di Dubai -  e sarà caratterizzato da dettagli di design moderni e finiture d'autore, con una nuova cabina di Business Class che offre maggiore privacy ai nostri clienti, oltre ad altri accorgimenti che evidenziano come la nostra proposta sia eccezionale e unica”.\r\nI primi Boeing 777 decolleranno quindi su Ginevra il prossimo 11 agosto, su Tokyo Haneda dal 1° settembre e verso Bruxelles dall'11 settembre.\r\nIn totale, 81 Boeing 777 saranno rinnovati: si tratta del più grande programma di riammodernamento del settore e per Emirates significa un investimento di oltre 3 miliardi di dollari per offrire i migliori prodotti e la migliore esperienza dei clienti in volo e un processo di riammodernamento completo per un totale di 191 velivoli.\r\nIl vettore punta a servire oltre 36 città con la Premium Economy entro febbraio 2025, grazie all’aggiunta in flotta dell'A350 prevista per settembre di quest'anno, e all'entrata in servizio di altri A380 e Boeing 777 riammodernati nei prossimi mesi.","post_title":"Emirates: i primi B777 rinnovati voleranno a Ginevra, Tokyo Haneda e Bruxelles","post_date":"2024-07-02T08:53:55+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1719910435000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469548","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Deciso aumento dei passeggeri il gruppo Latam Airlines: nei primi cinque mesi del 2024 le compagnie aeree affiliate - con base in Cile, Colombia, Ecuador e Perù - hanno trasportato 32,8 milioni di passeggeri, pari ad una crescita del +16,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.\r\n\r\nIn parallelo Latam è pronta ad aggiungere frequenze su una serie di rotte verso gli Stati Uniti, sottolineando il desiderio di rafforzare la joint venture  con Delta Air Line.\r\n\r\nI passeggeri internazionali trasportati da gennaio a maggio sono aumentati del 30,6% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 4,8 milioni.  Nel solo mese di maggio la capacità è aumentata del 15,9% rispetto al mese precedente, con una crescita addirittura del 27,6% della capacità internazionale. Il load factor consolidato del mese è stato dell'81,4%, +2,3 punti percentuali rispetto al 79,1% del maggio 2023.\r\n\r\nIntanto, dal prossimo 27 ottobre, i voli tra Santiago del Cile e Los Angeles passeranno da 6 a 7 voli settimanali; sempre a ottobre, Latam inizierà a operare tra San Paulo Guarulhos e Los Angeles 4 volte a settimana, rispetto alle attuali 3. Il gruppo aereo aggiungerà tre frequenze settimanali tra San Paolo e Orlando, arrivando così a voli giornalieri.\r\n\r\nA novembre, il servizio tra Santiago del Cile e Miami passerà da 12 a 13 frequenze settimanali, per poi essere nuovamente incrementato a 14 frequenze settimanali a dicembre.\r\n\r\n«L'aggiunta di nuovi voli settimanali rafforza l'obiettivo del nostro accordo con Delta, che ci permette di fornire una migliore connessione tra i Paesi del Sud e del Nord America, consentendo a migliaia di passeggeri di raggiungere alcune delle più importanti destinazioni di vacanza negli Stati Uniti\", ha dichiarato Kamal Hadad, direttore network Latam.","post_title":"Gruppo Latam: passeggeri a +16,6% nei primi 5 mesi 2024, più voli verso gli Usa","post_date":"2024-06-17T09:50:46+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718617846000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469193","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono programmate da aprile 2026 le prime consegne a Trenitalia dei nuovi Frecciarossa 1000, parte dell'accordo da oltre un miliardo di euro con Hitachi Rail che prevede la fornitura di 40 nuovi convogli, al ritmo di 8-10 all'anno. I treni saranno prodotti negli stabilimenti italiani con un impatto positivo anche sui livelli di occupazione.\r\n\r\nNel dettaglio l'investimento 2023 del Gruppo FS per il rinnovo della flotta vale più di 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi per 46 nuovi treni ad alta velocità Frecciarossa. Il trasporto regionale ha visto negli ultimi cinque anni l’entrata in servizio di 459 nuovi treni e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027, per un investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro.\r\n\r\nNovità anche per Intercity e Busitalia: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi PNRR per un valore di 60 milioni di euro, mentre Busitalia prevede l'acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati a HVO, per oltre 313 milioni di euro.\r\n\r\nIn totale nell’ultimo triennio il Gruppo FS ha investito oltre 5 miliardi di euro per rinnovo dei treni.","post_title":"Gruppo Fs: da aprile 2026 le prime consegne dei nuovi Frecciarossa 1000","post_date":"2024-06-11T09:34:24+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718098464000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467728","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tutto pronto per la Summer Experience del Polo Passeggeri del Gruppo Fs: i nuovi collegamenti per mete turistiche, città d’arte e borghi, più servizi intermodali e digitali per muoversi in maniera sempre più confortevole e sostenibile arrivano dopo un 2023 da record e un primo quadrimestre 2024 altrettanto positivo. \r\nL'anno scorso i viaggiatori sono stati oltre 500 milioni, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente (+18%). Risultato netto fortemente positivo rispetto al 2022, trainato dall’aumento dei ricavi da traffico che ha interessato tutti i business, ma in particolare il segmento dell’Alta Velocità. Tra gennaio e aprile 2024 a bordo dei mezzi del Polo Passeggeri del Gruppo Fs hanno viaggiato 268 milioni di persone (+5% rispetto al 2023), di cui 191 milioni in Italia. Nello stesso periodo, Trenitalia ha trasportato 150 milioni di viaggiatori.\r\n\r\n«Abbiamo archiviato un anno straordinario che lascia in dote una sensibile crescita della soddisfazione espressa dai clienti in termini di qualità e affidabilità del servizio - ha dichiarato Luigi Corradi, ad e direttore generale di Trenitalia -. Le molteplici iniziative intraprese in questi tre anni hanno, infatti, consentito di migliorare i risultati di customer satisfaction e tutta la nostra offerta è permeata dalla sostenibilità, che si traduce in investimenti per una flotta più giovane, in servizi intermodali che consentono di lasciare a casa l’auto e in innovazioni tecnologiche che garantiranno un’esperienza di viaggio ancora più completa e di qualità. Guardiamo all’estate con entusiasmo. Le previsioni per il 2024 indicano una crescita ulteriore, sostenuta dalla domanda interna per tutte le divisioni di business e le società del Polo, in particolare per il segmento turismo; con una spinta importante che arriva anche dai collegamenti internazionali».\r\nLa Summer Experience di Trenitalia, Busitalia, Ferrovie del Sud Est e Fs Treni Turistici Italiani prenderà il via il 9 giugno e si arricchisce con treni di ultima generazione acquistati anche con fondi Pnrr direttamente assegnati a Trenitalia. \r\nOltre 700 le destinazioni estive che possono essere raggiunte ogni giorno. Nel dettaglio, l’offerta estiva prevede quotidianamente più di 270 Frecce, per oltre 130.000 posti offerti. Intercity e Intercity Notte viaggeranno verso più di 230 città (70 le mete estive). I 6.000 treni al giorno del Regionale raggiungeranno in modo capillare oltre 1.700 destinazioni, di cui 500 a vocazione turistica.\r\nLa rinnovata offerta estiva di Fs Treni Turistici Italiani si arricchirà con l’Espresso Versilia e l’Espresso Riviera. Confermato l’Espresso Cadore che viaggerà tra Roma e Cortina. L’offerta del Polo Passeggeri è completata dagli oltre 9.700 collegamenti quotidiani di Busitalia in Veneto, Umbria e Campania e dalle circa 1.000 corse in treno e bus di Ferrovie del Sud Est in Puglia. Cresce l’offerta intermodale, con collegamenti verso 19 porti e 23 aeroporti, ai quali si aggiungono 12 rotte FrecciaLink, in connessione con le Frecce e 159 link per mete turistiche in connessione con i treni del Regionale.\r\n«Il treno è protagonista della vita delle persone, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come luogo e spazio nel quale è possibile consolidare e diffondere una cultura comune a favore della salute, dell’inclusione e della sostenibilità. La Summer Experience di Trenitalia che presentiamo oggi, ci consente di offrire un modello di eccellenza unico, grazie a migliaia di treni e bus che ogni giorno muovono milioni di persone» ha sottolineato Stefano Cuzzilla, presidente di Trenitalia.\r\nInvestimenti miliardari per il rinnovo della flotta\r\nNel 2023 la spesa per gli investimenti ha superato 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi destinati al rinnovo della flotta. Frecciarossa ha un piano di investimenti di oltre 1 miliardo di euro per l’acquisto di 46 nuovi treni ad alta velocità che inizieranno a circolare entro la fine del 2025. Per il trasporto regionale sono entrati in servizio, negli ultimi 5 anni, 459 nuovi treni Rock, Pop e Blues e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027 (investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro).\r\nNovità anche per Intercity: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi Pnrr. Un investimento da 60 milioni di euro che si inserisce in un piano più ampio per il Sud, sempre finanziato con fondi Pnrr, che include altri 140 milioni per 70 carrozze notte che viaggeranno da e per la Sicilia. Busitalia prevede l’acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati Hvo, per un valore di oltre 313 milioni di euro. Per Fse, inoltre, il finanziamento proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione di oltre 10 milioni di euro consentirà di acquistare 38 nuovi autobus hybrid, di cui 7 in consegna in estate.\r\n ","post_title":"Gruppo Fs: oltre 700 destinazioni al giorno nella Summer Experience 2024","post_date":"2024-05-21T10:37:42+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1716287862000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466831","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il piano di ammodernamento della flotta Emirates sale a quota 191 aeromobili, con il recente annuncio del retrofit di altri 43 Airbus A380 e di 28 Boeing 777.\r\nIl piano originale prevedeva 120 aeromobili - 67 A380 e 53 B777 - da sottoporre a ristrutturazione completa. Il Boeing 777 rimane la spina dorsale della flotta Emirates, mentre l'A380 è il fiore all'occhiello della compagnia aerea, e l'espansione del programma di ammodernamento assicura che Emirates continui a fornire ai clienti un'esperienza di viaggio senza pari.\r\n«Stiamo completando il nostro investimento multimiliardario nel programma di ammodernamento per introdurre prodotti di cabina all'avanguardia su un numero maggiore di nostri A380 e Boeing 777, dimostrando un chiaro impegno a elevare l'esperienza del cliente con una gamma di prodotti best-in-class in ogni cabina - ha commentato Tim Clark, presidente di Emirates Airline -. L'aggiunta di un maggior numero di aeromobili dotati di sedili di ultima generazione, di finiture di cabina aggiornate e di una palette di colori contemporanei segna anche un passo significativo nel garantire che un maggior numero di clienti possa sperimentare in modo coerente i nostri prodotti premium su entrambi i tipi di aeromobili».\r\nFinora Emirates ha rimodernato 22 aeromobili A380 e, a luglio di quest'anno, il primo Boeing 777 sarà sottoposto a una ristrutturazione degli interni. Ogni aeromobile Boeing 777 richiederà circa due settimane di ammodernamento prima di entrare in servizio. I piani includono l’ammodernamento della cabina di First Class, il debutto di tutte le nuove poltrone di Business Class in una configurazione aggiornata 1-2-1, oltre a 24 poltrone di Premium Economy di ultima generazione, per offrire ai clienti più opzioni premium tra cui scegliere.\r\nCon l'aggiunta della cabina Premium Economy, il Boeing 777 di Emirates sarà configurato con 332 posti in quattro classi, con otto suite di First Class, 40 posti in Business Class e 260 posti in Economy Class. Per fare spazio alla nuova cabina Premium Economy, saranno rimossi 50 posti di Economy.","post_title":"Emirates rinnova le cabine di altri 71 Airbus A380 e Boeing 777, portando il totale a 191","post_date":"2024-05-08T09:15:11+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715159711000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466357","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La forte domanda di viaggi e il controllo dei costi hanno spinto al rialzo l'utile operativo di Ana Holdings, casa madre di All Nippon Airways, fino a raggiungere livelli da record nell'ultimo anno finanziario.\r\n\r\nI risultati positivo dell'esercizio chiuso lo scorso 31 marzo sono stati trainati dalla domanda in entrata dall'Asia e dal Nord America, che ha visto anche rendimenti «più alti per un periodo più lungo».\r\nA livello domestico, Ana ha registrato un'elevata domanda di viaggi leisure mentre l'unità low-cost Peach ha ampliato il network internazionale, registrando ricavi e redditività operativa da record.\r\n\r\n«La domanda di passeggeri continua a riprendersi nonostante le preoccupazioni per i rischi geopolitici, come la situazione in Ucraina e nella regione del Medio Oriente, e le conseguenti implicazioni per il settore aereo» sottolinea una nota del gruppo giapponese.\r\n«I collegamenti passeggeri sia internazionali sia domestici hanno avuto un buon andamento, sostenuti da una forte domanda di viaggi inbound verso il Giappone e dalla domanda domestica leisure, che ha portato a ricavi operativi significativamente più alti rispetto all'anno fiscale precedente».\r\n\r\nPer l'anno finanziario 2023 Ana ha dunque registrato un utile operativo consolidato di 208 miliardi di yen (1,3 miliardi di dollari), cifra raddoppiata rispetto all'anno precedente. Le entrate sono aumentate del 20,4% a 2.100 miliardi di yen, mentre gli utili netti sono quasi raddoppiati a 157 miliardi di yen.\r\n\r\nI ricavi passeggeri internazionali della Ana sono cresciuti del 68% a 728 miliardi di yen, mentre il numero di passeggeri internazionali trasportati è salito del 69,4% a 7,1 milioni.\r\n\r\nPer il nuovo anno fiscale che terminerà il 31 marzo 2025, Ana Holdings prevede che i ricavi operativi aumenteranno del 6,5%, raggiungendo i 2.200 miliardi di yen, ma ritiene che l'aumento dei costi operativi farà scendere i profitti operativi del 18% a 170 miliardi di yen.","post_title":"Ana: ricavi e utile operativo al rialzo grazie al boom del traffico internazionale","post_date":"2024-04-29T11:00:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1714388447000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466289","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Simone D’Alessandro è il nuovo general manager del Rome Marriott Grand Hotel Flora, storico hotel di via Vittorio Veneto 191. Abruzzese, 41 anni, nel suo bagaglio professionale vanta esperienze di grande spessore, con incarichi svolti prevalentemente nella capitale ma non solo. Approdato nel mondo dell’hôtellerie a 28 anni dall’universo food&beverage, ha una laurea in economia e gestione di aziende turistiche conseguita all’università di Perugia, alla quale sono seguite sia un’esperienza di formazione a Les Roches Hotel Management School in Svizzera, dove ha conseguito un post graduate diploma, sia all'Ecole Hoteliere de Lausanne dove nel 2021 ha conseguito un Mba.\r\n\r\nLa propria carriera nell’ospitalità di lusso inizia con un management training di più di un anno svolto al Mandarin Oriental di Londra. Tra gli incarichi di prestigio successivi c’è quindi quello alla Lungarno Collection di Firenze come corporate food & beverage manager, nonché quello all’hotel Excelsior di Venezia come director food & beverage. A Roma dirige poi come hotel manager il Rocco Forte Hotel De La Ville dal 2019 al 2023, per cui segue anche parte della fase di pre-opening e ristrutturazione. Da qui si sposta infine per un breve passaggio all’hotel De Russie, prima di conoscere la famiglia Naldi e arrivare così all’hotel Flora.\r\n\r\nFondamentale per la sua crescita professionale anche l’apertura del Gran Melia Villa Agrippina sotto la direzione del gm Francesco Ascani nel 2012, dove come f&b manager guida per quattro anni il team, collaborando con lo chef due stelle Michelin Alfonso Iaccarino. Altre esperienze importanti sono state il primo incarico tornato in Italia da Londra al Rome Marriott Park Hotel, dove ha potuto sperimentare l’hôtellerie dai grandi numeri con congressi e banchetti per 1.500/2000 persone, e quella all’hotel Hassler di Piazza della Trinità dei Monti della famiglia Wirth come restaurant manager del Palazzetto.\r\n\r\n“Sono molto molto onorato di questa nuova sfida per tutti i progetti futuri che ci saranno - sottolinea il manager -. Speriamo di far vivere al Grand Hotel Flora una stagione di grandi successi, perché è un albergo di pregio indiscusso con una storia lunga e affascinante. Con tutto il team abbiamo intenzione di iniziare un nuovo ciclo di successi. Via Veneto sta vivendo una sorta di Rinascimento, con le tante nuove aperture che rappresentano lo spirito di un nuovo periodo. E noi vogliamo essere protagonisti. Ci sono grandi piani di sviluppo e rinnovamento che coinvolgono sia la parte camere, sia la parte ristorativa: il Flora è nato per essere un albergo di lusso e un player di prim’ordine per la città”.","post_title":"Simone D’Alessandro è il nuovo general manager del Rome Marriott Grand Hotel Flora","post_date":"2024-04-26T10:04:39+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1714125879000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465666","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il governo del Western Australia ed Emirates hanno siglato una nuova partnership attraverso Tourism Western Australia. Un patto che nasce dall'aumento della domanda da parte dei visitatori provenienti dall’Italia: il confronto anno su anno (1° trimestre 2024 rispetto al 1° trimestre 2023) emerge che il vettore di Dubai ha registrato un aumento dell’11% dei passeggeri italiani interessati a questa destinazione. Di conseguenza la compagnia aerea ha ampliato la capacità della rotta da Dubai a Perth, con la ripresa di un secondo servizio giornaliero a partire dal 1° dicembre 2024.\r\nEmirates e Tourism Western Australia collaboreranno quindi per aumentare la visibilità dello Stato attraverso campagne di marketing congiunte.\r\nL'interesse degli italiani per la destinazione è in crescita: alla del 2023, sono stati 11 mila i nostri connazionali che hanno visitato il Western Australia, spendendo in totale 26 milioni di euro e usufruendo di 711 mila pernottamenti, con un incremento del 37% rispetto al 2019. \r\n\r\nL'offerta di esperienze e attrazioni è destinata ad aumentare nel 2024: chi vuole conoscere meglio la cultura aborigena potrà recarsi al Murujuga National Park, nominato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco e sede della più grande collezione di petroglifi al mondo. L'area è un importante sito aborigeno che vanta un’arte rupestre risalente a 50.000 anni fa. Per coloro che desiderano vedere da vicino la fauna marina e le meravigliose coste del nord, le crociere Kimberley Expedition hanno dato il benvenuto ai nuovi operatori di lusso Seabourn e Scenic. Il Kimberley è una delle ultime terre selvagge rimaste al mondo e le sue crociere sono state descritte alla stregua di quelle operate in Antartide.\r\n\r\nAnche le strutture ricettive in tutto lo Stato sono in aumento, dagli hotel più esclusivi di Perth, la capitale più soleggiata del Paese, ai lodge di lusso come il nuovo Wadjemup Lodge di Rottnest Island, che aprirà a fine 2024.\r\n\r\n ","post_title":"Western Australia fa coppia con Emirates: cresce la domanda dall'Italia verso la destinazione","post_date":"2024-04-16T15:28:09+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713281289000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465115","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Debutto europeo per Fairfield: il brand economy e midscale in franchising di casa Marriott sbarca a Copenaghen con il Nordhavn, nel quartiere di North Harbour. La struttura è il primo hotel a presentare il prototipo europeo del brand creato da Occa Design Studio e funge da modello per il design Fairfield in tutto il Vecchio continente. Occa ha collaborato con gli studi scandinavi Mette Fredskild Design e Henning Larsen Architects per catturare l'essenza della hygge danese nei confronti dei viaggiatori in cerca di comfort ed eleganza durante la visita della città. Il design degli spazi comuni e delle 222 camere dell'hotel, di cui 20 con vista mare, si basa in particolare su una palette di colori e materiali naturali, tra cui i toni del verde e il legno, insieme a un mix di forme organiche e geometriche semplici che aiutano gli ospiti a sentirsi più rilassati.\r\n\r\nL'albergo ha spazi comuni funzionali, con elementi che caratterizzano tutte le proprietà Fairfield, pensati per permettere agli ospiti di relazionarsi con gli altri viaggiatori, di lavorare o semplicemente di rilassarsi. Il Social market è il cuore del soggiorno per una colazione sana (e gratuita). Per un pasto veloce, gli ospiti possono usufruire del market, aperto 24 ore su 24, sette giorni su sette, con snack e bevande. La lobby offre poi un ambiente luminoso e confortevole, ideale per socializzare e per lavorare, mentre il centro fitness permette di mantenere la routine e il proprio allenamento anche lontano da casa.\r\n\r\nSono previste ulteriori aperture di Fairfield in Europa presso le principali destinazioni business e leisure, tra cui il Bordeaux Train Station che disporrà di 191 camere a pochi passi dalla ferrovia Bordeaux-Saint-Jean; l'Erding in Germania con 158 stanze a nord-est di Monaco; l'Istanbul Yenibosna che ospiterà 192 camere e il Warwick con 142 camere, situato in una posizione ideale per gli ospiti che desiderano scoprire il ricco patrimonio automobilistico della zona, grazie alla vicinanza del British Motor Museum. L'apertura delle prime tre strutture è prevista per il 2025. Il debutto del brand in Medio Oriente è invece in programma per il 2027 con l'inaugurazione delle prime due strutture a Makkah, in Arabia Saudita.","post_title":"Marriott: debutto europeo a Copenaghen per il brand Fairfield","post_date":"2024-04-09T10:45:41+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1712659541000]}]}}

Lascia un commento