14 July 2024

1118

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Tour operator specializzato in incoming nel turismo ricettivo con sede a Roma cerca personale per il settore operativo Gruppi.
Indispensabile conoscenza PC con pacchetto office e lingua spagnola.
Si richiede, preferibilmente, esperienza minima biennale e disponibilità immediata.
Inviare CV a: fmtferna@tin.it o chiamare al 349 6438738.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470083 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La presenza di molti marchi internazionali che stanno investendo in Malesia conferma che il paese è una destinazione molto ambita nel sud-est asiatico. Le nuove aperture hanno risvolti blasonati nel settore della ricettività: Courtyard by Marriott Melaka, Hyatt Place Kuala Lumpur, Bukit Jalil, Renaissance Kuala Lumpur Hotel & Convention Center e Four Points by Sheraton Kuala Lumpur, City Centre, The George, George Town, Penang, Courtyard by Marriott Melaka , The Estate Hulu Rening, Selangor e DoubleTree by Hilton Damai Laut Resort, Perak, The Boat House sull'isola di Tioman, The Marriott Spa & Resort sull'isola di Perhentian. Tra il 2024 – 2025, a Kuala Lumpur si prevede l’apertura di hotel lifestyle e  a servizio completo come Park Hyatt Kuala Lumpur (nelle Merdeka 118), il  Waldorf Astoria e il  The Conrad.  Altre aperture attese sono l'Hilton Burau Bay a Langkawi, l'Intercontinental Resort a Penang e lo Sheraton a Johor Bahru. La destinazione offre nuovi prodotti ed esperienze turistiche. The Borneo Cultures Museum ha un archivio di livello mondiale attrezzato con oltre un migliaio di manufatti che rappresentano la straordinaria cultura del Sarawak. Il parco fiabesco Dream Forest Langkawi, un'avventura coinvolgente e multisensoriale attraverso la magica foresta pluviale di Langkawi. La magnifica Torre Merdeka 118 a Kuala Lumpur, attualmente il secondo edificio più alto del mondo, e la visita alla città amministrativa Putrajaya con le rilassanti Cruise Tour, Catamaran o Perahu. «Ultimo, ma non meno importante – spiega Zalina Ahmad, director tourism Malaysia Paris (France, Spain, Portugal and Italy) - ci stiamo preparando per il Visit Malaysia Year (VMY) 2026, con molte iniziative per coccolare i nostri visitatori. Al momento non esiste un volo diretto dall'Italia alla Malesia, ma collaboriamo con molte compagnie di altissimo livello come Singapore Airlines, Qatar Airways, Turkish Airlines, Emirates, Eva Air, China Airlines, Korea Air e diverse altre, senza dimenticare ovviamente la nostra Malaysia Airlines che vola da Londra e Doha. Da nostre analisi interne, abbiamo raggiunto l’87% della capacità dei posti aerei pre-covid, e guardiamo al 2025 per raggiungere la piena capacità pre-covid». [post_title] => Malesia, molti hotel in apertura per potenziare l’offerta ricettiva [post_date] => 2024-06-25T12:06:34+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719317194000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469974 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In occasione del New York City Tourism + Conventions 2024 Business Expo Italy + France che si è svolta nei giorni scorsi nella Grande Mela, la città conferma ancora una volta la propria vocazione internazionale come destinazione in cui tutto è possibile. E a parlare sono i dati:  62,2 milioni di visitatori nel 2023 (di cui 50.4 milioni per turismo leisure e 11.8 milioni per business) e circa 65 milioni previsti quest’anno. [caption id="attachment_469977" align="alignleft" width="225"] Rob Beckam, Senior Vice President di New York City Tourism + Conventions[/caption] «Siamo molto soddisfatti di questi numeri che ci spingono a continuare con impegno per massimizzare le opportunità di viaggio e turismo  in tutta la città, costruire prosperità economica e diffondere l'immagine dinamica di New York nel mondo» ha dichiarato Rob Beckam, senior vice president di New York City Tourism + Conventions New York sta tornando quindi ai numeri pre - pandemia, e l’obiettivo è quello di superare i 66 milioni del 2019 con i 68 milioni di visitatori previsti per il 2025. Questo grazie a un dinamismo del mercato che rispecchia appieno l’energia della città. 74 miliardi di dollari l’impatto economico dei viaggi a New York nel 2023, con 6.2 miliardi di dollari di entrate fiscali grazie alle local tax.  Nuove infrastrutture, grandi investimenti, hotel, arte e cultura, sport, shopping, dining, nightlife, annual events: sono questi gli highlights che contraddistinguono le nuove proposte presentate da New York City Tourism + Conventions. [caption id="attachment_469976" align="alignright" width="300"] Nancy Mammana, Chief Marketing Officer & interim ceo di New York City Tourism + Conventions[/caption] «Sono tre i nostri principali target audience di riferimento: cultural visitors, historical travelers e travel trade - ha dichiarato Nancy Mammana, chief marketing officer & interim ceo di New York City Tourism + Conventions - Da qualunque parte del mondo è diventato ormai semplice raggiungere New York, grazie ai davvero numerosissimi collegamenti delle varie compagnie aeree. Abbiamo oltre 3.252 voli settimanali, di cui 1.133 provenienti dall’Europa. E un’offerta ricettiva in continua crescita, con 17 nuovi hotel aperti nel 2023 e circa 122 mila camere disponibili nel 2024». I 14 tour operator italiani presenti alla Convention dei giorni scorsi hanno potuto quindi incontrare i vari operatori per scoprire le novità turistiche dei 5 borough: Manhattan, Bronx, Queens, Brooklyn e Staten Island.  Con 606 mila visitatori previsti quest’anno, il mercato italiano sfiora il 99% dei valori pre-pandemia e si conferma al 5° posto della top ten dei mercati internazionali, preceduto da Brasile, Francia, Canada e al primo posto Uk. Con Tourism Ready 101 abbiamo realizzato una serie di attività disponibili anche on line e pensate ad hoc per il trade, tra cui un educational program, per consentire ai membri di approfondire come lavorare con il settore dei viaggi. Diamo inoltre supporto ai membri nello sviluppo dell’offerta turistica e nelle attività di marketing e comunicazione, con l’obiettivo di incrementare il numero dei visitatori. Stiamo puntando sulla diversificazione del mercato e per far questo è fondamentale che gli operatori trade conoscano appieno questa nuova offerta, così da poterla vendere - ha concluso Nancy Mammana al termine della Convention. [gallery ids="469984,469982,469983,469985,469986,469988"] [post_title] => New York cresce e punta sulla diversificazione dell'offerta [post_date] => 2024-06-24T09:24:59+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => convention [1] => new-york [2] => vacanze-a-new-york ) [post_tag_name] => Array ( [0] => convention [1] => new york [2] => vacanze a New York ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719221099000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469922 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Turismo Gran Canaria partecipa alla prima edizione di Becycle, manifestazione dedicata al ciclismo sportivo e cicloturismo, tra pochi giorni a Firenze: infatti, proprio dal capoluogo toscano, prenderà il via il 29 giugno il 111.mo Tour de France, che per la prima volta partirà dall’Italia.  Becycle si svolgerà dal 26 al 28 giugno presso la stazione Leopolda e qui l'ente del turismo presenterà le numerose iniziative rivolte agli appassionati di ciclismo e cicloturismo. All'interno dello stand, ci sarà l'opportunità di scoprire percorsi ciclistici unici, eventi sportivi internazionali e servizi pensati per rendere ogni esperienza su due ruote indimenticabile. Sarà inoltre possibile assistere al panel: “Gran Canaria e i Training Camp " con Andrea Tonti, evento moderato da Silvia Livoni:, giovedì 27 giugno alle ore 15:00 . [post_title] => Turismo Gran Canaria alla fiera Becycle a Firenze, dal 26 al 28 giugno [post_date] => 2024-06-21T11:48:21+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718970501000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469813 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469821" align="alignright" width="300"] Da sinistra, Marco De Angelis e Fabrizio Bona[/caption] L'estate targata Italo accelera, spaziando dall'intermodalità all'accento sul traffico corporate, dall'ennesimo miglioramento dei servizi al ruolo - sempre strategico - del trade. Sono questi i temi messi in luce da Fabrizio Bona e Marco De Angelis, rispettivamente direttore commerciale e direttore vendite, in occasione del tradizionale appuntamento con il roadshow estivo che ha preso il via ieri a Milano «per poi spostarsi a Bologna, Roma e Napoli: quattro sessioni che ci consentono di incontrare 250 delle nostre Top Agency - spiega De Angelis -. Italo infatti continua a credere nel mondo agenziale, che rappresenta un tassello chiave della crescita di questi nostri 12 anni di vita. Continueremo a remunerare il lavoro di qualità, studiando ed offrendo al canale agency sempre nuove soluzioni». La policy commissioni sulle agenzie continua a essere orientata «sui clienti di valore come il cliente business, che comunque non ha ancora recuperato i livelli 2019, oppure quello che chiede flessibilità. Abbiamo riempimenti importanti proprio nell’alta fascia, nell’executive, e le agenzie sono determinanti in questo ambito». Da segnalare la performance positiva del traffico internazionale, «americani in primis, ma anche una piccola ripresa da Corea e Cina, mentre c'è ancora poco Giappone a causa della mancanza di alcuni voli.  Prima caratteristica della summer 2024, l'aumento delle opzioni di collegamenti intermodali: «Si tratta di ottimizzare la mobilità. E Italo rappresenta ormai un gruppo multimodale - sottolinea Bona -. Dai treni ai bus, siamo in grado di soddisfare la domanda di trasporto in tutta Italia. La stagione estiva ci consente di attivare nuove connessioni treno più bus per portare i turisti in località quali Rodi Garganico, Vieste, Jesolo, Bibione e molte altre. Questo dopo che le prime destinazioni lanciate, come Sorrento e Pompei, sono andate benissimo». In questo solco si inserisce anche il recente accordo con Uber. L'orario estivo conta 118 viaggi al giorno, con 54 città collegate e 62 stazioni servite, che garantiscono maggior capillarità e frequenze: grazie all’acquisizione di Itabus, infatti, ai servizi ferroviari si aggiungono quelli su gomma e quelli intermodali, treno + gomma con un biglietto unico; senza tralasciare le interconnessioni con i regionali di Trenitalia. Per queste ultime, in particolare, la novità dell'anno «è la possibilità per i passeggeri di acquistare direttamente i due biglietti Italo e regionale Trenitalia nelle biglietterie automatiche presenti nelle stazioni, mentre finora era possibile solo dal sito e dunque da pc. Arriveremo così anche in 200 nuove stazioni dove l'Alta Velocità non era un'opzione, consentendo ai clienti una comparazione diretta di costi e tempi di percorrenza. Inoltre, per fine 2024, questo servizio sarà disponibile anche sui sistemi delle agenzie di viaggio». Business travel Attenzione sempre maggiore viene riservata al mondo business e corporate, per il quale la società con il supporto della agenzie ha studiato appositi piani di triangolazioni (soluzione che coinvolge in particolar modo le Pmi, sono circa 900 quelle già nel circuito Italo). «Il nuovo programma fedeltà Italo Più prevede in particolare per il mondo bt la possibilità per tutti i dipendenti delle aziende già iscritte la possibilità di beneficiare già dello status di cui gode l'azienda già tutti i vantaggi dell’azienda. Diventa inoltre più semplice e veloce accumulare punti e dunque ottenere viaggi premio». Sul fronte servizi spicca il rinnovo delle lounge: «Roma è stata la prima ad essere rinnovata, lunedì prossimo (24 giugno, ndr) chiuderà quella di Milano per poi riaprire a fine luglio con nuovo look, più servizi e qualità. A seguire le altre, con una grande novità che sarà l'apertura di una nuova lounge a Bologna, hub importantissimo non solo per Italo ma per tutto il sistema trasporti». La nuova concorrenza Quanto al futuro debutto di Sncf sui collegamenti AV in Italia, «ad oggi è ancora prematuro fare previsioni. Per certo il mercato dell'Alta Velocità in Italia oggi è gestito da due parti in maniera intelligente, con qualità e servizi molto elevati. Il cliente beneficia di una sana competizione che ha portato a prezzi più bassi e maggiori e livelli di servizio. In futuro vedremo».     [post_title] => Italo presenta il Summer Dream: focus su intermodalità, bt e Top Agency [post_date] => 2024-06-20T11:06:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718881608000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469048 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_140779" align="alignright" width="224"] Cinque Terre[/caption] In calo i biglietti venduti sulla linea ferroviaria delle Cinque Terre ma flussi turistici meglio distribuiti. Continua il monitoraggio a seguito del lancio delle nuove tariffe turistiche legate al Cinque Terre Express. La misura – valida solo per i non residenti in Liguria – per una migliore distribuzione dei flussi ha, inoltre, permesso agli studenti liguri di avere abbonamenti al trasporto ferroviario gratuiti, per gli under19, o scontati del 50%, per gli under26 su tutto il territorio regionale. Ecco alcuni dati relativi ai flussi di traffico ferroviario nel periodo compreso tra il 16 marzo, giorno dell'entrata in vigore delle nuove tariffe, e il 2 giugno.  I numeri evidenziano che quest'anno, rispetto ai periodi omogenei del 2023 (dal 18 marzo al 4 giugno 2023) e del 2022 (dal 19 marzo al 4 giugno 2022), si è avuta una riduzione dell' 8% dei biglietti emessi rispetto al 2023 ma un incremento del 13,6% rispetto al 2022: a conferma del trend di crescita del turismo primaverile (infatti l’incremento nel 2023 rispetto al 2022 era del 23%). Relativamente al numero delle 'Carte 5 Terre' emesse nel 2024 si è registrata una riduzione del 7% rispetto al 2023 ma un incremento del 84,8% rispetto al 2022 (l’aumento nel 2023 rispetto al 2022 era del 100%). Da segnalare, inoltre, l’incremento sensibile delle carte plurigiornaliere emesse il 25 aprile 2024 rispetto al 25 aprile 2023: + 39% per la carta adulti da due giorni e +47% per quella da tre giorni. Infine, secondo i dati dell’Osservatorio Turistico Regionale, nei comuni delle Cinque Terre e nei Comuni di La Spezia e Levanto nel primo trimestre 2024, a confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente, si è evidenziata una maggiore distribuzione dei turisti anche in periodi di bassa stagione e comunque un aumento complessivo delle presenze in tutto il territorio. Ad esempio: +16,94% di presenze turistiche a Monterosso al Mare, +17,10% a Vernazza, +10,20% alla Spezia, +8,48% a Levanto e -1,14% a Riomaggiore.  «Ovviamente per avere un quadro più completo e fare un bilancio bisognerà attendere almeno il mese di settembre – ha commentato l'assessore ai Trasporti e al Turismo regionale Augusto Sartori - Riteniamo che il calo di biglietti venduti non sia imputabile all'aumento delle tariffe per i turisti, ma dovuto al tempo non propriamente favorevole e alle allerte meteo a Pasqua e a Pasquetta che hanno disincentivato il turismo cosiddetto 'mordi e fuggi'. Ciò è confermato dal fatto che il 25 aprile, unica giornata festiva del periodo con tempo buono, si è avuto un incremento di biglietti venduti dello 0,7% rispetto al 2023 e che per Pasqua le strutture ricettive del territorio hanno registrato il tutto esaurito. Quest'anno inoltre, da calendario, la giornata festiva del 2 giugno, caratterizzata da tempo incerto e con temperatura inferiori alla norma, è caduta di domenica e ciò ha impedito l'effetto ponte». Sono stati introdotti i treni notturni nei fine settimana dal 9 giugno al 16 settembre, abbiamo applicato la tariffa ‘verde’ (quella del 2023, senza aumenti) tutti i giorni dopo le 19.30 per i treni in partenza da Levanto e dalla Spezia e abbiamo ridotto le giornate con tariffa ‘rossa’ che sono passate da 115 a 104.gl [post_title] => La Spezia e Cinque Terre Express, in calo il numero delle Card ma flussi turistici più distribuiti [post_date] => 2024-06-07T11:24:27+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717759467000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468575 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Tunisia introdurrà dal prossimo 1° novembre una tassa di soggiorno anche per i viaggiatori che arrivano nel Paese con un pacchetto turistico. Secondo quanto specificato dall'Ufficio nazionale del turismo i visitatori stranieri, compresi i bambini di età pari o superiore a 12 anni, pagheranno una fee per persona e per notte fino a 3,54 euro a notte, a seconda della classificazione della struttura ricettiva in cui soggiornano. La tassa parte da 4 dinari tunisini (1,18 euro) a persona per soggiorni in strutture a due stelle, 8 dinari (2,36 euro) per strutture a tre stelle e 12 dinari (3,54 euro) per strutture a quattro o cinque stelle. L'imposta - che si applica già ai visitatori stranieri che viaggiano individualmente e sostituisce l'attuale tassa alberghiera - sarà dovuta per soggiorni fino a 10 notti, o per le prime 10 notti di soggiorni più lunghi, indipendentemente dal momento della prenotazione. Il ricavato sarà destinato ai costi di gestione, come prodotti e servizi, derivanti dal turismo. «L'obiettivo di questa tassa è quello di richiedere ai visitatori stranieri di coprire la loro giusta quota quando consumano o utilizzano prodotti e servizi sovvenzionati in Tunisia» sottolinea l'Ufficio nazionale tunisino del turismo. Intanto, tra il 1 gennaio e il 20 aprile 2024 gli arrivi nel Paese hanno sfiorato i 2,13 milioni, pari ad una crescita del 9,6% sullo stesso periodo dell'anno scorso   [post_title] => Tunisia: in vigore dal 1° novembre la tassa di soggiorno per chi entra con un pacchetto turistico [post_date] => 2024-05-31T13:39:39+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717162779000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467625 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «I numeri del turismo a Salisburgo sono nuovamente positivi - afferma Ines Wizany, marketing manager di Tourismus Salzburg -. L’Italia è al quinto posto per pernottamenti dopo Germania, Austria, Usa e Uk. Gli italiani visitano Salisburgo per la natura, la cultura, Mozart e i mercatini dell’Avvento. A Salisburgo vivono 160.000 persone, quindi è una piccola città che si può visitare camminando. Tutto il centro storico è pedonale e poi c’è molto verde e una grande offerta per le famiglie. A Salisburgo c’è qualcosa per tutti i gusti. Il Museo di Storia Naturale, il famoso Castello di Hellbrunn con il suo enorme parco e il giardino zoologico… Inoltre Salisburgo è la capitale austriaca della birra: il birrificio Stiegl, fondato nel 1492, è oggi la più grande birreria privata del paese. Risale invece al 1621 la birreria degli agostiniani. In queste settimane soleggiate riaprono tutti i giardini e noi salisburghesi usciamo per fare sport e stare con gli amici. È questo il Lebensgefühl, tema della campagna turistica dell’Austria per il 2024». Salisburgo è uno splendido centro barocco, dove si incontrano architettura, storia, cultura e natura. Una città da scoprire a piedi, ma anche in bicicletta e con la Salzburg Card all-inclusive, che permette di vistare tutte le attrazioni e musei e di utilizzare i trasporti pubblici gratuitamente.  Piazze spaziose e vasti palazzi ospitano lo straordinario “Dom Quartier”, complesso museale che oggi festeggia i 10 anni dalla sua inaugurazione e consente di scoprire una città che è un gioiello barocco, patrimonio mondiale Unesco dal 1997. Per celebrare la ricorrenza dal prossimo 21 giugno e fino al 6 gennaio 2025 si potrà visitare presso la Residenzgalerie la mostra "I colori della Serenissima. Maestri veneziani dal Kunsthistorisches Museum di Vienna" dove, oltre ai capolavori viennesi, saranno esposti arazzi, bronzi, armature, capolavori e oggetti curiosi provenienti dalla leggendaria Kunstkammer dell'ex casa imperiale asburgica. Quest’anno ricorre anche il 450° anniversario della nascita del principe vescovo Markus Sittikus, a cui si deve la costruzione dell’attuale duomo di Salisburgo (dopo l’incendio del 1598) e del sontuoso il palazzo di Hellbrunn con il parco e i famosi giochi d’acqua. Tante le importanti ricorrenze - tra cui i 100 anni del Museo etnografico (Volkskundemuseum) - ma bisogna ricordare che Salisburgo è entrata a far parte del patrimonio mondiale dell'Umanità anche per le sue straordinarie creazioni in campo musicale. A partire dalla metà del 1300 i principi vescovi, infatti, accolsero in città compositori e musicisti da tutta Europa, tra cui il salisburghese Wolfgang Amadeus Mozart. Da allora la città ospita numerosi eventi musicali, spettacoli teatrali e festival. La prossima estate, dal 18 luglio al 31 agosto, si terrà la 104esima edizione del Festival di Salisburgo - diretto dalla regista e drammaturga Marina Davydova – che quest’anno metterà l’accento sulla musica spirituale e sul dialogo interreligioso. Salisburgo è un grandissimo palcoscenico all’aperto, con 4.500 eventi culturali ogni anno, tra i quali quelli legati al Teatro delle Marionette, che quest’anno compie 111 anni e, dal 2016, fa parte del patrimonio culturale immateriale dell'Unesco.La città è tanto amata anche per il luminoso periodo dell’Avvento, quando il centro storico barocco di Salisburgo, secondo una tradizione di oltre 500 anni, offre una cornice spettacolare ai suggestivi mercatini natalizi. «A Salisburgo c’è una bellissima combinazione tra cultura e natura. È una città da scoprire - conclude Ines Wizany - A poca distanza dal centro urbano ci sono le Grotte di Ghiaccio, la Strada Alpina del Großglockner e le Miniere di Sale. E poi c’è il Salzkammergut: l’area dei 70 laghi naturali. Il suo capoluogo, Bad Ischl, si trova a soli 20’ da Salisburgo ed è quest’anno capitale europea della cultura, con tutto il suo territorio». [post_title] => Austria: nella città barocca di Salisburgo la cultura abbraccia la natura [post_date] => 2024-05-24T10:12:49+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716545569000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467738 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Primo bilancio a due mesi dal lancio delle nuove tariffe turistiche legate al Cinque Terre Express, la misura – valida solo per i non residenti in Liguria – volta alla migliore distribuzione dei flussi che ha, inoltre, permesso agli studenti liguri di avere abbonamenti al trasporto ferroviario gratuiti, per gli under19, o scontati del 50%, per gli under26 su tutto il territorio regionale. E’emerso che tra il 16 marzo 2024, giorno dell'entrata in vigore delle nuove tariffe, e la prima domenica di maggio (comprese le festività pasquali, il 25 aprile e il 1° maggio) il numero dei titoli di viaggio emessi da Trenitalia nella tratta Levanto-Spezia ha subito una flessione del 12,5% rispetto al 2023, ma un incremento del 15% rispetto al 2022 in linea, quindi, con il trend di crescita del turismo primaverile. Il numero delle Carte 5 Terre emesse dal 16 marzo ad oggi presenta una riduzione del 15,7% rispetto al 2023, ma, anche in questo caso, un incremento del 111% rispetto al 2022. Gli aumenti tariffari per i turisti non hanno complessivamente penalizzato gli arrivi, in particolare di coloro che si sono fermati più giorni per visitare le Cinque Terre: significativo l'aumento delle Carte plurigiornaliere emesse il 25 aprile 2024 rispetto allo stesso giorno dell'anno precedente: Carta adulti 2 giorni +39% e Carta adulti 3 giorni +47%. «In questi primi mesi dell'anno - commenta l'assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Augusto Sartori - alle Cinque Terre si è avuto un evidente aumento delle carte plurigiornaliere di due o tre giorni, a fronte di un calo della vendita di biglietti delle corse singole, imputabile al maltempo che ha caratterizzato le festività pasquali e gran parte dei ponti primaverili. Malgrado il meteo incerto sono comunque cresciute le presenze rispetto allo stesso periodo del 2023 ed è da sottolineare che i Comuni di Spezia e Levanto hanno riscontrato un forte incremento del ricavato dell'imposta di soggiorno. Questi dati indicano quindi che è stato premiato un turismo di qualità e non quello mordi e fuggi, che crea principalmente disagi e che poco porta alle attività commerciali legate al turismo». «Da oggi - prosegue l'assessore - nelle stazioni di Levanto e Monterosso, RFI ha attivato il servizio gratuito di assistenza ai disabili (Sala Blu). Inoltre a Monterosso è entrato in funzione il nuovo ascensore sul marciapiede del terzo binario, mentre a Levanto si sono conclusi gli interventi di accessibilità al sottopasso ed è fruibile il nuovo attraversamento a raso tra i binari ad uso del servizio assistenza persone a ridotta mobilità». [post_title] => Cinque Terre Express, cala la vendita dei biglietti ma migliora la distribuzione dei flussi [post_date] => 2024-05-21T10:51:39+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716288699000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467546 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La decisione era nell'aria da settimane ma ora arriva la conferma ufficiale: la vendita di Alpitour può attendere. Nelle informazioni aggiuntive alla trimestrale chiusa lo scorso 31 marzo, Tamburi Investment Partners, azionista di riferimento del più grande operatore del turismo italiano, sottolinea come nel periodo in esame sia "proseguita l’attività mirata alla valorizzazione del gruppo Alpitour che, come noto, abbiamo previsto di rallentare vista la bontà dei risultati in corso e il rafforzamento delle prospettive positive". Il gruppo torinese ha in particolare migliorato ulteriormente i propri margini operativi lordi (ebitda), dopo aver registrato nel 2023, per la prima volta nella sua storia, un primo trimestre finanziario positivo a livello di ebitda, confermando il trend estremamente positivo che consente di dimostrare come il salto di redditività registrato di recente possa essere considerato strutturale". La nota prosegue inoltre con una serie di considerazioni sul contesto attuale, nel quale le operazioni "di mergers and acquisitions continuano, seppur piano, a scendere", nonostante i mercati finanziari proseguano invece a macinare record. Due trend apparentemente antitetici che, secondo Tip, possono essere fatti risalire a cinque concause concomitanti: "Le banche centrali fanno molta fatica ad avviare il pur previsto piano di easing per evitare, con l’inflazione, di fare sbagli ancor più grandi; l’economia reale è in chiaro rallentamento quasi ovunque, ma in pochi realizzano che, dopo la fortissima crescita del 21/22, era normale e sano un consolidamento. Liquidità L’enorme liquidità riversata sui mercati nel post Covid sta chiaramente drogando un po' tutte le asset class, creando un forte disorientamento nella maggior parte degli operatori; in un contesto storicamente meno volatile, quello delle mergers and acquisitions, si nota innanzitutto una forte carenza di deals in uscita da parte dei fondi di private equity, che evidentemente non riescono a realizzare quanto previsto e preferiscono attendere. A fronte, l’enorme liquidità delle società industriali sta facendo aumentare il desiderio di add on e fusioni con contenuto strategico e si sta delineando un chiaro trend di combinazioni societarie basate sulle sinergie; i fenomeni di cui sopra stanno quindi dando vita a un sensibile, ancorché graduale, ridimensionamento delle valutazioni, a partire da quei multipli tanto citati e presi a esempio come parametri effettivamente validi per stabilire sia valori sia prezzi delle aziende". A livello consolidato Tip ha peraltro chiuso i primi tre mesi del 2024 con un utile netto consolidato pro forma di 29,4 milioni di euro, che cresce di oltre il 50% rispetto ai 19,6 milioni di un anno prima. Il patrimonio netto consolidato al 31 marzo 2024 è di circa 1,48 miliardi, rispetto agli 1,44 miliardi dello scorso 31 dicembre. "In questo contesto - conclude la nota - in Tip vediamo aumentare il numero dei dossier di potenziale investimento, ma continuiamo a non vedere urgenza di concretizzare operazioni, se non di particolare interesse". [post_title] => Tamburi, ora è ufficiale: la vendita di Alpitour può attendere [post_date] => 2024-05-16T15:27:12+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715873232000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1118" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":53,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":80,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470083","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La presenza di molti marchi internazionali che stanno investendo in Malesia conferma che il paese è una destinazione molto ambita nel sud-est asiatico.\r\n\r\nLe nuove aperture hanno risvolti blasonati nel settore della ricettività: Courtyard by Marriott Melaka, Hyatt Place Kuala Lumpur, Bukit Jalil, Renaissance Kuala Lumpur Hotel & Convention Center e Four Points by Sheraton Kuala Lumpur, City Centre, The George, George Town, Penang, Courtyard by Marriott Melaka , The Estate Hulu Rening, Selangor e DoubleTree by Hilton Damai Laut Resort, Perak, The Boat House sull'isola di Tioman, The Marriott Spa & Resort sull'isola di Perhentian.\r\n\r\nTra il 2024 – 2025, a Kuala Lumpur si prevede l’apertura di hotel lifestyle e  a servizio completo come Park Hyatt Kuala Lumpur (nelle Merdeka 118), il  Waldorf Astoria e il  The Conrad.  Altre aperture attese sono l'Hilton Burau Bay a Langkawi, l'Intercontinental Resort a Penang e lo Sheraton a Johor Bahru.\r\n\r\nLa destinazione offre nuovi prodotti ed esperienze turistiche. The Borneo Cultures Museum ha un archivio di livello mondiale attrezzato con oltre un migliaio di manufatti che rappresentano la straordinaria cultura del Sarawak. Il parco fiabesco Dream Forest Langkawi, un'avventura coinvolgente e multisensoriale attraverso la magica foresta pluviale di Langkawi. La magnifica Torre Merdeka 118 a Kuala Lumpur, attualmente il secondo edificio più alto del mondo, e la visita alla città amministrativa Putrajaya con le rilassanti Cruise Tour, Catamaran o Perahu.\r\n\r\n«Ultimo, ma non meno importante – spiega Zalina Ahmad, director tourism Malaysia Paris (France, Spain, Portugal and Italy) - ci stiamo preparando per il Visit Malaysia Year (VMY) 2026, con molte iniziative per coccolare i nostri visitatori. Al momento non esiste un volo diretto dall'Italia alla Malesia, ma collaboriamo con molte compagnie di altissimo livello come Singapore Airlines, Qatar Airways, Turkish Airlines, Emirates, Eva Air, China Airlines, Korea Air e diverse altre, senza dimenticare ovviamente la nostra Malaysia Airlines che vola da Londra e Doha. Da nostre analisi interne, abbiamo raggiunto l’87% della capacità dei posti aerei pre-covid, e guardiamo al 2025 per raggiungere la piena capacità pre-covid».","post_title":"Malesia, molti hotel in apertura per potenziare l’offerta ricettiva","post_date":"2024-06-25T12:06:34+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1719317194000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469974","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"In occasione del New York City Tourism + Conventions 2024 Business Expo Italy + France che si è svolta nei giorni scorsi nella Grande Mela, la città conferma ancora una volta la propria vocazione internazionale come destinazione in cui tutto è possibile.\r\nE a parlare sono i dati:  62,2 milioni di visitatori nel 2023 (di cui 50.4 milioni per turismo leisure e 11.8 milioni per business) e circa 65 milioni previsti quest’anno.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_469977\" align=\"alignleft\" width=\"225\"] Rob Beckam, Senior Vice President di New York City Tourism + Conventions[/caption]\r\n\r\n«Siamo molto soddisfatti di questi numeri che ci spingono a continuare con impegno per massimizzare le opportunità di viaggio e turismo  in tutta la città, costruire prosperità economica e diffondere l'immagine dinamica di New York nel mondo» ha dichiarato Rob Beckam, senior vice president di New York City Tourism + Conventions\r\n\r\nNew York sta tornando quindi ai numeri pre - pandemia, e l’obiettivo è quello di superare i 66 milioni del 2019 con i 68 milioni di visitatori previsti per il 2025. Questo grazie a un dinamismo del mercato che rispecchia appieno l’energia della città.\r\n74 miliardi di dollari l’impatto economico dei viaggi a New York nel 2023, con 6.2 miliardi di dollari di entrate fiscali grazie alle local tax. \r\nNuove infrastrutture, grandi investimenti, hotel, arte e cultura, sport, shopping, dining, nightlife, annual events: sono questi gli highlights che contraddistinguono le nuove proposte presentate da New York City Tourism + Conventions.\r\n\r\n\r\n[caption id=\"attachment_469976\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Nancy Mammana, Chief Marketing Officer & interim ceo di New York City Tourism + Conventions[/caption]\r\n\r\n«Sono tre i nostri principali target audience di riferimento: cultural visitors, historical travelers e travel trade - ha dichiarato Nancy Mammana, chief marketing officer & interim ceo di New York City Tourism + Conventions - Da qualunque parte del mondo è diventato ormai semplice raggiungere New York, grazie ai davvero numerosissimi collegamenti delle varie compagnie aeree. Abbiamo oltre 3.252 voli settimanali, di cui 1.133 provenienti dall’Europa. E un’offerta ricettiva in continua crescita, con 17 nuovi hotel aperti nel 2023 e circa 122 mila camere disponibili nel 2024».\r\n\r\nI 14 tour operator italiani presenti alla Convention dei giorni scorsi hanno potuto quindi incontrare i vari operatori per scoprire le novità turistiche dei 5 borough: Manhattan, Bronx, Queens, Brooklyn e Staten Island. \r\nCon 606 mila visitatori previsti quest’anno, il mercato italiano sfiora il 99% dei valori pre-pandemia e si conferma al 5° posto della top ten dei mercati internazionali, preceduto da Brasile, Francia, Canada e al primo posto Uk.\r\n\r\nCon Tourism Ready 101 abbiamo realizzato una serie di attività disponibili anche on line e pensate ad hoc per il trade, tra cui un educational program, per consentire ai membri di approfondire come lavorare con il settore dei viaggi. Diamo inoltre supporto ai membri nello sviluppo dell’offerta turistica e nelle attività di marketing e comunicazione, con l’obiettivo di incrementare il numero dei visitatori. Stiamo puntando sulla diversificazione del mercato e per far questo è fondamentale che gli operatori trade conoscano appieno questa nuova offerta, così da poterla vendere - ha concluso Nancy Mammana al termine della Convention.\r\n\r\n[gallery ids=\"469984,469982,469983,469985,469986,469988\"]","post_title":"New York cresce e punta sulla diversificazione dell'offerta","post_date":"2024-06-24T09:24:59+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["convention","new-york","vacanze-a-new-york"],"post_tag_name":["convention","new york","vacanze a New York"]},"sort":[1719221099000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469922","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Turismo Gran Canaria partecipa alla prima edizione di Becycle, manifestazione dedicata al ciclismo sportivo e cicloturismo, tra pochi giorni a Firenze: infatti, proprio dal capoluogo toscano, prenderà il via il 29 giugno il 111.mo Tour de France, che per la prima volta partirà dall’Italia. \r\n\r\nBecycle si svolgerà dal 26 al 28 giugno presso la stazione Leopolda e qui l'ente del turismo presenterà le numerose iniziative rivolte agli appassionati di ciclismo e cicloturismo. All'interno dello stand, ci sarà l'opportunità di scoprire percorsi ciclistici unici, eventi sportivi internazionali e servizi pensati per rendere ogni esperienza su due ruote indimenticabile.\r\n\r\nSarà inoltre possibile assistere al panel: “Gran Canaria e i Training Camp \" con Andrea Tonti, evento moderato da Silvia Livoni:, giovedì 27 giugno alle ore 15:00 .","post_title":"Turismo Gran Canaria alla fiera Becycle a Firenze, dal 26 al 28 giugno","post_date":"2024-06-21T11:48:21+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1718970501000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469813","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469821\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Da sinistra, Marco De Angelis e Fabrizio Bona[/caption]\r\n\r\nL'estate targata Italo accelera, spaziando dall'intermodalità all'accento sul traffico corporate, dall'ennesimo miglioramento dei servizi al ruolo - sempre strategico - del trade.\r\n\r\nSono questi i temi messi in luce da Fabrizio Bona e Marco De Angelis, rispettivamente direttore commerciale e direttore vendite, in occasione del tradizionale appuntamento con il roadshow estivo che ha preso il via ieri a Milano «per poi spostarsi a Bologna, Roma e Napoli: quattro sessioni che ci consentono di incontrare 250 delle nostre Top Agency - spiega De Angelis -. Italo infatti continua a credere nel mondo agenziale, che rappresenta un tassello chiave della crescita di questi nostri 12 anni di vita. Continueremo a remunerare il lavoro di qualità, studiando ed offrendo al canale agency sempre nuove soluzioni». La policy commissioni sulle agenzie continua a essere orientata «sui clienti di valore come il cliente business, che comunque non ha ancora recuperato i livelli 2019, oppure quello che chiede flessibilità. Abbiamo riempimenti importanti proprio nell’alta fascia, nell’executive, e le agenzie sono determinanti in questo ambito».\r\n\r\nDa segnalare la performance positiva del traffico internazionale, «americani in primis, ma anche una piccola ripresa da Corea e Cina, mentre c'è ancora poco Giappone a causa della mancanza di alcuni voli. \r\n\r\nPrima caratteristica della summer 2024, l'aumento delle opzioni di collegamenti intermodali: «Si tratta di ottimizzare la mobilità. E Italo rappresenta ormai un gruppo multimodale - sottolinea Bona -. Dai treni ai bus, siamo in grado di soddisfare la domanda di trasporto in tutta Italia. La stagione estiva ci consente di attivare nuove connessioni treno più bus per portare i turisti in località quali Rodi Garganico, Vieste, Jesolo, Bibione e molte altre. Questo dopo che le prime destinazioni lanciate, come Sorrento e Pompei, sono andate benissimo». In questo solco si inserisce anche il recente accordo con Uber.\r\n\r\nL'orario estivo conta 118 viaggi al giorno, con 54 città collegate e 62 stazioni servite, che garantiscono maggior capillarità e frequenze: grazie all’acquisizione di Itabus, infatti, ai servizi ferroviari si aggiungono quelli su gomma e quelli intermodali, treno + gomma con un biglietto unico; senza tralasciare le interconnessioni con i regionali di Trenitalia. Per queste ultime, in particolare, la novità dell'anno «è la possibilità per i passeggeri di acquistare direttamente i due biglietti Italo e regionale Trenitalia nelle biglietterie automatiche presenti nelle stazioni, mentre finora era possibile solo dal sito e dunque da pc. Arriveremo così anche in 200 nuove stazioni dove l'Alta Velocità non era un'opzione, consentendo ai clienti una comparazione diretta di costi e tempi di percorrenza. Inoltre, per fine 2024, questo servizio sarà disponibile anche sui sistemi delle agenzie di viaggio».\r\n\r\nBusiness travel\r\n\r\n\r\nAttenzione sempre maggiore viene riservata al mondo business e corporate, per il quale la società con il supporto della agenzie ha studiato appositi piani di triangolazioni (soluzione che coinvolge in particolar modo le Pmi, sono circa 900 quelle già nel circuito Italo). «Il nuovo programma fedeltà Italo Più prevede in particolare per il mondo bt la possibilità per tutti i dipendenti delle aziende già iscritte la possibilità di beneficiare già dello status di cui gode l'azienda già tutti i vantaggi dell’azienda. Diventa inoltre più semplice e veloce accumulare punti e dunque ottenere viaggi premio».\r\n\r\nSul fronte servizi spicca il rinnovo delle lounge: «Roma è stata la prima ad essere rinnovata, lunedì prossimo (24 giugno, ndr) chiuderà quella di Milano per poi riaprire a fine luglio con nuovo look, più servizi e qualità. A seguire le altre, con una grande novità che sarà l'apertura di una nuova lounge a Bologna, hub importantissimo non solo per Italo ma per tutto il sistema trasporti».\r\n\r\nLa nuova concorrenza\r\n\r\nQuanto al futuro debutto di Sncf sui collegamenti AV in Italia, «ad oggi è ancora prematuro fare previsioni. Per certo il mercato dell'Alta Velocità in Italia oggi è gestito da due parti in maniera intelligente, con qualità e servizi molto elevati. Il cliente beneficia di una sana competizione che ha portato a prezzi più bassi e maggiori e livelli di servizio. In futuro vedremo».\r\n\r\n \r\n\r\n\r\n ","post_title":"Italo presenta il Summer Dream: focus su intermodalità, bt e Top Agency","post_date":"2024-06-20T11:06:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718881608000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469048","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_140779\" align=\"alignright\" width=\"224\"] Cinque Terre[/caption]\r\n\r\nIn calo i biglietti venduti sulla linea ferroviaria delle Cinque Terre ma flussi turistici meglio distribuiti.\r\n\r\nContinua il monitoraggio a seguito del lancio delle nuove tariffe turistiche legate al Cinque Terre Express. La misura – valida solo per i non residenti in Liguria – per una migliore distribuzione dei flussi ha, inoltre, permesso agli studenti liguri di avere abbonamenti al trasporto ferroviario gratuiti, per gli under19, o scontati del 50%, per gli under26 su tutto il territorio regionale.\r\n\r\nEcco alcuni dati relativi ai flussi di traffico ferroviario nel periodo compreso tra il 16 marzo, giorno dell'entrata in vigore delle nuove tariffe, e il 2 giugno. \r\n\r\nI numeri evidenziano che quest'anno, rispetto ai periodi omogenei del 2023 (dal 18 marzo al 4 giugno 2023) e del 2022 (dal 19 marzo al 4 giugno 2022), si è avuta una riduzione dell' 8% dei biglietti emessi rispetto al 2023 ma un incremento del 13,6% rispetto al 2022: a conferma del trend di crescita del turismo primaverile (infatti l’incremento nel 2023 rispetto al 2022 era del 23%). Relativamente al numero delle 'Carte 5 Terre' emesse nel 2024 si è registrata una riduzione del 7% rispetto al 2023 ma un incremento del 84,8% rispetto al 2022 (l’aumento nel 2023 rispetto al 2022 era del 100%). Da segnalare, inoltre, l’incremento sensibile delle carte plurigiornaliere emesse il 25 aprile 2024 rispetto al 25 aprile 2023: + 39% per la carta adulti da due giorni e +47% per quella da tre giorni.\r\n\r\nInfine, secondo i dati dell’Osservatorio Turistico Regionale, nei comuni delle Cinque Terre e nei Comuni di La Spezia e Levanto nel primo trimestre 2024, a confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente, si è evidenziata una maggiore distribuzione dei turisti anche in periodi di bassa stagione e comunque un aumento complessivo delle presenze in tutto il territorio. Ad esempio: +16,94% di presenze turistiche a Monterosso al Mare, +17,10% a Vernazza, +10,20% alla Spezia, +8,48% a Levanto e -1,14% a Riomaggiore. \r\n\r\n«Ovviamente per avere un quadro più completo e fare un bilancio bisognerà attendere almeno il mese di settembre – ha commentato l'assessore ai Trasporti e al Turismo regionale Augusto Sartori - Riteniamo che il calo di biglietti venduti non sia imputabile all'aumento delle tariffe per i turisti, ma dovuto al tempo non propriamente favorevole e alle allerte meteo a Pasqua e a Pasquetta che hanno disincentivato il turismo cosiddetto 'mordi e fuggi'. Ciò è confermato dal fatto che il 25 aprile, unica giornata festiva del periodo con tempo buono, si è avuto un incremento di biglietti venduti dello 0,7% rispetto al 2023 e che per Pasqua le strutture ricettive del territorio hanno registrato il tutto esaurito. Quest'anno inoltre, da calendario, la giornata festiva del 2 giugno, caratterizzata da tempo incerto e con temperatura inferiori alla norma, è caduta di domenica e ciò ha impedito l'effetto ponte».\r\n\r\nSono stati introdotti i treni notturni nei fine settimana dal 9 giugno al 16 settembre, abbiamo applicato la tariffa ‘verde’ (quella del 2023, senza aumenti) tutti i giorni dopo le 19.30 per i treni in partenza da Levanto e dalla Spezia e abbiamo ridotto le giornate con tariffa ‘rossa’ che sono passate da 115 a 104.gl","post_title":"La Spezia e Cinque Terre Express, in calo il numero delle Card ma flussi turistici più distribuiti","post_date":"2024-06-07T11:24:27+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1717759467000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468575","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Tunisia introdurrà dal prossimo 1° novembre una tassa di soggiorno anche per i viaggiatori che arrivano nel Paese con un pacchetto turistico. Secondo quanto specificato dall'Ufficio nazionale del turismo i visitatori stranieri, compresi i bambini di età pari o superiore a 12 anni, pagheranno una fee per persona e per notte fino a 3,54 euro a notte, a seconda della classificazione della struttura ricettiva in cui soggiornano.\r\n\r\nLa tassa parte da 4 dinari tunisini (1,18 euro) a persona per soggiorni in strutture a due stelle, 8 dinari (2,36 euro) per strutture a tre stelle e 12 dinari (3,54 euro) per strutture a quattro o cinque stelle.\r\n\r\nL'imposta - che si applica già ai visitatori stranieri che viaggiano individualmente e sostituisce l'attuale tassa alberghiera - sarà dovuta per soggiorni fino a 10 notti, o per le prime 10 notti di soggiorni più lunghi, indipendentemente dal momento della prenotazione. Il ricavato sarà destinato ai costi di gestione, come prodotti e servizi, derivanti dal turismo.\r\n\r\n«L'obiettivo di questa tassa è quello di richiedere ai visitatori stranieri di coprire la loro giusta quota quando consumano o utilizzano prodotti e servizi sovvenzionati in Tunisia» sottolinea l'Ufficio nazionale tunisino del turismo.\r\n\r\nIntanto, tra il 1 gennaio e il 20 aprile 2024 gli arrivi nel Paese hanno sfiorato i 2,13 milioni, pari ad una crescita del 9,6% sullo stesso periodo dell'anno scorso\r\n\r\n ","post_title":"Tunisia: in vigore dal 1° novembre la tassa di soggiorno per chi entra con un pacchetto turistico","post_date":"2024-05-31T13:39:39+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1717162779000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467625","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«I numeri del turismo a Salisburgo sono nuovamente positivi - afferma Ines Wizany, marketing manager di Tourismus Salzburg -. L’Italia è al quinto posto per pernottamenti dopo Germania, Austria, Usa e Uk. Gli italiani visitano Salisburgo per la natura, la cultura, Mozart e i mercatini dell’Avvento. A Salisburgo vivono 160.000 persone, quindi è una piccola città che si può visitare camminando. Tutto il centro storico è pedonale e poi c’è molto verde e una grande offerta per le famiglie. A Salisburgo c’è qualcosa per tutti i gusti. Il Museo di Storia Naturale, il famoso Castello di Hellbrunn con il suo enorme parco e il giardino zoologico… Inoltre Salisburgo è la capitale austriaca della birra: il birrificio Stiegl, fondato nel 1492, è oggi la più grande birreria privata del paese. Risale invece al 1621 la birreria degli agostiniani. In queste settimane soleggiate riaprono tutti i giardini e noi salisburghesi usciamo per fare sport e stare con gli amici. È questo il Lebensgefühl, tema della campagna turistica dell’Austria per il 2024».\r\n\r\nSalisburgo è uno splendido centro barocco, dove si incontrano architettura, storia, cultura e natura. Una città da scoprire a piedi, ma anche in bicicletta e con la Salzburg Card all-inclusive, che permette di vistare tutte le attrazioni e musei e di utilizzare i trasporti pubblici gratuitamente. \r\n\r\nPiazze spaziose e vasti palazzi ospitano lo straordinario “Dom Quartier”, complesso museale che oggi festeggia i 10 anni dalla sua inaugurazione e consente di scoprire una città che è un gioiello barocco, patrimonio mondiale Unesco dal 1997. Per celebrare la ricorrenza dal prossimo 21 giugno e fino al 6 gennaio 2025 si potrà visitare presso la Residenzgalerie la mostra \"I colori della Serenissima. Maestri veneziani dal Kunsthistorisches Museum di Vienna\" dove, oltre ai capolavori viennesi, saranno esposti arazzi, bronzi, armature, capolavori e oggetti curiosi provenienti dalla leggendaria Kunstkammer dell'ex casa imperiale asburgica.\r\n\r\nQuest’anno ricorre anche il 450° anniversario della nascita del principe vescovo Markus Sittikus, a cui si deve la costruzione dell’attuale duomo di Salisburgo (dopo l’incendio del 1598) e del sontuoso il palazzo di Hellbrunn con il parco e i famosi giochi d’acqua. Tante le importanti ricorrenze - tra cui i 100 anni del Museo etnografico (Volkskundemuseum) - ma bisogna ricordare che Salisburgo è entrata a far parte del patrimonio mondiale dell'Umanità anche per le sue straordinarie creazioni in campo musicale.\r\n\r\nA partire dalla metà del 1300 i principi vescovi, infatti, accolsero in città compositori e musicisti da tutta Europa, tra cui il salisburghese Wolfgang Amadeus Mozart. Da allora la città ospita numerosi eventi musicali, spettacoli teatrali e festival. La prossima estate, dal 18 luglio al 31 agosto, si terrà la 104esima edizione del Festival di Salisburgo - diretto dalla regista e drammaturga Marina Davydova – che quest’anno metterà l’accento sulla musica spirituale e sul dialogo interreligioso.\r\n\r\nSalisburgo è un grandissimo palcoscenico all’aperto, con 4.500 eventi culturali ogni anno, tra i quali quelli legati al Teatro delle Marionette, che quest’anno compie 111 anni e, dal 2016, fa parte del patrimonio culturale immateriale dell'Unesco.La città è tanto amata anche per il luminoso periodo dell’Avvento, quando il centro storico barocco di Salisburgo, secondo una tradizione di oltre 500 anni, offre una cornice spettacolare ai suggestivi mercatini natalizi.\r\n\r\n«A Salisburgo c’è una bellissima combinazione tra cultura e natura. È una città da scoprire - conclude Ines Wizany - A poca distanza dal centro urbano ci sono le Grotte di Ghiaccio, la Strada Alpina del Großglockner e le Miniere di Sale. E poi c’è il Salzkammergut: l’area dei 70 laghi naturali. Il suo capoluogo, Bad Ischl, si trova a soli 20’ da Salisburgo ed è quest’anno capitale europea della cultura, con tutto il suo territorio».","post_title":"Austria: nella città barocca di Salisburgo la cultura abbraccia la natura","post_date":"2024-05-24T10:12:49+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1716545569000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467738","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Primo bilancio a due mesi dal lancio delle nuove tariffe turistiche legate al Cinque Terre Express, la misura – valida solo per i non residenti in Liguria – volta alla migliore distribuzione dei flussi che ha, inoltre, permesso agli studenti liguri di avere abbonamenti al trasporto ferroviario gratuiti, per gli under19, o scontati del 50%, per gli under26 su tutto il territorio regionale.\r\n\r\nE’emerso che tra il 16 marzo 2024, giorno dell'entrata in vigore delle nuove tariffe, e la prima domenica di maggio (comprese le festività pasquali, il 25 aprile e il 1° maggio) il numero dei titoli di viaggio emessi da Trenitalia nella tratta Levanto-Spezia ha subito una flessione del 12,5% rispetto al 2023, ma un incremento del 15% rispetto al 2022 in linea, quindi, con il trend di crescita del turismo primaverile. Il numero delle Carte 5 Terre emesse dal 16 marzo ad oggi presenta una riduzione del 15,7% rispetto al 2023, ma, anche in questo caso, un incremento del 111% rispetto al 2022.\r\n\r\nGli aumenti tariffari per i turisti non hanno complessivamente penalizzato gli arrivi, in particolare di coloro che si sono fermati più giorni per visitare le Cinque Terre: significativo l'aumento delle Carte plurigiornaliere emesse il 25 aprile 2024 rispetto allo stesso giorno dell'anno precedente: Carta adulti 2 giorni +39% e Carta adulti 3 giorni +47%.\r\n\r\n«In questi primi mesi dell'anno - commenta l'assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Augusto Sartori - alle Cinque Terre si è avuto un evidente aumento delle carte plurigiornaliere di due o tre giorni, a fronte di un calo della vendita di biglietti delle corse singole, imputabile al maltempo che ha caratterizzato le festività pasquali e gran parte dei ponti primaverili. Malgrado il meteo incerto sono comunque cresciute le presenze rispetto allo stesso periodo del 2023 ed è da sottolineare che i Comuni di Spezia e Levanto hanno riscontrato un forte incremento del ricavato dell'imposta di soggiorno. Questi dati indicano quindi che è stato premiato un turismo di qualità e non quello mordi e fuggi, che crea principalmente disagi e che poco porta alle attività commerciali legate al turismo».\r\n\r\n«Da oggi - prosegue l'assessore - nelle stazioni di Levanto e Monterosso, RFI ha attivato il servizio gratuito di assistenza ai disabili (Sala Blu). Inoltre a Monterosso è entrato in funzione il nuovo ascensore sul marciapiede del terzo binario, mentre a Levanto si sono conclusi gli interventi di accessibilità al sottopasso ed è fruibile il nuovo attraversamento a raso tra i binari ad uso del servizio assistenza persone a ridotta mobilità».","post_title":"Cinque Terre Express, cala la vendita dei biglietti ma migliora la distribuzione dei flussi","post_date":"2024-05-21T10:51:39+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1716288699000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467546","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La decisione era nell'aria da settimane ma ora arriva la conferma ufficiale: la vendita di Alpitour può attendere. Nelle informazioni aggiuntive alla trimestrale chiusa lo scorso 31 marzo, Tamburi Investment Partners, azionista di riferimento del più grande operatore del turismo italiano, sottolinea come nel periodo in esame sia \"proseguita l’attività mirata alla valorizzazione del gruppo Alpitour che, come noto, abbiamo previsto di rallentare vista la bontà dei risultati in corso e il rafforzamento delle prospettive positive\".\r\n\r\nIl gruppo torinese ha in particolare migliorato ulteriormente i propri margini operativi lordi (ebitda), dopo aver registrato nel 2023, per la prima volta nella sua storia, un primo trimestre finanziario positivo a livello di ebitda, confermando il trend estremamente positivo che consente di dimostrare come il salto di redditività registrato di recente possa essere considerato strutturale\".\r\n\r\nLa nota prosegue inoltre con una serie di considerazioni sul contesto attuale, nel quale le operazioni \"di mergers and acquisitions continuano, seppur piano, a scendere\", nonostante i mercati finanziari proseguano invece a macinare record. Due trend apparentemente antitetici che, secondo Tip, possono essere fatti risalire a cinque concause concomitanti: \"Le banche centrali fanno molta fatica ad avviare il pur previsto piano di easing per evitare, con l’inflazione, di fare sbagli ancor più grandi; l’economia reale è in chiaro rallentamento quasi ovunque, ma in pochi realizzano che, dopo la fortissima crescita del 21/22, era normale e sano un consolidamento.\r\nLiquidità\r\nL’enorme liquidità riversata sui mercati nel post Covid sta chiaramente drogando un po' tutte le asset class, creando un forte disorientamento nella maggior parte degli operatori; in un contesto storicamente meno volatile, quello delle mergers and acquisitions, si nota innanzitutto una forte carenza di deals in uscita da parte dei fondi di private equity, che evidentemente non riescono a realizzare quanto previsto e preferiscono attendere.\r\n\r\nA fronte, l’enorme liquidità delle società industriali sta facendo aumentare il desiderio di add on e fusioni con contenuto strategico e si sta delineando un chiaro trend di combinazioni societarie basate sulle sinergie; i fenomeni di cui sopra stanno quindi dando vita a un sensibile, ancorché graduale, ridimensionamento delle valutazioni, a partire da quei multipli tanto citati e presi a esempio come parametri effettivamente validi per stabilire sia valori sia prezzi delle aziende\".\r\n\r\nA livello consolidato Tip ha peraltro chiuso i primi tre mesi del 2024 con un utile netto consolidato pro forma di 29,4 milioni di euro, che cresce di oltre il 50% rispetto ai 19,6 milioni di un anno prima. Il patrimonio netto consolidato al 31 marzo 2024 è di circa 1,48 miliardi, rispetto agli 1,44 miliardi dello scorso 31 dicembre. \"In questo contesto - conclude la nota - in Tip vediamo aumentare il numero dei dossier di potenziale investimento, ma continuiamo a non vedere urgenza di concretizzare operazioni, se non di particolare interesse\".","post_title":"Tamburi, ora è ufficiale: la vendita di Alpitour può attendere","post_date":"2024-05-16T15:27:12+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1715873232000]}]}}

Lascia un commento