28 January 2023

Imelda Shllaku al timone della Palma di Capri per la sua riapertura

[ 0 ]

Cambio di direzione al nuovo hotel La Palma. Non sarà più Fabio Datteroni a guidare la riapertura della struttura della Oetker Collection di Capri prevista per il 2023, ma Imelda Shllaku, che ne assumerà il timone a partire dal prossimo 6 marzo. Con una carriera quasi trentennale alle spalle, la futura general manager vanta numerose esperienze nel settore dell’ospitalità di lusso su scala globale. Dopo il suo primo ruolo come hotel manager presso il Sina The Gray di Milano, ha lavorato per il gruppo The Ritz Carlton dapprima a Dublino, poi sull’isola thailandese di Krabi. Successivamente, si è occupata per sette anni della gestione delle proprietà di Londra e Milano di Bulgari Hotel & Resorts, ricoprendo varie posizioni, per diventare, infine, director of rooms presso l’Armani Hotel di Dubai e il One & Only alle Maldive. Dopo un anno di pausa, nel quale si è occupata di consulenze per 15 importanti hotel di lusso, diventa quindi general manager del Baglioni Hotel London. Il suo ultimo ruolo prima di approdare a Capri, l’ha vista diventare global director of rooms & guest experiences per il gruppo Kerzner International.

“Sono entusiasta del mio nuovo ruolo come general manager dell’hotel La Palma – commenta la stessa Imelda Shllaku -. Credo che la mia esperienza mi permetterà di guidare i vari team al meglio, per garantire agli ospiti un’esperienza impeccabile. Non vediamo l’ora di aprire le porte di questo luogo speciale e accogliere, sia i locali sia gli ospiti provenienti da ogni parte del mondo“. La Palma, costruito nel 1822, e completamente ristrutturato dalla Oetker Collection, è il primo progetto di hôtellerie che porta la firma di Francis Sultana. L’interior designer ha collaborato con i migliori artigiani locali per rendere omaggio alla tradizione. A pochi passi dalla leggendaria Piazzetta, l’hotel offrirà un ristorante e un bar sulla terrazza, un beach club, una nuova piscina, una spa, un fitness centre e tre boutique. La ristorazione sarà curata da chef Gennaro Esposito.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438091 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prosegue il percorso del rafforzamento della rete sales di Glamour Tour Operator che, dopo l'approdo del nuovo direttore commerciale Emiliano Grondona nei primissimi giorni dell'anno, aggiunge oggi tre ulteriori new entry nel team: Alessio Perazzoli coprirà Emilia-Romagna, Marche e Umbria, Leonardo Camatti si occuperà di Toscana, Milano e provincia, nonché Svizzera, mentre Gaetano Caminita sarà responsabile delle vendite per le aree della Sicilia e Calabria. Alessio, Leonardo e Gaetano affiancheranno dunque la forza vendite di Glamour To guidata da Simone Prinari. Luca Buonpensiere“Abbiamo inserito nel team tre nuove interessanti risorse perché, grazie alla loro energia, esperienza e professionalità, siamo sicuri di raggiungere altri importanti obiettivi - sottolinea il titolare del to, Luca Buonpensiere -. La presenza così capillare sul territorio di una rete vendite ci consente una maggiore crescita e il posizionamento e consolidamento del nostro prodotto in maniera più ampia. Con un’evoluzione costante del mercato dei viaggi, diventa di cruciale importanza saper creare una solida rete di distribuzione per proteggere, sviluppare e rafforzare il nostro brand". Con uno staff arrivato ormai a 53 unità, l’ampliamento dell’offerta su Sud America e Africa e il rafforzamento del segmento crociere, Glamour raggiunge gran parte degli obiettivi che si era prefissato. Una delle novità di quest’anno sarà invece il nuovo tour con accompagnatore dall’Italia. [post_title] => Alessio Perazzoli, Leonardo Camatti e Gaetano Caminita new entry sales per Glamour [post_date] => 2023-01-27T12:05:57+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674821157000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438050 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si conferma la ripresa turistica della Capitale: oltre ai dati confortanti, presentati nel corso dell'Albergatore Day manifestazione organizzata da Federalberghi Roma, emergono anche nuovi investimenti per lo sviluppo turistico che segnano il ritorno dell'appeal del brand della città. I capitali impiegati in operazioni immobiliari hospitality in Italia nel 2022 sono stati 1,29 miliardi di euro (un rallentamento deciso nell'ultimo trimestre dell'anno ha impedito di raggiungere i livelli del 2021, ndr), ma oltre il 20% di questi si è concentrato a Roma secondo World Capital Group. E lo scenario real estate nella Città eterna sembra crescere sempre di più. Tra le novità più importanti, spicca in particolare la riapertura del Grand Hotel de la Minerve con il restyling curato da Orient Express: "L'inaugurazione è prevista per il 2024, sperando di non rallentare troppo per la burocrazia - ha spiegato Gilda Cotzias di Real Estate & Construction Arsenale Group -. Siamo molto orgogliosi di rilanciare e di dare luce a una struttura storica e rappresentativa. Stiamo notando che la richiesta luxury da parte dei brand è altissima; confermiamo inoltre che Roma è oggi il mercato più interessante nel segmento lusso". Un'ulteriore testimonianza della ripresa della destinazione è rappresentata da quello che sarà il primo Nobu Hotel in Italia: "Da anni ci avevano chiesto il rilancio di via Veneto e vorremmo vederla di nuovo vivace. Abbiamo pensato che il brand ideale fosse Nobu, perché servivano novità importanti come il nostro 5 stelle lusso lifestyle - ha aggiunto il proprietario del Nobu Hotel Roma & Nobu Restaurant Roma, Carlo Acampora -. Apriremo nella fase finale del 2023 e siamo certi che il mercato sia in espansione". Hilton con il nuovo Roma La Lama punta invece sul quartiere Eur offrendo oltre 400 camere: "Dopo alcuni rallentamenti inaugureremo l'hotel prima dell'estate 2023 - ha concluso il cluster general manager Hilton, Paolo Bellè -. Abbiamo puntato sull'Eur per creare una destinazione all'interno di Roma dalle grandi potenzialità". Infine, dai dati del turismo incoming secondo le rilevazioni ufficiali finali dell’Ente bilaterale turismo del Lazio (Ebtl) nel 2022 gli arrivi complessivi negli esercizi alberghieri e nelle Rta (residence) di Roma Capitale sono stati 9.666.238 con un incremento di +245,22% sul 2021 (e un recupero del 74,15% sul 2019). Le presenze complessive sono state 21.552.631 con una crescita del +291,47% (e un recupero del 70,24% sul 2019). [post_title] => Albergatore Day: Roma al centro degli investimenti del segmento lusso [post_date] => 2023-01-27T09:26:29+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674811589000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438048 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aerolineas Argentinas aumenta il numero delle frequenze verso Roma e Madrid per l'estate. La rotta tra Buenos Aires e Fiumicino passerà da tre a quattro voli settimanali all'inizio della stagione estiva, per poi salire a cinque nel mese di luglio: le partenze dall'Argentina saranno quindi programmate tutti i giorni tranne il lunedì e il sabato, con ritorno dall'Italia tutti i giorni tranne il martedì e la domenica.  L'aeroporto di Barajas di Madrid, attualmente servito quotidianamente, vedrà l'aggiunta di altre due frequenze settimanali all'inizio di aprile, poi altre tre a luglio per un totale di nove voli settimanali (un doppio volo giornaliero tranne il giovedì e il lunedì dalla Spagna). Sul territorio spagnolo la compagnia aerea ha un accordo di code share con Air Europa che consente collegamenti con Bilbao, A Coruña, Vigo, Gran Canaria, Palma di Maiorca, Barcellona, Londra e Lisbona. Entrambi i collegamenti per Roma e Madrid sono operati da Airbus A330-200 con una capacità di 24 passeggeri in Business Class e 248 in Economy: gli operativi, spiega una nota del vettore "consentono di effettuare coincidenze in tempi minimi con i voli nazionali che collegano Ezeiza a Mendoza, Córdoba, Ushuaia o El Calafate, tra le altre destinazioni". "L'obiettivo è continuare a migliorare la connettività del Paese concentrandosi sul turismo incoming - ha sottolineato Carlos Figueroa, direttore delle comunicazioni di Aerolineas durante l'ultima edizione di Fitur a Madrid -. Questo ampliamento dell'offerta è quindi un invito a visitare l'Argentina".  Intanto il vettore argentino ha archiviato il 2022 con 11,67 milioni di passeggeri trasportati e quest'anno punta a superare quota 13 milioni attraverso un network che include 38 destinazioni domestiche, 48 rotte regionali e 21 destinazioni internazionali. [post_title] => Aerolineas Argentinas aumenta il numero di frequenze sulla Buenos Aires-Roma [post_date] => 2023-01-27T09:12:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674810768000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438008 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volotea amplia gli investimenti su Olbia da cui decolleranno cinque nuove rotte per un totale di 7 nuovi collegamenti internazionali. Gli aeromobili basati passeranno quindi da due a tre, con l'aggiunto di un altro A320. Verrà inoltre ripristinato il collegamenti su Bari mentre sono confermati i voli per Roma Fiumicino in regime di continuità territoriale, senza compensazione economica. Volotea è dunque la prima compagnia per numero di destinazioni raggiungibili da Olbia, con un’offerta complessiva di circa 1,2 milioni di posti in vendita. Queste le cinque new entry: Parigi Charles de Gaulle (2 frequenze settimanali, ogni lunedì e giovedì a partire dal 29 maggio), Marsiglia (rotta esclusiva disponibile ogni martedì e venerdì a partire dal 26 maggio), Tolosa (dal 28 maggio, ogni giovedì e domenica), Bilbao (rotta esclusiva in partenza dal 27 maggio, ogni mercoledì e sabato) e Valencia (rotta esclusiva, ogni martedì e sabato in partenza dal 27 maggio), che si aggiungono ai nuovi voli recentemente annunciati per Madrid e Nizza. Un’offerta di 7 nuove rotte per 70.000 biglietti in vendita. Grazie ai nuovi voli, che si aggiungono alle ultime tratte annunciate dallo scalo olbiense dirette a Firenze, Lille e Barcellona svelate a fine 2022, e alla riapertura del collegamento per Bari, sale a 28 il totale delle destinazioni raggiungibili del vettore dallo scalo olbiense, 14 in Italia e 14 all’estero. "Non abbiamo mai smesso di investire a livello locale, attraverso l’apertura di basi sul territorio, la creazione di nuove opportunità lavorative e importanti direttrici turistiche, sia leisure sia business - afferma Valeria Rebasti, country manager Italy & Southeastern Europe della compagnia spagnola -. Non è nei nostri programmi abbandonare l’isola. Al contrario! Un’ulteriore riprova della particolare vicinanza di Volotea alle esigenze di viaggio dei sardi si concretizza con la volontà a operare, per tutto il periodo previsto dal bando e senza alcuna compensazione economica, i collegamenti in regime di continuità tra Olbia e Roma Fiumicino. I voli tra la Costa Smeralda e la capitale verranno operati come da calendario fino ad ottobre 2024". [post_title] => Volotea spinge su Olbia con cinque nuove rotte internazionali [post_date] => 2023-01-26T13:02:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674738146000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437995 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aruba attraversa uno dei periodi dell'anno più speciali con un mese intero di festeggiamenti in occasione del carnevale. Fino al prossimo 22 febbraio, l'isola delle Antille Olandesi propone un calendario di parate spettacolari, competizioni musicali e feste di strada che rendono la "One Happy Island", ancora più allegra e spensierata. Tra gli eventi imperdibili di questa 69esima edizione del carnevale ci sono sicuramente due parate notturne: The Torch Parade e la Lighting Parade, una stravagante parata notturna di costumi luminosi organizzata dal Tivoli Club sin dal 1981. L’Elezione della Regina e della Signora del Carnevale, un momento importante soprattutto per il valore che viene riconosciuto a queste due figure particolarmente importanti non soltanto per i loro costumi ma anche e soprattutto per l’impegno, il cuore e la passione che hanno dedicato all’organizzazione dei festeggiamenti. E ancora, il Jouvert Morning, localmente conosciuto come il “pigiama party”: nessun costume, nessun carro allegorico ma solo una festa informale e itinerante a cui tutti possono partecipare. La musica dai carri e le bande musicali percorrono le strade dando vita a una sala da ballo a cielo aperto a cui tutti sono invitati per festeggiare insieme fino al sorgere del sole. Infine. le due sfilate più sentite e partecipate dalla popolazione locale sono la Grand Carnival Parade a San Nicolas e il finale con la Grand Carnival Parade che si svolge nella capitale Oranjestad. Il Carnevale di Aruba si conclude ufficialmente alla vigilia del Mercoledì delle Ceneri con il rogo del "Re Momo". Il falò del re Momo, un’effigie a grandezza naturale, segna la fine della stagione del Carnevale di Aruba il martedì grasso, il giorno prima del mercoledì delle ceneri.  [post_title] => Aruba celebra il carnevale con un mese di eventi e spettacoli [post_date] => 2023-01-26T11:45:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674733553000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437949 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Quella del 2022 per Snav è stata un’estate di grande ripresa con numeri che si sono avvicinati a quelli del 2019, stagione dei record. Tutte le linee hanno registrato un ottimo load factor, in particolare sulle tratte per Ischia-Casamicciola e Procida per quanto riguarda il Golfo di Napoli dove anche i collegamenti per Capri hanno confermato il loro tradizionale successo. Lo stesso può dirsi per le Isole Eolie e le Isole Pontine e per le vendite sulla Croazia, destinazione che ha risposto bene fino alle ultime partenze di ottobre. Oltre la garanzia di un servizio affidabile e puntuale, Snav porrà la sua attenzione sulle condizioni di sicurezza dedicate al Cliente, non solo in termini di navigazione ma anche per quanto riguarda gli aspetti legati alla prenotazione. Anche per l’Estate 2023 Snav offre la possibilità di prenotare i suoi collegamenti con grande anticipo e con la massima serenità con la possibilità di annullare la prenotazione fino a 30 giorni dalla data di partenza con il rimborso del 100% del prezzo. [post_title] => Snav, il 2022 ha fatto registrare numeri analoghi al 2019 [post_date] => 2023-01-26T11:20:58+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674732058000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437953 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è chiuso un buon 2022 per Grandi Navi Veloci che ha movimentato un numero di passeggeri maggiore rispetto al 2019, anno a cui risale il precedente record della compagnia. È stato inoltre registrato un incremento del 46% dei viaggiatori trasportati durante l’arco della stagione rispetto al 2021. Sono cresciute in particolare le destinazioni Sicilia e Sardegna, che messo rispettivamente a segno un +22% e un +45% rispetto all’anno precedente. Per le adv, l’incremento delle prenotazioni è stato del 37%. Per il 2023 Gnv conferma quindi la programmazione del 2022, rinnovando la già capillare presenza sul mercato italiano. Sulla Sardegna la compagnia sarà presente con la linea tra Civitavecchia e Olbia, con sei partenze a settimana da entrambi i porti, oltre ad aumentate l’offerta con quattro navi sulle tratte Genova-Olbia e Genova-Torres, con due partenze al giorno per entrambe le linee; in Sicilia ci saranno i collegamenti giornalieri da e per Palermo con Genova e Napoli, le linee da Civitavecchia per Palermo e Termini Imerese, nonché il collegamento Napoli-Termini Imerese, con un’offerta che consente di collegare l’isola ai porti più importanti dell’arco tirrenico. Confermata inoltre la presenza in Spagna, nelle Baleari con quattro navi con partenze tutti i giorni da e per i porti di Barcellona e Valencia per Minorca, Palma di Maiorca e Ibiza, garantendo così collegamenti quotidiani per tutte le isole, nonché l’operatività in Marocco dove Gnv sarà presente con sei linee da e per Italia, Spagna e Francia, offrendo una rete completa verso tutti i maggiori porti mediterranei con i collegamenti bi e tri settimanali Genova-Tangeri, Civitavecchia-Tangeri, Barcellona-Tangeri e Barcellona-Nador, Sète-Tangeri e Sète-Nador, oltre alla linea Almeria-Nador inaugurata la scorsa estate. Continuano infine gli investimenti nel collegamento giornaliero verso l’Albania, della linea Bari-Durazzo, e vengono confermati anche per il 2023 le partenze dai porti di Genova, Civitavecchia e Palermo per Tunisi. [post_title] => Gnv: nel 2022 il numero di passeggeri ha superato i livelli pre-Covid [post_date] => 2023-01-26T10:49:37+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674730177000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437921 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_230160" align="alignleft" width="300"] Dana Dunne[/caption] eDreams Odigeo ha annunciato oggi l'espansione della sua rete di Tech Hub con il lancio di un nuovo centro di innovazione a Milano. Il nuovo Tech Hub di Milano ha avviato le attività con un team iniziale di 60 persone. L'azienda prevede di assumere altri 100 professionisti in ambito tecnologico quest'anno in tutti i tech hub che gestisce in Europa, e Milano è una delle sedi in cui si stanno concentrando gli sforzi di reclutamento. Chi è interessato potrà trovare l’elenco delle selezioni attive sul sito dell’azienda dedicato, edreamsodigeocareers.com. I principali profili ricercati sono al momento: Data Scientist Technical Support Engineer Lead Engineer Java software engineer Frontend software engineer iOS Software engineer Android software engineer Java developer Frontend developer PHP Software engineer Espansione in Europa L'annuncio arriva mentre l'azienda continua a puntare su nuovi centri di sviluppo in tutta Europa, come nel caso dei recenti annunci per i Tech Hub di Porto, Barcellona, Madrid, Palma di Maiorca, Alicante e Budapest. Nominata dalla rivista Forbes una delle "Migliori aziende per cui lavorare nel 2022", eDreams Odigeo, solo l’anno scorso, a livello globale ha aggiunto 250 nuovi membri del team che sono stati inseriti nei dipartimenti tecnologici per supportare la crescita del suo servizio di abbonamento Prime, con l’obiettivo di raggiungere 7,25 milioni di membri Prime entro il 2025. Dana Dunne, amministratore delegato di eDreams Odigeo, ha dichiarato. «Con la continua crescita della domanda di viaggi leasure e di servizi in abbonamento, siamo in una posizione ideale per intraprendere la prossima fase del nostro viaggio. Garantire ai nostri clienti un'esperienza soddisfacente è la chiave del nostro successo e, a tal fine, stiamo investendo nell'espansione della nostra rete di Tech Hub in tutta Europa e nel reclutamento di talenti di prim’ordine che si uniscano al nostro team e ci aiutino a continuare a rivoluzionare il settore dei viaggi. I nostri Tech Hub svolgono un ruolo cruciale nel sostenere la nostra continua crescita come azienda con modello di abbonamento. Il loro contributo avrà un impatto significativo sulle abitudini d’acquisto di milioni di viaggiatori in tutto il mondo. Siamo ansiosi di vedere il brillante futuro che attende eDreams Odigeo".   [post_title] => eDreams apre il nuovo Tech hub a Milano e ricerca personale [post_date] => 2023-01-25T11:43:16+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674646996000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437881 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con la riapertura dei confini internazionali e la ripresa del mercato dei viaggi, migliorano sensibilmente i conti dei Grandi Viaggi, che chiude il bilancio al 31 ottobre 2022 con margini operativi lordi (ebitda) pari a 3,07 milioni di euro, contro i 2,61 milioni dell'esercizio precedente, ma soprattutto con utili ante imposte e interessi (ebit) a quota 0,31 milioni, in netta crescita rispetto al rosso da 1,41 milioni del 2021. Il risultato netto rimane in territorio negativo per 0,14 milioni, ma anche in questo caso il miglioramento è sensibile, se si confronta il dato con il -1,41 milioni dell'anno precedente. Risultati, questi ultimi, resi possibili da un sensibile incremento dei ricavi, passati da 28,9 milioni a 49 milioni (+69,9%).  La ripartizione del fatturato della capogruppo indica in particolare vendite delle destinazioni relative ai villaggi di proprietà, nazionali ed esteri, per l’80,84%, pari a 32,63 milioni di euro, con un incremento rispetto al precedente esercizio del 148%. Il settore tour operator ha invece registrato vendite per 7,58 milioni di euro, con un incremento di 7,26 milioni, rispetto al 2021 (320 mila euro). I villaggi commercializzati hanno infine registrato vendite per 160 mila euro, con un incremento pari a circa 94 mila (+242%). La posizione finanziaria netta consolidata è inoltre positiva per 8,03 milioni di euro, in diminuzione di 10,49 milioni rispetto a quella del precedente esercizio, che risultava positiva per 18,53 milioni, dopo aver rimborsato le quote in scadenza nell’anno dei mutui per 1,95 milioni e aver effettuato investimenti in immobilizzazioni per 1,27 milioni. Inoltre, la diminuzione è correlata alla sottoscrizione di una polizza assicurativa di diritto lussemburghese, denominata Sogelife, sottoscritta dalla capogruppo per una miglior gestione della liquidità, per un ammontare pari a  12 milioni nominali. I dati gestionali, si legge in una nota, evidenziano una fase di ripresa del settore turistico, con un incremento delle vendite sia per quanto riguarda le destinazioni italiane invernali, sia per le vendite inerenti alla maggior parte delle destinazioni estere in area extra Schengen. In considerazione del perdurare delle criticità socioeconomiche e geopolitiche, che condizionano il potere d’acquisto delle famiglie, il gruppo conta di mantenere un sostanziale equilibrio finanziario. [post_title] => Nel 2022 migliorano i conti dei Grandi Viaggi che sfiora il ritorno all'utile [post_date] => 2023-01-25T09:56:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674640583000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "imelda shllaku al timone della palma di capri per la sua riapertura" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":101,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":968,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438091","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prosegue il percorso del rafforzamento della rete sales di Glamour Tour Operator che, dopo l'approdo del nuovo direttore commerciale Emiliano Grondona nei primissimi giorni dell'anno, aggiunge oggi tre ulteriori new entry nel team: Alessio Perazzoli coprirà Emilia-Romagna, Marche e Umbria, Leonardo Camatti si occuperà di Toscana, Milano e provincia, nonché Svizzera, mentre Gaetano Caminita sarà responsabile delle vendite per le aree della Sicilia e Calabria. Alessio, Leonardo e Gaetano affiancheranno dunque la forza vendite di Glamour To guidata da Simone Prinari.\r\n\r\nLuca Buonpensiere“Abbiamo inserito nel team tre nuove interessanti risorse perché, grazie alla loro energia, esperienza e professionalità, siamo sicuri di raggiungere altri importanti obiettivi - sottolinea il titolare del to, Luca Buonpensiere -. La presenza così capillare sul territorio di una rete vendite ci consente una maggiore crescita e il posizionamento e consolidamento del nostro prodotto in maniera più ampia. Con un’evoluzione costante del mercato dei viaggi, diventa di cruciale importanza saper creare una solida rete di distribuzione per proteggere, sviluppare e rafforzare il nostro brand\".\r\n\r\nCon uno staff arrivato ormai a 53 unità, l’ampliamento dell’offerta su Sud America e Africa e il rafforzamento del segmento crociere, Glamour raggiunge gran parte degli obiettivi che si era prefissato. Una delle novità di quest’anno sarà invece il nuovo tour con accompagnatore dall’Italia.","post_title":"Alessio Perazzoli, Leonardo Camatti e Gaetano Caminita new entry sales per Glamour","post_date":"2023-01-27T12:05:57+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674821157000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438050","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si conferma la ripresa turistica della Capitale: oltre ai dati confortanti, presentati nel corso dell'Albergatore Day manifestazione organizzata da Federalberghi Roma, emergono anche nuovi investimenti per lo sviluppo turistico che segnano il ritorno dell'appeal del brand della città. I capitali impiegati in operazioni immobiliari hospitality in Italia nel 2022 sono stati 1,29 miliardi di euro (un rallentamento deciso nell'ultimo trimestre dell'anno ha impedito di raggiungere i livelli del 2021, ndr), ma oltre il 20% di questi si è concentrato a Roma secondo World Capital Group. E lo scenario real estate nella Città eterna sembra crescere sempre di più.\r\n\r\nTra le novità più importanti, spicca in particolare la riapertura del Grand Hotel de la Minerve con il restyling curato da Orient Express: \"L'inaugurazione è prevista per il 2024, sperando di non rallentare troppo per la burocrazia - ha spiegato Gilda Cotzias di Real Estate & Construction Arsenale Group -. Siamo molto orgogliosi di rilanciare e di dare luce a una struttura storica e rappresentativa. Stiamo notando che la richiesta luxury da parte dei brand è altissima; confermiamo inoltre che Roma è oggi il mercato più interessante nel segmento lusso\".\r\n\r\nUn'ulteriore testimonianza della ripresa della destinazione è rappresentata da quello che sarà il primo Nobu Hotel in Italia: \"Da anni ci avevano chiesto il rilancio di via Veneto e vorremmo vederla di nuovo vivace. Abbiamo pensato che il brand ideale fosse Nobu, perché servivano novità importanti come il nostro 5 stelle lusso lifestyle - ha aggiunto il proprietario del Nobu Hotel Roma & Nobu Restaurant Roma, Carlo Acampora -. Apriremo nella fase finale del 2023 e siamo certi che il mercato sia in espansione\".\r\n\r\nHilton con il nuovo Roma La Lama punta invece sul quartiere Eur offrendo oltre 400 camere: \"Dopo alcuni rallentamenti inaugureremo l'hotel prima dell'estate 2023 - ha concluso il cluster general manager Hilton, Paolo Bellè -. Abbiamo puntato sull'Eur per creare una destinazione all'interno di Roma dalle grandi potenzialità\".\r\n\r\nInfine, dai dati del turismo incoming secondo le rilevazioni ufficiali finali dell’Ente bilaterale turismo del Lazio (Ebtl) nel 2022 gli arrivi complessivi negli esercizi alberghieri e nelle Rta (residence) di Roma Capitale sono stati 9.666.238 con un incremento di +245,22% sul 2021 (e un recupero del 74,15% sul 2019). Le presenze complessive sono state 21.552.631 con una crescita del +291,47% (e un recupero del 70,24% sul 2019).","post_title":"Albergatore Day: Roma al centro degli investimenti del segmento lusso","post_date":"2023-01-27T09:26:29+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1674811589000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438048","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aerolineas Argentinas aumenta il numero delle frequenze verso Roma e Madrid per l'estate. La rotta tra Buenos Aires e Fiumicino passerà da tre a quattro voli settimanali all'inizio della stagione estiva, per poi salire a cinque nel mese di luglio: le partenze dall'Argentina saranno quindi programmate tutti i giorni tranne il lunedì e il sabato, con ritorno dall'Italia tutti i giorni tranne il martedì e la domenica. \r\n\r\nL'aeroporto di Barajas di Madrid, attualmente servito quotidianamente, vedrà l'aggiunta di altre due frequenze settimanali all'inizio di aprile, poi altre tre a luglio per un totale di nove voli settimanali (un doppio volo giornaliero tranne il giovedì e il lunedì dalla Spagna). Sul territorio spagnolo la compagnia aerea ha un accordo di code share con Air Europa che consente collegamenti con Bilbao, A Coruña, Vigo, Gran Canaria, Palma di Maiorca, Barcellona, Londra e Lisbona.\r\n\r\nEntrambi i collegamenti per Roma e Madrid sono operati da Airbus A330-200 con una capacità di 24 passeggeri in Business Class e 248 in Economy: gli operativi, spiega una nota del vettore \"consentono di effettuare coincidenze in tempi minimi con i voli nazionali che collegano Ezeiza a Mendoza, Córdoba, Ushuaia o El Calafate, tra le altre destinazioni\".\r\n\r\n\"L'obiettivo è continuare a migliorare la connettività del Paese concentrandosi sul turismo incoming - ha sottolineato Carlos Figueroa, direttore delle comunicazioni di Aerolineas durante l'ultima edizione di Fitur a Madrid -. Questo ampliamento dell'offerta è quindi un invito a visitare l'Argentina\". \r\n\r\nIntanto il vettore argentino ha archiviato il 2022 con 11,67 milioni di passeggeri trasportati e quest'anno punta a superare quota 13 milioni attraverso un network che include 38 destinazioni domestiche, 48 rotte regionali e 21 destinazioni internazionali.","post_title":"Aerolineas Argentinas aumenta il numero di frequenze sulla Buenos Aires-Roma","post_date":"2023-01-27T09:12:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674810768000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438008","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volotea amplia gli investimenti su Olbia da cui decolleranno cinque nuove rotte per un totale di 7 nuovi collegamenti internazionali. Gli aeromobili basati passeranno quindi da due a tre, con l'aggiunto di un altro A320. Verrà inoltre ripristinato il collegamenti su Bari mentre sono confermati i voli per Roma Fiumicino in regime di continuità territoriale, senza compensazione economica. Volotea è dunque la prima compagnia per numero di destinazioni raggiungibili da Olbia, con un’offerta complessiva di circa 1,2 milioni di posti in vendita.\r\nQueste le cinque new entry: Parigi Charles de Gaulle (2 frequenze settimanali, ogni lunedì e giovedì a partire dal 29 maggio), Marsiglia (rotta esclusiva disponibile ogni martedì e venerdì a partire dal 26 maggio), Tolosa (dal 28 maggio, ogni giovedì e domenica), Bilbao (rotta esclusiva in partenza dal 27 maggio, ogni mercoledì e sabato) e Valencia (rotta esclusiva, ogni martedì e sabato in partenza dal 27 maggio), che si aggiungono ai nuovi voli recentemente annunciati per Madrid e Nizza. Un’offerta di 7 nuove rotte per 70.000 biglietti in vendita.\r\nGrazie ai nuovi voli, che si aggiungono alle ultime tratte annunciate dallo scalo olbiense dirette a Firenze, Lille e Barcellona svelate a fine 2022, e alla riapertura del collegamento per Bari, sale a 28 il totale delle destinazioni raggiungibili del vettore dallo scalo olbiense, 14 in Italia e 14 all’estero.\r\n\"Non abbiamo mai smesso di investire a livello locale, attraverso l’apertura di basi sul territorio, la creazione di nuove opportunità lavorative e importanti direttrici turistiche, sia leisure sia business - afferma Valeria Rebasti, country manager Italy & Southeastern Europe della compagnia spagnola -. Non è nei nostri programmi abbandonare l’isola. Al contrario! Un’ulteriore riprova della particolare vicinanza di Volotea alle esigenze di viaggio dei sardi si concretizza con la volontà a operare, per tutto il periodo previsto dal bando e senza alcuna compensazione economica, i collegamenti in regime di continuità tra Olbia e Roma Fiumicino. I voli tra la Costa Smeralda e la capitale verranno operati come da calendario fino ad ottobre 2024\".","post_title":"Volotea spinge su Olbia con cinque nuove rotte internazionali","post_date":"2023-01-26T13:02:26+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674738146000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437995","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aruba attraversa uno dei periodi dell'anno più speciali con un mese intero di festeggiamenti in occasione del carnevale. Fino al prossimo 22 febbraio, l'isola delle Antille Olandesi propone un calendario di parate spettacolari, competizioni musicali e feste di strada che rendono la \"One Happy Island\", ancora più allegra e spensierata.\r\nTra gli eventi imperdibili di questa 69esima edizione del carnevale ci sono sicuramente due parate notturne: The Torch Parade e la Lighting Parade, una stravagante parata notturna di costumi luminosi organizzata dal Tivoli Club sin dal 1981. L’Elezione della Regina e della Signora del Carnevale, un momento importante soprattutto per il valore che viene riconosciuto a queste due figure particolarmente importanti non soltanto per i loro costumi ma anche e soprattutto per l’impegno, il cuore e la passione che hanno dedicato all’organizzazione dei festeggiamenti.\r\nE ancora, il Jouvert Morning, localmente conosciuto come il “pigiama party”: nessun costume, nessun carro allegorico ma solo una festa informale e itinerante a cui tutti possono partecipare. La musica dai carri e le bande musicali percorrono le strade dando vita a una sala da ballo a cielo aperto a cui tutti sono invitati per festeggiare insieme fino al sorgere del sole.\r\nInfine. le due sfilate più sentite e partecipate dalla popolazione locale sono la Grand Carnival Parade a San Nicolas e il finale con la Grand Carnival Parade che si svolge nella capitale Oranjestad.\r\nIl Carnevale di Aruba si conclude ufficialmente alla vigilia del Mercoledì delle Ceneri con il rogo del \"Re Momo\". Il falò del re Momo, un’effigie a grandezza naturale, segna la fine della stagione del Carnevale di Aruba il martedì grasso, il giorno prima del mercoledì delle ceneri. ","post_title":"Aruba celebra il carnevale con un mese di eventi e spettacoli","post_date":"2023-01-26T11:45:53+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674733553000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437949","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Quella del 2022 per Snav è stata un’estate di grande ripresa con numeri che si sono avvicinati a quelli del 2019, stagione dei record.\r\n\r\nTutte le linee hanno registrato un ottimo load factor, in particolare sulle tratte per Ischia-Casamicciola e Procida per quanto riguarda il Golfo di Napoli dove anche i collegamenti per Capri hanno confermato il loro tradizionale successo.\r\n\r\nLo stesso può dirsi per le Isole Eolie e le Isole Pontine e per le vendite sulla Croazia, destinazione che ha risposto bene fino alle ultime partenze di ottobre.\r\n\r\nOltre la garanzia di un servizio affidabile e puntuale, Snav porrà la sua attenzione sulle condizioni di sicurezza dedicate al Cliente, non solo in termini di navigazione ma anche per quanto riguarda gli aspetti legati alla prenotazione. Anche per l’Estate 2023 Snav offre la possibilità di prenotare i suoi collegamenti con grande anticipo e con la massima serenità con la possibilità di annullare la prenotazione fino a 30 giorni dalla data di partenza con il rimborso del 100% del prezzo.","post_title":"Snav, il 2022 ha fatto registrare numeri analoghi al 2019","post_date":"2023-01-26T11:20:58+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674732058000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437953","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è chiuso un buon 2022 per Grandi Navi Veloci che ha movimentato un numero di passeggeri maggiore rispetto al 2019, anno a cui risale il precedente record della compagnia. È stato inoltre registrato un incremento del 46% dei viaggiatori trasportati durante l’arco della stagione rispetto al 2021. Sono cresciute in particolare le destinazioni Sicilia e Sardegna, che messo rispettivamente a segno un +22% e un +45% rispetto all’anno precedente. Per le adv, l’incremento delle prenotazioni è stato del 37%.\r\n\r\nPer il 2023 Gnv conferma quindi la programmazione del 2022, rinnovando la già capillare presenza sul mercato italiano. Sulla Sardegna la compagnia sarà presente con la linea tra Civitavecchia e Olbia, con sei partenze a settimana da entrambi i porti, oltre ad aumentate l’offerta con quattro navi sulle tratte Genova-Olbia e Genova-Torres, con due partenze al giorno per entrambe le linee; in Sicilia ci saranno i collegamenti giornalieri da e per Palermo con Genova e Napoli, le linee da Civitavecchia per Palermo e Termini Imerese, nonché il collegamento Napoli-Termini Imerese, con un’offerta che consente di collegare l’isola ai porti più importanti dell’arco tirrenico.\r\n\r\nConfermata inoltre la presenza in Spagna, nelle Baleari con quattro navi con partenze tutti i giorni da e per i porti di Barcellona e Valencia per Minorca, Palma di Maiorca e Ibiza, garantendo così collegamenti quotidiani per tutte le isole, nonché l’operatività in Marocco dove Gnv sarà presente con sei linee da e per Italia, Spagna e Francia, offrendo una rete completa verso tutti i maggiori porti mediterranei con i collegamenti bi e tri settimanali Genova-Tangeri, Civitavecchia-Tangeri, Barcellona-Tangeri e Barcellona-Nador, Sète-Tangeri e Sète-Nador, oltre alla linea Almeria-Nador inaugurata la scorsa estate. Continuano infine gli investimenti nel collegamento giornaliero verso l’Albania, della linea Bari-Durazzo, e vengono confermati anche per il 2023 le partenze dai porti di Genova, Civitavecchia e Palermo per Tunisi.","post_title":"Gnv: nel 2022 il numero di passeggeri ha superato i livelli pre-Covid","post_date":"2023-01-26T10:49:37+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674730177000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437921","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_230160\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Dana Dunne[/caption]\r\n\r\neDreams Odigeo ha annunciato oggi l'espansione della sua rete di Tech Hub con il lancio di un nuovo centro di innovazione a Milano. Il nuovo Tech Hub di Milano ha avviato le attività con un team iniziale di 60 persone. L'azienda prevede di assumere altri 100 professionisti in ambito tecnologico quest'anno in tutti i tech hub che gestisce in Europa, e Milano è una delle sedi in cui si stanno concentrando gli sforzi di reclutamento. Chi è interessato potrà trovare l’elenco delle selezioni attive sul sito dell’azienda dedicato, edreamsodigeocareers.com. I principali profili ricercati sono al momento:\r\n\r\nData Scientist\r\n\r\nTechnical Support Engineer\r\n\r\nLead Engineer\r\n\r\nJava software engineer\r\n\r\nFrontend software engineer\r\n\r\niOS Software engineer\r\n\r\nAndroid software engineer\r\n\r\nJava developer\r\n\r\nFrontend developer\r\n\r\nPHP Software engineer\r\nEspansione in Europa\r\nL'annuncio arriva mentre l'azienda continua a puntare su nuovi centri di sviluppo in tutta Europa, come nel caso dei recenti annunci per i Tech Hub di Porto, Barcellona, Madrid, Palma di Maiorca, Alicante e Budapest. Nominata dalla rivista Forbes una delle \"Migliori aziende per cui lavorare nel 2022\", eDreams Odigeo, solo l’anno scorso, a livello globale ha aggiunto 250 nuovi membri del team che sono stati inseriti nei dipartimenti tecnologici per supportare la crescita del suo servizio di abbonamento Prime, con l’obiettivo di raggiungere 7,25 milioni di membri Prime entro il 2025.\r\n\r\nDana Dunne, amministratore delegato di eDreams Odigeo, ha dichiarato. «Con la continua crescita della domanda di viaggi leasure e di servizi in abbonamento, siamo in una posizione ideale per intraprendere la prossima fase del nostro viaggio. Garantire ai nostri clienti un'esperienza soddisfacente è la chiave del nostro successo e, a tal fine, stiamo investendo nell'espansione della nostra rete di Tech Hub in tutta Europa e nel reclutamento di talenti di prim’ordine che si uniscano al nostro team e ci aiutino a continuare a rivoluzionare il settore dei viaggi.\r\n\r\nI nostri Tech Hub svolgono un ruolo cruciale nel sostenere la nostra continua crescita come azienda con modello di abbonamento. Il loro contributo avrà un impatto significativo sulle abitudini d’acquisto di milioni di viaggiatori in tutto il mondo. Siamo ansiosi di vedere il brillante futuro che attende eDreams Odigeo\".\r\n\r\n ","post_title":"eDreams apre il nuovo Tech hub a Milano e ricerca personale","post_date":"2023-01-25T11:43:16+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1674646996000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437881","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con la riapertura dei confini internazionali e la ripresa del mercato dei viaggi, migliorano sensibilmente i conti dei Grandi Viaggi, che chiude il bilancio al 31 ottobre 2022 con margini operativi lordi (ebitda) pari a 3,07 milioni di euro, contro i 2,61 milioni dell'esercizio precedente, ma soprattutto con utili ante imposte e interessi (ebit) a quota 0,31 milioni, in netta crescita rispetto al rosso da 1,41 milioni del 2021. Il risultato netto rimane in territorio negativo per 0,14 milioni, ma anche in questo caso il miglioramento è sensibile, se si confronta il dato con il -1,41 milioni dell'anno precedente. Risultati, questi ultimi, resi possibili da un sensibile incremento dei ricavi, passati da 28,9 milioni a 49 milioni (+69,9%). \r\n\r\nLa ripartizione del fatturato della capogruppo indica in particolare vendite delle destinazioni relative ai villaggi di proprietà, nazionali ed esteri, per l’80,84%, pari a 32,63 milioni di euro, con un incremento rispetto al precedente esercizio del 148%. Il settore tour operator ha invece registrato vendite per 7,58 milioni di euro, con un incremento di 7,26 milioni, rispetto al 2021 (320 mila euro). I villaggi commercializzati hanno infine registrato vendite per 160 mila euro, con un incremento pari a circa 94 mila (+242%).\r\n\r\nLa posizione finanziaria netta consolidata è inoltre positiva per 8,03 milioni di euro, in diminuzione di 10,49 milioni rispetto a quella del precedente esercizio, che risultava positiva per 18,53 milioni, dopo aver rimborsato le quote in scadenza nell’anno dei mutui per 1,95 milioni e aver effettuato investimenti in immobilizzazioni per 1,27 milioni. Inoltre, la diminuzione è correlata alla sottoscrizione di una polizza assicurativa di diritto lussemburghese, denominata Sogelife, sottoscritta dalla capogruppo per una miglior gestione della liquidità, per un ammontare pari a  12 milioni nominali.\r\n\r\nI dati gestionali, si legge in una nota, evidenziano una fase di ripresa del settore turistico, con un incremento delle vendite sia per quanto riguarda le destinazioni italiane invernali, sia per le vendite inerenti alla maggior parte delle destinazioni estere in area extra Schengen. In considerazione del perdurare delle criticità socioeconomiche e geopolitiche, che\r\ncondizionano il potere d’acquisto delle famiglie, il gruppo conta di mantenere un sostanziale equilibrio finanziario.","post_title":"Nel 2022 migliorano i conti dei Grandi Viaggi che sfiora il ritorno all'utile","post_date":"2023-01-25T09:56:23+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674640583000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti