17 November 2017

Trenitalia: firmato il nuovo contratto di servizio Intercity

[ 0 ]

Graziano DelrioDopo due anni di proroga alle stesse condizioni, è stato siglato il nuovo contratto di servizio intercity tra il ministero dei Trasporti e Trenitalia. Il contratto, con decorrenza decennale a partire dal 1 gennaio 2017, affida la gestione del servizio a Trenitalia e per la prima volta lega il gestore al mantenimento di obiettivi ben precisi di qualità, puntualità e pulizie.

«Il servizio Intercity era diventato la Cenerentola del servizio pubblico e rischiava, se fosse stato ancora proposto il vecchio contratto, di perdere il 40% del servizio – ha spiegato Graziano Delrio, ministro dei trasporti -. Con questo contratto abbiamo quindi evitato il taglio e, anzi, ampliato il servizio, incrementandolo di un 7%. Inoltre, mettiamo 100 milioni in più all’anno per 10 anni, il che vuol dire carrozze nuove, servizi a bordo, pulizia, potenziamento delle tratte e nuovi collegamenti.Sono circa 12 milioni le persone che utilizzano il servizio Intercity e lo Stato vuole investire su di loro, non solo sul regionale o sulle Frecce, dandogli servizi migliori a prezzi calmierati».

Il contratto 2017 – 2026 prevede l’effettuazione di 118 corse complessive di cui 108 quotidiane, 88 Intercity giorno e 20 Intercity Notte, alle quali si aggiungono 10 corse nei fine settimana, di cui sei Intercity giorno e quattro notte. Nel suo complesso l’offerta è pari a 25,1 milioni di chilometri-treno l’anno.Tra gli obiettivi ci sono anche il rinnovamento dei treni – entreranno infatti in flotta gli attuali Freccia Bianca – importanti investimenti in tecnologia e il costante adeguamento dell’offerta alla domanda. «Non sono previsti aumenti per ora, dopo quello che abbiamo fatto lo scorso ottobre – ha detto Barbara Morgante, ad Trenitalia -. Colgo l’occasione per ricordare che le tariffe non sono decise da noi in maniera autonoma, ma dal Mit e che il prezzo pagato dal passeggero copre solo la metà dell’effettivo costo del servizio, mentre l’altra metà la mette il ministero. Con il nuovo contratto verranno garantiti più puntualità e flessibilità, una flotta migliore e un migliore servizio a bordo, con più personale viaggiante, minibar sulle tratte più lunghe e ambienti rinnovati».




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti