17 November 2017

Italo sbarca sulla neve: nuove frontiere dell’intermodalità

[ 0 ]

italobusNuove frontiere per l’intermodalità targata Italo. I viaggiatori di Italo che partiranno da Roma, Firenze e Bologna potranno raggiungere Verona con il treno e poi proseguire il viaggio con Italobus verso diverse destinazioni di montagna. I bus targati Italo faranno tappa a Rovereto, Trento, Cavalese, Predazzo, Moena, Vigo di Fassa, Pozza di Fassa e Canazei.

L’Italobusdiretto verso queste mete sarà attivo dal 27 gennaio al 2 aprile, per le giornate di venerdì, sabato e domenica. Questa formula consentirà ai passeggeri di Italo di godersi la settimana sulla neve, viaggiando senza stress in estrema comodità. Dalla stazione di Verona Porta Nuova il bus partirà alle 15:45, mentre per il ritorno ci sarà un Italobus alle 7:27 che partirà da Canazei per arrivare alla stazione veronese alle 11:55. Italo grazie a questo nuovo servizio rafforza la sua presenza sul territorio, garantendo con i suoi treni ed i suoi bus la possibilità di spostarsi lungo il Paese con estrema facilità. A più di un anno dall’inaugurazione di Italobus il progetto continua a crescere, ampliando il proprio network e andando incontro alle esigenze dei tanti viaggiatori che si spostano per lavoro e per turismo. Attualmente infatti Italobus collega dalla stazione di Reggio Emilia AV Mediopadanale città di Parma, Cremona, Modena, Carpi e Mantova; dalla stazione di Milano Rogoredo porta i suoi viaggiatori a Bergamo, Capriate e all’aeroporto di Orio al Serio, e da Salerno consente di raggiungere Picerno, Potenza, Ferrandina, Matera e Taranto.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti