24 September 2017

Aljoša Ota nuovo direttore dell’ente sloveno

[ 0 ]

SloCambio della guardia all’ente sloveno per il turismo in Italia. Aljoša Ota è stato appena nominato nuovo direttore prendendo in consegna la direzione dell’ufficio con sede a Milano dalle mani di Gorazd Skrt.  Nato e cresciuto a Trieste, Ota si è laureato in economia aziendale all’università degli Studi di Trieste. Aljoša Ota parla cinque lingue e vanta oltre 10 anni di esperienza, divisa tra il settore finanziario e quello turistico. «Sono onorato di intraprendere questa nuova avventura e di rappresentare la Slovenia in Italia. Uno tra i miei primi impegni sarà quello di incontrare tutti i protagonisti del comparto turistico italiano per conoscere le loro esigenze e pianificare al meglio il lavoro del nostro ufficio – afferma Ota -. Il mercato italiano continua a rappresentare una sfida, anche se il numero dei turisti è in costante crescita. Obiettivo che mi pongo è quello di sviluppare maggiormente il Nord Italia e di creare una meritata strategia ad hoc per l’area del Centro-sud». Nel 2016 il turismo sloveno ha registrato numeri da record, superando la soglia dei 10 milioni di pernottamenti totali. Oltre il 34% dei turisti stranieri che hanno visitato la destinazione nel 2016 sono italiani, dato che conferma il nostro mercato quale principale, con pernottamenti annuali che superano il milione e arrivi che sfiorano i 500 mila, per una crescita pari all’8%. Oltre ai risultati record, lo scorso anno ha visto l’ente protagonista di numerosi progetti di successo, come la campagna digitale mondiale Slovenia – Make New Memories, che ha raggiunto oltre 42 milioni di visitatori in 13 mercati e il lancio del nuovo portale turistico www.slovenia.info progettato secondo le più innovative tendenze del settore delle tecnologie online. «Gli italiani sono molto interessati al nostro patrimonio culturale e ai centri termali e sono attratti dalle potenzialità della nostra enogastronomia. Svilupperemo, inoltre, ulteriormente la promozione digitale perché tutti possano conoscere questa boutique destination posta nel cuore verde d’Europa».

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti