18 April 2024

Qatar Airways promuove il ritorno su Venezia e le rotte lungo la Via della Seta

[ 0 ]

Con il ritorno su Venezia, dal prossimo 12 giugno con voli giornalieri, Qatar Airways moltiplica le opportunità a disposizione dei passeggeri per raggiungere destinazioni quali Giappone, Cina, Australia e Thailandia attraverso l’Hamad International Airport di Doha.

E fino al 29 febbraio, la compagnia promuove i voli con tariffe a partire da 429 euro, per viaggiare dal 12 giugno 2024. La promozione si ispira alla Via della Seta che attraversava l’Asia Centrale e il Medio Oriente, collegando la Cina all’Asia Minore e al Mediterraneo, passando per il Giappone e l’India. Ma una relazione ancora più importante lega Venezia all’Oriente: fu infatti Marco Polo, il giovane mercante veneziano, a intraprendere nel 1271 il viaggio in Oriente lungo la Via della Seta per stabilire nuovi rapporti commerciali tra le due civiltà.

Per ripercorrere i passi del celebre viaggiatore, è possibile pianificare un itinerario che parte proprio dalla cosmopolita Venezia attraverso i luoghi del passato, punti di incontro tra Oriente e Occidente. Tra le destinazioni di questo itinerario nella storia non può mancare l’Uzbekistan, raggiungibile grazie alla nuova rotta di Qatar Airways per Tashkent, nel cuore dell’Asia Centrale, una regione nota per la sua ricca storia e multiculturalità, condivisa con i Paesi confinanti del Kazakistan, Turkmenistan, Tagikistan e Kirghizistan. La destinazione è la seconda città del Kazakistan servita dalla Compagnia aerea nazionale dello Stato del Qatar nel mercato dell’Asia centrale dopo Almaty.

Imperdibile in questo viaggio è anche la Cina, che ora può essere visitata senza visto dall’Italia e dove Qatar Airways vola 33 volte a settimana verso le città di Pechino, Shanghai, Guangzhou, Hangzhou, Chengdu, Wenzhou e Chongqing.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465744 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo Milano, che ospitò la prima edizione nel 2022, Casa Vallonia ha scelto Torino per presentare la regione più interna del Belgio. L’appuntamento biennale, organizzato dalla Rappresentanza Economica della Vallonia  (AWEx), in collaborazione con Wallonie-Bruxelles International (Wbi) e VisitWallonia, ha offerto una visione a 360° in ambito turistico, accademico, culturale ed economico a riconferma dei legami fra Belgio e Italia, Paesi fondatori dell’Unione europea. Introdotti da Pierre-Emmanuel De Bauw, ambasciatore del Belgio in Italia, Silvia Lenzi e Romano Simonelli, rispettivamente italian market manager e trade development account VisitWallonia, affiancati dal ceo di VisitWallonia, Etienne Claude, hanno presentato una destinazione che nel 2023 ha registrato un +14,3% di pernottamenti dei turisti italiani rispetto al 2022 (dato provvisorio), confermando l’Italia come quinto mercato di provenienza. Charleroi, aeroporto collegato a 23 scali italiani, è una delle porte di accesso di questa regione di circa 17.000 kmq incastonata fra Francia, Belgio e Lussemburgo. Meta trendy che, grazie alla sua versatilità, è congeniale a turisti dai molteplici interessi. Dalla storia che spazia dai campi di Waterloo, il cui nome rimanda alla disfatta di Napoleone alle foreste delle Ardenne, teatro di molti scontri della Prima e della Seconda Guerra Mondiale ma anche scenario unico di percorsi trekking e di cicloturismo; ai richiami mistici dei 7 Cammini per Santiago e delle abbazie trappiste. E ancora i 50 beni materiali ed immateriali del Patrimonio Unesco, e 1500 castelli e dimore storiche privati ma visitabili, in parte trasformati in hotel. Punta di diamante di una ricettività dal buon rapporto qualità – prezzo che contempla anche confortevoli ostelli, campeggi classici o glamping, ma anche originali soluzioni in lodges, carovane circensi e case galleggianti. Capace di sorprendere, la Vallonia punta a rafforzare la propria identità fidelizzando la clientela ed aumentando i pernottamenti e la spesa procapite. Obiettivo che impegna VisitWallonia su più fronti. «Stiamo implementando il sito con pagine dedicate a chi viaggia in moto e offerte per i camperisti - dichiara Silva Lenzi - al tempo stesso, lavoriamo a prodotti per tutti, dalle famiglie alle coppie. Per tour operator e agenzie di viaggi, optiamo per una formazione “one to one” che consente di seguirli costantemente». [post_title] => La Vallonia punta ad aumentare pernottamenti e spesa dei turisti italiani [post_date] => 2024-04-17T12:26:32+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713356792000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465715 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’itinerario che tocca la Scandinavia con i suoi meravigliosi fiordi registra un aumento del 6% nelle prenotazioni estive rispetto allo scorso anno, preceduto solo dalle classiche mete del Mediterraneo Occidentale e delle Isole Greche.   Secondo Crocierissime, agenzia web leader in Italia interamente dedicata al mondo delle crociere, quest’anno il Nord Europa emerge come una delle destinazioni più ambite per l'estate 2024, registrando un aumento significativo del 6% rispetto all'anno precedente. Questo trend testimonia l'attrattiva crescente delle coste e città storiche della regione, che stanno catturando l'interesse di un numero sempre più alto di viaggiatori desiderosi di esplorare nuovi orizzonti marittimi. Gli itinerari estivi per eccellenza che richiamano persone da tutto il mondo per la presenza di acque cristalline e una cultura vivace, il Nord Europa permette di navigare sia nelle suggestive e profonde acque dei fiordi norvegesi, come Hellesylt, Geiranger, Bergen o Stavanger, e di spingersi fino a Capo Nord, sia di ripercorrere le rotte degli antichi vichinghi tra le fiabesche capitali del Mar Baltico, città maestose ed eleganti ricche di cultura e tradizioni. E' possibile anche visitare gli incredibili paesaggi appena sotto il circolo polare artico, con iceberg in movimento e verdi vallate in Groenlandia, ghiacciai perenni, geyser e sorgenti termali in Islanda, grandi fiordi e spiagge "caraibiche" alle Lofoten, le spettacolari terre illuminate dal sole di mezzanotte.    Dall’indagine di Crocierissime emerge un altro dato interessante riguardo i prezzi delle crociere per luglio e agosto 2024, che mostrano una diminuzione del 4% rispetto all'anno precedente. Questo trend potrebbe essere un'opportunità per i viaggiatori di approfittare di tariffe più convenienti e di pianificare la propria vacanza estiva all’insegna del comfort senza spendere una fortuna. «In un panorama in continua evoluzione, è entusiasmante osservare il crescente interesse dei viaggiatori per il Nord Europa come meta estiva privilegiata nel 2024 - afferma Laura Amoretti, CEO di Crocierissime - I dati raccolti confermano l'ascesa di questa regione, con un aumento significativo del 6% rispetto all'anno precedente. Le coste affascinanti e le città storiche del Nord Europa esercitano un magnetismo irresistibile sui viaggiatori, sempre più desiderosi di esplorare nuove frontiere marittime. In questo contesto, le crociere si confermano una scelta eccellente per godere appieno di questa destinazione: comode, lussuose e ora ancora più accessibili grazie ad una diminuzione del 4% dei prezzi».   [post_title] => Crociere 2024, Mediterraneo, Grecia e Nord Europa le destinazioni più gettonate per l'estate [post_date] => 2024-04-17T11:33:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713353589000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465696 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lot amplia il network europeo con l'aggiunta della nuova rotta per Oradea: la città rumena, vicina al confine con l'Ungheria, è uno scrigno ricco di storia, che risale ai Romani e con una architettura che spazia dal barocco e  all'Art Nouveau. Dal prossimo 3 giugno la compagnia aerea polacca opererà quattro voli  settimana dal suo hub di Varsavia a Oradea (90 minuti di volo), con aeromobili Embraer E170 ed E175. Per i viaggiatori provenienti dall'Italia, Lot garantisce comodi e rapidi collegamenti da Milano, Roma e Venezia a Oradea via Varsavia. Ad esempio, i passeggeri provenienti da Venezia possono raggiungere Oradea in sole quattro ore. «Dopo Bucarest e Cluj-Napoca, Oradea sarà la nostra terza destinazione in Romania - afferma Amit Ray, direttore Italia/Dach/India e responsabile delle vendite aziendali e strategiche globali di Lot -. Oradea è una potenziale calamita per tutti i viaggiatori alla ricerca di una destinazione molto attraente con un'ampia gamma di attività culturali lontane dalle più affollate rotte turistiche».   [post_title] => Lot: dal 3 giugno decolla la rotta verso Oradea, terza destinazione in Romania [post_date] => 2024-04-17T09:57:05+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713347825000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465615 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_457993" align="alignleft" width="300"] Michele Diamantini[/caption] Nel primo trimestre 2024 la richiesta di case vacanze di lusso sale del 20% rispetto al periodo equivalente dell’anno precedente. Oltre ai tradizionali americani e nordici, con l’assenza di russi e ucraini a causa della guerra, avanzano i turisti asiatici, dai coreani agli indiani ai cinesi. Per esperienze particolari, a partire dal food and wine e mete come Roma, Firenze e la Toscana, Venezia e Sardegna, i viaggiatori luxury spendono il 10% in più dell’anno scorso, fino a oltre 2 mila euro al giorno, ma la scelta è più attenta e viene chiesta flessibilità nella durata del soggiorno e nei servizi. E’ quanto emerge da uno studio condotto sulle residenze di lusso gestite da Halldis, del cui gruppo fa parte Windows on Italy che propone quasi 150 proprietà luxury tra ville, palazzi, appartamenti in città, al mare, in campagna o ai laghi in Toscana, Umbria, Sicilia, Sardegna e in altre regioni. Nel dettaglio, gli ospiti sono disposti a spendere di più, ma prenotano con più ponderazione, in anticipo e manifestano esigenze specifiche. Nel primo trimestre 2024 il booking medio è di 136 giorni rispetto ai 121 dei mesi corrispettivi del 2023. L’adr, sempre circa i primi tre mesi dell’anno, cresce per le ville di Windows on Italy da 803 a 884 euro a notte (+10%), per quelle di Halldis da 1.005 a 1.094 euro (+8,8%) e per quelle di fascia alta di Halldis da 1.900 a 2.025 euro (+9,2%). Il 65% degli ospiti soggiorna una settimana, il 20% oltre una e il 15% meno di una. Tra le dotazioni più richieste: Internet veloce, piscina, view (sea o countryside), pet-friendly (il 17% viaggia con pet); tra le richieste, la più apprezzata è food and wine experience. “Osserviamo un aumento della domanda di ville di lusso, ma al contempo una maggiore attenzione alla scelta e alla programmazione: il cliente vuole verificare tutto nei dettagli – afferma Michele Diamantini, ceo di Halldis -. Il primo trimestre 2024 registra un 20% di prenotazioni in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, dei quali la metà è stata relativa ai mesi di bassa e media stagione (marzo-maggio). I viaggiatori del lusso tendono infatti a sfruttare i mesi fuori della stagione alta a prezzi più bassi, approfittando anche delle temperature che in primavera o di primo autunno si avvicinano a quelle dei mesi estivi. Rileviamo pure una domanda di disporre del soggiorno minimo flessibile, non più il tradizionale sabato-sabato, e di tenere libere la giornata di arrivo e partenza. Per il 2025 stiamo registrando prenotazioni in particolare per i viaggi fuori stagione, settembre e maggio, e anche richieste per matrimoni”. [post_title] => Halldis: cresce la domanda di case vacanze per il segmento lusso [post_date] => 2024-04-16T11:26:02+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713266762000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465594 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Visitare Ercolano e raggiungere la vetta del vulcano più famoso al mondo a bordo di un bus scoperto. Immergersi nella natura del parco nazionale del Vesuvio e godere degli squarci paesaggistici del golfo di Napoli, accompagnati dall'ascolto di informazioni sulla storia, la cultura e le curiosità enogastronomiche dei luoghi visitati. Sono queste le caratteristiche salienti del nuovo tour proposto da Green Line Tours alla scoperta dei tesori del territorio vesuviano: un itinerario innovativo all'insegna della comodità e dell'inclusione. L'esperienza di viaggio offre infatti la possibilità di visitare i territori, senza dover percorrere lunghi percorsi a piedi: un tour pensato per chi desidera visitare luoghi imperdibili senza rinunciare al confort, per chi ha programmato una breve vacanza e potrà facilmente inserire l'escursione nel suo planning di viaggio, per le famiglie con bambini o per chi è impossibilitato a percorrere lunghi tragitti a piedi. Il tour Destination Vesuvio ha una durata di circa un'ora e mezza, con partenza dal parking Scavi Ercolano (Via dei Papiri Ercolanesi 11). Grazie all'audioguida, disponibile in otto lingue differenti, i visitatori scopriranno la storia dell'antica città alle pendici del Vesuvio, le sue leggende e la cronaca della terribile eruzione del 79 d.c. che la cancellò in poche ore. Dopo aver attraversato il parco è prevista quindi una sosta di circa 20 minuti a quota mille metro al Gran Cono. Nei pressi del cratere del Vesuvio si potrà godere di una veduta del monte Somma, con i Cognoli di Sant'Anastasia e la Punta Nasone, la cima dell'antico vulcano. Nel percorso di ritorno è invece inclusa una breve visita alle Terrazze Panoramiche, dove vivere la magia del golfo di Napoli, nonché delle isole di Capri, Ischia e Procida. "Siamo davvero orgogliosi di questa nuova iniziativa che nasce per essere integrata all'offerta commerciale di Glt che da sempre promuove day trip verso i maggiori siti di attrazione turistica nel golfo di Napoli - spiega Emanuele Orlando Desideri, ceo di Green Line Tours -. Un ulteriore prodotto in un territorio che negli ultimi anni ha visto crescere, in maniera esponenziale, l'interesse per il turismo internazionale ed escursionistico. Intendiamo creare economia con tutte quelle realtà locali che operano nel comparto turistico, instaurando con esse proficue relazioni commerciali". [post_title] => Novità Green Line Tours: in bus alla scoperta del territorio vesuviano [post_date] => 2024-04-16T10:00:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713261642000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465571 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «I voli da e per la Giordania sono tornati regolari» dopo che ieri, domenica 14 aprile, avevano subito alcuni ritardi a causa della temporanea chiusura dello spazio aereo sopra il paese tra sabato sera e domenica mattina. In una nota diffusa dal Jordan Tourism Board viene confermato che «Lo spazio aereo è stato riaperto domenica mattina e tutte le operazioni negli aeroporti e nei siti turistici della Giordania sono riprese regolarmente. Questo evento evidenzia l'efficacia delle misure collaborative intraprese dalle autorità regionali per garantire la sicurezza di viaggiatori e residenti». La decisione dalle autorità dell'aviazione civile della Giordania di chiudere temporaneamente lo spazio aereo giordano «è stata presa in conformità con le normative internazionali e in seguito a recenti eventi, al fine di garantire la massima sicurezza per tutti i viaggiatori. Si sottolinea che tale chiusura è durata solo poche ore e non ha causato danni a nessuno sul suolo giordano. Misure precauzionali simili sono state adottate anche nei paesi vicini». Il Jordan Tourism Board, infine, «ribadisce il proprio impegno nel fornire un'esperienza sicura e piacevole a tutti i visitatori del paese». [post_title] => Jordan Tourism Board: «I voli da e per la Giordania sono tornati regolari» [post_date] => 2024-04-15T14:59:15+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713193155000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465558 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Già tornata in Gattinoni nel novembre 2022, dopo una parentesi di quattro anni nel mondo della comunicazione in società quali Fandango Club, Mktg e dentsu international, Elisa Presutti è stata confermata nel ruolo di managing director della divisione Events: una delle tre nuove business unit in cui sarà d'ora in avanti articolato il gruppo Gattinoni. "Quando me ne andai nel 2018, ricordo che Franco Gattinoni mi regalò un elastico. Era il suo modo di dirmi arrivederci - ricorda la stessa Elisa Presutti -. E in effetti da novembre 2022 sono di nuovo qua. La nuova organizzazione giunge dopo un 2023 strabiliante. Al momento del mio ritorno, insieme alla direzione marketing avevamo deciso di dare il via a un nuovo corso. Abbiamo quindi rivisto il posizionamento della nostra offerta, raccontando ancora meglio i nostri eventi, alcuni dei quali capaci persino di vincere dei premi. Abbiamo organizzato incentive memorabili. Ma abbiamo soprattutto inserito molte nuove risorse, con un occhio di particolare riguardo al segmento health care: uno sforzo che ci ha consentito di acquistare numerosi clienti importanti. Insomma posso dire di essere tornata a casa. E per quanto riguarda l'anno in corso, puntiamo al consolidamento di procedure e flussi. Ma sono sicura che avremo ancora da dire parecchio pure sui numeri". [post_title] => Rivoluzione Gattinoni 4: Elisa Presutti managing director della divisione Events [post_date] => 2024-04-15T13:43:07+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713188587000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465551 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le compagnie aeree low cost si confermano la scelta prediletta dei viaggiatori italiani, con una quota di mercato che nel 2023 ha raggiunto il 65% e, in particolare, il 69,2% sulle rotte domestiche e il 62,5% su quelle internazionali. L'analisi è quella elaborata da Il Corriere della Sera in base ai dati di traffico dell'Enac, che evidenziano inoltre il predominio di Ryanair: lo scorso anno il vettore irlandese ha trasportato quasi 56 milioni di passeggeri, in altre parole più della metà degli italiani che hanno scelto di volare e un viaggiatore su tre (considerate tutte le nazionalità) tra quelli che sono transitati dagli aeroporti italiani. In pratica, la low cost ha imbarcato più passeggeri del totale di quelli trasportati dai successivi cinque vettori in classifica: easyJet, Ita Airways, Wizz Air, Vueling e Lufthansa. Tra le curiosità emerse anche la perdita del primato di rotta più traffico d'Italia della Roma Fiumicino-Catania, che nel 2023 si è fermata a 1,56 milioni di passeggeri (in entrambe le direzioni, rispetto al dato di 1,54 milioni dell’anno precedente), meno degli 1,75 milioni della Roma-Madrid (1,29 milioni nel 2022). Un sorpasso solo in parte dovuto all’incendio del Terminal 1 dello scalo siciliano che ha spostato diversi voli in altri impianti, soprattutto a Comiso.   Da segnalare infine la significativa crescita del traffico su Roma (che nel 2023 si è confermato l'aeroporto più utilizzato): complice anche l’espansione dell'attività di Ita Airways, il “Leonardo da Vinci” è tornato al primo posto sulle rotte intercontinentali: sul gradino più alto del podio troviamo la Fiumicino-New York Jfk, con quasi 1 milione di passeggeri trasportate in entrambe le direzioni (981.030), che supera così la Milano Malpensa-Jfk (833 mila viaggiatori) che nel 2022 si era ritrovata prima. Lo scalo lombardo si conferma però principale base italiana del trasporto merci.     [post_title] => I viaggiatori italiani preferiscono le low cost. E soprattutto Ryanair [post_date] => 2024-04-15T13:08:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713186539000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465532 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volver Tour Operator sempre più un punto di riferimento per chi vuole conoscere la Liguria, ma non solo. L’operatore di Genova, fondato da Giada Marabotto, presente sul mercato da oltre dieci anni e specializzato in tour di gruppo e viaggi personalizzati lungo raggio, turismo scolastico e incoming, ha accettato la richiesta dal comune di Alameda (California) per l’organizzazione di un tour in Liguria. «Il comune di Varazze è gemellato con Alameda in California  - spiega la titolare Giada Marabotto -. Il sindaco di Alameda ha deciso di venire in Liguria per la festa di Santa Caterina a Varazze a fare un po’ di attività turistiche, insieme a un gruppo di dirigenti. Ci hanno chiesto di prevedere per loro, che soggiorneranno a Varazze, alcune attività per scoprire il nostro territorio e includere anche zone meno famose e più off the beaten paths“. Volver Viaggi ha quindi preparato un pacchetto personalizzato con guide in esclusiva: una giornata nel Tigullio dove faranno l’esclusiva esperienza del foodie tour con la bottega Parla come mangi (che in passato ha avuto come ospite persino Catherine Zeta Jones) dove impareranno a fare i corzetti, i ravioli e si sfideranno a colpi di mortaio per poi visitare ovviamente Portofino. Nella seconda giornata è poi prevista la visita alle Cinque Terre dove l’operatore ha incluso un gustoso wine trekking nei vigneti. Il terzo giorno include la visita dell’Acquario di Genova, un tour tematico dei vicoli e una attività all’interno di un palazzo storico grazie alla quale impareranno a fare la salsa di noci. A fine della giornata in calendario un aperitivo con focaccia e vino ligure. Una parte del gruppo farà successivamente un tour di Milano, mentre l'altra parte proseguirà con le attività a Varazze.   [post_title] => Volver Tour Operator: i gemellaggi tra Liguria e Usa occasione di promozione per il territorio [post_date] => 2024-04-15T12:48:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713185289000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "qatar airways promuove il ritorno su venezia e le rotte lungo la via della seta" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":137,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1979,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465744","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo Milano, che ospitò la prima edizione nel 2022, Casa Vallonia ha scelto Torino per presentare la regione più interna del Belgio. L’appuntamento biennale, organizzato dalla Rappresentanza Economica della Vallonia  (AWEx), in collaborazione con Wallonie-Bruxelles International (Wbi) e VisitWallonia, ha offerto una visione a 360° in ambito turistico, accademico, culturale ed economico a riconferma dei legami fra Belgio e Italia, Paesi fondatori dell’Unione europea.\r\n\r\nIntrodotti da Pierre-Emmanuel De Bauw, ambasciatore del Belgio in Italia, Silvia Lenzi e Romano Simonelli, rispettivamente italian market manager e trade development account VisitWallonia, affiancati dal ceo di VisitWallonia, Etienne Claude, hanno presentato una destinazione che nel 2023 ha registrato un +14,3% di pernottamenti dei turisti italiani rispetto al 2022 (dato provvisorio), confermando l’Italia come quinto mercato di provenienza.\r\n\r\nCharleroi, aeroporto collegato a 23 scali italiani, è una delle porte di accesso di questa regione di circa 17.000 kmq incastonata fra Francia, Belgio e Lussemburgo. Meta trendy che, grazie alla sua versatilità, è congeniale a turisti dai molteplici interessi. Dalla storia che spazia dai campi di Waterloo, il cui nome rimanda alla disfatta di Napoleone alle foreste delle Ardenne, teatro di molti scontri della Prima e della Seconda Guerra Mondiale ma anche scenario unico di percorsi trekking e di cicloturismo; ai richiami mistici dei 7 Cammini per Santiago e delle abbazie trappiste.\r\n\r\nE ancora i 50 beni materiali ed immateriali del Patrimonio Unesco, e 1500 castelli e dimore storiche privati ma visitabili, in parte trasformati in hotel. Punta di diamante di una ricettività dal buon rapporto qualità – prezzo che contempla anche confortevoli ostelli, campeggi classici o glamping, ma anche originali soluzioni in lodges, carovane circensi e case galleggianti.\r\n\r\nCapace di sorprendere, la Vallonia punta a rafforzare la propria identità fidelizzando la clientela ed aumentando i pernottamenti e la spesa procapite. Obiettivo che impegna VisitWallonia su più fronti. «Stiamo implementando il sito con pagine dedicate a chi viaggia in moto e offerte per i camperisti - dichiara Silva Lenzi - al tempo stesso, lavoriamo a prodotti per tutti, dalle famiglie alle coppie. Per tour operator e agenzie di viaggi, optiamo per una formazione “one to one” che consente di seguirli costantemente».","post_title":"La Vallonia punta ad aumentare pernottamenti e spesa dei turisti italiani","post_date":"2024-04-17T12:26:32+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713356792000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465715","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L’itinerario che tocca la Scandinavia con i suoi meravigliosi fiordi registra un aumento del 6% nelle prenotazioni estive rispetto allo scorso anno, preceduto solo dalle classiche mete del Mediterraneo Occidentale e delle Isole Greche.\r\n\r\n \r\n\r\nSecondo Crocierissime, agenzia web leader in Italia interamente dedicata al mondo delle crociere, quest’anno il Nord Europa emerge come una delle destinazioni più ambite per l'estate 2024, registrando un aumento significativo del 6% rispetto all'anno precedente.\r\n\r\nQuesto trend testimonia l'attrattiva crescente delle coste e città storiche della regione, che stanno catturando l'interesse di un numero sempre più alto di viaggiatori desiderosi di esplorare nuovi orizzonti marittimi. Gli itinerari estivi per eccellenza che richiamano persone da tutto il mondo per la presenza di acque cristalline e una cultura vivace, il Nord Europa permette di navigare sia nelle suggestive e profonde acque dei fiordi norvegesi, come Hellesylt, Geiranger, Bergen o Stavanger, e di spingersi fino a Capo Nord, sia di ripercorrere le rotte degli antichi vichinghi tra le fiabesche capitali del Mar Baltico, città maestose ed eleganti ricche di cultura e tradizioni.\r\n\r\nE' possibile anche visitare gli incredibili paesaggi appena sotto il circolo polare artico, con iceberg in movimento e verdi vallate in Groenlandia, ghiacciai perenni, geyser e sorgenti termali in Islanda, grandi fiordi e spiagge \"caraibiche\" alle Lofoten, le spettacolari terre illuminate dal sole di mezzanotte. \r\n\r\n \r\n\r\nDall’indagine di Crocierissime emerge un altro dato interessante riguardo i prezzi delle crociere per luglio e agosto 2024, che mostrano una diminuzione del 4% rispetto all'anno precedente. Questo trend potrebbe essere un'opportunità per i viaggiatori di approfittare di tariffe più convenienti e di pianificare la propria vacanza estiva all’insegna del comfort senza spendere una fortuna.\r\n\r\n«In un panorama in continua evoluzione, è entusiasmante osservare il crescente interesse dei viaggiatori per il Nord Europa come meta estiva privilegiata nel 2024 - afferma Laura Amoretti, CEO di Crocierissime - I dati raccolti confermano l'ascesa di questa regione, con un aumento significativo del 6% rispetto all'anno precedente. Le coste affascinanti e le città storiche del Nord Europa esercitano un magnetismo irresistibile sui viaggiatori, sempre più desiderosi di esplorare nuove frontiere marittime. In questo contesto, le crociere si confermano una scelta eccellente per godere appieno di questa destinazione: comode, lussuose e ora ancora più accessibili grazie ad una diminuzione del 4% dei prezzi».\r\n\r\n ","post_title":"Crociere 2024, Mediterraneo, Grecia e Nord Europa le destinazioni più gettonate per l'estate","post_date":"2024-04-17T11:33:09+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713353589000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465696","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lot amplia il network europeo con l'aggiunta della nuova rotta per Oradea: la città rumena, vicina al confine con l'Ungheria, è uno scrigno ricco di storia, che risale ai Romani e con una architettura che spazia dal barocco e  all'Art Nouveau.\r\n\r\nDal prossimo 3 giugno la compagnia aerea polacca opererà quattro voli  settimana dal suo hub di Varsavia a Oradea (90 minuti di volo), con aeromobili Embraer E170 ed E175.\r\n\r\nPer i viaggiatori provenienti dall'Italia, Lot garantisce comodi e rapidi collegamenti da Milano, Roma e Venezia a Oradea via Varsavia. Ad esempio, i passeggeri provenienti da Venezia possono raggiungere Oradea in sole quattro ore.\r\n\r\n«Dopo Bucarest e Cluj-Napoca, Oradea sarà la nostra terza destinazione in Romania - afferma Amit Ray, direttore Italia/Dach/India e responsabile delle vendite aziendali e strategiche globali di Lot -. Oradea è una potenziale calamita per tutti i viaggiatori alla ricerca di una destinazione molto attraente con un'ampia gamma di attività culturali lontane dalle più affollate rotte turistiche».\r\n\r\n ","post_title":"Lot: dal 3 giugno decolla la rotta verso Oradea, terza destinazione in Romania","post_date":"2024-04-17T09:57:05+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713347825000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465615","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_457993\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Michele Diamantini[/caption]\r\n\r\nNel primo trimestre 2024 la richiesta di case vacanze di lusso sale del 20% rispetto al periodo equivalente dell’anno precedente. Oltre ai tradizionali americani e nordici, con l’assenza di russi e ucraini a causa della guerra, avanzano i turisti asiatici, dai coreani agli indiani ai cinesi. Per esperienze particolari, a partire dal food and wine e mete come Roma, Firenze e la Toscana, Venezia e Sardegna, i viaggiatori luxury spendono il 10% in più dell’anno scorso, fino a oltre 2 mila euro al giorno, ma la scelta è più attenta e viene chiesta flessibilità nella durata del soggiorno e nei servizi. E’ quanto emerge da uno studio condotto sulle residenze di lusso gestite da Halldis, del cui gruppo fa parte Windows on Italy che propone quasi 150 proprietà luxury tra ville, palazzi, appartamenti in città, al mare, in campagna o ai laghi in Toscana, Umbria, Sicilia, Sardegna e in altre regioni.\r\n\r\nNel dettaglio, gli ospiti sono disposti a spendere di più, ma prenotano con più ponderazione, in anticipo e manifestano esigenze specifiche. Nel primo trimestre 2024 il booking medio è di 136 giorni rispetto ai 121 dei mesi corrispettivi del 2023. L’adr, sempre circa i primi tre mesi dell’anno, cresce per le ville di Windows on Italy da 803 a 884 euro a notte (+10%), per quelle di Halldis da 1.005 a 1.094 euro (+8,8%) e per quelle di fascia alta di Halldis da 1.900 a 2.025 euro (+9,2%). Il 65% degli ospiti soggiorna una settimana, il 20% oltre una e il 15% meno di una. Tra le dotazioni più richieste: Internet veloce, piscina, view (sea o countryside), pet-friendly (il 17% viaggia con pet); tra le richieste, la più apprezzata è food and wine experience.\r\n\r\n“Osserviamo un aumento della domanda di ville di lusso, ma al contempo una maggiore attenzione alla scelta e alla programmazione: il cliente vuole verificare tutto nei dettagli – afferma Michele Diamantini, ceo di Halldis -. Il primo trimestre 2024 registra un 20% di prenotazioni in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, dei quali la metà è stata relativa ai mesi di bassa e media stagione (marzo-maggio). I viaggiatori del lusso tendono infatti a sfruttare i mesi fuori della stagione alta a prezzi più bassi, approfittando anche delle temperature che in primavera o di primo autunno si avvicinano a quelle dei mesi estivi. Rileviamo pure una domanda di disporre del soggiorno minimo flessibile, non più il tradizionale sabato-sabato, e di tenere libere la giornata di arrivo e partenza. Per il 2025 stiamo registrando prenotazioni in particolare per i viaggi fuori stagione, settembre e maggio, e anche richieste per matrimoni”.","post_title":"Halldis: cresce la domanda di case vacanze per il segmento lusso","post_date":"2024-04-16T11:26:02+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1713266762000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465594","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Visitare Ercolano e raggiungere la vetta del vulcano più famoso al mondo a bordo di un bus scoperto. Immergersi nella natura del parco nazionale del Vesuvio e godere degli squarci paesaggistici del golfo di Napoli, accompagnati dall'ascolto di informazioni sulla storia, la cultura e le curiosità enogastronomiche dei luoghi visitati. Sono queste le caratteristiche salienti del nuovo tour proposto da Green Line Tours alla scoperta dei tesori del territorio vesuviano: un itinerario innovativo all'insegna della comodità e dell'inclusione. L'esperienza di viaggio offre infatti la possibilità di visitare i territori, senza dover percorrere lunghi percorsi a piedi: un tour pensato per chi desidera visitare luoghi imperdibili senza rinunciare al confort, per chi ha programmato una breve vacanza e potrà facilmente inserire l'escursione nel suo planning di viaggio, per le famiglie con bambini o per chi è impossibilitato a percorrere lunghi tragitti a piedi.\r\n\r\nIl tour Destination Vesuvio ha una durata di circa un'ora e mezza, con partenza dal parking Scavi Ercolano (Via dei Papiri Ercolanesi 11). Grazie all'audioguida, disponibile in otto lingue differenti, i visitatori scopriranno la storia dell'antica città alle pendici del Vesuvio, le sue leggende e la cronaca della terribile eruzione del 79 d.c. che la cancellò in poche ore. Dopo aver attraversato il parco è prevista quindi una sosta di circa 20 minuti a quota mille metro al Gran Cono. Nei pressi del cratere del Vesuvio si potrà godere di una veduta del monte Somma, con i Cognoli di Sant'Anastasia e la Punta Nasone, la cima dell'antico vulcano. Nel percorso di ritorno è invece inclusa una breve visita alle Terrazze Panoramiche, dove vivere la magia del golfo di Napoli, nonché delle isole di Capri, Ischia e Procida.\r\n\r\n\"Siamo davvero orgogliosi di questa nuova iniziativa che nasce per essere integrata all'offerta commerciale di Glt che da sempre promuove day trip verso i maggiori siti di attrazione turistica nel golfo di Napoli - spiega Emanuele Orlando Desideri, ceo di Green Line Tours -. Un ulteriore prodotto in un territorio che negli ultimi anni ha visto crescere, in maniera esponenziale, l'interesse per il turismo internazionale ed escursionistico. Intendiamo creare economia con tutte quelle realtà locali che operano nel comparto turistico, instaurando con esse proficue relazioni commerciali\".","post_title":"Novità Green Line Tours: in bus alla scoperta del territorio vesuviano","post_date":"2024-04-16T10:00:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1713261642000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465571","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«I voli da e per la Giordania sono tornati regolari» dopo che ieri, domenica 14 aprile, avevano subito alcuni ritardi a causa della temporanea chiusura dello spazio aereo sopra il paese tra sabato sera e domenica mattina. In una nota diffusa dal Jordan Tourism Board viene confermato che «Lo spazio aereo è stato riaperto domenica mattina e tutte le operazioni negli aeroporti e nei siti turistici della Giordania sono riprese regolarmente. Questo evento evidenzia l'efficacia delle misure collaborative intraprese dalle autorità regionali per garantire la sicurezza di viaggiatori e residenti».\r\n\r\nLa decisione dalle autorità dell'aviazione civile della Giordania di chiudere temporaneamente lo spazio aereo giordano «è stata presa in conformità con le normative internazionali e in seguito a recenti eventi, al fine di garantire la massima sicurezza per tutti i viaggiatori. Si sottolinea che tale chiusura è durata solo poche ore e non ha causato danni a nessuno sul suolo giordano. Misure precauzionali simili sono state adottate anche nei paesi vicini».\r\n\r\nIl Jordan Tourism Board, infine, «ribadisce il proprio impegno nel fornire un'esperienza sicura e piacevole a tutti i visitatori del paese».","post_title":"Jordan Tourism Board: «I voli da e per la Giordania sono tornati regolari»","post_date":"2024-04-15T14:59:15+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713193155000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465558","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Già tornata in Gattinoni nel novembre 2022, dopo una parentesi di quattro anni nel mondo della comunicazione in società quali Fandango Club, Mktg e dentsu international, Elisa Presutti è stata confermata nel ruolo di managing director della divisione Events: una delle tre nuove business unit in cui sarà d'ora in avanti articolato il gruppo Gattinoni.\r\n\r\n\"Quando me ne andai nel 2018, ricordo che Franco Gattinoni mi regalò un elastico. Era il suo modo di dirmi arrivederci - ricorda la stessa Elisa Presutti -. E in effetti da novembre 2022 sono di nuovo qua. La nuova organizzazione giunge dopo un 2023 strabiliante. Al momento del mio ritorno, insieme alla direzione marketing avevamo deciso di dare il via a un nuovo corso. Abbiamo quindi rivisto il posizionamento della nostra offerta, raccontando ancora meglio i nostri eventi, alcuni dei quali capaci persino di vincere dei premi. Abbiamo organizzato incentive memorabili. Ma abbiamo soprattutto inserito molte nuove risorse, con un occhio di particolare riguardo al segmento health care: uno sforzo che ci ha consentito di acquistare numerosi clienti importanti. Insomma posso dire di essere tornata a casa. E per quanto riguarda l'anno in corso, puntiamo al consolidamento di procedure e flussi. Ma sono sicura che avremo ancora da dire parecchio pure sui numeri\".","post_title":"Rivoluzione Gattinoni 4: Elisa Presutti managing director della divisione Events","post_date":"2024-04-15T13:43:07+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1713188587000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465551","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le compagnie aeree low cost si confermano la scelta prediletta dei viaggiatori italiani, con una quota di mercato che nel 2023 ha raggiunto il 65% e, in particolare, il 69,2% sulle rotte domestiche e il 62,5% su quelle internazionali.\r\nL'analisi è quella elaborata da Il Corriere della Sera in base ai dati di traffico dell'Enac, che evidenziano inoltre il predominio di Ryanair: lo scorso anno il vettore irlandese ha trasportato quasi 56 milioni di passeggeri, in altre parole più della metà degli italiani che hanno scelto di volare e un viaggiatore su tre (considerate tutte le nazionalità) tra quelli che sono transitati dagli aeroporti italiani.\r\nIn pratica, la low cost ha imbarcato più passeggeri del totale di quelli trasportati dai successivi cinque vettori in classifica: easyJet, Ita Airways, Wizz Air, Vueling e Lufthansa.\r\n\r\nTra le curiosità emerse anche la perdita del primato di rotta più traffico d'Italia della Roma Fiumicino-Catania, che nel 2023 si è fermata a 1,56 milioni di passeggeri (in entrambe le direzioni, rispetto al dato di 1,54 milioni dell’anno precedente), meno degli 1,75 milioni della Roma-Madrid (1,29 milioni nel 2022). Un sorpasso solo in parte dovuto all’incendio del Terminal 1 dello scalo siciliano che ha spostato diversi voli in altri impianti, soprattutto a Comiso.\r\n \r\nDa segnalare infine la significativa crescita del traffico su Roma (che nel 2023 si è confermato l'aeroporto più utilizzato): complice anche l’espansione dell'attività di Ita Airways, il “Leonardo da Vinci” è tornato al primo posto sulle rotte intercontinentali: sul gradino più alto del podio troviamo la Fiumicino-New York Jfk, con quasi 1 milione di passeggeri trasportate in entrambe le direzioni (981.030), che supera così la Milano Malpensa-Jfk (833 mila viaggiatori) che nel 2022 si era ritrovata prima. Lo scalo lombardo si conferma però principale base italiana del trasporto merci.\r\n \r\n\r\n ","post_title":"I viaggiatori italiani preferiscono le low cost. E soprattutto Ryanair","post_date":"2024-04-15T13:08:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713186539000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465532","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volver Tour Operator sempre più un punto di riferimento per chi vuole conoscere la Liguria, ma non solo. L’operatore di Genova, fondato da Giada Marabotto, presente sul mercato da oltre dieci anni e specializzato in tour di gruppo e viaggi personalizzati lungo raggio, turismo scolastico e incoming, ha accettato la richiesta dal comune di Alameda (California) per l’organizzazione di un tour in Liguria.\r\n\r\n«Il comune di Varazze è gemellato con Alameda in California  - spiega la titolare Giada Marabotto -. Il sindaco di Alameda ha deciso di venire in Liguria per la festa di Santa Caterina a Varazze a fare un po’ di attività turistiche, insieme a un gruppo di dirigenti. Ci hanno chiesto di prevedere per loro, che soggiorneranno a Varazze, alcune attività per scoprire il nostro territorio e includere anche zone meno famose e più off the beaten paths“.\r\n\r\nVolver Viaggi ha quindi preparato un pacchetto personalizzato con guide in esclusiva: una giornata nel Tigullio dove faranno l’esclusiva esperienza del foodie tour con la bottega Parla come mangi (che in passato ha avuto come ospite persino Catherine Zeta Jones) dove impareranno a fare i corzetti, i ravioli e si sfideranno a colpi di mortaio per poi visitare ovviamente Portofino. Nella seconda giornata è poi prevista la visita alle Cinque Terre dove l’operatore ha incluso un gustoso wine trekking nei vigneti. Il terzo giorno include la visita dell’Acquario di Genova, un tour tematico dei vicoli e una attività all’interno di un palazzo storico grazie alla quale impareranno a fare la salsa di noci. A fine della giornata in calendario un aperitivo con focaccia e vino ligure. Una parte del gruppo farà successivamente un tour di Milano, mentre l'altra parte proseguirà con le attività a Varazze.\r\n\r\n ","post_title":"Volver Tour Operator: i gemellaggi tra Liguria e Usa occasione di promozione per il territorio","post_date":"2024-04-15T12:48:09+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713185289000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti