24 September 2021

Viaggi dell’Elefante primo to italiano a entrare nel Global Sustainable Tourism Council

[ 0 ]

“Entrare a far parte di una prestigiosa organizzazione mondiale come il Gstc non è solo una tappa importante di un percorso iniziato nel 2006, ma mi auguro possa diventare ispirazione per tutti i colleghi to italiani, così come per le agenzie di viaggio”. Così l’amministratore delegato di Viaggi dell’Elefante, Enrico Ducrot, commenta soddisfatto l’ammissione della propria compagnia, primo operatore tricolore a farlo, nel Global Sustainable Tourism Council: l’organizzazione che dal 2007 promuove la sostenibilità e la responsabilità sociale nell’industria dei viaggi.

Ho sempre pensato che il turismo di alta gamma potesse essere un laboratorio utile a sperimentare prodotti innovativi – prosegue Ducrot -. I to e la distribuzione hanno un ruolo centrale per direzionare il mercato verso servizi che rispettino sempre di più l’Agenda 2030, in collegamento con i finanziamenti del Ricovery Fund. Noi di Viaggi dell’Elefante, con il nostro brand Ecoluxury, stiamo peraltro riscuotendo anche una buona partecipazione ai webinar per la formazione delle adv  proprio verso il turismo sostenibile di alta gamma”.

E in effetti Ecoluxury non si è mai fermato, tanto che vanta un nuovo sito e contribuisce all’evoluzione di un operatore storico nelle difficili sfide del mondo di oggi. Lo stesso progetto Ecoluxury, che con la sua recente evoluzione ha impegnato l’intera organizzazione nell’ultimo anno, ha reso possibile l’ingresso in Gstc. Grazie alla nuova certificazione, e ai continui aggiornamenti sui criteri di sostenibilità da seguire, Viaggi Dell’Elefante punta ora a mettere in campo nuovi modi di fare turismo, non solo con un prodotto esclusivo, ma anche tramite la formazione alle agenzie di viaggio e l’Ecoluxury Fair.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti