28 September 2022

Thomas Cook: l’acquisizione da parte di Fosun è in bilico?

[ 0 ]

Le indiscrezioni si rincorrono in questi giorni tra voci allarmanti e puntuali smentite da parte dell’operatore. Fatto sta che il contratto di acquisizione di Thomas Cook, da parte del conglomerato cinese Fosun, pare ora essere in bilico. E ciò dopo che il to britannico aveva annunciato a fine agosto il raggiungimento di un accordo di massima, in grado di portare la compagnia al riparo dalle secche finanziarie in cui si dibatte ormai da parecchi mesi.

Stando alle voci raccolte dalla stampa inglese, e riportate da Travelmole, il cda di Thomas Cook starebbe infatti incontrando più difficoltà del previsto a convincere i propri stakeholder della bontà dell’operazione. Perché l’accordo possa andare in porto c’è infatti bisogno di una maggioranza di due terzi degli obbligazionisti della società. Sembra tuttavia che il traguardo non sia stato ancora raggiunto, mentre proseguono frenetiche le trattative in vista dell’incontro decisivo, in programma per mercoledì prossimo.

Secondo il The Telegraph, in particolare, Thomas Cook si sarebbe già rivolto alla società di consulenza AlixPartners, per poter contare su un pool di esperti in tema di insolvenza aziendale. In una deposizione in tribunale del mese scorso, la stessa AlixPartners avrebbe inoltre dichiarato che, in caso di fallimento, i creditori del to sarebbero destinati a ricevere appena il 13,2% degli 875 milioni di sterline a loro dovute.

Thomas Cook starebbe quindi pensando di appellarsi a sua volta a un tribunale, rivela il Financial Times, per ottenere un rinvio dell’incontro con gli obbligazionisti di mercoledì prossimo. Lo scorso venerdì, il to avrebbe inoltre richiesto ai creditori un’ulteriore immissione di capitali per 100 milioni di sterline: un misura, suggerisce Sky News, pensata soprattutto per tranquillizzare gli investitori e non perché la compagnia abbia immediato bisogno di liquidità.

Anche la Civil Aviation Authority starebbe infine preparandosi allo scenario peggiore, elaborando piani di emergenza per rimpatriare centinaia di migliaia di passeggeri dall’estero. Un eventualità tutt’altro che remota, considerando che Thomas Cook è un vero colosso dei viaggi, capace di movimentare, grazie alle sue attività di tour operating e di trasporto aereo, qualcosa come 22 milioni di clienti all’anno.

Nel tentativo di sedare questa vera ridda di voci, Thomas Cook ha quindi emesso una nota ufficiale in cui smentisce le divergenze tra obbligazionisti e dichiara che la compagnia rimane concentrata sulla chiusura dell’accordo.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431087 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ita Airways ha aperto la data room alla cordata Certares: il fondo statunitense e Delta Air Lines sono stati autorizzati ad accedere ai dati più sensibili della compagnia, come anticipato da Il Corriere della Sera, che cita fonti ministeriali. Air France-Klm, per ora, non sarebbe stato approvato "per questioni documentali relative all’accordo di non divulgazione dei numeri". La mossa di Ita arriva su richiesta di Equita, advisor del ministero dell'Economia e delle finanze (Mef), azionista unico dell'aviolinea. L'apertura della data room, a un mese circa di distanza dalla decisione del Tesoro a favore di Certares (a scapito della cordata Msc-Lufthansa) dovrebbe consentire alla cordata vincitrice di perfezionare i dettagli dell'offerta di acquisizione del 50% del vettore. È ipotizzabile che il 28 settembre, giorno dell’"expert session" tra Certares e Ita (con delegati di Delta e Air France - Klm), il fondo Usa chieda la proroga della trattativa: decisione che, nel caso, spetterebbe al nuovo governo.  [post_title] => Ita Airways: aperta la data room al fondo Certares (e Delta Air Lines) [post_date] => 2022-09-26T11:49:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664192961000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431036 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Riapre domani, 24 settembre, dopo 11 anni di chiusura, il Museo Reale di Belle Arti di Anversa (Kmska), con una nuova veste rinnovata e ristrutturata.  "L'apertura del Kmska è il momento culturale più importante del 2022 - ha sottolineato il ministro presidente Jan Jambon -.  Il Kmska ospita la più grande collezione d'arte delle Fiandre. Finalmente, dopo un lungo tour mondiale, i nostri maestri fiamminghi sono tornati a casa". Durante gli 11 anni di chiusura, l'edificio storico è stato è stato ristrutturato ed è stato aggiunto un nuovo volume di colore bianco puro. Questo crea il 40% di spazio espositivo. Con 8.400 pezzi, la collezione del museo è la più grande e preziosa delle Fiandre. L'opera più antica risale all'inizio del XIV secolo. Il Kmska possiede opere d'arte provenienti principalmente dal Belgio e dai Paesi Bassi meridionali, oltre ad un buon numero di capolavori internazionali di eccezionale qualità.   [post_title] => Fiandre: riapre domani ad Anversa il Museo Reale di Belle Arti [post_date] => 2022-09-23T15:08:32+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663945712000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431004 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Isole Cook più facilmente raggiungibili grazie al nuovo volo di Air Rarotonga che collega direttamente l'arcipelago con Tahiti e lo rende quindi accessibile anche via Parigi. Oltre alle tradizionali rotte che passano da Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Australia. Il nuovo collegamento è frutto di impegni intergovernativi e di partnership fra Air Rarotonga, Air Tahiti Nui e Air Tahiti. Ulteriori pacchetti come estensioni via Usa, sono in lavorazione. “Le Isole Cook sono nuovamente aperte. Decadute tutte le restrizioni covid, si viaggia semplicemente con il passaporto – afferma Noeline Mateariki, sales marketing director dell’Ente del turismo delle Cook Islands – e non occorre nessun visto per l’ingresso”. In questi due anni, grazie agli incentivi del governo, il settore turistico è stato protetto. Le strutture turistiche hanno potuto beneficiare di ristori e soprattutto le strutture alberghiere hanno potuto effettuare un salto di qualità, upgrading in categoria superiore e di conseguenza “l’offerta turistica è stata ampliata - spiega Nicholas Costantini, general manager Southern Europe –. Il settore ha continuato a crescere grazie anche al turismo domestico che in questi due anni di pandemia non si è mai fermato”. Tutte le isole si sono preparate alla riapertura. Oggi insieme ad Aitutaki e Rarotonga, nell’offerta si aggiungono altre isole, quelle del Sud, tutte spettacolari dal punto di vista naturalistico inserendo nuovi tour alla scoperta della natura e gastronomia. Il gruppo delle isole del Nord fino a quest’anno quasi inaccessibili, è stato aperto al turismo con meravigliose lagune e i pochi abitanti. Tutte isole raggiungibili unicamente attraverso voli domestici considerate le distanze, (15 isole sparse su una superficie di 2,2 milioni di kmq) sono inseriti in tour veramente esclusivi. “A questo punto abbiamo programmato nuovi tour sulla Coral Route e Island-Hopping anche per pacchetti di pochi giorni” sottolinea Robert Skews managing director della Turama Pacific Travel Group. [post_title] => Isole Cook aperte e più facilmente raggiungibili, grazie ai voli di Air Rarotonga [post_date] => 2022-09-23T10:58:46+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663930726000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430935 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A pochi mesi dall'acquisizione di Robintur da parte di Gattinoni, lo storico network con sede a Bologna perde qualche pezzo della propria rete agenziale. Da anni proficuamente impegnato in Via Con Noi, Robintur, oggi appunto controllata al 100% dal gruppo Gattinoni, ha infatti dismesso ogni partecipazione dal network meridionale, cedendo il pacchetto di maggioranza ad Alma Re, la società facente riferimento ai soci fondatori della società campana. "Il turismo è la nostra vita e il nostro futuro: favorire una direzione localizzata sul territorio vicina al cuore delle attività del network è l’unico modo per assicurare una concreta prospettiva di crescita alle agenzie", spiega l'amministratore delegato di Via Con Noi, Giuseppe Ambrosino. "Il cambiamento della proprietà di Robintur Travel Group ha determinato una differenziazione nelle strategie e nelle sinergie che erano alla base della collaborazione - prosegue la nota ufficiale del network campano -. Il nuovo board di Via Con Noi, e in particolare i promotori storici della iniziativa, Ambrosino, Marzano e Cinque, ringraziano Robintur Travel Group e tutto il suo staff per l’efficace e leale collaborazione assicurata in questi 16 anni, riaffermando con rinnovata energia il pensiero strategico di fare rete, coltivare integrazione e consolidare condivisione, attraverso un network sempre più esteso e performante". Ipotesi di nuove partnership In tal senso Ambrosino conferma che «potranno essere valutate nuove partnership con primari operatori del settore, in grado di assicurare continuità di pensiero e azione rispetto alla nostre strategie di sviluppo, accogliendo ogni istanza proveniente dalle agenzie aderenti e/o affiliate, alle quali sarà assicurata la continuità di servizio e i consueti standard di qualità». La notizia è stata successivamente confermata anche dal gruppo Gattinoni, che in una sua nota ufficiale tiene a far sapere come "l’acquisizione di Robintur Travel Group da parte del gruppo Gattinoni, conclusa nel giugno scorso, non prevede a oggi, nessun’altra variazione in merito alle società coinvolte nell’operazione".   [post_title] => Il network Via con Noi esce da Robintur e passa ai soci campani di Alma Re [post_date] => 2022-09-22T11:31:07+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663846267000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430910 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vivi la magia dell’inverno in Estonia: dalle calde luci dei mercatini di Natale al ghiaccio del Baltico passando per una smoke sauna. E' il nuovo Reportage di Travel Quotidiano realizzato in collaborazione con Visit Estonia.  Un viaggio alla scoperta della bellezza dell’inverno estone tra ghiacciai, foreste innevate e mercatini di Natale. L'Estonia è la meta ideale per coloro che sono alla ricerca di un romantico inverno in un ambiente medievale illuminato dalle spettacolari luci di Natale o desiderano un momento di relax in un grazioso cottage in mezzo alla natura invernale o in Igloo sauna. Una destinazione che sa coinvolgere tutti grazie alle numerose attività che è possibile praticare, tra sci di fondo, pattinaggio, escursioni con gli husky, Ice Road, bagni in laghi ghiacciati e tanto altro. Un’avventura magica per amanti dello sport, coppie in cerca di una fuga romantica o famiglie con bambini. Leggi il Reportage [post_title] => Vivi la magia dell’inverno in Estonia. Online il nuovo Reportage [post_date] => 2022-09-22T09:50:39+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => aurora-boreale-estonia [1] => bagno-sul-lago-ghiacciato-estonia [2] => cosa-fare-con-bambini-in-estonia [3] => cosa-fare-in-estonia [4] => escursioni-husky-estonia [5] => escursioni-sul-ghiaccio-estonia [6] => estonia [7] => fishing-village-estonia [8] => foreste-estonia [9] => ghiacciai-estonia [10] => ice-road-estonia [11] => igloo-saunas-estonia [12] => maria-farm-estonia [13] => mercatini-di-natale-estonia [14] => mercatini-di-natale-tallinn [15] => reportage-travel-quotidiano [16] => sci-di-fondo-in-estonia [17] => smoke-sauna-estonia [18] => spa-estonia [19] => tallinn-estonia [20] => vacanza-in-estonia [21] => viaggio-in-estonia [22] => viaggio-in-famiglia-in-estonia ) [post_tag_name] => Array ( [0] => aurora boreale estonia [1] => bagno sul lago ghiacciato estonia [2] => cosa fare con bambini in estonia [3] => cosa fare in estonia [4] => escursioni husky estonia [5] => escursioni sul ghiaccio estonia [6] => estonia [7] => fishing village estonia [8] => foreste estonia [9] => ghiacciai estonia [10] => ice road estonia [11] => igloo saunas estonia [12] => maria farm estonia [13] => mercatini di natale estonia [14] => mercatini di natale tallinn [15] => reportage travel quotidiano [16] => sci di fondo in estonia [17] => smoke sauna estonia [18] => spa estonia [19] => tallinn estonia [20] => vacanza in estonia [21] => viaggio in estonia [22] => viaggio in famiglia in estonia ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663840239000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430781 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_430783" align="alignleft" width="300"] Tomas Kunzmann[/caption] Allianz Partners ha annunciato due cambi di leadership del proprio board of management. Tomas Kunzmann è stato nominato ceo di Allianz Partners, con effetto dal 1° luglio 2022. Prende il posto di Sirma Boshnakova, che è stata nominata board member di Allianz SE all'inizio dell’anno. Con effetto dal 1° settembre 2022, Laurent Floquet è stato nominato ceo of mobility & assistance e board member di Allianz Partners, succedendo nel ruolo a Tomas Kunzmann. «Dopo due anni alla guida del business Mobility & Assistance, sono orgoglioso e onorato di prendere le redini dell'organizzazione di Allianz Partners e guidarne le attività nel futuro - ha commentato il nuovo ceo di Allianz Partners Tomas Kunzmann -. Un futuro al quale ci affacciamo non solo come leader globale nel settore dell'assistenza e dei servizi assicurativi, ma anche come la realtà capace di offrire la migliore esperienza al cliente. Il nostro obiettivo rimarrà quello di sostenere la crescita, rafforzando le nostre attività core e costruendo nuovi modelli di business e piattaforme di ecosistemi. Laurent è un leader esperto, che combina un'eccellente esperienza nel guidare la crescita aziendale nel settore dell'assistenza con una forte attitudine al cambiamento e alla trasformazione. È stato determinante nel rafforzare la nostra evoluzione negli ultimi mesi e so che è il leader giusto per consolidare il nostro business Mobility & Assistance e cogliere le opportunità giuste per il futuro". Sirma Boshnakova, board member di Allianz SE, ha affermato: «Sono felice che Tomas assuma il ruolo di ceo in Allianz Partners. Grazie alla sua esperienza nel nostro Gruppo, porterà continuità aziendale, conoscenza pratica del mercato e solide competenze in tema di collaborazioni e attivazioni. È nella posizione ideale per dare ulteriore accelerazione alla capacità di Allianz Partners di assicurare eccellenza e al tempo stesso semplicità su larga scala, a beneficio dei nostri clienti, e gli auguro buona fortuna per la sua nuova posizione».   [post_title] => Allianz Partners: Tomas Kunzmann è il nuovo ceo [post_date] => 2022-09-20T13:24:40+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663680280000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430778 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_430779" align="alignleft" width="300"] Dante Colitta[/caption] Welcome Travel  continua a investire sul segmento honeymooners e lancia la nuova Campagna sposi 2022/23 per sostenere le agenzie nel processo di acquisizione di nuovi clienti. L’operazione prevede una serie di iniziative e promozioni ad hoc per questo target. “Viaggi d’Amore” è il claim della campagna 2022/23 dedicata a tutti i Clienti che prenoteranno un viaggio di nozze in uno dei punti vendita Welcome Travel aderenti alla campagna. La durata dell’iniziativa è annuale e valida per le prenotazioni effettuate dal 1° settembre 2022. La grande novità di quest'anno è, oltre a un panel di Tour Operator coinvolti sempre più ampio, il gift ancora più ricco qualitativamente e appealing: le coppie di sposi saranno, infatti, omaggiate di  un set di due valige: un trolley medio e uno da cabina, dell'esclusiva linea Welcome Travel by Jaguar. I trolley, di colore argento e rifiniture azzurre che richiamano il brand, sono realizzati in ABS, un materiale duttile, resistente e leggero e dotati di quattro ruote doppie e chiusura TSA integrata.    «Dopo due anni di fermo, anche il segmento sposi è in decisa ripresa e si riconferma un target di riferimento per le nostre Agenzie – spiega Dante Colitta  direttore commerciale & marketing Welcome Travel Group –. A incidere sulla ripresa ha contribuito anche un importante fattore: quello dei viaggi sospesi nel 2020; la fine delle restrizioni ha fatto sì che ci siano di nuovo le condizioni affinchè anche i viaggi di Nozze possano essere effettuati, con soddisfazione di tutti». A supporto dell’operazione, Welcome Travel continua ad affiancare le Agenzie del Network nelle principali fiere dedicate a questo segmento di mercato, con una serie di iniziative e promozioni ad hoc per il target. Il Kit Fiere Sposi, composto da materiale utile per valorizzare la partecipazione alle fiere Sposi e per l’arredo dello stand. Come di consueto, il Network metterà a disposizione anche un completo pacchetto di materiali POP, composto da locandina per la vetrina, layout grafici personalizzabili e studiati per supportare la Campagna sui principali canali Social e la slide per personalizzare il palinsesto del Digital Signage, lo strumento di comunicazione attrattivo e attuale, che consente di avere una vetrina accattivante con offerte sempre aggiornate in tempo reale attraverso campagne mirate. [post_title] => Welcome Travel lancia la nuova Campagna sposi 22/23 [post_date] => 2022-09-20T13:18:27+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663679907000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430615 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Affacciato su Piazza Dam, il Grand Hotel Krasnapolsky Amsterdam segna il debutto olandese del brand Anantara del gruppo Minor (a cui appartiene anche Nh). La proprietà è nella fase finale di un'ampia opera di ristrutturazione con nuove camere e suite dallo stile contemporaneo (per un totale di 402 chiavi), una nuovissima Anantara Spa, un centro fitness e un giardino interno. L'edificio risale al 1856, anno in cui un sarto polacco, Adolph Wilhelm Krasnapolsky, vi aprì per la prima volta un caffè. Quando il locale crebbe di popolarità, Krasnapolsky aggiunse delle camere in affitto e successivamente lo trasformò in un hotel moderno. Oggi la struttura celebra con orgoglio la propria storia con immagini in bianco e nero del passato esposte in tutto il locale e il celebre bar The Tailor, che rende omaggio all’originale artigianalità del suo fondatore. Le esperienze gastronomiche dell'hotel includono il ristorante The White Room, sotto la guida dello chef con 3 stelle Michelin, Jacob Jan Boerma, i cui piatti utilizzano gli ingredienti locali più freschi provenienti dai Paesi Bassi. Il Grand Café Krasnapolsky e la Champagne Room, entrambi con affaccio diretto su piazza Dam, offrono portate classiche con un tocco contemporaneo, insieme a un'ampia selezione di champagne al bicchiere. Il pluripremiato bar The Tailor rende, come detto, omaggio al fondatore dell'hotel e all'artigianato con cocktail personalizzati. La colazione viene infine servita nel giardino d’inverno, riconoscibile per il suo tetto in vetro del diciannovesimo secolo. In linea con la filosofia benessere del brand, la nuova Anantara Spa propone tecniche thailandesi applicate con prodotti di qualità Swissline: un marchio presente esclusivamente ad Amsterdam, noto per il suo team di esperti in terapia cellulare e per la specializzazione nella biologia della pelle. Inoltre, la spa lavora con il marchio olandese hannah, il cui obiettivo è riportare la pelle danneggiata in equilibrio e rallentare l'invecchiamento. Con la sua area relax che si affaccia sul giardino d’estate, il design della spa è influenzato dalle dune costiere del Paese, con interni che incorporano legno naturale e pietra. Tre sale per trattamenti e saune finlandesi a infrarossi offrono un rifugio dalla frenetica vita di città. La nuova palestra dell'hotel è poi attrezzata Technogym, con tecnologia cardio e pesi e una parete di arrampicata rotante. L'hotel offre pure spazi per eventi, riunioni e conferenze, che vanno da dieci a 1.500 ospiti.  Il marchio ha aperto per la prima volta in Europa nel 2017 con il lancio dell'Anantara Vilamoura Algarve Resort in Portogallo, seguito da Villa Padierna Palace Resort a Marbella. Il brand continua inoltre la sua espansione in Europa con proprietà come l'Anantara Palazzo Naiadi Roma e il New York Palace Budapest, oltre ad altre new entry in arrivo. [post_title] => Il brand Anantara debutta in Olanda con il Grand Hotel Krasnapolsky Amsterdam [post_date] => 2022-09-16T15:06:41+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663340801000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430594 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Incontriamo a Verona, Amerigo Varotti presidente di Confturismo Terre d’Urbino e del Montefeltro che ci parla sia della stagione estiva, con numeri e prospettive, e inoltre allarga gli orizzonti indicando i punti cardinali della promozione di questi luoghi magnifici. «Ci occupiamo della parte nord elle Marche – ha iniziato Varotti -. Di Urbino e delle località che fanno parte dell’ex ducato di Urbino. Quindi borghi, città storiche, paesi dell’Appennino marchigiano. Che diciamolo fuori dei denti: è una terra dalla ricchezza unica. Il turismo quest’anno è andato molto bene. Tante presenze turistiche, un grande ritorno degli stranieri, soprattutto olandesi austriaci tedeschi. Ma anche americani, francesi inglesi. Un anno votato alla riscoperta delle parte nord della Marche». Fra queste poli d'interesse naturalmente Urbino ha avuto un posto di rilievo. «Urbino si è confermata un polo di attrazione, anche perché quest’anno si celebravano i seicento anni dalla nascita di Federico da Montefeltro. La persona che ha creato le nostre località più importanti, che ha fortificato il nostro territorio. E grazie a Francesco di Giorgio Martini, che era l’architetto che Federico aveva scelto per completare il palazzo ducale di Urbino, sono state realizzate 330 opere fortificazioni militari, palazzi civili, e chiese che oggi sono visitabili e sono tutte nell’itinerario che come Confturismo Terre d’Urbino e del Montefeltro abbiamo proposto e stiamo proponendo nelle fiere». Il turismo è ritornato nella Marche. Come è accaduto in questa estate un po' in tutta la nostra penisola. «Teniamo conto che la regione Marche - ha continuato Varotti - ha una presenza di stranieri limitati rispetto al resto d’Italia. Nelle marche 85% sono turisti italiani, mentre il 15% stranieri. Però abbiamo registrato 130% in più di stranieri. Per cui a fine anno faremo un confronto con il 2019 che è stato l’ultimo anno pre covid e tireremo le somme definitiva. Posso dire però che i dati sono molto positivi. Daremo un quadro completo a fine anno. Anche perché come Confturismo la stagione non è finita. Abbiamo un autunno molto importante. Il nostro è l’autunno delle fiere e delle sagre, a cominciare dalla fiera nazionale del tartufo bianco pregiato che inizia la seconda domenica di ottobre a Pergola, e poi tanti altri eventi legati al territorio, come quello della birra a Pecchio. da noi il turismo lavora 365 all’anno. Non c’è un inizio e non c’è una fina. E andata bene fino ad adesso con questi incrementi importanti, ma noi confidiamo che possa migliorare anzi posso dire che in questi giorni di metà settembre abbiamo ancora non dico il pieno agostano, ma quasi, e soprattutto abbiamo molti stranieri. Insomma la stagione né andata e sta andando molto bene». Infine la promozione che viene divisa in settori omogenei e sinergici fra di lro. «Noi vogliamo promuovere il territorio sotto alcuni cluster - ha affermato Varotti -: l’arte e la cultura, Urbino, Raffaello, Giovanni Santi padre di Raffaello. Per Giovanni Santi abbiamo addirittura previsto anche un interessante itinerario. Poi l’enogastronomia, i grandi vini della provincia di Pesaro Urbino, i prodotti tipici. Nelle terre di Urbino abbiamo dei prodotti importanti che portano nelle nostre località tanti turisti. L’altro elemento è quello ambientale: una terra della bellezza intatta, perché da noi si possono vedere i paesaggi per come li avevano dipinti Raffaello, Piero della Francesca, Leonardo da vinci. D'altra parte il panorama che è dietro la Gioconda è il Montefeltro. Il Bosco delle Cesane, la gola del Furlo, la catena montuosa del monte Nerone, del monte Catria e del monte Petrano attirano tantissimi turisti legati alle manifestazioni outdoor come bike, gravel, trekking. E infine vogliamo valorizzare il territorio pensando ai grandi personaggi che sono nati o hanno vissuto in queste nostre terre. Raffaello, Giovanni Santi, Bramante, e moltissimi altri».   [post_title] => Varotti (Confturismo Terre d'Urbino e Montefeltro):«Una stagione molto positiva» [post_date] => 2022-09-16T11:29:44+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663327784000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "thomas cook lacquisizione da parte di fosun e in bilico" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":68,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":587,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431087","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ita Airways ha aperto la data room alla cordata Certares: il fondo statunitense e Delta Air Lines sono stati autorizzati ad accedere ai dati più sensibili della compagnia, come anticipato da Il Corriere della Sera, che cita fonti ministeriali. Air France-Klm, per ora, non sarebbe stato approvato \"per questioni documentali relative all’accordo di non divulgazione dei numeri\".\r\n\r\nLa mossa di Ita arriva su richiesta di Equita, advisor del ministero dell'Economia e delle finanze (Mef), azionista unico dell'aviolinea. L'apertura della data room, a un mese circa di distanza dalla decisione del Tesoro a favore di Certares (a scapito della cordata Msc-Lufthansa) dovrebbe consentire alla cordata vincitrice di perfezionare i dettagli dell'offerta di acquisizione del 50% del vettore.\r\n\r\nÈ ipotizzabile che il 28 settembre, giorno dell’\"expert session\" tra Certares e Ita (con delegati di Delta e Air France - Klm), il fondo Usa chieda la proroga della trattativa: decisione che, nel caso, spetterebbe al nuovo governo. ","post_title":"Ita Airways: aperta la data room al fondo Certares (e Delta Air Lines)","post_date":"2022-09-26T11:49:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1664192961000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431036","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Riapre domani, 24 settembre, dopo 11 anni di chiusura, il Museo Reale di Belle Arti di Anversa (Kmska), con una nuova veste rinnovata e ristrutturata. \r\n\r\n\"L'apertura del Kmska è il momento culturale più importante del 2022 - ha sottolineato il ministro presidente Jan Jambon -.  Il Kmska ospita la più grande collezione d'arte delle Fiandre. Finalmente, dopo un lungo tour mondiale, i nostri maestri fiamminghi sono tornati a casa\".\r\n\r\nDurante gli 11 anni di chiusura, l'edificio storico è stato è stato ristrutturato ed è stato aggiunto un nuovo volume di colore bianco puro. Questo crea il 40% di spazio espositivo. Con 8.400 pezzi, la collezione del museo è la più grande e preziosa delle Fiandre. L'opera più antica risale all'inizio del XIV secolo. Il Kmska possiede opere d'arte provenienti principalmente dal Belgio e dai Paesi Bassi meridionali, oltre ad un buon numero di capolavori internazionali di eccezionale qualità.\r\n\r\n ","post_title":"Fiandre: riapre domani ad Anversa il Museo Reale di Belle Arti","post_date":"2022-09-23T15:08:32+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663945712000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431004","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Isole Cook più facilmente raggiungibili grazie al nuovo volo di Air Rarotonga che collega direttamente l'arcipelago con Tahiti e lo rende quindi accessibile anche via Parigi. Oltre alle tradizionali rotte che passano da Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Australia. Il nuovo collegamento è frutto di impegni intergovernativi e di partnership fra Air Rarotonga, Air Tahiti Nui e Air Tahiti. Ulteriori pacchetti come estensioni via Usa, sono in lavorazione.\r\n\r\n“Le Isole Cook sono nuovamente aperte. Decadute tutte le restrizioni covid, si viaggia semplicemente con il passaporto – afferma Noeline Mateariki, sales marketing director dell’Ente del turismo delle Cook Islands – e non occorre nessun visto per l’ingresso”.\r\n\r\nIn questi due anni, grazie agli incentivi del governo, il settore turistico è stato protetto. Le strutture turistiche hanno potuto beneficiare di ristori e soprattutto le strutture alberghiere hanno potuto effettuare un salto di qualità, upgrading in categoria superiore e di conseguenza “l’offerta turistica è stata ampliata - spiega Nicholas Costantini, general manager Southern Europe –. Il settore ha continuato a crescere grazie anche al turismo domestico che in questi due anni di pandemia non si è mai fermato”.\r\n\r\nTutte le isole si sono preparate alla riapertura. Oggi insieme ad Aitutaki e Rarotonga, nell’offerta si aggiungono altre isole, quelle del Sud, tutte spettacolari dal punto di vista naturalistico inserendo nuovi tour alla scoperta della natura e gastronomia. Il gruppo delle isole del Nord fino a quest’anno quasi inaccessibili, è stato aperto al turismo con meravigliose lagune e i pochi abitanti. Tutte isole raggiungibili unicamente attraverso voli domestici considerate le distanze, (15 isole sparse su una superficie di 2,2 milioni di kmq) sono inseriti in tour veramente esclusivi.\r\n\r\n“A questo punto abbiamo programmato nuovi tour sulla Coral Route e Island-Hopping anche per pacchetti di pochi giorni” sottolinea Robert Skews managing director della Turama Pacific Travel Group.","post_title":"Isole Cook aperte e più facilmente raggiungibili, grazie ai voli di Air Rarotonga","post_date":"2022-09-23T10:58:46+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663930726000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430935","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A pochi mesi dall'acquisizione di Robintur da parte di Gattinoni, lo storico network con sede a Bologna perde qualche pezzo della propria rete agenziale. Da anni proficuamente impegnato in Via Con Noi, Robintur, oggi appunto controllata al 100% dal gruppo Gattinoni, ha infatti dismesso ogni partecipazione dal network meridionale, cedendo il pacchetto di maggioranza ad Alma Re, la società facente riferimento ai soci fondatori della società campana.\r\n\r\n\"Il turismo è la nostra vita e il nostro futuro: favorire una direzione localizzata sul territorio vicina al cuore delle attività del network è l’unico modo per assicurare una concreta prospettiva di crescita alle agenzie\", spiega l'amministratore delegato di Via Con Noi, Giuseppe Ambrosino.\r\n\r\n\"Il cambiamento della proprietà di Robintur Travel Group ha determinato una differenziazione nelle strategie e nelle sinergie che erano alla base della collaborazione - prosegue la nota ufficiale del network campano -. Il nuovo board di Via Con Noi, e in particolare i promotori storici della iniziativa, Ambrosino, Marzano e Cinque, ringraziano Robintur Travel Group e tutto il suo staff per l’efficace e leale collaborazione assicurata in questi 16 anni, riaffermando con rinnovata energia il pensiero strategico di fare rete, coltivare integrazione e consolidare condivisione, attraverso un network sempre più esteso e performante\".\r\nIpotesi di nuove partnership\r\nIn tal senso Ambrosino conferma che «potranno essere valutate nuove partnership con primari operatori del settore, in grado di assicurare continuità di pensiero e azione rispetto alla nostre strategie di sviluppo, accogliendo ogni istanza proveniente dalle agenzie aderenti e/o affiliate, alle quali sarà assicurata la continuità di servizio e i consueti standard di qualità».\r\n\r\nLa notizia è stata successivamente confermata anche dal gruppo Gattinoni, che in una sua nota ufficiale tiene a far sapere come \"l’acquisizione di Robintur Travel Group da parte del gruppo Gattinoni, conclusa nel giugno scorso, non prevede a oggi, nessun’altra variazione in merito alle società coinvolte nell’operazione\".\r\n\r\n ","post_title":"Il network Via con Noi esce da Robintur e passa ai soci campani di Alma Re","post_date":"2022-09-22T11:31:07+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1663846267000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430910","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nVivi la magia dell’inverno in Estonia: dalle calde luci dei mercatini di Natale al ghiaccio del Baltico passando per una smoke sauna. E' il nuovo Reportage di Travel Quotidiano realizzato in collaborazione con Visit Estonia. \r\n\r\nUn viaggio alla scoperta della bellezza dell’inverno estone tra ghiacciai, foreste innevate e mercatini di Natale. L'Estonia è la meta ideale per coloro che sono alla ricerca di un romantico inverno in un ambiente medievale illuminato dalle spettacolari luci di Natale o desiderano un momento di relax in un grazioso cottage in mezzo alla natura invernale o in Igloo sauna.\r\n\r\nUna destinazione che sa coinvolgere tutti grazie alle numerose attività che è possibile praticare, tra sci di fondo, pattinaggio, escursioni con gli husky, Ice Road, bagni in laghi ghiacciati e tanto altro.\r\n\r\nUn’avventura magica per amanti dello sport, coppie in cerca di una fuga romantica o famiglie con bambini.\r\n\r\nLeggi il Reportage","post_title":"Vivi la magia dell’inverno in Estonia. Online il nuovo Reportage","post_date":"2022-09-22T09:50:39+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["aurora-boreale-estonia","bagno-sul-lago-ghiacciato-estonia","cosa-fare-con-bambini-in-estonia","cosa-fare-in-estonia","escursioni-husky-estonia","escursioni-sul-ghiaccio-estonia","estonia","fishing-village-estonia","foreste-estonia","ghiacciai-estonia","ice-road-estonia","igloo-saunas-estonia","maria-farm-estonia","mercatini-di-natale-estonia","mercatini-di-natale-tallinn","reportage-travel-quotidiano","sci-di-fondo-in-estonia","smoke-sauna-estonia","spa-estonia","tallinn-estonia","vacanza-in-estonia","viaggio-in-estonia","viaggio-in-famiglia-in-estonia"],"post_tag_name":["aurora boreale estonia","bagno sul lago ghiacciato estonia","cosa fare con bambini in estonia","cosa fare in estonia","escursioni husky estonia","escursioni sul ghiaccio estonia","estonia","fishing village estonia","foreste estonia","ghiacciai estonia","ice road estonia","igloo saunas estonia","maria farm estonia","mercatini di natale estonia","mercatini di natale tallinn","reportage travel quotidiano","sci di fondo in estonia","smoke sauna estonia","spa estonia","tallinn estonia","vacanza in estonia","viaggio in estonia","viaggio in famiglia in estonia"]},"sort":[1663840239000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430781","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_430783\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Tomas Kunzmann[/caption]\r\n\r\nAllianz Partners ha annunciato due cambi di leadership del proprio board of management. Tomas Kunzmann è stato nominato ceo di Allianz Partners, con effetto dal 1° luglio 2022. Prende il posto di Sirma Boshnakova, che è stata nominata board member di Allianz SE all'inizio dell’anno.\r\n\r\nCon effetto dal 1° settembre 2022, Laurent Floquet è stato nominato ceo of mobility & assistance e board member di Allianz Partners, succedendo nel ruolo a Tomas Kunzmann.\r\n\r\n«Dopo due anni alla guida del business Mobility & Assistance, sono orgoglioso e onorato di prendere le redini dell'organizzazione di Allianz Partners e guidarne le attività nel futuro - ha commentato il nuovo ceo di Allianz Partners Tomas Kunzmann -. Un futuro al quale ci affacciamo non solo come leader globale nel settore dell'assistenza e dei servizi assicurativi, ma anche come la realtà capace di offrire la migliore esperienza al cliente. Il nostro obiettivo rimarrà quello di sostenere la crescita, rafforzando le nostre attività core e costruendo nuovi modelli di business e piattaforme di ecosistemi. Laurent è un leader esperto, che combina un'eccellente esperienza nel guidare la crescita aziendale nel settore dell'assistenza con una forte attitudine al cambiamento e alla trasformazione. È stato determinante nel rafforzare la nostra evoluzione negli ultimi mesi e so che è il leader giusto per consolidare il nostro business Mobility & Assistance e cogliere le opportunità giuste per il futuro\".\r\n\r\nSirma Boshnakova, board member di Allianz SE, ha affermato: «Sono felice che Tomas assuma il ruolo di ceo in Allianz Partners. Grazie alla sua esperienza nel nostro Gruppo, porterà continuità aziendale, conoscenza pratica del mercato e solide competenze in tema di collaborazioni e attivazioni. È nella posizione ideale per dare ulteriore accelerazione alla capacità di Allianz Partners di assicurare eccellenza e al tempo stesso semplicità su larga scala, a beneficio dei nostri clienti, e gli auguro buona fortuna per la sua nuova posizione».\r\n\r\n ","post_title":"Allianz Partners: Tomas Kunzmann è il nuovo ceo","post_date":"2022-09-20T13:24:40+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663680280000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430778","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_430779\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Dante Colitta[/caption]\r\n\r\nWelcome Travel  continua a investire sul segmento honeymooners e lancia la nuova Campagna sposi 2022/23 per sostenere le agenzie nel processo di acquisizione di nuovi clienti. L’operazione prevede una serie di iniziative e promozioni ad hoc per questo target.\r\n\r\n“Viaggi d’Amore” è il claim della campagna 2022/23 dedicata a tutti i Clienti che prenoteranno un viaggio di nozze in uno dei punti vendita Welcome Travel aderenti alla campagna. La durata dell’iniziativa è annuale e valida per le prenotazioni effettuate dal 1° settembre 2022.\r\n\r\nLa grande novità di quest'anno è, oltre a un panel di Tour Operator coinvolti sempre più ampio, il gift ancora più ricco qualitativamente e appealing: le coppie di sposi saranno, infatti, omaggiate di  un set di due valige: un trolley medio e uno da cabina, dell'esclusiva linea Welcome Travel by Jaguar. I trolley, di colore argento e rifiniture azzurre che richiamano il brand, sono realizzati in ABS, un materiale duttile, resistente e leggero e dotati di quattro ruote doppie e chiusura TSA integrata.  \r\n\r\n «Dopo due anni di fermo, anche il segmento sposi è in decisa ripresa e si riconferma un target di riferimento per le nostre Agenzie – spiega Dante Colitta  direttore commerciale & marketing Welcome Travel Group –. A incidere sulla ripresa ha contribuito anche un importante fattore: quello dei viaggi sospesi nel 2020; la fine delle restrizioni ha fatto sì che ci siano di nuovo le condizioni affinchè anche i viaggi di Nozze possano essere effettuati, con soddisfazione di tutti».\r\n\r\nA supporto dell’operazione, Welcome Travel continua ad affiancare le Agenzie del Network nelle principali fiere dedicate a questo segmento di mercato, con una serie di iniziative e promozioni ad hoc per il target. Il Kit Fiere Sposi, composto da materiale utile per valorizzare la partecipazione alle fiere Sposi e per l’arredo dello stand.\r\n\r\nCome di consueto, il Network metterà a disposizione anche un completo pacchetto di materiali POP, composto da locandina per la vetrina, layout grafici personalizzabili e studiati per supportare la Campagna sui principali canali Social e la slide per personalizzare il palinsesto del Digital Signage, lo strumento di comunicazione attrattivo e attuale, che consente di avere una vetrina accattivante con offerte sempre aggiornate in tempo reale attraverso campagne mirate.","post_title":"Welcome Travel lancia la nuova Campagna sposi 22/23","post_date":"2022-09-20T13:18:27+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663679907000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430615","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Affacciato su Piazza Dam, il Grand Hotel Krasnapolsky Amsterdam segna il debutto olandese del brand Anantara del gruppo Minor (a cui appartiene anche Nh). La proprietà è nella fase finale di un'ampia opera di ristrutturazione con nuove camere e suite dallo stile contemporaneo (per un totale di 402 chiavi), una nuovissima Anantara Spa, un centro fitness e un giardino interno.\r\n\r\nL'edificio risale al 1856, anno in cui un sarto polacco, Adolph Wilhelm\r\nKrasnapolsky, vi aprì per la prima volta un caffè. Quando il locale crebbe di popolarità, Krasnapolsky aggiunse delle camere in affitto e successivamente lo trasformò in un hotel moderno. Oggi la struttura celebra con orgoglio la propria storia con immagini in bianco e nero del passato esposte in tutto il locale e il celebre bar The Tailor, che rende omaggio all’originale artigianalità del suo fondatore.\r\n\r\nLe esperienze gastronomiche dell'hotel includono il ristorante The White Room, sotto la guida dello chef con 3 stelle Michelin, Jacob Jan Boerma, i cui piatti utilizzano gli ingredienti locali più freschi provenienti dai Paesi Bassi. Il Grand Café Krasnapolsky e la Champagne Room, entrambi con affaccio diretto su piazza Dam, offrono portate classiche con un tocco contemporaneo, insieme a un'ampia selezione di champagne al bicchiere. Il pluripremiato bar The Tailor rende, come detto, omaggio al fondatore dell'hotel e all'artigianato con cocktail personalizzati. La colazione viene infine servita nel giardino d’inverno, riconoscibile per il suo tetto in vetro del diciannovesimo secolo.\r\n\r\nIn linea con la filosofia benessere del brand, la nuova Anantara Spa propone tecniche thailandesi applicate con prodotti di qualità Swissline: un marchio presente esclusivamente ad Amsterdam, noto per il suo team di esperti in terapia cellulare e per la specializzazione nella biologia della pelle. Inoltre, la spa lavora con il marchio olandese hannah, il cui obiettivo è riportare la pelle danneggiata in equilibrio e rallentare l'invecchiamento. Con la sua area relax che si affaccia sul giardino d’estate, il design della spa è influenzato dalle dune costiere del Paese, con interni che incorporano legno naturale e pietra. Tre sale per trattamenti e saune finlandesi a infrarossi offrono un rifugio dalla frenetica vita di città. La nuova palestra dell'hotel è poi attrezzata Technogym, con tecnologia cardio e pesi e una parete di arrampicata rotante. L'hotel offre pure spazi per eventi, riunioni e conferenze, che vanno da dieci a 1.500 ospiti. \r\n\r\nIl marchio ha aperto per la prima volta in Europa nel 2017 con il lancio dell'Anantara Vilamoura Algarve Resort in Portogallo, seguito da Villa Padierna Palace Resort a Marbella. Il brand continua inoltre la sua espansione in Europa con proprietà come l'Anantara Palazzo\r\nNaiadi Roma e il New York Palace Budapest, oltre ad altre new entry in arrivo.","post_title":"Il brand Anantara debutta in Olanda con il Grand Hotel Krasnapolsky Amsterdam","post_date":"2022-09-16T15:06:41+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663340801000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430594","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Incontriamo a Verona, Amerigo Varotti presidente di Confturismo Terre d’Urbino e del Montefeltro che ci parla sia della stagione estiva, con numeri e prospettive, e inoltre allarga gli orizzonti indicando i punti cardinali della promozione di questi luoghi magnifici.\r\n\r\n«Ci occupiamo della parte nord elle Marche – ha iniziato Varotti -. Di Urbino e delle località che fanno parte dell’ex ducato di Urbino. Quindi borghi, città storiche, paesi dell’Appennino marchigiano. Che diciamolo fuori dei denti: è una terra dalla ricchezza unica. Il turismo quest’anno è andato molto bene. Tante presenze turistiche, un grande ritorno degli stranieri, soprattutto olandesi austriaci tedeschi. Ma anche americani, francesi inglesi. Un anno votato alla riscoperta delle parte nord della Marche».\r\n\r\nFra queste poli d'interesse naturalmente Urbino ha avuto un posto di rilievo.\r\n\r\n«Urbino si è confermata un polo di attrazione, anche perché quest’anno si celebravano i seicento anni dalla nascita di Federico da Montefeltro. La persona che ha creato le nostre località più importanti, che ha fortificato il nostro territorio. E grazie a Francesco di Giorgio Martini, che era l’architetto che Federico aveva scelto per completare il palazzo ducale di Urbino, sono state realizzate 330 opere fortificazioni militari, palazzi civili, e chiese che oggi sono visitabili e sono tutte nell’itinerario che come Confturismo Terre d’Urbino e del Montefeltro abbiamo proposto e stiamo proponendo nelle fiere».\r\n\r\nIl turismo è ritornato nella Marche. Come è accaduto in questa estate un po' in tutta la nostra penisola.\r\n\r\n«Teniamo conto che la regione Marche - ha continuato Varotti - ha una presenza di stranieri limitati rispetto al resto d’Italia. Nelle marche 85% sono turisti italiani, mentre il 15% stranieri. Però abbiamo registrato 130% in più di stranieri. Per cui a fine anno faremo un confronto con il 2019 che è stato l’ultimo anno pre covid e tireremo le somme definitiva. Posso dire però che i dati sono molto positivi. Daremo un quadro completo a fine anno. Anche perché come Confturismo la stagione non è finita. Abbiamo un autunno molto importante. Il nostro è l’autunno delle fiere e delle sagre, a cominciare dalla fiera nazionale del tartufo bianco pregiato che inizia la seconda domenica di ottobre a Pergola, e poi tanti altri eventi legati al territorio, come quello della birra a Pecchio. da noi il turismo lavora 365 all’anno. Non c’è un inizio e non c’è una fina. E andata bene fino ad adesso con questi incrementi importanti, ma noi confidiamo che possa migliorare anzi posso dire che in questi giorni di metà settembre abbiamo ancora non dico il pieno agostano, ma quasi, e soprattutto abbiamo molti stranieri. Insomma la stagione né andata e sta andando molto bene».\r\n\r\nInfine la promozione che viene divisa in settori omogenei e sinergici fra di lro.\r\n\r\n«Noi vogliamo promuovere il territorio sotto alcuni cluster - ha affermato Varotti -: l’arte e la cultura, Urbino, Raffaello, Giovanni Santi padre di Raffaello. Per Giovanni Santi abbiamo addirittura previsto anche un interessante itinerario. Poi l’enogastronomia, i grandi vini della provincia di Pesaro Urbino, i prodotti tipici. Nelle terre di Urbino abbiamo dei prodotti importanti che portano nelle nostre località tanti turisti.\r\n\r\nL’altro elemento è quello ambientale: una terra della bellezza intatta, perché da noi si possono vedere i paesaggi per come li avevano dipinti Raffaello, Piero della Francesca, Leonardo da vinci. D'altra parte il panorama che è dietro la Gioconda è il Montefeltro.\r\n\r\nIl Bosco delle Cesane, la gola del Furlo, la catena montuosa del monte Nerone, del monte Catria e del monte Petrano attirano tantissimi turisti legati alle manifestazioni outdoor come bike, gravel, trekking. E infine vogliamo valorizzare il territorio pensando ai grandi personaggi che sono nati o hanno vissuto in queste nostre terre. Raffaello, Giovanni Santi, Bramante, e moltissimi altri».\r\n\r\n ","post_title":"Varotti (Confturismo Terre d'Urbino e Montefeltro):«Una stagione molto positiva»","post_date":"2022-09-16T11:29:44+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1663327784000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti