26 May 2024

Profili commissionali invariati nel nuovo contratto Msc

[ 0 ]

E’ in distribuzione in questi giorni, e quindi disponibile sul portale b2b della compagnia, il nuovo contratto per le agenzie di Msc. La proposta inserisce alcuni inevitabili elementi di dinamicità su pilastri commissionali di base che rimangono invariati rispetto al 2019. “Solitamente le condizioni vengono ridefinite ogni volta parametrandole sui volumi dell’anno precedente”, spiega il commercial director, Luca Valentini. Chiaro però che il 2020 sarebbe risultato per ovvi motivi eccessivamente penalizzante: “Abbiamo quindi voluto garantire alle agenzie, che rimangono assolutamente il nostro primo canale di vendita, la tranquillità di lavorare con un operatore che mantiene le proprie promesse”.

A tale regime di base  si aggiungerà poi nel corso dell’anno  una serie di attività tattiche che potranno apportare commissioni bonus (anche del 10%) ed extra, le quali saranno riconosciute al raggiungimento di determinati obiettivi o nel contesto di specifiche campagne ad hoc. Strategie che saranno rivelate man mano che le limitazioni legate alla gestione dell’emergenza sanitaria saranno progressivamente ritirate.

“Il documento – conclude sempre Valentini – è già stato inviato lo scorso 30 dicembre a circa 4 mila agenti. Tra oggi e domani raggiungeremo quindi tutte le adv italiane, grazie anche a un format particolarmente accessibile, che consente agli agenti di consultare il contratto da qualsiasi device e in qualsiasi luogo si trovino. Una strategia che sta già ripagando, visto che, nonostante le giornate di festività, questa mattina alle 11 già il 20% degli operatori raggiunti dalla nostra proposta aveva sottoscritto il documento“.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468090 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_468091" align="alignleft" width="300"] L'hotel Raito[/caption] La possibilità di monitorare ogni singola richiesta dell’ospite, con immediata risposta e durante il soggiorno, nonché una migliore comunicazione interna tramite l’uso di Avatar creati ad hoc. Sono alcune delle novità tecnologiche introdotte recentemente dal gruppo Rhc, che in questo modo si impegna a sfruttare le potenzialità aperte dalle nuove evoluzione dell'intelligenza artificiale.  “Il mondo del turismo è in continua evoluzione. E' quindi necessario non solo adattarsi ma soprattutto anticipare le esigenze degli ospiti, che sono abituati a viaggiare in tutto il mondo, ognuno con le proprie esigenze e peculiarità - spiega il ceo, Giuseppe Marchese -. In questi mesi abbiamo studiato, elaborato e sviluppato sistemi e risorse per migliorare i processi interni e l’accoglienza agli ospiti, inserendo anche nuove figure, giovani e motivate, dall’ufficio marketing al front office. E i risultati non si sono fatti attendere”. Oltre alle novità in ambito Ai, l'offerta di Rhc si è infatti arricchita di profili dedicati che travalicano il classico banco del ricevimento, evitando così non solo la barriera fisica ma permettendo un dialogo migliore con il cliente sin dal momento dell’arrivo in qualsiasi delle quattro strutture del gruppo: Palazzo Montemartini Rome (Radisson Collection), l'hotel Raito e il Paradiso Relais di Vietri sul Mare o La Plage Resort Taormina. [post_title] => Ai e risorse umane al centro dei nuovi investimenti del gruppo Rhc [post_date] => 2024-05-24T14:27:46+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716560866000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468053 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova piattaforma b2b dedicata: una soluzione semplificata e automatizzata che permette agli agenti di viaggio di prenotare il Japan Rail Pass per i propri clienti. Lo ha appena lanciato Japanspecialist, tour operator capitolino parte del gruppo Jtb. Oltre all'acquisto del Jrp, lo strumento permette alle adv di guadagnare commissioni sulle vendite e di accedere a un'esperienza di prenotazione più rapida ed efficiente. "I Jrp sono spesso più convenienti se acquistati in anticipo tramite rivenditori come Japanspecialist - spiega il marketing manager Europe dell'operatore romano, Lorenzo Pilastri -. Oltre al Jrp nazionale, offriamo peraltro anche l'accesso a pass regionali, per viaggiare a costi più convenienti in aree specifiche".   [post_title] => Japanspecialist lancia una nuova piattaforma b2b per acquistare il Japan Rail Pass [post_date] => 2024-05-24T11:14:53+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716549293000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468033 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La prima crociera musicale dedicata a fan e simpatizzanti di Bruce Springsteen e agli appassionati della buona musica. Msc lancia l'appuntamento Born to Cruise: un itinerario realizzato in collaborazione con l'associazione Noi&Springsteen a bordo della Fantasia, che si terrà dal 21 al 25 aprile 2025. Il viaggio, presentato alla vigilia dei due concerti italiani del Boss a Milano, partirà da Genova per raggiungere Marsiglia e Barcellona, quindi tornare alla città della Lanterna.  Ma cosa accadrà a bordo? "Concerti, seminari, tavole rotonde, karaoke…  - spiega Alberto Lanfranchi, fondatore di Noi&Springsteen -. Ci sarà anche il contest fotografico "Ciak. Noi & Springsteen", e un’edizione speciale di Cover Me, il contest musicale dedicato alle migliori reinterpretazioni di Springsteen, giunto alla quinta edizione: una finalissima decreterà il vincitore di Cover Me Cruise. Ma ci sarà anche tanto spazio per la creatività e momenti di vero intrattenimento, il “confessionale dei fan” e tanto altro. Sto elaborando il programma della crociera insieme a un gruppo di lavoro composto da amici, fan, ognuno di loro con esperienze in settori diversi ma utili allo scopo, che è quello appunto di realizzare una crociera all’insegna del piacere, dell’intrattenimento e dell’amicizia. Nelle prossime settimane verrà ufficializzato il programma in modo dettagliato". “Sono entusiasta di annunciare questa iniziativa dedicata al leggendario Bruce Springsteen - aggiunge il mice manager di Msc Crociere, Massimo Bertoldero -. Si tratta di un’idea pensata per far vivere in esclusiva momenti indimenticabili celebrando la musica". [post_title] => Msc lancia Born to Cruise: dal 21 al 25 aprile 2025 una crociera a tema Bruce Springsteen [post_date] => 2024-05-24T10:06:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716545178000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467955 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Torino Airport archivia definitivamente il 2023 con l'approvazione del bilancio che evidenza il trend di crescita in atto: il valore della produzione si attesta a 86 milioni di euro e i ricavi aviation segnano un +7,5% sul 2022; il risultato netto è positivo per 7,6 milioni di euro e la posizione finanziaria netta arriva a -7,6 milioni di euro, in miglioramento di 10 milioni di euro sul 2022. In parallelo viene presentato anche il bilancio di sostenibilità 2023 del Gruppo Sagat che, a dieci anni dalla stesura del suo primo bilancio sociale, decide di rendicontare con ancora maggiore trasparenza il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità in accordo con gli impegni assunti all’interno di una visione strategica di lungo periodo. Il rapporto mette in luce in particolare i risultati conseguiti in termini di impegno per la comunità, sostenibilità ambientale e impatto economico, fra cui: il 2023 è stato un nuovo anno record per il traffico dell’aeroporto, che per la prima volta ha superato la soglia dei 4 milioni e mezzo di passeggeri (4.531.185), in aumento dell’8% rispetto al 2022 e in aumento del 14,6% rispetto al 2019 (ultimo anno pre-Covid). La ricaduta sul territorio di tale risultato è amplificata dal cambio del profilo del passeggero: attraverso l’utilizzo dei big data è stato infatti rilevato che, rispetto al pre-Covid, i turisti in arrivo dall’estero sono cresciuti del 72% e quelli nazionali del 15%, a fronte di passeggeri residenti nel bacino geografico dell’aeroporto pressoché stabili (+2%). È stato deciso di anticipare il raggiungimento dell’obiettivo NetZero 2050: con l’impegno di azzerare già nel 2040 le emissioni di carbonio sotto il nostro controllo. [post_title] => Torino Airport approva il bilancio 2023 con un risultato netto di 7,6 mln di euro [post_date] => 2024-05-24T09:00:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716541247000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467977 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair non ci sta e risponde a stretto giro alla EU Travel Tech che accusa la low cost irlandese di violare la principale normativa sulla privacy dell’Ue, il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). «Le ota - si legge nella nota della compagnia aerea - fanno screen scraping sull'inventario di Ryanair (...) e utilizzano questi dati ottenuti illegalmente per ingannare e truffare i consumatori ignari, vendendo in modo improprio i nostri voli e servizi aggiuntivi con ricarichi nascosti e sovrapprezzi lordi, oltre a fornirci falsi contatti, informazioni e dettagli di pagamento, il che significa che non possiamo garantire che i passeggeri siano informati dei protocolli di sicurezza e protezione del volo o contattarli direttamente per fornire informazioni importanti sul volo (come indicazioni prima della partenza, T&C di Ryanair, ecc.). Processo di verifica del cliente "Di conseguenza - prosegue la nota - e al fine di proteggere i consumatori, tutti i passeggeri che prenotano tramite un'ota sono tenuti a completare un semplice processo di verifica del cliente per garantire che essi stessi (come passeggeri) facciano le necessarie dichiarazioni di sicurezza e siano informati direttamente su tutte le norme di sicurezza e i protocolli come richiesto dalla legge: cio è pienamente conforme a tutte le normative GDPR». Ryanair ricorda poi di aver "firmato accordi ota 'approvate' tra cui El Corte Inglés, Loveholidays, Kiwi, Tui, On the Beach ed eSky. Queste partnership garantiscono prezzi trasparenti per i consumatori come richiesto dal diritto dell’Ue. Ciò contrasta con il modello utilizzato da eDreams e altri, che prevede la pirateria digitale illegale (screenscraping) del sito web Ryanair.com e quindi il 'gonfiaggio' dei prezzi di Ryanair con sovrapprezzi nascosti o 'commissioni' inventate che danneggiano gravemente i consumatori". [post_title] => Ryanair ribatte alla denuncia: "Verifiche pienamente conformi alla GDPR" [post_date] => 2024-05-24T08:00:56+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716537656000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467766 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Secondo la legge, i professionisti soggetti all’iscrizione a un ordine oppure a un albo professionale sono tenuti a sottoscrivere delle assicurazioni a tutela del cliente, per coprire i rischi legati alla loro attività professionale, come ad esempio danni, errori, controversie di diverso tipo. Le clausole claims made Prima di spiegare cosa sono le polizze Rc professionali, è bene chiarire fin da subito cosa sono le clausole claims made. Queste sono una caratteristica di tali polizze, ma di cosa si tratta esattamente? Letteralmente significa “a richiesta fatta”, oppure a “prima richiesta” ed è un termine usato per individuare la clausola di estensione della garanzia assicurativa. La norma di riferimento è chiaramente la Legge Gelli Bianco (ex art. 11) la quale prevede che le polizze in questione debbano prevedere un’operatività temporale anche per gli eventi accaduti nei dieci anni antecedenti la conclusione del contratto assicurativo, purché denunciati all’impresa di assicurazione durante la vigenza delle polizze. Se si vuole approfondire l’argomento, è possibile leggere qui maggiori informazioni sulla clausola claims made delle polizze professionali e capire qual è la loro reale importanza Cos’è la polizza Rc Professionale? Come anticipato, determinati professionisti sono tenuti per legge a sottoscrivere la polizza RC per poter svolgere correttamente la propria attività. Più precisamente, lo scopo della suddetta polizza è quella di coprire eventuali danni che derivano dall’attività professionale causati da negligenza, omissioni, distrazioni o intenzionalmente da collaboratori poco fedeli. Tale assicurazione, dunque, permette di tutelarsi da possibili responsabilità civili e richieste di risarcimento danni derivate da disattenzioni o errori propri o altrui. Chiaramente va sottoscritta non appena il professionista entra a far parte di un albo professionale e da allora andrà sempre rinnovata.  Cosa copre una polizza Rc professionale? La polizza in esame copre, entro un preciso massimale, tutte le responsabilità professionali che sono previste dalla legge. Ad esempio, copre i danni materiali e patrimoniali, garantendo la sicurezza finanziaria del professionista, ancora, protegge in caso di dolo dei propri dipendenti oppure dei propri collaboratori, in modo da ridurre le preoccupazioni. La polizza in esame copre sia la colpa lieve che grave, poiché nessuno è immune da errori, pertanto, è necessario mettere in conto che qualche piccolo errore potrebbe verificarsi ed è proprio in questi casi che la polizza Rc torna molto utile. Infine, offre sicurezza contro le interruzioni dell’attività, perdita accidentale di documenti importanti per la propria attività e persino in caso di violazione della privacy dei clienti. Quanto costa l’assicurazione professionale? Il costo di un’assicurazione professionale dipende da molteplici fattori. In genere, varia principalmente a seconda dell’attività svolta dall’assicurato e dal suo fatturato. Infatti, attività ad alto rischio possono comportare premi più elevati, mentre aziende con un alto fatturato potrebbero pagare di più per coperture più estese. Inoltre, bisogna considerare il massimale e la franchigia. Il primo termine indica la somma massima per la quale la polizza fornisce la copertura all’assicurato. Più è alto questo valore, maggiore è il premio da corrispondere. La franchigia, invece, è l’importo fisso che in caso di sinistro l’assicurato deve pagare. La compagnia assicurativa paga solo le somme eccedenti la franchigia. In questo caso, più è alta la franchigia minore è il premio assicurativo. Ovviamente, bisogna considerare che ogni compagnia assicurativa pratica un prezzo differente. [post_title] => Polizza professionale RC: cos’è e come funziona [post_date] => 2024-05-23T08:00:49+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr [1] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR [1] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => assicurazione-auto [1] => clausole-claims-made [2] => estensione-della-garanzia-assicurativa [3] => legge-gelli-bianco [4] => polizza-auto [5] => polizza-rc [6] => polizze-rc-professionali ) [post_tag_name] => Array ( [0] => assicurazione auto [1] => clausole claims made [2] => estensione della garanzia assicurativa [3] => Legge Gelli Bianco [4] => polizza auto [5] => polizza RC [6] => polizze Rc professionali ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716451249000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467824 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_207325" align="alignleft" width="300"] Stéphane Coulot[/caption] AXA Partners Italia ha ideato la soluzione giusta per evitare sorprese dell’ultimo minuto con Tripy4Days. Questo nuovo prodotto garantisce la  o (in formula All Risks) per eventi occorsi negli ultimi 4 giorni prima della partenza e offre la possibilità di integrare le spese mediche fino al massimale illimitato. Tripy4Days è ideale per completare l’offerta assicurativa proposta dai Tour Operators e può essere stipulato nei tre giorni successivi alla prenotazione del viaggio. « Confermiamo la nostra attenzione al mondo del trade. Con Tripy4Days gli agenti avranno la doppia opportunità di poter offrire una valida alternativa ai propri clienti e di poter costruire valore aumentando la marginalità della propria attività imprenditoriale." spiega Stéphane Coulot, ceo AXA Partners Italia. Le agenzie possono scegliere la protezione completa per il cliente ad un premio competitivo e commissioni personalizzabili fino al 40%. [post_title] => AXA Partners Italia lancia Tripy4Days per le sorprese dell'ultimo minuto [post_date] => 2024-05-22T10:32:39+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716373959000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467755 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cambio ai vertici del gruppo Kempinski, che nomina nuova ceo della compagnia Barbara Muckermann. Laureata in scienze politiche, con mba alla Columbia and London Business School, la manager vanta oltre 25 anni di esperienza nell'industria dei viaggi, del lusso e dell'ospitalità, avendo lavorato, tra gli altri, per Loro Piana, Msc Cruises e Ncl. Il suo ultimo incarico prima di approdare in Kempinski è stato quello di president e chief executive officer di Silversea, marchio di crociere luxury del gruppo Royal Caribbean. "Non potrei essere più entusiasta di entrare in Kempinski come ceo, in un momento tanto cruciale per la storia del brand - sottolinea la stessa Barbara Muckermann -. Sono felicissima di giocare un ruolo importante nel prossimo capitolo di questo marchio, allo stesso tempo onorando la sua ricca storia passata. Non vedo l'ora di lavorare insieme ai miei nuovi colleghi in tutto il mondo, con l'obiettivo di continuare a rendere il nome Kempinski sinonimo di lusso personalizzato". [post_title] => Barbara Muckermann nuova ceo di Kempinski Hotels [post_date] => 2024-05-21T12:31:36+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716294696000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467721 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il prossimo 28 giugno riparte la stagione estiva del Le Massif di Courmayeur con un'importante novità: a guidare la struttura valdostana del gruppo Italian Hospitality Collection sarà infatti il nuovo general manager  Fabio Marigliano. Professionista con oltre 20 anni di esperienza nel settore, Marigliano è stato responsabile nella gestione di operazioni complesse e di alto profilo, con un'attenzione particolare al settore f&b e alla creazione di esperienze uniche per gli ospiti. Il suo ultimo incarico è stato quello di general manager del The Chedi Al Bait a Sharjah, negli Emirati Arabi. Nel suo curriculum troviamo anche esperienze come executive assistant manager e project manager per l'Anantara The Plaza di Doha, dove ha contribuito alla fase di pre-opening. Sempre nella capitale qatariota è stato poi cluster executive assistant manager del Tivoli Hotels & Resorts, supervisionando le operazioni di otto boutique hotel e altre proprietà di lusso del gruppo. Insieme all'approdo del nuovo direttore, Le Massif presenta anche l'inedito pacchetto Dine & Relax, progettato per offrire agli ospiti un'esperienza che combina piaceri culinari e momenti di benessere con uno sguardo al monte Bianco nella bella stagione. Nell’offerta di due notti in camera Classic è infatti compresa una colazione con sapori locali e una cena presso il ristorante Chétif dove poter scoprire i prodotti della terra valdostana. Il pacchetto include pure l'entrata alla spa per un massaggio rilassante della durata di 60 minuti, l’accesso al percorso Bioaquam con vasca idromassaggio interna ed esterna, sauna interna ed esterna e bagno di vapore, la possibilità di fruire dell’aria fitness, nonché uno sconto del 15% sugli altri trattamenti spa. A disposizione anche attività all'aperto come escursioni guidate dallo staff qualificato dell’hotel e passeggiate panoramiche. [post_title] => Fabio Marigliano è il nuovo general manager del Le Massif di Courmayeur [post_date] => 2024-05-21T10:06:03+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716285963000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "profili commissionali invariati nel nuovo contratto msc" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":77,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":912,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468090","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_468091\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] L'hotel Raito[/caption]\r\n\r\nLa possibilità di monitorare ogni singola richiesta dell’ospite, con immediata risposta e durante il soggiorno, nonché una migliore comunicazione interna tramite l’uso di Avatar creati ad hoc. Sono alcune delle novità tecnologiche introdotte recentemente dal gruppo Rhc, che in questo modo si impegna a sfruttare le potenzialità aperte dalle nuove evoluzione dell'intelligenza artificiale. \r\n\r\n“Il mondo del turismo è in continua evoluzione. E' quindi necessario non solo adattarsi ma soprattutto anticipare le esigenze degli ospiti, che sono abituati a viaggiare in tutto il mondo, ognuno con le proprie esigenze e peculiarità - spiega il ceo, Giuseppe Marchese -. In questi mesi abbiamo studiato, elaborato e sviluppato sistemi e risorse per migliorare i processi interni e l’accoglienza agli ospiti, inserendo anche nuove figure, giovani e motivate, dall’ufficio marketing al front office. E i risultati non si sono fatti attendere”.\r\n\r\nOltre alle novità in ambito Ai, l'offerta di Rhc si è infatti arricchita di profili dedicati che travalicano il classico banco del ricevimento, evitando così non solo la barriera fisica ma permettendo un dialogo migliore con il cliente sin dal momento dell’arrivo in qualsiasi delle quattro strutture del gruppo: Palazzo Montemartini Rome (Radisson Collection), l'hotel Raito e il Paradiso Relais di Vietri sul Mare o La Plage Resort Taormina.","post_title":"Ai e risorse umane al centro dei nuovi investimenti del gruppo Rhc","post_date":"2024-05-24T14:27:46+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716560866000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468053","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una nuova piattaforma b2b dedicata: una soluzione semplificata e automatizzata che permette agli agenti di viaggio di prenotare il Japan Rail Pass per i propri clienti. Lo ha appena lanciato Japanspecialist, tour operator capitolino parte del gruppo Jtb. Oltre all'acquisto del Jrp, lo strumento permette alle adv di guadagnare commissioni sulle vendite e di accedere a un'esperienza di prenotazione più rapida ed efficiente.\r\n\r\n\"I Jrp sono spesso più convenienti se acquistati in anticipo tramite rivenditori come Japanspecialist - spiega il marketing manager Europe dell'operatore romano, Lorenzo Pilastri -. Oltre al Jrp nazionale, offriamo peraltro anche l'accesso a pass regionali, per viaggiare a costi più convenienti in aree specifiche\".\r\n\r\n ","post_title":"Japanspecialist lancia una nuova piattaforma b2b per acquistare il Japan Rail Pass","post_date":"2024-05-24T11:14:53+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716549293000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468033","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La prima crociera musicale dedicata a fan e simpatizzanti di Bruce Springsteen e agli appassionati della buona musica. Msc lancia l'appuntamento Born to Cruise: un itinerario realizzato in collaborazione con l'associazione Noi&Springsteen a bordo della Fantasia, che si terrà dal 21 al 25 aprile 2025. Il viaggio, presentato alla vigilia dei due concerti italiani del Boss a Milano, partirà da Genova per raggiungere Marsiglia e Barcellona, quindi tornare alla città della Lanterna. \r\n\r\nMa cosa accadrà a bordo? \"Concerti, seminari, tavole rotonde, karaoke…  - spiega Alberto Lanfranchi, fondatore di Noi&Springsteen -. Ci sarà anche il contest fotografico \"Ciak. Noi & Springsteen\", e un’edizione speciale di Cover Me, il contest musicale dedicato alle migliori reinterpretazioni di Springsteen, giunto alla quinta edizione: una finalissima decreterà il vincitore di Cover Me Cruise. Ma ci sarà anche tanto spazio per la creatività e momenti di vero intrattenimento, il “confessionale dei fan” e tanto altro. Sto elaborando il programma della crociera insieme a un gruppo di lavoro composto da amici, fan, ognuno di loro con esperienze in settori diversi ma utili allo scopo, che è quello appunto di realizzare una crociera all’insegna del piacere, dell’intrattenimento e dell’amicizia. Nelle prossime settimane verrà ufficializzato il programma in modo dettagliato\". “Sono entusiasta di annunciare questa iniziativa dedicata al leggendario Bruce Springsteen - aggiunge il mice manager di Msc Crociere, Massimo Bertoldero -. Si tratta di un’idea pensata per far vivere in esclusiva momenti indimenticabili celebrando la musica\".","post_title":"Msc lancia Born to Cruise: dal 21 al 25 aprile 2025 una crociera a tema Bruce Springsteen","post_date":"2024-05-24T10:06:18+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716545178000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467955","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Torino Airport archivia definitivamente il 2023 con l'approvazione del bilancio che evidenza il trend di crescita in atto: il valore della produzione si attesta a 86 milioni di euro e i ricavi aviation segnano un +7,5% sul 2022; il risultato netto è positivo per 7,6 milioni di euro e la posizione finanziaria netta arriva a -7,6 milioni di euro, in miglioramento di 10 milioni di euro sul 2022.\r\nIn parallelo viene presentato anche il bilancio di sostenibilità 2023 del Gruppo Sagat che, a dieci anni dalla stesura del suo primo bilancio sociale, decide di rendicontare con ancora maggiore trasparenza il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità in accordo con gli impegni assunti all’interno di una visione strategica di lungo periodo.\r\nIl rapporto mette in luce in particolare i risultati conseguiti in termini di impegno per la comunità, sostenibilità ambientale e impatto economico, fra cui: il 2023 è stato un nuovo anno record per il traffico dell’aeroporto, che per la prima volta ha superato la soglia dei 4 milioni e mezzo di passeggeri (4.531.185), in aumento dell’8% rispetto al 2022 e in aumento del 14,6% rispetto al 2019 (ultimo anno pre-Covid).\r\nLa ricaduta sul territorio di tale risultato è amplificata dal cambio del profilo del passeggero: attraverso l’utilizzo dei big data è stato infatti rilevato che, rispetto al pre-Covid, i turisti in arrivo dall’estero sono cresciuti del 72% e quelli nazionali del 15%, a fronte di passeggeri residenti nel bacino geografico dell’aeroporto pressoché stabili (+2%).\r\nÈ stato deciso di anticipare il raggiungimento dell’obiettivo NetZero 2050: con l’impegno di azzerare già nel 2040 le emissioni di carbonio sotto il nostro controllo.","post_title":"Torino Airport approva il bilancio 2023 con un risultato netto di 7,6 mln di euro","post_date":"2024-05-24T09:00:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716541247000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467977","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair non ci sta e risponde a stretto giro alla EU Travel Tech che accusa la low cost irlandese di violare la principale normativa sulla privacy dell’Ue, il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).\r\n«Le ota - si legge nella nota della compagnia aerea - fanno screen scraping sull'inventario di Ryanair (...) e utilizzano questi dati ottenuti illegalmente per ingannare e truffare i consumatori ignari, vendendo in modo improprio i nostri voli e servizi aggiuntivi con ricarichi nascosti e sovrapprezzi lordi, oltre a fornirci falsi contatti, informazioni e dettagli di pagamento, il che significa che non possiamo garantire che i passeggeri siano informati dei protocolli di sicurezza e protezione del volo o contattarli direttamente per fornire informazioni importanti sul volo (come indicazioni prima della partenza, T&C di Ryanair, ecc.).\r\n\r\nProcesso di verifica del cliente\r\n\"Di conseguenza - prosegue la nota - e al fine di proteggere i consumatori, tutti i passeggeri che prenotano tramite un'ota sono tenuti a completare un semplice processo di verifica del cliente per garantire che essi stessi (come passeggeri) facciano le necessarie dichiarazioni di sicurezza e siano informati direttamente su tutte le norme di sicurezza e i protocolli come richiesto dalla legge: cio è pienamente conforme a tutte le normative GDPR».\r\nRyanair ricorda poi di aver \"firmato accordi ota 'approvate' tra cui El Corte Inglés, Loveholidays, Kiwi, Tui, On the Beach ed eSky. Queste partnership garantiscono prezzi trasparenti per i consumatori come richiesto dal diritto dell’Ue. Ciò contrasta con il modello utilizzato da eDreams e altri, che prevede la pirateria digitale illegale (screenscraping) del sito web Ryanair.com e quindi il 'gonfiaggio' dei prezzi di Ryanair con sovrapprezzi nascosti o 'commissioni' inventate che danneggiano gravemente i consumatori\".","post_title":"Ryanair ribatte alla denuncia: \"Verifiche pienamente conformi alla GDPR\"","post_date":"2024-05-24T08:00:56+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1716537656000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467766","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Secondo la legge, i professionisti soggetti all’iscrizione a un ordine oppure a un albo professionale sono tenuti a sottoscrivere delle assicurazioni a tutela del cliente, per coprire i rischi legati alla loro attività professionale, come ad esempio danni, errori, controversie di diverso tipo.\r\nLe clausole claims made\r\nPrima di spiegare cosa sono le polizze Rc professionali, è bene chiarire fin da subito cosa sono le clausole claims made. Queste sono una caratteristica di tali polizze, ma di cosa si tratta esattamente? Letteralmente significa “a richiesta fatta”, oppure a “prima richiesta” ed è un termine usato per individuare la clausola di estensione della garanzia assicurativa.\r\n\r\nLa norma di riferimento è chiaramente la Legge Gelli Bianco (ex art. 11) la quale prevede che le polizze in questione debbano prevedere un’operatività temporale anche per gli eventi accaduti nei dieci anni antecedenti la conclusione del contratto assicurativo, purché denunciati all’impresa di assicurazione durante la vigenza delle polizze. Se si vuole approfondire l’argomento, è possibile leggere qui maggiori informazioni sulla clausola claims made delle polizze professionali e capire qual è la loro reale importanza\r\nCos’è la polizza Rc Professionale?\r\nCome anticipato, determinati professionisti sono tenuti per legge a sottoscrivere la polizza RC per poter svolgere correttamente la propria attività. Più precisamente, lo scopo della suddetta polizza è quella di coprire eventuali danni che derivano dall’attività professionale causati da negligenza, omissioni, distrazioni o intenzionalmente da collaboratori poco fedeli.\r\n\r\nTale assicurazione, dunque, permette di tutelarsi da possibili responsabilità civili e richieste di risarcimento danni derivate da disattenzioni o errori propri o altrui.\r\n\r\nChiaramente va sottoscritta non appena il professionista entra a far parte di un albo professionale e da allora andrà sempre rinnovata. \r\nCosa copre una polizza Rc professionale?\r\nLa polizza in esame copre, entro un preciso massimale, tutte le responsabilità professionali che sono previste dalla legge. Ad esempio, copre i danni materiali e patrimoniali, garantendo la sicurezza finanziaria del professionista, ancora, protegge in caso di dolo dei propri dipendenti oppure dei propri collaboratori, in modo da ridurre le preoccupazioni.\r\n\r\nLa polizza in esame copre sia la colpa lieve che grave, poiché nessuno è immune da errori, pertanto, è necessario mettere in conto che qualche piccolo errore potrebbe verificarsi ed è proprio in questi casi che la polizza Rc torna molto utile.\r\n\r\nInfine, offre sicurezza contro le interruzioni dell’attività, perdita accidentale di documenti importanti per la propria attività e persino in caso di violazione della privacy dei clienti.\r\nQuanto costa l’assicurazione professionale?\r\nIl costo di un’assicurazione professionale dipende da molteplici fattori. In genere, varia principalmente a seconda dell’attività svolta dall’assicurato e dal suo fatturato.\r\n\r\nInfatti, attività ad alto rischio possono comportare premi più elevati, mentre aziende con un alto fatturato potrebbero pagare di più per coperture più estese. Inoltre, bisogna considerare il massimale e la franchigia.\r\n\r\nIl primo termine indica la somma massima per la quale la polizza fornisce la copertura all’assicurato. Più è alto questo valore, maggiore è il premio da corrispondere. La franchigia, invece, è l’importo fisso che in caso di sinistro l’assicurato deve pagare. La compagnia assicurativa paga solo le somme eccedenti la franchigia. In questo caso, più è alta la franchigia minore è il premio assicurativo. Ovviamente, bisogna considerare che ogni compagnia assicurativa pratica un prezzo differente.","post_title":"Polizza professionale RC: cos’è e come funziona","post_date":"2024-05-23T08:00:49+00:00","category":["informazione-pr","mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Informazione PR","Mercato e tecnologie"],"post_tag":["assicurazione-auto","clausole-claims-made","estensione-della-garanzia-assicurativa","legge-gelli-bianco","polizza-auto","polizza-rc","polizze-rc-professionali"],"post_tag_name":["assicurazione auto","clausole claims made","estensione della garanzia assicurativa","Legge Gelli Bianco","polizza auto","polizza RC","polizze Rc professionali"]},"sort":[1716451249000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467824","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_207325\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Stéphane Coulot[/caption]\r\nAXA Partners Italia ha ideato la soluzione giusta per evitare sorprese dell’ultimo minuto con Tripy4Days.\r\nQuesto nuovo prodotto garantisce la  o (in formula All Risks) per eventi occorsi negli ultimi 4 giorni prima della partenza e offre la possibilità di integrare le spese mediche fino al massimale illimitato. Tripy4Days è ideale per completare l’offerta assicurativa proposta dai Tour Operators e può essere stipulato nei tre giorni successivi alla prenotazione del viaggio.\r\n« Confermiamo la nostra attenzione al mondo del trade. Con Tripy4Days gli agenti avranno la doppia opportunità di poter offrire una valida alternativa ai propri clienti e di poter costruire valore aumentando la marginalità della propria attività imprenditoriale.\" spiega Stéphane Coulot, ceo AXA Partners Italia.\r\nLe agenzie possono scegliere la protezione completa per il cliente ad un premio competitivo e commissioni personalizzabili fino al 40%.","post_title":"AXA Partners Italia lancia Tripy4Days per le sorprese dell'ultimo minuto","post_date":"2024-05-22T10:32:39+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1716373959000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467755","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Cambio ai vertici del gruppo Kempinski, che nomina nuova ceo della compagnia Barbara Muckermann. Laureata in scienze politiche, con mba alla Columbia and London Business School, la manager vanta oltre 25 anni di esperienza nell'industria dei viaggi, del lusso e dell'ospitalità, avendo lavorato, tra gli altri, per Loro Piana, Msc Cruises e Ncl. Il suo ultimo incarico prima di approdare in Kempinski è stato quello di president e chief executive officer di Silversea, marchio di crociere luxury del gruppo Royal Caribbean.\r\n\r\n\"Non potrei essere più entusiasta di entrare in Kempinski come ceo, in un momento tanto cruciale per la storia del brand - sottolinea la stessa Barbara Muckermann -. Sono felicissima di giocare un ruolo importante nel prossimo capitolo di questo marchio, allo stesso tempo onorando la sua ricca storia passata. Non vedo l'ora di lavorare insieme ai miei nuovi colleghi in tutto il mondo, con l'obiettivo di continuare a rendere il nome Kempinski sinonimo di lusso personalizzato\".","post_title":"Barbara Muckermann nuova ceo di Kempinski Hotels","post_date":"2024-05-21T12:31:36+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716294696000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467721","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il prossimo 28 giugno riparte la stagione estiva del Le Massif di Courmayeur con un'importante novità: a guidare la struttura valdostana del gruppo Italian Hospitality Collection sarà infatti il nuovo general manager  Fabio Marigliano. Professionista con oltre 20 anni di esperienza nel settore, Marigliano è stato responsabile nella gestione di operazioni complesse e di alto profilo, con un'attenzione particolare al settore f&b e alla creazione di esperienze uniche per gli ospiti. Il suo ultimo incarico è stato quello di general manager del The Chedi Al Bait a Sharjah, negli Emirati Arabi. Nel suo curriculum troviamo anche esperienze come executive assistant manager e project manager per l'Anantara The Plaza di Doha, dove ha contribuito alla fase di pre-opening. Sempre nella capitale qatariota è stato poi cluster executive assistant manager del Tivoli Hotels & Resorts, supervisionando le operazioni di otto boutique hotel e altre proprietà di lusso del gruppo.\r\n\r\nInsieme all'approdo del nuovo direttore, Le Massif presenta anche l'inedito pacchetto Dine & Relax, progettato per offrire agli ospiti un'esperienza che combina piaceri culinari e momenti di benessere con uno sguardo al monte Bianco nella bella stagione. Nell’offerta di due notti in camera Classic è infatti compresa una colazione con sapori locali e una cena presso il ristorante Chétif dove poter scoprire i prodotti della terra valdostana. Il pacchetto include pure l'entrata alla spa per un massaggio rilassante della durata di 60 minuti, l’accesso al percorso Bioaquam con vasca idromassaggio interna ed esterna, sauna interna ed esterna e bagno di vapore, la possibilità di fruire dell’aria fitness, nonché uno sconto del 15% sugli altri trattamenti spa. A disposizione anche attività all'aperto come escursioni guidate dallo staff qualificato dell’hotel e passeggiate panoramiche.","post_title":"Fabio Marigliano è il nuovo general manager del Le Massif di Courmayeur","post_date":"2024-05-21T10:06:03+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716285963000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti