21 January 2022

La Msc Virtuosa salpa da Dubai, battezzata da Sofia Loren

[ 0 ]

“Questi sono momenti che mi commuovono – ha esordito Sofia Loren, accompagnando il varo della nuova nave Msc –. Sono molto orgogliosa di dare il benvenuto a Virtuosa, augurando serenità e gioia a ciascun futuro passeggero proveniente da ogni parte del mondo!”. Al suo fianco il capitano Francesco Veniero ha pronunciato le parole rituali: “Nel nome di Dio, madrina: taglia!” e l’amata attrice, madrina di tutte le navi della flotta Msc dal 2003, ha tagliato il simbolico nastro.

La cerimonia si è svolta a Dubai, una destinazione crocieristica sempre più importante; erano presenti i vertici della compagnia, tra i quali l’executive chairman di Msc Cruises, Pierfrancesco Vago, il ceo Gianni Onorato e il managing director Italia, Leonardo Massa, nonché lo sceicco di Dubai e altre autorità locali. Dopo i difficili mesi della pandemia la compagnia, che oggi accoglie sulle proprie navi solo ospiti vaccinati al 100%, ha battezzato dunque la Virtuosa: diciannovesima nave della flotta e ammiraglia della nuova partenza del turismo crocieristico di Dubai. L’unità presenta caratteristiche uniche, come la lunga promenade di negozi con la volta rivestita da uno schermo colorato; le attività per i giovani, segmentate per età; la palestra high-tech; cinque piscine con acqua park; dieci ristoranti con ogni tipo di menù; una sala da gioco; cabine spaziose ricche di dettagli e ambienti sfarzosi; un’area dedicata all’arte e Rob, il simpatico barman-robot. Per un pubblico più esigente c’è anche lo Yacht Club: “una nave nella nave” all’insegna di un servizio esclusivo. L’assistenza sanitaria è garantita da due medici e sei infermieri.

 

Dotata delle più recenti tecnologie marittime disponibili, la Virtuosa, che ospita fino a 6 mila passeggeri, è una delle navi da crociera più grandi e avanzate al mondo anche dal punto di vista ambientale e condivide con gli Emirati Arabi Uniti l’obiettivo di giungere a zero emissioni entro il 2050. Oggi Msc promuove la sostenibilità in ogni aspetto della vita a bordo e declina il suo impegno nelle attività della Msc Foundation, pensata per la tutela dei mari, dei fondali e delle aree del mondo in difficoltà, per ristabilire un equilibrio tra uomo e natura, e nella trasformazione in riserva naturale di Ocean Cay, la sua isola delle Bahamas.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti