5 February 2023

Il Dmc turco Intra Tours presente al Ttg Travel Experience 2022

[ 0 ]

Intra Tours, Dmc con base ad Istanbul, presente sul mercato italiano dal 1980, ben 42 stagioni nelle quali ha proposto prodotti di grande interesse per tanti tour operator italiani. Anche a Ttg Travel Experience 2022 riproporrà il proprio modello, costantemente rinnovato nei contenuti.

«La nostra tradizione parte da lontano, dal 1980, da quando abbiamo iniziato a lavorare con i maggiori tour operator italiani – spiega il ceo e fondatore, Arturo Karaoglu – e ci piace pensare di avere maturato una profonda conoscenza del mercato sia per quel che attiene i rapporti con le agenzie di viaggio e tour operator, sia per quello che riguarda i “desideri e le aspettative” dei loro clienti, divenute ancora più demandanti attualmente, per le condizioni instabili in cui tutti si trovano ad operare. Abbiamo maturato un’importante esperienza con i viaggiatori italiani, fondamentale, per sapere cosa serva loro e come trattarli quando visitano il nostro paese».

Il bilancio consuntivo dell’estate di Intra Tours presenta uno scenario in continua evoluzione nel quale la pianificazione è stata bypassata dalla partenza delle prenotazioni, molto sotto data.

«Abbiamo riscontrato una partenza della stagione molto lenta, il che di certo non rende il lavoro facile – spiega Mario Maggi direttore vendite & marketing – Grazie alla nostra organizzazione sul territorio, che ha subito importanti implementazioni e miglioramenti, ci siamo fatti trovare pronti sia dal punto di vista della risposta operativa che di prodotto, puntando sulla rapidità di risposta che sulla varietà di proposte.
Poi i numeri sono saliti in maniera esponenziale portandoci a chiudere l’estate con un tutto esaurito sulle nostre destinazioni storiche e sulle proposte di inclusive tours e prodotti a la carte».

«Siamo presenti a Ttg Travel Experience per la 29ma volta, sin da quando la fiera si svolgeva in altre sedi rispetto a Rimini (Riva del Garda e Stresa) – prosegue Arturo Karaoglu – dove torniamo dopo la pandemia per la prima volta con uno nostro esclusivo stand nel Padiglione C-1 stand 171 perché pensiamo che il contatto diretto e la presenza ad una manifestazione, che è indiscutibilmente la più importante del settore, sia necessaria vista la nostra costanza dei rapporti con l’Italia.

Intra Tours è un partner importante per chi programma le nostre destinazioni, e ci sentiamo con l’organico rinnovato di recente, con l’ingresso di nuovi colleghi, uno dei quali Cemile Tosca sarà con noi allo stand. 
Siamo cresciuti con il mercato Italiano, mercato che curiamo in maniera particolare, anche con le “missioni” alle fiere di settore perché il contatto con i nostri partner, dopo due anni davvero difficili, è la prima forma di riconnessione su cui dobbiamo puntare.

«La nostra presenza alle manifestazioni di settore riprende, quindi, dopo la visita in BIT dello scorso anno ma a livello individuale, attraverso nostro stand – conclude   Karaoglu – e con un face to face che rende migliore il rapporto con i nostri clienti».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438526 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => New entry in casa Gastaldi Holidays che nomina Marcello Aitelli nuovo direttore vendite. Con un’esperienza ultra ventennale maturata nel comparto turistico presso alcune delle più importanti realtà del mercato, quali il gruppo Alpitour, Imperatore Travel e i Grandi Viaggi, Aitelli entra nel brand outgoing del gruppo Baja Hotels Travel Management con l’obiettivo di rafforzare le quote di mercato dello storico marchio pioniere dei viaggi oltreoceano. Il nuovo direttore commerciale assume quindi la responsabilità del coordinamento della forza vendite e gestirà i rapporti con i network e con il trade su tutto il territorio nazionale. “E’ per me un onore assumere questo ruolo in Gastaldi Holidays: un brand che ha fatto la storia del turismo italiano e che oggi si appresta a riconsolidare la propria posizione sul mercato con un cambio di passo, mantenendo intatto e valorizzando quello che è il suo dna di specialista di vacanze personalizzate in tutto il mondo - commenta lo stesso Aitelli -. Per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati sarò supportato da una rete vendite distribuita su tutta la penisola e da un team di indiscussa qualità in sede: ci son tutti i presupposti per fare bene. Mettiamoci al lavoro”. [post_title] => Marcello Aitelli nuovo direttore vendite di Gastaldi Holidays [post_date] => 2023-02-02T12:06:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675339607000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438502 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Turchia ha totalizzato entrate turistiche per 46,28 miliardi di dollari nel 2022, registrando un aumento del 53,4% rispetto all'anno precedente, secondo i dati diffusi dall'Istituto di statistica turco. Non solo: la cifra ha superato anche il precedente picco di 34,5 miliardi di dollari di entrare del 2019, prima dell'arrivo della pandemia. I turisti stranieri sono stati quasi 44,56 milioni, con un aumento dell'80,3% rispetto all'anno precedente, come precisato dal Ministero della Cultura e del Turismo turco. In questo caso il dato degli arrivi sfiora quello del 2019, quando il totale aveva raggiunto quota 45,1 milioni. Il dato riflette in parte il fatto che, cadute le restrizioni Covid, i turisti russi, secondi solo ai tedeschi nella classifica degli arrivi stranieri, sono tornati in massa, in parte a causa delle restrizioni di volo imposte dai Paesi occidentali per l'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca. Istanbul, la città più grande della Turchia per numero di abitanti, è stata la prima scelta per i visitatori stranieri, accogliendo più di 16 milioni di turisti nel 2022. Il ministro del Turismo, Mehmet Ersoy, ha previsto che nel 2023 ci saranno entrate turistiche per 56 miliardi di dollari.   [post_title] => Turchia: le entrate turistiche 2022 superano i livelli pre-pandemia [post_date] => 2023-02-02T10:27:27+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675333647000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438498 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Proposte di viaggio pensate per esplorare gli oceani e scoprire i tesori nascosti in ambienti naturali vergini. Sono i pacchetti Diving Comore realizzati dall'operatore torinese To Destinations, in collaborazione esclusiva sul mercato italiano e svizzero con la dmc Adore Comore. La destinazione offre in particolare la possibilità di fare immersioni con una visibilità che va dai 20 ai 40 metri, mentre la temperatura dell'acqua è stazionaria tra i 26 e i 30 gradi nel periodo migliore, che va da luglio a novembre. Strategicamente posizionate nell'oceano Indiano, al largo delle coste africane, tra il Madagascar e la parte settentrionale del Mozambico, le Comore sono una meta  isolata, tropicale e incontaminata, che sta sviluppando un turismo sostenibile e rispettoso dell'ambiente. Le barriere coralline sono fiorenti, con uno sbiancamento minimo e danni occasionali causati solo da agenti atmosferici. Questo perché dal 2001 il parco nazionale di Moheli ha vietato la pesca con reti, fiocine e dinamite, dando la possibilità alla fauna e flora marina di trovare un ambiente ideale per svilupparsi in questa biosfera patrimonio Unesco. “I siti di immersione sono numerosi e adatti a ogni livello - spiega il general manager di To Destinations, Roberto Cagnasso -. Tra i più noti le Royal Itsandra e le Banc Vailheu, che scendono fino a 60 metri, nonché la Masiwa: una nave da carico lunga 80 metri che ora giace a 40 metri di profondità sul fondale a nord di Grand Comore. Sembra quasi di tuffarsi in un acquario, tra formazioni coralline, spugne a botte, anemoni e pesci pagliaccio, nuotando accanto a delfini, megattere, razze, banchi di barracuda, pesci leone, tartarughe marine e diverse specie di squali”. Insieme ai numerosi itinerari dedicati alla scoperta dell’interno delle isole e della cultura locale, la nuova programmazione 2023 di To Destinations propone quindi due tour Diving Comore, di otto e dieci giorni, con focus specifico sul mondo marino, oltre naturalmente alla possibilità di costruire pacchetti su misura per viaggiatori con richieste particolari. [post_title] => To Destinations: pacchetti diving per immergersi nelle acque delle Comore [post_date] => 2023-02-02T10:18:44+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675333124000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438443 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Green Line Tours è stata scelta dalla Sit -  Società Italiana Trasporti per la gestione delle linee Gran Turismo rilasciate dal Comune di Roma. In base al nuovo accordo i veicoli che circoleranno nella città di Roma giornalmente aumenteranno a 12 unità con l'impiego di circa 30 risorse, tra autisti e assistenti di bordo e di terra. Il potenziamento del servizio consentirà di ridurre a meno di 9 minuti la frequenza di passaggio dei mezzi alle fermate e di portare la capacità delle sedute disponibili quotidianamente a quasi 1.000 posti a sedere a pieno regime.   Un'operazione che implica un piano di investimenti a medio termine di circa 8 mln di euro finalizzato ad attività come l'acquisto di veicoli elettrici, l'adeguamento per infrastrutture di ricarica, la valorizzazione dei mercati rionali e progetti fluviali sul Tevere.   L'intesa prevede anche l'attivazione di una nuova linea, "Explore Museums", che tocca i principali luoghi d'interesse turistico e culturale di Roma: MAXXI, Auditorium Parco della Musica, Galleria Borghese, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea e il Bioparco Museo Zoologia. Questo nuovo percorso si affianca ai due già esistenti di Green Line Tours, "Discover Rome" e "Destination Eataly", formando una rete di tre linee integrate che attualmente rappresenta un'offerta unica su Roma.   "Questa collaborazione nasce tra imprese di trasporto turistico sul mercato da circa cinquant'anni, dunque con un importante brand heritage, sinonimo di solidità e leadership - commenta Emanuele Orlando Desideri, ad di Green Line Tours -. Su questi pilastri si fonderanno i nuovi progetti vocati all'innovazione con l'obiettivo di rispondere ad appuntamenti importanti, primo tra tutti il prossimo anno giubilare".   Per il triennio 2023-2025 Green Line Tours stima un giro d'affari di circa 31,5 milioni di euro solo per lo sviluppo di servizi su Roma. "Tra questi, l'implementazione e integrazione nei programmi fedeltà per frequent flyer che usufruiscono del servizio Bus Shuttle della SIT da e per gli aeroporti della città, in combinazione con servizi turistici e accesso ai circuiti museali. Oggi più che mai sento il dovere e la responsabilità di soddisfare scrupolosamente le aspettative dei partner, che in questi ultimi anni mi hanno dato ampia fiducia, tra i quali anche la Trotta Bus Services che rimarrà coinvolta in prima linea nelle scelte e nelle strategie".     [post_title] => Green Line Tours: accordo con Sit per la gestione delle linee Gran Turismo di Roma [post_date] => 2023-02-01T12:39:42+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675255182000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438336 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il mondo degli Ncc si è riunito a Bologna. Sabato scorso i più importanti imprenditori d’Italia di noleggio con conducente hanno tenuto a Bologna, il loro primo congresso annuale da quando si sono riuniti nella SuperRete, il network nazionale nato nel settembre 2019 a Firenze, che accorpa oggi oltre 300 aziende sparse su tutto il territorio nazionale, per un volume d’affari di oltre 200 milioni di euro. Non esistono quote da pagare, si entra su presentazione e si partecipa alla vita del network in piena libertà. È una rete d'imprese, priva di vincoli statutari e regolamentari, che consente liberamente la creazione di contatti professionali fra gli aderenti, dove l’unico "contratto" è la parola data, seguita da una mail o da un messaggio whatsapp. La cosa interessante è che si sono seduti allo stesso tavolo imprenditori titolari di microaziende con uno o due mezzi Ncc che magari non arrivano a 100 mila euro all’anno di fatturato, e grandi imprese con flotte dai 100 ai 150 mezzi per un fatturato oltre i 7milioni. Il presidente Cna Ncc, titolare di azienda Ncc con flotta ad Ancona, aderente al network della SuperRete, Simone Magellano, ha spostato l’attenzione sul nodo della legge attuale per un autista che deve essere assunto, che deve avere necessariamente sia la patente kb che l’iscrizione a ruolo della provincia di riferimento. «Ma se, in emergenza, agli imprenditori venisse data la possibilità di assumere senza l’obbligatorietà attuale per il dipendente dell’iscrizione a ruolo, solo con il kb, i numeri parlerebbero di un potenziale di 30 mila dipendenti assunti – dice Magellano –. L’argomento è discutibile, ma caldo nell'interesse di chi vorrebbe assumere e non può farlo per i tempi lunghi del ruolo. Da diversi colleghi con dipendenti ci sarebbe voglia di risolvere questa emergenza perché è sicuro che questa stagione sarà più pesante di quella passata». Il presidente Magellano ha annunciato un colloquio che avrà con il ministero dei trasporti, nella direzione di ottenere una deroga temporanea. Gli autisti dipendenti potrebbero così essere utilizzati, sia pure con contratto a tempo determinato per la stagione, che per carenza di autisti rischia di essere una brutta vetrina per l'Italia, oltre che danneggiare migliaia di aziende Ncc per incapacità oggettiva di avere personale. Un altro tema affrontato è quello del caro carburante. Sempre Magellano ha proposto che il governo venga incontro agli Ncc per raggiungere un accordo su un carburante professionale così come esiste per gli agricoli e i marittimi e che costerebbe 1,30 centesimi al litro. Tra tutti quelli che potrebbero beneficiare di questo gasolio speciale si conterebbero tra Ncc e taxi oltre 100mila mezzi. Stessa cosa per una targa professionale che permetterebbe agli Ncc di non chiedere ogni anno, i permessi ztl di ogni Comune e che eviterebbe multe ai mezzi derivanti dai vari regolamenti che ogni Comune ha. Poi c’è il nodo del foglio di servizio, inutile quanto ormai sorpassato, che potrebbe essere benissimo se non abolito del tutto. Insomma, come per ogni settore e come promesso da questo governo, un po’ meno di burocrazia per snellire il lavoro e renderlo più adeguato ai tempi.     [post_title] => Ncc: possibili 30 mila nuovi posti di lavoro. Le richieste al governo [post_date] => 2023-01-31T12:38:35+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675168715000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438241 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prosegue il progetto di riposizionamento dell'offerta del toscano Castelfalfi in chiave luxury. Il resort acquisito a maggio 2021 dal miliardario indonesiano di origini indiane Sri Prakash Lohia annuncia infatti il proprio ingresso nel circuito esclusivo griffato Virtuoso, in vista dell'avvio di stagione 2023. L'ambizioso piani di investimenti che riguarda la proprietà ha già visto l'anno scorso l'implementazione di una serie di cambiamenti strutturali e nel design, nonché di servizi ed esperienze inediti, fra cui i nuovi Kids Club e Parco Avventura. Tali interventi hanno permesso alla struttura di crescere esponenzialmente in America e di consolidare la propria posizione sui mercati nazionale, tedesco e del Regno Unito, anche per quanto riguarda il segmento golfistico. Numerose le novità previste pure per la stagione in arrivo, grazie alla collaborazione con designer di fama internazionale scelti per il restyling delle suite al Toscana Resort Castelfalfi, la creazione di nuove signature suite, nonché il rinnovamento della spa e la progettazione del nuovo ristorante dell'hotel. [post_title] => Castelfalfi entra nel circuito Virtuoso. Prosegue il riposizionamento in chiave luxury del resort [post_date] => 2023-01-30T13:38:16+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675085896000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438216 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_399674" align="alignleft" width="300"] La Resilient Lady (Virgin Voyages) debutterà il 4 giugno nel Mediterraneo[/caption] Sono 12 i principali debutti nel mondo delle crociere previste per il 2023. La lista delle new entry, stilata da Travel Weekly, parte con la Emerald Sakar della omonima compagnia. L'unità della capacità massima di 100 passeggeri salperà per la prima volta il prossimo 25 febbraio, per una stagione inaugurale che toccherà le Seychelles e il Mediterraneo. Il 4 aprile sarà poi la volta della Seabourn Pursuit da 264 passeggeri, che partirà per una serie di itinerari in Nord Europa e nelle Americhe. Nove giorni dopo la Scenic Eclipse II da 228 pax salperà da Lisbona per solcare le acque del Mediterraneo e del Nord Europa. La Oceania Vista da 1.258 passeggeri debutterà invece il 14 aprile per il suo primo viaggio di 12 notti nel Mediterraneo da Roma a Barcellona. Seguiranno crociere tra le isole britanniche, in Canada, New England, Messico e America Centrale. Il 4 giugno la Resilient Lady (Virgin Voyages) da 2.770 pax partirà per la sua stagione inaugurale nel Mediterraneo. Poco più di un mese più tardi, il 17 luglio, la Explora I da 922 passeggeri salperà da Southampton, per una serie di itinerari nel Mediterraneo, Nord Europa, Usa, Canada, Caraibi, Sud America e Hawaii. La Silver Nova da 728 pax debutterà il 14 agosto da Venezia, per una stagione inaugurale che si muoverà tra Mediterraneo e Sud America. La Norwegian Viva da 3.219 passeggeri  effettuerà poi la sua prima crociera il 26 dello stesso mese, compiendo una serie di viaggi tra Italia, Grecia e Croazia. Seguiranno i Caraibi per la stagione invernale. Il 25 novembre sarà il turno della Seven Seas Grandeur da 754 pax. Il suo primo viaggio sarà un itinerario transatlantico di 14 notti. L'unità si posizionerà nei Caraibi, per poi ritornare al di là dell'oceano a metà marzo, riposizionandosi nel Mediterraneo. L'ultimo mese dell'anno, infine, vedrà ben tre debutti. Il 2 di dicembre, la Celebrity Ascent da 3.260 passeggeri salperà di Fort Lauderdale per una serie di viaggi nei Caraibi. Il 23 la Carnival Jubilee da 5.374 pax si muoverà da Galveston con destinazione sempre ai Caraibi. La regione centro-americana sarà quindi protagonista anche delle crociere del secondo debutto dell'anno firmato Virgin Voyages, quello della Brilliant Lady da 2.770 passeggeri, che sarà inaugurata proprio alla viglia di Natale.  [post_title] => Crociere: tutte le navi al debutto nel 2023 [post_date] => 2023-01-30T11:04:03+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675076643000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438041 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Raccontare agli agenti di viaggio e ai tour operator italiani la ricca offerta turistica del Qatar attraverso le voci di alcuni tra i partner, dmc, operatori e albergatori più rappresentativi. È questo l'obiettivo del Roadshow di Qatar Tourism che si è svolto questa settimana a Milano e a Roma.   Tra le realtà che hanno partecipato all'iniziativa: Qatar Airways; le DMC Discover Qatar e Tawfeeq Travel; Mandarin Oriental Doha; Sharq Village & Spa; Sheraton Grand Doha Resort & Convention Hotel; Banana Island Resort Doha by Anantara; Rixos Hotels global; Al Messila - a Luxury Collection Resort & Spa; Golden Tulip Doha; Souq Waqif Boutique Hotels by Tivoli. [gallery ids="438042,438045,438044"] La destinazione L'Italia rimane tra i primi dieci mercati di riferimento per il Qatar. Qatar Tourism continua a lavorare a stretto contatto con i suoi partner del settore turistico in Italia e si concentra sul mercato attraverso la partecipazione a fiere turistiche, roadshow e altre attivazioni, supportate dalla campagna consumer "Feel More" attualmente in onda sui media tradizionali. Dopo aver ospitato con successo la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022TM, il Qatar si è posizionato sulla mappa globale come destinazione turistica che offre un'ampia gamma di esperienze e attrazioni. I viaggiatori con qualsiasi budget possono visitare il Paese del Golfo con una vacanza o con uno scalo, per ammirare la cultura, il mare, il deserto e il sole tutto l'anno. Qatar Airways Il vettore era presente all'evento per presentare la sua offerta: 150 destinazioni, 16 frequenze da Milano e altrettante da Roma. Il vettore ha ricevuto, inoltre, per la settima volta, il premio come 'miglior compagnia aerea al mondo'.   [post_title] => Il Qatar Tourism Roadshow si propone ai professionisti del settore turistico a Milano e Roma [post_date] => 2023-01-27T08:30:34+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674808234000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437979 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cresce l'appeal della formula Buy now pay later. A dimostrarlo anche una recente case-history del tour operator online Alla Tours, che nel 2022, nel solco della ripresa generale del turismo, ha registrato un incremento del 43% di pratiche di nuovi clienti rispetto al 2021, crescita su cui Scalapay, società specializzata nella rateizzazione dei pagamenti, ha inciso per il 20%. La penetration media di Scalapay, sul totale delle prenotazioni, si attesta inoltre al 12% con un picco nei mesi di giugno e agosto. La pratica media è aumentata del 9% e, nell’80% dei casi, Scalapay è stato utilizzato sul saldo della vacanza: gli utenti hanno in altre parole bloccato la prenotazione pagando un piccolo acconto all’inizio, pari al 10% del costo del soggiorno. La prima rata è stata addebitata al momento del saldo, le successive due con cadenza mensile. Per quanto riguarda il target, l’80% degli ordini effettuati con Scalapay ha visto protagonista la fascia di età 35-54 anni, seguito al 12% dai clienti compresi in quella 25-34, mentre più distaccato al 6% si attesta il segmento 55-64. “Con la possibilità di dilazionare il pagamento, i clienti hanno scelto soluzioni di fascia più alta, quali, per esempio, camere di categoria superior, con un conseguente aumento dello scontrino medio - spiega il ceo di All Tours, Ciro Di Maso -.  Scalapay si è rivelato uno strumento di marketing molto incisivo: abbiamo riscontrato un incremento di conversione al sito pari al +15% e abbiamo dimezzato le percentuali di carrelli abbondonati. Lo scontrino medio è passato da 1.890 a 2.030 euro”. [post_title] => Case-history All Tours - Scalapay: il Buy now pay later dimezza i carrelli abbandonati [post_date] => 2023-01-26T10:27:36+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674728856000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "il dmc turco intra tours" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":51,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":626,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438526","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"New entry in casa Gastaldi Holidays che nomina Marcello Aitelli nuovo direttore vendite. Con un’esperienza ultra ventennale maturata nel comparto turistico presso alcune delle più importanti realtà del mercato, quali il gruppo Alpitour, Imperatore Travel e i Grandi Viaggi, Aitelli entra nel brand outgoing del gruppo Baja Hotels Travel Management con l’obiettivo di rafforzare le quote di mercato dello storico marchio pioniere dei viaggi oltreoceano. Il nuovo direttore commerciale assume quindi la responsabilità del coordinamento della forza vendite e gestirà i rapporti con i network e con il trade su tutto il territorio nazionale.\r\n\r\n“E’ per me un onore assumere questo ruolo in Gastaldi Holidays: un brand che ha fatto la storia del turismo italiano e che oggi si appresta a riconsolidare la propria posizione sul mercato con un cambio di passo, mantenendo intatto e valorizzando quello che è il suo dna di specialista di vacanze personalizzate in tutto il mondo - commenta lo stesso Aitelli -. Per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati sarò supportato da una rete vendite distribuita su tutta la penisola e da un team di indiscussa qualità in sede: ci son tutti i presupposti per fare bene. Mettiamoci al lavoro”.","post_title":"Marcello Aitelli nuovo direttore vendite di Gastaldi Holidays","post_date":"2023-02-02T12:06:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675339607000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438502","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Turchia ha totalizzato entrate turistiche per 46,28 miliardi di dollari nel 2022, registrando un aumento del 53,4% rispetto all'anno precedente, secondo i dati diffusi dall'Istituto di statistica turco. Non solo: la cifra ha superato anche il precedente picco di 34,5 miliardi di dollari di entrare del 2019, prima dell'arrivo della pandemia.\r\n\r\nI turisti stranieri sono stati quasi 44,56 milioni, con un aumento dell'80,3% rispetto all'anno precedente, come precisato dal Ministero della Cultura e del Turismo turco. In questo caso il dato degli arrivi sfiora quello del 2019, quando il totale aveva raggiunto quota 45,1 milioni.\r\n\r\nIl dato riflette in parte il fatto che, cadute le restrizioni Covid, i turisti russi, secondi solo ai tedeschi nella classifica degli arrivi stranieri, sono tornati in massa, in parte a causa delle restrizioni di volo imposte dai Paesi occidentali per l'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca.\r\n\r\nIstanbul, la città più grande della Turchia per numero di abitanti, è stata la prima scelta per i visitatori stranieri, accogliendo più di 16 milioni di turisti nel 2022.\r\n\r\nIl ministro del Turismo, Mehmet Ersoy, ha previsto che nel 2023 ci saranno entrate turistiche per 56 miliardi di dollari.\r\n\r\n ","post_title":"Turchia: le entrate turistiche 2022 superano i livelli pre-pandemia","post_date":"2023-02-02T10:27:27+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675333647000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438498","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Proposte di viaggio pensate per esplorare gli oceani e scoprire i tesori nascosti in ambienti naturali vergini. Sono i pacchetti Diving Comore realizzati dall'operatore torinese To Destinations, in collaborazione esclusiva sul mercato italiano e svizzero con la dmc Adore Comore. La destinazione offre in particolare la possibilità di fare immersioni con una visibilità che va dai 20 ai 40 metri, mentre la temperatura dell'acqua è stazionaria tra i 26 e i 30 gradi nel periodo migliore, che va da luglio a novembre.\r\n\r\nStrategicamente posizionate nell'oceano Indiano, al largo delle coste africane, tra il Madagascar e la parte settentrionale del Mozambico, le Comore sono una meta  isolata, tropicale e incontaminata, che sta sviluppando un turismo sostenibile e rispettoso dell'ambiente. Le barriere coralline sono fiorenti, con uno sbiancamento minimo e danni occasionali causati solo da agenti atmosferici. Questo perché dal 2001 il parco nazionale di Moheli ha vietato la pesca con reti, fiocine e dinamite, dando la possibilità alla fauna e flora marina di trovare un ambiente ideale per svilupparsi in questa biosfera patrimonio Unesco.\r\n\r\n“I siti di immersione sono numerosi e adatti a ogni livello - spiega il general manager di To Destinations, Roberto Cagnasso -. Tra i più noti le Royal Itsandra e le Banc Vailheu, che scendono fino a 60 metri, nonché la Masiwa: una nave da carico lunga 80 metri che ora giace a 40 metri di profondità sul fondale a nord di Grand Comore. Sembra quasi di tuffarsi in un acquario, tra formazioni coralline, spugne a botte, anemoni e pesci pagliaccio, nuotando accanto a delfini, megattere, razze, banchi di barracuda, pesci leone, tartarughe marine e diverse specie di squali”.\r\n\r\nInsieme ai numerosi itinerari dedicati alla scoperta dell’interno delle isole e della cultura locale, la nuova programmazione 2023 di To Destinations propone quindi due tour Diving Comore, di otto e dieci giorni, con focus specifico sul mondo marino, oltre naturalmente alla possibilità di costruire pacchetti su misura per viaggiatori con richieste particolari.","post_title":"To Destinations: pacchetti diving per immergersi nelle acque delle Comore","post_date":"2023-02-02T10:18:44+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675333124000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438443","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Green Line Tours è stata scelta dalla Sit -  Società Italiana Trasporti per la gestione delle linee Gran Turismo rilasciate dal Comune di Roma. In base al nuovo accordo i veicoli che circoleranno nella città di Roma giornalmente aumenteranno a 12 unità con l'impiego di circa 30 risorse, tra autisti e assistenti di bordo e di terra. Il potenziamento del servizio consentirà di ridurre a meno di 9 minuti la frequenza di passaggio dei mezzi alle fermate e di portare la capacità delle sedute disponibili quotidianamente a quasi 1.000 posti a sedere a pieno regime.\r\n \r\nUn'operazione che implica un piano di investimenti a medio termine di circa 8 mln di euro finalizzato ad attività come l'acquisto di veicoli elettrici, l'adeguamento per infrastrutture di ricarica, la valorizzazione dei mercati rionali e progetti fluviali sul Tevere.\r\n \r\nL'intesa prevede anche l'attivazione di una nuova linea, \"Explore Museums\", che tocca i principali luoghi d'interesse turistico e culturale di Roma: MAXXI, Auditorium Parco della Musica, Galleria Borghese, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea e il Bioparco Museo Zoologia. Questo nuovo percorso si affianca ai due già esistenti di Green Line Tours, \"Discover Rome\" e \"Destination Eataly\", formando una rete di tre linee integrate che attualmente rappresenta un'offerta unica su Roma.\r\n\r\n \r\n\"Questa collaborazione nasce tra imprese di trasporto turistico sul mercato da circa cinquant'anni, dunque con un importante brand heritage, sinonimo di solidità e leadership - commenta Emanuele Orlando Desideri, ad di Green Line Tours -. Su questi pilastri si fonderanno i nuovi progetti vocati all'innovazione con l'obiettivo di rispondere ad appuntamenti importanti, primo tra tutti il prossimo anno giubilare\".\r\n \r\nPer il triennio 2023-2025 Green Line Tours stima un giro d'affari di circa 31,5 milioni di euro solo per lo sviluppo di servizi su Roma. \"Tra questi, l'implementazione e integrazione nei programmi fedeltà per frequent flyer che usufruiscono del servizio Bus Shuttle della SIT da e per gli aeroporti della città, in combinazione con servizi turistici e accesso ai circuiti museali. Oggi più che mai sento il dovere e la responsabilità di soddisfare scrupolosamente le aspettative dei partner, che in questi ultimi anni mi hanno dato ampia fiducia, tra i quali anche la Trotta Bus Services che rimarrà coinvolta in prima linea nelle scelte e nelle strategie\".\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Green Line Tours: accordo con Sit per la gestione delle linee Gran Turismo di Roma","post_date":"2023-02-01T12:39:42+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1675255182000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438336","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il mondo degli Ncc si è riunito a Bologna. Sabato scorso i più importanti imprenditori d’Italia di noleggio con conducente hanno tenuto a Bologna, il loro primo congresso annuale da quando si sono riuniti nella SuperRete, il network nazionale nato nel settembre 2019 a Firenze, che accorpa oggi oltre 300 aziende sparse su tutto il territorio nazionale, per un volume d’affari di oltre 200 milioni di euro.\r\n\r\nNon esistono quote da pagare, si entra su presentazione e si partecipa alla vita del network in piena libertà. È una rete d'imprese, priva di vincoli statutari e regolamentari, che consente liberamente la creazione di contatti professionali fra gli aderenti, dove l’unico \"contratto\" è la parola data, seguita da una mail o da un messaggio whatsapp.\r\n\r\nLa cosa interessante è che si sono seduti allo stesso tavolo imprenditori titolari di microaziende con uno o due mezzi Ncc che magari non arrivano a 100 mila euro all’anno di fatturato, e grandi imprese con flotte dai 100 ai 150 mezzi per un fatturato oltre i 7milioni.\r\n\r\nIl presidente Cna Ncc, titolare di azienda Ncc con flotta ad Ancona, aderente al network della SuperRete, Simone Magellano, ha spostato l’attenzione sul nodo della legge attuale per un autista che deve essere assunto, che deve avere necessariamente sia la patente kb che l’iscrizione a ruolo della provincia di riferimento.\r\n\r\n«Ma se, in emergenza, agli imprenditori venisse data la possibilità di assumere senza l’obbligatorietà attuale per il dipendente dell’iscrizione a ruolo, solo con il kb, i numeri parlerebbero di un potenziale di 30 mila dipendenti assunti – dice Magellano –. L’argomento è discutibile, ma caldo nell'interesse di chi vorrebbe assumere e non può farlo per i tempi lunghi del ruolo. Da diversi colleghi con dipendenti ci sarebbe voglia di risolvere questa emergenza perché è sicuro che questa stagione sarà più pesante di quella passata».\r\n\r\nIl presidente Magellano ha annunciato un colloquio che avrà con il ministero dei trasporti, nella direzione di ottenere una deroga temporanea. Gli autisti dipendenti potrebbero così essere utilizzati, sia pure con contratto a tempo determinato per la stagione, che per carenza di autisti rischia di essere una brutta vetrina per l'Italia, oltre che danneggiare migliaia di aziende Ncc per incapacità oggettiva di avere personale.\r\n\r\nUn altro tema affrontato è quello del caro carburante. Sempre Magellano ha proposto che il governo venga incontro agli Ncc per raggiungere un accordo su un carburante professionale così come esiste per gli agricoli e i marittimi e che costerebbe 1,30 centesimi al litro. Tra tutti quelli che potrebbero beneficiare di questo gasolio speciale si conterebbero tra Ncc e taxi oltre 100mila mezzi.\r\n\r\nStessa cosa per una targa professionale che permetterebbe agli Ncc di non chiedere ogni anno, i permessi ztl di ogni Comune e che eviterebbe multe ai mezzi derivanti dai vari regolamenti che ogni Comune ha.\r\n\r\nPoi c’è il nodo del foglio di servizio, inutile quanto ormai sorpassato, che potrebbe essere benissimo se non abolito del tutto. Insomma, come per ogni settore e come promesso da questo governo, un po’ meno di burocrazia per snellire il lavoro e renderlo più adeguato ai tempi.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Ncc: possibili 30 mila nuovi posti di lavoro. Le richieste al governo","post_date":"2023-01-31T12:38:35+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1675168715000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438241","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prosegue il progetto di riposizionamento dell'offerta del toscano Castelfalfi in chiave luxury. Il resort acquisito a maggio 2021 dal miliardario indonesiano di origini indiane Sri Prakash Lohia annuncia infatti il proprio ingresso nel circuito esclusivo griffato Virtuoso, in vista dell'avvio di stagione 2023. L'ambizioso piani di investimenti che riguarda la proprietà ha già visto l'anno scorso l'implementazione di una serie di cambiamenti strutturali e nel design, nonché di servizi ed esperienze inediti, fra cui i nuovi Kids Club e Parco Avventura.\r\n\r\nTali interventi hanno permesso alla struttura di crescere esponenzialmente in America e di consolidare la propria posizione sui mercati nazionale, tedesco e del Regno Unito, anche per quanto riguarda il segmento golfistico. Numerose le novità previste pure per la stagione in arrivo, grazie alla collaborazione con designer di fama internazionale scelti per il restyling delle suite al Toscana Resort Castelfalfi, la creazione di nuove signature suite, nonché il rinnovamento della spa e la progettazione del nuovo ristorante dell'hotel.","post_title":"Castelfalfi entra nel circuito Virtuoso. Prosegue il riposizionamento in chiave luxury del resort","post_date":"2023-01-30T13:38:16+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1675085896000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438216","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_399674\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La Resilient Lady (Virgin Voyages) debutterà il 4 giugno nel Mediterraneo[/caption]\r\n\r\nSono 12 i principali debutti nel mondo delle crociere previste per il 2023. La lista delle new entry, stilata da Travel Weekly, parte con la Emerald Sakar della omonima compagnia. L'unità della capacità massima di 100 passeggeri salperà per la prima volta il prossimo 25 febbraio, per una stagione inaugurale che toccherà le Seychelles e il Mediterraneo.\r\n\r\nIl 4 aprile sarà poi la volta della Seabourn Pursuit da 264 passeggeri, che partirà per una serie di itinerari in Nord Europa e nelle Americhe. Nove giorni dopo la Scenic Eclipse II da 228 pax salperà da Lisbona per solcare le acque del Mediterraneo e del Nord Europa. La Oceania Vista da 1.258 passeggeri debutterà invece il 14 aprile per il suo primo viaggio di 12 notti nel Mediterraneo da Roma a Barcellona. Seguiranno crociere tra le isole britanniche, in Canada, New England, Messico e America Centrale.\r\n\r\nIl 4 giugno la Resilient Lady (Virgin Voyages) da 2.770 pax partirà per la sua stagione inaugurale nel Mediterraneo. Poco più di un mese più tardi, il 17 luglio, la Explora I da 922 passeggeri salperà da Southampton, per una serie di itinerari nel Mediterraneo, Nord Europa, Usa, Canada, Caraibi, Sud America e Hawaii.\r\n\r\nLa Silver Nova da 728 pax debutterà il 14 agosto da Venezia, per una stagione inaugurale che si muoverà tra Mediterraneo e Sud America. La Norwegian Viva da 3.219 passeggeri  effettuerà poi la sua prima crociera il 26 dello stesso mese, compiendo una serie di viaggi tra Italia, Grecia e Croazia. Seguiranno i Caraibi per la stagione invernale. Il 25 novembre sarà il turno della Seven Seas Grandeur da 754 pax. Il suo primo viaggio sarà un itinerario transatlantico di 14 notti. L'unità si posizionerà nei Caraibi, per poi ritornare al di là dell'oceano a metà marzo, riposizionandosi nel Mediterraneo.\r\n\r\nL'ultimo mese dell'anno, infine, vedrà ben tre debutti. Il 2 di dicembre, la Celebrity Ascent da 3.260 passeggeri salperà di Fort Lauderdale per una serie di viaggi nei Caraibi. Il 23 la Carnival Jubilee da 5.374 pax si muoverà da Galveston con destinazione sempre ai Caraibi. La regione centro-americana sarà quindi protagonista anche delle crociere del secondo debutto dell'anno firmato Virgin Voyages, quello della Brilliant Lady da 2.770 passeggeri, che sarà inaugurata proprio alla viglia di Natale. ","post_title":"Crociere: tutte le navi al debutto nel 2023","post_date":"2023-01-30T11:04:03+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675076643000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438041","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Raccontare agli agenti di viaggio e ai tour operator italiani la ricca offerta turistica del Qatar attraverso le voci di alcuni tra i partner, dmc, operatori e albergatori più rappresentativi. È questo l'obiettivo del Roadshow di Qatar Tourism che si è svolto questa settimana a Milano e a Roma.\r\n\r\n \r\n\r\nTra le realtà che hanno partecipato all'iniziativa:\r\n\r\n \tQatar Airways;\r\n \tle DMC Discover Qatar e Tawfeeq Travel;\r\n \tMandarin Oriental Doha;\r\n \tSharq Village & Spa;\r\n \tSheraton Grand Doha Resort & Convention Hotel;\r\n \tBanana Island Resort Doha by Anantara;\r\n \tRixos Hotels global;\r\n \tAl Messila - a Luxury Collection Resort & Spa;\r\n \tGolden Tulip Doha;\r\n \tSouq Waqif Boutique Hotels by Tivoli.\r\n\r\n[gallery ids=\"438042,438045,438044\"]\r\n\r\nLa destinazione\r\n\r\nL'Italia rimane tra i primi dieci mercati di riferimento per il Qatar. Qatar Tourism continua a lavorare a stretto contatto con i suoi partner del settore turistico in Italia e si concentra sul mercato attraverso la partecipazione a fiere turistiche, roadshow e altre attivazioni, supportate dalla campagna consumer \"Feel More\" attualmente in onda sui media tradizionali.\r\n\r\nDopo aver ospitato con successo la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022TM, il Qatar si è posizionato sulla mappa globale come destinazione turistica che offre un'ampia gamma di esperienze e attrazioni. I viaggiatori con qualsiasi budget possono visitare il Paese del Golfo con una vacanza o con uno scalo, per ammirare la cultura, il mare, il deserto e il sole tutto l'anno.\r\n\r\nQatar Airways\r\n\r\nIl vettore era presente all'evento per presentare la sua offerta: 150 destinazioni, 16 frequenze da Milano e altrettante da Roma. Il vettore ha ricevuto, inoltre, per la settima volta, il premio come 'miglior compagnia aerea al mondo'.\r\n\r\n ","post_title":"Il Qatar Tourism Roadshow si propone ai professionisti del settore turistico a Milano e Roma","post_date":"2023-01-27T08:30:34+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674808234000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437979","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Cresce l'appeal della formula Buy now pay later. A dimostrarlo anche una recente case-history del tour operator online Alla Tours, che nel 2022, nel solco della ripresa generale del turismo, ha registrato un incremento del 43% di pratiche di nuovi clienti rispetto al 2021, crescita su cui Scalapay, società specializzata nella rateizzazione dei pagamenti, ha inciso per il 20%.\r\n\r\nLa penetration media di Scalapay, sul totale delle prenotazioni, si attesta inoltre al 12% con un picco nei mesi di giugno e agosto. La pratica media è aumentata del 9% e, nell’80% dei casi, Scalapay è stato utilizzato sul saldo della vacanza: gli utenti hanno in altre parole bloccato la prenotazione pagando un piccolo acconto all’inizio, pari al 10% del costo del soggiorno. La prima rata è stata addebitata al momento del saldo, le successive due con cadenza mensile. Per quanto riguarda il target, l’80% degli ordini effettuati con Scalapay ha visto protagonista la fascia di età 35-54 anni, seguito al 12% dai clienti compresi in quella 25-34, mentre più distaccato al 6% si attesta il segmento 55-64.\r\n\r\n“Con la possibilità di dilazionare il pagamento, i clienti hanno scelto soluzioni di fascia più alta, quali, per esempio, camere di categoria superior, con un conseguente aumento dello scontrino medio - spiega il ceo di All Tours, Ciro Di Maso -.  Scalapay si è rivelato uno strumento di marketing molto incisivo: abbiamo riscontrato un incremento di conversione al sito pari al +15% e abbiamo dimezzato le percentuali di carrelli abbondonati. Lo scontrino medio è passato da 1.890 a 2.030 euro”.","post_title":"Case-history All Tours - Scalapay: il Buy now pay later dimezza i carrelli abbandonati","post_date":"2023-01-26T10:27:36+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1674728856000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti