26 October 2021

Donald, Carnival: l’operatività tornerà in territorio positivo nel 2022

[ 0 ]

Nonostante un utile rettificato in lieve peggioramento rispetto al medesimo periodo del 2020, il gruppo Carnival chiude il terzo trimestre con ottimismo. E soprattutto pare convincere gli investitori che premiano subito la compagnia, generando un rialzo della sue azioni in Borsa del 4% immediatamente dopo la presentazione dei dati lo scorso venerdì mattina. L’operatore crocieristico americano, a cui appartiene anche Costa, ha infatti annunciato perdite rettificate pari a 2 miliardi di dollari per il terzo quarto dell’anno fiscale 2020-21, chiuso a fine a agosto, contro i -1,7 miliardi di dodici mesi prima.

I volumi delle prenotazioni cumulate per la seconda metà del 2022, ha sottolineato la compagnia, sono tuttavia già su livelli superiori a quelli del 2019. «L’attuale contesto, sebbene ancora instabile, è migliorato sensibilmente dalla scorsa estate e per la prossima stagione calda tutto lascia pensare che la situazione sarà ancora più rosea”, ha commentato il ceo di Carnival, Arnold Donald, illustrando l’ultima trimestrale della compagnia.

L’amministratore delegato del gruppo ha inoltre sottolineato come i flussi di cassa delle crociere durante il periodo giugno-agosto siano tornati in territorio positivo. Donald si aspetta quindi di vedere in generale l’intera operatività virare verso il segno più in qualche momento durante il prossimo anno. Al momento Carnival si aspetta di avere oltre il 50% della capacità totale della propria flotta attiva entro la fine del mese di ottobre, per un totale di 42 navi in mare, che dovrebbero salire a 71 entro la prossima primavera.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti