5 February 2023

Domina: accordo con Neos per i collegamenti verso il Coral Bay di Sharm El Sheikh

[ 0 ]

Voli da Milano Malpensa, Bergamo, Verona, Bologna, Roma, Napoli, Bari e Catania. Il gruppo Domina ha chiuso un accordo con Neos per i collegamenti aerei verso Sharm El Sheikh e il resort italiano Coral Bay. 

“La qualità del servizio, la professionalità dell’operatore e la capacità di Neos di volare da tutte le maggiori città italiane sono stati i capisaldi della nostra visione di partnership – spiega il presidente Domina, Eugenio Preatoni – Il Domina Coral Bay, ogni anno, è la destinazione preferita da migliaia di turisti italiani e lavorare con una compagnia area 100% made in Italy è per noi motivo di orgoglio”.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438643 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Dopo il covid stiamo entrando certamente in un periodo di consolidamento di quattro o cinque anni delle compagnie aere europee», ha detto a Reuters Michael O'Leary di Ryanair a margine di una conferenza stampa nella capitale del Portogallo, Lisbona. Secondo il ceo di Ryanair il governo italiano dovrebbe ottenere un impegno da parte del potenziale acquirente a far crescere il traffico delle compagnie aeree del 50% in un periodo di cinque anni. Quattro grandi compagnie «È inevitabile che venga acquistata Ita Airways» ha continuato O'Leary. «E poi penso che sia probabile che nei prossimi due anni anche easyJet e Wizz Air saranno prese dai vettori legacy». O'Leary ha affermato di ritenere che il settore in Europa si muoverà verso la presenza di quattro grandi compagnie aeree: Lufthansa, Air France-KLM, IAG e Ryanair. [post_title] => O'Leary: «Nei prossimi 2 anni easyJet e Wizz nelle mani dei vettori legacy» [post_date] => 2023-02-03T12:25:15+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675427115000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438617 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_396670" align="alignleft" width="300"] Isabella Candelori[/caption] Il gruppo Nicolaus incrementa il proprio impegno a favore delle agenzie. Il nuovo accordo commerciale 2023 prevede infatti, per l’intero canale trade, una remunerazione minima che parte da una soglia importante del 12% fino al 31 marzo. Inoltre, per sostenere al meglio la stagione estiva 2023, già aperta nello scorso mese di ottobre con la campagna Crazy days che ha portato i migliori risultati di sempre, prosegue l’incentivazione delle vendite con il programma Early booking per i marchi Nicolaus Club e Valtur. I termini prevedono il 28 febbraio come data ultima per prenotare una vacanza: chi lo farà, scegliendo tra un’ampia rosa di strutture italiane e internazionali, potrà avere numerosi vantaggi, quali la tariffa più conveniente del 2023 e miglior offerta garantita, il soggiorno gratuito del primo bambino, la possibilità di annullare la vacanza fino a 21 giorni dalla partenza, senza penali, nonché degli incentivi (100 euro per l’Italia, 150 per l’estero) per una seconda vacanza. “La scelta di premiare un inizio anno commerciale che ci auguriamo brillante per tutto il trade dimostra, ancora una volta, l’importanza delle agenzie di viaggio quali partner prioritari per il nostro gruppo - sottolinea il direttore commerciale, Isabella Candelori -. Per sostenerle nelle perfomance, lanciamo quindi un advance booking molto concreto che va nella direzione del new normal: le persone desiderano sentirsi protette, libere e sicure di avere un ritorno chiaro e facilmente leggibile quando si parla di vantaggi economici. Le vendite sono partite già dà un po’ e dopo il canonico inizio della nuova stagione con i Crazy days, le nostre prevendite summer, con questa promozione intendiamo dare un forte incentivo all’estate e strumenti efficaci alla distribuzione”.   [post_title] => Nicolaus: commissione base al 12% fino al 31 marzo. Al via la campagna Early booking [post_date] => 2023-02-03T11:08:02+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675422482000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438584 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair e l'aeroporto di Bologna disegnano insieme il futuro, grazie ad un accordo a lungo termine volto a mantenere competitivi i diritti aeroportuali, con un impatto positivo sugli investimenti nella regione. L'intesa è stata siglata in occasione della presentazione dell'operativo estivo della low cost che prevede 11 aeromobili basati - per un investimento di 1,1 miliardi di dollari -, 67 rotte di cui una nuova per Tolosa, oltre 770 voli settimanali; il potenziamento delle frequenze su oltre 20 rotte tra cui Atene, Barcellona, Cagliari, Palma di Maiorca, Praga e Vienna, oltre 4.000 posti di lavoro (di cui 330 diretti). "Quest’anno Ryanair trasporterà oltre 5 milioni di ospiti da/per Bologna, sostenendo la crescita a lungo termine e fornendo una spinta necessaria all'economia turistica locale, ma anche l’intera regione Emilia-Romagna, in cui continueremo a crescere questa estate - ha sottolineato il ceo della compagnia, Eddie Wilson -. Questo impegno a lungo termine su Bologna dimostra la fiducia dell'aeroporto nei confronti di Ryanair, che continuerà a investire nella regione per garantire ulteriore benessere ed occupazione. Per celebrare il nuovo operativo abbiamo lanciato un’offerta limitata con tariffe a partire da 29,99 euro per viaggiare tra aprile e ottobre 2023". "Ryanair fornisce la maggior parte della nostra base di traffico sostenendo la connettività del bacino di utenza di Bologna e l'economia della regione - ha aggiunto l'ad e direttore generale dell'Aeroporto di Bologna, Nazareno Ventola -. Continueremo a lavorare insieme per sviluppare un portafoglio di rotte nazionali e internazionali a beneficio dei nostri clienti attuali e futuri".         [post_title] => Ryanair investe su Bologna: accordo a lungo termine e nuova rotta per Tolosa [post_date] => 2023-02-03T08:54:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675414493000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438526 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => New entry in casa Gastaldi Holidays che nomina Marcello Aitelli nuovo direttore vendite. Con un’esperienza ultra ventennale maturata nel comparto turistico presso alcune delle più importanti realtà del mercato, quali il gruppo Alpitour, Imperatore Travel e i Grandi Viaggi, Aitelli entra nel brand outgoing del gruppo Baja Hotels Travel Management con l’obiettivo di rafforzare le quote di mercato dello storico marchio pioniere dei viaggi oltreoceano. Il nuovo direttore commerciale assume quindi la responsabilità del coordinamento della forza vendite e gestirà i rapporti con i network e con il trade su tutto il territorio nazionale. “E’ per me un onore assumere questo ruolo in Gastaldi Holidays: un brand che ha fatto la storia del turismo italiano e che oggi si appresta a riconsolidare la propria posizione sul mercato con un cambio di passo, mantenendo intatto e valorizzando quello che è il suo dna di specialista di vacanze personalizzate in tutto il mondo - commenta lo stesso Aitelli -. Per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati sarò supportato da una rete vendite distribuita su tutta la penisola e da un team di indiscussa qualità in sede: ci son tutti i presupposti per fare bene. Mettiamoci al lavoro”. [post_title] => Marcello Aitelli nuovo direttore vendite di Gastaldi Holidays [post_date] => 2023-02-02T12:06:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675339607000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438479 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono sette le novità a marchio Nicolaus Club e una quella Valtur della prossima estate del gruppo di Ostuni capitano dai fratelli Pagliara. Il tutto per un'offerta complessiva di 23 Nicolaus Club, inclusi tre Prime, e dieci resort Valtur, compresi due Escape e l'Italian Lifestyle Collection di Cervinia. Oltre 300, inoltre, le strutture generaliste a marchio Raro e Turchese nel mondo e più di 80 quelle generaliste del mare Italia. Un'offerta variegata, adatta a soddisfare target molto diversi tra loro: da chi è in cerca di un viaggio tutta sostanza e no frills, grazie alle proposte del Turchese, agli amanti delle esperienze upscale, con un soggiorno di tipo sartoriale, legate, in particolate, ai brand Valtur e Raro. Nel mezzo abitano comodamente le famiglie, le coppie in cerca di romanticismo, i senior in viaggio da soli o con i nipoti, gli sport-addicted e gli amanti delle eccellenze gourmet. In tema di novità, la programmazione estiva Valtur, oltre all'inedito prodotto montagna, si arricchisce quest'anno del Sharm el Sheikh Albatros Laguna Vista. In casa Nicolaus Club si annoverano invece le new entry Quattro Lune, a Cala Liberotto, in Sardegna, il Magna Grecia a Metaponto, in Basilicata e il greco Labranda Kiotari Miraluna a Rodi. In Egitto invece arrivano il Sunrise Remal di Sharm El Sheikh, nonché il Prime Sunrise Remal Beach e il Three Corners Sea Beach a Marsa Alam. Infine, in Spagna, si aggiunge a Palma di Mallorca il Sol Barbados. “Prendendo in considerazione dettagliatamente la programmazione, il fattore che ci dà maggior soddisfazione, oltre alla qualità, frutto di un costante lavoro di scouting, è la capacità di coprire ottimamente sia aree geografiche diverse, sia differenti segmenti di mercato - spiega il direttore prodotto del gruppo Nicolaus, Gaetano Stea -. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando per situarci con sempre maggiore evidenza nell’ambito del posizionamento upscale, soprattutto con il brand alberghiero Valtur ma, come abbiamo sempre fatto, crediamo che sia importante presidiare ambiti differenti ed essere in grado di interfacciarsi in modo convincente con più target. Come è nelle nostre corde, ingenti le risorse dedicate anche al piano trasporti, che si moltiplicano con le opzioni del dynamic packaging, pensate anche per uscire dalla logica dei multipli settimanali”. [post_title] => Sette nuovi Nicolaus Club e una new entry Valtur per l'estate del gruppo di Ostuni [post_date] => 2023-02-02T09:50:58+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675331458000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438478 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways ed Airbus hanno messo la parola fine all'aspra controversia legale che le ha viste protagoniste negli ultimi 18 mesi, a causa del degrado della superficie dell'A350 e sul fermo dell'aeromobile A350. È ora in corso un progetto di riparazione ed entrambe le parti non vedono l'ora di riportare in volo questi velivoli in sicurezza. I dettagli dell'accordo - che le due parti hanno definito "amichevole e reciprocamente accettabile" - sono riservati; ora, si procederà a sospendere le rivendicazioni legali. In pratica, gli ordini cancellati per 23 A350 non consegnati e 50 A321neos sono stati ripristinati: è previsto il pagamento da parte di Airbus di diverse centinaia di milioni di dollari al vettore del Golfo, in cambio dall'esenzione di ulteriori richieste di risarcimento. "L'accordo transattivo non costituisce ammissione di responsabilità per nessuna delle parti - precisa una nota di Airbus -. L'intesa così raggiunta consentirà a Qatar Airways ed Airbus di andare avanti e lavorare insieme come partner". [post_title] => Airbus e Qatar Airways risolvono la disputa sugli A350 con un "accordo amichevole" [post_date] => 2023-02-02T09:19:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675329543000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438443 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Green Line Tours è stata scelta dalla Sit -  Società Italiana Trasporti per la gestione delle linee Gran Turismo rilasciate dal Comune di Roma. In base al nuovo accordo i veicoli che circoleranno nella città di Roma giornalmente aumenteranno a 12 unità con l'impiego di circa 30 risorse, tra autisti e assistenti di bordo e di terra. Il potenziamento del servizio consentirà di ridurre a meno di 9 minuti la frequenza di passaggio dei mezzi alle fermate e di portare la capacità delle sedute disponibili quotidianamente a quasi 1.000 posti a sedere a pieno regime.   Un'operazione che implica un piano di investimenti a medio termine di circa 8 mln di euro finalizzato ad attività come l'acquisto di veicoli elettrici, l'adeguamento per infrastrutture di ricarica, la valorizzazione dei mercati rionali e progetti fluviali sul Tevere.   L'intesa prevede anche l'attivazione di una nuova linea, "Explore Museums", che tocca i principali luoghi d'interesse turistico e culturale di Roma: MAXXI, Auditorium Parco della Musica, Galleria Borghese, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea e il Bioparco Museo Zoologia. Questo nuovo percorso si affianca ai due già esistenti di Green Line Tours, "Discover Rome" e "Destination Eataly", formando una rete di tre linee integrate che attualmente rappresenta un'offerta unica su Roma.   "Questa collaborazione nasce tra imprese di trasporto turistico sul mercato da circa cinquant'anni, dunque con un importante brand heritage, sinonimo di solidità e leadership - commenta Emanuele Orlando Desideri, ad di Green Line Tours -. Su questi pilastri si fonderanno i nuovi progetti vocati all'innovazione con l'obiettivo di rispondere ad appuntamenti importanti, primo tra tutti il prossimo anno giubilare".   Per il triennio 2023-2025 Green Line Tours stima un giro d'affari di circa 31,5 milioni di euro solo per lo sviluppo di servizi su Roma. "Tra questi, l'implementazione e integrazione nei programmi fedeltà per frequent flyer che usufruiscono del servizio Bus Shuttle della SIT da e per gli aeroporti della città, in combinazione con servizi turistici e accesso ai circuiti museali. Oggi più che mai sento il dovere e la responsabilità di soddisfare scrupolosamente le aspettative dei partner, che in questi ultimi anni mi hanno dato ampia fiducia, tra i quali anche la Trotta Bus Services che rimarrà coinvolta in prima linea nelle scelte e nelle strategie".     [post_title] => Green Line Tours: accordo con Sit per la gestione delle linee Gran Turismo di Roma [post_date] => 2023-02-01T12:39:42+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675255182000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438426 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tus Airways ha scelto Aviareps quale gsa nei suoi principali mercati europei di Italia, Germania e Francia. Con effetto immediato la società specializza nella rappresentanza, nel marketing e nella comunicazione per i brand dell'aviazione, del turismo, dell'ospitalità e del food & beverage, fornirà a Tus Airways una gamma completa di servizi di vendita, prenotazione e biglietteria, supportando la crescita della compagnia aerea in tutti e tre i mercati. La compagnia aerea cipriota, sin dalla sua fondazione nel 2015, opera servizi di linea e charter con una nuova flotta di Airbus A320 da 180 posti che volano da Cipro e dal Mediterraneo orientale verso Israele, Grecia, Europa e Medio Oriente. I collegamenti verso Germania, Francia e Italia sono operati sia da Larnaca sia da Tel Aviv e già nel 2023 è previsto un ampliamento del network europeo. “Germania, Francia e Italia sono mercati chiave per noi, dove prevediamo una crescita significativa nei prossimi anni man mano che incrementiamo il numero di voli e rotte verso il Mediterraneo orientale - afferma Ahmed Aly, ceo del vettore -. Siamo certi che l'esperienza e la competenza di Aviareps consentiranno alla nostra compagnia aerea di offrire ai propri ospiti un servizio senza precedenti, supportandola nell’espandersi ulteriormente in Europa occidentale".  [post_title] => Tus Airways nomina Aviareps gsa per Italia, Francia e Germania [post_date] => 2023-02-01T11:29:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675250950000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438336 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il mondo degli Ncc si è riunito a Bologna. Sabato scorso i più importanti imprenditori d’Italia di noleggio con conducente hanno tenuto a Bologna, il loro primo congresso annuale da quando si sono riuniti nella SuperRete, il network nazionale nato nel settembre 2019 a Firenze, che accorpa oggi oltre 300 aziende sparse su tutto il territorio nazionale, per un volume d’affari di oltre 200 milioni di euro. Non esistono quote da pagare, si entra su presentazione e si partecipa alla vita del network in piena libertà. È una rete d'imprese, priva di vincoli statutari e regolamentari, che consente liberamente la creazione di contatti professionali fra gli aderenti, dove l’unico "contratto" è la parola data, seguita da una mail o da un messaggio whatsapp. La cosa interessante è che si sono seduti allo stesso tavolo imprenditori titolari di microaziende con uno o due mezzi Ncc che magari non arrivano a 100 mila euro all’anno di fatturato, e grandi imprese con flotte dai 100 ai 150 mezzi per un fatturato oltre i 7milioni. Il presidente Cna Ncc, titolare di azienda Ncc con flotta ad Ancona, aderente al network della SuperRete, Simone Magellano, ha spostato l’attenzione sul nodo della legge attuale per un autista che deve essere assunto, che deve avere necessariamente sia la patente kb che l’iscrizione a ruolo della provincia di riferimento. «Ma se, in emergenza, agli imprenditori venisse data la possibilità di assumere senza l’obbligatorietà attuale per il dipendente dell’iscrizione a ruolo, solo con il kb, i numeri parlerebbero di un potenziale di 30 mila dipendenti assunti – dice Magellano –. L’argomento è discutibile, ma caldo nell'interesse di chi vorrebbe assumere e non può farlo per i tempi lunghi del ruolo. Da diversi colleghi con dipendenti ci sarebbe voglia di risolvere questa emergenza perché è sicuro che questa stagione sarà più pesante di quella passata». Il presidente Magellano ha annunciato un colloquio che avrà con il ministero dei trasporti, nella direzione di ottenere una deroga temporanea. Gli autisti dipendenti potrebbero così essere utilizzati, sia pure con contratto a tempo determinato per la stagione, che per carenza di autisti rischia di essere una brutta vetrina per l'Italia, oltre che danneggiare migliaia di aziende Ncc per incapacità oggettiva di avere personale. Un altro tema affrontato è quello del caro carburante. Sempre Magellano ha proposto che il governo venga incontro agli Ncc per raggiungere un accordo su un carburante professionale così come esiste per gli agricoli e i marittimi e che costerebbe 1,30 centesimi al litro. Tra tutti quelli che potrebbero beneficiare di questo gasolio speciale si conterebbero tra Ncc e taxi oltre 100mila mezzi. Stessa cosa per una targa professionale che permetterebbe agli Ncc di non chiedere ogni anno, i permessi ztl di ogni Comune e che eviterebbe multe ai mezzi derivanti dai vari regolamenti che ogni Comune ha. Poi c’è il nodo del foglio di servizio, inutile quanto ormai sorpassato, che potrebbe essere benissimo se non abolito del tutto. Insomma, come per ogni settore e come promesso da questo governo, un po’ meno di burocrazia per snellire il lavoro e renderlo più adeguato ai tempi.     [post_title] => Ncc: possibili 30 mila nuovi posti di lavoro. Le richieste al governo [post_date] => 2023-01-31T12:38:35+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675168715000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "domina accordo neos collegamenti verso coral bay sharm el sheikh" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":86,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1047,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438643","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Dopo il covid stiamo entrando certamente in un periodo di consolidamento di quattro o cinque anni delle compagnie aere europee», ha detto a Reuters Michael O'Leary di Ryanair a margine di una conferenza stampa nella capitale del Portogallo, Lisbona.\r\n\r\nSecondo il ceo di Ryanair il governo italiano dovrebbe ottenere un impegno da parte del potenziale acquirente a far crescere il traffico delle compagnie aeree del 50% in un periodo di cinque anni.\r\nQuattro grandi compagnie\r\n«È inevitabile che venga acquistata Ita Airways» ha continuato O'Leary. «E poi penso che sia probabile che nei prossimi due anni anche easyJet e Wizz Air saranno prese dai vettori legacy».\r\n\r\nO'Leary ha affermato di ritenere che il settore in Europa si muoverà verso la presenza di quattro grandi compagnie aeree: Lufthansa, Air France-KLM, IAG e Ryanair.","post_title":"O'Leary: «Nei prossimi 2 anni easyJet e Wizz nelle mani dei vettori legacy»","post_date":"2023-02-03T12:25:15+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1675427115000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438617","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_396670\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Isabella Candelori[/caption]\r\n\r\nIl gruppo Nicolaus incrementa il proprio impegno a favore delle agenzie. Il nuovo accordo commerciale 2023 prevede infatti, per l’intero canale trade, una remunerazione minima che parte da una soglia importante del 12% fino al 31 marzo. Inoltre, per sostenere al meglio la stagione estiva 2023, già aperta nello scorso mese di ottobre con la campagna Crazy days che ha portato i migliori risultati di sempre, prosegue l’incentivazione delle vendite con il programma Early booking per i marchi Nicolaus Club e Valtur.\r\n\r\nI termini prevedono il 28 febbraio come data ultima per prenotare una vacanza: chi lo farà, scegliendo tra un’ampia rosa di strutture italiane e internazionali, potrà avere numerosi vantaggi, quali la tariffa più conveniente del 2023 e miglior offerta garantita, il soggiorno gratuito del primo bambino, la possibilità di annullare la vacanza fino a 21 giorni dalla partenza, senza penali, nonché degli incentivi (100 euro per l’Italia, 150 per l’estero) per una seconda vacanza.\r\n\r\n“La scelta di premiare un inizio anno commerciale che ci auguriamo brillante per tutto il trade dimostra, ancora una volta, l’importanza delle agenzie di viaggio quali partner prioritari per il nostro gruppo - sottolinea il direttore commerciale, Isabella Candelori -. Per sostenerle nelle perfomance, lanciamo quindi un advance booking molto concreto che va nella direzione del new normal: le persone desiderano sentirsi protette, libere e sicure di avere un ritorno chiaro e facilmente leggibile quando si parla di vantaggi economici. Le vendite sono partite già dà un po’ e dopo il canonico inizio della nuova stagione con i Crazy days, le nostre prevendite summer, con questa promozione intendiamo dare un forte incentivo all’estate e strumenti efficaci alla distribuzione”.\r\n\r\n ","post_title":"Nicolaus: commissione base al 12% fino al 31 marzo. Al via la campagna Early booking","post_date":"2023-02-03T11:08:02+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675422482000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438584","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair e l'aeroporto di Bologna disegnano insieme il futuro, grazie ad un accordo a lungo termine volto a mantenere competitivi i diritti aeroportuali, con un impatto positivo sugli investimenti nella regione. L'intesa è stata siglata in occasione della presentazione dell'operativo estivo della low cost che prevede 11 aeromobili basati - per un investimento di 1,1 miliardi di dollari -, 67 rotte di cui una nuova per Tolosa, oltre 770 voli settimanali; il potenziamento delle frequenze su oltre 20 rotte tra cui Atene, Barcellona, Cagliari, Palma di Maiorca, Praga e Vienna, oltre 4.000 posti di lavoro (di cui 330 diretti).\r\n\"Quest’anno Ryanair trasporterà oltre 5 milioni di ospiti da/per Bologna, sostenendo la crescita a lungo termine e fornendo una spinta necessaria all'economia turistica locale, ma anche l’intera regione Emilia-Romagna, in cui continueremo a crescere questa estate - ha sottolineato il ceo della compagnia, Eddie Wilson -. Questo impegno a lungo termine su Bologna dimostra la fiducia dell'aeroporto nei confronti di Ryanair, che continuerà a investire nella regione per garantire ulteriore benessere ed occupazione. Per celebrare il nuovo operativo abbiamo lanciato un’offerta limitata con tariffe a partire da 29,99 euro per viaggiare tra aprile e ottobre 2023\".\r\n\"Ryanair fornisce la maggior parte della nostra base di traffico sostenendo la connettività del bacino di utenza di Bologna e l'economia della regione - ha aggiunto l'ad e direttore generale dell'Aeroporto di Bologna, Nazareno Ventola -. Continueremo a lavorare insieme per sviluppare un portafoglio di rotte nazionali e internazionali a beneficio dei nostri clienti attuali e futuri\".\r\n \r\n \r\n \r\n ","post_title":"Ryanair investe su Bologna: accordo a lungo termine e nuova rotta per Tolosa","post_date":"2023-02-03T08:54:53+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675414493000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438526","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"New entry in casa Gastaldi Holidays che nomina Marcello Aitelli nuovo direttore vendite. Con un’esperienza ultra ventennale maturata nel comparto turistico presso alcune delle più importanti realtà del mercato, quali il gruppo Alpitour, Imperatore Travel e i Grandi Viaggi, Aitelli entra nel brand outgoing del gruppo Baja Hotels Travel Management con l’obiettivo di rafforzare le quote di mercato dello storico marchio pioniere dei viaggi oltreoceano. Il nuovo direttore commerciale assume quindi la responsabilità del coordinamento della forza vendite e gestirà i rapporti con i network e con il trade su tutto il territorio nazionale.\r\n\r\n“E’ per me un onore assumere questo ruolo in Gastaldi Holidays: un brand che ha fatto la storia del turismo italiano e che oggi si appresta a riconsolidare la propria posizione sul mercato con un cambio di passo, mantenendo intatto e valorizzando quello che è il suo dna di specialista di vacanze personalizzate in tutto il mondo - commenta lo stesso Aitelli -. Per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati sarò supportato da una rete vendite distribuita su tutta la penisola e da un team di indiscussa qualità in sede: ci son tutti i presupposti per fare bene. Mettiamoci al lavoro”.","post_title":"Marcello Aitelli nuovo direttore vendite di Gastaldi Holidays","post_date":"2023-02-02T12:06:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675339607000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438479","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono sette le novità a marchio Nicolaus Club e una quella Valtur della prossima estate del gruppo di Ostuni capitano dai fratelli Pagliara. Il tutto per un'offerta complessiva di 23 Nicolaus Club, inclusi tre Prime, e dieci resort Valtur, compresi due Escape e l'Italian Lifestyle Collection di Cervinia. Oltre 300, inoltre, le strutture generaliste a marchio Raro e Turchese nel mondo e più di 80 quelle generaliste del mare Italia. Un'offerta variegata, adatta a soddisfare target molto diversi tra loro: da chi è in cerca di un viaggio tutta sostanza e no frills, grazie alle proposte del Turchese, agli amanti delle esperienze upscale, con un soggiorno di tipo sartoriale, legate, in particolate, ai brand Valtur e Raro. Nel mezzo abitano comodamente le famiglie, le coppie in cerca di romanticismo, i senior in viaggio da soli o con i nipoti, gli sport-addicted e gli amanti delle eccellenze gourmet.\r\n\r\nIn tema di novità, la programmazione estiva Valtur, oltre all'inedito prodotto montagna, si arricchisce quest'anno del Sharm el Sheikh Albatros Laguna Vista. In casa Nicolaus Club si annoverano invece le new entry Quattro Lune, a Cala Liberotto, in Sardegna, il Magna Grecia a Metaponto, in Basilicata e il greco Labranda Kiotari Miraluna a Rodi. In Egitto invece arrivano il Sunrise Remal di Sharm El Sheikh, nonché il Prime Sunrise Remal Beach e il Three Corners Sea Beach a Marsa Alam. Infine, in Spagna, si aggiunge a Palma di Mallorca il Sol Barbados.\r\n\r\n“Prendendo in considerazione dettagliatamente la programmazione, il fattore che ci dà maggior soddisfazione, oltre alla qualità, frutto di un costante lavoro di scouting, è la capacità di coprire ottimamente sia aree geografiche diverse, sia differenti segmenti di mercato - spiega il direttore prodotto del gruppo Nicolaus, Gaetano Stea -. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando per situarci con sempre maggiore evidenza nell’ambito del posizionamento upscale, soprattutto con il brand alberghiero Valtur ma, come abbiamo sempre fatto, crediamo che sia importante presidiare ambiti differenti ed essere in grado di interfacciarsi in modo convincente con più target. Come è nelle nostre corde, ingenti le risorse dedicate anche al piano trasporti, che si moltiplicano con le opzioni del dynamic packaging, pensate anche per uscire dalla logica dei multipli settimanali”.","post_title":"Sette nuovi Nicolaus Club e una new entry Valtur per l'estate del gruppo di Ostuni","post_date":"2023-02-02T09:50:58+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675331458000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438478","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Qatar Airways ed Airbus hanno messo la parola fine all'aspra controversia legale che le ha viste protagoniste negli ultimi 18 mesi, a causa del degrado della superficie dell'A350 e sul fermo dell'aeromobile A350. È ora in corso un progetto di riparazione ed entrambe le parti non vedono l'ora di riportare in volo questi velivoli in sicurezza.\r\n\r\nI dettagli dell'accordo - che le due parti hanno definito \"amichevole e reciprocamente accettabile\" - sono riservati; ora, si procederà a sospendere le rivendicazioni legali.\r\n\r\nIn pratica, gli ordini cancellati per 23 A350 non consegnati e 50 A321neos sono stati ripristinati: è previsto il pagamento da parte di Airbus di diverse centinaia di milioni di dollari al vettore del Golfo, in cambio dall'esenzione di ulteriori richieste di risarcimento.\r\n\r\n\"L'accordo transattivo non costituisce ammissione di responsabilità per nessuna delle parti - precisa una nota di Airbus -. L'intesa così raggiunta consentirà a Qatar Airways ed Airbus di andare avanti e lavorare insieme come partner\".","post_title":"Airbus e Qatar Airways risolvono la disputa sugli A350 con un \"accordo amichevole\"","post_date":"2023-02-02T09:19:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675329543000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438443","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Green Line Tours è stata scelta dalla Sit -  Società Italiana Trasporti per la gestione delle linee Gran Turismo rilasciate dal Comune di Roma. In base al nuovo accordo i veicoli che circoleranno nella città di Roma giornalmente aumenteranno a 12 unità con l'impiego di circa 30 risorse, tra autisti e assistenti di bordo e di terra. Il potenziamento del servizio consentirà di ridurre a meno di 9 minuti la frequenza di passaggio dei mezzi alle fermate e di portare la capacità delle sedute disponibili quotidianamente a quasi 1.000 posti a sedere a pieno regime.\r\n \r\nUn'operazione che implica un piano di investimenti a medio termine di circa 8 mln di euro finalizzato ad attività come l'acquisto di veicoli elettrici, l'adeguamento per infrastrutture di ricarica, la valorizzazione dei mercati rionali e progetti fluviali sul Tevere.\r\n \r\nL'intesa prevede anche l'attivazione di una nuova linea, \"Explore Museums\", che tocca i principali luoghi d'interesse turistico e culturale di Roma: MAXXI, Auditorium Parco della Musica, Galleria Borghese, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea e il Bioparco Museo Zoologia. Questo nuovo percorso si affianca ai due già esistenti di Green Line Tours, \"Discover Rome\" e \"Destination Eataly\", formando una rete di tre linee integrate che attualmente rappresenta un'offerta unica su Roma.\r\n\r\n \r\n\"Questa collaborazione nasce tra imprese di trasporto turistico sul mercato da circa cinquant'anni, dunque con un importante brand heritage, sinonimo di solidità e leadership - commenta Emanuele Orlando Desideri, ad di Green Line Tours -. Su questi pilastri si fonderanno i nuovi progetti vocati all'innovazione con l'obiettivo di rispondere ad appuntamenti importanti, primo tra tutti il prossimo anno giubilare\".\r\n \r\nPer il triennio 2023-2025 Green Line Tours stima un giro d'affari di circa 31,5 milioni di euro solo per lo sviluppo di servizi su Roma. \"Tra questi, l'implementazione e integrazione nei programmi fedeltà per frequent flyer che usufruiscono del servizio Bus Shuttle della SIT da e per gli aeroporti della città, in combinazione con servizi turistici e accesso ai circuiti museali. Oggi più che mai sento il dovere e la responsabilità di soddisfare scrupolosamente le aspettative dei partner, che in questi ultimi anni mi hanno dato ampia fiducia, tra i quali anche la Trotta Bus Services che rimarrà coinvolta in prima linea nelle scelte e nelle strategie\".\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Green Line Tours: accordo con Sit per la gestione delle linee Gran Turismo di Roma","post_date":"2023-02-01T12:39:42+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1675255182000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438426","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tus Airways ha scelto Aviareps quale gsa nei suoi principali mercati europei di Italia, Germania e Francia. Con effetto immediato la società specializza nella rappresentanza, nel marketing e nella comunicazione per i brand dell'aviazione, del turismo, dell'ospitalità e del food & beverage, fornirà a Tus Airways una gamma completa di servizi di vendita, prenotazione e biglietteria, supportando la crescita della compagnia aerea in tutti e tre i mercati.\r\n\r\nLa compagnia aerea cipriota, sin dalla sua fondazione nel 2015, opera servizi di linea e charter con una nuova flotta di Airbus A320 da 180 posti che volano da Cipro e dal Mediterraneo orientale verso Israele, Grecia, Europa e Medio Oriente. I collegamenti verso Germania, Francia e Italia sono operati sia da Larnaca sia da Tel Aviv e già nel 2023 è previsto un ampliamento del network europeo.\r\n\r\n“Germania, Francia e Italia sono mercati chiave per noi, dove prevediamo una crescita significativa nei prossimi anni man mano che incrementiamo il numero di voli e rotte verso il Mediterraneo orientale - afferma Ahmed Aly, ceo del vettore -. Siamo certi che l'esperienza e la competenza di Aviareps consentiranno alla nostra compagnia aerea di offrire ai propri ospiti un servizio senza precedenti, supportandola nell’espandersi ulteriormente in Europa occidentale\". ","post_title":"Tus Airways nomina Aviareps gsa per Italia, Francia e Germania","post_date":"2023-02-01T11:29:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675250950000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438336","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il mondo degli Ncc si è riunito a Bologna. Sabato scorso i più importanti imprenditori d’Italia di noleggio con conducente hanno tenuto a Bologna, il loro primo congresso annuale da quando si sono riuniti nella SuperRete, il network nazionale nato nel settembre 2019 a Firenze, che accorpa oggi oltre 300 aziende sparse su tutto il territorio nazionale, per un volume d’affari di oltre 200 milioni di euro.\r\n\r\nNon esistono quote da pagare, si entra su presentazione e si partecipa alla vita del network in piena libertà. È una rete d'imprese, priva di vincoli statutari e regolamentari, che consente liberamente la creazione di contatti professionali fra gli aderenti, dove l’unico \"contratto\" è la parola data, seguita da una mail o da un messaggio whatsapp.\r\n\r\nLa cosa interessante è che si sono seduti allo stesso tavolo imprenditori titolari di microaziende con uno o due mezzi Ncc che magari non arrivano a 100 mila euro all’anno di fatturato, e grandi imprese con flotte dai 100 ai 150 mezzi per un fatturato oltre i 7milioni.\r\n\r\nIl presidente Cna Ncc, titolare di azienda Ncc con flotta ad Ancona, aderente al network della SuperRete, Simone Magellano, ha spostato l’attenzione sul nodo della legge attuale per un autista che deve essere assunto, che deve avere necessariamente sia la patente kb che l’iscrizione a ruolo della provincia di riferimento.\r\n\r\n«Ma se, in emergenza, agli imprenditori venisse data la possibilità di assumere senza l’obbligatorietà attuale per il dipendente dell’iscrizione a ruolo, solo con il kb, i numeri parlerebbero di un potenziale di 30 mila dipendenti assunti – dice Magellano –. L’argomento è discutibile, ma caldo nell'interesse di chi vorrebbe assumere e non può farlo per i tempi lunghi del ruolo. Da diversi colleghi con dipendenti ci sarebbe voglia di risolvere questa emergenza perché è sicuro che questa stagione sarà più pesante di quella passata».\r\n\r\nIl presidente Magellano ha annunciato un colloquio che avrà con il ministero dei trasporti, nella direzione di ottenere una deroga temporanea. Gli autisti dipendenti potrebbero così essere utilizzati, sia pure con contratto a tempo determinato per la stagione, che per carenza di autisti rischia di essere una brutta vetrina per l'Italia, oltre che danneggiare migliaia di aziende Ncc per incapacità oggettiva di avere personale.\r\n\r\nUn altro tema affrontato è quello del caro carburante. Sempre Magellano ha proposto che il governo venga incontro agli Ncc per raggiungere un accordo su un carburante professionale così come esiste per gli agricoli e i marittimi e che costerebbe 1,30 centesimi al litro. Tra tutti quelli che potrebbero beneficiare di questo gasolio speciale si conterebbero tra Ncc e taxi oltre 100mila mezzi.\r\n\r\nStessa cosa per una targa professionale che permetterebbe agli Ncc di non chiedere ogni anno, i permessi ztl di ogni Comune e che eviterebbe multe ai mezzi derivanti dai vari regolamenti che ogni Comune ha.\r\n\r\nPoi c’è il nodo del foglio di servizio, inutile quanto ormai sorpassato, che potrebbe essere benissimo se non abolito del tutto. Insomma, come per ogni settore e come promesso da questo governo, un po’ meno di burocrazia per snellire il lavoro e renderlo più adeguato ai tempi.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Ncc: possibili 30 mila nuovi posti di lavoro. Le richieste al governo","post_date":"2023-01-31T12:38:35+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1675168715000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti