4 December 2022

Costa: torna il format Agorà dedicato all’ascolto e al confronto con le agenzie di viaggio

[ 0 ]

Torna Agorà, il programma di Costa Crociere dedicato all’ascolto delle agenzie di viaggio. In occasione di Discovery Toscana, l’evento in esclusiva per il trade che si è tenuto a bordo della nuova ammiraglia ai primi di marzo, la compagna ha infatti rilanciato il format nato nel 2015. Come suggerisce il suo stesso nome, il programma prevede l’organizzazione di sessioni di conversazione e ascolto in tavoli di lavoro comuni, ai quali siedono i rappresentanti del top management Costa e gli agenti. Obiettivo: condividere idee, riflessioni e proposte sulle principali attività, dal prodotto agli itinerari, passando per le operazioni commerciali e di marketing fino alla formazione e alla transizione digitale, utili ad attivare processi di miglioramento continuo e ad aumentare la generazione di valore reciproco.

Diciotto le agenzie top partner che hanno preso parte al primo incontro di Agorà a bordo della Toscana nelle scorse settimane: l’evento è stato l’occasione per raccogliere le osservazioni e i suggerimenti del trade sul prodotto della nuova Costa, così come sulla funzionalità delle piattaforme digitali e dei social touchpoint e delle diverse iniziative messe in campo dalla compagnia a supporto del lavoro quotidiano delle adv in questa fase di ripartenza. “Con Agorà ci mettiamo ancora una volta in ascolto dei nostri partner, le cui richieste e stimoli contribuiranno a disegnare un percorso che continuerà a produrre tante reciproche soddisfazioni – racconta il direttore vendite, Riccardo Fantoni -. Abbiamo già identificato diversi elementi sui quali stiamo lavorando attivamente e sui quali faremo follow-up a tutto il mercato nelle prossime settimane, per poi procedere con nuovi incontri al fine di assicurare continuità al progetto”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435329 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435331" align="alignleft" width="300"] Francesco di Cesare[/caption] Segnali di ripresa per lo shopping tourism in Italia che, nel 2023, potrebbe superare la quota dei 2 milioni di turisti che viaggiano con motivazione prevalente shopping stimata prima della pandemia. Dopo il focus sul mercato internazionale nella tappa di Venezia, seguito dall'approfondimento sulla Penisola dell'evento di Ancona, arrivano ora le anticipazioni sul prossimo futuro, rivelate in occasione dell'appuntamento conclusivo, a Bologna, con il tour 2022 organizzato sul tema dello shopping tourism da Risposte Turismo, in collaborazione con il sistema Confcommercio. «Superare la soglia dei 2 milioni di shopping tourist sarebbe un risultato che ribadisce l’esistenza di una porzione significativa di domanda turistica che ha nello shopping la motivazione prevalente della propria vacanza e su cui sarebbe opportuno attivare un programma di impegno per aumentare il posizionamento dell’intera Italia come destinazione per gli shopping tourist» ha dichiarato Francesco di Cesare, presidente Risposte Turismo. Nella cornice di palazzo Segni Massetti, sede di Confcommercio Ascom Bologna, di Cesare ha inoltre presentato i risultati della mappatura sui luoghi dello shopping in Italia contenuta all’interno di Shopping Tourism Italian Monitor, il rapporto di ricerca di riferimento sul fenomeno. La fotografia scattata mostra la presenza nel nostro Paese di un’offerta variegata per i turisti desiderosi di trascorrere una vacanza all’insegna dello shopping e per tutti coloro che, nelle loro vacanze, non rinunciano agli acquisti. Secondo la ricognizione effettuata da Risposte Turismo, considerando solamente dieci tra le principali città turistiche del Paese (Bologna, Ferrara, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova, Parma, Roma e Verona), sono oltre 1.300 le botteghe storiche presenti, a sottolineare un consistente patrimonio dell’offerta nazionale da valorizzare ancor meglio in chiave turistica e di sistema Paese. Dall’indagine emergono, inoltre, oltre 80 vie dello shopping presenti sul territorio nazionale: da via Montenapoleone (Milano) a via dei Condotti (Roma), da calle Larga XXII Marzo (Venezia) a via Tornabuoni (Firenze) e via dei Mille (Napoli), solo per citarne alcune. La nuova edizione dello Shopping Tourism Italian Monitor contiene anche i numeri aggiornati degli outlet e dei department store. Per quanto riguarda gli outlet, in Italia sono presenti 26 strutture (nonostante le complessità di questo triennio, un numero stabile rispetto alla precedente ricognizione effettuata nel 2019), per un totale di 725 mila metri quadrati di aree commerciali, con una stima di crescita di due unità nel biennio 2023-2024 grazie all’apertura del Roma Outlet Village e del Designer Outlet Sardegna e progetti di ampliamento in altre cinque strutture. Significativo evidenziare come a livello europeo l’Italia sia al secondo posto dietro al Regno Unito per numero di strutture outlet (13% sul totale). L’analisi di Risposte Turismo evidenzia inoltre la presenza in Italia di più di 60 department store (oltre 270 mila metri quadrati di superfice complessiva, + 3.8% sull’analisi 2019) e la realizzazione di una serie di interventi nei luoghi del travel retail, come presso gli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate, nonché nelle stazioni di Roma Termini e Napoli Centrale. Con l'evento bolognese si è quindi concluso il tour itinerante 2022 di Shopping tourism – il forum italiano. Le tre tappe hanno visto la partecipazione di oltre 250 operatori del mondo del turismo e del retail. Sul palco 40 relatori e dieci momenti di confronto e discussione sul presente e futuro di un segmento turistico dalle forti potenzialità per il nostro Paese. «Chiudiamo oggi a Bologna il nostro tour nel quale abbiamo articolato il forum quest’anno - conclude Francesco di Cesare -. Il bilancio non può che essere di grande soddisfazione, in particolare per la ricchezza dei contenuti emersi grazie al contributo dei relatori coinvolti, punti di vista eterogenei, racconti di esperienze diverse riconducibili alla dimensione turistica o a quella commerciale delle destinazioni, ma comunque sempre riferiti all’incrocio tra di esse, che poi rappresenta l’essenza stessa della capacità di rivolgersi alla domanda di shopping tourism. Grazie dunque a tutti coloro che hanno animato i dibattiti, a chi ha scelto di partecipare e ad assistere ad essi, nonché agli sponsor e a coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questi tre appuntamenti, a cominciare dal sistema Confcommercio». [post_title] => Risposte Turismo: il futuro dello shopping tourism è roseo. A Bologna l'ultima tappa del tour sul tema [post_date] => 2022-12-02T11:34:59+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669980899000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435294 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un nuovo experience museo dedicato ai 5 sensi, il primo in Italia. Nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’area Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova apre al pubblico in una nuova location, sotto l’Acquario di Genova, e in una veste completamente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi. 2.000 mq di spazio espositivo con oltre 40 exhibit dove i bambini e i ragazzi da 2 a 12 anni, insieme a genitori o altri adulti accompagnatori, possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. Costa Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle – che è stata partner del progetto “La Città dei Bambini e dei Ragazzi” fin dalla definizione del suo concept innovativo. «Si tratta di un grande lavoro di squadra – commenta Beppe Costa, presidente Costa Edutainment – tra il Comune di Genova, la Porto Antico e noi di Costa Edutainment, motivo di orgoglio per tutta la città. Un tassello in più per l’attrattività di Genova, non più città per vecchi. Il nuovo Museo sarà curato, grazie ad iniziative e un programma ben definito, per crescere di anno in anno». Un’intera area – Splash – è espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Altre quattro aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista - propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico – Megastereo, Tuttotatto, Per tutti i gusti, Occhio ragazzi! - che costituiscono exhibit interattivi che introducono di volta in volta i visitatori al tema. La “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini, è inserita in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui bambini possono giocare muniti di caschetto e giubbino da cantiere. Le installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Sono inoltre presenti un’area didattica, dove si possono svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati. Un percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti. Per celebrare l’apertura del nuovo spazio espositivo, dal 2 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 la visita sarà arricchita dai “Science snack”, animazioni sviluppate in collaborazione con il Festival della Scienza adatte alle diverse fasce di età che approfondiranno di volta in volta temi diversi in maniera coinvolgente e divertente. Il palinsesto prevede appuntamenti pomeridiani nei giorni feriali e appuntamenti in tutte le fasce di visita nei giorni festivi e nel periodo natalizio. I “Science snack”, compresi nella visita, hanno una durata di 20 minuti circa. Il trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico. Il nuovo experience museum è una struttura in continua evoluzione che proporrà di anno in anno nuovi spazi, exhibit e proposte didattiche, fornendo sempre nuovi spunti di visita e contribuendo all’attrattività di Genova per il pubblico di famiglie e scuole. La nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi ha ricevuto il patrocinio di: AIRC Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ETS; Associazione Festival della Scienza; CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche; IIT Istituto Italiano di Tecnologia; Opera Nazionale Montessori. L’operazione di rinnovamento riguarda anche il logo che è stato ridisegnato in chiave moderna. Il nuovo logo capitalizza il nome ed eredita segni dal passato, ma si esprime con colori accesi e forme addolcite. Il pay-off, “experience museum”, è l’evoluzione del precedente  “gioco, scienza e tecnologia”. L’investimento per la realizzazione è di quasi 5 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA.   [post_title] => Genova, una nuova veste per la Città dei Bambini e dei Ragazzi, experience museo [post_date] => 2022-12-02T10:15:32+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669976132000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435295 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il settore tour & activity torna a crescere nell'industria dei viaggi e l'Italia rappresenta un mercato fondamentale per la ripresa. A confermare la tendenza è Civitatis, azienda spagnola operativa nell’organizzazione di attività ed escursioni, in occasione del suo roadshow organizzato a Roma nel teatro di palazzo Santa Chiara, per incontrare le agenzie di viaggio e per promuovere le affiliazioni b2b . Per l'impresa iberica, l'Italia si posiziona come secondo mercato ed è al centro degli investimenti per il 2023 con l'obiettivo di crescere ancora di più. "Puntiamo sul prodotto in lingua locale, a lavorare con un unico fornitore e a non duplicare le nostre proposte. Possiamo offrire i prodotti collaudati e top seller come il tour in Vaticano o nelle città d'arte, ma anche esperienza particolari come le gite in barca, in mongolfiera e su tour nei piccoli borghi, proposte di lusso, andando così incontro a tutti i target di clientela - ha spiegato Veronica De Iscar, direttore commerciale b2b Civitatis -. Inoltre, abbiamo notato che il viaggiatore post- pandemia ha mantenuto la sua voglia di viaggiare e di fare esperienza senza timori come prima. Proseguiamo la nostra strategia multicanale ma soprattutto intendiamo incrementare i rapporti con le agenzie italiane anche con eventi dedicati come partecipazione a fiere o incontri di formazione". Al momento Civitatis può contare su un network di agenzie in Italia che è cresciuto del 27% rispetto al 2021 e che conta a oggi più di 5 mila punti vendita tra adv indipendenti, network e affiliati di diversa tipologia. "Queste collaborazioni ci stanno permettendo di ampliare in modo rapido ed efficace la nostra presenza in Italia; resta fondamentale spostarci in direzione del b2b, che rappresenta una parte importante del fatturato - conferma Angelica Benedetti, account manager Italy per le agenzie di viaggio -. Tra i nostri punti di forza c'è la trasparenza delle tariffe, che permette margini adeguati, l’assistenza h24, una vasta offerta di visite e tour guidati, nonché l'accesso alle statistiche e ai dati sulla piattaforma". Sul fronte del trade Civitatis raccoglie, in generale, circa 17 mila adv e organizza oltre 72 mila attività in 3.500 mete in 140 Paesi. I numeri sono anche supportati dalle numerose proposte nel catalogo: le attività presenti in Italia nelle cinque lingue disponibili sono aumentate del 150 % dopo la pandemia, mentre il catalogo delle proposte in italiano presenti in tutto il mondo è aumentato del 239 %. Nel corso del 2022, a livello globale sono stati registrati oltre 600 mila clienti al mese e sono stati superati i 6,5 milioni a chiusura anno; a questi dati si aggiungono le recensioni positive con un punteggio medio di 9,4. Le cifre sono state illustrate anche da Alex Mazzola, global b2b & travel agencies department manager e Maria Saviano, affiliate account manager. [post_title] => Civitatis: Italia al centro degli investimenti 2023. Offerta già a +150% nel dopo pandemia [post_date] => 2022-12-02T10:10:22+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669975822000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435276 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una media occupazione superiore all'80% tra luglio e ottobre. E' la performance estiva del Belstay Venezia Mestre, rivelata in occasione della cerimonia ufficiale di lancio della struttura, svoltasi ieri con dj set e musica dal vivo, nonché impreziosita dalle specialità culinarie di chef Andrea Ribaldone. «L’intervento di riqualificazione, che abbiamo completato per implementare il nostro nuovo format alberghiero, si colloca perfettamente nel territorio veneziano che, per intensità di traffico leisure e aziende attive sul territorio, rappresenta un crocevia nell’Italia del nord-est. – commenta Roberto Di Tullio, a.d. di Belstay Hotels –. L’albergo ha sempre rappresentato un punto di riferimento nell’area per incontri aziendali e politici di alto profilo e per poterlo rilanciare si sono resi necessari significativi investimenti e un nuovo approccio gestionale, che lo rendesse più fruibile dalla clientela. Il format di accoglienza è molto apprezzato e ora siamo concentrati nel farci conoscere dai segmenti mice e business travel nel territorio veneziano». Il Belstay Venezia Mestre è un hotel di categoria 4 stelle con 188 camere completamente ristrutturate e caratterizzato da un design fresco e contemporaneo. La struttura dispone di ampia lobby, bar, due sale ristorante e un centro congressi con sala conferenze dalla capienza massima di 180 persone. Gli ospiti possono anche usufruire della palestra al piano interrato e del servizio navetta verso la stazione di Mestre. [post_title] => Ieri la cerimonia ufficiale di lancio del Belstay Venezia Mestre dopo un'estate da oltre l'80% di occupazione [post_date] => 2022-12-02T09:38:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669973931000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435239 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nasce il "Consorzio Apt del Trentino", una nuova società che raggruppa le aziende per il turismo della Provincia autonoma di Trento nell'intento di favorire maggiori servizi, nuove competenze ed economie di scala nel settore turistico a favore del territorio. "Si tratta di una grande opportunità per tutto il sistema del turismo trentino - osserva in una nota Luciano Rizzi, presidente dell'Apt Val di Sole, capofila del consorzio -. Una maggiore interazione e un maggior dialogo porteranno benefici per tutti, dagli enti territoriali agli operatori del settore, sotto un'unica regia e verso obiettivi condivisi". Il Consorzio offrirà ai soci ogni forma di assistenza, anche attraverso servizi di tipo contrattuale, amministrativo, contabile, legale, fiscale, sindacale, organizzativo, economico e tecnico. Potrà inoltre assistere e rappresentare i soci nei rapporti, anche contrattuali, con enti pubblici e privati, promuovendo opportune iniziative legislative per il loro sostegno e sviluppo. Tra gli obiettivi - sottolinea la nota - c'è anche la promozione della formazione, della qualificazione e dell'aggiornamento professionale degli amministratori e dei dipendenti delle società, con corsi per l'accrescimento delle professionalità". Infine, la neocostituita società potrà stipulare, nell'interesse dei soci nonché degli amministratori e dipendenti dei soci medesimi, accordi, protocolli e convenzioni per la fruizione di servizi e/o l'acquisto di beni.  [post_title] => Nasce il 'Consorzio Apt del Trentino': focus su servizi, economie di scala e formazione [post_date] => 2022-12-01T13:57:06+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669903026000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435175 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rinnovato l'accordo di sponsorizzazione per le prossime tre stagioni di Palladium Hotel Group con la polisportiva Real Madrid. Dopo il primo contratto firmato nel settembre 2019, la società alberghiera spagnola dimostra ancora una volta il proprio impegno nei confronti del club con una nuova alleanza che durerà fino alla stagione 2024-2025. "Per tutti noi è un'enorme fonte di orgoglio essere associati a un'entità come il Real Madrid, con cui condividiamo valori comuni come la mentalità vincente, l'eccellenza e il lavoro di squadra - sottolinea il ceo di Palladium Hotel Group, Jesús Sobrino -. È un privilegio avere ancora una volta il club Blanco come compagno di viaggio, sia come sponsor sia come catena alberghiera ufficiale, con un chiaro impegno verso ciò in cui siamo veramente esperti: la gestione alberghiera. Con questo rinnovo, ci lasciamo alle spalle un periodo particolarmente complicato per tutti noi in cui, nonostante le difficoltà, il Real Madrid Football Club ha vinto la sua quattordicesima Champions League e il suo trentacinquesimo campionato; il Real Madrid Basketball Club allo stesso tempo ha vinto il suo trentaseiesimo campionato, oltre ad altri titoli, mentre noi abbiamo continuato a lavorare sulla trasformazione del nostro modello di business e sulla differenziazione dei nostri prodotti e marchi con ottimi risultati. Siamo convinti che questa nuova partnership ci porterà grandi novità e un futuro promettente”. Nell'ambito di questa alleanza, il gruppo Palladium e i suoi hotel rafforzeranno la loro visibilità e presenza del brand attraverso azioni speciali e diversi supporti pubblicitari per il Real Madrid Basket. In particolare, all'interno del WiZink Center, il gruppo alberghiero sarà presente sul tabellone Led del palazzetto, sul tabellone video, sul braccio dei canestri e nella sala stampa. La collaborazione comprende anche servizi di ospitalità, la creazione di campagne online attraverso i canali digitali del club e del gruppo, nonché azioni specifiche (principalmente digitali) con la squadra di calcio del Real Madrid. [post_title] => Il gruppo Palladium e il Real Madrid ancora insieme per tre anni. Focus sul basket [post_date] => 2022-12-01T09:15:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669886151000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435127 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France e Klm sono partner del Master in Sustainable Business Administration promosso dall'Alta Scuola Impresa e Società (Altis) dell'Università Cattolica di Milano. Giunto alla quarta edizione, il master (che oltre al gruppo franco-olandese conta sulla partnership di Ashoka, Assolombarda, Liquigas, Maire Tecnimont e Sustainability Makers) risponde alle esigenze delle aziende e le coinvolge attivamente nella formazione di una vera e propria classe di giovani protagonisti del cambiamento sostenibile. Fin dal primo giorno d’aula, attraverso una didattica innovativa composta da business lab, workshop, focus di settore, testimonianze ed un percorso di potenziamento delle soft skills, le imprese partner possono interfacciarsi con gli studenti che, lavorando fianco a fianco di manager, imparano ad applicare le competenze di sostenibilità – ma anche a comprenderne rischi, sfide ed opportunità – all’interno delle diverse funzioni. «Il gruppo Air France-Klm è lieto di unire le forze con Altis protagonista autorevole e indiscusso nella gestione di temi legati alla Csr e alla sostenibilità, per riunire i principali stakeholder impegnati nella transizione ecologica del trasporto aereo, tema in cui il gruppo continua ad investire da anni - ha dichiarato Eléonore Tramus, general manager Air France-Klm East Mediterranean -. In particolare, questa collaborazione rappresenta un’occasione preziosa per condividere i valori di Air France-Klm con le nuove generazioni desiderose di cambiamento e per aprire un confronto con giovani talenti, futuri protagonisti dello sviluppo sostenibile in azienda». Le domande di ammissione dovranno pervenire online entro il 27 gennaio 2023. Sono disponibili borse di studio messe a disposizione da Air France Klm e Liquigas.   [post_title] => Air France-Klm partner della Cattolica di Milano per il master che forma professionisti della sostenibilità [post_date] => 2022-11-30T11:57:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669809478000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435118 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'Italia è la prima divisione country del gruppo B&B Hotels a ottenere la certificazione Iso 9001:2015, volta al miglioramento continuo e costante dei sistemi gestione qualità dell’azienda con l’obiettivo di ottimizzare l’intera struttura organizzativa. Il riconoscimento è giunto a seguito di un processo di audit condotti da Rina, multinazionale di certificazione attiva da oltre 100 anni in più di 70 Paesi, a conclusione di un lavoro di progettazione da parte del dipartimento hr & quality. La certificazione Iso 9001:2015 viene assegnata alle realtà che garantiscono sistemi di gestione qualità tali da soddisfare le aspettative dei clienti, portando a termine obiettivi prefissati in tempi certi e secondo modalità adeguate e assicurando le risorse necessarie al costante miglioramento dei processi stessi. In tal modo, il cliente finale può aver piena fiducia che i servizi e i prodotti immessi sul mercato corrispondano esattamente a determinate specifiche e che tutte le fasi relative alla loro realizzazione sono ripercorribili e verificabili. Il passaggio a struttura certificata si inserisce a pieno nella strategia del gruppo: “L’Italia è a tutti gli effetti la country pilota di questo importante progetto a livello mondo - spiega Valerio Duchini, presidente e a.d. di B&B Hotels Italia -. Ottenere e mantenere nel futuro questo certificato per noi è un impegno importante nei confronti dei clienti, dei partner, degli investitori e dei collaboratori, affinché riconoscano in noi quella garanzia di sicurezza, qualità, standardizzazione e affidabilità che da anni ci impegniamo a dimostrare ogni giorno. Siamo convinti che la qualità dei servizi di ospitalità dipenda fortemente dalle risorse interne, dalla professionalità, formazione e ottimizzazione dei processi. Tutto questo, unito a continui investimenti in nuovi servizi, innovazione e sostenibilità”. [post_title] => L'Italia prima divisione country B&B Hotels a ottenere la certificazione Iso 9001:2015 [post_date] => 2022-11-30T11:15:06+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669806906000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435078 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tre proposte di viaggio differenti, per un tour guidato di otto giorni che si concentra nel sud del Paese, un self-drive della medesima durata e un grand tour di 14 giorni che percorre, da nord a sud, l’intero Paese, spaziando da villaggi abbarbicati sulle montagne a stretti wadi ricchi di acqua, da soffici distese di deserto dai colori dorati ad antichi forti. Un’esperienza totalizzante, resa ancora più immersiva da alcuni pernottamenti tra le dune, sotto le stelle, in campo tendato mobile comfort. E' l'Oman targato Shiruq che tra le tappe più sorprendenti vanta anche Salalah, il punto di partenza per la scoperta del Dhofar e della parte meridionale del Rub'al-Khali. Arrivarci via terra regala tutto ciò che un viaggiatore desideri ammirare: altopiani, enormi spiagge di sabbia bianca e coste frastagliate, aree ricoperte da alberi e arbusti dai quali si ricava l’incenso, l’invitante e rinfrescante acqua dell’oceano Indiano, resti di città antiche, sorgenti e cascate strette in ripide vallate. "Dopo tre giorni davvero emozionanti nel deserto del Rub'al-Khali, ci lasciamo le alte dune alle spalle per varcare le porte di Salalah, principale centro abitato del sud del Paese e della regione del Dhofar, differente rispetto a tutto quanto visto finora per via del suo animo tropicale, dei suoi paesaggi verdeggianti e delle sue floride vallate - racconta Francesca Lorusso, product manager e direttrice di Shiruq -. Alla visita del sito Patrimonio Unesco di Al Baleed, primo insediamento del Dhofar e oggi piccolo parco archeologico affacciato sull’oceano Indiano, si affianca quella al museo dell’Incenso, che ci permetterà di conoscere la storia di questa regione dal 2000 a.C., storia fatta di tradizioni e commerci marittimi". Incredibilmente affascinanti anche i dintorni di Salalah: Taqah, un villaggio di pescatori rinomato per le sue case tradizionali e i prodotti ittici; Samharam (Khor Rohri, Unesco), antica città portuale tra le più importanti sulla rotta commerciale dell’incenso; Wadi Darbat, luogo suggestivo ove la presenza di acqua è imperante, sotto forma di cascatelle, ruscelli, grotte e laghetti contornati da una fitta vegetazione; la spiaggia di Mugsayl, meravigliosa dal punto di vista panoramico perché unisce il contrasto di colori tra il blu dell’oceano e il bianco candido della sabbia, con la presenza sullo sfondo di imponenti scogliere di roccia. "Gli elementi di questo dipinto naturale non sono finiti, perché sulle scogliere è presente perfino un geyser e si possono inoltre incontrare colonie di uccelli e cammelli intenti a cibarsi della bassa vegetazione ai margini della spiaggia" commenta ancora Francesca Lorusso. [post_title] => Tre declinazioni diverse per l'Oman griffato Shiruq. Salalah tra le mete più sorprendenti [post_date] => 2022-11-30T10:04:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669802645000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "costa torna il format agora dedicato allascolto e al confronto con le agenzie di viaggio" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":104,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1650,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435329","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435331\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Francesco di Cesare[/caption]\r\n\r\nSegnali di ripresa per lo shopping tourism in Italia che, nel 2023, potrebbe superare la quota dei 2 milioni di turisti che viaggiano con motivazione prevalente shopping stimata prima della pandemia. Dopo il focus sul mercato internazionale nella tappa di Venezia, seguito dall'approfondimento sulla Penisola dell'evento di Ancona, arrivano ora le anticipazioni sul prossimo futuro, rivelate in occasione dell'appuntamento conclusivo, a Bologna, con il tour 2022 organizzato sul tema dello shopping tourism da Risposte Turismo, in collaborazione con il sistema Confcommercio.\r\n\r\n«Superare la soglia dei 2 milioni di shopping tourist sarebbe un risultato che ribadisce l’esistenza di una porzione significativa di domanda turistica che ha nello shopping la motivazione prevalente della propria vacanza e su cui sarebbe opportuno attivare un programma di impegno per aumentare il posizionamento dell’intera Italia come destinazione per gli shopping tourist» ha dichiarato Francesco di Cesare, presidente Risposte Turismo.\r\n\r\nNella cornice di palazzo Segni Massetti, sede di Confcommercio Ascom Bologna, di Cesare ha inoltre presentato i risultati della mappatura sui luoghi dello shopping in Italia contenuta all’interno di Shopping Tourism Italian Monitor, il rapporto di ricerca di riferimento sul fenomeno. La fotografia scattata mostra la presenza nel nostro Paese di un’offerta variegata per i turisti desiderosi di trascorrere una vacanza all’insegna dello shopping e per tutti coloro che, nelle loro vacanze, non rinunciano agli acquisti. Secondo la ricognizione effettuata da Risposte Turismo, considerando solamente dieci tra le principali città turistiche del Paese (Bologna, Ferrara, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova, Parma, Roma e Verona), sono oltre 1.300 le botteghe storiche presenti, a sottolineare un consistente patrimonio dell’offerta nazionale da valorizzare ancor meglio in chiave turistica e di sistema Paese.\r\n\r\nDall’indagine emergono, inoltre, oltre 80 vie dello shopping presenti sul territorio nazionale: da via Montenapoleone (Milano) a via dei Condotti (Roma), da calle Larga XXII Marzo (Venezia) a via Tornabuoni (Firenze) e via dei Mille (Napoli), solo per citarne alcune. La nuova edizione dello Shopping Tourism Italian Monitor contiene anche i numeri aggiornati degli outlet e dei department store. Per quanto riguarda gli outlet, in Italia sono presenti 26 strutture (nonostante le complessità di questo triennio, un numero stabile rispetto alla precedente ricognizione effettuata nel 2019), per un totale di 725 mila metri quadrati di aree commerciali, con una stima di crescita di due unità nel biennio 2023-2024 grazie all’apertura del Roma Outlet Village e del Designer Outlet Sardegna e progetti di ampliamento in altre cinque strutture.\r\n\r\nSignificativo evidenziare come a livello europeo l’Italia sia al secondo posto dietro al Regno Unito per numero di strutture outlet (13% sul totale). L’analisi di Risposte Turismo evidenzia inoltre la presenza in Italia di più di 60 department store (oltre 270 mila metri quadrati di superfice complessiva, + 3.8% sull’analisi 2019) e la realizzazione di una serie di interventi nei luoghi del travel retail, come presso gli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate, nonché nelle stazioni di Roma Termini e Napoli Centrale.\r\n\r\nCon l'evento bolognese si è quindi concluso il tour itinerante 2022 di Shopping tourism – il forum italiano. Le tre tappe hanno visto la partecipazione di oltre 250 operatori del mondo del turismo e del retail. Sul palco 40 relatori e dieci momenti di confronto e discussione sul presente e futuro di un segmento turistico dalle forti potenzialità per il nostro Paese. «Chiudiamo oggi a Bologna il nostro tour nel quale abbiamo articolato il forum quest’anno - conclude Francesco di Cesare -. Il bilancio non può che essere di grande soddisfazione, in particolare per la ricchezza dei contenuti emersi grazie al contributo dei relatori coinvolti, punti di vista eterogenei, racconti di esperienze diverse riconducibili alla dimensione turistica o a quella commerciale delle destinazioni, ma comunque sempre riferiti all’incrocio tra di esse, che poi rappresenta l’essenza stessa della capacità di rivolgersi alla domanda di shopping tourism. Grazie dunque a tutti coloro che hanno animato i dibattiti, a chi ha scelto di partecipare e ad assistere ad essi, nonché agli sponsor e a coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questi tre appuntamenti, a cominciare dal sistema Confcommercio».","post_title":"Risposte Turismo: il futuro dello shopping tourism è roseo. A Bologna l'ultima tappa del tour sul tema","post_date":"2022-12-02T11:34:59+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1669980899000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435294","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un nuovo experience museo dedicato ai 5 sensi, il primo in Italia. Nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’area Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova apre al pubblico in una nuova location, sotto l’Acquario di Genova, e in una veste completamente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi.\r\n\r\n2.000 mq di spazio espositivo con oltre 40 exhibit dove i bambini e i ragazzi da 2 a 12 anni, insieme a genitori o altri adulti accompagnatori, possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta.\r\n\r\nCosta Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle – che è stata partner del progetto “La Città dei Bambini e dei Ragazzi” fin dalla definizione del suo concept innovativo.\r\n\r\n«Si tratta di un grande lavoro di squadra – commenta Beppe Costa, presidente Costa Edutainment – tra il Comune di Genova, la Porto Antico e noi di Costa Edutainment, motivo di orgoglio per tutta la città. Un tassello in più per l’attrattività di Genova, non più città per vecchi. Il nuovo Museo sarà curato, grazie ad iniziative e un programma ben definito, per crescere di anno in anno».\r\n\r\nUn’intera area – Splash – è espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Altre quattro aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista - propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico – Megastereo, Tuttotatto, Per tutti i gusti, Occhio ragazzi! - che costituiscono exhibit interattivi che introducono di volta in volta i visitatori al tema. La “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini, è inserita in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui bambini possono giocare muniti di caschetto e giubbino da cantiere.\r\n\r\nLe installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Sono inoltre presenti un’area didattica, dove si possono svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati.\r\n\r\nUn percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti.\r\n\r\nPer celebrare l’apertura del nuovo spazio espositivo, dal 2 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 la visita sarà arricchita dai “Science snack”, animazioni sviluppate in collaborazione con il Festival della Scienza adatte alle diverse fasce di età che approfondiranno di volta in volta temi diversi in maniera coinvolgente e divertente. Il palinsesto prevede appuntamenti pomeridiani nei giorni feriali e appuntamenti in tutte le fasce di visita nei giorni festivi e nel periodo natalizio. I “Science snack”, compresi nella visita, hanno una durata di 20 minuti circa.\r\n\r\nIl trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico.\r\n\r\nIl nuovo experience museum è una struttura in continua evoluzione che proporrà di anno in anno nuovi spazi, exhibit e proposte didattiche, fornendo sempre nuovi spunti di visita e contribuendo all’attrattività di Genova per il pubblico di famiglie e scuole.\r\n\r\nLa nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi ha ricevuto il patrocinio di: AIRC Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ETS; Associazione Festival della Scienza; CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche; IIT Istituto Italiano di Tecnologia; Opera Nazionale Montessori.\r\n\r\nL’operazione di rinnovamento riguarda anche il logo che è stato ridisegnato in chiave moderna. Il nuovo logo capitalizza il nome ed eredita segni dal passato, ma si esprime con colori accesi e forme addolcite. Il pay-off, “experience museum”, è l’evoluzione del precedente  “gioco, scienza e tecnologia”.\r\n\r\nL’investimento per la realizzazione è di quasi 5 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA.\r\n\r\n ","post_title":"Genova, una nuova veste per la Città dei Bambini e dei Ragazzi, experience museo","post_date":"2022-12-02T10:15:32+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669976132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435295","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il settore tour & activity torna a crescere nell'industria dei viaggi e l'Italia rappresenta un mercato fondamentale per la ripresa. A confermare la tendenza è Civitatis, azienda spagnola operativa nell’organizzazione di attività ed escursioni, in occasione del suo roadshow organizzato a Roma nel teatro di palazzo Santa Chiara, per incontrare le agenzie di viaggio e per promuovere le affiliazioni b2b . Per l'impresa iberica, l'Italia si posiziona come secondo mercato ed è al centro degli investimenti per il 2023 con l'obiettivo di crescere ancora di più. \"Puntiamo sul prodotto in lingua locale, a lavorare con un unico fornitore e a non duplicare le nostre proposte. Possiamo offrire i prodotti collaudati e top seller come il tour in Vaticano o nelle città d'arte, ma anche esperienza particolari come le gite in barca, in mongolfiera e su tour nei piccoli borghi, proposte di lusso, andando così incontro a tutti i target di clientela - ha spiegato Veronica De Iscar, direttore commerciale b2b Civitatis -. Inoltre, abbiamo notato che il viaggiatore post- pandemia ha mantenuto la sua voglia di viaggiare e di fare esperienza senza timori come prima. Proseguiamo la nostra strategia multicanale ma soprattutto intendiamo incrementare i rapporti con le agenzie italiane anche con eventi dedicati come partecipazione a fiere o incontri di formazione\".\r\n\r\nAl momento Civitatis può contare su un network di agenzie in Italia che è cresciuto del 27% rispetto al 2021 e che conta a oggi più di 5 mila punti vendita tra adv indipendenti, network e affiliati di diversa tipologia. \"Queste collaborazioni ci stanno permettendo di ampliare in modo rapido ed efficace la nostra presenza in Italia; resta fondamentale spostarci in direzione del b2b, che rappresenta una parte importante del fatturato - conferma Angelica Benedetti, account manager Italy per le agenzie di viaggio -. Tra i nostri punti di forza c'è la trasparenza delle tariffe, che permette margini adeguati, l’assistenza h24, una vasta offerta di visite e tour guidati, nonché l'accesso alle statistiche e ai dati sulla piattaforma\".\r\n\r\nSul fronte del trade Civitatis raccoglie, in generale, circa 17 mila adv e organizza oltre 72 mila attività in 3.500 mete in 140 Paesi. I numeri sono anche supportati dalle numerose proposte nel catalogo: le attività presenti in Italia nelle cinque lingue disponibili sono aumentate del 150 % dopo la pandemia, mentre il catalogo delle proposte in italiano presenti in tutto il mondo è aumentato del 239 %. Nel corso del 2022, a livello globale sono stati registrati oltre 600 mila clienti al mese e sono stati superati i 6,5 milioni a chiusura anno; a questi dati si aggiungono le recensioni positive con un punteggio medio di 9,4. Le cifre sono state illustrate anche da Alex Mazzola, global b2b & travel agencies department manager e Maria Saviano, affiliate account manager.","post_title":"Civitatis: Italia al centro degli investimenti 2023. Offerta già a +150% nel dopo pandemia","post_date":"2022-12-02T10:10:22+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1669975822000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435276","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una media occupazione superiore all'80% tra luglio e ottobre. E' la performance estiva del Belstay Venezia Mestre, rivelata in occasione della cerimonia ufficiale di lancio della struttura, svoltasi ieri con dj set e musica dal vivo, nonché impreziosita dalle specialità culinarie di chef Andrea Ribaldone.\r\n\r\n«L’intervento di riqualificazione, che abbiamo completato per implementare il nostro nuovo format alberghiero, si colloca perfettamente nel territorio veneziano che, per intensità di traffico leisure e aziende attive sul territorio, rappresenta un crocevia nell’Italia del nord-est. – commenta Roberto Di Tullio, a.d. di Belstay Hotels –. L’albergo ha sempre rappresentato un punto di riferimento nell’area per incontri aziendali e politici di alto profilo e per poterlo rilanciare si sono resi necessari significativi investimenti e un nuovo approccio gestionale, che lo rendesse più fruibile dalla clientela. Il format di accoglienza è molto apprezzato e ora siamo concentrati nel farci conoscere dai segmenti mice e business travel nel territorio veneziano».\r\n\r\nIl Belstay Venezia Mestre è un hotel di categoria 4 stelle con 188 camere completamente ristrutturate e caratterizzato da un design fresco e contemporaneo. La struttura dispone di ampia lobby, bar, due sale ristorante e un centro congressi con sala conferenze dalla capienza massima di 180 persone. Gli ospiti possono anche usufruire della palestra al piano interrato e del servizio navetta verso la stazione di Mestre.","post_title":"Ieri la cerimonia ufficiale di lancio del Belstay Venezia Mestre dopo un'estate da oltre l'80% di occupazione","post_date":"2022-12-02T09:38:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669973931000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435239","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nasce il \"Consorzio Apt del Trentino\", una nuova società che raggruppa le aziende per il turismo della Provincia autonoma di Trento nell'intento di favorire maggiori servizi, nuove competenze ed economie di scala nel settore turistico a favore del territorio. \"Si tratta di una grande opportunità per tutto il sistema del turismo trentino - osserva in una nota Luciano Rizzi, presidente dell'Apt Val di Sole, capofila del consorzio -. Una maggiore interazione e un maggior dialogo porteranno benefici per tutti, dagli enti territoriali agli operatori del settore, sotto un'unica regia e verso obiettivi condivisi\".\r\n\r\nIl Consorzio offrirà ai soci ogni forma di assistenza, anche attraverso servizi di tipo contrattuale, amministrativo, contabile, legale, fiscale, sindacale, organizzativo, economico e tecnico. Potrà inoltre assistere e rappresentare i soci nei rapporti, anche contrattuali, con enti pubblici e privati, promuovendo opportune iniziative legislative per il loro sostegno e sviluppo.\r\nTra gli obiettivi - sottolinea la nota - c'è anche la promozione della formazione, della qualificazione e dell'aggiornamento professionale degli amministratori e dei dipendenti delle società, con corsi per l'accrescimento delle professionalità\". Infine, la neocostituita società potrà stipulare, nell'interesse dei soci nonché degli amministratori e dipendenti dei soci medesimi, accordi, protocolli e convenzioni per la fruizione di servizi e/o l'acquisto di beni. ","post_title":"Nasce il 'Consorzio Apt del Trentino': focus su servizi, economie di scala e formazione","post_date":"2022-12-01T13:57:06+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669903026000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435175","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Rinnovato l'accordo di sponsorizzazione per le prossime tre stagioni di Palladium Hotel Group con la polisportiva Real Madrid. Dopo il primo contratto firmato nel settembre 2019, la società alberghiera spagnola dimostra ancora una volta il proprio impegno nei confronti del club con una nuova alleanza che durerà fino alla stagione 2024-2025.\r\n\r\n\"Per tutti noi è un'enorme fonte di orgoglio essere associati a un'entità come il Real Madrid, con cui condividiamo valori comuni come la mentalità vincente, l'eccellenza e il lavoro di squadra - sottolinea il ceo di Palladium Hotel Group, Jesús Sobrino -. È un privilegio avere ancora una volta il club Blanco come compagno di viaggio, sia come sponsor sia come catena alberghiera ufficiale, con un chiaro impegno verso ciò in cui siamo veramente esperti: la gestione alberghiera. Con questo rinnovo, ci lasciamo alle spalle un periodo particolarmente complicato per tutti noi in cui, nonostante le difficoltà, il Real Madrid Football Club ha vinto la sua quattordicesima Champions League e il suo trentacinquesimo campionato; il Real Madrid Basketball Club allo stesso tempo ha vinto il suo trentaseiesimo campionato, oltre ad altri titoli, mentre noi abbiamo continuato a lavorare sulla trasformazione del nostro modello di business e sulla differenziazione dei nostri prodotti e marchi con ottimi risultati. Siamo convinti che questa nuova partnership ci porterà grandi novità e un futuro promettente”.\r\n\r\nNell'ambito di questa alleanza, il gruppo Palladium e i suoi hotel rafforzeranno la loro visibilità e presenza del brand attraverso azioni speciali e diversi supporti pubblicitari per il Real Madrid Basket. In particolare, all'interno del WiZink Center, il gruppo alberghiero sarà presente sul tabellone Led del palazzetto, sul tabellone video, sul braccio dei canestri e nella sala stampa. La collaborazione comprende anche servizi di ospitalità, la creazione di campagne online attraverso i canali digitali del club e del gruppo, nonché azioni specifiche (principalmente digitali) con la squadra di calcio del Real Madrid.","post_title":"Il gruppo Palladium e il Real Madrid ancora insieme per tre anni. Focus sul basket","post_date":"2022-12-01T09:15:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669886151000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435127","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Air France e Klm sono partner del Master in Sustainable Business Administration promosso dall'Alta Scuola Impresa e Società (Altis) dell'Università Cattolica di Milano.\r\n\r\nGiunto alla quarta edizione, il master (che oltre al gruppo franco-olandese conta sulla partnership di Ashoka, Assolombarda, Liquigas, Maire Tecnimont e Sustainability Makers) risponde alle esigenze delle aziende e le coinvolge attivamente nella formazione di una vera e propria classe di giovani protagonisti del cambiamento sostenibile. Fin dal primo giorno d’aula, attraverso una didattica innovativa composta da business lab, workshop, focus di settore, testimonianze ed un percorso di potenziamento delle soft skills, le imprese partner possono interfacciarsi con gli studenti che, lavorando fianco a fianco di manager, imparano ad applicare le competenze di sostenibilità – ma anche a comprenderne rischi, sfide ed opportunità – all’interno delle diverse funzioni.\r\n\r\n«Il gruppo Air France-Klm è lieto di unire le forze con Altis protagonista autorevole e indiscusso nella gestione di temi legati alla Csr e alla sostenibilità, per riunire i principali stakeholder impegnati nella transizione ecologica del trasporto aereo, tema in cui il gruppo continua ad investire da anni - ha dichiarato Eléonore Tramus, general manager Air France-Klm East Mediterranean -. In particolare, questa collaborazione rappresenta un’occasione preziosa per condividere i valori di Air France-Klm con le nuove generazioni desiderose di cambiamento e per aprire un confronto con giovani talenti, futuri protagonisti dello sviluppo sostenibile in azienda».\r\n\r\nLe domande di ammissione dovranno pervenire online entro il 27 gennaio 2023. Sono disponibili borse di studio messe a disposizione da Air France Klm e Liquigas.\r\n\r\n ","post_title":"Air France-Klm partner della Cattolica di Milano per il master che forma professionisti della sostenibilità","post_date":"2022-11-30T11:57:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669809478000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435118","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'Italia è la prima divisione country del gruppo B&B Hotels a ottenere la certificazione Iso 9001:2015, volta al miglioramento continuo e costante dei sistemi gestione qualità dell’azienda con l’obiettivo di ottimizzare l’intera struttura organizzativa. Il riconoscimento è giunto a seguito di un processo di audit condotti da Rina, multinazionale di certificazione attiva da oltre 100 anni in più di 70 Paesi, a conclusione di un lavoro di progettazione da parte del dipartimento hr & quality.\r\n\r\nLa certificazione Iso 9001:2015 viene assegnata alle realtà che garantiscono sistemi di gestione qualità tali da soddisfare le aspettative dei clienti, portando a termine obiettivi prefissati in tempi certi e secondo modalità adeguate e assicurando le risorse necessarie al costante miglioramento dei processi stessi. In tal modo, il cliente finale può aver piena fiducia che i servizi e i prodotti immessi sul mercato corrispondano esattamente a determinate specifiche e che tutte le fasi relative alla loro realizzazione sono ripercorribili e verificabili.\r\n\r\nIl passaggio a struttura certificata si inserisce a pieno nella strategia del gruppo: “L’Italia è a tutti gli effetti la country pilota di questo importante progetto a livello mondo - spiega Valerio Duchini, presidente e a.d. di B&B Hotels Italia -. Ottenere e mantenere nel futuro questo certificato per noi è un impegno importante nei confronti dei clienti, dei partner, degli investitori e dei collaboratori, affinché riconoscano in noi quella garanzia di sicurezza, qualità, standardizzazione e affidabilità che da anni ci impegniamo a dimostrare ogni giorno. Siamo convinti che la qualità dei servizi di ospitalità dipenda fortemente dalle risorse interne, dalla professionalità, formazione e ottimizzazione dei processi. Tutto questo, unito a continui investimenti in nuovi servizi, innovazione e sostenibilità”.","post_title":"L'Italia prima divisione country B&B Hotels a ottenere la certificazione Iso 9001:2015","post_date":"2022-11-30T11:15:06+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669806906000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435078","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nTre proposte di viaggio differenti, per un tour guidato di otto giorni che si concentra nel sud del Paese, un self-drive della medesima durata e un grand tour di 14 giorni che percorre, da nord a sud, l’intero Paese, spaziando da villaggi abbarbicati sulle montagne a stretti wadi ricchi di acqua, da soffici distese di deserto dai colori dorati ad antichi forti. Un’esperienza totalizzante, resa ancora più immersiva da alcuni pernottamenti tra le dune, sotto le stelle, in campo tendato mobile comfort. E' l'Oman targato Shiruq che tra le tappe più sorprendenti vanta anche Salalah, il punto di partenza per la scoperta del Dhofar e della parte meridionale del Rub'al-Khali. Arrivarci via terra regala tutto ciò che un viaggiatore desideri ammirare: altopiani, enormi spiagge di sabbia bianca e coste frastagliate, aree ricoperte da alberi e arbusti dai quali si ricava l’incenso, l’invitante e rinfrescante acqua dell’oceano Indiano, resti di città antiche, sorgenti e cascate strette in ripide vallate.\r\n\r\n\"Dopo tre giorni davvero emozionanti nel deserto del Rub'al-Khali, ci lasciamo le alte dune alle spalle per varcare le porte di Salalah, principale centro abitato del sud del Paese e della regione del Dhofar, differente rispetto a tutto quanto visto finora per via del suo animo tropicale, dei suoi paesaggi verdeggianti e delle sue floride vallate - racconta Francesca Lorusso, product manager e direttrice di Shiruq -. Alla visita del sito Patrimonio Unesco di Al Baleed, primo insediamento del Dhofar e oggi piccolo parco archeologico affacciato sull’oceano Indiano, si affianca quella al museo dell’Incenso, che ci permetterà di conoscere la storia di questa regione dal 2000 a.C., storia fatta di tradizioni e commerci marittimi\".\r\n\r\nIncredibilmente affascinanti anche i dintorni di Salalah: Taqah, un villaggio di pescatori rinomato per le sue case tradizionali e i prodotti ittici; Samharam (Khor Rohri, Unesco), antica città portuale tra le più importanti sulla rotta commerciale dell’incenso; Wadi Darbat, luogo suggestivo ove la presenza di acqua è imperante, sotto forma di cascatelle, ruscelli, grotte e laghetti contornati da una fitta vegetazione; la spiaggia di Mugsayl, meravigliosa dal punto di vista panoramico perché unisce il contrasto di colori tra il blu dell’oceano e il bianco candido della sabbia, con la presenza sullo sfondo di imponenti scogliere di roccia. \"Gli elementi di questo dipinto naturale non sono finiti, perché sulle scogliere è presente perfino un geyser e si possono inoltre incontrare colonie di uccelli e cammelli intenti a cibarsi della bassa vegetazione ai margini della spiaggia\" commenta ancora Francesca Lorusso.","post_title":"Tre declinazioni diverse per l'Oman griffato Shiruq. Salalah tra le mete più sorprendenti","post_date":"2022-11-30T10:04:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669802645000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti