22 April 2021

Corridoi Covid-tested alle Canarie anche per Veratour

[ 0 ]

Dopo l’annuncio di Alpitour anche Veratour lancia i corridoi Covid-tested per le Canarie. L’iniziativa si avvale della partnership con la stessa compagnia aerea del gruppo torinese, Neos, grazie alla quale è stato studiato un pacchetto ad hoc senza costi aggiuntivi ma capace di far evitare la quarantena ai viaggiatori al rientro dal soggiorno.

Al momento della partenza il cliente dovrà quindi presentarsi in aeroporto con un tampone dall’esito negativo effettuato a proprie spese entro le 72 ore prima del decollo. Durante il soggiorno presso il Veraclub Tindaya a Fuerteventura o il Veraresort Gala a Tenerife saranno poi assicurati tutti i protocolli atti a garantire la massima tutela sanitaria per i clienti. Nelle 48 ore precedenti alla partenza verso l’Italia, saranno quindi effettuati a tutti gli ospiti tamponi antigenici,  direttamente in struttura e a carico del tour operator, da parte di personale sanitario riconosciuto. Questo permetterà sia di viaggiare in sicurezza, sia di evitare di sottoporsi alla quarantena fiduciaria.

Non solo: grazie alla collaborazione con Europ Assistance, il cliente è tutelato anche da ogni evenienza sia prima sia durante la vacanza. Con la polizza Vera Assistance è infatti prevista l’assistenza medica in caso di necessità e con Vera Super Top l’annullamento del viaggio per positività al Covid-19. Ma oltre alla situazione sanitaria personale, anche le misure governative potrebbero impedire il viaggio. Ecco perché Veratour offre la cancellazione, senza alcuna penale, qualora una regione o un comune passi in zona rossa, impedendo di fatto lo spostamento dalla propria residenza al cliente. Restano inoltre valide tutte le promozioni Veratour, come la Speciale mini-quota bambino con soggiorno gratis per i minori fino a 12 anni.

“Il settore turistico è tra i più colpiti dalla situazione sanitaria. Occorre perciò una risposta energica ed efficiente da parte di noi addetti ai lavori – spiega Stefano Pompili, direttore generale Veratour –. Con questa iniziativa intendiamo settare degli standard di sicurezza che possano diventare un modello da applicare anche su più ampia scala. La ripresa dei viaggi è un punto cruciale per il rilancio di tutta l’economia del Paese. Speriamo che questo nostro impegno sia il primo passo verso una completa rinascita del turismo”.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353854 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Msc Opera dice addio ai Caraibi e torna a navigare nel Mare Nostrum con due suggestivi itinerari. Si tratta di un riposizionamento, questo di Msc Opera, fortemente auspicato dagli agenti di viaggio, per via del successo riscosso negli scorsi anni dalle tratte invernali nel Mediterraneo. L’offerta invernale si amplierà infatti con due long cruises di 12 giorni a bordo di Msc Opera con partenza da Genova e Civitavecchia. Il primo itinerario toccherà Spagna con Malaga e le Isole Canarie, Portogallo con Funchal, il Marocco con Tangeri, la città bianca, e infine la Tunisia con Cartagine, prima di fare di nuovo rotta verso l’Italia. Il secondo ha come protagonisti i paesi del Mediterraneo Orientale, scoprendo i mari più belli e le culture di alcune delle più antiche civiltà di tutto il mondo. Si parte anche in questo caso da Genova e Civitavecchia e si naviga verso Katakolon nel Peloponneso, punto di partenza ideale dove poter esplorare la città di Olimpia. A seguire si raggiunge Creta, la più grande isola greca, per poi approdare ad Haifa ed immergersi nella cultura israeliana. L’itinerario continua poi con tappe a Cipro e a Rodi, prima di tornare in Italia, nella città di Messina e arrivare infine nei porti di Civitavecchia e Genova. In occasione di Natale e Capodanno verrà inoltre aggiunta una crociera di 13 giorni che si fermerà eccezionalmente due intere giornate in Israele, con visita in Terra Santa. Msc Crociere, infatti, propone un tour nei luoghi descritti nella Bibbia. Si potranno visitare città dal fascino unico come Betlemme, Nazareth, Cana o la stessa Gerusalemme.   [post_title] => Msc Opera torna nel Mediterraneo dal prossimo inverno [post_date] => 2019-05-31T10:41:07+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559299267000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353661 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => 30Airbus ha dato il via a una campagna globale per festeggiare il 50° anniversario dell’azienda e mostrare i momenti fondamentali che hanno contrassegnato i progressi pionieristici degli ultimi 50 anni.  La campagna che inizia oggi segna i 50 anni da quando il ministro dei Trasporti francese, Jean Chamant e il ministro tedesco degli Affari Economici, Karl Schiller, hanno siglato un accordo nell’ambito del Salone dell’Aviazione di Parigi del 1969 finalizzato allo sviluppo congiunto dell’A330, il primo aeromobile bimotore e a corridoio doppio europeo per il medio raggio. Dal 29 maggio al 17 luglio, la campagna per il 50° anniversario darà vita a una serie di “storie” attraverso nuovi e coinvolgenti contenuti pubblicati sui canali Airbus. Con una nuova storia pubblicata ogni giorno, per 50 giorni consecutivi, la campagna metterà in risalto le persone e le innovazioni rivoluzionarie che hanno guidato l'azienda. La campagna metterà inoltre in luce diversi ambiti dell'attività di Airbus, tra cui aeromobili commerciali, elicotteri, spazio e difesa, oltre a una serie di programmi e iniziative. La campagna dedicata al 50° anniversario guarda anche al futuro, mostrando come Airbus continui a plasmare il settore con innovazioni all’avanguardia, che affrontano alcuni degli argomenti più critici della nostra società, quali i voli elettrici pionieristici per ridurre le emissioni, la digitalizzazione del design aerospaziale o lo sviluppo di nuove opzioni di mobilità urbana.  Anche i siti industriali di Airbus celebreranno questo importante traguardo, a cominciare da Tolosa, quando alle ore 12:00 si sono alzati in volo diversi aeromobili della Famiglia di aeromobili commerciali di Airbus accompagnati dalla Patrouille de France. [post_title] => Airbus e i suoi primi 50 anni, una storia di progressi pionieristici [post_date] => 2019-05-30T08:28:13+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559204893000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353445 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 27 al 30 giugno, le vette incontaminate della valle di Gastein saranno la location dei mondiali di trail running 2019, un evento off-road per gli amanti del green e della natura, che trasformerà il Land austriaco nel paradiso per corridori e atleti professionisti. Con 120 chilometri e 7.100 metri di dislivello, gli Adidas Infinite Trails World Championship sono l’appuntamento più atteso dai trail runners di tutto il mondo, uno spettacolo emozionante con prestazioni sportive di alto livello. Divisi in 333 team di tre persone ciascuno, i corridori della categoria maschile, femminile  e mista si sfideranno in una vera e propria vertiginosa staffetta ad alta quota. L’evento clou di questa kermesse è previsto per domenica 30 giugno, giornata in cui gli atleti percorranno i tre circuiti ad anello sulle cime che circondano la valle di Gastein, al fine di determinare il team campione del mondo 2019 di trail running. Gli appuntamenti avranno inizio già giovedì 27 con la "Vertical Open", la gara di prologo di 15 km aperta a tutti, che permetterà agli appassionati di percorrere parte del tracciato degli Adidas Infinite Trails World Championship e di definire così l’ordine di partenza degli atleti professionisti. La meta della gara di prologo  è il monte Stubnerkogel a 2.246 metri di altitudine dove, al termine della gara, tutti i corridori potranno partecipare a un simpatico summer party sulla vetta e godere di una vista eccezionale della valle e delle sue bellezze paesaggistiche. Un brunch alla scoperta dei sapori locali e un briefing pre-gara sono invece previsiti per la giornata di sabato. Tutti i riflettori saranno però puntati sulle adrenaliche performance di domenica 30, occasione in cui le vette della valle si trasformeranno nel palcoscenico di questa prestigiosa competizione.     [post_title] => Salisburghese, Adidas Infinite Trails World Championship dal 27 al 30 giugno [post_date] => 2019-05-28T14:34:39+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559054079000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352982 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Tenerife Walking Festival (fino al 25 maggio) è un vero riferimento per il trekking europeo. In ogni edizione, una selezione dei tour più spettacolari dell'isola attira partecipanti da tutto il continente, desiderosi di prendere parte a un festival unico che respira l'atmosfera e la consapevolezza ambientale, e dove si distingue l'impronta zero , con cui compensa l'emissione di gas inquinanti di ogni edizione. Senza dimenticare un aspetto giocoso importante (visite a musei, discorsi, esempi di cucina tradizionale, ecc.), che rende Puerto de la Cruz, a nord di Tenerife e sede dell'evento, la capitale di questo sport per alcuni giorni (www.tenerifewalkingfestival.com). L'8 giugno sarà la volta del Tenerife Bluetrail. Si tratta della prova più alta della Spagna e la seconda d’Europa, ed è una gara unica grazie al suo tracciato che parte dal livello del mare, superando i 3.500 metri di altitudine durante il suo percorso. Si sviluppa lungo il Parco Nazionale e il vulcano Teide (Patrimonio dell'Umanità) e attraversa l'isola da sud a nord. Prevede varie distanze: Trail, Maratona, Mezza Maratona, Retro e infine l'ultra Trail, la più impegnativa, con un percorso che supera i 100 chilometri. Fin dalla prima edizione ha sempre raggiunto un numero di circa 10.000 corridori, diventando una delle sfide sportive più attese dell'anno per gli appassionati di trail.www.tenerifebluetrail.com. Nei giorni che precedono l'evento si svolgerà la Feria del Deporte (Fiera dello Sport) presso il Centro Internacional de Ferias y Congresos di Santa Cruz, dove i partecipanti potranno ritirare i pettorali, acquistare attrezzature sportive a buon prezzo e godersi delle esibizioni sportive. [post_title] => Tenerife: eventi e festival dedicati al walking e al trail [post_date] => 2019-05-23T09:53:20+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558605200000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352751 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con il 65% del prodotto estivo già esaurito, i dati del Centro studi Veratour confermano: Nord Africa in cima alle preferenze, Grecia e Italia in linea con l'anno scorso e Spagna in calo. Grazie a un rapporto qualità prezzo decisamente più accattivante, il Mar Rosso egiziano (Sharm el Sheikh e Marsa Alam) vede raddoppiare i volumi rispetto all'anno scorso. A questo si aggiungono le destinazioni alternative del Nord dell'Egitto, come Marsa Matrouh che affaccia sul Mediterraneo, già vicine al tutto esaurito per giugno e con ottimi dati su luglio e agosto.Molto bene anche la Tunisia che nel caso di Veratour si giova dell'apertura di due nuove strutture a Djerba e a Kelibia: nel 2019 per il tour operator questa destinazione è vicino a un +140% di affluenze. L'ottima performance del Nord Africa consolida la progressiva crescita registrata negli ultimi anni e il rafforzamento della domanda è confermato dall'aumento dello scontrino medio di circa il 10%. Le più tradizionali destinazioni europee reggono con Grecia e Italia stabili rispetto al 2018, mentre la Spagna risente degli aumenti dei prezzi degli ultimi anni perdendo l’8% in termini di presenze. «I viaggiatori italiani hanno ritrovato un approccio più aperto nei confronti delle mete estere - spiega Stefano Pompili direttore generale Veratour – Sardegna, Puglia, Calabria e Sicilia restano comunque apprezzate al pari delle isole greche. Tuttavia l’ottimo rapporto qualità prezzo ha portato molti a scegliere il Nord Africa o ha avvicinato al viaggio estivo una fascia di clienti che negli anni scorsi ha rinunciato alla vacanza». La crescita generale infatti di Veratour per l'estate 2019 rispetto allo scorso anno mostra un +15%. Uno sguardo infine al lungo raggio denota una preferenza degli italiani per l'Africa orientale rispetto ai Caraibi: Zanzibar, Kenya e Madagascar superano Santo Domingo e Messico, soprattutto quest'ultimo fatica a ritrovare i fasti del passato. [post_title] => Veratour: Egitto e Tunisia tra le mete preferite dagli italiani per l'estate [post_date] => 2019-05-22T10:17:06+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558520226000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352600 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Margò annuncia l’arrivo in agenzia del nuovo catalogo Guida ai Ristoranti 2019-2020: per chi alla scoperta dei luoghi vuole aggiungere anche il piacere di assaporare i gusti locali. Un monografico dedicato a uno dei tre super poteri del brand, Eat Around: la formula che attraverso l’acquisto di voucher (dagli 8 ai 16 euro, in base alla destinazione, dall’antipasto al dolce e con tanto di bevande incluse) permette di pranzare o cenare in locali tipici. Grazie alla formula Eat Around si potrà assaporare il piacere di pranzare e cenare ogni giorno in un ristorante diverso, sempre servito e coccolato, e scoprire i posti più tipici e caratteristici, selezionati dai controller Margò, che ogni anno scelgono i migliori ristoranti per garantire sempre la massima qualità. Con più di 500 ristoranti in tutto il mondo, la formula Eat Around copre la maggior parte delle destinazioni del marchio, tra cui Isole Greche, Dubai, Madagascar, Messico, Cuba, Canarie, Baleari, Malta, Croazia, Cipro, Portogallo e Italia (Marche e Romagna). Inoltre Margò propone altri due super poteri che si possono aggiungere alla propria vacanza: Night Out con ingressi gratuiti nelle discoteche di punta della destinazione e sconti per spettacoli e intrattenimenti serali, per non perdersi mai il meglio della nightlife locale; e Destination Card: extra sconti e promozioni per negozi, bar, discoteche, musei, parchi tematici, escursioni, noleggi auto e moto, festival ed eventi speciali.         [post_title] => Margò: con la nuova "guida ai ristoranti" alla scoperta dei gusti locali [post_date] => 2019-05-21T09:17:35+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558430255000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351219 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Apre oggi i battenti la convention nazionale di Uvet Travel System: Enjoy your life “episodio 3” andrà in scena fra poche ore al Riva Marina Resort di Specchiolla Carovigno, struttura di Ota Viaggi. Si presenta ricchissimo il panel che animerà il talk show durante la prima giornata: tra gli altri Nardo Filippetti, presidente Astoi, Ezio Birondi, amministratore delegato Settemari, Leonardo Massa, country manager Italia Msc Crociere, Emiliana Limosani, vice president business travel sales & commercial partnership Alitalia, Gabriele Milani, direttore generale Fto, Gaetano Casertano, chief executive officer Th Resorts, Roberto Pagliara, presidente Nicolaus Tour, Michele Serra, presidente Quality Group, Massimo Broccoli, direttore commerciale Veratour, Domenico Aprea, amministratore delegato Ota Viaggi, Simone Merico, vice president WSCorp, Michele Telaro, project manager WSCorp e DGArtainment Worldwide Shows. Attendiamo, invece, dal padrone di casa Luca Patanè, presidente del gruppo Uvet e dal direttore generale Andrea Gilardi di conoscere il vero significato del curioso titolo Enjoy your Life “episodio 3” e le novità del gruppo in tema di distribuzione: ci sarà modo di approfondire i temi durante il programma del fine settimana di fronte a una platea di circa 500 persone, tra agenti di viaggio e partner. E proprio la due giorni potrebbe essere il momento ideale per svelare l'ultimo colpo del gruppo Uvet... [post_title] => Convention Uvet: va in scena oggi Enjoy your life “episodio 3” [post_date] => 2019-05-10T11:13:52+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557486832000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350798 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nana Princess resort, Creta: destinazione nella destinazione per una estate all'insegna del benessere. In questa isola leggendaria sorge oggi il Nana Princess: un resort di 112 suite e ville che cattura l'essenza intima e discreta del lusso contemporaneo e la sposa al calore della tradizionale ospitalità greca. Le suite e ville affacciate su oltre 40 mila metri quadrati di spiaggia con vista sul mar Egeo, non sono semplici alloggi turistici, ma vere e proprie dimore che accolgono, cullano e aprono a nuove esperienze. L’ultimo progetto del gruppo Karatzis porta l’ospitalità dell’isola di Creta a livelli di eccellenza, e la interpreta attraverso un lusso contemporaneo fatto di naturalezza, intimità e autenticità. Perché nulla deve turbare l’equilibrio perfetto di un panorama tanto unico da parlare con la lingua di Omero. La struttura del resort è appositamente disegnata per inserirsi con armonia nell’ambiente. Ma è l’eccezionalità della proposta wellness a costituire il vero cuore di Nana Princess. Adiacente alla spiaggia, il Royal Wellness Club è stato progettato per essere una vera e propria destinazione nella destinazione. All’interno di 1.400 metri quadrati di spazio realizzati su progetto dello studio italiano Aledolci&Co si sviluppano l’ambiente dedicato alla spa vera e propria, il Royal Wellness Club, completo anche di spa privata Suite Anax & Anassa, il Royal Fitness Club, una suggestiva piscina coperta, e un’area Hair & Beauty, a cui si accede percorrendo il no sound corridor: 10 metri di totale assenza di suono, che portano l’ospite in una condizione amplificata di coinvolgimento sensoriale e pieno relax. Il design degli interni abbina la purezza del bianco dei soffitti, la profondità dei vari toni del celeste e dell’azzurro del mare utilizzato negli arredi, nei vetri temperati e nelle superfici translucide, al calore del legno di rovere, impiegato nei rivestimenti con effetto decorativo e fonoassorbente, con il contrappunto del nero marmo che ricorre a sottolineare alcuni elementi. Il risultato è un ricercato ambiente wellness dalle ispirazioni living e dal carattere emozionale, che anche negli spazi più ampi riesce a trasportare mente e corpo in una dimensione di riservatezza, comfort ed esclusività.     [post_title] => Nana Princess Resort: il lusso incontra l'ospitalità a Creta [post_date] => 2019-05-09T11:37:41+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557401861000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350768 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aer Lingus ha lanciato AerSpace, la nuova classe di viaggio premium dedicata ai clienti delle tratte a corto raggio, attiva a partire dal 1° settembre 2019. Ai clienti AerSpace che voleranno verso una selezione di destinazioni attraverso il Regno Unito e l'Europa sarà garantito un posto corridoio o finestrino nella prima fila dell'aeromobile, con il sedile centrale libero per un'esperienza di viaggio più confortevole e funzionale. Per una maggiore praticità i clienti AerSpace potranno anche beneficiare di una cappelliera riservata in cabina in corrispondenza del proprio posto e giungere a destinazione più rilassati e riposati grazie ai servizi complementari di accesso alla lounge, accesso prioritario al controllo di sicurezza, imbarco prioritario e servizio di ristoro a bordo. AerSpace, pensata ascoltando le esigenze dei clienti, è un'offerta unica nel suo genere in Europa. Promette un'esperienza di viaggio agevole per coloro che richiedono più spazio e comfort sia per lavoro che per svago. Il servizio sarà disponibile sulle tratte a breve raggio più frequentate come Londra, Parigi, Manchester e Barcellona, solo per citarne alcune. AerSpace arricchisce l'offerta tariffaria di Aer Lingus, che comprende anche Saver, l'opzione tariffaria più economica, Plus e Advantage, progettate per soddisfare le esigenze individuali dei viaggiatori. AerSpace è già disponibile per viaggi dal 1° settembre 2019. Tariffe a partire da €179 a tratta, tasse e spese incluse (Milano Linate e Milano Malpensa).   [post_title] => Aer Lingus: ecco AerSpace, nuova classe premium per il corto raggio [post_date] => 2019-05-09T08:30:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557390659000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti