4 December 2022

Turismo e formazione, per Marabotto e Ruperto il rilancio passa attraverso brand positioning, incoming e networking

[ 0 ]

Un nuovo progetto di formazione e consulenza con l’obiettivo di aiutare i professionisti del turismo (anche quelli del futuro) nel rilancio del dopo Covid. Per Giada Marabotto e Antonella Ruperto, due agenti di viaggio attivissime ed attente ai segnali del mercato, il rilancio passa attraverso brand positioning, incoming e networking: puntare sull’incoming, valorizzando il territorio e la sostenibilità, evidenziando allo stesso tempo la forza del marketing.

 «Raramente la formazione è tenuta da chi ha esperienza sul campo e può portare esempi e casi pratici – dichiara Giada Marabotto, titolare di Volver Tour Operator e dei brand incoming Tour Liguria e Luxury Italian Riviera – Questo non è il momento in cui si può sbagliare utilizzando magari ‘ricette’ valide in altri settori ma non nel nostro. Il travel ha bisogno di risvegliarsi e di digitalizzazione. La mia azienda, da tempo va in questa direzione». Nel progetto di formazione di Giada e Antonella Marabotto e Ruperto, si incontrano gli addetti ai lavori del turismo, ma si intercettano anche i giovani e quindi le scuole e le università che trattano la materia turistica. «Il nostro obiettivo – aggiunge Ruperto, a capo di Happyland Viaggi, specializzata in gite scolastiche – è quello di accompagnare e supportare professionisti e studenti a trovare la propria specializzazione e di conseguenza il corretto posizionamento, con domande mirate e suggerimenti concreti».

«Metteremo sul tavolo di chi vorrà affidarsi a noi i migliori esempi di best practice e casi reali, soprattutto di chi ha funzionato nel marketing. Quest’ultimo non è una scienza esatta; è vitale l’esperienza sul campo – afferma Marabotto». Ma a lezione, le due agenti porteranno anche il networking, e quindi l’importanza di fare rete. «Oggi, più che mai, questo è un passaggio fondamentale. Voglio trasmettere ai colleghi e ai ragazzi come riconoscere e sviluppare le potenzialità di ognuno di noi mettendole poi in sinergia. Le idee vanno trasformate, ma bisogna partire dai concetti base – conclude Ruperto». Infine, contestualmente a questo nuovo progetto, Giada Marabotto e Antonella Ruperto hanno avviato un importante percorso formativo di alternanza scuola-lavoro sulle “agenzie di viaggi 4.0”, spiegando agli alunni come si crea, si promuove e si commercializza un pacchetto di viaggio incoming per valorizzare un territorio anche in ottica sostenibile. Il percorso, già intrapreso da varie scuole, si conclude con esercitazioni pratiche degli studenti e un contest che vede come premio la possibilità di stage in agenzia. Le due agenti hanno pensato di veicolare questo progetto anche con il tramite di altre adv, offrendo un’ulteriore occasione di vendita ai colleghi che abbiano rapporti con istituti scolastici.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435337 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ita Airways ha realizzato un nuovo video Safety con protagonisti d'eccezione i campioni dello sport italiano. Sono 19 gli atleti coinvolti nel video, da ieri gradualmente a bordo di tutti i voli a lungo raggio: affiancati da due assistenti di volo, illustrano le istruzioni di sicurezza in modo originale e divertente le medaglie olimpiche e paralimpiche Vito Dell’Aquila, Luigi Busà, Antonino Pizzolato, Lorenzo Patta, Stefania Constantini, Amos Mosaner, Thomas Ceccon, Federica Cesarini, Valentina Rodini, Daniele Garozzo e Bebe Vio, le campionesse Sara Fantini, Alexandra Agiurgiuculese e Alessia Russo e il campione d’Europa Ciro Immobile. Insieme a loro, autentiche leggende dello sport italiano come Deborah Compagnoni, Carlton Myers, Carolina Kostner e Roberto Baggio.    Il video - ideato con l’agenzia di comunicazione VMLY&R con la collaborazione del Coni e il supporto di Star Biz - sarà pubblicato sui canali social della compagnia aerea, Facebook, Instagram, YouTube e sarà supportato da una videostrategy sulle maggiori testate sportive e sui social. [post_title] => Ita Airways: i campioni azzurri dello sport sono i protagonisti del nuovo video Safety [post_date] => 2022-12-02T11:57:20+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669982240000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435267 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435272" align="alignleft" width="300"] Thomas Fowler Ryanair, Michael OLeary Ryanair, Jan Toschka Shell and Ashleigh McDougall Shell[/caption] Ryanair e Shell hanno firmato un memorandum of understanding per promuovere la fornitura di carburante sostenibile per l'aviazione in oltre 200 aeroporti Ryanair in tutta Europa, con particolare attenzione alla fornitura Saf per le più grandi basi di Ryanair come Dublino e Londra Stansted. Sebbene il Saf sia un fattore chiave per la decarbonizzazione dell'aviazione, attualmente rappresenta solo una piccola parte consumo mondiale di carburante per aerei. Questo accordo con Shell offre a Ryanair un potenziale accesso a 360.000 tonnellate (120 milioni di galloni) di Saf tra il 2025 e il 2030, risparmiando oltre ca. 900.000 tonnellate di emissioni di CO2 (pari a oltre 70.000 voli da Dublino a Milano). Il Saf coperto da questo accordo potrebbe potenzialmente essere realizzato attraverso più processi tecnologici diversi e con un'ampia gamma di materie prime sostenibili. Questo accordo dimostra l'impegno sia di Ryanair sia di Shell a lavorare insieme per investire nella fornitura di carburanti SAF. Ryanair si è posta obiettivi ambiziosi puntando al 12,5% di SAF entro il 2030 e zero emissioni nette entro il 2050. «Il SAF svolge un ruolo chiave nella nostra strategia Pathway to Net Zero e anche nel nostro impegno per un obiettivo del 12,5% di SAF entro il 2030 - ha detto Thomas Fowler, director of sustainability di Ryanair -. L'accordo odierno con Shell aiuta Ryanair avere accesso a circa il 20% di questo ambizioso obiettivo. Shell è un partner chiave per la sostenibilità di Ryanair e non vediamo l'ora di rafforzare questa collaborazione con Shell mentre il nostro Gruppo cresce in modo sostenibile, con l’obiettivo di trasportare 225 milioni di passeggeri all'anno entro il FY26».   [post_title] => Ryanair e Shell firmano un accordo per il carburante sostenibile [post_date] => 2022-12-02T10:09:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669975750000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435286 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oltre a Dirotta da Noi c'è anche Dimensione Sicilia Incoming Operator tra le imprese del turismo insignite lo scorso 24 novembre dell'alta onorificenza di bilancio, in occasione della terza edizione del premio dedicato a performance gestionali, affidabilità finanziaria e sostenibilità. Tra le otto imprese siciliane ritenute più competitive e affidabili, Dimsi Incoming Operator è risultata in particolare l’unica azienda su Catania e una delle quattro a livello nazionale dell'industria dei viaggi. Il riconoscimento, organizzato dal trimestrale di economia e finanza Industria Felix Magazine, supplemento del Sole 24 Ore, viene assegnato secondo un apposito rating a cura del comitato scientifico di Industria Felix, la cui inchiesta è stata realizzata dal giornalista Michele Montemurro in collaborazione con il Centro studi economici di Cerved. A ritirare il premio è stato Julian Zappalà, general manager Dimsi, emozionato e onorato per il riconoscimento ricevuto: "Siamo molto orgogliosi, perché in pochi anni siamo riusciti a perseguire valori e risultare un’azienda economicamente stabile e finanziariamente affidabile. Ritengo sia una doppia soddisfazione, considerando questi ultimi anni complicati per le ragioni a tutti note. Ringrazio fortemente i nostri collaboratori, che rappresentano la forza e il vero valore aggiunto della nostra azienda, e la mia famiglia, che ha creduto e sostenuto il passaggio generazionale. Questo premio ci stimola a proseguire con impegno per continuare a contribuire alla promozione del turismo incoming in Sicilia". [post_title] => Dimensione Sicilia tra le imprese del turismo insignite dell'onorificenza di bilancio Industria Felix [post_date] => 2022-12-02T09:55:58+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669974958000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435276 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una media occupazione superiore all'80% tra luglio e ottobre. E' la performance estiva del Belstay Venezia Mestre, rivelata in occasione della cerimonia ufficiale di lancio della struttura, svoltasi ieri con dj set e musica dal vivo, nonché impreziosita dalle specialità culinarie di chef Andrea Ribaldone. «L’intervento di riqualificazione, che abbiamo completato per implementare il nostro nuovo format alberghiero, si colloca perfettamente nel territorio veneziano che, per intensità di traffico leisure e aziende attive sul territorio, rappresenta un crocevia nell’Italia del nord-est. – commenta Roberto Di Tullio, a.d. di Belstay Hotels –. L’albergo ha sempre rappresentato un punto di riferimento nell’area per incontri aziendali e politici di alto profilo e per poterlo rilanciare si sono resi necessari significativi investimenti e un nuovo approccio gestionale, che lo rendesse più fruibile dalla clientela. Il format di accoglienza è molto apprezzato e ora siamo concentrati nel farci conoscere dai segmenti mice e business travel nel territorio veneziano». Il Belstay Venezia Mestre è un hotel di categoria 4 stelle con 188 camere completamente ristrutturate e caratterizzato da un design fresco e contemporaneo. La struttura dispone di ampia lobby, bar, due sale ristorante e un centro congressi con sala conferenze dalla capienza massima di 180 persone. Gli ospiti possono anche usufruire della palestra al piano interrato e del servizio navetta verso la stazione di Mestre. [post_title] => Ieri la cerimonia ufficiale di lancio del Belstay Venezia Mestre dopo un'estate da oltre l'80% di occupazione [post_date] => 2022-12-02T09:38:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669973931000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435264 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair amplia la capacità offerta da Torino a distanza di un anno dall'apertura della base di Caselle. La stagione invernale in corso conta infatti 34 rotte, tra cui 6 nuove destinazioni: Stoccolma, Vilnius, Manchester, Billund, Praga e Breslavia. Nell'anno trascorso la low cost ha investito 200 milioni di dollari, con 2 aeromobili basati e creato più di 60 posti di lavoro diretti; 2 milioni i passeggeri trasportati nei primi 12 mesi. "Dopo aver trasportato 2 milioni di passeggeri dall’apertura della base un anno fa e quasi 13 milioni dal primo volo a Torino nel 1999, Ryanair continua a crescere e a offrire più scelta e maggior affidabilità ai suoi clienti italiani - ha dichiarato Mauro Bolla, country manager di Ryanair per l’Italia -. Per celebrare il primo anniversario della base, abbiamo lanciato una promozione con tariffe a partire da €19,99 a tratta per viaggi fino alla fine di marzo 2023, che dovranno essere prenotati entro la mezzanotte di sabato 3 dicembre.” “Il primo anno di operatività della base Ryanair ha portato importanti risultati in termini di crescita di traffico sul nostro scalo; la low cost ha mantenuto la promessa di raddoppiare i volumi di passeggeri pur in un anno che nel primo trimestre ha ancora subito gli impatti pandemici - ha sottolineato Andrea Andorno, amministratore delegato di Torino Airport -. Grazie agli investimenti di Ryanair, l’aeroporto di Torino è ripartito con un numero di destinazioni mai così ampio, che hanno aperto nuove occasioni di mobilità per il territorio e per i flussi di turismo incoming in Piemonte, permettendo allo scalo di registrare il suo record di traffico nel mese di agosto". [post_title] => Ryanair: primo anno a Torino con 2 milioni di passeggeri e 6 nuove destinazioni [post_date] => 2022-12-02T09:03:39+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669971819000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435231 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435232" align="alignleft" width="300"] René-Marc Chikli[/caption] Allarme dalla Ue. La Commissione europea ha proposto ai 27 Stati membri di limitare o addirittura eliminare del tutto il deposito cauzionale che viene versato come acconto di prenotazione di un viaggio tutto compreso, secondo quanto denuncia René-Marc Chikli, presidente di Ceto, il sindacato dei tour operator francesi. Questi depositi, che in molti paesi rappresentano circa il 30% del costo totale del viaggio, sono essenziali per finanziare l'attività b2bb di agenzie, grossisti e fornitori di trasporti. Il cliente, normalmente, paga alla data del viaggio quando quasi tutto è già stato contrattato. La proposta Ue nasce da paesi che fino ad ora non hanno una garanzia finanziaria per i depositi consegnati all'intermediario (in diversi paesi, come la Francia o la Gran Bretagna, l'assicurazione copre questo denaro). In Germania la garanzia copre appena 150 milioni, ma quelli scoperti dal fallimento di Thomas Cook hanno superato i 700 milioni, che sono caduti sulle spalle dello Stato. Modello di business in crisi Chikli ha spiegato al meeting Ceto, in corso in questi giorni, che l'Europa "mette in discussione la nozione di deposito, sebbene il suo principio non abbia sollevato alcun problema in Francia" negli anni in cui è stato applicato. Se questi depositi sono limitati o scompaiono, l'attuale modello di business del tour operator dovrebbe essere riconsiderato. "Rappresenta un grande rischio per il modello b2b", avvertono in Francia. Lo squilibrio sarebbe ancora maggiore per la distribuzione, con il rischio di fallimenti. Il flusso di cassa delle agenzie di viaggio si basa in quasi tutti i paesi sui depositi. I tour operator hanno annunciato che faranno pressione su Bruxelles per cambiare l'orientamento della modifica della direttiva. [post_title] => L'Ue vuole abolire il deposito di cauzione da versare alle agenzie di viaggio [post_date] => 2022-12-01T12:44:21+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669898661000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435135 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «La Bit è un evento fondamentale, che permette alla Lombardia di promuovere a livello internazionale il suo territorio e valorizzare le proprie eccellenze». Così Lara Magoni, assessore regionale al turismo, marketing territoriale e moda, intervenuta nel corso della conferenza stampa di presentazione della Borsa Internazionale del Turismo 2023, in programma a Milano dal 12 al 24 febbraio 2023. Alla conferenza hanno partecipato, tra gli altri: il ministro del turismo, Daniela Santanché, l'amministratore delegato di Fiera Milano, Luca Palermo; il direttore turismo e prossimità, DG Grow, della Commissione europea, Valentina Superti, la vicepresidente European travel commission, Magda Antonioli. «La Lombardia - ha aggiunto l'assessore Magoni - è una terra ad alta vocazione turistica e ha tutte le carte in regola per essere attrattiva a livello globale, grazie ai suoi aeroporti internazionali, ad una metropoli della moda e del design come Milano, al 40% del territorio fatto di montagne e alla zona lacustre più grande d'Europa. Senza dimenticare i 20 siti Unesco». «Il nostro obiettivo - ha concluso - è fare squadra: lavorare in sinergia tra istituzioni, enti ed associazioni per proporre esperienze innovative e ricercate, valorizzando anche le destinazioni meno blasonate. In Lombardia abbiamo ben chiaro che il turismo è trasversale; insieme a cultura, arte, enogastronomia e sport è strategico per promuovere i grandi eventi, a cominciare dalle Olimpiadi Invernali del 2026» [post_title] => Lara Magoni: «Con la Bit promuoviamo il nostro territorio» [post_date] => 2022-11-30T12:12:14+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669810334000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435117 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Casa Leopardi espone nelle sale della celebre Biblioteca di Recanati  Io nel pensier mi fingo, la prima mostra del ciclo InterValli, con la quale uno dei luoghi più prestigiosi della cultura italiana, si apre per la prima volta all’arte contemporanea per intraprendere un viaggio polifonico tra i diversi linguaggi del presente e puntare così lo sguardo sulla costruzione del nuovo. «Un museo è una fucina di idee che non dovrebbe mai spegnersi - spiega la contessa Olimpia Leopardi - Monaldo, padre del Poeta, era un uomo che lavorava nella sua contemporaneità e quando ha fondato la Biblioteca non ha pensato a una decorativa – ma sterile – collezione di libri, bensì a creare un territorio fecondo per sé, per i suoi figli, gli amici e i concittadini. La mostra d’arte contemporanea Io nel pensier mi fingo che inauguriamo vuole essere la dimostrazione che questo terreno è ancora fertile e capace di germogliare.  Questa apparente novità, destinare luoghi “classici” a nuove forme espressive, è la naturale prosecuzione di un cammino avviato nel lontano 1995, su iniziativa di Anna Leopardi e di suo figlio Vanni, mio padre, volto alla scoperta degli aspetti meno noti di Giacomo Leopardi, sviluppatosi attraverso le sette mostre allestite fra il 1995 e il 2012; proseguito con il restauro della Casa di Silvia nel 2017 e con l’apertura del piano nobile e degli appartamenti privati dei fratelli Leopardi nel 2020. L’obiettivo, oggi come allora, è mutare lo sguardo osservando da un’altra prospettiva questi luoghi familiari. Da quest’anno, con InterValli, Casa Leopardi apre infatti una finestra contemporanea sulle sue antiche sale».   Nata da un’idea di Olimpia Leopardi e curata da Antonello Tolve l’esposizione Io nel pensier mi fingo offre nelle sale della Biblioteca una selezione di opere di Tomaso Binga, Jeanne Gaigher, H.H. Lim, Maurizio Mochetti, Melissa Lohman, Patrizia Molinari, Adrian Tranquilli e Narda Zapata.   La mostra d’arte contemporanea Io nel pensier mi fingo è aperta al pubblico nelle sale della Biblioteca Leopardi fino al 30 gennaio 2023 a Palazzo Leopardi a Recanati.     [post_title] => Casa Leopardi, la cultura si apre all'arte con la Mostra "Io nel pensier mi fingo" [post_date] => 2022-11-30T11:12:49+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669806769000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435048 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates non smette di stupire partner e potenziali nuovi clienti. E questa  volta lo fa con "Emirates World", un vero e proprio network di agenzie di viaggio che da Dubai prenderà progressivamente forma nei prossimi tre anni, modulata su modelli a misura di ciascun mercato in cui opera la compagnia. Tre le categorie previste: il concept di Emirates World, il modello Travel Store e i chioschi di viaggio.  La prima agenzia è stata inaugurata nel centro di Jumeirah ed è un luogo completamente riprogettato per vivere una vera e propria “esperienza”, uno spazio aperto e fluido in cui i clienti possono fare acquisti in un ambiente simile a una lounge; i clienti potranno anche immergersi letteralmente nei prodotti di Emirates tramite le tecnologie di realtà virtuale e aumentata. "Emirates World stabilisce un nuovo standard per l'esperienza in agenzia di viaggio - afferma Adnan Kazim, chief commercial officer -.L'apertura di questo ultimo concept store rappresenta l'espressione della nostra visione di vendita al dettaglio per il futuro e segna il primo dei numerosi punti vendita che apriremo nei prossimi anni attraverso la nostra rete. Fa anche parte della nostra più ampia strategia di vendita al dettaglio per rendere l'esperienza in negozio più comoda, coinvolgente e personale. Impiegheremo un mix tra tecnologia all’avanguardia e servizio personalizzato one-to-one, offerto dai nostri consulenti di viaggio altamente competenti. Lo spazio aperto, accogliente e funzionale consentirà inoltre ai clienti di scoprire i nostri prodotti come i sedili Premium Economy, oltre a una miriade di altre esperienze elegantemente esposte”. Fulcro dell'esperienza di "Emirates World" è proprio l’area dedicata ai posti in classe Premium Economy, dove i clienti possono rilassarsi, sdraiarsi e provare la poltrona. I clienti potranno anche sfogliare una selezione di merchandising e accessori da viaggio dell'Emirates Official Store.  [post_title] => Emirates World: il vettore di Dubai crea un network di agenzie di viaggio [post_date] => 2022-11-29T13:21:29+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669728089000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "turismo formazione marabotto ruperto rilancio passa brand positioning incoming networking" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":76,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1871,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435337","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ita Airways ha realizzato un nuovo video Safety con protagonisti d'eccezione i campioni dello sport italiano. Sono 19 gli atleti coinvolti nel video, da ieri gradualmente a bordo di tutti i voli a lungo raggio: affiancati da due assistenti di volo, illustrano le istruzioni di sicurezza in modo originale e divertente le medaglie olimpiche e paralimpiche Vito Dell’Aquila, Luigi Busà, Antonino Pizzolato, Lorenzo Patta, Stefania Constantini, Amos Mosaner, Thomas Ceccon, Federica Cesarini, Valentina Rodini, Daniele Garozzo e Bebe Vio, le campionesse Sara Fantini, Alexandra Agiurgiuculese e Alessia Russo e il campione d’Europa Ciro Immobile. Insieme a loro, autentiche leggende dello sport italiano come Deborah Compagnoni, Carlton Myers, Carolina Kostner e Roberto Baggio. \r\n \r\nIl video - ideato con l’agenzia di comunicazione VMLY&R con la collaborazione del Coni e il supporto di Star Biz - sarà pubblicato sui canali social della compagnia aerea, Facebook, Instagram, YouTube e sarà supportato da una videostrategy sulle maggiori testate sportive e sui social.","post_title":"Ita Airways: i campioni azzurri dello sport sono i protagonisti del nuovo video Safety","post_date":"2022-12-02T11:57:20+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669982240000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435267","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435272\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Thomas Fowler Ryanair, Michael OLeary Ryanair, Jan Toschka Shell and Ashleigh McDougall Shell[/caption]\r\n\r\nRyanair e Shell hanno firmato un memorandum of understanding per promuovere la fornitura di carburante sostenibile per l'aviazione in oltre 200 aeroporti Ryanair in tutta Europa, con particolare attenzione alla fornitura Saf per le più grandi basi di Ryanair come Dublino e Londra Stansted.\r\n\r\nSebbene il Saf sia un fattore chiave per la decarbonizzazione dell'aviazione, attualmente rappresenta solo una piccola parte consumo mondiale di carburante per aerei. Questo accordo con Shell offre a Ryanair un potenziale accesso a 360.000 tonnellate (120 milioni di galloni) di Saf tra il 2025 e il 2030, risparmiando oltre ca. 900.000 tonnellate di emissioni di CO2 (pari a oltre 70.000 voli da Dublino a Milano). Il Saf coperto da questo accordo potrebbe potenzialmente essere realizzato attraverso più processi tecnologici diversi e con un'ampia gamma di materie prime sostenibili.\r\n\r\nQuesto accordo dimostra l'impegno sia di Ryanair sia di Shell a lavorare insieme per investire nella fornitura di carburanti SAF. Ryanair si è posta obiettivi ambiziosi puntando al 12,5% di SAF entro il 2030 e zero emissioni nette entro il 2050.\r\n\r\n«Il SAF svolge un ruolo chiave nella nostra strategia Pathway to Net Zero e anche nel nostro impegno per un obiettivo del 12,5% di SAF entro il 2030 - ha detto Thomas Fowler, director of sustainability di Ryanair -. L'accordo odierno con Shell aiuta Ryanair avere accesso a circa il 20% di questo ambizioso obiettivo. Shell è un partner chiave per la sostenibilità di Ryanair e non vediamo l'ora di rafforzare questa collaborazione con Shell mentre il nostro Gruppo cresce in modo sostenibile, con l’obiettivo di trasportare 225 milioni di passeggeri all'anno entro il FY26».\r\n\r\n ","post_title":"Ryanair e Shell firmano un accordo per il carburante sostenibile","post_date":"2022-12-02T10:09:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669975750000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435286","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Oltre a Dirotta da Noi c'è anche Dimensione Sicilia Incoming Operator tra le imprese del turismo insignite lo scorso 24 novembre dell'alta onorificenza di bilancio, in occasione della terza edizione del premio dedicato a performance gestionali, affidabilità finanziaria e sostenibilità. Tra le otto imprese siciliane ritenute più competitive e affidabili, Dimsi Incoming Operator è risultata in particolare l’unica azienda su Catania e una delle quattro a livello nazionale dell'industria dei viaggi.\r\n\r\nIl riconoscimento, organizzato dal trimestrale di economia e finanza Industria Felix Magazine, supplemento del Sole 24 Ore, viene assegnato secondo un apposito rating a cura del comitato scientifico di Industria Felix, la cui inchiesta è stata realizzata dal giornalista Michele Montemurro in collaborazione con il Centro studi economici di Cerved.\r\n\r\nA ritirare il premio è stato Julian Zappalà, general manager Dimsi, emozionato e onorato per il riconoscimento ricevuto: \"Siamo molto orgogliosi, perché in pochi anni siamo riusciti a perseguire valori e risultare un’azienda economicamente stabile e finanziariamente affidabile. Ritengo sia una doppia soddisfazione, considerando questi ultimi anni complicati per le ragioni a tutti note. Ringrazio fortemente i nostri collaboratori, che rappresentano la forza e il vero valore aggiunto della nostra azienda, e la mia famiglia, che ha creduto e sostenuto il passaggio generazionale. Questo premio ci stimola a proseguire con impegno per continuare a contribuire alla promozione del turismo incoming in Sicilia\".","post_title":"Dimensione Sicilia tra le imprese del turismo insignite dell'onorificenza di bilancio Industria Felix","post_date":"2022-12-02T09:55:58+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669974958000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435276","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una media occupazione superiore all'80% tra luglio e ottobre. E' la performance estiva del Belstay Venezia Mestre, rivelata in occasione della cerimonia ufficiale di lancio della struttura, svoltasi ieri con dj set e musica dal vivo, nonché impreziosita dalle specialità culinarie di chef Andrea Ribaldone.\r\n\r\n«L’intervento di riqualificazione, che abbiamo completato per implementare il nostro nuovo format alberghiero, si colloca perfettamente nel territorio veneziano che, per intensità di traffico leisure e aziende attive sul territorio, rappresenta un crocevia nell’Italia del nord-est. – commenta Roberto Di Tullio, a.d. di Belstay Hotels –. L’albergo ha sempre rappresentato un punto di riferimento nell’area per incontri aziendali e politici di alto profilo e per poterlo rilanciare si sono resi necessari significativi investimenti e un nuovo approccio gestionale, che lo rendesse più fruibile dalla clientela. Il format di accoglienza è molto apprezzato e ora siamo concentrati nel farci conoscere dai segmenti mice e business travel nel territorio veneziano».\r\n\r\nIl Belstay Venezia Mestre è un hotel di categoria 4 stelle con 188 camere completamente ristrutturate e caratterizzato da un design fresco e contemporaneo. La struttura dispone di ampia lobby, bar, due sale ristorante e un centro congressi con sala conferenze dalla capienza massima di 180 persone. Gli ospiti possono anche usufruire della palestra al piano interrato e del servizio navetta verso la stazione di Mestre.","post_title":"Ieri la cerimonia ufficiale di lancio del Belstay Venezia Mestre dopo un'estate da oltre l'80% di occupazione","post_date":"2022-12-02T09:38:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669973931000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435264","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Ryanair amplia la capacità offerta da Torino a distanza di un anno dall'apertura della base di Caselle. La stagione invernale in corso conta infatti 34 rotte, tra cui 6 nuove destinazioni: Stoccolma, Vilnius, Manchester, Billund, Praga e Breslavia. Nell'anno trascorso la low cost ha investito 200 milioni di dollari, con 2 aeromobili basati e creato più di 60 posti di lavoro diretti; 2 milioni i passeggeri trasportati nei primi 12 mesi.\r\n\r\n\"Dopo aver trasportato 2 milioni di passeggeri dall’apertura della base un anno fa e quasi 13 milioni dal primo volo a Torino nel 1999, Ryanair continua a crescere e a offrire più scelta e maggior affidabilità ai suoi clienti italiani - ha dichiarato Mauro Bolla, country manager di Ryanair per l’Italia -. Per celebrare il primo anniversario della base, abbiamo lanciato una promozione con tariffe a partire da €19,99 a tratta per viaggi fino alla fine di marzo 2023, che dovranno essere prenotati entro la mezzanotte di sabato 3 dicembre.”\r\n\r\n“Il primo anno di operatività della base Ryanair ha portato importanti risultati in termini di crescita di traffico sul nostro scalo; la low cost ha mantenuto la promessa di raddoppiare i volumi di passeggeri pur in un anno che nel primo trimestre ha ancora subito gli impatti pandemici - ha sottolineato Andrea Andorno, amministratore delegato di Torino Airport -. Grazie agli investimenti di Ryanair, l’aeroporto di Torino è ripartito con un numero di destinazioni mai così ampio, che hanno aperto nuove occasioni di mobilità per il territorio e per i flussi di turismo incoming in Piemonte, permettendo allo scalo di registrare il suo record di traffico nel mese di agosto\".","post_title":"Ryanair: primo anno a Torino con 2 milioni di passeggeri e 6 nuove destinazioni","post_date":"2022-12-02T09:03:39+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669971819000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435231","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435232\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] René-Marc Chikli[/caption]\r\n\r\nAllarme dalla Ue. La Commissione europea ha proposto ai 27 Stati membri di limitare o addirittura eliminare del tutto il deposito cauzionale che viene versato come acconto di prenotazione di un viaggio tutto compreso, secondo quanto denuncia René-Marc Chikli, presidente di Ceto, il sindacato dei tour operator francesi. Questi depositi, che in molti paesi rappresentano circa il 30% del costo totale del viaggio, sono essenziali per finanziare l'attività b2bb di agenzie, grossisti e fornitori di trasporti. Il cliente, normalmente, paga alla data del viaggio quando quasi tutto è già stato contrattato.\r\n\r\nLa proposta Ue nasce da paesi che fino ad ora non hanno una garanzia finanziaria per i depositi consegnati all'intermediario (in diversi paesi, come la Francia o la Gran Bretagna, l'assicurazione copre questo denaro). In Germania la garanzia copre appena 150 milioni, ma quelli scoperti dal fallimento di Thomas Cook hanno superato i 700 milioni, che sono caduti sulle spalle dello Stato.\r\nModello di business in crisi\r\nChikli ha spiegato al meeting Ceto, in corso in questi giorni, che l'Europa \"mette in discussione la nozione di deposito, sebbene il suo principio non abbia sollevato alcun problema in Francia\" negli anni in cui è stato applicato.\r\n\r\nSe questi depositi sono limitati o scompaiono, l'attuale modello di business del tour operator dovrebbe essere riconsiderato. \"Rappresenta un grande rischio per il modello b2b\", avvertono in Francia. Lo squilibrio sarebbe ancora maggiore per la distribuzione, con il rischio di fallimenti. Il flusso di cassa delle agenzie di viaggio si basa in quasi tutti i paesi sui depositi.\r\n\r\nI tour operator hanno annunciato che faranno pressione su Bruxelles per cambiare l'orientamento della modifica della direttiva.","post_title":"L'Ue vuole abolire il deposito di cauzione da versare alle agenzie di viaggio","post_date":"2022-12-01T12:44:21+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669898661000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435135","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«La Bit è un evento fondamentale, che permette alla Lombardia di promuovere a livello internazionale il suo territorio e valorizzare le proprie eccellenze».\r\n\r\nCosì Lara Magoni, assessore regionale al turismo, marketing territoriale e moda, intervenuta nel corso della conferenza stampa di presentazione della Borsa Internazionale del Turismo 2023, in programma a Milano dal 12 al 24 febbraio 2023.\r\n\r\nAlla conferenza hanno partecipato, tra gli altri: il ministro del turismo, Daniela Santanché, l'amministratore delegato di Fiera Milano, Luca Palermo; il direttore turismo e prossimità, DG Grow, della Commissione europea, Valentina Superti, la vicepresidente European travel commission, Magda Antonioli.\r\n\r\n«La Lombardia - ha aggiunto l'assessore Magoni - è una terra ad alta vocazione turistica e ha tutte le carte in regola per essere attrattiva a livello globale, grazie ai suoi aeroporti internazionali, ad una metropoli della moda e del design come Milano, al 40% del territorio fatto di montagne e alla zona lacustre più grande d'Europa. Senza dimenticare i 20 siti Unesco».\r\n\r\n«Il nostro obiettivo - ha concluso - è fare squadra: lavorare in sinergia tra istituzioni, enti ed associazioni per proporre esperienze innovative e ricercate, valorizzando anche le destinazioni meno blasonate. In Lombardia abbiamo ben chiaro che il turismo è trasversale; insieme a cultura, arte, enogastronomia e sport è strategico per promuovere i grandi eventi, a cominciare dalle Olimpiadi Invernali del 2026»","post_title":"Lara Magoni: «Con la Bit promuoviamo il nostro territorio»","post_date":"2022-11-30T12:12:14+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669810334000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435117","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Casa Leopardi espone nelle sale della celebre Biblioteca di Recanati  Io nel pensier mi fingo, la prima mostra del ciclo InterValli, con la quale uno dei luoghi più prestigiosi della cultura italiana, si apre per la prima volta all’arte contemporanea per intraprendere un viaggio polifonico tra i diversi linguaggi del presente e puntare così lo sguardo sulla costruzione del nuovo.\r\n\r\n«Un museo è una fucina di idee che non dovrebbe mai spegnersi - spiega la contessa Olimpia Leopardi - Monaldo, padre del Poeta, era un uomo che lavorava nella sua contemporaneità e quando ha fondato la Biblioteca non ha pensato a una decorativa – ma sterile – collezione di libri, bensì a creare un territorio fecondo per sé, per i suoi figli, gli amici e i concittadini. La mostra d’arte contemporanea Io nel pensier mi fingo che inauguriamo vuole essere la dimostrazione che questo terreno è ancora fertile e capace di germogliare.  Questa apparente novità, destinare luoghi “classici” a nuove forme espressive, è la naturale prosecuzione di un cammino avviato nel lontano 1995, su iniziativa di Anna Leopardi e di suo figlio Vanni, mio padre, volto alla scoperta degli aspetti meno noti di Giacomo Leopardi, sviluppatosi attraverso le sette mostre allestite fra il 1995 e il 2012; proseguito con il restauro della Casa di Silvia nel 2017 e con l’apertura del piano nobile e degli appartamenti privati dei fratelli Leopardi nel 2020. L’obiettivo, oggi come allora, è mutare lo sguardo osservando da un’altra prospettiva questi luoghi familiari. Da quest’anno, con InterValli, Casa Leopardi apre infatti una finestra contemporanea sulle sue antiche sale».\r\n\r\n \r\n\r\nNata da un’idea di Olimpia Leopardi e curata da Antonello Tolve l’esposizione Io nel pensier mi fingo offre nelle sale della Biblioteca una selezione di opere di Tomaso Binga, Jeanne Gaigher, H.H. Lim, Maurizio Mochetti, Melissa Lohman, Patrizia Molinari, Adrian Tranquilli e Narda Zapata.\r\n\r\n \r\n\r\nLa mostra d’arte contemporanea Io nel pensier mi fingo è aperta al pubblico nelle sale della Biblioteca Leopardi fino al 30 gennaio 2023 a Palazzo Leopardi a Recanati.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Casa Leopardi, la cultura si apre all'arte con la Mostra \"Io nel pensier mi fingo\"","post_date":"2022-11-30T11:12:49+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1669806769000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435048","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Emirates non smette di stupire partner e potenziali nuovi clienti. E questa  volta lo fa con \"Emirates World\", un vero e proprio network di agenzie di viaggio che da Dubai prenderà progressivamente forma nei prossimi tre anni, modulata su modelli a misura di ciascun mercato in cui opera la compagnia. Tre le categorie previste: il concept di Emirates World, il modello Travel Store e i chioschi di viaggio. \r\nLa prima agenzia è stata inaugurata nel centro di Jumeirah ed è un luogo completamente riprogettato per vivere una vera e propria “esperienza”, uno spazio aperto e fluido in cui i clienti possono fare acquisti in un ambiente simile a una lounge; i clienti potranno anche immergersi letteralmente nei prodotti di Emirates tramite le tecnologie di realtà virtuale e aumentata.\r\n\"Emirates World stabilisce un nuovo standard per l'esperienza in agenzia di viaggio - afferma Adnan Kazim, chief commercial officer -.L'apertura di questo ultimo concept store rappresenta l'espressione della nostra visione di vendita al dettaglio per il futuro e segna il primo dei numerosi punti vendita che apriremo nei prossimi anni attraverso la nostra rete. Fa anche parte della nostra più ampia strategia di vendita al dettaglio per rendere l'esperienza in negozio più comoda, coinvolgente e personale. Impiegheremo un mix tra tecnologia all’avanguardia e servizio personalizzato one-to-one, offerto dai nostri consulenti di viaggio altamente competenti. Lo spazio aperto, accogliente e funzionale consentirà inoltre ai clienti di scoprire i nostri prodotti come i sedili Premium Economy, oltre a una miriade di altre esperienze elegantemente esposte”.\r\n\r\nFulcro dell'esperienza di \"Emirates World\" è proprio l’area dedicata ai posti in classe Premium Economy, dove i clienti possono rilassarsi, sdraiarsi e provare la poltrona. I clienti potranno anche sfogliare una selezione di merchandising e accessori da viaggio dell'Emirates Official Store. ","post_title":"Emirates World: il vettore di Dubai crea un network di agenzie di viaggio","post_date":"2022-11-29T13:21:29+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669728089000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti