16 June 2024

Alghero per la prima volta ospita la Bitas. Dal 23 al 26 marzo

[ 0 ]

Alghero ospiterà per la prima volta la Borsa internazionale del turismo attivo in Sardegna. La Bitas 2023 è organizzata da Prima Idea in collaborazione con la rete d’impresa Best per conto dell’assessorato regionale del turismo con il supporto del comune di Alghero, di Fondazione Alghero e Parco di Porto Conte,  e si terrà dal 23 al 26 marzo prossimi.

Nei giorni scorsi si è tenuto a Porta Terra il tavolo al quale hanno preso parte anche tutti i referenti dei diversi settori dell’amministrazione coinvolti sotto l’aspetto organizzativo.

appuntamento, che permetterà di favorire l’incontro tra l’offerta turistica del territorio e la domanda nazionale e internazionale nell’ambito del turismo attivo, si articolerà in quattro giornate. La prima giornata (23 marzo) sarà dedicata agli Stati generali del turismo attivo, con l’Hotel Catalunya che ospiterà diversi confronti tematici. La seconda giornata (24 marzo) sarà invece incentrata sugli incontri tra gli operatori regionali dell’outdoor e i tour operator nazionali e internazionali.

La sede prescelta è il Quarter, con un ampio villaggio che potrà contare anche sugli spazi di Largo San Francesco e dell’ex Mercato Ortofrutticolo e che resterà aperto in tutte e quattro le giornate della Bitas 2023. In programma approfondimenti, confronti e workshop dedicati ai dati sul turismo attivo, ai parchi e ai percorsi all’aria aperta. Troverà spazio, inoltre, l’enogastronomia con la rivendita di prodotti di eccellenza del territorio.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468739 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo il Nord Europa, gli Stati Uniti e i Caraibi, Explora Journeys approda finalmente nel Mediterraneo. Con partenza dai principali porti italiani, il nuovo brand lusso di casa Msc porterà i suoi passeggeri attraverso itinerari selezionati, che includeranno destinazioni come le coste soleggiate della Grecia, le isole Baleari, le storiche città della Turchia e i panorami della costiera Amalfitana. Ogni tappa è stata scelta per offrire un mix ideale di cultura, relax e avventura. Gli scali tricolori che saranno toccati dalla Explora I e poi dalla Explora II saranno in particolare Alghero, Ancona, Brindisi, Civitavecchia, Venezia, Genova, Lipari, Livorno, Marghera, Otranto, Palermo, Porto Cervo, Porto Santo Stefano, Portofino, Ravenna, Siracusa, Sorrento, Taormina e Trapani. “Explora Journeys rappresenta il nostro impegno nel ridefinire il concetto di crociera di lusso - sottolinea Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo di Msc Crociere -. Siamo entusiasti di offrire ai nostri ospiti italiani un'esperienza di viaggio ineguagliabile, dove ogni dettaglio è curato per garantire un soggiorno indimenticabile.” [post_title] => La prima volta di Explora Journeys nel Mediterraneo [post_date] => 2024-06-04T10:45:07+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717497907000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468640 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'estate 2024 del Torino Airport si appresta a definire nuovi record per lo scalo piemontese, grazi ai numerosi nuovi voli e ripartenze che prendono il via in questi giorni e nelle prossime settimane. Lumiwings ha riaperto lo scorso 31 maggio il collegamento per Foggia (operato di lunedì e venerdì); Ryanair ha riattivato il 1° giugno, il volo per Pescara (martedì, giovedì e sabato); dal 2 giugno quello nuovo per Crotone (mercoledì, venerdì e domenica); oggi 3 giugno tocca invece al collegamento per Corfù (lunedì e giovedì). Volotea ha ripristinato da ieri i voli per Alghero (giovedì e domenica) e per Lampedusa (domenica), che saranno seguiti, dal 5 luglio, dal collegamento per Cagliari (lunedì, giovedì, venerdì e domenica). Ita Airways incrementa dal 2 giugno i propri voli giornalieri per Roma Fiumicino, aggiungendo la quinta frequenza. Infine, Turkish Airlines dal prossimo 10 luglio inaugurerà il collegamento giornaliero per Istanbul, dando così l’opportunità ai viaggiatori di scegliere di volare tramite l’hub verso più di 340 destinazioni nel mondo. Quanto al traffico passeggeri, l'elaborazione dei dati maggio lascia già prevedere volumi da record che si attesteranno per la prima volta nell’intorno dei 400.000 passeggeri movimentati. Il progressivo dei primi cinque mesi del 2024, dopo un primo trimestre già da record, si conferma quindi una tendenza di incremento rispetto al 2023, che è stato l’anno più trafficato di sempre per Torino Airport.   [post_title] => Torino Airport avanza verso un'estate da record: maggio sfiora i 400.000 passeggeri [post_date] => 2024-06-03T10:43:11+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717411391000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468562 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Strutture galleggianti modulabili installate su uno scafo a catamarano. Nasce il nuovo brand Adharia Luxury Floating Suites & Apartments, per un'esperienza di soggiorno immersi nella bellezza naturale di alcune delle coste, dei laghi e dei corsi d’acqua più affascinanti del mondo, nel totale rispetto dell’ambiente. Nato dall’intuizione di Corrado Negri, owner e founder di Adharia, il progetto mira a inserirsi in una nuova nicchia di mercato che integra l’attuale proposta dell’ospitalità di lusso. Le modalità di montaggio dei moduli sono semplici e intuitive, grazie a un innovativo sistema brevettato. Tutti i moduli sono interamente realizzati offsite e assemblati onsite, in tempi molto rapidi. I moduli possono essere trasportati ovunque tramite container su ruote, in nave o in aereo, nel modo più agevole più possibile. Grande attenzione è inoltre rivolta all'eco-sostenibilità. Grazie all’involucro realizzato in legno di larice certificato Fsc e Pefc, proveniente da foreste certificate e gestite in modo sostenibile, si riduce drasticamente il fabbisogno energetico per il riscaldamento e raffrescamento. Un’ottimizzazione dei consumi possibile anche grazie a un sistema di domotica ad hoc, unitamente all’utilizzo di fonti rinnovabili, quali pannelli fotovoltaici e batteria di accumulo. Gli isolamenti termici in sughero biondo naturale hanno consentito di certificare l’involucro come edificio Nzeb da parte dell’Università degli studi del Sannio, con una significativa riduzione dei consumi del 76% rispetto alle forme tradizionali d ricettività di alta gamma. Le floating suite di Adharia preservano inoltre il ciclo naturale dell’acqua riutilizzando quelle piovane e riciclando i rifiuti grazie all’applicazione di sistemi avanzati e dotati di impianti di fitodepurazione per il trattamento delle acque nere e grigie. La copertura a giardino, oltre al valore funzionale e paesaggistico, permette di mantenere ottimali le temperature all’interno delle suite e degli appartamenti. Il comfort è completato da un’ampia illuminazione naturale (senza abbagliamenti) e di intensità adattabile, nonché da un isolamento acustico che garantisce un ottimo assorbimento, con un’importante riduzione del riverbero. Un’adeguata ventilazione e l’utilizzo di materiali a basse emissioni di sostanze quali Co2 e formaldeide minimizzano il rischio di inquinamento dell’aria interna. [post_title] => Nasce Adharia: un brand di floating suite dedicato al lusso sostenibile [post_date] => 2024-05-31T12:38:04+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717159084000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468467 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Crescere in Italia, attestandosi come «terza compagnia aerea sul mercato domestico. Rafforzarci sull’hub di Roma, arrivando almeno a 3 milioni di passeggeri nel 2025 e, da lì in poi, essere in grado di alimentare un network di lungo raggio». Gaetano Intrieri, amministratore delegato di Aeroitalia, non abbandona il progetto alla base del lancio della compagnia aerea. Ma, nel frattempo, aggiusta il tiro, modellando flotta e operativo per l’estate 2024, dopo aver archiviato il 2023 con un fatturato di 131 milioni di euro che quest'anno si punta a portare a quota 200 mln, per almeno due milioni di passeggeri trasportati. Flotta «Durante l'estate 2024 saremo operativi con un totale di 13 aeromobili: sta infatti per fare il suo ingresso il nono B737-800, cui si aggiungono due B737-400 in leasing da 4 Airways e i due Atr 42-600, ex Air Connect» (il vettore rumeno acquisito da Aeroitalia lo scorso novembre, ndr). Meno Sardegna e più Sicilia Grande attenzione andrà alla Sicilia, «dove per certo aumenteremo la capacità su Catania, Comiso e Palermo, scali dove ci sentiamo molto ben strutturati. Sicuramente parteciperemo nuovamente al bando su Comiso, dove già abbiamo un velivolo basato e operiamo per Roma e Milano (oltre agli stagionali estivi, ndr). E non escludo che inizieremo a operare anche da Trapani». La Sicilia «è il nostro primo mercato, e se durante la winter opereremo solo voli domestici, per l’estate successiva apriremo a rotte internazionali». La Sardegna, invece, data inizialmente come terreno ideale per le operazioni di Aeroitalia Regional e i suoi Atr, subisce una frenata: «La Sardegna, purtroppo, ha problematiche legate ai costi che non rendono competitivo per noi l’utilizzo di questi aerei: i due aeroporti del Nord sono peraltro tra i più costosi in Italia». Resta il tema della continuità territoriale: «Dobbiamo decidere se e a quali bandi partecipare. Probabilmente non a quello su Alghero, benché siamo cresciuti molto lì, siamo a +20% (con i voli giornalieri sia su Roma sia su Linate). Ma, come dicevo, i costi aeroportuali sono elevati». Lo sguardo internazionale Ad oggi il solo mercato internazionale servito da Aeroitalia è la Romania: «Sì, un mercato che stiamo curando molto e da subito è partito bene, tanto che oggi proponiamo voli giornalieri da Roma a Bacau (rispetto ai tre iniziali) e anche i 3 settimanali sulla Roma-Bucarest da giugno diventeranno quotidiani; da Milano Bergamo voliamo sempre a Bacau 5 volte a settimana. Ma in un prossimo futuro vorremmo aprire qualche altra destinazione, ad esempio sulla Spagna: dipenderà dagli accordi codeshare che sigleremo da qui all’autunno». [post_title] => Aeroitalia, Intrieri: dal domestico all'internazionale, ecco la roadmap per crescere [post_date] => 2024-05-30T12:29:32+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717072172000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468173 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un 2024 dai grandi numeri per l’aeroporto di Olbia che si appresta a superare il proprio record di passeggeri movimentati, superando quota 3,5 milioni. Il nuovo primato – come evidenzia La Nuova Sardegna – è figlio del boom del turismo post pandemia, ma soprattutto delle strategie portate avanti dalla Geasar, la società di gestione che è passata nelle mani del fondo infrastrutturale F2I. «Le prospettive sono ottime, sotto il profilo del volume complessivo dei transiti del 2024 ci aspettiamo circa 3,5 milioni di passeggeri, in aumento di circa il 10% rispetto all’anno scorso, che già era stato un anno record per il Costa Smeralda – sottolinea Mario Garau, responsabile sviluppo rotte di Geasar –. Il dato di assoluto rilievo è quello che la stagione ha avuto inizio molto prima rispetto al passato e siamo in crescita di circa il 45% rispetto al maggio del 2023:tutte le nostre compagnie partner, da quelle low cost, come easyjet, Volotea e Wizz Air, ma anche Lufthansa a Iag, con British Airways e Iberia, hanno deciso di anticipare le operazioni con prodotti turistici anche nella cosiddetta stagione di spalla». Nord Sardegna avanti tutta Dallo scorso 31 marzo e fino al 26 ottobre 2024, il network degli aeroporti di Alghero e Olbia è stato ampliato grazie all’aggiunta di 14 novità, per un totale di 149 collegamenti, di cui cento internazionali e quarantanove domestici, operati da quaranta compagnie aeree che collegheranno il Nord Sardegna con ventiquattro Paesi. Nei due scali saranno messi in vendita 5,8 milioni di posti offerti, il 14% in più rispetto allo scorso anno. Per l’aeroporto di Alghero si prospetta una delle migliori stagioni di sempre. L’aeroporto Costa Smeralda si arricchisce di 13 nuovi destinazioni e di due nuove compagnie aree: Ryanair, che inaugura 10 collegamenti (Bergamo, Bologna, Bruxelles Charleroi, Copenaghen, Cracovia, Londra Stansted, Parigi Beauvais, Trieste e Vienna), la compagnia BA City Flyer, sussidiaria di British Airways, che collegherà Olbia con Edimburgo. Tra le novità, Volotea amplia l’offerta dei voli con la Francia, aggiungendo Brest, ed Eurowings attiva il collegamento con Hannover. Altra ottima notizia per Olbia è poi l’avanzamento del progetto per il collegamento ferroviario che unirà il Costa Smeralda con la rete dell'Isola, del valore di 231 milioni di euro. Intervento che rientra fra le opere comprese nel perimetro del Pnrr. Rete Ferroviaria Italiana ha concluso le procedure di valutazione per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori. Il piano prevede la realizzazione di un nuovo tracciato di circa 3,4 chilometri che, partendo dalla linea Golfo Aranci - Macomer, attraverso la stazione Olbia Terranova, arriva presso l'aeroporto Costa Smeralda dove verrà realizzata una nuova stazione di testa a due binari. Il progetto prevede inoltre il collegamento alla linea in direzione sud, verso Chilivani/Macomer, mediante un collegamento ferroviario di circa 1 chilometro. All'attuale individuazione del migliore offerente farà seguito l'avvio della progettazione esecutiva segnando così un importante traguardo nello sviluppo dell'opera la cui attivazione è prevista entro il 2026. [post_title] => Olbia verso i 3,5 mln di passeggeri. E nel 2026 arriva il collegamento ferroviario [post_date] => 2024-05-28T09:25:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716888309000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466947 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroitalia rafforza la capacità prevista sulle rotte che collegano Alghero a Milano Linate e a Roma Fiumicino. Dal prossimo 15 giugno, i passeggeri avranno a disposizione quattro voli giornalieri invece dei tre attuali, rispondendo così all'aumento della domanda e all'impegno della compagnia aerea di fornire maggiori opzioni di viaggio ai viaggiatori. «La decisione di aumentare il numero di voli tra Alghero e Linate e Alghero e Fiumicino e viceversa, dimostra il nostro impegno nel migliorare continuamente l'offerta e la comodità per i nostri clienti - ha affermato il ceo di AeroItalia, Gaetano Intrieri - per noi è fondamentale proporre ai nostri passeggeri un'ampia gamma di opzioni e nuove possibilità di viaggio». [post_title] => Aeroitalia aumenta le frequenze sulle rotte per Alghero da Milano Linate e Fiumicino [post_date] => 2024-05-09T09:50:00+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715248200000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466607 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => È fino al 13 maggio che si potrà prenotare con Costa una vacanza approfittando della promozione All Inclusive! Un’offerta grazie alla quale sarà possibile viaggiare alla scoperta delle meravigliose destinazioni del Mediterraneo Occidentale, Orientale e del Nord Europa a partire da 699 euro a persona. Nella promo sono incluse la pensione completa, il pacchetto My Drinks, per bevande illimitate tutti i giorni della crociera, le tasse portuali, le quote di servizio e, dove previsto, il volo. Le opportunità di Costa, inoltre, si moltiplicano per i clienti fidelizzati. Per tutti i Soci Costa Club si aggiunge la nuova Promo C|Club, valida fino al 13 maggio, che riserverà doppi punti “crociera” su un’ampia selezione di partenze e sarà cumulabile con gli sconti dedicati fino al 20%, con la possibilità di un cambio data partenza gratuito sulla prenotazione effettuata. Nell’ampia scelta degli esclusivi itinerari Costa, da provare almeno una volta nella vita, ci sono quelli alla scoperta delle meraviglie del Nord Europa. Anche per questo programma la Compagnia comprende la grande novità delle Sea Destinations: esperienze uniche da vivere sulla nave, durante la navigazione, che affiancheranno la rinnovata offerta di Land Destinations, ovvero le destinazioni “a terra”, per godersi al meglio i luoghi iconici previsti nella rotta degli itinerari. Le crociere di Costa Favolosa e Costa Diadema, che proporranno il meglio dell’offerta in questa regione, viaggeranno attraverso paesaggi incredibili, fiordi spettacolari, villaggi incastonati tra il verde delle montagne, il blu del mare e il fenomeno unico del sole di mezzanotte. Costa Favolosa offrirà tre diversi itinerari, dai 13 ai 22 giorni, con partenza da Amburgo, diretti a Capo Nord e alle isole Lofoten, in Islanda e in Groenlandia, più un nuovo itinerario di 8 giorni dedicato alla Scozia. Tra le esperienze di terra previste, pronte per essere vissute, vi sono la visita alla città vecchia di Lubecca Patrimonio Unesco, la scoperta dei castelli scozzesi da fiaba, intere giornate trascorse tra allevamenti di cani da slitta, villaggi di pescatori e percorsi di nordic walking e hiking nella natura artica. Costa Diadema ha in programma, invece, crociere di una settimana nei fiordi norvegesi, unendo esperienze di terra e a bordo che lasceranno veramente gli Ospiti senza parole. Ad esempio, dopo essere stati accolti dai contadini locali nella città di Geiranger, si attraverserà l’intero fiordo ascoltando storie e leggende nordiche, mentre dalla prua della nave si vivrà in modo immersivo lo spettacolo della cascata delle Sette Sorelle, tra rocce scoscese e montagne verdeggianti. Oppure, dopo aver ripercorso in gommone le rotte del salmone norvegese, si potrà meditare al sole di mezzanotte in pieno Mare del Nord, per riconnettersi profondamente con la natura e l’universo. E, infine, durante la navigazione nel buio più profondo del Mar Baltico, si andrà alla scoperta di stelle, pianeti e costellazioni accompagnati dal magico racconto di un ufficiale. Queste navi salperanno dai porti di Copenaghen e Kiel, facilmente raggiungibili grazie al grande piano di voli speciali da ben quattordici aeroporti italiani: Alghero, Ancona, Bologna, Bari, Cagliari, Catania, Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate, Napoli, Palermo, Pisa, Pescara e Lamezia Terme. Si prospetta quindi un’estate di meraviglie nel grande Nord con Costa, dove terra e mare si uniranno per creare attimi indimenticabili. “Stiamo continuando a sostenere la nostra ultima promozione con investimenti in comunicazione e incentivazioni a supporto delle vendite dei nostri Partners – afferma Riccardo Fantoni, Direttore Commerciale Italia Costa Crociere –. Il 1° marzo, infatti, è iniziato il secondo periodo del Jump, un trimestre di vendite per raggiungere l’obiettivo di nuove soglie di fatturato, utili già nel corso dell’anno per vedere crescere la propria remunerazione base. Infine, il consolidato programma Segui-C, attualmente in corso con il secondo Run fino al 15 maggio, che prevede maggiori guadagni per l’Agenzia direttamente in estratto conto, su prenotazioni per tutti gli itinerari del Mediterraneo e del Nord Europa con partenze fino al 30 giugno. Il nostro programma di attività per stimolare la domanda e creare traffico nei punti vendita prosegue quindi senza sosta, insieme agli importanti investimenti su tutti i fronti per rendere l’esperienza di viaggio con Costa sempre oltre le aspettative dei nostri Ospiti”. [post_title] => Esperienze senza confini: il Nord Europa con Costa è All Inclusive [post_date] => 2024-05-06T09:46:21+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr [1] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR [1] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714988781000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466555 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rotta sul Nord Sardegna per Ryanair che sbarca a Olbia – 30° aeroporto servito in Italia - con un network di 10 rotte: tre domestiche per Bergamo, Trieste e Bologna, e sette internazionali per Dublino, Londra, Parigi, Bruxelles, Copenaghen, Cracovia e Vienna. Si tratta di 60 voli settimanali che, come ha spiegato il responsabile delle rotte dell'aeroporto Costa Smeralda, Mario Garau, "sono articolate in maniera perfetta rispetto al traffico del nostro aeroporto e della nostra destinazione". Secondo le previsioni, "Ryanair, che è la 39esima compagnia del nostro network, ci porta in dote 300mila nuovi posti e ci permetterà di toccare quota 3,5 milioni di passeggeri, con una crescita del traffico pari al 20%". La low cost da quest’anno opera quindi “verso tutti e 3 gli aeroporti sardi con un operativo record per il Nord Sardegna che conta oltre 230 voli settimanali su 33 rotte, con l’obiettivo di trasportare oltre 1,2 milioni di passeggeri da/per la Regione” ha dichiarato il chief commercial officer del vettore irlandese, Jason McGuinness. L'aeroporto di Alghero, dal canto suo, vivrà la stagione migliore di sempre, con la conferma delle 22 rotte dello scorso anno, l'aggiunta di Francoforte e una crescita della frequenza dei voli pari al 12% rispetto al 2023. Ma lo scalo accoglie con molta soddisfazione la scelta di Ryanair per un accordo che durerà cinque anni. "Grazie anche a un investimento importante da parte dell'azionista di riferimento, l'aeroporto di Alghero non solo non viene lasciato solo o abbandonato, ma pianifica uno sviluppo di lungo periodo", afferma Fabio Gallo, direttore generale dello scalo. Insieme a Mauro Bolla e Raymond Kelliher, rispettivamente country manager per l'Italia e route manager della compagnia, McGuinness chiede che la Sardegna si adegui a quanto accaduto di recente in Friuli-Venezia Giulia, dove la Regione ha deciso di abolire l'addizionale municipale dall'1 gennaio. "In seguito a quella decisione Ryanair ha aperto una nuova base a Trieste, con una crescita del 50% per la prossima estate". La stessa cosa che potrebbe succedere tra Alghero e Olbia.  [post_title] => Ryanair debutta da Olbia con un network di 10 rotte di cui 7 internazionali [post_date] => 2024-05-02T09:31:43+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714642303000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466537 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Evoluzione continua, perfezione tecnologica e la creazione di un ambiente unico. Sono solo alcuni degli ingredienti che caratterizzano Europa Park: il più grande parco tematico della Germania dedicato ai paesi dell’Europa e alla loro magia, che si trova alle porte della Foresta Nera. Ben 95 ettari di meraviglia, allegria e divertimento con esperienze per tutti i sensi, da quelle adrenaliniche a quelle gastronomiche. Un parco creato nel 1975 dalla famiglia Mack che, professionalmente impegnata nella realizzazione di ottovolanti, gestisce il parco da 8 generazioni. «L’Europa Park non è solo un parco di divertimenti: è un resort - spiegano Dieter e Leah Borer, che si occupano della vendita e della comunicazione del parco in Italia -. Ci sono 6 hotel 4 stelle plus tematici e ne costruiremo altri due 3 stelle e poi abbiamo camping con teepee indiani per i bambini e spettacoli con cavalli, oltre a uno spazio per i caravan che l’anno prossimo verrà ampliato. Quest’offerta ci rende adatti a ogni tipo di viaggiatore. Europa Park attrae oltre 6 milioni di ospiti all’anno: prima del Covid erano 5,7 mln. Il 45,5% è costituito da famiglie con figli. Il 50% dei visitatori arriva dalla Germania, il 23% dalla Svizzera e il 19% dalla Francia. Nel 2023 abbiamo avuto circa 20mila italiani». «Il parco continua a crescere e vogliamo raccontare un’Europa senza confini e senza guerre. - sottolinea Leah Borer - In questi giorni abbiamo aperto la Croazia, che è la 17esima area tematica. L’estate scorsa abbiamo occupato il 98% della capacità del parco e abbiamo l’80% di repeaters. Per 8 anni consecutivi siamo stati premiati con il Golden Ticket Award come miglior parco di divertimenti del mondo. Competiamo con Disneyland - prosegue Borer - L’universo dell’Europa Park ha sempre nuove sfaccettature. Pochi giorni fa è stata inaugurato un nuovo ottovolante: si chiama Voltron Nevera e offre un’esperienza senza uguali realizzata in partnership con Rimax, una compagnia croata che costruisce le macchine elettriche più veloci al mondo». «Per noi è molto importante anche l’f&b. - prosegue Dieter Borer - In ogni area tematica del parco si possono gustare i piatti tipici dl luogo: la pizza in Italia, i kyros in Grecia, la shepherd’s pie in Irlanda… La grande novità del momento è l’“Eatrenalin”: un pasto di nove portate da gustare su sedili che galleggiano tra stanze con tematiche enogastronomiche diverse. È un viaggio culinario per tutti i sensi, frutto della visione di Thomas Mack, managing partner di Europa Park, e di Oliver Altherr, esperto di gastronomia e ceo di Marché International. Un concept che ora aprirà anche a Las Vegas e Singapore. Inoltre accanto al parco c’è anche un ristorante due stelle Michelin. Non lontano dall’Europa Park si trova poi il parco acquatico Rulantica, che è stato aperto dietro richiesta dei visitatori ed è accessibile anche nei mesi invernali. Stiamo espandendo l’area wellness perché i nostri ospiti cercano l’azione, ma anche momenti di relax». Oltre all’impegno nel realizzare numerose attrazioni e spettacoli in un’atmosfera unica, per la famiglia Mack è molto importante il tema della sostenibilità: «Intendiamo installare dei pannelli solari nell’area del parco per utilizzare energia autoprodotta in estate, quando splende il sole» afferma infatti Dieter Borer, che parla di stagionalità a Europa Park: «Apriamo alla fine di marzo. Aprile e maggio sono tranquilli e gli ospiti arrivano in gran numero dalla metà di giugno, quando iniziano le vacanze in Francia. Diminuiscono dal 15 di settembre alla fine di ottobre, quindi arrivano le vacanze in Svizzera. Da quest’anno saremo aperti dalla fine di ottobre fino a dicembre, anche grazie alle temperature più elevate. Nel nostro “Hallowinter” - con allestimenti da Halloween in certe zone e natalizi in altre - il numero degli ospiti è più contenuto». Per raggiungere Europa Park dall’Italia si può viaggiare in treno fino a Basilea, dove si prende una connessione diretta per la stazione di Ringsheim. Da qui, con un bus, si raggiunge in 5’ Rust, dove si trova il parco di divertimenti. Sono disponibili anche diverse connessioni dalla Germania - da Strasburgo e Karlsruhe - e da questo mese di maggio fino al termine di ottobre sarà operativo ogni lunedì e giovedì un volo tra Bergamo Orio al Serio e Karlsruhe/Baden Baden. [gallery ids="466543,466538,466541"]     [post_title] => Germania, l'Europa Park cresce: nuove aree tematiche, hotel e apertura invernale [post_date] => 2024-05-02T09:07:55+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714640875000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "alghero" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":9,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":114,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468739","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo il Nord Europa, gli Stati Uniti e i Caraibi, Explora Journeys approda finalmente nel Mediterraneo. Con partenza dai principali porti italiani, il nuovo brand lusso di casa Msc porterà i suoi passeggeri attraverso itinerari selezionati, che includeranno destinazioni come le coste soleggiate della Grecia, le isole Baleari, le storiche città della Turchia e i panorami della costiera Amalfitana. Ogni tappa è stata scelta per offrire un mix ideale di cultura, relax e avventura. Gli scali tricolori che saranno toccati dalla Explora I e poi dalla Explora II saranno in particolare Alghero, Ancona, Brindisi, Civitavecchia, Venezia, Genova, Lipari, Livorno, Marghera, Otranto, Palermo, Porto Cervo, Porto Santo Stefano, Portofino, Ravenna, Siracusa, Sorrento, Taormina e Trapani.\r\n\r\n“Explora Journeys rappresenta il nostro impegno nel ridefinire il concetto di crociera di lusso - sottolinea Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo di Msc Crociere -. Siamo entusiasti di offrire ai nostri ospiti italiani un'esperienza di viaggio ineguagliabile, dove ogni dettaglio è curato per garantire un soggiorno indimenticabile.”","post_title":"La prima volta di Explora Journeys nel Mediterraneo","post_date":"2024-06-04T10:45:07+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1717497907000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468640","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'estate 2024 del Torino Airport si appresta a definire nuovi record per lo scalo piemontese, grazi ai numerosi nuovi voli e ripartenze che prendono il via in questi giorni e nelle prossime settimane.\r\nLumiwings ha riaperto lo scorso 31 maggio il collegamento per Foggia (operato di lunedì e venerdì); Ryanair ha riattivato il 1° giugno, il volo per Pescara (martedì, giovedì e sabato); dal 2 giugno quello nuovo per Crotone (mercoledì, venerdì e domenica); oggi 3 giugno tocca invece al collegamento per Corfù (lunedì e giovedì).\r\nVolotea ha ripristinato da ieri i voli per Alghero (giovedì e domenica) e per Lampedusa (domenica), che saranno seguiti, dal 5 luglio, dal collegamento per Cagliari (lunedì, giovedì, venerdì e domenica).\r\nIta Airways incrementa dal 2 giugno i propri voli giornalieri per Roma Fiumicino, aggiungendo la quinta frequenza.\r\nInfine, Turkish Airlines dal prossimo 10 luglio inaugurerà il collegamento giornaliero per Istanbul, dando così l’opportunità ai viaggiatori di scegliere di volare tramite l’hub verso più di 340 destinazioni nel mondo.\r\nQuanto al traffico passeggeri, l'elaborazione dei dati maggio lascia già prevedere volumi da record che si attesteranno per la prima volta nell’intorno dei 400.000 passeggeri movimentati.\r\nIl progressivo dei primi cinque mesi del 2024, dopo un primo trimestre già da record, si conferma quindi una tendenza di incremento rispetto al 2023, che è stato l’anno più trafficato di sempre per Torino Airport.\r\n ","post_title":"Torino Airport avanza verso un'estate da record: maggio sfiora i 400.000 passeggeri","post_date":"2024-06-03T10:43:11+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1717411391000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468562","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Strutture galleggianti modulabili installate su uno scafo a catamarano. Nasce il nuovo brand Adharia Luxury Floating Suites & Apartments, per un'esperienza di soggiorno immersi nella bellezza naturale di alcune delle coste, dei laghi e dei corsi d’acqua più affascinanti del mondo, nel totale rispetto dell’ambiente. Nato dall’intuizione di Corrado Negri, owner e founder di Adharia, il progetto mira a inserirsi in una nuova nicchia di mercato che integra l’attuale proposta dell’ospitalità di lusso.\r\n\r\nLe modalità di montaggio dei moduli sono semplici e intuitive, grazie a un innovativo sistema brevettato. Tutti i moduli sono interamente realizzati offsite e assemblati onsite, in tempi molto rapidi. I moduli possono essere trasportati ovunque tramite container su ruote, in nave o in aereo, nel modo più agevole più possibile.\r\n\r\nGrande attenzione è inoltre rivolta all'eco-sostenibilità. Grazie all’involucro realizzato in legno di larice certificato Fsc e Pefc, proveniente da foreste certificate e gestite in modo sostenibile, si riduce drasticamente il fabbisogno energetico per il riscaldamento e raffrescamento. Un’ottimizzazione dei consumi possibile anche grazie a un sistema di domotica ad hoc, unitamente all’utilizzo di fonti rinnovabili, quali pannelli fotovoltaici e batteria di accumulo. Gli isolamenti termici in sughero biondo naturale hanno consentito di certificare l’involucro come edificio Nzeb da parte dell’Università degli studi del Sannio, con una significativa riduzione dei consumi del 76% rispetto alle forme tradizionali d ricettività di alta gamma.\r\n\r\nLe floating suite di Adharia preservano inoltre il ciclo naturale dell’acqua riutilizzando quelle piovane e riciclando i rifiuti grazie all’applicazione di sistemi avanzati e dotati di impianti di fitodepurazione per il trattamento delle acque nere e grigie. La copertura a giardino, oltre al valore funzionale e paesaggistico, permette di mantenere ottimali le temperature all’interno delle suite e degli appartamenti.\r\nIl comfort è completato da un’ampia illuminazione naturale (senza abbagliamenti) e di intensità adattabile, nonché da un isolamento acustico che garantisce un ottimo assorbimento, con un’importante riduzione del riverbero. Un’adeguata ventilazione e l’utilizzo di materiali a basse emissioni di sostanze quali Co2 e formaldeide minimizzano il rischio di inquinamento dell’aria interna.","post_title":"Nasce Adharia: un brand di floating suite dedicato al lusso sostenibile","post_date":"2024-05-31T12:38:04+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1717159084000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468467","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Crescere in Italia, attestandosi come «terza compagnia aerea sul mercato domestico. Rafforzarci sull’hub di Roma, arrivando almeno a 3 milioni di passeggeri nel 2025 e, da lì in poi, essere in grado di alimentare un network di lungo raggio».\r\n\r\nGaetano Intrieri, amministratore delegato di Aeroitalia, non abbandona il progetto alla base del lancio della compagnia aerea. Ma, nel frattempo, aggiusta il tiro, modellando flotta e operativo per l’estate 2024, dopo aver archiviato il 2023 con un fatturato di 131 milioni di euro che quest'anno si punta a portare a quota 200 mln, per almeno due milioni di passeggeri trasportati.\r\n\r\nFlotta\r\n\r\n«Durante l'estate 2024 saremo operativi con un totale di 13 aeromobili: sta infatti per fare il suo ingresso il nono B737-800, cui si aggiungono due B737-400 in leasing da 4 Airways e i due Atr 42-600, ex Air Connect» (il vettore rumeno acquisito da Aeroitalia lo scorso novembre, ndr).\r\n\r\nMeno Sardegna e più Sicilia\r\n\r\nGrande attenzione andrà alla Sicilia, «dove per certo aumenteremo la capacità su Catania, Comiso e Palermo, scali dove ci sentiamo molto ben strutturati. Sicuramente parteciperemo nuovamente al bando su Comiso, dove già abbiamo un velivolo basato e operiamo per Roma e Milano (oltre agli stagionali estivi, ndr). E non escludo che inizieremo a operare anche da Trapani». La Sicilia «è il nostro primo mercato, e se durante la winter opereremo solo voli domestici, per l’estate successiva apriremo a rotte internazionali».\r\n\r\nLa Sardegna, invece, data inizialmente come terreno ideale per le operazioni di Aeroitalia Regional e i suoi Atr, subisce una frenata: «La Sardegna, purtroppo, ha problematiche legate ai costi che non rendono competitivo per noi l’utilizzo di questi aerei: i due aeroporti del Nord sono peraltro tra i più costosi in Italia».\r\n\r\nResta il tema della continuità territoriale: «Dobbiamo decidere se e a quali bandi partecipare. Probabilmente non a quello su Alghero, benché siamo cresciuti molto lì, siamo a +20% (con i voli giornalieri sia su Roma sia su Linate). Ma, come dicevo, i costi aeroportuali sono elevati».\r\n\r\nLo sguardo internazionale\r\n\r\nAd oggi il solo mercato internazionale servito da Aeroitalia è la Romania: «Sì, un mercato che stiamo curando molto e da subito è partito bene, tanto che oggi proponiamo voli giornalieri da Roma a Bacau (rispetto ai tre iniziali) e anche i 3 settimanali sulla Roma-Bucarest da giugno diventeranno quotidiani; da Milano Bergamo voliamo sempre a Bacau 5 volte a settimana. Ma in un prossimo futuro vorremmo aprire qualche altra destinazione, ad esempio sulla Spagna: dipenderà dagli accordi codeshare che sigleremo da qui all’autunno».","post_title":"Aeroitalia, Intrieri: dal domestico all'internazionale, ecco la roadmap per crescere","post_date":"2024-05-30T12:29:32+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1717072172000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468173","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un 2024 dai grandi numeri per l’aeroporto di Olbia che si appresta a superare il proprio record di passeggeri movimentati, superando quota 3,5 milioni. Il nuovo primato – come evidenzia La Nuova Sardegna – è figlio del boom del turismo post pandemia, ma soprattutto delle strategie portate avanti dalla Geasar, la società di gestione che è passata nelle mani del fondo infrastrutturale F2I.\r\n\r\n«Le prospettive sono ottime, sotto il profilo del volume complessivo dei transiti del 2024 ci aspettiamo circa 3,5 milioni di passeggeri, in aumento di circa il 10% rispetto all’anno scorso, che già era stato un anno record per il Costa Smeralda – sottolinea Mario Garau, responsabile sviluppo rotte di Geasar –. Il dato di assoluto rilievo è quello che la stagione ha avuto inizio molto prima rispetto al passato e siamo in crescita di circa il 45% rispetto al maggio del 2023:tutte le nostre compagnie partner, da quelle low cost, come easyjet, Volotea e Wizz Air, ma anche Lufthansa a Iag, con British Airways e Iberia, hanno deciso di anticipare le operazioni con prodotti turistici anche nella cosiddetta stagione di spalla».\r\n\r\nNord Sardegna avanti tutta\r\n\r\nDallo scorso 31 marzo e fino al 26 ottobre 2024, il network degli aeroporti di Alghero e Olbia è stato ampliato grazie all’aggiunta di 14 novità, per un totale di 149 collegamenti, di cui cento internazionali e quarantanove domestici, operati da quaranta compagnie aeree che collegheranno il Nord Sardegna con ventiquattro Paesi. Nei due scali saranno messi in vendita 5,8 milioni di posti offerti, il 14% in più rispetto allo scorso anno.\r\n\r\nPer l’aeroporto di Alghero si prospetta una delle migliori stagioni di sempre. L’aeroporto Costa Smeralda si arricchisce di 13 nuovi destinazioni e di due nuove compagnie aree: Ryanair, che inaugura 10 collegamenti (Bergamo, Bologna, Bruxelles Charleroi, Copenaghen, Cracovia, Londra Stansted, Parigi Beauvais, Trieste e Vienna), la compagnia BA City Flyer, sussidiaria di British Airways, che collegherà Olbia con Edimburgo. Tra le novità, Volotea amplia l’offerta dei voli con la Francia, aggiungendo Brest, ed Eurowings attiva il collegamento con Hannover.\r\n\r\nAltra ottima notizia per Olbia è poi l’avanzamento del progetto per il collegamento ferroviario che unirà il Costa Smeralda con la rete dell'Isola, del valore di 231 milioni di euro. Intervento che rientra fra le opere comprese nel perimetro del Pnrr. Rete Ferroviaria Italiana ha concluso le procedure di valutazione per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori. Il piano prevede la realizzazione di un nuovo tracciato di circa 3,4 chilometri che, partendo dalla linea Golfo Aranci - Macomer, attraverso la stazione Olbia Terranova, arriva presso l'aeroporto Costa Smeralda dove verrà realizzata una nuova stazione di testa a due binari. Il progetto prevede inoltre il collegamento alla linea in direzione sud, verso Chilivani/Macomer, mediante un collegamento ferroviario di circa 1 chilometro.\r\nAll'attuale individuazione del migliore offerente farà seguito l'avvio della progettazione esecutiva segnando così un importante traguardo nello sviluppo dell'opera la cui attivazione è prevista entro il 2026.","post_title":"Olbia verso i 3,5 mln di passeggeri. E nel 2026 arriva il collegamento ferroviario","post_date":"2024-05-28T09:25:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716888309000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466947","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n\r\n\r\n\r\nAeroitalia rafforza la capacità prevista sulle rotte che collegano Alghero a Milano Linate e a Roma Fiumicino. Dal prossimo 15 giugno, i passeggeri avranno a disposizione quattro voli giornalieri invece dei tre attuali, rispondendo così all'aumento della domanda e all'impegno della compagnia aerea di fornire maggiori opzioni di viaggio ai viaggiatori.\r\n\r\n«La decisione di aumentare il numero di voli tra Alghero e Linate e Alghero e Fiumicino e viceversa, dimostra il nostro impegno nel migliorare continuamente l'offerta e la comodità per i nostri clienti - ha affermato il ceo di AeroItalia, Gaetano Intrieri - per noi è fondamentale proporre ai nostri passeggeri un'ampia gamma di opzioni e nuove possibilità di viaggio».\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n","post_title":"Aeroitalia aumenta le frequenze sulle rotte per Alghero da Milano Linate e Fiumicino","post_date":"2024-05-09T09:50:00+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715248200000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466607","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"È fino al 13 maggio che si potrà prenotare con Costa una vacanza approfittando della promozione All Inclusive! Un’offerta grazie alla quale sarà possibile viaggiare alla scoperta delle meravigliose destinazioni del Mediterraneo Occidentale, Orientale e del Nord Europa a partire da 699 euro a persona. Nella promo sono incluse la pensione completa, il pacchetto My Drinks, per bevande illimitate tutti i giorni della crociera, le tasse portuali, le quote di servizio e, dove previsto, il volo.\r\n\r\nLe opportunità di Costa, inoltre, si moltiplicano per i clienti fidelizzati. Per tutti i Soci Costa Club si aggiunge la nuova Promo C|Club, valida fino al 13 maggio, che riserverà doppi punti “crociera” su un’ampia selezione di partenze e sarà cumulabile con gli sconti dedicati fino al 20%, con la possibilità di un cambio data partenza gratuito sulla prenotazione effettuata.\r\n\r\nNell’ampia scelta degli esclusivi itinerari Costa, da provare almeno una volta nella vita, ci sono quelli alla scoperta delle meraviglie del Nord Europa. Anche per questo programma la Compagnia comprende la grande novità delle Sea Destinations: esperienze uniche da vivere sulla nave, durante la navigazione, che affiancheranno la rinnovata offerta di Land Destinations, ovvero le destinazioni “a terra”, per godersi al meglio i luoghi iconici previsti nella rotta degli itinerari.\r\n\r\nLe crociere di Costa Favolosa e Costa Diadema, che proporranno il meglio dell’offerta in questa regione, viaggeranno attraverso paesaggi incredibili, fiordi spettacolari, villaggi incastonati tra il verde delle montagne, il blu del mare e il fenomeno unico del sole di mezzanotte. Costa Favolosa offrirà tre diversi itinerari, dai 13 ai 22 giorni, con partenza da Amburgo, diretti a Capo Nord e alle isole Lofoten, in Islanda e in Groenlandia, più un nuovo itinerario di 8 giorni dedicato alla Scozia. Tra le esperienze di terra previste, pronte per essere vissute, vi sono la visita alla città vecchia di Lubecca Patrimonio Unesco, la scoperta dei castelli scozzesi da fiaba, intere giornate trascorse tra allevamenti di cani da slitta, villaggi di pescatori e percorsi di nordic walking e hiking nella natura artica. Costa Diadema ha in programma, invece, crociere di una settimana nei fiordi norvegesi, unendo esperienze di terra e a bordo che lasceranno veramente gli Ospiti senza parole. Ad esempio, dopo essere stati accolti dai contadini locali nella città di Geiranger, si attraverserà l’intero fiordo ascoltando storie e leggende nordiche, mentre dalla prua della nave si vivrà in modo immersivo lo spettacolo della cascata delle Sette Sorelle, tra rocce scoscese e montagne verdeggianti. Oppure, dopo aver ripercorso in gommone le rotte del salmone norvegese, si potrà meditare al sole di mezzanotte in pieno Mare del Nord, per riconnettersi profondamente con la natura e l’universo. E, infine, durante la navigazione nel buio più profondo del Mar Baltico, si andrà alla scoperta di stelle, pianeti e costellazioni accompagnati dal magico racconto di un ufficiale. Queste navi salperanno dai porti di Copenaghen e Kiel, facilmente raggiungibili grazie al grande piano di voli speciali da ben quattordici aeroporti italiani: Alghero, Ancona, Bologna, Bari, Cagliari, Catania, Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate, Napoli, Palermo, Pisa, Pescara e Lamezia Terme. Si prospetta quindi un’estate di meraviglie nel grande Nord con Costa, dove terra e mare si uniranno per creare attimi indimenticabili.\r\n\r\n“Stiamo continuando a sostenere la nostra ultima promozione con investimenti in comunicazione e incentivazioni a supporto delle vendite dei nostri Partners – afferma Riccardo Fantoni, Direttore Commerciale Italia Costa Crociere –. Il 1° marzo, infatti, è iniziato il secondo periodo del Jump, un trimestre di vendite per raggiungere l’obiettivo di nuove soglie di fatturato, utili già nel corso dell’anno per vedere crescere la propria remunerazione base. Infine, il consolidato programma Segui-C, attualmente in corso con il secondo Run fino al 15 maggio, che prevede maggiori guadagni per l’Agenzia direttamente in estratto conto, su prenotazioni per tutti gli itinerari del Mediterraneo e del Nord Europa con partenze fino al 30 giugno. Il nostro programma di attività per stimolare la domanda e creare traffico nei punti vendita prosegue quindi senza sosta, insieme agli importanti investimenti su tutti i fronti per rendere l’esperienza di viaggio con Costa sempre oltre le aspettative dei nostri Ospiti”.","post_title":"Esperienze senza confini: il Nord Europa con Costa è All Inclusive","post_date":"2024-05-06T09:46:21+00:00","category":["informazione-pr","tour_operator"],"category_name":["Informazione PR","Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1714988781000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466555","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Rotta sul Nord Sardegna per Ryanair che sbarca a Olbia – 30° aeroporto servito in Italia - con un network di 10 rotte: tre domestiche per Bergamo, Trieste e Bologna, e sette internazionali per Dublino, Londra, Parigi, Bruxelles, Copenaghen, Cracovia e Vienna.\r\n\r\nSi tratta di 60 voli settimanali che, come ha spiegato il responsabile delle rotte dell'aeroporto Costa Smeralda, Mario Garau, \"sono articolate in maniera perfetta rispetto al traffico del nostro aeroporto e della nostra destinazione\". Secondo le previsioni, \"Ryanair, che è la 39esima compagnia del nostro network, ci porta in dote 300mila nuovi posti e ci permetterà di toccare quota 3,5 milioni di passeggeri, con una crescita del traffico pari al 20%\".\r\n\r\nLa low cost da quest’anno opera quindi “verso tutti e 3 gli aeroporti sardi con un operativo record per il Nord Sardegna che conta oltre 230 voli settimanali su 33 rotte, con l’obiettivo di trasportare oltre 1,2 milioni di passeggeri da/per la Regione” ha dichiarato il chief commercial officer del vettore irlandese, Jason McGuinness.\r\n\r\nL'aeroporto di Alghero, dal canto suo, vivrà la stagione migliore di sempre, con la conferma delle 22 rotte dello scorso anno, l'aggiunta di Francoforte e una crescita della frequenza dei voli pari al 12% rispetto al 2023. Ma lo scalo accoglie con molta soddisfazione la scelta di Ryanair per un accordo che durerà cinque anni. \"Grazie anche a un investimento importante da parte dell'azionista di riferimento, l'aeroporto di Alghero non solo non viene lasciato solo o abbandonato, ma pianifica uno sviluppo di lungo periodo\", afferma Fabio Gallo, direttore generale dello scalo.\r\n\r\nInsieme a Mauro Bolla e Raymond Kelliher, rispettivamente country manager per l'Italia e route manager della compagnia, McGuinness chiede che la Sardegna si adegui a quanto accaduto di recente in Friuli-Venezia Giulia, dove la Regione ha deciso di abolire l'addizionale municipale dall'1 gennaio. \"In seguito a quella decisione Ryanair ha aperto una nuova base a Trieste, con una crescita del 50% per la prossima estate\". La stessa cosa che potrebbe succedere tra Alghero e Olbia. ","post_title":"Ryanair debutta da Olbia con un network di 10 rotte di cui 7 internazionali","post_date":"2024-05-02T09:31:43+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1714642303000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466537","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Evoluzione continua, perfezione tecnologica e la creazione di un ambiente unico. Sono solo alcuni degli ingredienti che caratterizzano Europa Park: il più grande parco tematico della Germania dedicato ai paesi dell’Europa e alla loro magia, che si trova alle porte della Foresta Nera.\r\n\r\nBen 95 ettari di meraviglia, allegria e divertimento con esperienze per tutti i sensi, da quelle adrenaliniche a quelle gastronomiche. Un parco creato nel 1975 dalla famiglia Mack che, professionalmente impegnata nella realizzazione di ottovolanti, gestisce il parco da 8 generazioni.\r\n\r\n«L’Europa Park non è solo un parco di divertimenti: è un resort - spiegano Dieter e Leah Borer, che si occupano della vendita e della comunicazione del parco in Italia -. Ci sono 6 hotel 4 stelle plus tematici e ne costruiremo altri due 3 stelle e poi abbiamo camping con teepee indiani per i bambini e spettacoli con cavalli, oltre a uno spazio per i caravan che l’anno prossimo verrà ampliato. Quest’offerta ci rende adatti a ogni tipo di viaggiatore. Europa Park attrae oltre 6 milioni di ospiti all’anno: prima del Covid erano 5,7 mln. Il 45,5% è costituito da famiglie con figli. Il 50% dei visitatori arriva dalla Germania, il 23% dalla Svizzera e il 19% dalla Francia. Nel 2023 abbiamo avuto circa 20mila italiani».\r\n\r\n«Il parco continua a crescere e vogliamo raccontare un’Europa senza confini e senza guerre. - sottolinea Leah Borer - In questi giorni abbiamo aperto la Croazia, che è la 17esima area tematica. L’estate scorsa abbiamo occupato il 98% della capacità del parco e abbiamo l’80% di repeaters. Per 8 anni consecutivi siamo stati premiati con il Golden Ticket Award come miglior parco di divertimenti del mondo. Competiamo con Disneyland - prosegue Borer - L’universo dell’Europa Park ha sempre nuove sfaccettature. Pochi giorni fa è stata inaugurato un nuovo ottovolante: si chiama Voltron Nevera e offre un’esperienza senza uguali realizzata in partnership con Rimax, una compagnia croata che costruisce le macchine elettriche più veloci al mondo».\r\n\r\n«Per noi è molto importante anche l’f&b. - prosegue Dieter Borer - In ogni area tematica del parco si possono gustare i piatti tipici dl luogo: la pizza in Italia, i kyros in Grecia, la shepherd’s pie in Irlanda… La grande novità del momento è l’“Eatrenalin”: un pasto di nove portate da gustare su sedili che galleggiano tra stanze con tematiche enogastronomiche diverse. È un viaggio culinario per tutti i sensi, frutto della visione di Thomas Mack, managing partner di Europa Park, e di Oliver Altherr, esperto di gastronomia e ceo di Marché International. Un concept che ora aprirà anche a Las Vegas e Singapore. Inoltre accanto al parco c’è anche un ristorante due stelle Michelin.\r\n\r\nNon lontano dall’Europa Park si trova poi il parco acquatico Rulantica, che è stato aperto dietro richiesta dei visitatori ed è accessibile anche nei mesi invernali. Stiamo espandendo l’area wellness perché i nostri ospiti cercano l’azione, ma anche momenti di relax». Oltre all’impegno nel realizzare numerose attrazioni e spettacoli in un’atmosfera unica, per la famiglia Mack è molto importante il tema della sostenibilità: «Intendiamo installare dei pannelli solari nell’area del parco per utilizzare energia autoprodotta in estate, quando splende il sole» afferma infatti Dieter Borer, che parla di stagionalità a Europa Park: «Apriamo alla fine di marzo. Aprile e maggio sono tranquilli e gli ospiti arrivano in gran numero dalla metà di giugno, quando iniziano le vacanze in Francia. Diminuiscono dal 15 di settembre alla fine di ottobre, quindi arrivano le vacanze in Svizzera. Da quest’anno saremo aperti dalla fine di ottobre fino a dicembre, anche grazie alle temperature più elevate. Nel nostro “Hallowinter” - con allestimenti da Halloween in certe zone e natalizi in altre - il numero degli ospiti è più contenuto».\r\n\r\nPer raggiungere Europa Park dall’Italia si può viaggiare in treno fino a Basilea, dove si prende una connessione diretta per la stazione di Ringsheim. Da qui, con un bus, si raggiunge in 5’ Rust, dove si trova il parco di divertimenti. Sono disponibili anche diverse connessioni dalla Germania - da Strasburgo e Karlsruhe - e da questo mese di maggio fino al termine di ottobre sarà operativo ogni lunedì e giovedì un volo tra Bergamo Orio al Serio e Karlsruhe/Baden Baden.\r\n\r\n[gallery ids=\"466543,466538,466541\"]\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Germania, l'Europa Park cresce: nuove aree tematiche, hotel e apertura invernale","post_date":"2024-05-02T09:07:55+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1714640875000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti