16 January 2022

Incoming, al via progetto digitale tra i Borghi più belli d’Italia e l’agroalimentare

[ 0 ]

I piccoli centri e l’ enogastronomia hanno un’ulteriore possibilità per diventare un volano sempre più importante per il turismo, se si pensa, inoltre, che il rilancio dei borghi vede da parte del governo un investimento nel recovery plan con 1 miliardo di euro. È stato presentato il “Mib – Mercato italiano dei borghi”, progetto che nasce per la valorizzazione e la promozione delle filiere e delle produzioni tipiche dei Borghi più belli d’Italia nel settore agroalimentare. Il focus progettuale è il censimento con successiva digitalizzazione e vendita di tutte le produzioni tipiche e certificate presenti nei territori di riferimento, con l’intento di elaborare la prima mappatura sistematica del patrimonio agroalimentare ed enogastronomico degli stessi Borghi più belli d’Italia.

“Complimenti a Borsa merci telematica italiana per aver avviato questa iniziativa sui borghi: è un progetto che va nella direzione del nostro Paese- con queste parole il sottosegretario alle Politiche agricole, alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, ha accolto il progetto in occasione della conferenza stampa di presentazione -: il turismo nei borghi legato al food è un prodotto ormai consolidato nella mente degli operatori; i 50 miliardi di euro di esportazione raggiunti questo anno rappresentano numeri anche legati al turismo. Questa tipologia di viaggio si conferma un asset fondamentale per la ripresa del turismo”.

L’iniziativa vedrà la sua totale realizzazione entro quattro anni e nasce con l’idea di evitare lo spopolamento e rafforzare un turismo sostenibile con l’abbinamento di determinati prodotti a determinati territori. Saranno realizzati dei basket di prodotti, acquistabili nei circuiti della gdo, in grado di evocare i territori visitati, ha spiegato Fiorello Primi, presidente dei Borghi più belli d’Italia.

L’Associazione conta 330 borghi selezionati attraverso il procedimento, a sua volta certificato Iso9001, che conta ben 72 parametri “che sono una una garanzia per i visitatori italiani e stranieri per il livello qualitativo della vita per i residenti e il sistema di accoglienza e ospitalità per chi desideri visitarli” commenta Osvaldo Bevilacqua, giornalista e ambasciatore dei Borghi più belli d’Italia.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti