3 March 2024

City Break 2008 a Belgrado

[ 0 ]

Belgrado sarà la sede della fiera "City Break 2008". Dopo gli appuntamenti di Helsinki e Atene, che hanno ospitato l’evento dedicato ai soggiorni brevi in città, sarà dunque la volta della capitale della Serbia. La scelta riflette la diversificazione che si sta attuando sul mercato in termini di città preferite per i city break: non più solo le classiche capitali, ma anche e soprattutto centri fino a qualche tempo fa poco noti, come Dubrovnik, Tallinn, Lubiana, Zagabria, Bratislava. Per informazioni: www.citybreakexpo.com

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462538 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroitalia amplia il network da Comiso con l'introduzione, dal prossimo 30 marzo, della rotta per Milano Linate che sarà servita con due frequenze alla settimana, il sabato e la domenica. Questo nuovo collegamento si aggiunge alle altre rotte già servite dalla compagnia dallo scalo Ibleo: Roma Fiumicino, Milano Bergamo, Bologna e Pisa. Sulla rotta sarà impiegato un Boeing 737-800 da 189 posti con il seguente operativo: decollo il sabato da Comiso alle 18,10 e rientro dal city airport milanese alle 20,50; partenza la domenica da Comiso alle 9,10 e da Linate alle 11,50. [post_title] => Aeroitalia aggiunge Milano Linate all'operativo estivo da Comiso [post_date] => 2024-02-29T14:22:22+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709216542000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462481 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tutto pronto in casa Lufthansa per il decollo di City Airlines, atteso per l'estate: confermate le prime destinazioni operate dall'aeroporto di Monaco e cioè Berlino, Amburgo, Brema, Düsseldorf, Colonia, Hannover e Birmingham, Bordeaux e Manchester. Nei mesi successivi, Lufthansa City Airlines amplierà gradualmente il network con altre destinazioni in Europa. Con l'ordine di 40 aeromobili Airbus A220-300 e di altre 20 opzioni di acquisto, il Gruppo Lufthansa ha dato un chiaro segnale per il futuro della nuova compagnia aerea. Il rafforzamento competitivo del network a corto raggio è essenziale per consolidare la posizione di mercato del gruppo e la crescita programmata delle rotte a lungo raggio di Lufthansa. I primi due dei quattro Airbus A319 che verranno impiegati quest'anno sono già stati verniciati con la nuova livrea Lufthansa City. I voli saranno prenotabili dalla fine di aprile attraverso tutti i canali di distribuzione Lufthansa. [post_title] => Lufthansa City Airlines scalda i motori: voli in vendita da fine aprile per 9 destinazioni [post_date] => 2024-02-29T11:00:15+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709204415000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462460 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Itinerari self drive o selezionati tour con guida, alla scoperta del vero Ovest Americano. Da Denver a Salt Lake City, Kibo accompagna i viaggiatori sulle tracce di pistoleri e nativi americani. Un'esperienza da fare cullati da ballate country, in una sequenza di tappe che tocca i luoghi più significativi dell’avanzata dell’uomo bianco negli sterminati territori dei nativi americani. Da segnalare per esempio l’itinerario, che parte da Denver, in Colorado, e arriva a Salt Lake City, nello Utah. Presentato in due versioni, da otto giorni e sette notti o da 15 giorni e 14 notti, permette di visitare città che conservano intatto un certo spirito di frontiera, qualcosa di intangibile e romantico, una linfa che ha ispirato anche l’ultimo libro di Alessandro Baricco: il suo western metafisico Abel. Si sosta a Cheyenne, nel Wyoming, Deadwood, in South Dakota, per tornare in Wyoming a Cody e nella valle di Jackson Hole, passando naturalmente per lo Yellowstone National Park. Ogni località ha molte storie da raccontare, che si intrecciano con quelle della grande Storia americana, tra fuorilegge e sceriffi, grandi pascoli e duro lavoro quotidiano alla ricerca di un futuro ancora tutto da scrivere. Mentre Cheyenne, città magica delle pianure deve la sua prosperità alla posizione strategica per la costruzione della Union Pacific Railroad nella seconda metà dell’800, Deadwood è celebre per essere stata teatro dell’uccisione del pistolero Wild Bill, protagonista di molti fumetti di Tex Willer. Qui visse anche la leggendaria Calamity Jane, donna carovaniera che partecipò alla corsa all’oro e che era nota per sparare come un uomo. Il mistero di una relazione sentimentale tra i due non è mai stato chiarito, ma a tutt’oggi la cittadina vive del loro ricordo, e ogni giorno viene rappresentata l’uccisione di Wild Bill come in un teatro di posa a cielo aperto. Cody, gemma delle Montagne Rocciose, fu fondata da Buffalo Bill: è la città del rodeo. Lo Yellowstone National Park è uno dei più grandi e famosi parchi nazionali degli Stati Uniti e comprende canyon, fiumi, catene montuose e laghi di bellezza assoluta. Ultima tappa prima di Salt Lake City è Jackson Hole: una valle che è situata a oltre 2 mila metri di altitudine, diventata negli anni una famosa stazione sciistica e che ha ospitato diverse competizioni internazionali. [post_title] => Il West di Kibo sulle tracce di pistoleri e nativi americani cullati dalle ballate country [post_date] => 2024-02-29T10:14:38+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709201678000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462451 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una full immersion di cinque giorni nelle tradizioni artigianali di tutti i continenti attraverso una mostra di cimeli e curiosità tipiche. L’agenzia milanese 5 Giornate, specializzata in viaggi all’estero su misura, con sede nell’antico dazio di porta Vittoria, offre un’esperienza “per sognare insieme il viaggio per eccellenza – spiega il direttore generale, Andrea Barbieri-: Il giro del mondo in 80 giorni di Jules Verne. Insieme con Elisabetta Invernici e Alberto Oliva, ci siamo ispirati a questa celeberrima opera dello scrittore francese proprio per restituire al pubblico l’immaginario e la fascinazione di una storia che dal 1872 conquista bambini e adulti, mille volte ripresa al cinema, in teatro e in tv”. L’iniziativa dal titolo il Giro del mondo in 5 giornate si svolge in occasione di Museo City 2024, da venerdì 1 a martedì 5 marzo 2024 e l’ingresso è libero. L'inaugurazione è per domani dalle ore 18.30: le avventure di Mister Fog e dei suoi compagni di viaggio protagonisti del romanzo ispireranno una performance teatrale, interpretata dall’attore Gianfilippo Maria Falsina con la sua compagnia, nei costumi d’epoca: gli artisti accompagneranno il pubblico alla scoperta dei cimeli esposti, ciascuno portatore di saperi e tradizioni peculiari. Si tratta di pezzi unici di arte e artigianato di preziosa fattura, raccolti nei più nascosti angoli del mondo, testimonianze etnografiche di valore, custoditi dalle Antiche Botteghe del network milanese Galleria&Friends. A seguire, l’esposizione sarà visitabile nei seguenti orari: sabato 2 e domenica 3 dalle 15 alle 18; lunedì 4 e martedì 5 dalle 9,30 alle 13 e dalle 13,30 alle 18. Ingresso libero. L'agenzia 5 Giornate fa parte del network l'Astrolabio della famiglia Aronson , nome che a sua volta ha fatto la storia dei servizi per il turismo: fu infatti proprietaria della Chiariva (1931), prima agenzia viaggi italiana e terza al mondo nel 1878. Oltre alla 5 Giornate, la rete include, sempre a Milano, anche l’Astrolabio e la Superviaggi, mentre a Bergamo è attiva la Ascot Viaggi. Tutte le attività in capo alla gamiglia Aronson nel 2023 hanno dichiarato un fatturato di oltre 20 milioni di euro.   [post_title] => A Milano l'agenzia 5 Giornate invita a fare il giro del mondo delle tradizioni artigianali [post_date] => 2024-02-29T09:58:21+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709200701000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462329 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Dolomiti avanza sicura verso un 2024 nel segno della crescita, dopo un 2023 che ha visto per la prima volta la compagnia italiana del Gruppo Lufthansa raggiungere i 3 milioni di passeggeri trasportati. Cresce innanzitutto la flotta che ora conta 21 aeromobili: 17 Embraer 195 da 122 posti e 4 Embraer 190 da 108 posti. Un programma di ampliamento che prevede nuovi inserimenti durante tutto l’anno, nei mesi di aprile, maggio e luglio per raggiungere a novembre la quota di 25 macchine. E aumentano di pari passo le nuove assunzioni: attualmente i dipendenti sono 1.000, tra personale di terra e personale navigante. Le campagne di recruiting per le operazioni in volo, per gli uffici della sede di Verona e per le basi di Venezia e Firenze, operative dalla scorsa estate, sono ancora in corso e continueranno ad accompagnare il percorso di sviluppo di Air Dolomiti. Prosegue in parallelo anche lo sviluppo qualitativo della compagnia che, pur mantenendo il proprio ruolo di vettore feeder del traffico italiano sugli hub tedeschi di Monaco di Baviera e Francoforte, negli ultimi anni ha ricevuto fiducia dal Gruppo Lufthansa anche su diverse tratte europee. Numerose sono le tratte europee operate da Air Dolomiti dagli hub tedeschi come i voli su London City e Ginevra dall’aeroporto di Francoforte inaugurati nei giorni scorsi. «Abbiamo chiuso il 2023 registrando 3 milioni di passeggeri: un record assoluto per la nostra compagnia, commenta il ceo, Steffen Harbarth -. Stiamo aumentando la flotta, assumendo nuovi colleghi e ci sentiamo pronti ad accogliere con entusiasmo il nostro nuovo ruolo e le sfide che seguiranno proseguendo lo sviluppo sulle tratte europee. La mission è crescere e posizionarci in modo sicuro sul mercato senza dimenticare i nostri valori, ma cogliendo al contempo tutte le innovazioni che la crescita presenta; un settore complesso e affascinante come quello del trasporto aereo richiede solide basi ma anche prontezza e fantasia per reagire rapidamente ai cambiamenti. Questo è stato sempre il punto di forza di Air Dolomiti: coerenza di percorso e progettualità con l’obiettivo di essere sempre più affidabili e attrattivi, tanto per i nostri passeggeri quanto per chi viene selezionato per lavorare con noi». [post_title] => L'allungo di Air Dolomiti: 3 milioni di passeggeri trasportati, mentre la flotta salirà a 25 velivoli [post_date] => 2024-02-27T14:01:30+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709042490000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462301 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Crescita a doppia cifra per Bruxelles che nel periodo gennaio-ottobre 2023 centra un +15% di arrivi rispetto allo stesso periodo del 2022, mentre i pernottamenti salgono del +18%.  Secondo l'analisi di Visit Brussels, in linea con la tendenza in atto negli ultimi anni, ad incidere sui numeri è soprattutto il leisure, arrivato a sfiorare il 50% degli arrivi totali, anche se il 2023 ha visto una significativa ripresa del business travel, con un +25% di arrivi e +26% di pernottamenti rispetto al 2022: a incidere particolarmente sugli andamenti è la grande ripresa dei flussi dall’oriente, in primis da Cina e Giappone. Performance particolarmente positiva per l'Italia, che si conferma al primo posto tra i mercati dell’Ue per tasso di crescita, con arrivi in media a +22% e pernottamenti in aumento del 23% rispetto all’anno precedente; i dati sono migliori anche rispetto ai mercati più consolidati, come Spagna e Germania. Ottime poi le prestazioni nei mesi più caldi, agosto in particolare, seguiti dal canonico periodo dei city-break primaverili. «Nei primi 10 mesi del 2023 il 53% degli arrivi italiani è legato al leisure, a fronte di un business travel in netta ripresa ma non ancora ai livelli del 2019 - commenta Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles -. Oltre alle percentuali, crescono i numeri in valore assoluto, segno che gli italiani stanno imparando ad apprezzare la destinazione e la sua versatilità. Da sempre conosciuta per il Parlamento Europeo, la cultura pop, la birra e il cioccolato, Bruxelles sta investendo su una serie di proposte di carattere culturale in grado di intercettare non solo il pubblico degli addetti ai lavori, ma anche un target più trasversale di appassionati e amatori, come l’anno dell’art nouveau nel 2023 e le nuove mostre dedicate al surrealismo, in programma per tutta la prima parte del 2024».  Fitto il calendario di appuntamenti con il trade, a cominciare dalla Btm Italia, decima edizione della fiera b2b di promozione del turismo del sud Italia, che si terrà a Bari dal 27 al 29 febbraio. Spazio anche agli eventi presso la Brussels House di Milano: Brussels Academy, con attività di formazione e networking per gli operatori del turismo, e Atelier Chocolat, per conoscere con le “mani in pasta” la dolcissima cultura del cioccolato belga. In occasione della Milano Design Week (in programma dal 15 al 21 aprile), infine, la Brussels House aprirà anche al pubblico che potrà ammirare le opere di artisti e designers brussellesi. In autunno è inoltre prevista la consueta partecipazione a Ttg Travel Experience. [post_title] => Bruxelles: il mercato Italia registra il più elevato tasso di crescita in Europa, +22% [post_date] => 2024-02-27T10:15:51+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709028951000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462195 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Focus sulla destinazione Thailandia per il roadshow Mappamondo Around Italy che riparte oggi da Napoli. Il programma, riservato alle agenzie di viaggi, prevede altri tre appuntamenti sino al prossimo 1° di marzo, toccando Caserta, Lecce e Bari. Il format degli eventi prevede la partecipazione di alcuni dei principali partner di Mappamondo provenienti direttamente dal paese del Sorriso, affiancati dall’Ente nazionale del turismo thailandese. “Crediamo molto in questa iniziativa, che organizziamo annualmente dal 2008, e che grazie a un’impronta molto tecnica – dichiara Andrea Mele, ceo di Mappamondo –: permette agli agenti di conoscere sempre meglio una destinazione poliedrica, ideale per molteplici target di clientela, grazie alle differenti opportunità di vacanza e a un rapporto qualità/prezzo sempre altissimo. Inoltre, quest’anno il roadshow è arricchito da un nuovo prodotto e dai suoi approfondimenti: la Thailandia culturale di Shiruq-Viaggi culturali by Mappamondo”. A ogni incontro gli agenti di viaggio avranno l’opportunità di vincere un soggiorno premio in Thailandia offerto dagli hotel partner di Mappamondo. [post_title] => Al via oggi il roadshow Mappamondo sulla Thailandia con la novità dei viaggi culturali Shiruq [post_date] => 2024-02-26T09:52:54+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708941174000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462136 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tradizione da una parte e sguardo rivolto al futuro dall'altra: lo Jutland, penisola della Danimarca, è una terra da vivere in famiglia e praticando diversi sport. Un luogo dove immergersi nella bellezza della natura e in quella dell’arte, lasciandosi conquistare dall’offerta gastronomica. E, soprattutto, l’angolo di mondo ideale per scoprire la “hygge”: quel sentimento di calorosa accoglienza, sicurezza e comodità tipicamente danese che spinge a trovare la felicità nelle piccole cose. Tante le connessioni con l’Italia, operate da Sas, easyJet e Ryanair: i voli raggiungono Copenhagen, ma anche lo Jutland. Molteplici le attività sportive all’aperto, che diventano un momento di incontro. Quest'anno sará la città di Brønderslev ad ospitare la maratona Royal Run, mentre Skagen ha voluto rinnovare il museo marittimo Maskinrummet e Saeby celebra con vivaci festeggiamenti i suoi 500 anni di storia. Si svolgerà poi davanti a 150mila spettatori del Danish Air Show ospitato dalla base aerea di Aalborg. La regione è scarsamente urbanizzata, ideale per praticare kayak, ciclismo, passeggiate, equitazione, bird-watching, nuoto, pesca. Ma anche per ammirare l'onda di sabbia in costante movimento di Råbjerg Mile, che ogni anno si sposta di 15 metri verso nord-est. O assistere allo scontro tra le acque di due mari che si incontrano sulla punta dello Jutland. Il Nordyjlland, il nord dello Jutland è anche una meta amata per i city-break e la tanto attuale street art, riccamente testimoniata sui palazzi di Skagen e Alborg, quest'ultima nota per le innovative strutture architettoniche e gli spazi dedicati all'arte come il museo Kunsten, il centro culturale Utzon, e il Musikken Hus. Grande poi, il fascino di Skagen, la città più settentrionale della Danimarca e, quindi, quella con il più alto indice di luminosità. Con la sua atmosfera bohémien, le spiagge infinite e i siti naturali unici, ha attirato l'interesse di artisti internazionali e degli impressionisti danesi: sono ben 1800 le loro opere esposte nel museo della città. Le famiglie e gli amanti delle escursioni all’aria aperta - a piedi o in bicicletta - potranno poi raggiungere il Kystlandet, la cosa orientale dello Jutland, che si stende per 266 km e offre ben 25 spiagge: i bambini resteranno affascinati dal Giardino Ecologico di Odder - una graziosa cittadina affacciata sul fiume e dal fascino danese - dal "Safari delle alghe" organizzato sull’isola di Endelave e dai tanti parchi giochi attrezzati. Incantevoli le piccole città come Juelsminde con il suo bellissimo porto o Horsens, crocevia tra Europa e Scandinavia, dove vivere un’esperienza alternativa visitando FÆNGSLET - Il Museo della Prigione: il più grande museo carcerario d'Europa.   [post_title] => Danimarca: ecco lo Jutland fra tradizioni, natura e street art [post_date] => 2024-02-23T09:30:27+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708680627000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462148 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ita Airways ha aperto le vendite dei biglietti per la nuova rotta da Milano Linate a Malta Luqa, che decollerà dal prossimo 1° giugno. Il collegamento sarà operativo fino a settembre con quattro frequenze settimanali, secondo il seguente schedule: partenza da Linate il lunedì, il mercoledì e la domenica con partenza alle 11:10 ed arrivo a Malta alle 13:05, mentre il sabato la partenza sarà alle 15:00 e l’arrivo alle 16:55; rientro da Malta Luqa il lunedì, il mercoledì e la domenica con partenza programmata alle 13:55 e arrivo a Milano alle 15:55, mentre il sabato la partenza sarà alle 17:45 e l’arrivo alle 19:45. Il nuovo collegamento rafforza l’offerta della compagnia aerea sulla destinazione Malta e va ad aggiungersi al volo già operato da Ita da Roma Fiumicino con due frequenze settimanali che saliranno a tre da aprile per poi diventare giornaliere, da giugno. Durante l'estate Ita volerà attraverso un network di 57 destinazioni, di cui 16 nazionali, 26 internazionali e 15 intercontinentali. Nord America, Africa e Medio Oriente saranno i mercati in cui il vettore inaugurerà nella stagione estiva voli diretti dal proprio hub di Roma Fiumicino. Nel dettaglio, ad aprile verrà lanciato il nuovo volo diretto su Chicago e a maggio i collegamenti diretti su Toronto e Riyad. A giugno, sarà la volta dei voli verso Accra e Kuwait City, a luglio del collegamento su Dakar e ad agosto di quello su Gedda. Inoltre, nel picco estivo la Compagnia volerà verso 10 ulteriori destinazioni stagionali. [post_title] => Ita Airways raddoppia su Malta: in vendita i voli da Milano Linate, attivi dal 1° giugno [post_date] => 2024-02-23T09:24:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708680297000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "city break 2008 a belgrado" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":26,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":539,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462538","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n\r\n\r\nAeroitalia amplia il network da Comiso con l'introduzione, dal prossimo 30 marzo, della rotta per Milano Linate che sarà servita con due frequenze alla settimana, il sabato e la domenica.\r\n\r\nQuesto nuovo collegamento si aggiunge alle altre rotte già servite dalla compagnia dallo scalo Ibleo: Roma Fiumicino, Milano Bergamo, Bologna e Pisa.\r\n\r\n\r\nSulla rotta sarà impiegato un Boeing 737-800 da 189 posti con il seguente operativo: decollo il sabato da Comiso alle 18,10 e rientro dal city airport milanese alle 20,50; partenza la domenica da Comiso alle 9,10 e da Linate alle 11,50.\r\n\r\n\r\n","post_title":"Aeroitalia aggiunge Milano Linate all'operativo estivo da Comiso","post_date":"2024-02-29T14:22:22+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709216542000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462481","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tutto pronto in casa Lufthansa per il decollo di City Airlines, atteso per l'estate: confermate le prime destinazioni operate dall'aeroporto di Monaco e cioè Berlino, Amburgo, Brema, Düsseldorf, Colonia, Hannover e Birmingham, Bordeaux e Manchester. Nei mesi successivi, Lufthansa City Airlines amplierà gradualmente il network con altre destinazioni in Europa.\r\n\r\nCon l'ordine di 40 aeromobili Airbus A220-300 e di altre 20 opzioni di acquisto, il Gruppo Lufthansa ha dato un chiaro segnale per il futuro della nuova compagnia aerea. Il rafforzamento competitivo del network a corto raggio è essenziale per consolidare la posizione di mercato del gruppo e la crescita programmata delle rotte a lungo raggio di Lufthansa.\r\n\r\nI primi due dei quattro Airbus A319 che verranno impiegati quest'anno sono già stati verniciati con la nuova livrea Lufthansa City.\r\n\r\nI voli saranno prenotabili dalla fine di aprile attraverso tutti i canali di distribuzione Lufthansa.","post_title":"Lufthansa City Airlines scalda i motori: voli in vendita da fine aprile per 9 destinazioni","post_date":"2024-02-29T11:00:15+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709204415000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462460","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Itinerari self drive o selezionati tour con guida, alla scoperta del vero Ovest Americano. Da Denver a Salt Lake City, Kibo accompagna i viaggiatori sulle tracce di pistoleri e nativi americani. Un'esperienza da fare cullati da ballate country, in una sequenza di tappe che tocca i luoghi più significativi dell’avanzata dell’uomo bianco negli sterminati territori dei nativi americani.\r\n\r\nDa segnalare per esempio l’itinerario, che parte da Denver, in Colorado, e arriva a Salt Lake City, nello Utah. Presentato in due versioni, da otto giorni e sette notti o da 15 giorni e 14 notti, permette di visitare città che conservano intatto un certo spirito di frontiera, qualcosa di intangibile e romantico, una linfa che ha ispirato anche l’ultimo libro di Alessandro Baricco: il suo western metafisico Abel.\r\n\r\nSi sosta a Cheyenne, nel Wyoming, Deadwood, in South Dakota, per tornare in Wyoming a Cody e nella valle di Jackson Hole, passando naturalmente per lo Yellowstone National Park. Ogni località ha molte storie da raccontare, che si intrecciano con quelle della grande Storia americana, tra fuorilegge e sceriffi, grandi pascoli e duro lavoro quotidiano alla ricerca di un futuro ancora tutto da scrivere. Mentre Cheyenne, città magica delle pianure deve la sua prosperità alla posizione strategica per la costruzione della Union Pacific Railroad nella seconda metà dell’800, Deadwood è celebre per essere stata teatro dell’uccisione del pistolero Wild Bill, protagonista di molti fumetti di Tex Willer. Qui visse anche la leggendaria Calamity Jane, donna carovaniera che partecipò alla corsa all’oro e che era nota per sparare come un uomo. Il mistero di una relazione sentimentale tra i due non è mai stato chiarito, ma a tutt’oggi la cittadina vive del loro ricordo, e ogni giorno viene rappresentata l’uccisione di Wild Bill come in un teatro di posa a cielo aperto.\r\n\r\nCody, gemma delle Montagne Rocciose, fu fondata da Buffalo Bill: è la città del rodeo. Lo Yellowstone National Park è uno dei più grandi e famosi parchi nazionali degli Stati Uniti e comprende canyon, fiumi, catene montuose e laghi di bellezza assoluta. Ultima tappa prima di Salt Lake City è Jackson Hole: una valle che è situata a oltre 2 mila metri di altitudine, diventata negli anni una famosa stazione sciistica e che ha ospitato diverse competizioni internazionali.","post_title":"Il West di Kibo sulle tracce di pistoleri e nativi americani cullati dalle ballate country","post_date":"2024-02-29T10:14:38+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1709201678000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462451","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una full immersion di cinque giorni nelle tradizioni artigianali di tutti i continenti attraverso una mostra di cimeli e curiosità tipiche. L’agenzia milanese 5 Giornate, specializzata in viaggi all’estero su misura, con sede nell’antico dazio di porta Vittoria, offre un’esperienza “per sognare insieme il viaggio per eccellenza – spiega il direttore generale, Andrea Barbieri-: Il giro del mondo in 80 giorni di Jules Verne. Insieme con Elisabetta Invernici e Alberto Oliva, ci siamo ispirati a questa celeberrima opera dello scrittore francese proprio per restituire al pubblico l’immaginario e la fascinazione di una storia che dal 1872 conquista bambini e adulti, mille volte ripresa al cinema, in teatro e in tv”.\r\n\r\nL’iniziativa dal titolo il Giro del mondo in 5 giornate si svolge in occasione di Museo City 2024, da venerdì 1 a martedì 5 marzo 2024 e l’ingresso è libero. L'inaugurazione è per domani dalle ore 18.30: le avventure di Mister Fog e dei suoi compagni di viaggio protagonisti del romanzo ispireranno una performance teatrale, interpretata dall’attore Gianfilippo Maria Falsina con la sua compagnia, nei costumi d’epoca: gli artisti accompagneranno il pubblico alla scoperta dei cimeli esposti, ciascuno portatore di saperi e tradizioni peculiari. Si tratta di pezzi unici di arte e artigianato di preziosa fattura, raccolti nei più nascosti angoli del mondo, testimonianze etnografiche di valore, custoditi dalle Antiche Botteghe del network milanese Galleria&Friends. A seguire, l’esposizione sarà visitabile nei seguenti orari: sabato 2 e domenica 3 dalle 15 alle 18; lunedì 4 e martedì 5 dalle 9,30 alle 13 e dalle 13,30 alle 18. Ingresso libero.\r\n\r\nL'agenzia 5 Giornate fa parte del network l'Astrolabio della famiglia Aronson , nome che a sua volta ha fatto la storia dei servizi per il turismo: fu infatti proprietaria della Chiariva (1931), prima agenzia viaggi italiana e terza al mondo nel 1878. Oltre alla 5 Giornate, la rete include, sempre a Milano, anche l’Astrolabio e la Superviaggi, mentre a Bergamo è attiva la Ascot Viaggi. Tutte le attività in capo alla gamiglia Aronson nel 2023 hanno dichiarato un fatturato di oltre 20 milioni di euro.  ","post_title":"A Milano l'agenzia 5 Giornate invita a fare il giro del mondo delle tradizioni artigianali","post_date":"2024-02-29T09:58:21+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1709200701000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462329","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Dolomiti avanza sicura verso un 2024 nel segno della crescita, dopo un 2023 che ha visto per la prima volta la compagnia italiana del Gruppo Lufthansa raggiungere i 3 milioni di passeggeri trasportati.\r\nCresce innanzitutto la flotta che ora conta 21 aeromobili: 17 Embraer 195 da 122 posti e 4 Embraer 190 da 108 posti. Un programma di ampliamento che prevede nuovi inserimenti durante tutto l’anno, nei mesi di aprile, maggio e luglio per raggiungere a novembre la quota di 25 macchine.\r\nE aumentano di pari passo le nuove assunzioni: attualmente i dipendenti sono 1.000, tra personale di terra e personale navigante. Le campagne di recruiting per le operazioni in volo, per gli uffici della sede di Verona e per le basi di Venezia e Firenze, operative dalla scorsa estate, sono ancora in corso e continueranno ad accompagnare il percorso di sviluppo di Air Dolomiti.\r\nProsegue in parallelo anche lo sviluppo qualitativo della compagnia che, pur mantenendo il proprio ruolo di vettore feeder del traffico italiano sugli hub tedeschi di Monaco di Baviera e Francoforte, negli ultimi anni ha ricevuto fiducia dal Gruppo Lufthansa anche su diverse tratte europee. Numerose sono le tratte europee operate da Air Dolomiti dagli hub tedeschi come i voli su London City e Ginevra dall’aeroporto di Francoforte inaugurati nei giorni scorsi.\r\n«Abbiamo chiuso il 2023 registrando 3 milioni di passeggeri: un record assoluto per la nostra compagnia, commenta il ceo, Steffen Harbarth -. Stiamo aumentando la flotta, assumendo nuovi colleghi e ci sentiamo pronti ad accogliere con entusiasmo il nostro nuovo ruolo e le sfide che seguiranno proseguendo lo sviluppo sulle tratte europee. La mission è crescere e posizionarci in modo sicuro sul mercato senza dimenticare i nostri valori, ma cogliendo al contempo tutte le innovazioni che la crescita presenta; un settore complesso e affascinante come quello del trasporto aereo richiede solide basi ma anche prontezza e fantasia per reagire rapidamente ai cambiamenti. Questo è stato sempre il punto di forza di Air Dolomiti: coerenza di percorso e progettualità con l’obiettivo di essere sempre più affidabili e attrattivi, tanto per i nostri passeggeri quanto per chi viene selezionato per lavorare con noi».","post_title":"L'allungo di Air Dolomiti: 3 milioni di passeggeri trasportati, mentre la flotta salirà a 25 velivoli","post_date":"2024-02-27T14:01:30+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709042490000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462301","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nCrescita a doppia cifra per Bruxelles che nel periodo gennaio-ottobre 2023 centra un +15% di arrivi rispetto allo stesso periodo del 2022, mentre i pernottamenti salgono del +18%. \r\n\r\nSecondo l'analisi di Visit Brussels, in linea con la tendenza in atto negli ultimi anni, ad incidere sui numeri è soprattutto il leisure, arrivato a sfiorare il 50% degli arrivi totali, anche se il 2023 ha visto una significativa ripresa del business travel, con un +25% di arrivi e +26% di pernottamenti rispetto al 2022: a incidere particolarmente sugli andamenti è la grande ripresa dei flussi dall’oriente, in primis da Cina e Giappone.\r\n\r\nPerformance particolarmente positiva per l'Italia, che si conferma al primo posto tra i mercati dell’Ue per tasso di crescita, con arrivi in media a +22% e pernottamenti in aumento del 23% rispetto all’anno precedente; i dati sono migliori anche rispetto ai mercati più consolidati, come Spagna e Germania. Ottime poi le prestazioni nei mesi più caldi, agosto in particolare, seguiti dal canonico periodo dei city-break primaverili.\r\n\r\n«Nei primi 10 mesi del 2023 il 53% degli arrivi italiani è legato al leisure, a fronte di un business travel in netta ripresa ma non ancora ai livelli del 2019 - commenta Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles -. Oltre alle percentuali, crescono i numeri in valore assoluto, segno che gli italiani stanno imparando ad apprezzare la destinazione e la sua versatilità. Da sempre conosciuta per il Parlamento Europeo, la cultura pop, la birra e il cioccolato, Bruxelles sta investendo su una serie di proposte di carattere culturale in grado di intercettare non solo il pubblico degli addetti ai lavori, ma anche un target più trasversale di appassionati e amatori, come l’anno dell’art nouveau nel 2023 e le nuove mostre dedicate al surrealismo, in programma per tutta la prima parte del 2024». \r\n\r\nFitto il calendario di appuntamenti con il trade, a cominciare dalla Btm Italia, decima edizione della fiera b2b di promozione del turismo del sud Italia, che si terrà a Bari dal 27 al 29 febbraio. Spazio anche agli eventi presso la Brussels House di Milano: Brussels Academy, con attività di formazione e networking per gli operatori del turismo, e Atelier Chocolat, per conoscere con le “mani in pasta” la dolcissima cultura del cioccolato belga.\r\n\r\nIn occasione della Milano Design Week (in programma dal 15 al 21 aprile), infine, la Brussels House aprirà anche al pubblico che potrà ammirare le opere di artisti e designers brussellesi. In autunno è inoltre prevista la consueta partecipazione a Ttg Travel Experience.","post_title":"Bruxelles: il mercato Italia registra il più elevato tasso di crescita in Europa, +22%","post_date":"2024-02-27T10:15:51+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1709028951000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462195","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Focus sulla destinazione Thailandia per il roadshow Mappamondo Around Italy che riparte oggi da Napoli. Il programma, riservato alle agenzie di viaggi, prevede altri tre appuntamenti sino al prossimo 1° di marzo, toccando Caserta, Lecce e Bari. Il format degli eventi prevede la partecipazione di alcuni dei principali partner di Mappamondo provenienti direttamente dal paese del Sorriso, affiancati dall’Ente nazionale del turismo thailandese.\r\n\r\n“Crediamo molto in questa iniziativa, che organizziamo annualmente dal 2008, e che grazie a un’impronta molto tecnica – dichiara Andrea Mele, ceo di Mappamondo –: permette agli agenti di conoscere sempre meglio una destinazione poliedrica, ideale per molteplici target di clientela, grazie alle differenti opportunità di vacanza e a un rapporto qualità/prezzo sempre altissimo. Inoltre, quest’anno il roadshow è arricchito da un nuovo prodotto e dai suoi approfondimenti: la Thailandia culturale di Shiruq-Viaggi culturali by Mappamondo”. A ogni incontro gli agenti di viaggio avranno l’opportunità di vincere un soggiorno premio in Thailandia offerto dagli hotel partner di Mappamondo.","post_title":"Al via oggi il roadshow Mappamondo sulla Thailandia con la novità dei viaggi culturali Shiruq","post_date":"2024-02-26T09:52:54+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708941174000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462136","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tradizione da una parte e sguardo rivolto al futuro dall'altra: lo Jutland, penisola della Danimarca, è una terra da vivere in famiglia e praticando diversi sport. Un luogo dove immergersi nella bellezza della natura e in quella dell’arte, lasciandosi conquistare dall’offerta gastronomica.\r\nE, soprattutto, l’angolo di mondo ideale per scoprire la “hygge”: quel sentimento di calorosa accoglienza, sicurezza e comodità tipicamente danese che spinge a trovare la felicità nelle piccole cose.\r\nTante le connessioni con l’Italia, operate da Sas, easyJet e Ryanair: i voli raggiungono Copenhagen, ma anche lo Jutland. Molteplici le attività sportive all’aperto, che diventano un momento di incontro. Quest'anno sará la città di Brønderslev ad ospitare la maratona Royal Run, mentre Skagen ha voluto rinnovare il museo marittimo Maskinrummet e Saeby celebra con vivaci festeggiamenti i suoi 500 anni di storia. Si svolgerà poi davanti a 150mila spettatori del Danish Air Show ospitato dalla base aerea di Aalborg.\r\nLa regione è scarsamente urbanizzata, ideale per praticare kayak, ciclismo, passeggiate, equitazione, bird-watching, nuoto, pesca. Ma anche per ammirare l'onda di sabbia in costante movimento di Råbjerg Mile, che ogni anno si sposta di 15 metri verso nord-est. O assistere allo scontro tra le acque di due mari che si incontrano sulla punta dello Jutland.\r\nIl Nordyjlland, il nord dello Jutland è anche una meta amata per i city-break e la tanto attuale street art, riccamente testimoniata sui palazzi di Skagen e Alborg, quest'ultima nota per le innovative strutture architettoniche e gli spazi dedicati all'arte come il museo Kunsten, il centro culturale Utzon, e il Musikken Hus.\r\nGrande poi, il fascino di Skagen, la città più settentrionale della Danimarca e, quindi, quella con il più alto indice di luminosità. Con la sua atmosfera bohémien, le spiagge infinite e i siti naturali unici, ha attirato l'interesse di artisti internazionali e degli impressionisti danesi: sono ben 1800 le loro opere esposte nel museo della città.\r\nLe famiglie e gli amanti delle escursioni all’aria aperta - a piedi o in bicicletta - potranno poi raggiungere il Kystlandet, la cosa orientale dello Jutland, che si stende per 266 km e offre ben 25 spiagge: i bambini resteranno affascinati dal Giardino Ecologico di Odder - una graziosa cittadina affacciata sul fiume e dal fascino danese - dal \"Safari delle alghe\" organizzato sull’isola di Endelave e dai tanti parchi giochi attrezzati. Incantevoli le piccole città come Juelsminde con il suo bellissimo porto o Horsens, crocevia tra Europa e Scandinavia, dove vivere un’esperienza alternativa visitando FÆNGSLET - Il Museo della Prigione: il più grande museo carcerario d'Europa.\r\n ","post_title":"Danimarca: ecco lo Jutland fra tradizioni, natura e street art","post_date":"2024-02-23T09:30:27+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1708680627000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462148","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ita Airways ha aperto le vendite dei biglietti per la nuova rotta da Milano Linate a Malta Luqa, che decollerà dal prossimo 1° giugno.\r\nIl collegamento sarà operativo fino a settembre con quattro frequenze settimanali, secondo il seguente schedule: partenza da Linate il lunedì, il mercoledì e la domenica con partenza alle 11:10 ed arrivo a Malta alle 13:05, mentre il sabato la partenza sarà alle 15:00 e l’arrivo alle 16:55; rientro da Malta Luqa il lunedì, il mercoledì e la domenica con partenza programmata alle 13:55 e arrivo a Milano alle 15:55, mentre il sabato la partenza sarà alle 17:45 e l’arrivo alle 19:45.\r\nIl nuovo collegamento rafforza l’offerta della compagnia aerea sulla destinazione Malta e va ad aggiungersi al volo già operato da Ita da Roma Fiumicino con due frequenze settimanali che saliranno a tre da aprile per poi diventare giornaliere, da giugno.\r\nDurante l'estate Ita volerà attraverso un network di 57 destinazioni, di cui 16 nazionali, 26 internazionali e 15 intercontinentali. Nord America, Africa e Medio Oriente saranno i mercati in cui il vettore inaugurerà nella stagione estiva voli diretti dal proprio hub di Roma Fiumicino. Nel dettaglio, ad aprile verrà lanciato il nuovo volo diretto su Chicago e a maggio i collegamenti diretti su Toronto e Riyad. A giugno, sarà la volta dei voli verso Accra e Kuwait City, a luglio del collegamento su Dakar e ad agosto di quello su Gedda. Inoltre, nel picco estivo la Compagnia volerà verso 10 ulteriori destinazioni stagionali.","post_title":"Ita Airways raddoppia su Malta: in vendita i voli da Milano Linate, attivi dal 1° giugno","post_date":"2024-02-23T09:24:57+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708680297000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti