2 October 2022

Zaia: «Per il Veneto una stagione estiva superiore al 2019»

[ 0 ]

Il governatore Luca Zaia con Daniela Battaglioni ad del Gruppo Travel con Ligia Hofnar

Incontriamo il presidente del Veneto Luca Zaia che si dichiara soddisfatto della stagione estiva 2022. «L’estate è andata alla grande – ha affermato – abbiamo un fatturato superiore al 2019. Abbiamo registrato l’overbooking sulle spiagge. Bene anche la montagna estiva e il lago di Garda. Quest’anno chiudiamo il bilancio con un +6,6%. Il 66% dei turisti sono stranieri. In cima alla classifica ci sono naturalmente i tedeschi»

Anche gli italiani hanno comunque scelto il Veneto come meta turistica. «La quota degli italiani – continua Zaia –  è del 34% . Un ottimo risultato, visto che arrivavamo da anni di estrema difficoltà. Per il 2023 avverto un’inquietudine forte causata dai costi dell’energia che peseranno sull’offerta turistica. Anche perché sono tutte aziende energivore, nonostante le certificazioni.

Promozione

«Dopo di che noi continuiamo con la promozione. Creando rete, network fra le destinazioni e promuovendoci all’estero. D’altra parte abbiamo molte mete turistiche per cui è difficile focalizzarci su una destinazione specifica, ma su punto i nostri operatori fanno un lavoro eccezionale. Tenete conto che Garda fa 6 milioni, le spiagge 34 milioni di visitatori, Venezia 14. I nostri operatori lavorano molto e molto bene. Naturalmente ci aspettiamo dal prossimo governo – conclude Zaia – un’azione più decisa sul turismo che è la prima industria in Italia e la prima industria in veneto. Ci vogliono politiche mirate e forti»




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431413 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => È finita tra applausi, abbracci e scambi di biglietti da visita, nel primo pomeriggio di mercoledì 28 settembre, l’edizione newyorkese di Travel Hashtag, la prima negli Stati Uniti, tenutasi presso il 5 stelle The Michelangelo, Starhotels Collezione, nel cuore di Manhattan, a due passi da Times Square. Focus della tappa oltreoceano, organizzata in collaborazione con Enit e Ita Airways, la promozione della scoperta dell’Italia turistica diversa dai soliti itinerari: protagoniste assolute la regione Basilicata e la città di Cremona. Ottima la risposta del travel trade locale e della stampa, che hanno animato con interesse e coinvolgimento il networking lunch programmato prima dell’attesa conferenza che ha visto alternarsi Marco Gianni (general manager del Michelangelo), Giorgio Palmucci (ex presidente Enit e consigliere del ministro del Turismo), Francesco Brazzini (marketing manager Enit Usa & Mexico), Roberto Cuesta (country manager Usa & Canada di Ita Airways), Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona), Antonio Nicoletti (direttore generale Apt Basilicata), Daniele Rutigliano (direttore turismo e business development di Scalo Milano Outlet & More) e Zaira Magliozzi (art & travel storyteller, nella doppia veste di ospite e presentatrice). Ospite d'onore, il console generale d’Italia a New York, Fabrizio Di Michele. “È stato un 2022 decisamente intenso: dopo Londra e Dubai – spiega Nicola Romanelli, ideatore e presidente di Travel Hashtag –, New York ha rappresentato un nuovo emozionante capitolo per il nostro evento, che tornerà a sorpresa a novembre con un’ottava edizione articolata su due giorni che avrà luogo in una location iconica nel Sud Italia". [post_title] => Travel Hashtag: dopo New York si torna a novembre in Sud Italia [post_date] => 2022-09-30T10:33:59+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664534039000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431285 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ieri 27 settembre si è svolto presso l'Hard Rock Cafe Rome l'evento "Together We Rock" powered by Travel Quotidiano. Una gradita occasione per incontrarsi e fare networking dedicata al mondo MICE. La nota location della capitale ha accolto 14 Dmc ed aziende specializzate nell'organizzazione di eventi, oltre che l'Ente Spagnolo del Turismo e l'Ente Nazionale del Turismo Turco in un'atmosfera allegra tra i celebri strumenti musicali che connotano L'Hard Rock Cafe in tutto il mondo.  Valerio Torriero, sales & marketing manager di Hard Rock Cafe Rome e Jesica Morreale hanno presenziato l'evento illustrando agli ospiti le potenzialità delle location dell'Hard Rock Cafè Rome per organizzare eventi privati ed aziendali di successo coadiuvati da uno staff esperto, con un'offerta variegata su catering e intrattenimento personalizzato. Una location nel cuore di Roma, in una delle celebri vie della Dolce Vita, dove antico e moderno si sposano perfettamente tra capi di abbigliamento di tendenza e cimeli musicali. [gallery ids="431294,431291,431290,431293,431292,431288"] Nel Tempio del Rock di via Vittorio Veneto, gli invitati hanno potuto inoltre scoprirete una cucina americana di qualità ricca di piatti gustosi e autentici. Il menu del ristorante museo è infatti parte integrante della migliore offerta culinaria della città.  #hardrockcaferome     [post_title] => "Together We Rock" by Travel Quotidiano ieri all'Hard Rock Cafe Rome [post_date] => 2022-09-28T16:27:03+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664382423000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431066 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_431069" align="alignleft" width="300"] Francesco e Riccardo Lazzarini con la director of sales and marketing, Daniela Baldelli[/caption] Dal Donna Laura Palace, il villino affacciato sul Lungotevere nel quartiere Prati che ha appena completato i lavori della facciata e del giardino interno, fino all’hotel Imperiale che darà nuovo lustro a via Veneto, con la facciata totalmente restaurata in fase di ultimazione. Il tutto passando anche dal Rose Garden Palace, il boutique hotel di via Boncompagni, che oltre ai lavori per riportare a nuova luce la facciata, verrà completamente rinnovato negli arredi e nel design, attraverso diverse fasi che interesseranno sia le camere per gli ospiti sia le aree comuni, con una particolare attenzione al giardino interno. Omnia Hotels continua a investire su Roma, nonostante le criticità degli anni recenti, quando la compagnia ha dato peraltro vita pure a una nuova apertura. Da segnalare anche i lavori allo Shangri La Roma Eur che, dopo aver completato la ristrutturazione delle camere e delle aree comuni, ora avvia lo sviluppo dell’area congressuale, con una prima realizzazione di una sala modulare di circa 200 metri quadrati, fruibile per riunioni ed eventi o addirittura come estensione del ristorante, che verrà completata entro metà ottobre. A questa seguirà poi la realizzazione del centro congressi di 1.500 metri quadrati, con piscina e aree esterne per gli ospiti, che vedrà la luce nel 2023. Un ulteriore sviluppo sarà portato avanti nel 2024: prevede un incremento di 70 camere per gli ospiti e la realizzazione del nuovo ristorante Shangri La. “Il nostro gruppo è nato pochi mesi prima del lock down ma non per questo abbiamo smesso di crederci – sottolinea il ceo Francesco Lazzarini, che insieme al fratello Riccardo ha creato Omnia Hotels da un’impresa di famiglia -. Nel 2021 abbiamo aperto un albergo, il St. Martin, a seguito della completa ristrutturazione di un edificio in disuso, riqualificando così anche la zona. Ci siamo impegnati nelle collaborazioni con alcuni dei grandi eventi della città di Roma e ora continuiamo nel nostro percorso di crescita e sviluppo, con una particolare attenzione alla formazione dei collaboratori, fulcro dell’ospitalità, e alla valorizzazione del patrimonio edilizio". Attualmente il portfolio della compagnia comprende sette strutture totali, tutte situate a Roma. [post_title] => Prosegue l'impegno di Omnia Hotels su Roma: quattro gli indirizzi in fase di restyling [post_date] => 2022-09-26T10:14:21+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664187261000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431012 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una stagione all’insegna dei dati positivi. Per Baglioni Hotels l’estate appena chiusa ha superato il budget. «In particolar modo – commenta Giudo Polito, ceo del Gruppo - tra i Baglioni Resorts (Sardegna, Puglia, Punta Ala, Maldive) spicca il Baglioni Resort Sardinia, grazie anche alla presenza del ristorante stellato Gusto by Sadler. Tra i city hotels le performance più elevate sono quelle del Baglioni Hotel Regina di Via Veneto a Roma. Dal 2022 abbiamo registrato il grande ritorno del mercato americano con elevata capacità di spesa, presente in tutte le destinazioni Baglioni». I dati evidenziano nel secondo trimestre dell’anno, per quanto riguarda i city hotels un incremento del 15% sul 2019, con una crescita del 14% del budget. Nel terzo trimestre nei Resorts il budget è a +7%, mentre per i city hotels a +20%. Complessivamente Resort e city hotels sono cresciuti del 47% sul 2021. In riferimento alle Maldive, la crescita del secondo trimestre è del 42%, mentre l’incremento del terzo trimestre è pari al 54%. Sulla chiusura dell’anno le previsioni sono più che buone: un budget che supererà il 14% sui resorts, un +25% sulle Maldive e un +4% sui city hotels, in relazione ai numeri del 2021.   [post_title] => Baglioni Hotels, estate in positivo per i resort e i city hotels [post_date] => 2022-09-23T11:33:33+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663932813000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430913 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Palazzo Ducale di Genova ospita, dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023, una straordinaria esposizione per raccontare la grandezza del massimo pittore barocco di sempre: Peter Paul Rubens e il suo rapporto con la città. Il progetto nasce in occasione del quarto centenario della pubblicazione ad Anversa del celebre volume di Pietro Paolo Rubens, Palazzi di Genova (1622). La curatela è di Nils Büttner. Rubens soggiornò in diverse occasioni a Genova tra il 1600 e il 1607, visitandola anche al seguito del duca di Mantova, Vincenzo I Gonzaga, presso cui ricopriva il ruolo di pittore di corte. Ebbe così modo di intrattenere rapporti diretti e in alcuni casi molto stretti con i più ricchi e influenti aristocratici dell’oligarchia cittadina. In mostra sono presentate più di 150 opere, tra le quali hanno il ruolo di protagonisti oltre venti Rubens provenienti da musei e collezioni europee e italiane, che si sommano a quelli presenti in città, giungendo così a un numero come non vi era dalla fine del Settecento a Genova; da quando, cioè, la crisi dell’aristocrazia con i contraccolpi della Rivoluzione Francese diede avvio a un’inesorabile diaspora di capolavori verso le collezioni del mondo. A partire dal nucleo rubensiano, il racconto del contesto culturale e artistico della città nell’epoca del suo maggiore splendore viene completato da dipinti degli autori che Rubens per certo vide e studiò (Tintoretto e Luca Cambiaso); che incontrò in Italia e in particolare a Genova durante il suo soggiorno (Frans Pourbus il Giovane, Sofonisba Anguissola e Bernardo Castello), o con cui collaborò (Jan Wildens e Frans Snyders). Disegni, incisioni, arazzi, arredi, volumi antichi, perfino abiti, accessori femminili e gioielli consentono di celebrare la grandiosità di una capitale artistica visitata da uno dei maggiori artisti di tutti i tempi e confermano quell’appellativo di Superba che fu dato a Genova. La mostra gode della collaborazione della città di Anversa e del Centrum Rubenianum di Anversa, dell’ambasciata del Belgio in Italia, del consolato onorario del Belgio a Genova, della città di Mantova, di VisitFlanders, nonché della Camera di commercio di Genova. Il comune sta lavorando ad attivare altre partnership istituzionali con altri enti e città italiane ed europee. L’appuntamento espositivo di Palazzo Ducale è l’occasione per attivare un progetto di grande rilievo, dal titolo Rubens 22. A network ideato e curato da Anna Orlando; di fatto la più importante rete culturale mai attivata a Genova intorno a un singolo artista. In città, inoltre, il visitatore potrà seguire un vero e proprio itinerario rubensiano alla scoperta dei capolavori nelle loro sedi permanenti. Il tour in città sarà segnalato con veri e propri focus, a completamento del racconto narrato dalla mostra di Palazzo Ducale e toccherà anche i palazzi cinquecenteschi che Rubens certamente visitò. Nel quadro delle altre iniziative cittadine si segnala, nel giugno del 2023, la finale di Ocean Race, il maggior evento velistico internazionale che prenderà avvio da Alicante nel 2022. La città si prepara a questo importante appuntamento con una serie di eventi che presentano Genova al mondo. Ebbene, Rubens a Genova e il progetto Rubens 22. A Network fanno parte del programma culturale di Ocean Race. La mostra è prodotta dal comune di Genova con fondazione Palazzo Ducale per la vultura e la casa editrice Electa, con il supporto e la partecipazione dello sponsor unico Rimorchiatori Riuniti. Ilgruppo ha voluto sostenere questo importante progetto artistico e cultuale per celebrare, insieme alla città dove è nato e ha sede, i suoi primi 100 anni di storia. [post_title] => Rubens a Genova: 150 opere in mostra nella città ligure dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023 [post_date] => 2022-09-22T12:36:01+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663850161000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430896 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_269063" align="alignright" width="300"] Luis Gallego[/caption] Luis Gallego, ceo del gruppo Iag, anticipa che tutte le compagnie aeree di proprietà dell'International Airlines Consolidated Group chiuderanno l'anno con un utile. Gallego aveva in precedenza già dichiarato di aspettarsi che i vettori - tra cui British Airways, Iberia, Vueling e Aer Lingus - potessero tornare a un profitto complessivo, dopo due anni di crisi causata dalla pandemia da Covid-19, senza però specificare i dettagli per le singole compagnie aeree. "Prevediamo che tutte le compagnie aeree del gruppo torneranno a fare profitti quest'anno", ha dichiarato Gallego, ripreso da Reuters, a margine di evento a Madrid organizzato dal quotidiano El Economista. [post_title] => Gallego anticipa una chiusura d'anno in utile per tutti i vettori del gruppo Iag [post_date] => 2022-09-22T09:25:38+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663838738000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430820 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A seguito della tragica alluvione che si è abbattuta sul territorio marchigiano nei giorni scorsi, Risposte Turismo comunica il rinvio a mercoledì 16 novembre della tappa di Shopping Tourism – il forum italiano inizialmente programmata per giovedì 22 settembre ad Ancona. Risposte Turismo è vicina alla popolazione colpita e porge alle famiglie che hanno perso i propri cari le più sentite condoglianze. Organizzato quest’anno in partnership con il sistema Confcommercio, Shopping Tourism, il forum italiano, è un evento a tappe dedicato all’analisi di un segmento che coinvolge trasversalmente il mondo del turismo, quello del retail e un’ancor più ampia tipologia di servizi. Tra gli obiettivi, ragionare sulle potenzialità dello shopping tourism, creare nuove opportunità di business e networking per gli operatori e contribuire alla conoscenza di un fenomeno turistico dal potenziale elevato per il nostro Paese. Oltre all'appuntamento di Ancona, sono già in calendario gli eventi di Venezia, giovedì 27 ottobre, e di Bologna per il prossimo 1° dicembre. [post_title] => Rinviata al 16 novembre la tappa di Ancona di Shopping Tourism [post_date] => 2022-09-21T09:40:20+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663753220000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430647 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono Bangkok, il Nord del Paese e Phuket le tre località protagoniste della proposta Capodanno in Thailandia di Dimensione Turismo. In programma due partenze: la prima il 22 dicembre con rientro il 4 gennaio e con due opzioni di tour (sette giorni tra Bangkok e il Nord del Paese con escursioni più soggiorno mare di quattro giorni a Phuket; oppure un’alternativa più “lenta”, con tre notti a Bangkok e otto notti di relax a Phuket). La seconda partenza è invece prevista per il 27 dicembre, con rientro il 6 gennaio, con due notti a Bangkok con escursioni e sei notti a Phuket. Il tour Capodanno in Vietnam è poi un viaggio importante, ricco di suggestioni, della durata di 14 giorni e 11 notti, con volo da Milano Malpensa il 25 dicembre e rientro in Italia il 7 gennaio. Il viaggio si snoda tra una selezione di tappe, che conducono alla scoperta di Hanoi, la baia di Halong (una delle sette meraviglie del Mondo) costellata da ben 2.600 isolotti, faraglioni e scogliere. E poi Tam Coc, località parte del Tràng An scenic landscape complex, sito Patrimonio dell'umanità Unesco, e Hue con la Città imperiale e la Città Proibita Viola. Il tour prosegue verso il delta del Mekong e Ho Chi Minh, città antica e moderna di fondamentale importanza storica e culturale. Il tour si chiude con un soggiorno mare a Phú Quốc, un’isola lunga una cinquantina di chilometri e con una superficie di 565 chilometri quadrati. Il vettore prescelto da Dimensione Turismo è Singapore Airlines. Le quote delle proposte Capodanno Dimensione Turismo includono voli e soggiorni in doppia e tour con guida in lingua italiana. Per le prenotazioni effettuate entro il 25 ottobre è previsto uno sconto che va dai 90 ai 150 euro a seconda del tour. [post_title] => Dimensione Turismo punta su Thailandia e Vietnam per il Capodanno [post_date] => 2022-09-19T09:56:57+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663581417000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430571 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo importante riconoscimento green per il gruppo Delphina. La brand manager della compagnia, Elena Muntoni, ha infatti ricevuto il premio speciale per l'impegno ambientale, in occasione della cerimonia di consegna dei Norn Awards: il riconoscimento internazionale per le imprese e i professionisti ad alto tasso di innovazione, il cui evento finale si è svolto per la prima volta in Italia, al Grand Hotel Parco dei Principi di Roma. Elena Muntoni è stata così l'unica italiana nel mondo del turismo a ricevere il premio insieme a Wee Wei Ling, executive director del gruppo alberghiero internazionale Pan Pacific Hotels Group, al presidente di Gulf Craft, Mohammed AlShaali, e ad aziende come Booking, Turkish Airlines e Wizz Air. Tra le altre imprese a ricevere il riconoscimento per i leader globali dell’innovazione e della sostenibilità anche Asus, Audi, Cisco, Hitachi e Volvo Penta. "Per l’impegno concreto nel preservare la natura unica della Sardegna e averne fatto una risorsa primaria per offrire una vacanza sempre più ecosostenibile alla scoperta delle tradizioni e della cucina genuina dell’isola nel rispetto del protocollo We are green - recita la motivazione della giuria -: Delphina hotels & resorts è la prima catena alberghiera italiana a utilizzare energia 100% verde certificata proveniente da fonti rinnovabili." “Questo riconoscimento ci riempie di orgoglio - commenta quindi Elena Muntoni -. La strada intrapresa 30 anni fa si è dimostrata visionaria e giusta; continuiamo a seguirla con sempre più importanti azioni volte alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente e della natura che ci accoglie. Negli ultimi cinque anni abbiamo risparmiato 16.918 tonnellate di Co2, l’equivalente della Co2 assorbita da 119.612 alberi in un anno intero; portiamo avanti importanti politiche nella limitazione dell’uso della plastica, come l’eliminazione delle bottiglie di plastica per tutti i collaboratori Delphina a favore di una borraccia da ricaricare nelle fontanelle, con un risparmio di 68.700 bottiglie all'anno. Abbiamo investito nella mobilità sostenibile con veicoli elettrici per lo spostamento degli ospiti all’interno dei resort e con colonnine di ricarica per le auto elettriche; utilizziamo prodotti certificati eco-bio e privi di parabeni nella linea cortesia e nei centri thalasso & spa, oltre a sensibilizzare collaboratori, partner e ospiti per un uso consapevole dei detergenti e per diminuire il consumo di acqua, risorsa preziosa soprattutto nelle isole. Siamo sicuri che fare turismo rispettando l’ambiente sia uno dei modi per creare valore". [post_title] => A Elena Muntoni di Delphina il premio speciale per la sostenibilità dei Norn Awards [post_date] => 2022-09-16T10:08:46+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663322926000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "zaia veneto" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":19,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":594,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431413","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"È finita tra applausi, abbracci e scambi di biglietti da visita, nel primo pomeriggio di mercoledì 28 settembre, l’edizione newyorkese di Travel Hashtag, la prima negli Stati Uniti, tenutasi presso il 5 stelle The Michelangelo, Starhotels Collezione, nel cuore di Manhattan, a due passi da Times Square. Focus della tappa oltreoceano, organizzata in collaborazione con Enit e Ita Airways, la promozione della scoperta dell’Italia turistica diversa dai soliti itinerari: protagoniste assolute la regione Basilicata e la città di Cremona.\r\n\r\nOttima la risposta del travel trade locale e della stampa, che hanno animato con interesse e coinvolgimento il networking lunch programmato prima dell’attesa conferenza che ha visto alternarsi Marco Gianni (general manager del Michelangelo), Giorgio Palmucci (ex presidente Enit e consigliere del ministro del Turismo), Francesco Brazzini (marketing manager Enit Usa & Mexico), Roberto Cuesta (country manager Usa & Canada di Ita Airways), Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona), Antonio Nicoletti (direttore generale Apt Basilicata), Daniele Rutigliano (direttore turismo e business development di Scalo Milano Outlet & More) e Zaira Magliozzi (art & travel storyteller, nella doppia veste di ospite e presentatrice). Ospite d'onore, il console generale d’Italia a New York, Fabrizio Di Michele.\r\n\r\n“È stato un 2022 decisamente intenso: dopo Londra e Dubai – spiega Nicola Romanelli, ideatore e presidente di Travel Hashtag –, New York ha rappresentato un nuovo emozionante capitolo per il nostro evento, che tornerà a sorpresa a novembre con un’ottava edizione articolata su due giorni che avrà luogo in una location iconica nel Sud Italia\".","post_title":"Travel Hashtag: dopo New York si torna a novembre in Sud Italia","post_date":"2022-09-30T10:33:59+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1664534039000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431285","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ieri 27 settembre si è svolto presso l'Hard Rock Cafe Rome l'evento \"Together We Rock\" powered by Travel Quotidiano. Una gradita occasione per incontrarsi e fare networking dedicata al mondo MICE.\r\n\r\nLa nota location della capitale ha accolto 14 Dmc ed aziende specializzate nell'organizzazione di eventi, oltre che l'Ente Spagnolo del Turismo e l'Ente Nazionale del Turismo Turco in un'atmosfera allegra tra i celebri strumenti musicali che connotano L'Hard Rock Cafe in tutto il mondo. \r\n\r\nValerio Torriero, sales & marketing manager di Hard Rock Cafe Rome e Jesica Morreale hanno presenziato l'evento illustrando agli ospiti le potenzialità delle location dell'Hard Rock Cafè Rome per organizzare eventi privati ed aziendali di successo coadiuvati da uno staff esperto, con un'offerta variegata su catering e intrattenimento personalizzato. Una location nel cuore di Roma, in una delle celebri vie della Dolce Vita, dove antico e moderno si sposano perfettamente tra capi di abbigliamento di tendenza e cimeli musicali.\r\n\r\n[gallery ids=\"431294,431291,431290,431293,431292,431288\"]\r\n\r\nNel Tempio del Rock di via Vittorio Veneto, gli invitati hanno potuto inoltre scoprirete una cucina americana di qualità ricca di piatti gustosi e autentici. Il menu del ristorante museo è infatti parte integrante della migliore offerta culinaria della città. \r\n\r\n#hardrockcaferome\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"\"Together We Rock\" by Travel Quotidiano ieri all'Hard Rock Cafe Rome","post_date":"2022-09-28T16:27:03+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1664382423000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431066","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_431069\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Francesco e Riccardo Lazzarini con la director of sales and marketing, Daniela Baldelli[/caption]\r\n\r\nDal Donna Laura Palace, il villino affacciato sul Lungotevere nel quartiere Prati che ha appena completato i lavori della facciata e del giardino interno, fino all’hotel Imperiale che darà nuovo lustro a via Veneto, con la facciata totalmente restaurata in fase di ultimazione. Il tutto passando anche dal Rose Garden Palace, il boutique hotel di via Boncompagni, che oltre ai lavori per riportare a nuova luce la facciata, verrà completamente rinnovato negli arredi e nel design, attraverso diverse fasi che interesseranno sia le camere per gli ospiti sia le aree comuni, con una particolare attenzione al giardino interno. Omnia Hotels continua a investire su Roma, nonostante le criticità degli anni recenti, quando la compagnia ha dato peraltro vita pure a una nuova apertura.\r\n\r\nDa segnalare anche i lavori allo Shangri La Roma Eur che, dopo aver completato la ristrutturazione delle camere e delle aree comuni, ora avvia lo sviluppo dell’area congressuale, con una prima realizzazione di una sala modulare di circa 200 metri quadrati, fruibile per riunioni ed eventi o addirittura come estensione del ristorante, che verrà completata entro metà ottobre. A questa seguirà poi la realizzazione del centro congressi di 1.500 metri quadrati, con piscina e aree esterne per gli ospiti, che vedrà la luce nel 2023. Un ulteriore sviluppo sarà portato avanti nel 2024: prevede un incremento di 70 camere per gli ospiti e la realizzazione del nuovo ristorante Shangri La.\r\n\r\n“Il nostro gruppo è nato pochi mesi prima del lock down ma non per questo abbiamo smesso di crederci – sottolinea il ceo Francesco Lazzarini, che insieme al fratello Riccardo ha creato Omnia Hotels da un’impresa di famiglia -. Nel 2021 abbiamo aperto un albergo, il St. Martin, a seguito della completa ristrutturazione di un edificio in disuso, riqualificando così anche la zona. Ci siamo impegnati nelle collaborazioni con alcuni dei grandi eventi della città di Roma e ora continuiamo nel nostro percorso di crescita e sviluppo, con una particolare attenzione alla formazione dei collaboratori, fulcro dell’ospitalità, e alla valorizzazione del patrimonio edilizio\". Attualmente il portfolio della compagnia comprende sette strutture totali, tutte situate a Roma.","post_title":"Prosegue l'impegno di Omnia Hotels su Roma: quattro gli indirizzi in fase di restyling","post_date":"2022-09-26T10:14:21+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664187261000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431012","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una stagione all’insegna dei dati positivi. Per Baglioni Hotels l’estate appena chiusa ha superato il budget.\r\n\r\n«In particolar modo – commenta Giudo Polito, ceo del Gruppo - tra i Baglioni Resorts (Sardegna, Puglia, Punta Ala, Maldive) spicca il Baglioni Resort Sardinia, grazie anche alla presenza del ristorante stellato Gusto by Sadler. Tra i city hotels le performance più elevate sono quelle del Baglioni Hotel Regina di Via Veneto a Roma. Dal 2022 abbiamo registrato il grande ritorno del mercato americano con elevata capacità di spesa, presente in tutte le destinazioni Baglioni».\r\n\r\nI dati evidenziano nel secondo trimestre dell’anno, per quanto riguarda i city hotels un incremento del 15% sul 2019, con una crescita del 14% del budget.\r\n\r\nNel terzo trimestre nei Resorts il budget è a +7%, mentre per i city hotels a +20%. Complessivamente Resort e city hotels sono cresciuti del 47% sul 2021.\r\n\r\nIn riferimento alle Maldive, la crescita del secondo trimestre è del 42%, mentre l’incremento del terzo trimestre è pari al 54%.\r\n\r\nSulla chiusura dell’anno le previsioni sono più che buone: un budget che supererà il 14% sui resorts, un +25% sulle Maldive e un +4% sui city hotels, in relazione ai numeri del 2021.\r\n\r\n ","post_title":"Baglioni Hotels, estate in positivo per i resort e i city hotels","post_date":"2022-09-23T11:33:33+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663932813000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430913","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Palazzo Ducale di Genova ospita, dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023, una straordinaria esposizione per raccontare la grandezza del massimo pittore barocco di sempre: Peter Paul Rubens e il suo rapporto con la città. Il progetto nasce in occasione del quarto centenario della pubblicazione ad Anversa del celebre volume di Pietro Paolo Rubens, Palazzi di Genova (1622). La curatela è di Nils Büttner.\r\n\r\nRubens soggiornò in diverse occasioni a Genova tra il 1600 e il 1607, visitandola anche al seguito del duca di Mantova, Vincenzo I Gonzaga, presso cui ricopriva il ruolo di pittore di corte. Ebbe così modo di intrattenere rapporti diretti e in alcuni casi molto stretti con i più ricchi e influenti aristocratici dell’oligarchia cittadina.\r\n\r\nIn mostra sono presentate più di 150 opere, tra le quali hanno il ruolo di protagonisti oltre venti Rubens provenienti da musei e collezioni europee e italiane, che si sommano a quelli presenti in città, giungendo così a un numero come non vi era dalla fine del Settecento a Genova; da quando, cioè, la crisi dell’aristocrazia con i contraccolpi della Rivoluzione Francese diede avvio a un’inesorabile diaspora di capolavori verso le collezioni del mondo.\r\n\r\nA partire dal nucleo rubensiano, il racconto del contesto culturale e artistico della città nell’epoca del suo maggiore splendore viene completato da dipinti degli autori che Rubens per certo vide e studiò (Tintoretto e Luca Cambiaso); che incontrò in Italia e in particolare a Genova durante il suo soggiorno (Frans Pourbus il Giovane, Sofonisba Anguissola e Bernardo Castello), o con cui collaborò (Jan Wildens e Frans Snyders).\r\n\r\nDisegni, incisioni, arazzi, arredi, volumi antichi, perfino abiti, accessori femminili e gioielli consentono di celebrare la grandiosità di una capitale artistica visitata da uno dei maggiori artisti di tutti i tempi e confermano quell’appellativo di Superba che fu dato a Genova.\r\n\r\nLa mostra gode della collaborazione della città di Anversa e del Centrum Rubenianum di Anversa, dell’ambasciata del Belgio in Italia, del consolato onorario del Belgio a Genova, della città di Mantova, di VisitFlanders, nonché della Camera di commercio di Genova. Il comune sta lavorando ad attivare altre partnership istituzionali con altri enti e città italiane ed europee.\r\n\r\nL’appuntamento espositivo di Palazzo Ducale è l’occasione per attivare un progetto di grande rilievo, dal titolo Rubens 22. A network ideato e curato da Anna Orlando; di fatto la più importante rete culturale mai attivata a Genova intorno a un singolo artista. In città, inoltre, il visitatore potrà seguire un vero e proprio itinerario rubensiano alla scoperta dei capolavori nelle loro sedi permanenti. Il tour in città sarà segnalato con veri e propri focus, a completamento del racconto narrato dalla mostra di Palazzo Ducale e toccherà anche i palazzi cinquecenteschi che Rubens certamente visitò. Nel quadro delle altre iniziative cittadine si segnala, nel giugno del 2023, la finale di Ocean Race, il maggior evento velistico internazionale che prenderà avvio da Alicante nel 2022. La città si prepara a questo importante appuntamento con una serie di eventi che presentano Genova al mondo. Ebbene, Rubens a Genova e il progetto Rubens 22. A Network fanno parte del programma culturale di Ocean Race.\r\n\r\nLa mostra è prodotta dal comune di Genova con fondazione Palazzo Ducale per la vultura e la casa editrice Electa, con il supporto e la partecipazione dello sponsor unico Rimorchiatori Riuniti. Ilgruppo ha voluto sostenere questo importante progetto artistico e cultuale per celebrare, insieme alla città dove è nato e ha sede, i suoi primi 100 anni di storia.","post_title":"Rubens a Genova: 150 opere in mostra nella città ligure dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023","post_date":"2022-09-22T12:36:01+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1663850161000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430896","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_269063\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Luis Gallego[/caption]\r\n\r\nLuis Gallego, ceo del gruppo Iag, anticipa che tutte le compagnie aeree di proprietà dell'International Airlines Consolidated Group chiuderanno l'anno con un utile.\r\n\r\nGallego aveva in precedenza già dichiarato di aspettarsi che i vettori - tra cui British Airways, Iberia, Vueling e Aer Lingus - potessero tornare a un profitto complessivo, dopo due anni di crisi causata dalla pandemia da Covid-19, senza però specificare i dettagli per le singole compagnie aeree.\r\n\r\n\"Prevediamo che tutte le compagnie aeree del gruppo torneranno a fare profitti quest'anno\", ha dichiarato Gallego, ripreso da Reuters, a margine di evento a Madrid organizzato dal quotidiano El Economista.","post_title":"Gallego anticipa una chiusura d'anno in utile per tutti i vettori del gruppo Iag","post_date":"2022-09-22T09:25:38+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663838738000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430820","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A seguito della tragica alluvione che si è abbattuta sul territorio marchigiano nei giorni scorsi, Risposte Turismo comunica il rinvio a mercoledì 16 novembre della tappa di Shopping Tourism – il forum italiano inizialmente programmata per giovedì 22 settembre ad Ancona. Risposte Turismo è vicina alla popolazione colpita e porge alle famiglie che hanno perso i propri cari le più sentite condoglianze.\r\n\r\nOrganizzato quest’anno in partnership con il sistema Confcommercio, Shopping Tourism, il forum italiano, è un evento a tappe dedicato all’analisi di un segmento che coinvolge trasversalmente il mondo del turismo, quello del retail e un’ancor più ampia tipologia di servizi. Tra gli obiettivi, ragionare sulle potenzialità dello shopping tourism, creare nuove opportunità di business e networking per gli operatori e contribuire alla conoscenza di un fenomeno turistico dal potenziale elevato per il nostro Paese. Oltre all'appuntamento di Ancona, sono già in calendario gli eventi di Venezia, giovedì 27 ottobre, e di Bologna per il prossimo 1° dicembre.","post_title":"Rinviata al 16 novembre la tappa di Ancona di Shopping Tourism","post_date":"2022-09-21T09:40:20+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663753220000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430647","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono Bangkok, il Nord del Paese e Phuket le tre località protagoniste della proposta Capodanno in Thailandia di Dimensione Turismo. In programma due partenze: la prima il 22 dicembre con rientro il 4 gennaio e con due opzioni di tour (sette giorni tra Bangkok e il Nord del Paese con escursioni più soggiorno mare di quattro giorni a Phuket; oppure un’alternativa più “lenta”, con tre notti a Bangkok e otto notti di relax a Phuket). La seconda partenza è invece prevista per il 27 dicembre, con rientro il 6 gennaio, con due notti a Bangkok con escursioni e sei notti a Phuket.\r\n\r\nIl tour Capodanno in Vietnam è poi un viaggio importante, ricco di suggestioni, della durata di 14 giorni e 11 notti, con volo da Milano Malpensa il 25 dicembre e rientro in Italia il 7 gennaio. Il viaggio si snoda tra una selezione di tappe, che conducono alla scoperta di Hanoi, la baia di Halong (una delle sette meraviglie del Mondo) costellata da ben 2.600 isolotti, faraglioni e scogliere. E poi Tam Coc, località parte del Tràng An scenic landscape complex, sito Patrimonio dell'umanità Unesco, e Hue con la Città imperiale e la Città Proibita Viola. Il tour prosegue verso il delta del Mekong e Ho Chi Minh, città antica e moderna di fondamentale importanza storica e culturale. Il tour si chiude con un soggiorno mare a Phú Quốc, un’isola lunga una cinquantina di chilometri e con una superficie di 565 chilometri quadrati.\r\n\r\nIl vettore prescelto da Dimensione Turismo è Singapore Airlines. Le quote delle proposte Capodanno Dimensione Turismo includono voli e soggiorni in doppia e tour con guida in lingua italiana. Per le prenotazioni effettuate entro il 25 ottobre è previsto uno sconto che va dai 90 ai 150 euro a seconda del tour.","post_title":"Dimensione Turismo punta su Thailandia e Vietnam per il Capodanno","post_date":"2022-09-19T09:56:57+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663581417000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430571","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo importante riconoscimento green per il gruppo Delphina. La brand manager della compagnia, Elena Muntoni, ha infatti ricevuto il premio speciale per l'impegno ambientale, in occasione della cerimonia di consegna dei Norn Awards: il riconoscimento internazionale per le imprese e i professionisti ad alto tasso di innovazione, il cui evento finale si è svolto per la prima volta in Italia, al Grand Hotel Parco dei Principi di Roma.\r\n\r\nElena Muntoni è stata così l'unica italiana nel mondo del turismo a ricevere il premio insieme a Wee Wei Ling, executive director del gruppo alberghiero internazionale Pan Pacific Hotels Group, al presidente di Gulf Craft, Mohammed AlShaali, e ad aziende come Booking, Turkish Airlines e Wizz Air. Tra le altre imprese a ricevere il riconoscimento per i leader globali dell’innovazione e della sostenibilità anche Asus, Audi, Cisco, Hitachi e Volvo Penta.\r\n\r\n\"Per l’impegno concreto nel preservare la natura unica della Sardegna e averne fatto una risorsa primaria per offrire una vacanza sempre più ecosostenibile alla scoperta delle tradizioni e della cucina genuina dell’isola nel rispetto del protocollo We are green - recita la motivazione della giuria -: Delphina hotels & resorts è la prima catena alberghiera italiana a utilizzare energia 100% verde certificata proveniente da fonti rinnovabili.\"\r\n\r\n“Questo riconoscimento ci riempie di orgoglio - commenta quindi Elena Muntoni -. La strada intrapresa 30 anni fa si è dimostrata visionaria e giusta; continuiamo a seguirla con sempre più importanti azioni volte alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente e della natura che ci accoglie. Negli ultimi cinque anni abbiamo risparmiato 16.918 tonnellate di Co2, l’equivalente della Co2 assorbita da 119.612 alberi in un anno intero; portiamo avanti importanti politiche nella limitazione dell’uso della plastica, come l’eliminazione delle bottiglie di plastica per tutti i collaboratori Delphina a favore di una borraccia da ricaricare nelle fontanelle, con un risparmio di 68.700 bottiglie all'anno. Abbiamo investito nella mobilità sostenibile con veicoli elettrici per lo spostamento degli ospiti all’interno dei resort e con colonnine di ricarica per le auto elettriche; utilizziamo prodotti certificati eco-bio e privi di parabeni nella linea cortesia e nei centri thalasso & spa, oltre a sensibilizzare collaboratori, partner e ospiti per un uso consapevole dei detergenti e per diminuire il consumo di acqua, risorsa preziosa soprattutto nelle isole. Siamo sicuri che fare turismo rispettando l’ambiente sia uno dei modi per creare valore\".","post_title":"A Elena Muntoni di Delphina il premio speciale per la sostenibilità dei Norn Awards","post_date":"2022-09-16T10:08:46+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663322926000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti