24 January 2021

Christian Garrone, Insurance Travel: «Pronta la garanzia Annullamento senza motivo»

[ 0 ] Assicurazioni e Covid
I4T, Garrone,

Ha le idee chiare Christian Garrone, responsabile dell’intermediazione assicurativa in I4T Insurance Travel. E il progetto è molto semplice: offrire strumenti adeguate alle agenzie di viaggio al fine di superare nel migliore dei modi la fase critica che stanno vivendo, ma che sta attraversando l’intera industria turistica europea.

«Abbiamo pensato ad una scelta radicale – ci ha detto Garrone -, una polizza a prova di Covid. Infatti fra pochissimo metteremo sul mercato un nuovo prodotto che prevede anche l’Annullamento senza motivo. Capisco che è un passo sul serio complicato, e che sarà sicuramente una tantum, ma secondo noi ce n’era bisogno».

Se leggiamo in effetti i dati possiamo constatare che la clientela che ha già prenotato o che è in procinto di farlo ancora è residua rispetto alle previsioni.

«Il pubblico italiano, i turisti, i vacanzieri, chiunque si voglia spostare per trascorrere una vacanza o altro, vive in questo momento in uno stato di quasi terrore. Allora è opportuno da parte di chi può rassicurare il turista, metter in campo strumenti adeguati che da un lato rassicurano il cliente e dall’altro danno fiducia alle agenzie di viaggio».

«Chiaramente – continua Garrone sarà una limited edition per sostenere le agenzie in un momento sul serio molto difficile. Lo sa anche lei che rischi comporta un prodotto del genere. Ma nonostante anche questa valutazione abbiamo deciso di lanciarlo sul mercato»

Insurance Travel comunque era già sul mercato con un prodotto che garantiva l’assistenza medica in caso di Covid, ma anche i maggiori costi legati al Covid. Come per esempio una quarantena improvvisa che significa un soggiorno prolungato e una diversa tariffa aerea per il ritorno.

INCHIESTA PROGRESSIVA

Leggi anche: 

Alvarado: «InterMundial ha reagito subito. Prodotti specifici per il Covid»

Cucci: «Europ Assistance ha creato polizze specifiche per il Covid»

Ergo estende le garanzie di assistenza e spese mediche ai casi di Covid

 

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353897 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Choice Hotels International ha stipulato un accordo strategico con Amresorts, un brand correlato a Apple Leisure Group noto per il suo portfolio di resort di lusso all-inclusive in rinomate destinazioni di Spagna, Messico, Caraibi e America Centrale. L'accordo farà crescere il pluripremiato programma fedeltà di Choice Hotels, Choice Privileges, consentendo ai membri di guadagnare e riscattare punti nelle oltre 50 premiate proprietà di Amresorts entro la fine dell'anno. «La nostra iniziativa con Amresorts offrirà ai nostri 40 milioni di soci Choice Privileges l'opportunità di guadagnare e riscattare punti in un portfolio di resort di livello mondiale in destinazioni di grande attrazione - ha affermato Pat Pacious, President and chief executive officer, Choice Hotels - Offrendo questa nuova opzione di vacanza ideale, stiamo rafforzando ulteriormente il nostro programma di fidelizzazione e stiamo offrendo ai soci un altro motivo per soggiornare in tutto il nostro portfolio di hotel per viaggi di lavoro o di piacere. Inoltre, Choice è ben posizionata per portare business ad Amresorts attraverso il nostro premiato sistema di prenotazione globale e piattaforma di distribuzione, choiceEdge, che porta oltre 9 miliardi di dollari di fatturato nei 7.000 hotel del nostro sistema ogni anno». Si prevede che l’accordo aggiungerà più di 25.000 camere di fascia alta, tra cui quelle di 4 resort in Spagna, alla rete di Choice Hotels, compresi i ben noti brand di resort di Amresorts, raddoppiando il numero di camere di fascia alta che Choice offre a livello globale. Inoltre, posizionerà Choice Hotels come quella con la più grande offerta di resort di lusso all-inclusive tra le principali compagnie alberghiere basate negli Stati Uniti. [post_title] => Choice Hotels, un accordo con Amresorts per il programma fedeltà [post_date] => 2019-05-31T14:55:07+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559314507000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353658 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Grande attenzione per l’intervento del presidente di Nicolaus Roberto Pagliara da parte della platea di 5000 persone raccolta nella Keynote Room, arena principale di Salesforce Basecamp Milan, evento, che ha avuto luogo al Mico Centro Congressi, dedicato agli ultimi trend in fatto di business technology e innovazione, organizzato da Salesforce, piattaforma leader mondiale per la gestione del crm. «Passare, nell’arco di due anni, dall’essere parte del pubblico a salire sul palco principale di un evento come il chapter italiano di Salesforce Basecamp - commenta Roberto Pagliara, presidente Nicolaus - è motivo per tutta l’azienda di grande orgoglio. Essere stati scelti è un importante riconoscimento dello sforzo che, pionieristicamente nell’ambito panorama turistico italiano, abbiamo intrapreso per modificare integralmente il nostro modo di rapportarci al lavoro attraverso la digitalizzazione. Questo cambiamento ci ha permesso di essere al passo con i ritmi serrati dell’Industria 4.0, costruendo un ponte verso il tour operating del futuro attraverso esperienze sempre più interconnesse e l’implementazione di nuove competenze che ci permettono di avere una nuova visione del business al servizio della distribuzione e dei clienti finali. Grazie a questo, su entrambi i fronti, siamo in grado di costruire le esperienze uniche, personalizzate e veloci che adv e clienti si aspettano. Per stare sul mercato oggi non si può più prescindere dall’integrare con rapidità e precisione processi data driven nelle strategie di business abituali: è fondamentale per comprendere gli scenari in continuo cambiamento ed essere in grado di rispondere in tempo reale. E noi, con grande soddisfazione di tutta le persone che lavorano con noi, lo stiamo facendo».           [post_title] => Nicolaus racconta la rivoluzione digitale al Salesforce Basecamp Milan [post_date] => 2019-05-30T08:33:56+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559205236000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353639 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Agatino Falco fondatore e owner di Australian Travel ha recentemente firmato l’accordo di collaborazione con il network Gattinoni Mondo di Vacanze quale partner per la veicolazione delle destinazioni programmate. «Il nostro progressivo posizionamento nel settore del viaggio leisure e di altra natura - spiega Agatino Falco - sta ottenendo sempre più riconoscimenti da importanti player del settore. Ci piace pensare che divenire un partner del network Gattinoni sia un ennesimo riconoscimento alla nostra professionalità sulle destinazioni che curiamo con amore e dedizione. Abbiamo sempre puntato sulla conoscenza diretta e profonda delle mete che proponiamo e sulla selezione dei partner locali cui affidare i nostri clienti nella costruzione del viaggio, sulla velocità di risposta al preventivo, sulla capacità di compararci con qualunque offerta sul mercato, certi di avere sempre un rapporto qualità prezzo migliore di altri colleghi. Per questo motivo, un riconoscimento come quello ottenuto da Gattinoni Mondo di Vacanze, non può essere che un ulteriore sprone al costante miglioramento dei nostri servizi». La potenzialità di lavorare con le circa 900 agenzie del gruppo è una sfida e una possibilità davvero motivante, il che significa anche essere riconosciuti autorevoli, competenti e capaci, in un mercato che ha un eccesso di offerta e spesso non troppo specializzata. «Il mondo dei network, per mia passata e più che decennale esperienza - conclude Falco - è un importante banco di prova ma siamo consapevoli che la passione e l’estrema specializzazione, siano due ottimi alleati per riuscire ad avere successo in questa stimolante sfida». [post_title] => Australian Travel, partnership commerciale con Gattinoni Mondo di Vacanze [post_date] => 2019-05-29T12:34:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559133258000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353562 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Traghettilines.it rilancia l’iniziativa dei coupon sconto in regalo a tutti i clienti che prenoteranno un traghetto per la Sardegna, con l'obiettivo di incentivare i flussi turistici verso l'isola. Per tutta la stagione estiva 2019 chi acquisterà un biglietto per la Sardegna su www.traghettilines.it riceverà in omaggio, poco prima della partenza, un carnet di coupon sconto da utilizzare presso le migliori attrazioni turistiche del luogo. «La scorsa stagione l’iniziativa è stata un grande successo - spiega Silvia Cioni, direttore generale dell’azienda –. I nostri clienti hanno apprezzato moltissimo e le attività convenzionate hanno ottenuto un buon ritorno di immagine e di clientela. Per questo motivo, per la stagione 2019 abbiamo non soltanto rinnovato tutte le attività proposte nel 2018 ma addirittura aumentato il numero delle aziende aderenti: parchi natura e parchi acquatici, mountain bike, trekking e snorkeling guidati, gite in barca tra le calette  più suggestive, degustazioni di prodotti tipici sardi, visite alle terme romane e molto altro. Ogni anno migliaia di persone viaggiano con un biglietto del traghetto emesso da noi, offrire un benefit ai nostri viaggiatori significa far loro trovare in mano molto più di un biglietto del traghetto: i presupposti di una vacanza speciale».   [post_title] => Traghettilines.it rilancia il coupon sconto per chi prenota la Sardegna [post_date] => 2019-05-29T09:10:19+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559121019000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353278 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «C'è un importante ritorno in agenzia: vi racconto come sfruttare questa occasione con il nostro aiuto». In chiusura del roadshow di 15 tappe dal nord al sud dell'Italia e a pochi giorni dall'apertura di tutti i villaggi italiani Nicolaus e Valtur, Roberto Pagliara alza il velo sui prossimi step del piano di sviluppo del gruppo e racconta, per la prima volta, gli investimenti nel digital e nell'innovazione che l'azienda ha messo in campo per portare il cliente in agenzia. «Siamo vicini al traguardo dei primi 10 milioni di fatturato per il brand Valtur» dichiara con un sorriso. Un obiettivo che sarà raggiunto prima del previsto, grazie alle ottime performance di alcuni prodotti, come Bodrum e Djerba. Buone notizie anche per il Mar Rosso, su cui Nicolaus è riuscito a mantenere un buon margine. «Abbiamo avuto tante richieste - spiega Pagliara - e portato circa 2 mila clienti durante i ponti di primavera». L'obiettivo di fatturato per il 2019, a livello di gruppo, è di 100 milioni di euro, «e siamo già al 40 per cento», precisa il presidente. Attenzione, però, a fare il passo più lungo della gamba. «Non ci interessano i volumi senza margine - avverte Pagliara -. Vogliamo una crescita graduale e sostenibile, anche per Valtur». Solidità, lungimiranza, vicinanza al mercato. Sembrano essere queste le direttrici su cui i Pagliara vogliono muoversi. «Stiamo valutando l'inserimento di nuove strutture per il prossimo inverno - anticipa il presidente -, ma senza forzature». L'obiettivo è di arrivare a 10 villaggi Valtur nel 2020.«Da Natale probabilmente avremo un villaggio neve e poi lavoreremo sul lungo raggio, con una struttura nell'Oceano Indiano e una alle Maldive». Le vendite del gruppo sono veicolate al 95 per cento dalla distribuzione ed è anche per questo motivo che i fratelli Pagliara vogliono rafforzare ulteriormente l’alleanza con le adv. «Quello che proponiamo alla distribuzione è una ‘partnership for leadership’ - sottolinea il presidente -. Aiuteremo le agenzie a dotarsi degli strumenti più innovativi per intercettare il cliente finale, grazie anche ad un modulo di intelligenza artificiale e ad un algoritmo che permetterà di prevedere la domanda di mercato e di fare revenue». L'investimento messo in campo è di 1 milione di euro in tre anni. «È così  che si può vincere la concorrenza di grandi portali come Booking ed Expedia - conclude Pagliara -. Questo è il momento giusto, perché c’è un ritorno importante in agenzia». [post_title] => Roberto Pagliara: «I primi 10 mln di Valtur e il ritorno in agenzia» [post_date] => 2019-05-27T13:51:19+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => agenzia-di-viaggi [1] => animazione [2] => in-evidenza [3] => mar-rosso [4] => mare-italia [5] => montagna [6] => nicolaus [7] => offerte-estate [8] => pacchetti [9] => roberto-pagliara [10] => valtur [11] => villaggi [12] => villaggi-valtur ) [post_tag_name] => Array ( [0] => agenzia di viaggi [1] => animazione [2] => In evidenza [3] => Mar Rosso [4] => Mare Italia [5] => montagna [6] => Nicolaus [7] => offerte estate [8] => pacchetti [9] => Roberto Pagliara [10] => Valtur [11] => villaggi [12] => villaggi Valtur ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558965079000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353362 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una convention in grande stile quella di Geo Travel Network, al Voi Tanka Resort di Villasimius, che ha visto la partecipazione di 600 agenti di viaggio. «Veramente avevamo 780 agenzie iscritte alla convention - ci ha detto l'amministratore delegato del network, Luca Caraffini - ma non potevamo farle partecipare all'evento. Insomma possiamo parlare di un evento di successo, e questo ci riempie di orgoglio». Attualmente le agenzie affiliate al network sono 1300, che arrivano a 1700 se consideriamo l'intero gruppo di cui Geo fa parte. «Nel primo quadrimestre - continua Caraffini - abbiamo registrato una crescita di vendite del 17,5%, con 135 nuove affiliazioni al 30 aprile. Diciamo che è un risultato importante. Sarà difficile mantenerlo costantemente, ma chiaramente noi ci proviamo. Il punto è chge il format Geo è attrattivo e quindi questi numeri si spiegano proprio per questo motivo. Voglio solo fare un appello a tutte le agenzie del network: usate il crm, solo mediante questo strumento possiamo conoscere i flussi e indirizzare in modo omogeneo le operazioni».   [post_title] => Caraffini: «Vendite di Geo a più 17,5% nel primo quadrimestre» [post_date] => 2019-05-27T11:38:25+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558957105000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353248 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Odessa è una delle mete turistiche più apprezzate in tutta l’Europa orientale e il motivo è molto semplice: la città, famosa per il clima soleggiato e le sue spiagge sabbiose che si estendono per chilometri, regala paesaggi mozzafiato con le sue numerose insenature naturali che ne fanno un luogo ideale per la villeggiatura. Ricchissima di arte e tradizioni, con i suoi lunghi viali alberati e intimi cortili, offre numerosi centri termali, alberghi lussuosi in riva al mare e rinomati ristoranti locali. Conosciuta come “la Perla del Mar Nero”, Odessa è una città cosmopolita la cui storia è fortemente legata all’Italia fin dalle sue origini: oltre a essere stata fondata nel 1794 dall’ufficiale napoletano Giuseppe de Ribas, l’intera architettura della città ucraina rappresenta un omaggio al neoclassico italiano. Nel 1834 fu proprio un architetto italiano, Francesco Carlo Boffo, a dar vita al simbolo della città: la monumentale Scalinata Potëmkin, una delle più celebri scalinate di sempre, lunga ben duecento gradini, porta di ingresso di Odessa per chi arriva dal mare. Tra le tante attrazioni in città da non perdere il magnifico Teatro dell’Opera e del Balletto che conserva il suo autentico splendore barocco, e il Museo d’Arte Occidentale e Orientale, qui è conservata una delle più belle e sorprendenti collezioni di arte straniera in Ucraina, al suo interno vi è dedicata anche una sezione all’arte italiana e vi sono esposte opere del Guercino e del Canaletto. La variegata storia di Odessa ha creato una fusione culinaria unica, in cui i cibi ebraici si mescolano alle tradizioni culinarie ucraine. Il Mercato Pryvoz è il luogo ideale per assaporare le numerose prelibatezze locali. La città vanta numerosi ristoranti rinomati che la rendono un’ottima destinazione per il turismo gastronomico. Qui troverete numerosi ristoranti raffinati, tra cui il Terrace- Sea View, ristorante con una vista mare mozzafiato, ideale per una cena di lusso. Tra le spiagge più amate dai turisti vi sono Arkadia e Lanzheron, qui si trovano anche i locali più rinomati della città e gli alberghi di lusso, come ad esempio il Frederic Koklen, uno degli hotel più antichi di Odessa, costruito nel 1852 da una delle famiglie più illustri della città: i Koklens. Durante i suoi 165 anni di storia, il Frederic Koklen ha visto molti famosi musicisti, architetti e scrittori passare attraverso le sue porte. [post_title] => Odessa: spiagge, musei ed eventi per vivere la città cosmopolita [post_date] => 2019-05-27T09:45:11+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558950311000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353092 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Viggo, l’unico operatore di terra all’aeroporto di Eindhoven, ha implementato Airport Management System di Sita, il fornitore globale di tecnologia per il trasporto aereo, per la gestione dello scalo, che è uno degli aeroporti regionali a maggior crescita in Europa e nel 2018 ha accolto circa 6,3 milioni di passeggeri su quasi 40mila voli. Il sistema di Sita consente un coordinamento efficiente delle operazioni, assicurando un monitoraggio continuo e tempestività di intervento sulla consegna e lo spostamento dei velivoli e sulle operazioni di rampa eseguite “lato volo” dalle compagnie aeree. Grazie a Airport Resource Manager il sistema consente inoltre di tracciare le attività di uno staff di oltre 500 persone. A beneficiare di questo aumento di efficienza saranno i passeggeri in transito nello scalo – che registra voli in partenza e in arrivo a distanza di pochi minuti – che potranno godersi un viaggio piacevole e senza intoppi. «Per operare alla massima efficienza è fondamentale - spiega Sergio Colella, Presidente Europa di Sita - che ogni aeroporto e ogni operatore di terra abbiano una visione globale in tempo reale di quello che sta accadendo in aeroporto. Il nostro Airport Management System fornisce questa visione: è per noi motivo di grande soddisfazione vedere come la nostra tecnologia supporti le attività di uno degli aeroporti più efficienti d’Europa». Dal 2020 la tecnologia di Sita sarà implementata anche all’Aeroporto di Lelystad, il nuovo aeroporto regionale dei Paesi Bassi, dove offrirà una soluzione di gestione scalabile in grado di supportare il modello adottato da Viggo per la gestione del personale di terra multitasking. Sitae Viggo lavorano insieme da molti anni; Viggo è stato il primo consulente con licenza di Airport Management System per altri clienti diSita. Grazie a questa proficua collaborazione, oggi la soluzione di Sita si combina con le conoscenze operative e l’esperienza di Viggo con il risultato di un’implementazione di successo, che fornisce ai clienti un controllo reale e un quadro generale delle operazioni giornaliere. [post_title] => Eindhoven, implementato l'airport management system di Sita [post_date] => 2019-05-24T09:04:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558688692000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353076 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => United Airlines ha inaugurato oggi il primo collegamento diretto della nuova rotta tra Napoli e New York (Newark). I voli saranno effettuati tutti i giorni fino al 26 ottobre 2019 con un Boeing 767-300. United è il primo vettore statunitense a collegare le due città e la nuova rotta rappresenta il sesto volo diretto dall'Italia. «Questo nuovo volo - ha spiegatoWalter Cianciusi, direttore vendite di United per l'Italia - rafforza la nostra rete internazionale di collegamenti, offrendo ai nostri clienti italiani una maggiore scelta e libertà di viaggio, con oltre 60 destinazioni negli Stati Uniti, nei Caraibi, in Canada e in Messico raggiungibili, in coincidenza, con voli diretti da New York/Newark». «Il volo Napoli-New York è motivo di grande orgoglio per noi perché per la prima volta avvicina la Campania non solo a New York ma a tutto il Nord America, grazie all'ampio network di collegamenti United dal suo hub di Newark - ha aggiunto Roberto Barbieri, ceo dell’Aeroporto Internazionale di Napoli -. Questo agevolerà gli scambi commerciali con gli Usa e renderà la Campania una destinazione ancora più appetibile per i turisti americani e per le comunità di emigrati che conservano forte il rapporto con la loro terra d'origine».  Il Boeing 767-300 impiegato sulla Napoli-New York offre 214 posti a sedere, di cui 30 poltrone flat-bed in business class United Polaris, 49 in United Economy Plus e 135 in United Economy. La business class United Polaris, il nuovo marchio della compagnia per il viaggio d’affari, offre un servizio completamente rinnovato e di livello superiore, pensato per migliorare la qualità del riposo dei passeggeri intercontinentali.  In Italia United opera tutto l'anno voli diretti da Milano e Roma a New York/Newark, voli non stop stagionali da Roma a Washington/Dulles e a Chicago nonché da Venezia a New York/Newark. [post_title] => United Airlines inaugura oggi la nuova rotta Napoli-New York [post_date] => 2019-05-23T15:04:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558623884000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti