30 May 2024

959

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Livorno
Vendo agenzia di viaggio in provincia di Livorno, una storica della zona, centralissima, in più, abbiamo servizi vari oltre quelli d’agenzia. Per motivi familiari mi devo trasferire e non posso più occuparmene. Contattare se veramente interessati 345 4466568.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467728 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tutto pronto per la Summer Experience del Polo Passeggeri del Gruppo Fs: i nuovi collegamenti per mete turistiche, città d’arte e borghi, più servizi intermodali e digitali per muoversi in maniera sempre più confortevole e sostenibile arrivano dopo un 2023 da record e un primo quadrimestre 2024 altrettanto positivo.  L'anno scorso i viaggiatori sono stati oltre 500 milioni, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente (+18%). Risultato netto fortemente positivo rispetto al 2022, trainato dall’aumento dei ricavi da traffico che ha interessato tutti i business, ma in particolare il segmento dell’Alta Velocità. Tra gennaio e aprile 2024 a bordo dei mezzi del Polo Passeggeri del Gruppo Fs hanno viaggiato 268 milioni di persone (+5% rispetto al 2023), di cui 191 milioni in Italia. Nello stesso periodo, Trenitalia ha trasportato 150 milioni di viaggiatori. «Abbiamo archiviato un anno straordinario che lascia in dote una sensibile crescita della soddisfazione espressa dai clienti in termini di qualità e affidabilità del servizio - ha dichiarato Luigi Corradi, ad e direttore generale di Trenitalia -. Le molteplici iniziative intraprese in questi tre anni hanno, infatti, consentito di migliorare i risultati di customer satisfaction e tutta la nostra offerta è permeata dalla sostenibilità, che si traduce in investimenti per una flotta più giovane, in servizi intermodali che consentono di lasciare a casa l’auto e in innovazioni tecnologiche che garantiranno un’esperienza di viaggio ancora più completa e di qualità. Guardiamo all’estate con entusiasmo. Le previsioni per il 2024 indicano una crescita ulteriore, sostenuta dalla domanda interna per tutte le divisioni di business e le società del Polo, in particolare per il segmento turismo; con una spinta importante che arriva anche dai collegamenti internazionali». La Summer Experience di Trenitalia, Busitalia, Ferrovie del Sud Est e Fs Treni Turistici Italiani prenderà il via il 9 giugno e si arricchisce con treni di ultima generazione acquistati anche con fondi Pnrr direttamente assegnati a Trenitalia.  Oltre 700 le destinazioni estive che possono essere raggiunte ogni giorno. Nel dettaglio, l’offerta estiva prevede quotidianamente più di 270 Frecce, per oltre 130.000 posti offerti. Intercity e Intercity Notte viaggeranno verso più di 230 città (70 le mete estive). I 6.000 treni al giorno del Regionale raggiungeranno in modo capillare oltre 1.700 destinazioni, di cui 500 a vocazione turistica. La rinnovata offerta estiva di Fs Treni Turistici Italiani si arricchirà con l’Espresso Versilia e l’Espresso Riviera. Confermato l’Espresso Cadore che viaggerà tra Roma e Cortina. L’offerta del Polo Passeggeri è completata dagli oltre 9.700 collegamenti quotidiani di Busitalia in Veneto, Umbria e Campania e dalle circa 1.000 corse in treno e bus di Ferrovie del Sud Est in Puglia. Cresce l’offerta intermodale, con collegamenti verso 19 porti e 23 aeroporti, ai quali si aggiungono 12 rotte FrecciaLink, in connessione con le Frecce e 159 link per mete turistiche in connessione con i treni del Regionale. «Il treno è protagonista della vita delle persone, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come luogo e spazio nel quale è possibile consolidare e diffondere una cultura comune a favore della salute, dell’inclusione e della sostenibilità. La Summer Experience di Trenitalia che presentiamo oggi, ci consente di offrire un modello di eccellenza unico, grazie a migliaia di treni e bus che ogni giorno muovono milioni di persone» ha sottolineato Stefano Cuzzilla, presidente di Trenitalia. Investimenti miliardari per il rinnovo della flotta Nel 2023 la spesa per gli investimenti ha superato 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi destinati al rinnovo della flotta. Frecciarossa ha un piano di investimenti di oltre 1 miliardo di euro per l’acquisto di 46 nuovi treni ad alta velocità che inizieranno a circolare entro la fine del 2025. Per il trasporto regionale sono entrati in servizio, negli ultimi 5 anni, 459 nuovi treni Rock, Pop e Blues e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027 (investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro). Novità anche per Intercity: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi Pnrr. Un investimento da 60 milioni di euro che si inserisce in un piano più ampio per il Sud, sempre finanziato con fondi Pnrr, che include altri 140 milioni per 70 carrozze notte che viaggeranno da e per la Sicilia. Busitalia prevede l’acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati Hvo, per un valore di oltre 313 milioni di euro. Per Fse, inoltre, il finanziamento proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione di oltre 10 milioni di euro consentirà di acquistare 38 nuovi autobus hybrid, di cui 7 in consegna in estate.   [post_title] => Gruppo Fs: oltre 700 destinazioni al giorno nella Summer Experience 2024 [post_date] => 2024-05-21T10:37:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716287862000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467188 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oggi Tirolo è una località di vacanza molto richiesta, con tante strutture ricettive, pregiati ristoranti, di cui 1 stellato (Castel fine dining, 2 stelle Michelin) e moltissimi servizi per i turisti come segnalazioni per sentieri escursionistici, la funivia dell’Alta Muta. La seggiovia monoposto che collega Tirolo a Merano, autobus di linea puntuali ed efficienti, campi sportivi per praticare tennis, beach volley, minigolf, una piscina, parchi e un meraviglioso spazio per gli eventi che si susseguono uno dietro l’altro dalla primavera all’autunno. Nel 2024, Tirolo vanta ben 5.724 posti letto e 886.578 pernottamenti (dato del 2023). Il recente libro scritto da J. Christian Rainer, “Saluti da Tirolo” offre un’interessante panoramica sul turismo a Tirolo e sulla sua evoluzione. Tirolo non ha beneficiato della piena espansione turistica di Merano negli anni Settanta del 1800. I turisti, infatti, giungevano a Tirolo solo per una gita al Castello e la situazione rimase così fino al Secondo Dopoguerra. All’inizio degli anni Cinquanta a Tirolo ancora non esistevano strade asfaltate. Coloro che cercavano una camera o un letto per dormire, si dovevano rivolgere al Segretario comunale, che contattava i principali masi contadini per trovare una stanza. La nascita Il 10 febbraio 1954, nacque però la Verschönerungsverein, un’associazione per l’abbellimento e la valorizzazione del paese, il cui scopo era quello di aprire a Tirolo la strada per diventare una destinazione turistica. Rapidamente Tirolo divenne così una delle mete più amate dai vacanzieri tedeschi, i quali, dopo il trauma della guerra, erano in cerca soprattutto di un luogo tranquillo. Il lavoro della Verschönerungsverein modificò presto le tendenze e abitudini dei turisti. Se nell’anno della sua fondazione (1954), Tirolo disponeva di 60 posti letto per gli ospiti, solo un anno più tardi se ne contavano già 300 e il numero dei pernottamenti, circa 10.000, aveva per la prima volta raggiunto le cinque cifre. Un numero che, nei quattro anni successivi, aumentò di ben dieci volte: già nel 1959, Tirolo tagliò il traguardo dei 100.000 pernottamenti. Se all’inizio degli anni Cinquanta, nel borgo contadino, i turisti erano ancora una rarità, alla fine del decennio erano diventati parte integrante dell’immagine del paese, influenzandone lo sviluppo in modo decisivo. [post_title] => Tirolo, destinazione turistica dal 1954, oggi meta ricca di servizi [post_date] => 2024-05-14T10:01:32+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715680892000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467049 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non perde il suo record la Spagna e, per il 30° anno consecutivo, conquista il maggior numero di spiagge nel mondo premiate con la Bandiera Blu. Il riconoscimento per l’ottimo stato dell’acqua e per l’alto livello dei servizi sugli arenili, in particolare l’accessibilità, e la sicurezza di chi le frequenta ne premia quest’anno 638, 11 più dell’anno scorso. Premiati anche 102 porti sportivi, 5 in più del 2023, e 7 imbarcazioni turistiche, 2 in più rispetto all’anno scorso. Il 15% di tutte le Bandiere Blu, dunque, sventola in Spagna. La Comunità Valenciana si riconferma la regione autonoma con più riconoscimenti: 159 tra spiagge e porti, 6 in più rispetto all’anno scorso. Seguono Andalusia con 156 Bandiere Blu, 8 in più rispetto al 2023; Galizia con 125 assegnazioni e Catalogna con 118. Tra le altre Comunità autonome le Bandiere Blu alle Canarie sono 60 come l’anno scorso; 46 alle Baleari (4 in più rispetto al 2023), e 33 a Murcia. E’ dal 1994 che le spiagge spagnole sono saldamente al comando della classifica per le spiagge migliori del mondo. E per quanto riguarda i porti turistici, la Spagna è al terzo posto. Il Segretario di Stato del Turismo Rosario Sánchez Grau ha sottolineato l’importanza della protezione del litorale e ha segnalato che prendersi cura delle destinazioni, rispettare e rigenerare l’ambiente devono essere impegni ad azioni concrete da parte della politica e della società civile. «Siamo una potenza turistica mondiale e dobbiamo esserlo anche nella sostenibilità» ha commentato il Segretario di Stato del Turismo. C’è grande soddisfazione anche nell’Adeac, l’associazione d’educazione ambientale e del consumatore, l’organismo spagnolo responsabile del programma FEE (Foundation for Environmental Education): il record di Bandiere Blu a spiagge e a porti turistici consolida la Spagna come destinazione internazionale di vacanze balneari. José Palacios, presidente dell’associazione, ha sottolineato la qualità delle spiagge e ha elogiato la Comunità di Navarra a cui è stata assegnata per la prima volta una Bandiera Blu nella Bahía de Lerate, a Guesálaz. Sono 7 le spiagge che ricevono per la prima volta l'assegnazione: El Toyo (Almería), Cambriles (Granada), El Encinarejo (Jaén), Banys de Forum (Barcellona), El Torres (Alicante) e le spiagge di Pobla Marina e di Rabdells (Valencia). L’associazione ha premiato anche alcuni comuni con 3 diverse ‘menzioni speciali’ per essersi distinti in educazione ambientale, in soccorso in mare e in accessibilità e inclusività. [post_title] => Bandiere Blu: la Spagna è ancora sul tetto del mondo con 638 spiagge premiate [post_date] => 2024-05-10T09:15:27+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715332527000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466732 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => C'è anche Bologna tra le prime destinazioni dove Emirates utilizzerà il nuovo Airbus A350 la cui entrata in servizio è prevista per settembre 2024. Con 10 nuovi A350 che dovrebbero entrare in flotta entro il 31 marzo 2025, la compagnia aerea di Dubai prevede di impiegare il velivolo in 9 destinazioni nei prossimi mesi. I nuovi A350 saranno configurati con tre classi di cabina, con 32 posti in Business Class di nuova generazione, 21 posti in Premium Economy e 259 posti in Economy Class. Tutti sono destinati a servire mete di breve e medio raggio della rete Emirates: il primo A350 volerà verso il Bahrain con frequenze giornaliere dal prossimo 15 settembre, con un secondo servizio che inizierà il 1° novembre. Il velivolo atterrerà in Kuwait con il servizio giornaliero il 16 settembre e a Muscat dal 1° dicembre. In Europa, l'A350 debutterà su Bologna dal 1° dicembre, oltre che su Lione e , dal 4 novembre su Edimburgo. In Asia occidentale, il velivolo raggiungerà Mumbai e Ahmedabad dal 27 ottobre, Colombo dal 1° gennaio 2025. «L'A350 cambierà le carte in tavola per Emirates, permettendoci di servire i punti regionali con un'efficienza operativa e una flessibilità superiori in Medio Oriente e Gcc, Asia occidentale ed Europa - ha spiegato Adnan Kazim, Deputy President e Chief Commercial Officer della compagnia aerea -. Grazie a prodotti di cabina di ultima generazione, tra cui un numero maggiore di posti in Premium Economy verso un più ampio ventaglio di città, a tecnologie di intrattenimento in volo di altissimo livello e a un'abbondanza di altre caratteristiche a misura di passeggero, l'A350 di Emirates conferma il nostro impegno di lungo periodo nell’investire nella migliore esperienza del cliente in cielo. Volare con l'A350 in 9 città in un arco di tempo così breve aggiunge più opzioni di cabina premium, maggiore scelta in tutte le aree geografiche per i nostri clienti, e ci assicura di mantenere il nostro vantaggio competitivo e la nostra posizione di leader del settore». [post_title] => Emirates prepara il debutto del nuovo A350: in Italia volerà su Bologna, da dicembre [post_date] => 2024-05-06T11:24:06+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714994646000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464739 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Wizz Air ha da poco inaugurato sei nuove rotte dall'Italia: il 31 marzo sono partiti i primi voli da Roma verso Amburgo e Berlino, così come da Milano a Parigi. Il giorno successivo, è stata la volta dei collegamenti da Roma ad Alicante e Danzica; ieri, 2 aprile, è decollato invece il primo volo da Milano a Tenerife. Questi ultimi saranno operati tre volte a settimana, mentre il collegamento Milano-Parigi sarà servito cinque volte a settimana, fino ad offrire una frequenza giornaliera a partire da giugno. Le rotte da Roma per Alicante e Danzica saranno servite da tre voli settimanali, che aumenteranno a quattro voli settimanali rispettivamente a partire da agosto e settembre. Il collegamento Roma - Amburgo sarà disponibile con quattro voli di andata e ritorno a settimana, mentre Roma - Berlino avrà una frequenza giornaliera. In aggiunta alle nuove rotte, la low cost si prepara a inaugurare i voli da Roma a Copenaghen a partire da settembre. In totale, durante questa stagione estiva saranno attive oltre 200 rotte dall'Italia verso 40 Paesi in Europa e non solo, grazie agli oltre 13 milioni di posti disponibili per i viaggiatori.  Wizz Air opererà infine voli speciali per i passeggeri italiani in occasione delle partite del Campionato Europeo di Calcio in Germania, mettendo a disposizione anche un servizio esclusivo di navette per i tifosi. I voli per le partite partiranno da Milano e Roma il 15, 20 e 24 giugno: le tariffe in questo caso prevedono un prezzo fisso di 159 euro. [post_title] => Wizz Air: con la stagione estiva decollano sei nuove rotte dall'Italia [post_date] => 2024-04-03T08:45:29+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712133929000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463062 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'estate italiana di Wizz Air conta nel 2024 oltre 200 rotte dall'Italia verso 40 Paesi, incluse sette nuove rotte da Roma verso Alicante, Copenaghen, Amburgo, Berlino e Danzica e da Milano verso Parigi e Tenerife. In vendita ci sono più di 13 milioni di posti. Oltre ai nuovi collegamenti, Wizz Air ha ripreso a volare da Milano, Roma e Venezia verso Chisinau, garantendo un servizio giornaliero per tutta l’estate. L'operativo estivo conta quindi oltre 90 destinazioni. Inoltre, la low cost effettuerà anche voli speciali per i passeggeri italiani in occasione delle partite del Campionato europeo di calcio in Germania, mettendo a disposizione anche un servizio esclusivo di navette per i tifosi. I voli per le partite partiranno da Milano e Roma il 15, 20 e 24 giugno. Per coloro che desiderano sostenere la squadra in loco, i biglietti sono disponibili ad un prezzo fisso di 159 euro. Nella scorsa stagione estiva oltre 10 milioni di passeggeri hanno scelto Wizz Air per i loro viaggi da e verso l'Italia e la maggior ha scelto destinazioni come la Sicilia, la Spagna e il Regno Unito.   [post_title] => Wizz Air plana sull'estate italiana con più di 200 rotte. Sette novità da Roma e Milano [post_date] => 2024-03-08T09:00:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709888437000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462863 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => AirBaltic archivia il 2023 con il profitto più alto della sua storia: 34 milioni di euro, con un significativo aumento di 88 milioni di euro rispetto al risultato dell'anno precedente. Massimo storico anche per i ricavi che hanno raggiunto quota 668 milioni di euro, +34% rispetto al 2022. «Con un fatturato record ben oltre il mezzo miliardo di euro, l'utile più alto nella storia della compagnia, un impressionante Ebitdar da 159 milioni di euro e altri indicatori commerciali positivi, la compagnia ha definitivamente superato i livelli pre-pandemia» ha commentato il ceo della compagnia, Martin Gauss. «AirBaltic ha iniziato il 2024 in crescita e attualmente la nostra attenzione è rivolta a continuare il nostro percorso verso una potenziale offerta pubblica iniziale (Ipo). I nostri obiettivi principali rimangono invariati: garantire la migliore connettività tra i Paesi baltici e il mondo, migliorare l'esperienza dei passeggeri e fornire un contributo fondamentale all'economia». Sempre nel 2023 la compagnia ha trasportato 4,5 milioni di passeggeri, per un incremento del +36%; i voli effettuati sono stati 65,5 mila voli, il 30% in più rispetto al 2022. [post_title] => AirBaltic ha messo a segno risultati storici nel 2023, con ricavi e utili più alti di sempre [post_date] => 2024-03-06T10:36:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709721408000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 460564 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Turchia chiude ufficialmente un 2023 da record con entrate per 54,3 miliardi di dollari, in crescita del 16,9%, mentre gli arrivi di turisti stranieri sono aumentati di oltre il 10%, raggiungendo i 49,2 milioni. «In linea con le previsioni del programma a medio termine, ci aspettiamo che il numero di visitatori raggiunga quest'anno i 59,4 milioni e le entrate turistiche salgano fino a 59,6 miliardi di dollari» ha dichiarato il Ministro del Tesoro e delle Finanze, Mehmet Şimşek. Mentre le spese individuali hanno costituito 41 miliardi di dollari del totale delle entrate turistiche, altri 13,25 miliardi di dollari provengono dalle spese per i pacchetti turistici, secondo l'Istituto turco di statistica (TÜİK). La spesa media pro capite dei turisti è stata di 952 dollari nel 2023, rispetto ai 905 dollari dell'anno precedente. La spesa media per notte è aumentata di quasi il 12% dal 2022 a 99 dollari. La spesa alimentare dei turisti è aumentata del 33,2% rispetto al 2022, mentre l'aumento della spesa per l'alloggio è stato del 27%. Lo scorso anno, 49,2 milioni di turisti stranieri hanno visitato la Turchia: includendo i cittadini turchi residenti all'estero, la destinazione ha accolto 56,7 milioni di visitatori. I gruppi più numerosi di turisti provengono da Russia e Germania.       [post_title] => Turchia: le entrate turistiche hanno superato quota 54,3 miliardi di euro nel 2023 [post_date] => 2024-02-01T10:11:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1706782296000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 460161 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gol ha ufficialmente presentato istanza di fallimento ai sensi del Chapter 11 negli Stati Uniti, l'ultima di una serie di ristrutturazioni per il vettore, fortemente colpito da un calo del traffico a causa del Covid e dei ritardi nelle consegne dei Boeing. La compagnia aerea brasiliana, che ha chiuso il terzo trimestre con oltre 4 miliardi di dollari di debito lordo, ha dichiarato che riceverà 950 milioni di dollari di finanziamenti dagli obbligazionisti della sua holding Abra Group. Questo finanziamento fornirà una la liquidità necessaria per sostenere le operazioni del vettore, che dovrebbero continuare normalmente durante il processo di bancarotta. La decisione arriva dopo che, a dicembre, la compagnia ha assunto Seabury Capital per valutare la sua struttura di capitale. La compagnia, basata a Rio de Janeiro, ha attraversato diverse fasi di ristrutturazione e di raccolta di capitali per affrontare queste sfide. Celso Ferrer, amministratore delegato di Gol, si è detto fiducioso che questa decisione aiuterà la compagnia ad affrontare le sfide causate dalla pandemia, mantenendo al contempo elevati standard di servizio per i suoi passeggeri. [post_title] => La brasiliana Gol ha ufficialmente fatto richiesta per il Chapter 11 [post_date] => 2024-01-26T10:52:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1706266356000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "959" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":55,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467728","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tutto pronto per la Summer Experience del Polo Passeggeri del Gruppo Fs: i nuovi collegamenti per mete turistiche, città d’arte e borghi, più servizi intermodali e digitali per muoversi in maniera sempre più confortevole e sostenibile arrivano dopo un 2023 da record e un primo quadrimestre 2024 altrettanto positivo. \r\nL'anno scorso i viaggiatori sono stati oltre 500 milioni, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente (+18%). Risultato netto fortemente positivo rispetto al 2022, trainato dall’aumento dei ricavi da traffico che ha interessato tutti i business, ma in particolare il segmento dell’Alta Velocità. Tra gennaio e aprile 2024 a bordo dei mezzi del Polo Passeggeri del Gruppo Fs hanno viaggiato 268 milioni di persone (+5% rispetto al 2023), di cui 191 milioni in Italia. Nello stesso periodo, Trenitalia ha trasportato 150 milioni di viaggiatori.\r\n\r\n«Abbiamo archiviato un anno straordinario che lascia in dote una sensibile crescita della soddisfazione espressa dai clienti in termini di qualità e affidabilità del servizio - ha dichiarato Luigi Corradi, ad e direttore generale di Trenitalia -. Le molteplici iniziative intraprese in questi tre anni hanno, infatti, consentito di migliorare i risultati di customer satisfaction e tutta la nostra offerta è permeata dalla sostenibilità, che si traduce in investimenti per una flotta più giovane, in servizi intermodali che consentono di lasciare a casa l’auto e in innovazioni tecnologiche che garantiranno un’esperienza di viaggio ancora più completa e di qualità. Guardiamo all’estate con entusiasmo. Le previsioni per il 2024 indicano una crescita ulteriore, sostenuta dalla domanda interna per tutte le divisioni di business e le società del Polo, in particolare per il segmento turismo; con una spinta importante che arriva anche dai collegamenti internazionali».\r\nLa Summer Experience di Trenitalia, Busitalia, Ferrovie del Sud Est e Fs Treni Turistici Italiani prenderà il via il 9 giugno e si arricchisce con treni di ultima generazione acquistati anche con fondi Pnrr direttamente assegnati a Trenitalia. \r\nOltre 700 le destinazioni estive che possono essere raggiunte ogni giorno. Nel dettaglio, l’offerta estiva prevede quotidianamente più di 270 Frecce, per oltre 130.000 posti offerti. Intercity e Intercity Notte viaggeranno verso più di 230 città (70 le mete estive). I 6.000 treni al giorno del Regionale raggiungeranno in modo capillare oltre 1.700 destinazioni, di cui 500 a vocazione turistica.\r\nLa rinnovata offerta estiva di Fs Treni Turistici Italiani si arricchirà con l’Espresso Versilia e l’Espresso Riviera. Confermato l’Espresso Cadore che viaggerà tra Roma e Cortina. L’offerta del Polo Passeggeri è completata dagli oltre 9.700 collegamenti quotidiani di Busitalia in Veneto, Umbria e Campania e dalle circa 1.000 corse in treno e bus di Ferrovie del Sud Est in Puglia. Cresce l’offerta intermodale, con collegamenti verso 19 porti e 23 aeroporti, ai quali si aggiungono 12 rotte FrecciaLink, in connessione con le Frecce e 159 link per mete turistiche in connessione con i treni del Regionale.\r\n«Il treno è protagonista della vita delle persone, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come luogo e spazio nel quale è possibile consolidare e diffondere una cultura comune a favore della salute, dell’inclusione e della sostenibilità. La Summer Experience di Trenitalia che presentiamo oggi, ci consente di offrire un modello di eccellenza unico, grazie a migliaia di treni e bus che ogni giorno muovono milioni di persone» ha sottolineato Stefano Cuzzilla, presidente di Trenitalia.\r\nInvestimenti miliardari per il rinnovo della flotta\r\nNel 2023 la spesa per gli investimenti ha superato 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi destinati al rinnovo della flotta. Frecciarossa ha un piano di investimenti di oltre 1 miliardo di euro per l’acquisto di 46 nuovi treni ad alta velocità che inizieranno a circolare entro la fine del 2025. Per il trasporto regionale sono entrati in servizio, negli ultimi 5 anni, 459 nuovi treni Rock, Pop e Blues e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027 (investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro).\r\nNovità anche per Intercity: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi Pnrr. Un investimento da 60 milioni di euro che si inserisce in un piano più ampio per il Sud, sempre finanziato con fondi Pnrr, che include altri 140 milioni per 70 carrozze notte che viaggeranno da e per la Sicilia. Busitalia prevede l’acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati Hvo, per un valore di oltre 313 milioni di euro. Per Fse, inoltre, il finanziamento proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione di oltre 10 milioni di euro consentirà di acquistare 38 nuovi autobus hybrid, di cui 7 in consegna in estate.\r\n ","post_title":"Gruppo Fs: oltre 700 destinazioni al giorno nella Summer Experience 2024","post_date":"2024-05-21T10:37:42+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1716287862000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467188","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Oggi Tirolo è una località di vacanza molto richiesta, con tante strutture ricettive, pregiati ristoranti, di cui 1 stellato (Castel fine dining, 2 stelle Michelin) e moltissimi servizi per i turisti come segnalazioni per sentieri escursionistici, la funivia dell’Alta Muta.\r\n\r\nLa seggiovia monoposto che collega Tirolo a Merano, autobus di linea puntuali ed efficienti, campi sportivi per praticare tennis, beach volley, minigolf, una piscina, parchi e un meraviglioso spazio per gli eventi che si susseguono uno dietro l’altro dalla primavera all’autunno. Nel 2024, Tirolo vanta ben 5.724 posti letto e 886.578 pernottamenti (dato del 2023).\r\n\r\nIl recente libro scritto da J. Christian Rainer, “Saluti da Tirolo” offre un’interessante panoramica sul turismo a Tirolo e sulla sua evoluzione.\r\n\r\nTirolo non ha beneficiato della piena espansione turistica di Merano negli anni Settanta del 1800. I turisti, infatti, giungevano a Tirolo solo per una gita al Castello e la situazione rimase così fino al Secondo Dopoguerra. All’inizio degli anni Cinquanta a Tirolo ancora non esistevano strade asfaltate.\r\n\r\nColoro che cercavano una camera o un letto per dormire, si dovevano rivolgere al Segretario comunale, che contattava i principali masi contadini per trovare una stanza.\r\nLa nascita\r\nIl 10 febbraio 1954, nacque però la Verschönerungsverein, un’associazione per l’abbellimento e la valorizzazione del paese, il cui scopo era quello di aprire a Tirolo la strada per diventare una destinazione turistica.\r\n\r\nRapidamente Tirolo divenne così una delle mete più amate dai vacanzieri tedeschi, i quali, dopo il trauma della guerra, erano in cerca soprattutto di un luogo tranquillo.\r\n\r\nIl lavoro della Verschönerungsverein modificò presto le tendenze e abitudini dei turisti. Se nell’anno della sua fondazione (1954), Tirolo disponeva di 60 posti letto per gli ospiti, solo un anno più tardi se ne contavano già 300 e il numero dei pernottamenti, circa 10.000, aveva per la prima volta raggiunto le cinque cifre.\r\n\r\nUn numero che, nei quattro anni successivi, aumentò di ben dieci volte: già nel 1959, Tirolo tagliò il traguardo dei 100.000 pernottamenti. Se all’inizio degli anni Cinquanta, nel borgo contadino, i turisti erano ancora una rarità, alla fine del decennio erano diventati parte integrante dell’immagine del paese, influenzandone lo sviluppo in modo decisivo.","post_title":"Tirolo, destinazione turistica dal 1954, oggi meta ricca di servizi","post_date":"2024-05-14T10:01:32+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715680892000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467049","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non perde il suo record la Spagna e, per il 30° anno consecutivo, conquista il maggior numero di spiagge nel mondo premiate con la Bandiera Blu. Il riconoscimento per l’ottimo stato dell’acqua e per l’alto livello dei servizi sugli arenili, in particolare l’accessibilità, e la sicurezza di chi le frequenta ne premia quest’anno 638, 11 più dell’anno scorso. Premiati anche 102 porti sportivi, 5 in più del 2023, e 7 imbarcazioni turistiche, 2 in più rispetto all’anno scorso. Il 15% di tutte le Bandiere Blu, dunque, sventola in Spagna.\r\nLa Comunità Valenciana si riconferma la regione autonoma con più riconoscimenti: 159 tra spiagge e porti, 6 in più rispetto all’anno scorso. Seguono Andalusia con 156 Bandiere Blu, 8 in più rispetto al 2023; Galizia con 125 assegnazioni e Catalogna con 118. Tra le altre Comunità autonome le Bandiere Blu alle Canarie sono 60 come l’anno scorso; 46 alle Baleari (4 in più rispetto al 2023), e 33 a Murcia.\r\n\r\nE’ dal 1994 che le spiagge spagnole sono saldamente al comando della classifica per le spiagge migliori del mondo. E per quanto riguarda i porti turistici, la Spagna è al terzo posto. Il Segretario di Stato del Turismo Rosario Sánchez Grau ha sottolineato l’importanza della protezione del litorale e ha segnalato che prendersi cura delle destinazioni, rispettare e rigenerare l’ambiente devono essere impegni ad azioni concrete da parte della politica e della società civile. «Siamo una potenza turistica mondiale e dobbiamo esserlo anche nella sostenibilità» ha commentato il Segretario di Stato del Turismo.\r\n\r\nC’è grande soddisfazione anche nell’Adeac, l’associazione d’educazione ambientale e del consumatore, l’organismo spagnolo responsabile del programma FEE (Foundation for Environmental Education): il record di Bandiere Blu a spiagge e a porti turistici consolida la Spagna come destinazione internazionale di vacanze balneari.\r\n\r\nJosé Palacios, presidente dell’associazione, ha sottolineato la qualità delle spiagge e ha elogiato la Comunità di Navarra a cui è stata assegnata per la prima volta una Bandiera Blu nella Bahía de Lerate, a Guesálaz. Sono 7 le spiagge che ricevono per la prima volta l'assegnazione: El Toyo (Almería), Cambriles (Granada), El Encinarejo (Jaén), Banys de Forum (Barcellona), El Torres (Alicante) e le spiagge di Pobla Marina e di Rabdells (Valencia). L’associazione ha premiato anche alcuni comuni con 3 diverse ‘menzioni speciali’ per essersi distinti in educazione ambientale, in soccorso in mare e in accessibilità e inclusività.","post_title":"Bandiere Blu: la Spagna è ancora sul tetto del mondo con 638 spiagge premiate","post_date":"2024-05-10T09:15:27+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1715332527000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466732","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"C'è anche Bologna tra le prime destinazioni dove Emirates utilizzerà il nuovo Airbus A350 la cui entrata in servizio è prevista per settembre 2024. Con 10 nuovi A350 che dovrebbero entrare in flotta entro il 31 marzo 2025, la compagnia aerea di Dubai prevede di impiegare il velivolo in 9 destinazioni nei prossimi mesi.\r\nI nuovi A350 saranno configurati con tre classi di cabina, con 32 posti in Business Class di nuova generazione, 21 posti in Premium Economy e 259 posti in Economy Class. Tutti sono destinati a servire mete di breve e medio raggio della rete Emirates: il primo A350 volerà verso il Bahrain con frequenze giornaliere dal prossimo 15 settembre, con un secondo servizio che inizierà il 1° novembre. Il velivolo atterrerà in Kuwait con il servizio giornaliero il 16 settembre e a Muscat dal 1° dicembre.\r\nIn Europa, l'A350 debutterà su Bologna dal 1° dicembre, oltre che su Lione e , dal 4 novembre su Edimburgo. In Asia occidentale, il velivolo raggiungerà Mumbai e Ahmedabad dal 27 ottobre, Colombo dal 1° gennaio 2025.\r\n«L'A350 cambierà le carte in tavola per Emirates, permettendoci di servire i punti regionali con un'efficienza operativa e una flessibilità superiori in Medio Oriente e Gcc, Asia occidentale ed Europa - ha spiegato Adnan Kazim, Deputy President e Chief Commercial Officer della compagnia aerea -. Grazie a prodotti di cabina di ultima generazione, tra cui un numero maggiore di posti in Premium Economy verso un più ampio ventaglio di città, a tecnologie di intrattenimento in volo di altissimo livello e a un'abbondanza di altre caratteristiche a misura di passeggero, l'A350 di Emirates conferma il nostro impegno di lungo periodo nell’investire nella migliore esperienza del cliente in cielo. Volare con l'A350 in 9 città in un arco di tempo così breve aggiunge più opzioni di cabina premium, maggiore scelta in tutte le aree geografiche per i nostri clienti, e ci assicura di mantenere il nostro vantaggio competitivo e la nostra posizione di leader del settore».","post_title":"Emirates prepara il debutto del nuovo A350: in Italia volerà su Bologna, da dicembre","post_date":"2024-05-06T11:24:06+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1714994646000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464739","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Wizz Air ha da poco inaugurato sei nuove rotte dall'Italia: il 31 marzo sono partiti i primi voli da Roma verso Amburgo e Berlino, così come da Milano a Parigi. Il giorno successivo, è stata la volta dei collegamenti da Roma ad Alicante e Danzica; ieri, 2 aprile, è decollato invece il primo volo da Milano a Tenerife.\r\n\r\nQuesti ultimi saranno operati tre volte a settimana, mentre il collegamento Milano-Parigi sarà servito cinque volte a settimana, fino ad offrire una frequenza giornaliera a partire da giugno. Le rotte da Roma per Alicante e Danzica saranno servite da tre voli settimanali, che aumenteranno a quattro voli settimanali rispettivamente a partire da agosto e settembre. Il collegamento Roma - Amburgo sarà disponibile con quattro voli di andata e ritorno a settimana, mentre Roma - Berlino avrà una frequenza giornaliera.\r\n\r\nIn aggiunta alle nuove rotte, la low cost si prepara a inaugurare i voli da Roma a Copenaghen a partire da settembre. In totale, durante questa stagione estiva saranno attive oltre 200 rotte dall'Italia verso 40 Paesi in Europa e non solo, grazie agli oltre 13 milioni di posti disponibili per i viaggiatori. \r\n\r\nWizz Air opererà infine voli speciali per i passeggeri italiani in occasione delle partite del Campionato Europeo di Calcio in Germania, mettendo a disposizione anche un servizio esclusivo di navette per i tifosi. I voli per le partite partiranno da Milano e Roma il 15, 20 e 24 giugno: le tariffe in questo caso prevedono un prezzo fisso di 159 euro.","post_title":"Wizz Air: con la stagione estiva decollano sei nuove rotte dall'Italia","post_date":"2024-04-03T08:45:29+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712133929000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463062","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'estate italiana di Wizz Air conta nel 2024 oltre 200 rotte dall'Italia verso 40 Paesi, incluse sette nuove rotte da Roma verso Alicante, Copenaghen, Amburgo, Berlino e Danzica e da Milano verso Parigi e Tenerife. In vendita ci sono più di 13 milioni di posti.\r\nOltre ai nuovi collegamenti, Wizz Air ha ripreso a volare da Milano, Roma e Venezia verso Chisinau, garantendo un servizio giornaliero per tutta l’estate. L'operativo estivo conta quindi oltre 90 destinazioni.\r\nInoltre, la low cost effettuerà anche voli speciali per i passeggeri italiani in occasione delle partite del Campionato europeo di calcio in Germania, mettendo a disposizione anche un servizio esclusivo di navette per i tifosi. I voli per le partite partiranno da Milano e Roma il 15, 20 e 24 giugno. Per coloro che desiderano sostenere la squadra in loco, i biglietti sono disponibili ad un prezzo fisso di 159 euro.\r\nNella scorsa stagione estiva oltre 10 milioni di passeggeri hanno scelto Wizz Air per i loro viaggi da e verso l'Italia e la maggior ha scelto destinazioni come la Sicilia, la Spagna e il Regno Unito.  ","post_title":"Wizz Air plana sull'estate italiana con più di 200 rotte. Sette novità da Roma e Milano","post_date":"2024-03-08T09:00:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709888437000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462863","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"AirBaltic archivia il 2023 con il profitto più alto della sua storia: 34 milioni di euro, con un significativo aumento di 88 milioni di euro rispetto al risultato dell'anno precedente. Massimo storico anche per i ricavi che hanno raggiunto quota 668 milioni di euro, +34% rispetto al 2022.\r\n\r\n«Con un fatturato record ben oltre il mezzo miliardo di euro, l'utile più alto nella storia della compagnia, un impressionante Ebitdar da 159 milioni di euro e altri indicatori commerciali positivi, la compagnia ha definitivamente superato i livelli pre-pandemia» ha commentato il ceo della compagnia, Martin Gauss.\r\n\r\n«AirBaltic ha iniziato il 2024 in crescita e attualmente la nostra attenzione è rivolta a continuare il nostro percorso verso una potenziale offerta pubblica iniziale (Ipo). I nostri obiettivi principali rimangono invariati: garantire la migliore connettività tra i Paesi baltici e il mondo, migliorare l'esperienza dei passeggeri e fornire un contributo fondamentale all'economia».\r\n\r\nSempre nel 2023 la compagnia ha trasportato 4,5 milioni di passeggeri, per un incremento del +36%; i voli effettuati sono stati 65,5 mila voli, il 30% in più rispetto al 2022.","post_title":"AirBaltic ha messo a segno risultati storici nel 2023, con ricavi e utili più alti di sempre","post_date":"2024-03-06T10:36:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709721408000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"460564","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Turchia chiude ufficialmente un 2023 da record con entrate per 54,3 miliardi di dollari, in crescita del 16,9%, mentre gli arrivi di turisti stranieri sono aumentati di oltre il 10%, raggiungendo i 49,2 milioni.\r\n\r\n«In linea con le previsioni del programma a medio termine, ci aspettiamo che il numero di visitatori raggiunga quest'anno i 59,4 milioni e le entrate turistiche salgano fino a 59,6 miliardi di dollari» ha dichiarato il Ministro del Tesoro e delle Finanze, Mehmet Şimşek.\r\n\r\nMentre le spese individuali hanno costituito 41 miliardi di dollari del totale delle entrate turistiche, altri 13,25 miliardi di dollari provengono dalle spese per i pacchetti turistici, secondo l'Istituto turco di statistica (TÜİK).\r\n\r\nLa spesa media pro capite dei turisti è stata di 952 dollari nel 2023, rispetto ai 905 dollari dell'anno precedente. La spesa media per notte è aumentata di quasi il 12% dal 2022 a 99 dollari.\r\n\r\nLa spesa alimentare dei turisti è aumentata del 33,2% rispetto al 2022, mentre l'aumento della spesa per l'alloggio è stato del 27%.\r\n\r\nLo scorso anno, 49,2 milioni di turisti stranieri hanno visitato la Turchia: includendo i cittadini turchi residenti all'estero, la destinazione ha accolto 56,7 milioni di visitatori. I gruppi più numerosi di turisti provengono da Russia e Germania.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Turchia: le entrate turistiche hanno superato quota 54,3 miliardi di euro nel 2023","post_date":"2024-02-01T10:11:36+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1706782296000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"460161","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Gol ha ufficialmente presentato istanza di fallimento ai sensi del Chapter 11 negli Stati Uniti, l'ultima di una serie di ristrutturazioni per il vettore, fortemente colpito da un calo del traffico a causa del Covid e dei ritardi nelle consegne dei Boeing.\r\n\r\nLa compagnia aerea brasiliana, che ha chiuso il terzo trimestre con oltre 4 miliardi di dollari di debito lordo, ha dichiarato che riceverà 950 milioni di dollari di finanziamenti dagli obbligazionisti della sua holding Abra Group. Questo finanziamento fornirà una la liquidità necessaria per sostenere le operazioni del vettore, che dovrebbero continuare normalmente durante il processo di bancarotta.\r\n\r\nLa decisione arriva dopo che, a dicembre, la compagnia ha assunto Seabury Capital per valutare la sua struttura di capitale. La compagnia, basata a Rio de Janeiro, ha attraversato diverse fasi di ristrutturazione e di raccolta di capitali per affrontare queste sfide.\r\n\r\nCelso Ferrer, amministratore delegato di Gol, si è detto fiducioso che questa decisione aiuterà la compagnia ad affrontare le sfide causate dalla pandemia, mantenendo al contempo elevati standard di servizio per i suoi passeggeri.","post_title":"La brasiliana Gol ha ufficialmente fatto richiesta per il Chapter 11","post_date":"2024-01-26T10:52:36+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1706266356000]}]}}

Lascia un commento