16 April 2024

581

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

JFC – Società di consulenza – ricerca, per proprio cliente, DIRETTORE per nuova struttura ricettiva di prossima apertura a Milano con il seguente profilo professionale:
– esperienza in qualità di direttore o vice-direttore d’albergo;
– approfondita conoscenza del mercato di Milano e provincia;
– spiccata capacità commerciale;
– capacità di leadership e di gestione delle risorse umane;
– conoscenza di lingue straniere e degli strumenti di gestione.
Si propone:
– inquadramento adeguato alle proprie capacità professionali;
– in futuro, gestione delle altre strutture ricettive ed extralberghiere del gruppo presenti a Milano;
– effettive opportunità di crescita personale e professionale all’interno del gruppo a livello nazionale.
Si prega di inviare dettagliato CV, corredato di foto e di autorizzazione al trattamento dei dati personali, all’indirizzo e-mail info@jfc.it o al numero di fax 0546 663448.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465297 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Punta dritto ad un secondo trimestre dell'anno da ricavi record Delta Air Lines, dopo aver chiuso i primi tre mesi 2024 con profitti che hanno superato le previsioni degli analisti finanziari, grazie alla forte domanda di passeggeri e all'efficienza delle operazioni.  Nel periodo gennaio-marzo la compagnia statunitense ha riportato ricavi per 12,6 miliardi di dollari, il 6% in più rispetto allo stesso periodo 2023, con un utile operativo di 640 milioni di dollari e un margine operativo del 5,1%. L'utile per azione rettificato è stato di 0,45 dollari, rispetto alle aspettative degli analisti di 36 centesimi per azione. «Grazie allo straordinario lavoro delle nostre 100.000 persone, Delta offre la migliore affidabilità operativa della nostra storia e abbiamo ampliato il divario rispetto ai nostri concorrenti - ha commentato il ceo, Ed Bastian -. Per il trimestre di marzo, abbiamo registrato ricavi record grazie a prestazioni operative eccezionali, consentendo una forte crescita degli utili. Prevediamo un continuo forte slancio per la nostra attività e nel trimestre di giugno stimiamo di raggiungere ricavi record, un margine operativo medio e un utile compreso tra 2,20 e 2,50 dollari per azione. Rimaniamo fiduciosi nei nostri obiettivi per l'intero anno con utili compresi tra 6 e 7 dollari per azione e un free cash flow compreso tra 3 e 4 miliardi di dollari».   [post_title] => Delta Air Lines rivede al rialzo le stime per il secondo trimestre 2024 [post_date] => 2024-04-11T10:26:34+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712831194000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465094 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Europa incentiva la prenotazione dei voli per l'estate con il lancio della nuova campagna Time to Fly: la campagna è valida per gli acquisti effettuati fino a domenica, 21 aprile. Con la compagnia aerea spagnola si potrà volare in Spagna a partire da 105 euro andata e ritorno, negli Stati Uniti da 398 euro, in America Centrale e ai Caraibi a partire da 571 euro e infine in Sud America a partire da 566 euro. Seguendo lo slogan “Fai come credi… c'è un'offerta per te”, è possibile trovare opportunità uniche per raggiungere alcune delle destinazioni più attraenti per trascorre le vacanze estive come Santo Domingo, Punta Cana, Panama o L'Avana. Time To Fly è disponibile esclusivamente per le tratte di andata e ritorno operate da Air Europa dagli aeroporti di Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia. [post_title] => Air Europa, al via la campagna Time to Fly: tariffe speciali per l'estate in arrivo [post_date] => 2024-04-09T09:15:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712654152000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464513 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Lo sviluppo sia economico che finanziario è stato la chiave fondamentale che ha consentito all’azienda di crescere»: Antonino Turicchi, presidente di Ita Airways, commenta il bilancio 2023 della compagnia aerea, che ha riservato più di una buona notizia. Di fatto Ita ha raggiunto il breakeven con un anno di anticipo rispetto alle previsioni del piano industriale, per chiudere poi all'ultima riga di bilancio con una perdita di soli 5 milioni di euro: dato praticamente azzerato se paragonato al rosso di 481 milioni sul 2022. Nel 2023 Ita Airways ha operato oltre 124,000 voli e trasportato 15 milioni di passeggeri (+47% rispetto al 2022), e per i primi mesi del 2024 Turicchi ha sottolineato che l’andamento positivo sta continuando con l’80.5% di regolarità e 88.9% di puntualità, mentre la customer satisfaction, sempre nello stesso periodo, è pari a 80,5%. E non si fermerà la crescita quest’anno, ha spiegato Andrea Benassi, direttore generale Ita Airways, «grazie all’ingresso nella flotta di 26 nuovi aeromobili, portiamo il numero complessivo - dopo l’uscita di velivoli di vecchia generazione - a 96, di cui 22 wide body e 74 narrow body, e con il 67% di aerei di nuova generazione». Per l’estate la compagnia opererà su 57 destinazioni di cui 16 domestiche, 28 internazionali e 15 intercontinentali e con l’introduzione di nuovi collegamenti su Nord America con Chicago, Africa con Accra e Dakar, e Medio Oriente, con Riyadh, Gedda e Kuwait City. Inoltre, sempre durante l'estate, Ita introdurrà voli stagionali verso 11 destinazioni tra le meta più richieste del Mediterraneo tra cui Grecia, Spagna, Croazia e le isole italiane. Le nozze con Lufthansa Commentando l’attesa per la via libera all’accordo con Lufthansa, ancora in fase di discussione all’Unione europea, Turicchi ha lasciato trapelare una buona dose di ottimismo: «Questa non è un’operazione per il salvataggio di Ita, l’azionista Mef la vede come un’operazione di mercato per fare crescere la compagnia. Non abbiano un 'Piano B', l’accordo si farà. Io credo fortemente nel piano A, cioè in questo matrimonio che vede Ita come la promessa sposa». Turicchi ha concluso con l’auspicio che venga rispettata la scadenza del 6 giugno per la decisione ultima della Commissione, «anche se potrebbe slittare al 26-27 giugno». [post_title] => Ita Airways, conti in netto miglioramento. Turicchi su Lh: «L'accordo si farà» [post_date] => 2024-03-28T11:43:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711626221000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463854 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_463855" align="aligncenter" width="501"] Travel Open Day Hospitality Pesaro[/caption] In corso di svolgimento la tappa di Pesaro del Travel Open Day Hospitality presso Palazzo Gradari. Una nuova occasione per far incontrare le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere con i fornitori di servizi per l’ospitalità. L’evento è stato organizzato in collaborazione con Federalberghi Marche, Pesaro 2024 Capitale Italiana della Cultura, Discover Pesaro e APA Hotels Pesaro. Durante questo appuntamento è stato presentato l’innovativo progetto “CTE Square, Casa delle Tecnologie Emergenti “che si pone lo scopo di supportare progetti di ricerca e sperimentazione con l’intento di trasferire know-how tecnologico verso le piccole e medie imprese per produrre sempre più servizi di qualità. Le università e le aziende partner del progetto si muoveranno in diversi ambiti dell’innovazione: dalla blockchain, all’intelligenza artificiale, dal 5 e 6G al metaverso per aumentare la competitività dei territori. "Lavoriamo tanto sull’innovazione e sulla tecnologia nel comune di Pesaro – spiega Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro  - La Casa delle Tecnologie Emergenti (con sede a Palazzo Mamiani) è un progetto di un bando vinto del ministero dello sviluppo economico del valore di 11 milioni e 300 mila euro con cui supportiamo tutti i progetti all’interno della città che hanno a che fare con la cultura del turismo, le tecnologie e l'innovazione, creando economia circolare, ma anche un aiuto concreto alle imprese e ai turisti”. Sono intervenuti anche, Alessandro Bogliolo Professore Ordinario di Sistemi Informatici presso l'Università di Urbino (che ha presentato Wom, la piattaforma della ricompensa per accumulare crediti e sconti), Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche, Paolo Costantini, presidente APA Hotels, Leandro Giarraffa, sales manager Blastness e Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power.   [caption id="attachment_463867" align="aligncenter" width="475"] Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro con Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption] [caption id="attachment_463856" align="aligncenter" width="478"] Angelo Serra e Amerigo Varotti rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Marche Nord, Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche e Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption] [caption id="attachment_463874" align="aligncenter" width="497"] Leandro Giarraffa , sales manager Blastness[/caption] [caption id="attachment_463868" align="aligncenter" width="503"] Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power[/caption] [gallery columns="4" ids="463858,463859,463860,463861,463862,463864,463865,463866,463869,463870,463871,463872"]     [post_title] => Il Travel Open Day Hospitality, oggi a Pesaro [post_date] => 2024-03-19T14:10:50+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710857450000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463478 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si consolidano le top 5 delle cinque principali aziende italiane per fatturato nei settore dell'ospitalità e del tour operating. Lo rivela il tradizionale lavoro di analisi svolto da Pambianco e presentato ieri alla Borsa di Milano, in occasione della seconda edizione dell'Hotellerie Summit. Per quanto riguarda in particolare le imprese del turismo organizzato, a svettare su tutte nel 2023 si è confermata come prevedibile la divisione tour operating di Alpitour che ha chiuso l'anno fiscale il 31 ottobre a 1,361 miliardi di euro, appena un milione sotto i livelli pre-Covid del 2019, ma mettendo al contempo a segno una crescita del 57% rispetto al 2022. A seguire  ancora una volta Veratour a quota 230 milioni (249 mln nel 2019, 181 mln nel 2022), mentre sul gradino più basso del podio troviamo sempre Quality Group con 205 milioni (173 mln nel 2019; 111 mln nel 2022). L'unica variazione si è registrata tra la quarta e la quinta piazza, con il gruppo Nicolaus e Idee per Viaggiare che hanno invertito le rispettive posizioni: la compagnia pugliese è ora sopra con 148 milioni (91 mln nel 2019; 94 mln nel 2022), mentre IpV ha chiuso l'anno il 31 ottobre a 105 milioni (50 mln nel 2019; 97 mln nel 2022). Discorso simile per quanto riguarda il segmento dell'ospitalità, che vede nuovamente Starhotels in cima alla classifica con 304 milioni di euro (216 mln nel 2019; 243 mln nel 2022), seguito sempre dal gruppo Una poco sopra i 200 milioni (124 mln nel 2019; 146 mln nel 2022), nonché da Th Resorts a quota 187 milioni (94 mln nel 2019; 136 mln nel 2022). Appena sotto il podio c'è ancora una volta la divisione alberghiera di Alpitour con 177 milioni di euro (107 mln nel 2019; 134 mln nel 2022 - chiusura bilanci al 31 ottobre). In fondo alla top 5 troviamo infine l'unica new entry 2023 delle due classifiche: il gruppo Aeroviaggi - Mangia's che con i suoi 117 milioni di euro ha scalzato dalla posizione Hnh Hospitality, capace comunque di raggiungere i 106 milioni (34 mln nel 2019; 71 mln nel 2022). Pambianco ha poi introdotto quest'anno per la prima volta anche la top 5 dedicata agli operatori del benessere: una classifica dominata da Qc Spa of Wonders che ha chiuso il 2023 con un fatturato di 147 milioni (87 mln nel 2019; 105 mln nel 2022). Più lontano si trova Terme e Grandi Alberghi Sirmione a quota 44 milioni (40 mln sia nel 2019, sia nel 2022), tallonata da Lefay Resorts a 42 milioni (34 mln nel 2019; 37 mln nel 2022). Non molto distanti si piazzano anche la nuova holding creata nel 2021 da Massimo Caputi, Terme Italia, che ha raggiunto i 37 milioni (stesso livello del 2022), nonché Gb Thermae Hotels con 36 milioni di valore di produzione totale (37 mln nel 2019; 36 mln nel 2022). [post_title] => Pambianco: si consolidano le top 5 per fatturato di hotel e to in Italia. Unica novità Mangia's [post_date] => 2024-03-14T13:32:42+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710423162000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463434 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' ancora sciopero negli aeroporti tedeschi: il sindacato Ver.di ieri ha esteso l'appello all'astensione dal lavoro del personale di sicurezza anche a venerdì, in almeno dieci scali. La mobilitazione è già in corso negli aeroporti di Amburgo, Stoccarda, Karlsruhe/Baden-Baden, Colonia e Berlino e domani si aggiungeranno anche quelli di Hannover, Dortmund, Weeze, Lipsia e Dresda. Gli scioperi viaggiano parallelamente alla trattativa in corso per un aumento salariale per i circa 25.000 dipendenti del settore a livello nazionale. Secondo Ver.di, finora non è stato raggiunto alcun accordo nelle cinque tornate di contrattazione collettiva con l'Associazione federale delle imprese di sicurezza aerea. Le trattative salariali continueranno fino al 20 marzo. Intanto, secondo le stime dell'associazione aeroportuale Adv, a causa dell'azione rischiano di essere cancellati più di 580 voli e 90.000 viaggiatori dovranno riprogrammare.  Il più grande aeroporto tedesco, quello di Francoforte, non è interessato dagli scioperi del personale di sicurezza aerea di oggi e domani. Tuttavia, a causa dello sciopero di due giorni del personale di cabina Lufthansa di martedì e mercoledì nei due aeroporti, potrebbero verificarsi ancora ritardi e cancellazioni di voli. [post_title] => Ancora scioperi negli aeroporti tedeschi: centinaia di voli a rischio oggi e domani [post_date] => 2024-03-14T11:14:05+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710414845000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463367 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Catalogna accende i riflettori sulla 37° edizione dell’America’s Cup, che da agosto e fino ad ottobre, vedrà Barcellona ospitare l'edizione 2024 della kermesse, richiamando appassionati ed esperti provenienti da ogni parte del mondo. L'Ente Turismo della Catalogna ha presentato ieri a Milano l’iniziativa: l'esclusiva location di Feeling Food ha ospitato anche la riproduzione della barca AC75, l'imbarcazione monoscafo a vela di lunghezza 75 piedi (23 m), utilizzata durante la competizione. «Siamo orgogliosi di poter ospitare un evento di così grande prestigio, che rappresenta un’importante opportunità per tutto il territorio catalano - sottolinea Marta Teixidor, direttrice dell’Ente del Turismo della Catalogna in Italia - La competizione avrà un impatto diretto stimato intorno a 1 miliardo e 200 milioni di euro, grazie anche all’enorme turismo che la manifestazione genererà. Inoltre, secondo uno studio dell’Universitat Pompeu Fabra, l’evento creerà circa 19.000 nuovi posti di lavoro, dal momento della designazione fino al suo svolgimento». La Catalogna vanta da sempre una grande tradizione marina e relativo turismo nautico. Le sue coste infatti, che sono bagnate dal mar Mediterraneo, misurano circa 580 chilometri e il 60% dei suoi oltre sette milioni di abitanti vive in municipi costieri. La manifestazione coinvolge amministrazioni pubbliche e aziende private, che da oltre un anno lavorano in sinergia per portare avanti il progetto. Il budget stanziato dal governo spagnolo, dal comune di Barcellona, dalla Generalitat de Catalunya e dalla Diputació de Barcelona ammonta a 70 milioni, beneficiando anche di particolari normative attuate a seguito della nomina dell’America’s Cup come “Evento di interesse speciale”. La cerimonia di inaugurazione si terrà il 22 agosto 2024 nello storico porto di Villanova i la Geltrù, dove ormeggeranno le barche e i sei team in gara: Ineo Britannia, Alinghi Red Bull Racing, Luna Rossa Prada Pirelli, Nyyc American Magic, Orient Express Racing Team e l’attuale detentore e defender della coppa, Emirates Team New Zealand. Per la prima volta nei suoi quasi 175 anni di storia la Coppa America a Barcellona includerà una categoria riservata alle donne nonché la terza edizione della Youth America’s Cup, di cui Unicredit è naming partner. Si svolgerà dal 17 al 26 settembre lungo le coste catalane e vedrà protagonisti i giovani velisti tra i 18 e i 25 anni. [post_title] => Catalogna in rotta verso l'America's Cup: impatto sul territorio da 1,2 mld di euro [post_date] => 2024-03-13T11:47:32+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710330452000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461544 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Utile operativo da 5,8 miliardi di dollari per il 2023 di Airbus, su ricavi in crescita dell'11% a quota 65,4 miliardi di euro grazie a ordini da record. Risultati migliori di quanto previsto che consentono alla casa costruttrice di distribuire anche un dividendo straordinario per gli azionisti. Il gruppo ha registrato un utile netto in calo dell’11% a 3,789 miliardi di euro, su cui ha inciso la divisione spazio e difesa che ha registrato una perdita di 200 milioni di euro. Per il 2024 Airbus prevede la consegna di circa 800 aeromobili rispetto ai 735 velivoli consegnati ai clienti nel 2023 (68 A220, 571 famiglia degli A320, 32 A330, 64 A350) nonostante le difficoltà nella catena dei fornitori. A inizio del 2023 il costruttore aveva previsto la consegna di 720 aerei. In crescita anche l’utile operativo per l’anno in corso previsto tra 6,5 miliardi di euro e 7 miliardi di euro. «Nel 2023 abbiamo registrato una forte acquisizione di ordini in tutte le nostre attività e abbiamo mantenuto i nostri impegni. Si è trattato di un risultato significativo data la complessità del contesto operativo», ha commentato Guillaume Faury, ceo di Airbus. [post_title] => Airbus stima di consegnare circa 800 velivoli nel 2024 e distribuisce dividendo straordinario [post_date] => 2024-02-15T10:49:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707994198000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461231 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_461237" align="alignleft" width="300"] L'Avani Palazzo Moscova di Milano[/caption] Il gruppo Nh Hotel chiude un ottimo 2023, registrando un fatturato totale di 2,16 miliardi di euro, per un crescita del 23% rispetto al 2022, che gli ha permesso di toccare una quota del 26% superiore a quella dell'anno pre-Covid 2019. Molto bene anche i margini operativi lordi (ebitda), pari a 596 milioni di euro (+15% sul 2022 e 44 mln sopra il 2019), per una redditività superiore al 27%. I profitti netti sono stati infine di 128,1 milioni, con un incremento annuo del 27,7%. Tali performance sono state il frutto di un aumento del 13% delle tariffe medie camera, a quota 138 euro, nonché di una crescita di sette punti percentuali dei tassi di occupazione, saliti al 68%. A fronte di tali cifre, il ricavo medio per camera disponibile si è assestato sui 94 euro (+26% rispetto al 2022; +21% sul 2019). A livello di dettaglio, la compagnia in Italia ha generato ricavi a perimetro costante del 19% superiori al 2022 e del 36% sopra a quelli di quattro anni fa. Roma e Milano sono state le destinazioni che hanno fatto segnare i risultati migliori. La tariffa media Nh nel nostro paese è stata quindi di 181 euro, con un tasso di occupazione del 67%, sostanzialmente in linea con il dato 2019. [post_title] => Nh festeggia un ottimo 2023: ricavi oltre i 2,1 mld con un ebitda poco sotto i 600 mln [post_date] => 2024-02-09T14:59:59+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707490799000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "581" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":65,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465297","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Punta dritto ad un secondo trimestre dell'anno da ricavi record Delta Air Lines, dopo aver chiuso i primi tre mesi 2024 con profitti che hanno superato le previsioni degli analisti finanziari, grazie alla forte domanda di passeggeri e all'efficienza delle operazioni. \r\n\r\nNel periodo gennaio-marzo la compagnia statunitense ha riportato ricavi per 12,6 miliardi di dollari, il 6% in più rispetto allo stesso periodo 2023, con un utile operativo di 640 milioni di dollari e un margine operativo del 5,1%. L'utile per azione rettificato è stato di 0,45 dollari, rispetto alle aspettative degli analisti di 36 centesimi per azione.\r\n\r\n«Grazie allo straordinario lavoro delle nostre 100.000 persone, Delta offre la migliore affidabilità operativa della nostra storia e abbiamo ampliato il divario rispetto ai nostri concorrenti - ha commentato il ceo, Ed Bastian -. Per il trimestre di marzo, abbiamo registrato ricavi record grazie a prestazioni operative eccezionali, consentendo una forte crescita degli utili. Prevediamo un continuo forte slancio per la nostra attività e nel trimestre di giugno stimiamo di raggiungere ricavi record, un margine operativo medio e un utile compreso tra 2,20 e 2,50 dollari per azione. Rimaniamo fiduciosi nei nostri obiettivi per l'intero anno con utili compresi tra 6 e 7 dollari per azione e un free cash flow compreso tra 3 e 4 miliardi di dollari».\r\n\r\n ","post_title":"Delta Air Lines rivede al rialzo le stime per il secondo trimestre 2024","post_date":"2024-04-11T10:26:34+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712831194000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465094","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Europa incentiva la prenotazione dei voli per l'estate con il lancio della nuova campagna Time to Fly: la campagna è valida per gli acquisti effettuati fino a domenica, 21 aprile. Con la compagnia aerea spagnola si potrà volare in Spagna a partire da 105 euro andata e ritorno, negli Stati Uniti da 398 euro, in America Centrale e ai Caraibi a partire da 571 euro e infine in Sud America a partire da 566 euro.\r\n\r\nSeguendo lo slogan “Fai come credi… c'è un'offerta per te”, è possibile trovare opportunità uniche per raggiungere alcune delle destinazioni più attraenti per trascorre le vacanze estive come Santo Domingo, Punta Cana, Panama o L'Avana. Time To Fly è disponibile esclusivamente per le tratte di andata e ritorno operate da Air Europa dagli aeroporti di Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia.","post_title":"Air Europa, al via la campagna Time to Fly: tariffe speciali per l'estate in arrivo","post_date":"2024-04-09T09:15:52+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712654152000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464513","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Lo sviluppo sia economico che finanziario è stato la chiave fondamentale che ha consentito all’azienda di crescere»: Antonino Turicchi, presidente di Ita Airways, commenta il bilancio 2023 della compagnia aerea, che ha riservato più di una buona notizia.\r\n\r\nDi fatto Ita ha raggiunto il breakeven con un anno di anticipo rispetto alle previsioni del piano industriale, per chiudere poi all'ultima riga di bilancio con una perdita di soli 5 milioni di euro: dato praticamente azzerato se paragonato al rosso di 481 milioni sul 2022.\r\n\r\nNel 2023 Ita Airways ha operato oltre 124,000 voli e trasportato 15 milioni di passeggeri (+47% rispetto al 2022), e per i primi mesi del 2024 Turicchi ha sottolineato che l’andamento positivo sta continuando con l’80.5% di regolarità e 88.9% di puntualità, mentre la customer satisfaction, sempre nello stesso periodo, è pari a 80,5%. E non si fermerà la crescita quest’anno, ha spiegato Andrea Benassi, direttore generale Ita Airways, «grazie all’ingresso nella flotta di 26 nuovi aeromobili, portiamo il numero complessivo - dopo l’uscita di velivoli di vecchia generazione - a 96, di cui 22 wide body e 74 narrow body, e con il 67% di aerei di nuova generazione».\r\n\r\nPer l’estate la compagnia opererà su 57 destinazioni di cui 16 domestiche, 28 internazionali e 15 intercontinentali e con l’introduzione di nuovi collegamenti su Nord America con Chicago, Africa con Accra e Dakar, e Medio Oriente, con Riyadh, Gedda e Kuwait City. Inoltre, sempre durante l'estate, Ita introdurrà voli stagionali verso 11 destinazioni tra le meta più richieste del Mediterraneo tra cui Grecia, Spagna, Croazia e le isole italiane.\r\n\r\nLe nozze con Lufthansa\r\n\r\nCommentando l’attesa per la via libera all’accordo con Lufthansa, ancora in fase di discussione all’Unione europea, Turicchi ha lasciato trapelare una buona dose di ottimismo: «Questa non è un’operazione per il salvataggio di Ita, l’azionista Mef la vede come un’operazione di mercato per fare crescere la compagnia. Non abbiano un 'Piano B', l’accordo si farà. Io credo fortemente nel piano A, cioè in questo matrimonio che vede Ita come la promessa sposa».\r\n\r\nTuricchi ha concluso con l’auspicio che venga rispettata la scadenza del 6 giugno per la decisione ultima della Commissione, «anche se potrebbe slittare al 26-27 giugno».","post_title":"Ita Airways, conti in netto miglioramento. Turicchi su Lh: «L'accordo si farà»","post_date":"2024-03-28T11:43:41+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1711626221000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463854","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_463855\" align=\"aligncenter\" width=\"501\"] Travel Open Day Hospitality Pesaro[/caption]\r\n\r\nIn corso di svolgimento la tappa di Pesaro del Travel Open Day Hospitality presso Palazzo Gradari. Una nuova occasione per far incontrare le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere con i fornitori di servizi per l’ospitalità. L’evento è stato organizzato in collaborazione con Federalberghi Marche, Pesaro 2024 Capitale Italiana della Cultura, Discover Pesaro e APA Hotels Pesaro. Durante questo appuntamento è stato presentato l’innovativo progetto “CTE Square, Casa delle Tecnologie Emergenti “che si pone lo scopo di supportare progetti di ricerca e sperimentazione con l’intento di trasferire know-how tecnologico verso le piccole e medie imprese per produrre sempre più servizi di qualità. Le università e le aziende partner del progetto si muoveranno in diversi ambiti dell’innovazione: dalla blockchain, all’intelligenza artificiale, dal 5 e 6G al metaverso per aumentare la competitività dei territori.\r\n\r\n\"Lavoriamo tanto sull’innovazione e sulla tecnologia nel comune di Pesaro – spiega Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro  - La Casa delle Tecnologie Emergenti (con sede a Palazzo Mamiani) è un progetto di un bando vinto del ministero dello sviluppo economico del valore di 11 milioni e 300 mila euro con cui supportiamo tutti i progetti all’interno della città che hanno a che fare con la cultura del turismo, le tecnologie e l'innovazione, creando economia circolare, ma anche un aiuto concreto alle imprese e ai turisti”.\r\n\r\nSono intervenuti anche, Alessandro Bogliolo Professore Ordinario di Sistemi Informatici presso l'Università di Urbino (che ha presentato Wom, la piattaforma della ricompensa per accumulare crediti e sconti), Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche, Paolo Costantini, presidente APA Hotels, Leandro Giarraffa, sales manager Blastness e Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power.\r\n\r\n \r\n\r\n[caption id=\"attachment_463867\" align=\"aligncenter\" width=\"475\"] Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro con Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463856\" align=\"aligncenter\" width=\"478\"] Angelo Serra e Amerigo Varotti rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Marche Nord, Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche e Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463874\" align=\"aligncenter\" width=\"497\"] Leandro Giarraffa , sales manager Blastness[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463868\" align=\"aligncenter\" width=\"503\"] Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power[/caption]\r\n\r\n[gallery columns=\"4\" ids=\"463858,463859,463860,463861,463862,463864,463865,463866,463869,463870,463871,463872\"]\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Il Travel Open Day Hospitality, oggi a Pesaro","post_date":"2024-03-19T14:10:50+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1710857450000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463478","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si consolidano le top 5 delle cinque principali aziende italiane per fatturato nei settore dell'ospitalità e del tour operating. Lo rivela il tradizionale lavoro di analisi svolto da Pambianco e presentato ieri alla Borsa di Milano, in occasione della seconda edizione dell'Hotellerie Summit. Per quanto riguarda in particolare le imprese del turismo organizzato, a svettare su tutte nel 2023 si è confermata come prevedibile la divisione tour operating di Alpitour che ha chiuso l'anno fiscale il 31 ottobre a 1,361 miliardi di euro, appena un milione sotto i livelli pre-Covid del 2019, ma mettendo al contempo a segno una crescita del 57% rispetto al 2022. A seguire  ancora una volta Veratour a quota 230 milioni (249 mln nel 2019, 181 mln nel 2022), mentre sul gradino più basso del podio troviamo sempre Quality Group con 205 milioni (173 mln nel 2019; 111 mln nel 2022). L'unica variazione si è registrata tra la quarta e la quinta piazza, con il gruppo Nicolaus e Idee per Viaggiare che hanno invertito le rispettive posizioni: la compagnia pugliese è ora sopra con 148 milioni (91 mln nel 2019; 94 mln nel 2022), mentre IpV ha chiuso l'anno il 31 ottobre a 105 milioni (50 mln nel 2019; 97 mln nel 2022).\r\n\r\nDiscorso simile per quanto riguarda il segmento dell'ospitalità, che vede nuovamente Starhotels in cima alla classifica con 304 milioni di euro (216 mln nel 2019; 243 mln nel 2022), seguito sempre dal gruppo Una poco sopra i 200 milioni (124 mln nel 2019; 146 mln nel 2022), nonché da Th Resorts a quota 187 milioni (94 mln nel 2019; 136 mln nel 2022). Appena sotto il podio c'è ancora una volta la divisione alberghiera di Alpitour con 177 milioni di euro (107 mln nel 2019; 134 mln nel 2022 - chiusura bilanci al 31 ottobre). In fondo alla top 5 troviamo infine l'unica new entry 2023 delle due classifiche: il gruppo Aeroviaggi - Mangia's che con i suoi 117 milioni di euro ha scalzato dalla posizione Hnh Hospitality, capace comunque di raggiungere i 106 milioni (34 mln nel 2019; 71 mln nel 2022).\r\n\r\nPambianco ha poi introdotto quest'anno per la prima volta anche la top 5 dedicata agli operatori del benessere: una classifica dominata da Qc Spa of Wonders che ha chiuso il 2023 con un fatturato di 147 milioni (87 mln nel 2019; 105 mln nel 2022). Più lontano si trova Terme e Grandi Alberghi Sirmione a quota 44 milioni (40 mln sia nel 2019, sia nel 2022), tallonata da Lefay Resorts a 42 milioni (34 mln nel 2019; 37 mln nel 2022). Non molto distanti si piazzano anche la nuova holding creata nel 2021 da Massimo Caputi, Terme Italia, che ha raggiunto i 37 milioni (stesso livello del 2022), nonché Gb Thermae Hotels con 36 milioni di valore di produzione totale (37 mln nel 2019; 36 mln nel 2022).","post_title":"Pambianco: si consolidano le top 5 per fatturato di hotel e to in Italia. Unica novità Mangia's","post_date":"2024-03-14T13:32:42+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1710423162000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463434","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' ancora sciopero negli aeroporti tedeschi: il sindacato Ver.di ieri ha esteso l'appello all'astensione dal lavoro del personale di sicurezza anche a venerdì, in almeno dieci scali.\r\n\r\nLa mobilitazione è già in corso negli aeroporti di Amburgo, Stoccarda, Karlsruhe/Baden-Baden, Colonia e Berlino e domani si aggiungeranno anche quelli di Hannover, Dortmund, Weeze, Lipsia e Dresda.\r\n\r\nGli scioperi viaggiano parallelamente alla trattativa in corso per un aumento salariale per i circa 25.000 dipendenti del settore a livello nazionale. Secondo Ver.di, finora non è stato raggiunto alcun accordo nelle cinque tornate di contrattazione collettiva con l'Associazione federale delle imprese di sicurezza aerea. Le trattative salariali continueranno fino al 20 marzo.\r\n\r\nIntanto, secondo le stime dell'associazione aeroportuale Adv, a causa dell'azione rischiano di essere cancellati più di 580 voli e 90.000 viaggiatori dovranno riprogrammare. \r\n\r\nIl più grande aeroporto tedesco, quello di Francoforte, non è interessato dagli scioperi del personale di sicurezza aerea di oggi e domani. Tuttavia, a causa dello sciopero di due giorni del personale di cabina Lufthansa di martedì e mercoledì nei due aeroporti, potrebbero verificarsi ancora ritardi e cancellazioni di voli.","post_title":"Ancora scioperi negli aeroporti tedeschi: centinaia di voli a rischio oggi e domani","post_date":"2024-03-14T11:14:05+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1710414845000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463367","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Catalogna accende i riflettori sulla 37° edizione dell’America’s Cup, che da agosto e fino ad ottobre, vedrà Barcellona ospitare l'edizione 2024 della kermesse, richiamando appassionati ed esperti provenienti da ogni parte del mondo.\r\nL'Ente Turismo della Catalogna ha presentato ieri a Milano l’iniziativa: l'esclusiva location di Feeling Food ha ospitato anche la riproduzione della barca AC75, l'imbarcazione monoscafo a vela di lunghezza 75 piedi (23 m), utilizzata durante la competizione.\r\n«Siamo orgogliosi di poter ospitare un evento di così grande prestigio, che rappresenta un’importante opportunità per tutto il territorio catalano - sottolinea Marta Teixidor, direttrice dell’Ente del Turismo della Catalogna in Italia - La competizione avrà un impatto diretto stimato intorno a 1 miliardo e 200 milioni di euro, grazie anche all’enorme turismo che la manifestazione genererà. Inoltre, secondo uno studio dell’Universitat Pompeu Fabra, l’evento creerà circa 19.000 nuovi posti di lavoro, dal momento della designazione fino al suo svolgimento».\r\nLa Catalogna vanta da sempre una grande tradizione marina e relativo turismo nautico. Le sue coste infatti, che sono bagnate dal mar Mediterraneo, misurano circa 580 chilometri e il 60% dei suoi oltre sette milioni di abitanti vive in municipi costieri.\r\nLa manifestazione coinvolge amministrazioni pubbliche e aziende private, che da oltre un anno lavorano in sinergia per portare avanti il progetto. Il budget stanziato dal governo spagnolo, dal comune di Barcellona, dalla Generalitat de Catalunya e dalla Diputació de Barcelona ammonta a 70 milioni, beneficiando anche di particolari normative attuate a seguito della nomina dell’America’s Cup come “Evento di interesse speciale”.\r\nLa cerimonia di inaugurazione si terrà il 22 agosto 2024 nello storico porto di Villanova i la Geltrù, dove ormeggeranno le barche e i sei team in gara: Ineo Britannia, Alinghi Red Bull Racing, Luna Rossa Prada Pirelli, Nyyc American Magic, Orient Express Racing Team e l’attuale detentore e defender della coppa, Emirates Team New Zealand.\r\nPer la prima volta nei suoi quasi 175 anni di storia la Coppa America a Barcellona includerà una categoria riservata alle donne nonché la terza edizione della Youth America’s Cup, di cui Unicredit è naming partner. Si svolgerà dal 17 al 26 settembre lungo le coste catalane e vedrà protagonisti i giovani velisti tra i 18 e i 25 anni.","post_title":"Catalogna in rotta verso l'America's Cup: impatto sul territorio da 1,2 mld di euro","post_date":"2024-03-13T11:47:32+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1710330452000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461544","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Utile operativo da 5,8 miliardi di dollari per il 2023 di Airbus, su ricavi in crescita dell'11% a quota 65,4 miliardi di euro grazie a ordini da record. Risultati migliori di quanto previsto che consentono alla casa costruttrice di distribuire anche un dividendo straordinario per gli azionisti. Il gruppo ha registrato un utile netto in calo dell’11% a 3,789 miliardi di euro, su cui ha inciso la divisione spazio e difesa che ha registrato una perdita di 200 milioni di euro.\r\nPer il 2024 Airbus prevede la consegna di circa 800 aeromobili rispetto ai 735 velivoli consegnati ai clienti nel 2023 (68 A220, 571 famiglia degli A320, 32 A330, 64 A350) nonostante le difficoltà nella catena dei fornitori. A inizio del 2023 il costruttore aveva previsto la consegna di 720 aerei. In crescita anche l’utile operativo per l’anno in corso previsto tra 6,5 miliardi di euro e 7 miliardi di euro.\r\n«Nel 2023 abbiamo registrato una forte acquisizione di ordini in tutte le nostre attività e abbiamo mantenuto i nostri impegni. Si è trattato di un risultato significativo data la complessità del contesto operativo», ha commentato Guillaume Faury, ceo di Airbus.","post_title":"Airbus stima di consegnare circa 800 velivoli nel 2024 e distribuisce dividendo straordinario","post_date":"2024-02-15T10:49:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1707994198000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461231","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_461237\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] L'Avani Palazzo Moscova di Milano[/caption]\r\n\r\nIl gruppo Nh Hotel chiude un ottimo 2023, registrando un fatturato totale di 2,16 miliardi di euro, per un crescita del 23% rispetto al 2022, che gli ha permesso di toccare una quota del 26% superiore a quella dell'anno pre-Covid 2019. Molto bene anche i margini operativi lordi (ebitda), pari a 596 milioni di euro (+15% sul 2022 e 44 mln sopra il 2019), per una redditività superiore al 27%. I profitti netti sono stati infine di 128,1 milioni, con un incremento annuo del 27,7%.\r\n\r\nTali performance sono state il frutto di un aumento del 13% delle tariffe medie camera, a quota 138 euro, nonché di una crescita di sette punti percentuali dei tassi di occupazione, saliti al 68%. A fronte di tali cifre, il ricavo medio per camera disponibile si è assestato sui 94 euro (+26% rispetto al 2022; +21% sul 2019). A livello di dettaglio, la compagnia in Italia ha generato ricavi a perimetro costante del 19% superiori al 2022 e del 36% sopra a quelli di quattro anni fa. Roma e Milano sono state le destinazioni che hanno fatto segnare i risultati migliori. La tariffa media Nh nel nostro paese è stata quindi di 181 euro, con un tasso di occupazione del 67%, sostanzialmente in linea con il dato 2019.","post_title":"Nh festeggia un ottimo 2023: ricavi oltre i 2,1 mld con un ebitda poco sotto i 600 mln","post_date":"2024-02-09T14:59:59+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1707490799000]}]}}

Lascia un commento