24 February 2024

1696

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Agenzia viaggi/tour operator seleziona collaboratori esterni con proprio portafoglio clienti, ampia flessibilità lavorativa, nessun costo od onere di gestione, provvigione su venduto e massima serietà.
Per informazioni: info@zorzitravel.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461985 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Capodanno cinese, anche conosciuto come Festa di Primavera, ha innescato "un nuovo ciclo di boom dei consumi". Lo scrive Xinhua, agenzia di stampa della Repubblica Popolare Cinese, ricordando che le vacanze ufficiali del Festival di Primavera di quest'anno sono durate dal 10 al 17 febbraio, un giorno in più rispetto agli anni precedenti. Gli otto giorni di vacanza hanno visto più persone in viaggio, più acquisti di articoli per le vacanze e più tempo di qualità trascorso in famiglia in attività ricreative. Secondo i dati del ministero della cultura e del turismo, durante le vacanze del Festival di Primavera sono stati effettuati 474 milioni di viaggi turistici, un aumento del 34,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e un aumento del 19% su base comparabile rispetto al periodo precedente il livello pandemico nel 2019. I turisti nazionali hanno speso in totale circa 632,69 miliardi di yuan (circa 89,07 miliardi di dollari), in aumento del 7,7% rispetto allo stesso periodo di vacanza del 2019. Dopo quattro anni, il Festival di Primavera è tornato a rappresentare il picco del consumo di viaggi globale. Secondo un rapporto pubblicato da Trip.com, gli ordini turistici in entrata e in uscita della Cina hanno entrambi superato lo stesso periodo del 2019, in particolare il turismo in entrata, che è aumentato del 48% rispetto al 2019. Secondo l'amministrazione nazionale per l'immigrazione, durante le vacanze sono state effettuate complessivamente 13,52 milioni di visite in entrata e in uscita. Il numero di visite medie giornaliere è stato di 1,69 milioni, un aumento di 2,8 volte rispetto allo stesso periodo festivo dell'anno scorso. [post_title] => Il turismo cinese riprende con il boom. 474 milioni di viaggi turistici [post_date] => 2024-02-21T10:54:06+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708512846000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461087 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates completa il ripristino del network verso l'Australia con il prossimo ritorno ad Adelaide, che decollerò il 28 ottobre 2024, con frequenze giornaliere da Dubai. Il servizio risponderà la crescente domanda di viaggi da e per l'Australia meridionale e permetterà ai passeggeri di viaggiare tra più di 140 destinazioni nel network globale di Emirates, offrendo un'ampia scelta, flessibilità e connettività.  Emirates ha lanciato per la prima volta i suoi servizi per Adelaide nel 2012 e ha trasportato più di 165.000 passeggeri tra Dubai e la città nel 2019. Entro il 1° dicembre, quando il vettore ripristinerà anche il suo secondo collegamento giornaliero per Perth, la compagnia aerea offrirà 77 voli settimanali dall'Australia con la possibilità di trasportare 68.000 passeggeri a settimana da e per il Paese, tornando così alla sua capacità pre-pandemia. Il ritorno di Emirates segna un importante traguardo per la ripresa dell’Australia del Sud dalla pandemia. Secondo le stime della South Australian Tourism Commission, la spesa turistica dei voli diretti giornalieri senza scalo di Emirates genererà più di 62 milioni di dollari all'anno e creerà più di 315 posti di lavoro equivalenti a tempo pieno per gli australiani del Sud legati al turismo. Ogni volo offrirà anche 14 tonnellate di spazio per le merci, per un totale di 196 tonnellate settimanali tra Dubai e Adelaide. Il valore delle esportazioni di merci è stimato in 98 milioni di dollari all'anno, portando la spesa totale generata dai voli di Emirates ad Adelaide a 160 milioni di dollari. [post_title] => Emirates completa il network sull'Australia con il ripristino, da ottobre, dei voli per Adelaide [post_date] => 2024-02-08T10:09:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707386952000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 460104 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Wizz Air sconta le conseguenze del conflitto in Medio Oriente nei risultati del trimestre ottobre-dicembre 2023, nonché delle difficoltà legate al grounding di alcuni aeromobili. La low cost ha infatti registrato un aumento del 16% delle perdite operative, che salgono a 180,4 milioni di euro rispetto ai 155,5 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. I ricavi si sono attestati a 1,06 miliardi di euro mentre il traffico passeggeri ha riportato la cifra record di 15,1 milioni, rispetto ai 12,4 milioni dell'analogo trimestre dello scorso esercizio. La compagnia aerea ha dichiarato che riprenderà alcuni voli per Tel Aviv a partire da marzo, dopo aver sospeso le operazioni verso Israele in seguito all'inizio della guerra in ottobre. Il vettore ha dichiarato che la sua performance finanziaria nel terzo trimestre è stata "materialmente influenzata dalla sospensione e dalla riallocazione della capacità destinata a Israele". «Nel terzo trimestre abbiamo continuato a registrare una crescita della capacità leader del settore, in vista del previsto fermo degli aeromobili nel quarto trimestre, quando i motori Gtf saranno rimossi per le ispezioni obbligatorie - ha dichiarato Jozsef Váradi, chief executive officer di Wizz Air - (...) L'inizio del quarto trimestre è stato positivo. Rimaniamo impegnati in un'efficace gestione dei costi, nell'utilizzo degli asset e nella produttività, tutti elementi fondamentali per il futuro e siamo fiduciosi nella nostra capacità di gestire questi elementi». Confermata la guidance dell’utile netto per l'intero esercizio 202, compresa tra i 350 e i 400 milioni di euro. [post_title] => Wizz Air sconta l'impatto del conflitto mediorientale e aumenta le perdite del trimestre [post_date] => 2024-01-25T12:49:15+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1706186955000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 459413 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è spenta a 81 anni Maria Giovanna Mamberto detta Mally, titolare insieme alla famiglia dell'omonimo tour operator ligure incoming con sede a Borgio Verezzi, nonché leader del consorzio Incoming Italia, di cui era stata presidente per oltre 20 anni. La famiglia Mamberto rappresenta dal 1950 uno dei principali operatori italiani del settore incoming. L’azienda ligure fu fondata da Carlo Mamberto, mancato nel 1965, e poi condotta dai figli Giacomo, Mally, Tino e Giorgio. Proprio quest'ultimo è scomparso poco più di un anno fa, a causa di un incidente stradale. La Mamberto srl, con ben cinque agenzie in Liguria (La Spezia, Finale Ligure, Pietra Ligure, Alassio e Diano Marina), ha garantito in tutti questi anni un supporto importante per i principali operatori stranieri interessati alle riviere liguri e non solo. Il suo catalogo to include infatti una serie di proposte che vanno dalla Toscana sino alla costa Azzurra.  Nel 1996 Mally Mamberto era stata nominata Cavaliere del lavoro dall’allora presidente del Consiglio, Romano Prodi, e negli anni Duemila a Londra aveva ricevuto uno speciale Golden Globe, come miglior imprenditrice turistica al mondo. Lascia il marito Alberto e i figli Carlo e Paola. Il rosario sarà recitato oggi alle 19 nella chiesa Vecchia in piazza La Pietra a Pietra Ligure, mentre il funerale si terrà domani 16 gennaio nella basilica di San Nicolò alle 15. Alla famiglia giungano le più sentite condoglianze del Gruppo Travel. [post_title] => Se ne è andata Mally Mamberto, protagonista dell'incoming italiano [post_date] => 2024-01-15T13:27:32+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1705325252000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 459362 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il mercato Italia di Tap Air Portugal nel 2023 ha registrato una crescita del traffico del 31,8% per oltre 1,1 milioni di passeggeri trasportati sulle sei rotte operate. Una crescita maggiore di quella media globale per il vettore lusitano, che con 15,9 milioni di passeggeri ha archiviato l’anno scorso con un incremento del +15,2% sul 2022. In termini di load factor a livello globale la compagnia ha segnato un riempimento dell'80,8%, 0,8 punti percentuali in più rispetto al 2022 e già in crescita di 0,7% p.p. rispetto al 2019, l'ultimo anno pre-pandemico. L’Rpk è aumentato del 16% rispetto al 2022 e dell'1,4% rispetto al 2019. Particolarmente positiva la performance sul network di lungo raggio, con un totale di 4,6 milioni di passeggeri trasportati, vale a dire il 15,1% in più rispetto al 2022, e il 9,8% in più rispetto al 2019. Sulle rotte di Stati Uniti e Canada i passeggeri trasportati sono stati 1,46 milioni, il 18,4% in più rispetto al 2022 e il 39,5% in più rispetto al 2019. Sulle rotte verso il Brasile il numero totale di passeggeri trasportati è stato di oltre 1,9 milioni, con un incremento del 20,3% rispetto al 2022 e dell'8,4% rispetto al 2019. Per quanto riguarda le rotte verso le regioni autonome delle Azzorre e di Madeira, lo scorso anno TAP ha trasportato 1,5 milioni di passeggeri, vale a dire il 13,2% in più rispetto al 2022 e il 5,7% in più rispetto al 2019. Il confronto globale sul 2019 vede Tap ancora in difetto sui livelli di traffico che deteneva sulle rotte del Portogallo continentale, dell'Europa e dell'Africa, registrando, in termini di numeri totali, -7 % rispetto al numero totale di passeggeri trasportati nel 2019. È importante sottolineare che il piano di ristrutturazione definito dalla Commissione europea e a cui Tap sarà soggetta fino al 2025 le impongono di operare con un numero minore di aeromobili e un numero minore di slot all’aeroporto di Lisbona rispetto al 2019.   [post_title] => Tap centra una crescita del traffico sulle rotte italiane (+31,8%) maggiore di quella globale [post_date] => 2024-01-15T10:30:30+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1705314630000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 456200 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_456201" align="alignleft" width="300"] Sergio Testi[/caption] “La potenza della Rete” è il titolo della convention dedicata alle agenzie di proprietà del Gruppo Gattinoni, che si riuniscono a Marrakech dal 14 al 17 novembre 2023. Le agenzie di proprietà rientrano tutte sotto l’insegna di Gattinoni Travel Store: non si tratta solo un naming comune, quanto di un modo unico di presentarsi e condividere la filosofia aziendale, facendo squadra. E proprio la rete, unita, diventa una potenza sul mercato. La convention rappresenta l’occasione per incontrarsi di persona e proseguire i festeggiamenti del significativo traguardo raggiunto proprio nel 2023: 40 anni di azienda. L’evento, inoltre, offre l’opportunità di vivere un momento di confronto sulle strategie future e sulla vision di mercato, per parlare degli step raggiunti e dei nuovi obiettivi, nonché per approfondire i plus della proposta firmata Gruppo Gattinoni in merito a organizzazione, prodotto, tecnologia. La convention sarà anche l’opportunità per presentare alcune novità. All’evento in Marocco sono coinvolte le proprietà del Gruppo provenienti dal Nord e Centro Italia. Gli agenti voleranno da Milano, Bologna e Roma con i collegamenti del partner Royal Air Maroc. La struttura ospitante è Aqua Mirage Marrakech, resort 4 stelle, commercializzata dal partner Kappa Viaggi. Il programma prevede due mattinate di lavoro, dedicate alla plenaria. In questo ambito sarà presentato ufficialmente il nuovo direttore delle agenzie di proprietà, Luca Prandini, che si avvicenda a Tina Giglio.  [caption id="attachment_456202" align="alignleft" width="169"] Luca Prandini[/caption] “Questa nuovo incarico rappresenta per me un onore e una sfida - commenta Luca Prandini, direttore rete diretta di Gattinoni Travel Store -, sarò impegnato in un importante lavoro di allineamento di due diverse anime – le ex Robintur e Gattinoni - che dal 2024 lavorano con un solo spirito, quello della rete diretta Gattinoni. Il mio compito mi vedrà concentrato nel supporto della crescita della rete, per performare e presentarsi al mercato attraverso un unico modus operandi, mantenendo le peculiarità di ogni persona che è parte del team, e per questo capace di fare la differenza all’interno di un punto vendita e di una squadra.”. Doppia cifra Il Marocco ha rappresentato per il Gruppo Gattinoni un risultato a doppia cifra nella composizione dei fatturati, spaziando fra tour di gruppo, itinerari individuali, eventi firmati dalla business unit MICE. Nel 2023 la domanda è raddoppiata rispetto al 2019, che era stato un anno record. In autunno si è verificata una temporanea impasse, in concomitanza del terremoto che ha colpito una parte del Paese, determinando lo slittamento di alcuni eventi prenotati e una dilatazione dei tempi per alcune pratiche pending. Tuttavia, la gestione del Governo ha favorito la ripresa delle attività, infatti in vista del Capodanno si registrano molte richieste. Dalla prossima primavera, i viaggiatori avranno a disposizione sia itinerari in esclusiva - Tour Experience da 8 a 11 giorni – come “Marocco autentico”, per un numero mai superiore a 16 partecipanti, che offre una versione privé del circuito delle città imperiali unita all’esperienza nel deserto di Merzouga, nelle ore in cui le luci sono migliori; sia una programmazione monografica, con ampia gamma di tour a partenza garantita e idee di viaggio su misura, oltre ai pacchetti ad hoc dedicati ai gruppi, quali gli storici tour “City Passion a Marrakech e Fez”. Conclude Sergio Testi, direttore generale Gattinoni Group  “Con l’operazione di incorporamento di Robintur Travel Group, conclusa l’anno scorso, il numero delle agenzie di proprietà nel Centro e Nord Italia è diventato di assoluto rilievo. Oggi le Gattinoni Travel Store sono una realtà distributiva significativa sul mercato, rappresentando una responsabilità e un’opportunità per il Gruppo. La convention in Marocco risponde alla volontà di fare sistema tutti insieme, senza dimenticare il piacere del leisure, insito nell’anima del nostro core business. Il Marocco è una meta importante per noi, dove abbiamo sempre registrato volumi rilevanti e da cui ci aspettiamo nuove soddisfazioni.”. [post_title] => Gruppo Gattinoni riunito in convention a Marrakech fino al 17 novembre [post_date] => 2023-11-16T11:43:00+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1700134980000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 454726 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates e Batik Air Malaysia hanno firmato un codeshare che consentirà ai passeggeri del vettore di Dubai di accedere a cinque città malesi e a tre punti regionali del Sud-est asiatico operati da Batik Air attraverso l'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur. In linea con l'accordo, Emirates apporrà il suo codice sui voli operati da Batik Air verso Penang, Kuching, Kota Kinabalu, Langkawi, Johor Bahru, Denpasar, Jakarta e Singapore, offrendo ai clienti un'esperienza di viaggio senza interruzioni mentre si collegano a nuove destinazioni utilizzando un unico biglietto e una politica di bagaglio conveniente. I passeggeri potranno anche fare scalo a Kuala Lumpur prima di proseguire verso le loro destinazioni finali. La compagnia aerea avrà inoltre accesso ad altre otto destinazioni operate da Batik Air via Kuala Lumpur per i trasferimenti interlinea. Emirates vola in Malesia dal 1996 e attualmente opera 21 voli settimanali verso Kuala Lumpur utilizzando sia Boeing 777 che Airbus A380. La compagnia aerea ha attualmente 30 partner in codeshare, 11 intermodali e 118 partnership d’interlinea, tra cui una partnership di lunga data con il gruppo Lion Air, con sede a Giacarta, e le sue controllate Batik Air Indonesia e Batik Air Malaysia. [post_title] => Emirates: nuovo codeshare con Batik Air Malaysia [post_date] => 2023-10-25T09:40:30+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1698226830000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 454598 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Akbar Al Baker lascerà la carica di chief executive officer di Qatar Airways, dal prossimo 5 novembre. Al timone della compagnia aerea da ben 27 anni, Al Baker è stato il fautore di gran parte di quello che è oggi il vettore: una compagnia che è passata dai soli cinque aerei del 1996 ad un ruolo da protagonista nel trasporto aereo mondiale, con una flotta di 248 velivoli e un network di oltre 169 destinazioni nel mondo. Sessantuno anni, Al Baker lascia in dote al suo successore un'eredità significativa che va oltre la crescita della stessa compagnia aerea. Tra le sfide più recenti affrontare dal ceo, ci sono sicuramente quelle legate alla pandemia e la lunga diatriba con Airbus sull'A350, poi risolta 'amichevolmente'. Nella lettera di dimissioni inviata allo staff del vettore e vista da Doha News, il ceo afferma: «Ripenso al passato con immenso orgoglio. Non solo avete reso orgoglioso me, ma anche il mio amato Paese. Voglio esprimere la mia più profonda gratitudine per la fiducia che avete riposto in me nel corso degli anni (...) Il mio successore sarà annunciato da SE il presidente del consiglio». Si apre dunque il capitolo su chi sostituirà Al Baker alla guida della compagnia aerea: sarà il governo del Qatar ad annunciare il successore, anche se al momento c'è il massimo riserbo sul nome. Oltre ad essere ceo del gruppo Qatar Airways, il manager è anche presidente di Qatar Tourism e ceo dell'aeroporto internazionale Hamad. [post_title] => Qatar Airways: Akbar Al Baker lascia la carica di ceo, dopo quasi tre decenni [post_date] => 2023-10-23T14:48:51+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1698072531000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 453662 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tap Air Portugal rilancia la strategicità del mercato italiano all'interno del quadro europeo. Il vettore, che opera 93 voli settimanali dall’Italia con partenze dirette per Lisbona da Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Venezia, Firenze, Bologna e Napoli, vedrà infatti Roma aggiungere un volo giornaliero, portando a cinque le frequenze quotidiane per un totale di 35 collegamenti settimanali. Crescerà anche Firenze, che passerà da otto a dieci frequenze settimanali verso la capitale portoghese.   La compagnia aerea ha inoltre ampliato i propri servizi di supporto con l’inaugurazione di un nuovo servizio di assistenza telefonica dedicato alle agenzie di viaggio. Operativo da ottobre al numero +39 0699 727 052, il servizio è disponibile 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana, e va ad aggiungersi all’helpdesk dedicato all’indirizzo tapagents.it, la cui operatività rimane invariata.   Fra i diversi servizi disponibili grazie al nuovo canale di assistenza telefonico, i chiarimenti sul prodotto Tap, le richieste di prenotazione, il riallineamento, l’emissione e riemissione di accessori (Edm), il supporto per le procedure e le irregolarità con Un e i problemi di check-in.    Anche quest'anno Tap parteciperà alla fiera di Rimini, al pad. C1 stand 227. [post_title] => Tap Air Portugal: nuovo servizio di assistenza telefonica per le agenzie di viaggio [post_date] => 2023-10-10T09:30:51+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1696930251000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1696" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":4,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":58,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461985","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Capodanno cinese, anche conosciuto come Festa di Primavera, ha innescato \"un nuovo ciclo di boom dei consumi\". Lo scrive Xinhua, agenzia di stampa della Repubblica Popolare Cinese, ricordando che le vacanze ufficiali del Festival di Primavera di quest'anno sono durate dal 10 al 17 febbraio, un giorno in più rispetto agli anni precedenti. Gli otto giorni di vacanza hanno visto più persone in viaggio, più acquisti di articoli per le vacanze e più tempo di qualità trascorso in famiglia in attività ricreative.\r\n\r\nSecondo i dati del ministero della cultura e del turismo, durante le vacanze del Festival di Primavera sono stati effettuati 474 milioni di viaggi turistici, un aumento del 34,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e un aumento del 19% su base comparabile rispetto al periodo precedente il livello pandemico nel 2019.\r\n\r\nI turisti nazionali hanno speso in totale circa 632,69 miliardi di yuan (circa 89,07 miliardi di dollari), in aumento del 7,7% rispetto allo stesso periodo di vacanza del 2019.\r\n\r\nDopo quattro anni, il Festival di Primavera è tornato a rappresentare il picco del consumo di viaggi globale. Secondo un rapporto pubblicato da Trip.com, gli ordini turistici in entrata e in uscita della Cina hanno entrambi superato lo stesso periodo del 2019, in particolare il turismo in entrata, che è aumentato del 48% rispetto al 2019.\r\n\r\nSecondo l'amministrazione nazionale per l'immigrazione, durante le vacanze sono state effettuate complessivamente 13,52 milioni di visite in entrata e in uscita. Il numero di visite medie giornaliere è stato di 1,69 milioni, un aumento di 2,8 volte rispetto allo stesso periodo festivo dell'anno scorso.","post_title":"Il turismo cinese riprende con il boom. 474 milioni di viaggi turistici","post_date":"2024-02-21T10:54:06+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1708512846000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461087","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Emirates completa il ripristino del network verso l'Australia con il prossimo ritorno ad Adelaide, che decollerò il 28 ottobre 2024, con frequenze giornaliere da Dubai.\r\nIl servizio risponderà la crescente domanda di viaggi da e per l'Australia meridionale e permetterà ai passeggeri di viaggiare tra più di 140 destinazioni nel network globale di Emirates, offrendo un'ampia scelta, flessibilità e connettività. \r\nEmirates ha lanciato per la prima volta i suoi servizi per Adelaide nel 2012 e ha trasportato più di 165.000 passeggeri tra Dubai e la città nel 2019. Entro il 1° dicembre, quando il vettore ripristinerà anche il suo secondo collegamento giornaliero per Perth, la compagnia aerea offrirà 77 voli settimanali dall'Australia con la possibilità di trasportare 68.000 passeggeri a settimana da e per il Paese, tornando così alla sua capacità pre-pandemia.\r\nIl ritorno di Emirates segna un importante traguardo per la ripresa dell’Australia del Sud dalla pandemia. Secondo le stime della South Australian Tourism Commission, la spesa turistica dei voli diretti giornalieri senza scalo di Emirates genererà più di 62 milioni di dollari all'anno e creerà più di 315 posti di lavoro equivalenti a tempo pieno per gli australiani del Sud legati al turismo. Ogni volo offrirà anche 14 tonnellate di spazio per le merci, per un totale di 196 tonnellate settimanali tra Dubai e Adelaide. Il valore delle esportazioni di merci è stimato in 98 milioni di dollari all'anno, portando la spesa totale generata dai voli di Emirates ad Adelaide a 160 milioni di dollari.","post_title":"Emirates completa il network sull'Australia con il ripristino, da ottobre, dei voli per Adelaide","post_date":"2024-02-08T10:09:12+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1707386952000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"460104","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Wizz Air sconta le conseguenze del conflitto in Medio Oriente nei risultati del trimestre ottobre-dicembre 2023, nonché delle difficoltà legate al grounding di alcuni aeromobili. La low cost ha infatti registrato un aumento del 16% delle perdite operative, che salgono a 180,4 milioni di euro rispetto ai 155,5 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso.\r\n\r\nI ricavi si sono attestati a 1,06 miliardi di euro mentre il traffico passeggeri ha riportato la cifra record di 15,1 milioni, rispetto ai 12,4 milioni dell'analogo trimestre dello scorso esercizio. La compagnia aerea ha dichiarato che riprenderà alcuni voli per Tel Aviv a partire da marzo, dopo aver sospeso le operazioni verso Israele in seguito all'inizio della guerra in ottobre. Il vettore ha dichiarato che la sua performance finanziaria nel terzo trimestre è stata \"materialmente influenzata dalla sospensione e dalla riallocazione della capacità destinata a Israele\".\r\n\r\n«Nel terzo trimestre abbiamo continuato a registrare una crescita della capacità leader del settore, in vista del previsto fermo degli aeromobili nel quarto trimestre, quando i motori Gtf saranno rimossi per le ispezioni obbligatorie - ha dichiarato Jozsef Váradi, chief executive officer di Wizz Air - (...) L'inizio del quarto trimestre è stato positivo. Rimaniamo impegnati in un'efficace gestione dei costi, nell'utilizzo degli asset e nella produttività, tutti elementi fondamentali per il futuro e siamo fiduciosi nella nostra capacità di gestire questi elementi».\r\n\r\nConfermata la guidance dell’utile netto per l'intero esercizio 202, compresa tra i 350 e i 400 milioni di euro.","post_title":"Wizz Air sconta l'impatto del conflitto mediorientale e aumenta le perdite del trimestre","post_date":"2024-01-25T12:49:15+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1706186955000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"459413","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è spenta a 81 anni Maria Giovanna Mamberto detta Mally, titolare insieme alla famiglia dell'omonimo tour operator ligure incoming con sede a Borgio Verezzi, nonché leader del consorzio Incoming Italia, di cui era stata presidente per oltre 20 anni.\r\n\r\nLa famiglia Mamberto rappresenta dal 1950 uno dei principali operatori italiani del settore incoming. L’azienda ligure fu fondata da Carlo Mamberto, mancato nel 1965, e poi condotta dai figli Giacomo, Mally, Tino e Giorgio. Proprio quest'ultimo è scomparso poco più di un anno fa, a causa di un incidente stradale.\r\n\r\nLa Mamberto srl, con ben cinque agenzie in Liguria (La Spezia, Finale Ligure, Pietra Ligure, Alassio e Diano Marina), ha garantito in tutti questi anni un supporto importante per i principali operatori stranieri interessati alle riviere liguri e non solo. Il suo catalogo to include infatti una serie di proposte che vanno dalla Toscana sino alla costa Azzurra.  Nel 1996 Mally Mamberto era stata nominata Cavaliere del lavoro dall’allora presidente del Consiglio, Romano Prodi, e negli anni Duemila a Londra aveva ricevuto uno speciale Golden Globe, come miglior imprenditrice turistica al mondo. Lascia il marito Alberto e i figli Carlo e Paola. Il rosario sarà recitato oggi alle 19 nella chiesa Vecchia in piazza La Pietra a Pietra Ligure, mentre il funerale si terrà domani 16 gennaio nella basilica di San Nicolò alle 15.\r\n\r\nAlla famiglia giungano le più sentite condoglianze del Gruppo Travel.","post_title":"Se ne è andata Mally Mamberto, protagonista dell'incoming italiano","post_date":"2024-01-15T13:27:32+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1705325252000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"459362","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il mercato Italia di Tap Air Portugal nel 2023 ha registrato una crescita del traffico del 31,8% per oltre 1,1 milioni di passeggeri trasportati sulle sei rotte operate. Una crescita maggiore di quella media globale per il vettore lusitano, che con 15,9 milioni di passeggeri ha archiviato l’anno scorso con un incremento del +15,2% sul 2022.\r\n\r\nIn termini di load factor a livello globale la compagnia ha segnato un riempimento dell'80,8%, 0,8 punti percentuali in più rispetto al 2022 e già in crescita di 0,7% p.p. rispetto al 2019, l'ultimo anno pre-pandemico. L’Rpk è aumentato del 16% rispetto al 2022 e dell'1,4% rispetto al 2019.\r\n\r\nParticolarmente positiva la performance sul network di lungo raggio, con un totale di 4,6 milioni di passeggeri trasportati, vale a dire il 15,1% in più rispetto al 2022, e il 9,8% in più rispetto al 2019. Sulle rotte di Stati Uniti e Canada i passeggeri trasportati sono stati 1,46 milioni, il 18,4% in più rispetto al 2022 e il 39,5% in più rispetto al 2019.\r\n\r\nSulle rotte verso il Brasile il numero totale di passeggeri trasportati è stato di oltre 1,9 milioni, con un incremento del 20,3% rispetto al 2022 e dell'8,4% rispetto al 2019.\r\n\r\nPer quanto riguarda le rotte verso le regioni autonome delle Azzorre e di Madeira, lo scorso anno TAP ha trasportato 1,5 milioni di passeggeri, vale a dire il 13,2% in più rispetto al 2022 e il 5,7% in più rispetto al 2019.\r\n\r\nIl confronto globale sul 2019 vede Tap ancora in difetto sui livelli di traffico che deteneva sulle rotte del Portogallo continentale, dell'Europa e dell'Africa, registrando, in termini di numeri totali, -7 % rispetto al numero totale di passeggeri trasportati nel 2019.\r\n\r\nÈ importante sottolineare che il piano di ristrutturazione definito dalla Commissione europea e a cui Tap sarà soggetta fino al 2025 le impongono di operare con un numero minore di aeromobili e un numero minore di slot all’aeroporto di Lisbona rispetto al 2019.  ","post_title":"Tap centra una crescita del traffico sulle rotte italiane (+31,8%) maggiore di quella globale","post_date":"2024-01-15T10:30:30+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1705314630000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"456200","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_456201\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Sergio Testi[/caption]\r\n\r\n“La potenza della Rete” è il titolo della convention dedicata alle agenzie di proprietà del Gruppo Gattinoni, che si riuniscono a Marrakech dal 14 al 17 novembre 2023.\r\n\r\nLe agenzie di proprietà rientrano tutte sotto l’insegna di Gattinoni Travel Store: non si tratta solo un naming comune, quanto di un modo unico di presentarsi e condividere la filosofia aziendale, facendo squadra. E proprio la rete, unita, diventa una potenza sul mercato. La convention rappresenta l’occasione per incontrarsi di persona e proseguire i festeggiamenti del significativo traguardo raggiunto proprio nel 2023: 40 anni di azienda.\r\n\r\nL’evento, inoltre, offre l’opportunità di vivere un momento di confronto sulle strategie future e sulla vision di mercato, per parlare degli step raggiunti e dei nuovi obiettivi, nonché per approfondire i plus della proposta firmata Gruppo Gattinoni in merito a organizzazione, prodotto, tecnologia. La convention sarà anche l’opportunità per presentare alcune novità.\r\n\r\nAll’evento in Marocco sono coinvolte le proprietà del Gruppo provenienti dal Nord e Centro Italia. Gli agenti voleranno da Milano, Bologna e Roma con i collegamenti del partner Royal Air Maroc. La struttura ospitante è Aqua Mirage Marrakech, resort 4 stelle, commercializzata dal partner Kappa Viaggi.\r\n\r\nIl programma prevede due mattinate di lavoro, dedicate alla plenaria. In questo ambito sarà presentato ufficialmente il nuovo direttore delle agenzie di proprietà, Luca Prandini, che si avvicenda a Tina Giglio. \r\n\r\n[caption id=\"attachment_456202\" align=\"alignleft\" width=\"169\"] Luca Prandini[/caption]\r\n\r\n“Questa nuovo incarico rappresenta per me un onore e una sfida - commenta Luca Prandini, direttore rete diretta di Gattinoni Travel Store -, sarò impegnato in un importante lavoro di allineamento di due diverse anime – le ex Robintur e Gattinoni - che dal 2024 lavorano con un solo spirito, quello della rete diretta Gattinoni. Il mio compito mi vedrà concentrato nel supporto della crescita della rete, per performare e presentarsi al mercato attraverso un unico modus operandi, mantenendo le peculiarità di ogni persona che è parte del team, e per questo capace di fare la differenza all’interno di un punto vendita e di una squadra.”.\r\nDoppia cifra\r\nIl Marocco ha rappresentato per il Gruppo Gattinoni un risultato a doppia cifra nella composizione dei fatturati, spaziando fra tour di gruppo, itinerari individuali, eventi firmati dalla business unit MICE. Nel 2023 la domanda è raddoppiata rispetto al 2019, che era stato un anno record. In autunno si è verificata una temporanea impasse, in concomitanza del terremoto che ha colpito una parte del Paese, determinando lo slittamento di alcuni eventi prenotati e una dilatazione dei tempi per alcune pratiche pending. Tuttavia, la gestione del Governo ha favorito la ripresa delle attività, infatti in vista del Capodanno si registrano molte richieste.\r\n\r\nDalla prossima primavera, i viaggiatori avranno a disposizione sia itinerari in esclusiva - Tour Experience da 8 a 11 giorni – come “Marocco autentico”, per un numero mai superiore a 16 partecipanti, che offre una versione privé del circuito delle città imperiali unita all’esperienza nel deserto di Merzouga, nelle ore in cui le luci sono migliori; sia una programmazione monografica, con ampia gamma di tour a partenza garantita e idee di viaggio su misura, oltre ai pacchetti ad hoc dedicati ai gruppi, quali gli storici tour “City Passion a Marrakech e Fez”.\r\n\r\nConclude Sergio Testi, direttore generale Gattinoni Group  “Con l’operazione di incorporamento di Robintur Travel Group, conclusa l’anno scorso, il numero delle agenzie di proprietà nel Centro e Nord Italia è diventato di assoluto rilievo. Oggi le Gattinoni Travel Store sono una realtà distributiva significativa sul mercato, rappresentando una responsabilità e un’opportunità per il Gruppo. La convention in Marocco risponde alla volontà di fare sistema tutti insieme, senza dimenticare il piacere del leisure, insito nell’anima del nostro core business. Il Marocco è una meta importante per noi, dove abbiamo sempre registrato volumi rilevanti e da cui ci aspettiamo nuove soddisfazioni.”.","post_title":"Gruppo Gattinoni riunito in convention a Marrakech fino al 17 novembre","post_date":"2023-11-16T11:43:00+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1700134980000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"454726","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Emirates e Batik Air Malaysia hanno firmato un codeshare che consentirà ai passeggeri del vettore di Dubai di accedere a cinque città malesi e a tre punti regionali del Sud-est asiatico operati da Batik Air attraverso l'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur.\r\nIn linea con l'accordo, Emirates apporrà il suo codice sui voli operati da Batik Air verso Penang, Kuching, Kota Kinabalu, Langkawi, Johor Bahru, Denpasar, Jakarta e Singapore, offrendo ai clienti un'esperienza di viaggio senza interruzioni mentre si collegano a nuove destinazioni utilizzando un unico biglietto e una politica di bagaglio conveniente.\r\nI passeggeri potranno anche fare scalo a Kuala Lumpur prima di proseguire verso le loro destinazioni finali. La compagnia aerea avrà inoltre accesso ad altre otto destinazioni operate da Batik Air via Kuala Lumpur per i trasferimenti interlinea.\r\nEmirates vola in Malesia dal 1996 e attualmente opera 21 voli settimanali verso Kuala Lumpur utilizzando sia Boeing 777 che Airbus A380. La compagnia aerea ha attualmente 30 partner in codeshare, 11 intermodali e 118 partnership d’interlinea, tra cui una partnership di lunga data con il gruppo Lion Air, con sede a Giacarta, e le sue controllate Batik Air Indonesia e Batik Air Malaysia.","post_title":"Emirates: nuovo codeshare con Batik Air Malaysia","post_date":"2023-10-25T09:40:30+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1698226830000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"454598","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Akbar Al Baker lascerà la carica di chief executive officer di Qatar Airways, dal prossimo 5 novembre. Al timone della compagnia aerea da ben 27 anni, Al Baker è stato il fautore di gran parte di quello che è oggi il vettore: una compagnia che è passata dai soli cinque aerei del 1996 ad un ruolo da protagonista nel trasporto aereo mondiale, con una flotta di 248 velivoli e un network di oltre 169 destinazioni nel mondo.\r\n\r\nSessantuno anni, Al Baker lascia in dote al suo successore un'eredità significativa che va oltre la crescita della stessa compagnia aerea. Tra le sfide più recenti affrontare dal ceo, ci sono sicuramente quelle legate alla pandemia e la lunga diatriba con Airbus sull'A350, poi risolta 'amichevolmente'.\r\n\r\nNella lettera di dimissioni inviata allo staff del vettore e vista da Doha News, il ceo afferma: «Ripenso al passato con immenso orgoglio. Non solo avete reso orgoglioso me, ma anche il mio amato Paese. Voglio esprimere la mia più profonda gratitudine per la fiducia che avete riposto in me nel corso degli anni (...) Il mio successore sarà annunciato da SE il presidente del consiglio».\r\n\r\nSi apre dunque il capitolo su chi sostituirà Al Baker alla guida della compagnia aerea: sarà il governo del Qatar ad annunciare il successore, anche se al momento c'è il massimo riserbo sul nome.\r\n\r\nOltre ad essere ceo del gruppo Qatar Airways, il manager è anche presidente di Qatar Tourism e ceo dell'aeroporto internazionale Hamad.","post_title":"Qatar Airways: Akbar Al Baker lascia la carica di ceo, dopo quasi tre decenni","post_date":"2023-10-23T14:48:51+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1698072531000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"453662","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\nTap Air Portugal rilancia la strategicità del mercato italiano all'interno del quadro europeo. Il vettore, che opera 93 voli settimanali dall’Italia con partenze dirette per Lisbona da Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Venezia, Firenze, Bologna e Napoli, vedrà infatti Roma aggiungere un volo giornaliero, portando a cinque le frequenze quotidiane per un totale di 35 collegamenti settimanali. Crescerà anche Firenze, che passerà da otto a dieci frequenze settimanali verso la capitale portoghese.\r\n \r\n\r\n\r\nLa compagnia aerea ha inoltre ampliato i propri servizi di supporto con l’inaugurazione di un nuovo servizio di assistenza telefonica dedicato alle agenzie di viaggio.\r\nOperativo da ottobre al numero +39 0699 727 052, il servizio è disponibile 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana, e va ad aggiungersi all’helpdesk dedicato all’indirizzo tapagents.it, la cui operatività rimane invariata.\r\n \r\nFra i diversi servizi disponibili grazie al nuovo canale di assistenza telefonico, i chiarimenti sul prodotto Tap, le richieste di prenotazione, il riallineamento, l’emissione e riemissione di accessori (Edm), il supporto per le procedure e le irregolarità con Un e i problemi di check-in.\r\n\r\n \r\n Anche quest'anno Tap parteciperà alla fiera di Rimini, al pad. C1 stand 227.","post_title":"Tap Air Portugal: nuovo servizio di assistenza telefonica per le agenzie di viaggio","post_date":"2023-10-10T09:30:51+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1696930251000]}]}}

Lascia un commento